Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Coagulatore: applicazione e funzioni di base

Esistono due metodi principali di manipolazione medica utilizzando un coagulatore: monopolare e bipolare.

Il metodo monopolare è più comune con le operazioni aperte. Consente operazioni a una profondità maggiore rispetto a un dispositivo bipolare. Questo metodo è semplice, sicuro, efficace sia per l'incisione che per la coagulazione.

I coagulatori elettrochirurgici monopolari hanno un elettrodo, che produce dissezione locale e coagulazione dei tessuti nel punto di contatto.

La corrente scorre in un cerchio chiuso dallo strumento di lavoro al secondo elettrodo neutro, una piastra che fornisce ampio contatto attraverso l'intero corpo del paziente. L'elettrodo dell'utensile è chiamato elettrodo attivo e la piastra è passiva.

Per migliorare il contatto, a volte un tovagliolo inumidito con soluzione salina è posto sotto il piatto. Tuttavia, quando il tovagliolo inizia ad asciugare, aumenta la concentrazione di corrente nelle aree bagnate rimanenti, che di nuovo è irto di ustioni.

La corrente si muove attraverso il corpo del paziente lungo il percorso di minor resistenza. Se ci sono oggetti metallici sulla sua strada, la corrente è concentrata in essi. Tali oggetti metallici possono essere clip di cucitura, la corrente si accumula al loro interno, causando la coagulazione dei tessuti attorno alla clip, che porta al cedimento della cucitura. Pertanto, è impossibile condurre la coagulazione vicino alla sutura di base.

È impossibile condurre la coagulazione vicino alle articolazioni metalliche impiantate. La corrente si accumula al loro interno, riscaldando la protesi. Sotto l'azione del metallo riscaldato della protesi, le proteine ​​dell'osso su cui è attaccata questa protesi sono denaturate. Di conseguenza, l'articolazione si allenta.

Se la procedura viene eseguita da un coagulatore elettrochirurgico di scarsa qualità o da uno specialista non qualificato, è possibile la rottura capacitiva. In determinate condizioni, i tessuti del paziente possono smettere di condurre. Ad esempio, quando il tessuto si asciuga durante la coagulazione a lungo termine di un'area. In questo caso, un dielettrico appare tra i due elettrodi e l'intero sistema diventa un condensatore elettrico. Gli elettrodi accumulano carica sulle piastre del condensatore. Non vi è alcun effetto di coagulazione, che può indurre il chirurgo ad aumentare la potenza del dispositivo, la carica sulle piastre aumenterà fino a quando non si verificherà la rottura attraverso il tessuto del paziente. La corrente in questo momento è enorme e causa una grave ustione lungo tutto il percorso della scarica elettrica.

Tipi di coagulatori monopolari

I coagulatori monopolari sono di due tipi:

  • contatto (incisione-coagulanti),
  • senza contatto (spray coagulatori).

L'elettrodo attivo del dispositivo di contatto ha la forma di un ago, un loop o una lancetta. Come risultato del suo lavoro, si forma una ferita pulita adatta per la biopsia o una ferita con un sottile strato di coagulazione.

Quando un coagulatore di taglio è in funzione, il contatto tra l'elettrodo e il tessuto è la formazione di una crosta, che si attacca all'elettrodo e si stacca quando viene rimosso.

Il metodo contactless viene utilizzato quando è necessario colpire ampie aree dell'organo. Quando è in funzione un coagulatore spray, viene creato un arco elettrico che fa "evaporare" le cellule localmente nel punto di contatto. Tale effetto puntuale evita il riscaldamento locale e danni ai siti di tessuti adiacenti.

Il metodo contactless è meno traumatico, ma non sempre sicuro. Per ottenere una scintilla, è necessario aumentare la potenza del dispositivo, di conseguenza, le correnti di dispersione aumentano e ci sono rischi di rottura. Per evitare possibili complicazioni, utilizzare un prefisso speciale che fornisce argon.

