Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Posso tingermi i capelli durante l'allattamento: consiglio del medico

Riassunto dell'articolo

Prendersi cura del proprio aspetto dopo aver dato alla luce una donna non è solo possibile ma necessario, perché l'apparizione di un bambino nel mondo non è un motivo per dimenticare te stesso e dedicarti al bambino senza lasciare traccia. Quando la mamma è felice di come appare, è sempre di buon umore e le sue emozioni positive vengono trasmesse al bambino insieme al latte materno. E se vuoi non solo fissare i capelli, ma anche tingere i capelli? È possibile farlo durante l'allattamento? O ferirà il bambino? Vediamo.

Condizione dei capelli e del cuoio capelluto dopo il parto

Dopo la nascita di un bambino, la condizione del cuoio capelluto e dei capelli di una donna si sta deteriorando bruscamente: la pelle diventa secca ei capelli diventano fragili e senza vita. Cominciano a cadere, le punte si dividono e la forfora appare sulla pelle alle radici. Non dovresti aver paura di questi cambiamenti, questo è un fenomeno temporaneo che presto passerà. La ragione sta nella riduzione degli estrogeni e dei cambiamenti ormonali durante la gravidanza, motivo per cui si verificano tali problemi. Nel tempo, tutto sarà ripristinato, inoltre, questo processo può essere accelerato:

  • bere un complesso di vitamine (dopo aver consultato il medico),
  • fare maschere e bendaggi nutrienti (dovrebbero includere solo ingredienti naturali),
  • scegli il giusto shampoo e balsamo,
  • eliminare l'uso di ferro arricciacapelli e asciugacapelli.

È importante! Fino a quando i capelli e il cuoio capelluto tornano alla normalità dopo il parto, è meglio astenersi dal tingere i capelli.

Effetti della tintura su capelli e pelle durante l'allattamento

Prima di dare alla luce, hai usato una tinta specifica per un lungo periodo e sai benissimo come si mantiene sui tuoi capelli? Non ha macchiato la sua pelle, non ha lavato a lungo, ha sempre dato un'ombra eccellente - e improvvisamente, dopo aver dato alla luce, "qualcosa è andato storto". Non sorprenderti se la vernice si comporta in modo imprevedibile, e il colore si rivela completamente diverso, oppure non si verifica affatto. Qui si tratta ancora di una modifica del background ormonale, che, in un certo periodo di tempo, si normalizza. Ma cosa succede se la donna che ha partorito vuole essere non solo una mamma amorevole, ma anche una donna attraente? Non è necessario sperimentare con i colori nella speranza, "forse l'ombra e funzionerà" - è improbabile che si ottenga un risultato positivo e si aggravi solo la condizione dei capelli. L'opzione migliore è contattare un master qualificato, che selezionerà il colore desiderato per te.

La colorazione dei capelli può danneggiare un bambino?

Il massimo danno che la vernice può causare è il suo odore, poiché i fumi tossici possono iniettarsi nel corpo della madre che allatta e entrare nel latte. Pertanto si consiglia di utilizzare una vernice che non contenga ammoniaca. È vero, l'effetto della colorazione sarà minimo, ma anche l'impatto negativo è minimo. Gli ingredienti chimici che compongono la maggior parte delle vernici sono dannosi sia per la madre che per il bambino, quindi è meglio scegliere agenti per la tintura che contengano ingredienti naturali (henné, basma, buccia di cipolla, ecc.) - praticamente non odorano . Inoltre, non possiamo escludere la possibilità di una reazione allergica, anche se la vernice non ha causato allergie prima della consegna. Ma, come detto sopra, a causa di cambiamenti nei livelli ormonali, il corpo di una madre che allatta può reagire in modo imprevedibile.

Opinione Komarovsky

Dr. Komarovsky spiega questa sfumatura in dettaglio e in modo ragionevole, affermando che il trattamento dei capelli con la vernice può essere pericoloso in due casi.

  • Il primo è l'ingresso di fumi tossici nel sangue attraverso il sistema respiratorio.
  • Il secondo è la penetrazione di sostanze chimiche attraverso la pelle.

Yevgeny Olegovich ritiene che il secondo punto sia il più pericoloso per il bambino, dal momento che la madre, inalando la vernice, "fa entrare" una dose di sostanze chimiche nel suo corpo, che poi penetra nel latte. Per quanto riguarda il primo punto, il dott. Komarovsky ritiene che la via sottocutanea sia minimamente pericolosa. A suo parere, la vernice non è in grado di penetrare la pelle in quantità tale da danneggiare il corpo della madre che allatta, ma può provocare una reazione allergica. Pertanto, Evgeny Olegovich raccomanda vivamente che se è necessario tingere i capelli, allora è necessario farlo, seguendo tutte le regole.

Quale colore di capelli scegliere durante l'allattamento?

La maggior parte delle vernici contiene perossido di idrogeno o ammoniaca, che irritano il cuoio capelluto ed emettono un odore pungente. Pertanto, durante l'allattamento, non è consigliabile scegliere tali opzioni. Inoltre, la struttura dei capelli cambia in una madre che allatta a causa di cambiamenti ormonali nel corpo, e il risultato dopo la tintura potrebbe non soddisfare le aspettative. Cosa puoi consigliare?

  1. Se è necessario trattare i capelli con la vernice, è necessario scegliere i mezzi sulle confezioni di cui è indicato "senza ammoniaca" (ad esempio, shampoo tonico o colorante).
  2. Un'altra scelta eccellente: evidenziando i capelli, è una variante molto delicata della colorazione, che elimina il contatto della vernice con il cuoio capelluto. Durante la procedura, la composizione, non in contatto con le radici, viene applicata ai fili. Di conseguenza, la vernice non tocca la pelle e, di conseguenza, semplicemente non può penetrare nel sangue o causare allergie.
  3. L'henné e il Basma sono anche opzioni molto buone, in quanto sono costituiti da ingredienti naturali. Queste tinture naturali - l'opzione migliore per le madri che allattano, soprattutto perché c'è una scelta.
  4. Le donne marroni sono migliori per la tintura del tè per capelli o per la buccia di cipolla, l'henné rosso, la basma di brune e la camomilla con brodo di bionde o il succo di limone.

Come ridurre i danni al bambino quando si dipinge con la vernice?

Come madre dipingere i capelli in modo da non danneggiare il bambino? Prima di iniziare a trattare i capelli con la vernice, ogni donna che allatta deve prendere in considerazione determinate regole - la loro osservanza ridurrà al minimo il danno alla vernice.

  • Scegli l'agente colorante che hai sempre utilizzato in precedenza, un paio di sfumature più chiare - questo impedirà risultati imprevisti.
  • Acquista solo vernice senza ammoniaca, in modo da non respirare i vapori chimici. Tali fondi sono più costosi, ma nel periodo di allattamento è meglio non risparmiare.
  • Fai una scelta a favore degli agenti tintometrici (balsami e shampoo), non contengono ammoniaca e perossido di idrogeno, in modo da non arrecare danno al bambino.
  • Non affrettarti a iniziare immediatamente a dipingere, prima prova per le allergie (alla piega del gomito). Se compaiono prurito e arrossamento, questa vernice non fa per te.
  • Prima di trattare i capelli con la vernice, nutrire il bambino e filtrare un'altra porzione per lui. Dopo la colorazione di nuovo, decantare, ma questa porzione dovrebbe già essere versata.
  • Tingere i capelli necessariamente in una stanza spaziosa e ventilata, per evitare possibili mal di testa e non respirare i vapori nocivi.
  • Se possibile, non tingerti i capelli da solo, ma piuttosto fidati del padrone o, in casi estremi, di un amico - questo è più conveniente, e il contatto con la pelle è minore.
  • Non contattare il bambino finché non ti lavi la vernice dalla testa!

Come puoi vedere, seguendo queste semplici regole, puoi tingere i capelli senza alcun rischio per la tua salute. Dopo tutto, il periodo dell'allattamento non è una ragione per cui una donna dimentica la sua bellezza. Segui queste semplici linee guida e ridurrai al minimo tutti i possibili rischi.

È possibile tingere i capelli mentre allatti un bambino?

I capelli richiedono una seria attenzione dopo la fine della gravidanza, ma ogni donna può avere esigenze individuali per l'aspetto. Puoi tingere i capelli durante l'allattamento, ma ricorda che non tutte le tinture sono innocue per una madre che allatta. Nei saloni utilizzare le seguenti opzioni coloranti:

  1. Naturale (basato su ingredienti vegetali)
  2. Fisico (coloranti instabili sotto forma di shampoo e balsami),
  3. Chimico (permanente e semi-resistente - contiene sostanze nocive ammoniaca e perossido di idrogeno).

Il viraggio persistente dei colori dei capelli con i coloranti all'ammoniaca è un grave effetto sul corpo femminile, che è controindicato per le donne in gravidanza e in allattamento.

I fattori negativi più importanti dell'ammoniaca includono:

  • effetto tossico sul sistema respiratorio (dopo l'inalazione attraverso i polmoni, l'ammoniaca penetra rapidamente nel latte materno),
  • effetti nocivi sul sistema nervoso,
  • irritazione della pelle (fino a ustioni chimiche),
  • reazione allergica (il corpo di una donna incinta e in allattamento non risponde sempre correttamente alle influenze esterne).

Le vernici permanenti usano piccole dosi di ammoniaca, ma dopo il parto e l'allattamento al seno, il corpo femminile è indebolito - anche piccole dosi di una sostanza chimica possono causare complicanze. Inoltre, nel latte possono essere rilasciati fattori tossici, che costituiranno un rischio per il bambino.

Ciao È passato un mese dalla nascita del bambino. Io allatto Voglio fare me stesso. La tinture per capelli entra nel latte materno? Irina, 27 anni.

Ciao, Irina. Durante l'allattamento, tutto ciò che passa attraverso il sangue di una donna entra nel latte. La tintura per capelli chimica contenente ammoniaca, durante la procedura e l'inalazione del vapore penetra nei polmoni, da cui la sostanza chimica entra immediatamente nel sangue. I coloranti contenenti ammoniaca non possono essere utilizzati nel periodo postpartum, specialmente nei primi 3 mesi dopo la nascita. Molto più semplice con i coloranti vegetali: possono anche entrare nel latte, ma non avranno un effetto tossico sul bambino (ad eccezione di una possibile reazione allergica). È meglio consultare il proprio medico prima di visitare il salone, utilizzare ingredienti a base di erbe o rimandare la colorazione fino alla fine dell'allattamento.

E 'possibile tingere la tua pittura per capelli senza mamma ammalata di ammoniaca

Durante l'allattamento, le donne devono monitorare la nutrizione e lo stato di salute - eventuali influenze esterne possono provocare un deterioramento della qualità del latte, che ha un effetto negativo sul bambino. Lo sfondo ormonale è cambiato, la protezione immunitaria è indebolita: durante il periodo di allattamento si dovrebbe astenersi dalla correzione radicale dell'apparenza.

Puoi tagliare i capelli, usare la vernice senza ammoniaca, ma non dovresti ridipingerti drasticamente usando tinture permanenti. Alle regole importanti e obbligatorie da ricordare mamma che allatta:

  • prima di qualsiasi tipo di impatto sul corpo è meglio consultare un medico,
  • durante l'allattamento non è possibile applicare coloranti chimici,
  • non puoi dipingere a casa (meglio usare i servizi di un professionista in cabina),
  • durante la procedura di verniciatura, è inaccettabile essere in una stanza chiusa e soffocante, anche se si usa una vernice priva di ammoniaca,
  • il corpo di una donna che allatta può reagire in modo errato a qualsiasi vernice, quindi, sempre prima di testare è necessario effettuare un test di reazione allergica.

Se allatti al seno, pensa prima al bambino e poi a te stesso. Questa regola si applica a qualsiasi situazione nella vita di una donna dopo il parto e allattamento.

E 'possibile tingere i capelli con l'henné durante l'allattamento

Dopo la nascita del bambino dovrebbe prendere almeno 3 mesi, dopo di che è possibile impegnarsi attivamente in apparenza. Il bambino è cresciuto e completamente cresciuto e ha ricevuto tutti i principali fattori di protezione immunitaria con il latte materno. Sullo sfondo della lattazione, puoi tingere i capelli con tinture naturali instabili, tra le quali le più ottimali sono:

  • henné,
  • basma,
  • rimedi erboristici (camomilla, tiglio, cannella, buccia di cipolla, caffè).