Argon plasma coagulatore

Il plasma dell'argon o il coagulatore di argon include un generatore, un serbatoio con argon e un applicatore che combina gas e carica. Sotto l'azione dell'elettricità, l'argon produce un plasma che diventa un mezzo conduttore. La corrente agisce attraverso il plasma, l'elettrodo è a 1,5-2 cm dal tessuto del paziente, quindi la punta del dispositivo non aderisce al tessuto. Inoltre, l'argon non interagisce con i tessuti del paziente a temperature elevate, eliminando la carbonizzazione e assicurando il fumo e l'avvelenamento della ferita mediante la combustione di prodotti.

La coagulazione arricchita di argon è molto superficiale. La necrosi coagulativa penetra nel tessuto solo per pochi decimi di millimetro. Pertanto, i dispositivi di argon sono utilizzati per il trattamento di grandi superfici con sanguinamento diffuso, ad esempio, organi parenchimali. Ma per fermare il sanguinamento da una grande nave con questo dispositivo non ci riuscirà.

Il dispositivo è molto costoso. Se il prezzo di un coagulatore bipolare è di circa 500 euro, allora l'argon è di circa 6.500 euro.

Coagulazione bipolare

Il coagulatore elettrochirurgico bipolare ha due rami attivi. La corrente scorre solo attraverso il tessuto tra di loro e non scorre attraverso il corpo del paziente. Pertanto, sono esclusi tutti i rischi possibili con l'uso di elettrocoagulatori monopolari chirurgici.

Il metodo di coagulazione bipolare è più progressivo. Questo tipo di esposizione è più sicuro poiché viene eseguita solo un'azione locale e solo in modalità di coagulazione. Pertanto, le ustioni e le rotture capacitive sono escluse. Tuttavia, il dispositivo funziona a spese di elettrodi complessi, quindi il suo prezzo è più alto.

Inoltre, i coagulatori bipolari non sono in grado di tagliare i tessuti, ad eccezione dello strumento Trimax, che taglia il tessuto con un bisturi normale dopo la coagulazione. Inoltre, per ottenere l'effetto della coagulazione, è necessario catturare il tessuto con i rami, il che non è sempre possibile.

Tuttavia, il coagulatore elettrochirurgico bipolare è indispensabile quando è necessaria una coagulazione locale a lungo termine. I dispositivi bipolari sono comunemente usati nelle operazioni sulle vie aeree, nell'urologia e nell'artroscopia, così come nella chirurgia pediatrica. È comodo, ad esempio, coagulare la cervice o il largo legamento dell'utero, catturando l'intera struttura anatomica con i rami dello strumento e coagulandola fino alla profondità completa, senza toccare il tessuto circostante.

Dispositivo EHVCH "FOTEK"

L'apparato elettrochirurgico "FOTEK" è prodotto in Russia. Il dispositivo ha diverse modifiche che hanno le loro differenze e il loro prezzo.

Ora sono sul mercato il modello "FOTEK 80-03, 350-01, 350-02, 350-03". A seconda della modifica, questi dispositivi possono funzionare in diverse modalità:

  • taglio senza coagulazione (biopsia),
  • taglio monopolare con coagulazione,
  • taglio della coagulazione - utilizzato in ambiente umido, utilizzato in ginecologia, urologia,
  • microcutting (micro-operazioni),
  • coagulazione liscia
  • coagulazione accelerata (rimozione delle patologie degli strati superiori dei tessuti),
  • coagulazione monopolare senza contatto (spray) (ampio sanguinamento capillare),
  • vaporizzazione monopolare,
  • coagulazione bipolare,
  • taglio bipolare con coagulazione.

Il prezzo del dispositivo, a seconda della modifica - da 125 a 190 mila rubli.

Dispositivo EHVCH "MEDSI"

I dispositivi Medsi hanno diverse modifiche utilizzate per scopi diversi:

  • "MEDSI 20" è un dispositivo economico (circa 20 mila rubli), utilizzato nei saloni di bellezza per l'elettrolisi e la rimozione di formazioni non cancerose.
  • "MEDSI 20 oftalmologia". Funziona in modalità mono e bipolare. Utilizzato per micro-operazioni sulla congiuntiva, palpebre, vasi. Prezzo - 35-40 mila rubli.
  • "Epilatore MEDSI 50, coagulatore". Applicare per rimuovere i tumori sugli organi genitali femminili, la pelle. Prezzo - 35 mila rubli.
  • "MEDSI 50 coagulatore-fulgulatore". Funziona in diverse modalità: taglio, coagulazione, spray. È acquisito nei saloni di bellezza, nelle cliniche veterinarie. Prezzo - 40 mila rubli.
  • "MEDSI 50 spray coagulator". Utilizzato per la rimozione senza contatto di difetti negli strati superiori della pelle o delle mucose.
  • "Medsi 50 dental". Utilizzato per il trattamento di patologie dei denti e della cavità orale.
  • "MEDSI 50 block r / k". Usato onkodermatologi per biopsia. Il dispositivo funziona in 5 modalità.
  • "MEDSI 75". Funziona in modalità mono e bipolare. Utilizzato in neuro, microchirurgia, veterinaria. Prezzo - 65 mila rubli.
  • "MEDSI 100". La sua principale differenza rispetto alle precedenti modifiche è l'elevata potenza di ogni strumento, che consente di influenzare grandi volumi di patologia. Applicato in ginecologia, otorinolaringoiatria, medicina veterinaria. Prezzo - 90-115 mila rubli.
  • "MEDSI 150". Lavorare nei modi di coagulazione mono-, bipolare, taglio. A piacimento il set può essere aggiunto con lo strumento per la coagulazione spray. Utilizzato in strutture ospedaliere per il trattamento delle malattie otorinolaringoiatriche, del tratto gastrointestinale, delle malattie degli organi genitali femminili. Prezzo - da 115 mila rubli.

Coagulazione in ginecologia

Attualmente, il metodo di coagulazione della cervice con elettrocoagulanti è considerato obsoleto. Con questo metodo di rimozione delle patologie permangono gravi cicatrici che possono interferire con il normale flusso di lavoro. Pertanto, viene ora utilizzata la criodistruzione o la coagulazione delle onde radio.

Coagulazione in oftalmologia

In oftalmologia, la coagulazione è prescritta per i tumori sulla membrana mucosa del bulbo oculare, la pelle delle palpebre, l'ulcera corneale purulenta, il distacco della retina, le ciglia anormalmente in crescita e altre patologie. Attualmente, la coagulazione retinica e altre procedure vengono eseguite con un laser. L'elettrocoagulazione non è applicabile. Lo scopo della chirurgia della coagulazione retinica è di cauterizzare la cornea distaccata.

manutenzione

Per garantire il funzionamento a lungo termine del dispositivo, è necessario seguire le regole di manutenzione delle apparecchiature mediche. È necessario un controllo regolare delle condizioni tecniche del dispositivo:

  • verifica delle caratteristiche operative e tecniche - una volta all'anno,
  • controllo di completezza - una volta al mese,
  • verifica della potenza di uscita, prestazioni generali - prima della procedura.

Per proteggerlo dalla polvere, l'unità inattiva e i LED devono essere coperti con un panno antipolvere.

Periodicamente, è necessario disinfettare le superfici esterne dell'alloggiamento dello strumento con una soluzione di perossido di idrogeno al 3%, aggiungendo il 0,5% di detergente. Non usare detergenti contenenti solventi organici.

La manutenzione di apparecchiature e riparazioni mediche è autorizzata per essere eseguita da specialisti di organismi di riparazione autorizzati dal produttore.

Il più delle volte quando si usano i connettori dei coagulatori per il collegamento di accessori e strumenti falliscono. Se il coagulatore non si accende prima della procedura o durante la procedura, è necessario prima controllare la scatola dei fusibili, che di solito si trova nel connettore del cavo di rete. Se i fusibili sono intatti, è necessario controllare l'alimentazione principale. Per questo, il dispositivo è smontato, le linee sono controllate da un tester.

Complicazioni ed effetti collaterali dell'elettrocoagulazione monopolare

L'adattamento incompleto della placca chirurgica del coagulo porta ad una diminuzione dell'area del suo contatto con il corpo del paziente, di conseguenza, questo elettrodo passivo diventa attivo. Questo porterà a danni termici alla pelle e ai tessuti sottostanti fino allo sviluppo di ustioni di III-IV grado.

Per migliorare il contatto, a volte un tovagliolo inumidito con soluzione salina è posto sotto il piatto. Tuttavia, quando il tovagliolo inizia ad asciugare, aumenta la concentrazione di corrente nelle aree bagnate rimanenti, che di nuovo è irto di ustioni.