Un importante effetto positivo dei preparati a base di erbe per la tintura è il rafforzamento dei capelli indeboliti (i coloranti chimici non possono fornire questo effetto). È consentito usare coloranti fisici - balsami di tinta e shampoo, che sono innocui, ma non forniscono un effetto lungo.

Non dovremmo dimenticare le preparazioni di vitamine e minerali raccomandate dal medico, che aiutano a ripristinare la salute generale della donna dopo il parto. Per migliorare l'aspetto della donna deve essere un approccio globale alla risoluzione dei problemi, continuando a prendersi cura del piccolo e senza dimenticare la propria bellezza.

I vantaggi indiscussi della colorazione dell'hennè includono:

  1. Sicurezza (è possibile in qualsiasi condizione della donna - durante la gravidanza e sullo sfondo della lattazione),
  2. Effetto positivo sulla struttura del capello (miglioramento della nutrizione del bulbo, crescita accelerata e rafforzamento),
  3. Protezione dei capelli (prevenzione degli effetti negativi del sole, dell'acqua, calore),
  4. Correzione del colore efficace con aspetto migliorato.

L'allattamento al seno può richiedere fino a 1-1,5 anni. L'allattamento non è un motivo per non usare tinture naturali per capelli. L'henné e i rimedi a base di erbe possono tingere i capelli contro l'allattamento al seno, senza paura per la salute e lo sviluppo del bambino.

Ciao Bambino mezzo anno, il bambino con alimentazione mista. È possibile per una madre che allatta tingere i capelli con la vernice all'ammoniaca? Anna, 24 anni.

Ciao, Anna. Un anno e mezzo è un periodo piuttosto lungo dopo il parto, se il bambino è alimentato a miscela, si possono usare vernici contenenti ammoniaca. La sostanza chimica è destinata ad entrare nel latte materno, pertanto devono essere soddisfatte le seguenti importanti condizioni preventive:

  • allattare prima di dipingere,
  • il prossimo attacco mammario dovrebbe essere solo dopo 6 ore,
  • La procedura di tintura chimica del colorante deve essere eseguita in una stanza con una buona ventilazione (minore è l'ammoniaca che la madre che allatta respira, meglio è),
  • dopo il salone devi fare una passeggiata nel parco o nella foresta (l'aria pulita rimuoverà rapidamente le tossine dai polmoni),
  • dopo 2-3 ore, il latte materno deve essere espresso,
  • 6 ore dopo la procedura, puoi tranquillamente dare un seno al bambino.

Se segui le regole preventive, puoi tingere i capelli di una madre che allatta e non temere per la salute del bambino.

Colorazione dei capelli: danno o beneficio?

E ora la donna ha un bambino. Ora è una madre felice che nutre il suo bambino con il latte materno. Ma dopo nove mesi di gravidanza, se durante questo periodo la mamma non ha sperimentato l'aspetto, le radici dei capelli sono cresciute in modo significativo e rovinano catastroficamente il suo aspetto. Inoltre, l'insoddisfazione di sé provoca emozioni negative, a volte persino apatia e depressione. Tali condizioni sono pericolose per una madre che allatta, dal momento che lo stress può influenzare l'allattamento e persino provocare la sua completa cessazione. Pertanto, una donna inizia a chiedersi come dovrebbe essere, se è possibile tingere i suoi capelli durante l'allattamento, perché non vuoi sembrare disordinato durante l'intero periodo di alimentazione.

Tutti abbiamo sentito parlare delle nostre madri e delle nostre nonne sui pericoli della tintura dei capelli durante la gravidanza e l'allattamento. C'è un'opinione secondo cui le sostanze chimiche pericolose contenute nei coloranti possono entrare nel sangue attraverso il cuoio capelluto, entrando così nel latte, rendendolo tossico e danneggiando il bambino.

Certo, la verità è lì. Per molti anni, dalla fine del ventesimo secolo, scienziati di molti paesi del mondo hanno studiato questo problema sempre urgente. E i loro risultati ti fanno meravigliare.

Tossicologi e oncologi da molti anni gridano all'unanimità sul danno di tali vernici non solo per le future e giovani madri, ma anche per la salute di una donna a qualsiasi età. Dopo tutto, la vernice penetra nel sangue non solo attraverso il cuoio capelluto, ma anche attraverso il tratto respiratorio a causa dell'evaporazione attiva dell'ammoniaca durante la procedura di colorazione. Secondo numerosi studi, si ritiene che le giovani donne che si tingono i capelli regolarmente una volta al mese per lungo tempo sono a rischio di cancro e hanno il cancro due volte più spesso dei sostenitori della naturalezza. Tuttavia, la stragrande maggioranza delle donne si tinge i capelli quasi per tutta la vita e, devo dire, con successo e senza effetti collaterali visibili per la loro salute. Tuttavia, quando appare un bambino, stiamo già parlando non solo della nostra salute, ma, prima di tutto, della salute delle briciole.

I fumi di ammoniaca quando inalato entrano nel latte materno e possono provocare gravi allergie alle tossine. Inoltre, durante il periodo di alimentazione, il corpo della madre è un po 'indebolito a causa del fatto che molte sostanze nutritive vengono trasmesse attraverso il latte al bambino, così anche la donna stessa può avere una reazione allergica all'ammoniaca, anche se tale manifestazione non è mai stata osservata prima.

Certamente, le tinture per capelli sono tossiche, specialmente se usate in maniera abile a casa e usano vernici economiche e di bassa qualità. I fumi di ammoniaca possono avvelenare il corpo e altri composti chimici facilmente entrano nel sangue attraverso il cuoio capelluto. Ma non tutto è così male. Le vernici moderne sono molto più sicure di quelle che erano in uso durante l'era sovietica. Sono prodotti utilizzando tecnologie innovative, hanno un grado di protezione e un livello ridotto di tossicità. Inoltre, ora ci sono i coloranti che non contengono ammoniaca così pericolosa.