La corrente si muove attraverso il corpo del paziente lungo il percorso di minor resistenza. Se ci sono oggetti metallici sulla sua strada, la corrente è concentrata in essi. Tali oggetti metallici possono essere clip di cucitura, la corrente si accumula al loro interno, causando la coagulazione dei tessuti attorno alla clip, che porta al cedimento della cucitura. Pertanto, è impossibile condurre la coagulazione vicino alla sutura di base.

È impossibile condurre la coagulazione vicino alle articolazioni metalliche impiantate. La corrente si accumula al loro interno, riscaldando la protesi. Sotto l'azione del metallo riscaldato della protesi, le proteine ​​dell'osso su cui è attaccata questa protesi sono denaturate. Di conseguenza, l'articolazione si allenta.

Se la procedura viene eseguita da un coagulatore elettrochirurgico di scarsa qualità o da uno specialista non qualificato, è possibile la rottura capacitiva. In determinate condizioni, i tessuti del paziente possono smettere di condurre. Ad esempio, quando il tessuto si asciuga durante la coagulazione a lungo termine di un'area. In questo caso, un dielettrico appare tra i due elettrodi e l'intero sistema diventa un condensatore elettrico. Gli elettrodi accumulano carica sulle piastre del condensatore. Non vi è alcun effetto di coagulazione, che può indurre il chirurgo ad aumentare la potenza del dispositivo, la carica sulle piastre aumenterà fino a quando non si verificherà la rottura attraverso il tessuto del paziente. La corrente in questo momento è enorme e causa una grave ustione lungo tutto il percorso della scarica elettrica.

Elettrochirurgia. Caratteristiche e principio di funzionamento dei coagulatori RF e dei coagulatori radio.

elettrochirurgia - questa definizione nella medicina moderna è apparsa relativamente di recente. Solo con l'invenzione e l'introduzione di dispositivi moderni, EHVCh - coagulatori, è diventato possibile eseguire interventi chirurgici usando la corrente.

elettrochirurgia - Questo è un metodo di trattamento chirurgico con corrente ad alta frequenza. elettrochirurgia diviso in elettrotomia (dissezione del tessuto) e elettrocoagulazione (cauterizzazione dei tessuti).

I dispositivi nazionali ed esteri sono offerti nel nostro mercato molto. Quindi, cosa vale la pena prestare attenzione quando si sceglie un chirurgo coagulatore? I parametri principali che i medici attualmente prestano attenzione sono la potenza e la frequenza. C'è un parametro altrettanto importante: la dipendenza della potenza di uscita dalla resistenza (Ohm). Per il concetto dell'importanza di questo parametro, è sufficiente richiamare la legge di Ohm I = U / r. La resistenza dei tessuti nel nostro corpo è compresa tra 100 e 1800 ohm.

Le tecniche eseguite con l'ausilio di dispositivi EHF presentate da Uni-Tech LLC sono diverse e vengono utilizzate in questi campi della medicina moderna come laparoscopia, toracoscopia, urologia, ginecologia, proctologia, otorinolaringoiatria, artroscopia, flebectomia e cosmetologia.

Gli apparecchi elettrochirurgici ad alta frequenza sono usati per sezionare i tessuti vascolarizzati che non contengono vasi di grandi dimensioni. Utilizzando coagulanti radio, aderenze e aderenze nelle cavità addominale e toracica, le membrane sierose e muscolari dello stomaco e dell'intestino vengono sezionate nella modalità di taglio ad alta frequenza e la coagulazione dei vasi nello strato sottomucoso viene prodotta durante la formazione dell'anastomosi. Metodi sviluppati di papillotomia endoscopica, polipectomia, arresto del sanguinamento mediante coagulazione vascolare argon ai margini dello stomaco o dell'intestino. In urologia, un metodo viene utilizzato per l'elettroresection transuretrale dell'adenoma prostatico, la polipectomia e l'arresto del sanguinamento mediante coagulazione dei vasi nella vescica.

Esistono metodi monopolari e bipolari per l'utilizzo della corrente ad alta frequenza. Nella tecnica monopolare, lo strumento di lavoro è l'elettrodo attivo, passivo - fornisce il contatto elettrico con il corpo del paziente. Con la tecnica bipolare, è previsto che entrambe le uscite del generatore siano collegate ad elettrodi attivi, ad esempio con i rami delle pinzette bipolari.