L'uso della tintura per capelli non è molto, tranne il fatto che una donna sarà soddisfatta del suo aspetto, e il buonumore e l'apparenza in fiore alleviano depressione e blu, che possono avere solo un effetto benefico sul volume della lattazione.

Il meccanismo d'azione della tintura per capelli

Наиболее распространёнными являются перманентные краски для волос, которые в своей основе содержат гидроксид аммония или, проще говоря, аммиак. Это именно то вещество, благодаря которому и происходит окрашивание волос, и которое делает цвет гораздо более стойким, чем тот, который можно получить при безаммиачном окрашивании. Tuttavia, questa è una delle sostanze più pericolose nella vernice.

Il fusto del capello è coperto da squame attaccate l'una all'altra con cura. Quando le scaglie si adattano così strettamente, i pigmenti coloranti non possono entrare nei capelli e tingerli. E l'azione dell'ammoniaca è diretta solo al fatto che i capelli sono il più rigonfi possibile e le squame sono rivelate. Il perossido di idrogeno penetra nei fori tra di loro, che scoloriscono il pigmento naturale e gli agenti coloranti, che riempiono poi i pigmenti scoloriti con quelli colorati artificiali. L'ammoniaca è una sostanza volatile tossica che inizia ad evaporare molto rapidamente quando si mescola la vernice con un agente ossidante. Allo stesso tempo c'è un forte odore particolare, che irrita le mucose degli occhi e del tratto respiratorio.

La cosa più triste è che fino ad oggi non esiste ancora una decente sostituzione di ammoniaca di vernici permanenti. Sì, molti produttori stanno cercando di ridurre al minimo la quantità di ammoniaca presente nei coloranti o di utilizzare nuove formule senza utilizzare questa sostanza. Tuttavia, anche la vernice più costosa e di alta qualità senza ammoniaca non può conferire luminosità e solidità del colore, il che conferisce una tintura permanente.

Il pericolo di ammoniaca non è solo nei vapori volatili. La sostanza entra anche nel sangue quando viene a contatto con il cuoio capelluto. Una reazione allergica può causare gravi bruciore, prurito e gonfiore. Anche se, se non sei allergico alla tintura, molto probabilmente non sentirai alcun effetto.

Sfortunatamente, a causa della rivelazione delle scaglie di capelli, l'ammoniaca cambia completamente la sua struttura, rendendo i capelli fragili, ruvidi, opachi. Pertanto, per rendere i capelli belli e lucenti dopo la tintura, è necessaria una cura particolare, cosmetici per capelli tinti e talvolta una chiusura artificiale delle squame. Il principio di funzionamento della vernice senza ammoniaca è simile alla vernice all'ammoniaca. Il problema principale è far sì che i trefoli si gonfino e le bilance si aprano, altrimenti, se ciò non accade, la tintura sarà inefficace, poiché i pigmenti coloranti semplicemente non possono entrare nei capelli. E tale gonfiore può provocare solo alzando il mezzo alcalino dei capelli ad un livello elevato.

Le vernici senza ammoniaca non contengono idrossido di ammonio, ma contengono una sostanza derivata dall'ammoniaca - etanamina. Una caratteristica di ethanoamine è che le sue molecole sono molto più grandi di quelle dell'ammoniaca. Per questo motivo, la sostanza è molto peggio penetra nelle cellule, perché non può superare la barriera sotto forma di una membrana protettiva cellulare.

Inoltre, a causa delle grandi molecole, l'etanamina ha una bassa volatilità, a causa della quale evapora male, non ha un forte odore sgradevole e quindi non può causare avvelenamento da vapore.

Tuttavia, tali coloranti non danno un risultato brillante duraturo. Tuttavia, se il tuo obiettivo è quello di uniformare il colore dei capelli, cambiare un po 'l'ombra e non cercare i cambiamenti drammatici "da bruna a bionda", allora la domanda di molte mummie se si può tingere i capelli durante l'allattamento può essere risolta in senso affermativo.

Naturalmente, non possiamo parlare della completa sicurezza delle vernici senza ammoniaca, in quanto contengono molti composti chimici. Ma sono ancora più sicuri da usare. E se si seguono tutte le precauzioni necessarie, tali coloranti non danneggeranno né la salute della madre né la salute del bambino.

Regole di base per la colorazione sicura

Indipendentemente dal fatto che si scelga la vernice senza ammoniaca o senza ammoniaca, ci sono regole generali per eseguire la procedura, che anche la colorazione con tinta permanente renderà il più sicuro possibile per le briciole e confortevole per la donna.

Alcune semplici regole per la colorazione sicura:

  • affidare la tua pettinatura alle mani di un professionista. Assicurati di avvertire il maestro sulla tua posizione di madre che allatta e chiedi di aderire a tutte le misure di sicurezza. Lascia che il dipinto in cabina sia più costoso, ma più sicuro e più qualitativo, dal momento che sarai protetto dagli errori che puoi fare a casa,
  • non ricorrere a cambiamenti drastici. È meglio scegliere tonalità naturali che siano 2-3 volte più chiare o più scure delle tue ciocche. In questo caso, i capelli saranno ben curati e il danno provocherà un minimo. Inoltre, a causa di interruzioni ormonali durante la gravidanza e l'allattamento, molte vernici, che sono molto diverse dal colore naturale, possono dare un risultato completamente inaspettato, di cui è improbabile che siate felici.
  • Preferisci vernici senza ammoniaca - sono più sicuri
  • la vernice deve essere cosìin modo che la miscela colorante non tocchi il cuoio capelluto e che i componenti chimici non abbiano la possibilità di penetrare nel sangue e quindi nel latte materno. Di nuovo torniamo al fatto che è meglio rivolgersi al maestro, perché sarà quasi impossibile farlo da soli,
  • la cabina, dove viene eseguita la verniciatura, deve essere spaziosa e ben ventilata in modo che i fumi tossici non indugino nella stanza. Sarà molto buono se chiederai al master di inserire la tua posizione e aprire la finestra per una ventilazione aggiuntiva,
  • prima che la procedura sia richiestatest per le allergiee se si verifica una reazione, almeno con questa particolare vernice, è severamente vietato dipingere,
  • nutrire il bambino prima di iniziare la procedura o, se non c'è possibilità o il bambino non ha fame, filtrare il latte. Dopo la colorazione è anche impossibile dare immediatamente un torace alla tossina. Spremere il latte da entrambi i seni, e solo allora dare la mollica al seno con una nuova porzione pulita di latte.
Alcune madri in allattamento sono interessate a sapere se è possibile evidenziare durante l'allattamento. È possibile, se si seguono tutti i consigli di cui sopra. Inoltre, l'evidenziazione è ancora più delicata, dal momento che solo i fili sono illuminati, possono essere colorati non dalle radici stesse, il che in definitiva riduce significativamente il rischio che la miscela colorante tocchi il cuoio capelluto. Inoltre, quando si evidenziano i fili sono avvolti in un foglio, che riduce significativamente l'evaporazione dei composti chimici. Pertanto, in questo caso, è persino possibile ricorrere a fili di alleggerimento con vernice all'ammoniaca.