La società "Uni-Tech" propone di considerare Gamma di modelli EHHF "Efa"che sono divisi in tre tipi principali:

  1. Coagulatori ad alta frequenza.
  2. EHU, dispositivi che funzionano a due frequenze: HF e frequenza radio.
  3. Coagulatore che combina RF, frequenza radio e possibilità di lavorare con argon.

Questi dispositivi hanno una serie di vantaggi distintivi:

  • Alta efficienza nel sommare una data potenza ai tessuti sviluppati in un'ampia gamma di carichi (100 - 2000 Ohm).
  • Auto-monitoraggio integrato e parametri di controllo dei segnali di uscita, aumentando la sicurezza del dispositivo.
  • La scelta ottimale della frequenza e della forma del segnale RF e RF in uscita, che riduce il livello di interferenza RF indotto sui sistemi video e consente di utilizzare il dispositivo per interventi endovideosurgici.

Alta frequenza I coagulatori funzionano a una frequenza di 375 kHz, sono disponibili con una capacità di 100, 200 e 300 W, hanno un set ottimale di modalità per il chirurgo (miscela, taglio, taglio morbido, coagulazione, coagulazione superficiale, coagulazione bipolare), che sono regolati da 2 W alla massima potenza. Gli apparecchi EHU di questo tipo sono universali e raccomandati per l'uso in tutte le aree della chirurgia, la potenza del dispositivo viene selezionata in base alle operazioni eseguite, ad esempio si consigliano coagulanti da 100 W per l'uso ambulatoriale.

EHH, dispositivi che funzionano a due frequenze: RF e frequenza radio работают как на частоте 375 кГц так и на 1500кГц, линейка также выпускается различной мощности -100, 200, 300 Вт, набор режимов в данных аппаратах отличается от обычных ВЧ коагуляторов – смесь, резание, радиочастотное резание, коагуляция, радиочастотная коагуляция и биполярная коагуляция. Данные аппараты заменяют в операционной 2 аппарата - ЭХВЧ и «Сургитрон» - в отличие от последнего, не требуют дорогостоящих расходных материалов.

Коагулятор, совмещающий в себе ВЧ, радиочастоту и возможность работы аргоном – Non ha una modalità bipolare ed è consigliato principalmente per l'uso nell'endoscopia flessibile.

L'elettrochirurgia è davvero una nuova opportunità che ci permette di eseguire operazioni oggi, che in precedenza non potevano essere fatte, EHU di una nuova generazione consente di eseguire operazioni efficaci senza spargimento di sangue. L'elettrochirurgia moderna ha trovato la più ampia applicazione in quasi tutte le aree della medicina.

Cos'è un coagulatore?

Il dispositivo si basa sulla corrente ad alta frequenza. È passato attraverso il tessuto e li scalda. Come risultato di questo processo, la proteina nei tessuti collassa e il sangue smette di secernere. Lo scopo principale del coagulatore è fermare l'emorragia, ma questa non è l'unica situazione in cui viene usata in medicina.

Il coagulatore può essere definito un dispositivo di azione a punti, ma se viene spostato, possono essere elaborate anche ampie aree di tessuto molle. Ciò consente ai medici di devitalizzare parti del corpo umano. Pertanto, si verifica la terapia dei tumori di natura benigna e maligna.

Qualsiasi apparecchiatura medica, incluso un coagulatore, è di tipo stazionario e mobile e può funzionare anche in diverse modalità. Con l'aiuto di questo, gli specialisti hanno l'opportunità di regolare la potenza per ogni problema individualmente - questo contribuisce all'elaborazione efficiente dei tessuti che sono danneggiati.

Nello sviluppo di nuovi modelli, i produttori hanno aggiunto nuove tecnologie al dispositivo medico che consentono l'eliminazione delle navi. Questo processo è chiamato una spillatrice di calore, e con esso sono comparse in medicina procedure quali l'argon plasma e la coagulazione elettrochirurgica.

Per riorganizzare una vasta area di tessuto, è necessario regolare il coagulatore in una modalità senza contatto, vale a dire la coagulazione spray. In questo caso, il lavoro viene eseguito utilizzando un arco elettrico che si verifica tra i tessuti viventi e gli elettrodi.