Le nuove tecnologie vengono in soccorso

Nel perseguire la sicurezza della tintura, due nuovi metodi stanno guadagnando sempre più slancio: eluizione dei capelli e "tintura in ceramica" (nota anche come "tintura della seta").

Entrambi i metodi funzionano su una tecnologia completamente diversa dalla verniciatura standard. Non contengono né ammoniaca, né etanamina, né altre sostanze altrettanto pericolose. Inoltre, dopo le procedure eseguite, è possibile diventare il proprietario non solo del nuovo colore dei capelli, ma anche dei lussuosi capelli lucenti, lisci e completamente sani, poiché né l'eluizione né la "colorazione ceramica" danneggia completamente i capelli.

Elyuminirovanie - questa è la pittura per capelli con speciale vernice Elumen con l'effetto della laminazione. In effetti, la procedura di laminazione stessa è la stessa alluminazione, solo senza la composizione del colorante. La procedura non ha una base chimica, ma fisica, e la sua essenza sta nel fatto che al posto del processo ossidativo, le particelle di una sostanza colorante che hanno una carica negativa sono "incollate" ai capelli caricati positivamente. La procedura non distrugge i capelli, non rivela le squame. Le particelle coloranti sono così piccole che penetrano nei capelli attraverso le fessure tra le squame. Inoltre, l'eluminizzazione è che la composizione colorante non ha bisogno di ossidazione, quindi il risultato finale è immediatamente visibile. E la tavolozza dei colori in questo metodo è molto varia.

Dopo la tintura, ai capelli viene applicato uno speciale composto di laminazione che avvolge ogni singolo capello con un particolare film che protegge i capelli in modo affidabile, lo addensa, conferisce una brillante lucentezza brillante, i livelli su tutta la lunghezza. E l'effetto dei capelli lisci persiste a lungo.

Nel corso di una moltitudine di studi, è stato provato scientificamente e sperimentalmente che l'eliminazione dei capelli è una procedura assolutamente sicura che non solo distrugge i capelli, ma li tratta, ripristina e guarisce. E, naturalmente, questo metodo di colorazione non danneggerà il bambino alla madre che allatta, dal momento che le molecole del composto non penetrano nel sangue e non evaporano.

La "colorazione ceramica" con il metodo di esposizione è simile all'eluizione e si basa anche sulla reciproca attrazione magnetica di particelle caricate diversamente. La differenza è che con questo metodo di pittura viene utilizzata una speciale miscela ceramica con l'aggiunta di alcali naturali. La composizione della miscela colorante include la seta, che insieme ai pigmenti coloranti penetra dolcemente tra i capelli, sotto le squame. Tuttavia, i capelli non sono danneggiati. La seta nella sua struttura è molto simile ai capelli umani, quindi quando penetra all'interno del fusto del capello, la seta si riempie di buchi e danni, come se si sciogliesse con i capelli. Così, la struttura naturale dei capelli viene ripristinata e le scale sono chiuse. Rispondere affermativamente alla domanda se sia possibile tingere i capelli di una giovane mamma durante l'allattamento, entrambi i metodi innovativi lo consentono. Sono sicuri, e per i capelli hanno anche un effetto curativo. L'unico svantaggio è che entrambi i metodi appartengono a metodi d'élite, sono piuttosto costosi e richiedono alta professionalità e certificazione del master che fa il lavoro.

I rischi di macchiare: mito o realtà?

Come possiamo vedere, il rischio di colorazione, ovviamente, lo è. E tutto a causa dei componenti chimici pericolosi nella vernice. Questo è particolarmente vero per l'ammoniaca, che è estremamente tossica ed è un forte allergene. Ma con una preparazione adeguata, con l'osservanza di tutte le precauzioni, anche la colorazione con vernice ammoniaca può passare senza lasciare traccia per la madre e il bambino.

Ma i moderni metodi di tintura dei capelli con l'aiuto dell'eluizione e della "tintura della seta" dicono decisamente "si!" Alle madri che allattano e vogliono cambiare il colore dei capelli.

Quindi, la conclusione è semplice: una volta che il rischio di tingere era una realtà indiscussa, ma nel mondo della tecnologia moderna e di una vasta gamma di servizi di parrucchiere, questa realtà si trasforma in un mito. Quindi, la tintura dei capelli durante l'allattamento al seno oggi non è solo possibile, ma può essere usata regolarmente. La cosa principale è scegliere i giusti metodi sicuri per la salute della madre e del bambino. Oggi sono stati inventati colori per capelli che consentono alle giovani madri di essere belle e curate durante l'intero periodo di gravidanza e allattamento.

Consiglio di esperti

I parrucchieri stanno discutendo se sia possibile fare la colorazione durante l'allattamento. Alcuni sono convinti che girerà una tonalità diversa o la vernice non prenderà affatto. Altri sono fiduciosi che con l'approccio giusto non accadrà nulla di terribile.

I medici raccomandano anche per il periodo di allattamento al seno di abbandonare questa procedura. Allo stesso tempo, puoi usare rimedi naturali come basma o henné, succo di limone o decotto di camomilla. Quindi non solo ridipingere i capelli, ma anche ottenere un effetto curativo.

È inoltre possibile utilizzare l'evidenziazione, adatta alle giovani madri durante l'alimentazione. Tuttavia, non dimenticare la sicurezza della composizione!

Nonostante diverse opinioni e consigli, la mamma dovrebbe decidere indipendentemente la questione della colorazione. Se decidi di dipingere, contatta un parrucchiere professionista e non risparmiare denaro sulla vernice di qualità. Ricorda che la cosa principale è la salute del bambino e della madre!

Può una madre che allatta tingere i suoi capelli

In generale, la colorazione dei capelli e l'allattamento al seno non possono essere chiamati fenomeni che si escludono a vicenda. La fiducia nella sua bellezza permette alla madre di sentirsi meglio, più tranquilla, e il buonumore della madre viene immediatamente trasferito al bambino. Come già accennato, la cosa principale - scegliere la vernice giusta.

Dopo il parto, una donna inizia a perdere attivamente i capelli. Questo è un processo naturale e in sei mesi il corpo si riprenderà. Ma coloranti scarsamente scelti possono migliorare significativamente questo processo, fino alla comparsa di tasche di calvizie, così come peggiorare la condizione dei capelli.

Agenti schiarenti

Dopo il parto, molte donne notano che il colore dei loro capelli è diventato più scuro di 1-2 toni. Illuminare i capelli aiuterà a restituire il solito colore. Ma dovresti stare molto attento con lui. Di norma, per scolorire i capelli, sono necessari componenti chimici potenti che sono nocivi per la salute sia della madre che del bambino.

Forniscono un odore sgradevole e acuto della pittura e inoltre possono provocare o intensificare il processo di perdita del follicolo pilifero, in caso di bassa qualità del prodotto. Se questi componenti entrano nel latte materno, c'è il rischio di intossicazione del bambino o lo sviluppo di allergie.

Durante l'HB, è meglio usare sbiancanti naturali che siano sicuri per il bambino e utili per la madre. L'alleggerimento con succo di limone darà ai tuoi capelli una bella sfumatura di platino, e la camomilla fornirà un bagliore dorato.

Vernice resistente

La composizione di tali fondi comprende tre attività principali: permanente, ammoniaca e perossido, che garantiscono l'affidabilità del risultato e la sua durata. In questo caso, la tintura per capelli di ammoniaca può causare allergie nei neonati o nelle madri, causando intossicazione del corpo, poiché i vapori di ammoniaca penetrano facilmente nel sangue quando inalato e da lì nel latte.

Ecco perché è impossibile nutrire il bambino con latte subito dopo la tintura con le pitture persistenti - devono essere decantati e versati e al bambino verrà offerta una porzione pre-espressa o una miscela artificiale.

Naturalmente, i componenti principali della vernice forniscono un effetto duraturo, rendono facile dipingere su capelli grigi o schiarire i capelli, ma allo stesso tempo hanno un sacco di svantaggi. Oltre alle già citate reazioni allergiche, possono aumentare la caduta dei capelli, fino alla calvizie, e peggiorare la loro condizione.

Durante l'allattamento al seno, tali vernici non sono altamente raccomandate. Se è molto necessario tingere i capelli, è necessario osservare tutte le precauzioni o scegliere un'opzione più delicata di colorazione. Ad esempio, puoi colorare o colorare i capelli.

In tali procedure, la vernice non entra in contatto con il cuoio capelluto, e i vapori nocivi sono per lo più bloccati dalla lamina, in cui i fili sono avvolti. Un altro vantaggio della tintura parziale dei capelli durante HB è che la pittura deve essere aggiornata circa una volta al mese e l'evidenziazione viene mantenuta per 2-3 mesi.

Coloranti persistenti

Durante l'allattamento, la tintura dei capelli con la vernice senza ammoniaca è una buona alternativa ai prodotti resistenti. Sebbene queste vernici non diano un effetto duraturo, si lavano rapidamente e si sbiadiscono, sono molto più sicure per il bambino.

Inoltre, durante l'allattamento al seno, puoi prestare attenzione alla gamma di agenti coloranti: tonico, balsamo, mousse, shampoo. Aiutano a mantenere l'ombra, tinta senza ammoniaca, e quindi senza danno per il bambino.

In ogni caso, è meglio non tingere i capelli dopo il parto immediatamente, anche con le pitture non ammoniacali, in modo che il piccolo abbia il tempo di adattarsi al nuovo mondo e il corpo della madre a un nuovo stato.

Hennè e altri coloranti naturali

Tingere i capelli mentre si allatta con basma, henné o altri coloranti vegetali è l'opzione più sicura e corretta. Gli ingredienti naturali inclusi nella loro composizione contribuiranno a migliorare l'aspetto e le condizioni dei capelli.

Tuttavia, va ricordato che la gravidanza, il parto, l'allattamento al seno hanno influenzato in modo significativo gli ormoni della donna, causando molteplici salti e cambiamenti in essa. Pertanto, abbastanza spesso la vernice potrebbe non mentire affatto o l'ombra dei capelli risulterà completamente diversa. Pertanto è necessario prima testare la vernice sulle ciocche poco appariscenti.

Colorazione sicura con HB

Non c'è consenso tra i medici sul fatto che le madri che allattano possano tingersi i capelli o no fino a quando non esiste. Il noto medico per bambini Komarovsky, ad esempio, ritiene che ciò sia inaccettabile per HB.

Per proteggere il bambino il più possibile dai possibili effetti negativi della tintura, la madre che allatta deve tingere i capelli rigorosamente secondo le regole:

  • È meglio iniziare a tingere i capelli immediatamente dopo l'alimentazione per garantire il tempo massimo fino alla successiva applicazione. Idealmente, dalla pittura alla nutrizione dovrebbe prendere almeno 4 ore, e il latte dopo la procedura è meglio decantare e versare. Nutrire il bambino può essere espresso in anticipo latte o miscela,
  • per ridurre al minimo gli effetti dei fumi tossici, la colorazione deve essere effettuata in un'area spaziosa e ben ventilata. Pertanto, un barbiere è più adatto di un appartamento tutto tuo. E dopo la procedura, si raccomanda di trascorrere diverse ore in strada per "espellere" le tossine dai polmoni e dal sangue.