Il vantaggio principale di questa tecnica è che non vi è alcun contatto con il corpo del paziente, molto meno tempo è dedicato all'operazione e non vi è alcun rischio che le parti del dispositivo si attacchino. Le ultime versioni dei coagulatori si differenziano dai loro predecessori in assoluta sicurezza e facilità d'uso. Sui nuovi modelli, è possibile visualizzare i pannelli tattili, con i quali lo specialista seleziona la modalità desiderata.

Le principali funzioni del coagulatore

Come accennato in precedenza, questo dispositivo è utilizzato in quasi tutti i rami della medicina. Con esso puoi:

  • tagliare il tessuto per un intervento chirurgico più profondo,
  • per combinare i tessuti dopo l'intervento chirurgico
  • per epilare il tessuto.

Durante la procedura, il dispositivo medico inizia a rilasciare le alte frequenze che attraversano lo spazio locale della pelle. Non appena il tessuto si riscalda al massimo, inizierà il processo di evaporazione del liquido in eccesso all'interno delle cellule. Anche in questo momento, la proteina inizia a collassare, precisamente nel punto in cui i tessuti sono in contatto con gli elettrodi attivi.

Di norma, i coagulatori hanno un effetto puntuale, ma se il medico inizia a spostare l'elettrodo, l'area di impatto aumenterà in modo significativo. A causa di ciò, questa apparecchiatura medica è utilizzata per devitalizzare i focolai patologici.

Il dispositivo viene utilizzato da specialisti in vari settori, nel caso in cui sia necessario condurre un intervento operativo. Di norma, sono dermatologi, chirurghi, ginecologi, urologi, cosmetologi, oftalmologi e altri.

Varietà di coagulanti

Oggi ci sono due tipi principali di tali farmaci: sono fissi e mobili. Ma loro, a loro volta, sono divisi in sottospecie. La separazione avviene in base alla modalità di esposizione del tessuto biologico con gli elettrodi del dispositivo.
Il coagulatore monopolare differisce in un elettrodo attivo, che viene installato separatamente dagli altri. Questo elettrodo è posto sotto il paziente.

Il coagulatore bipolare è presentato sotto forma di pinzette con due elettrodi attivi.

Anche nella pratica medica si usa il coagulatore elettrochirurgico, ma questo accade molto raramente, poiché durante la procedura gli elettrodi trasmettono molto lentamente gli impulsi necessari, e talvolta ci sono situazioni in cui la vita del paziente dipende da ogni secondo. È stato osservato che impulsi simili hanno avuto un impatto negativo su altri apparecchi elettrici.

Quando si sviluppavano gli ultimi modelli, tutte le mancanze venivano eliminate e al posto di esse apparivano allarmi sonori e luminosi. Inoltre, sono facili da gestire e preservare i parametri impostati.

Prima di procedere con l'operazione, è necessario scegliere il coagulatore giusto. Il dispositivo medico viene selezionato in base al metodo di coagulazione.

Un coagulatore senza contatto è destinato alla chirurgia con onde radio. In questo caso, l'incisione dei tessuti molli sarà eseguita da onde ad alta frequenza fino a 4 MHz. La dissezione del tessuto avviene come conseguenza dell'esposizione al calore, che si forma nel processo di resistenza del tessuto.

Quando si esegue la coagulazione a infrarossi, i coagulatori senza contatto non provocano un'evaporazione eccessiva a una temperatura di 100 ° C. Va notato che, quando utilizzato, le interferenze elettromagnetiche non vengono dissipate, il che può interferire con il funzionamento di altri dispositivi.

Durante vari interventi chirurgici, è importante che il sangue coaguli operativamente - questo è l'unico modo per ottenere un risultato efficace. Spesso, i medici insistono che i pazienti prima dell'intervento smettono di assumere medicinali, che riducono il sangue, e chiedono anche loro di seguire una certa dieta. Ma non sempre, seguendo queste semplici raccomandazioni, coaguli di sangue come richiesto dagli specialisti. A tal fine, gli inventori moderni hanno inventato un dispositivo medico chiamato coagulatore, e ora nessuna operazione chirurgica può farne a meno.

Loading...