Tali regole severe non si applicano ai coloranti naturali: henné, basma, decotti di erbe o succo di limone. Non hanno un odore sgradevole o tossine nocive nella composizione, quindi possono garantire una colorazione sicura dei capelli durante l'allattamento e persino portare benefici significativi ai ricci.

Cosa succede ai capelli

Molte donne affermano che durante il periodo di gestazione, la pelle diventa più pulita, e i ricci acquisiscono forza e brillantezza abbagliante. Ciò è dovuto a cambiamenti nei livelli ormonali. La fase di crescita attiva dei capelli è estesa, i bulbi sono rinforzati. Ma dopo la nascita, tutto cambia. Уровень эстрогена резко падает, что вызывает сильную потерю прядей, делает их тусклыми, сухими и безжизненными.

В таком случае, молодым мамам хочется привести в порядок шевелюру и освежить ее. Смена цвета локонов кажется одним из наиболее простых вариантов, но можно ли красить волосы при грудном вскармливании (ГВ)?

По этому поводу доктора спорят уже не один год. Ma c'è un'opinione fondata che i composti non ammoniaca non possono danneggiare il corpo di una donna e un bambino.

Argomenti contro la colorazione

Il più pericoloso per la mamma e il suo bambino sono tinture con ammoniaca e perossido di idrogeno. Queste sostanze chimiche aggressive possono causare reazioni negative anche in condizioni normali e durante l'allattamento il rischio di intolleranza personale alle formulazioni aumenta più volte a causa di uno squilibrio ormonale.

Le sostanze nocive entrano nell'organismo in due modi:

Il pediatra autorevole Dr. Komarovsky sostiene che il primo percorso è molto più pericoloso del secondo. Attraverso i vapori leggeri di ammoniaca vengono assorbiti molto rapidamente nel sangue e mescolati con il latte materno, dopodiché entrano nel corpo del bambino durante l'alimentazione.

Ma l'ammoniaca fisicamente non può penetrare attraverso la pelle in quantità pericolose per la vita o la salute. Quindi, l'odore acre di vernice è più pericoloso del suo contatto con il derma.

L'impatto della vernice sul bambino

Le reazioni negative in un bambino sono possibili solo se tingi i capelli in una stanza scarsamente ventilata o la contatto mentre la composizione è sui suoi capelli. L'inalazione di ammoniaca può avere i seguenti effetti:

  • gravi reazioni allergiche
  • intossicazione del corpo,
  • soffocamento,
  • gonfiore della laringe e degli organi interni,
  • irritazione delle mucose.

Tali reazioni possono essere mortali per i bambini, quindi è necessario escludere la possibilità della loro manifestazione. Per fare questo, la procedura deve essere eseguita in un'area ben ventilata e camminare in aria fresca per due ore dopo la tintura in modo che i vapori nocivi siano completamente alterati. L'osservanza delle misure precauzionali consentirà di proteggere il bambino.

Rischi per la mamma

Una donna può anche essere danneggiata dall'uso di agenti resistenti. Oltre a inalare i vapori di ammoniaca, è soggetto ad altri rischi. La colorazione può causare reazioni cutanee negative, perché ogni prodotto deve essere controllato per la tolleranza personale, anche se non ci sono stati problemi con la gravidanza prima di usarlo.

Sono anche possibili altri effetti indesiderati:

  • sviluppo irregolare dei colori
  • distorsione tinta
  • risciacquo rapido.

Questi fenomeni sono associati alla ristrutturazione ormonale della giovane madre. A causa della mancanza e dell'eccesso di alcune sostanze nel corpo, i capelli possono cambiare la loro struttura. I parrucchieri notano che dopo il parto diventano più scuri di 2-3 toni, i pori appaiono nello strato cuticolare. Ciò causa uno sviluppo del colore imprevedibile.

Per evitare delusioni, è meglio contattare uno stilista esperto che può scegliere la tinta giusta per te.

Che trucco?

A giudicare dalle recensioni degli specialisti e delle mamme stesse, ci sono coloranti che non possono danneggiare né una donna né un bambino. Si tratta di prodotti non ammoniacali completamente sicuri per la salute. L'effetto del loro uso non sarà lo stesso di quando si colorano con prodotti resistenti, ma nessuno ne soffrirà.

Si noti che non è possibile ottenere modifiche fondamentali con l'uso di composizioni innocue. Aiuteranno a cambiare il colore di soli 2-3 toni, non di più. Tuttavia, i ricci beneficeranno della procedura, poiché i fondi contengono sostanze nutritive e componenti rigeneranti. Dopo la colorazione i capelli diventano morbidi e levigati, si lucida, le radici si rafforzano.

Facciamo conoscere i prodotti di questo tipo più vicini.

Coloranti semi-permanenti

Queste sono pitture delicate che vengono prodotte sotto forma di crema o mousse. Il loro principale vantaggio è l'assenza di ammoniaca caustica. Tuttavia, per attivare il pigmento viene utilizzato perossido di idrogeno, che può causare reazioni negative a contatto con il cuoio capelluto. Tuttavia, l'ossidante contiene il 3% di perossido, che è molto attento con i fili e il derma.

Tali strumenti aiuteranno a cambiare leggermente l'ombra, conferiscono ai fili una lucentezza vivace, li riempiono di componenti utili. Invece di sostanze chimiche aggressive, le sostanze riducenti vengono introdotte nella loro composizione.

Poiché i pigmenti non penetrano nei riccioli e li avvolgono con un film, il tono dura non più di 2-3 settimane. Gli strumenti di qualità in questa categoria sono rappresentati dai marchi Palatt, Igora, Matrix, L'Oreal, ecc.

Balsami di tinta e shampoo

Usare questi prodotti è completamente sicuro per la salute di una madre e di un bambino che allatta. Tonici contribuirà a ridurre il numero di macchie con composti persistenti, in quanto mantengono la profondità e la luminosità del colore. Possono anche essere utilizzati per migliorare la tonalità naturale, cambierà solo di 1-2 toni, ma l'acconciatura diventerà più curata. I fili cesseranno di sporgere in direzioni diverse, acquisiranno lucentezza ed elasticità.

Applicare formulazioni coloranti durante lo shampoo o in seguito. Bastano pochi minuti perché i pigmenti avvolgano ogni ciocca con un film lucido.

Il colore non dura a lungo, scompare dopo 3-4 procedure da bagno. Tuttavia, data la sicurezza dei tonici, possono spesso essere utilizzati per mantenere una bella tonalità.

Coloranti naturali

L'henné indiano o la base iraniana possono essere una scelta eccellente per le ragazze che desiderano non solo cambiare la tonalità dei capelli dopo il parto, ma anche migliorarlo. La composizione dei fondi include la massa di vitamine, minerali, amminoacidi e altri componenti che rafforzano e ripristinano i filamenti. L'henné dà una sfumatura rossastra e, in combinazione con la basma, puoi ottenere toni diversi, dal rame al nero.

Le ragazze con i capelli luminosi possono usare il succo di limone o il decotto di camomilla. Questi rimedi danno ai riccioli una bella tonalità dorata e lucentezza. Hanno anche un effetto benefico sul derma, disinfettandolo e addolcendolo. Le radici sono rafforzate in questo caso, che consente di fermare la perdita.

Raccomandazioni generali

Gli esperti sostengono che la colorazione durante il periodo di GW può essere completamente sicura per la madre e il bambino, se si seguono tutte le regole delle procedure. Per fare ciò, segui queste linee guida:

  1. Prima della procedura, effettuare l'alimentazione e spremere un'altra porzione per il pasto successivo del bambino.
  2. Dopo la colorazione, nutrire con latte pre-preparato e poi, che le ghiandole producono, filtrare e versare. Concentra una grande quantità di agenti cancerogeni e altre sostanze chimiche dannose.
  3. Quattro ore dopo la colorazione, le tossine sono completamente eliminate dal latte materno attraverso uno scambio diffuso con il sangue. Dopo questo tempo, il bambino può essere applicato al petto.
  4. Se prevedi di utilizzare mezzi aggressivi, scegli le tecniche di risparmio, ad esempio l'evidenziazione o la colorazione. Quando dipingono non attaccano la pelle e le radici, il che riduce il rischio di allergie.
  5. Quando si tengono le composizioni sulla testa con il bambino è meglio non contattare. L'inalazione del vapore di colorante da parte di un neonato può causare gravi complicanze.

È meglio dare la preferenza durante il periodo di allattamento naturale tinture e tonico.

Con composti semi-permanenti, bisogna fare attenzione in quanto possono contenere piccole quantità di ammoniaca o suoi derivati. Studia attentamente le composizioni di prodotti e acquista solo prodotti di marche consolidate.

Dopo la riuscita risoluzione del parto, la giovane madre vuole apparire attraente, ma a causa di un aggiustamento ormonale, questo non è sempre possibile. La colorazione durante il periodo di GW ti aiuterà ad acquisire fiducia in se stessi nel mettere in ordine i tuoi capelli, ma solo se la procedura viene eseguita correttamente.

Segui tutte le precauzioni, scegli composti di qualità e puoi cambiare l'immagine senza danni a te stesso e al tuo bambino.

Cambiamenti nel corpo e nei capelli durante l'allattamento

Durante la gravidanza, la condizione dei capelli migliora spesso, ma dopo il parto, un cambiamento in peggio è notevole. I capelli che si assottigliano, i riccioli perdono lucentezza e forza. Ciò è dovuto ai cambiamenti che si verificano nel corpo durante questo periodo.

Dopo il parto, il livello di estrogeni diminuisce fino a raggiungere la normalità, la densità dei capelli aumenta gradualmente e riprende completamente in circa sei mesi.

Ma durante l'allattamento, ce ne sono altri fattori che influenzano la condizione dei capelli:

  1. Stanchezza cronica e stress dovuti alla mancanza di sonno, cambiamenti nella modalità del giorno.
  2. Dieta rigorosa per evitare allergie al latte nel bambino. Una carenza di vitamine e microelementi, come il calcio, influisce negativamente sui ricci.
  3. La perdita di capelli e il deterioramento della loro condizione durante l'allattamento al seno potrebbero anche essere causati dall'anestesia, che è stata utilizzata durante il parto, taglio cesareo.
  4. Lo squilibrio ormonale provoca forfora e aumento del contenuto di grassi, o viceversa, capelli secchi.
  5. Pessima cura per i capelli dopo il parto a causa della mancanza di tempo.

È importante! Durante l'allattamento al seno, il metabolismo della donna accelera, quindi la malnutrizione porta alla carie, alla caduta dei capelli, al dolore alle articolazioni.

Danni dalla colorazione durante l'allattamento

La tintura per capelli per HB può causare una reazione allergica. Ciò è dovuto al fatto che durante questo periodo la sensibilità del corpo a sostanze chimiche, tossine e veleni aumenta a causa dell'immunità indebolita.

La colorazione durante l'allattamento può causare i seguenti punti negativi:

  1. Reazione allergica grave in una donna e un bambino.
  2. Rafforzare il processo di perdita di capelli, calvizie.
  3. Il deterioramento dei capelli, aspetto senza vita dei fili.
  4. La colorazione con HB può ulteriormente indebolire le radici dei capelli e provocare alopecia diffusa, in cui i capelli si assottigliano uniformemente su tutta la testa. Peggiora la struttura dei ricci. Iniziano a esfoliare, a dividere, a seccare.

L'effetto dell'odore di vernice su una donna e un bambino

L'odore della vernice chimica può causare gravi danni alla salute. Soprattutto se la stanza è poco ventilata. I vapori si accumulano, le sostanze pericolose in essi contenute, i componenti volatili e gli agenti cancerogeni, entrano nei polmoni e nel sangue delle donne.

Insieme al flusso sanguigno, sono distribuiti in tutto il corpo, entrando nel latte materno. Questo può portare ai seguenti disturbi nel bambino:

  • allergia,
  • intossicazione
  • sentirsi soffocare
  • irritazione delle mucose,
  • gonfiore della laringe e degli organi interni.

Consiglio. Macchiarsi per strada o al chiuso con un potente cappuccio contribuirà a ridurre gli effetti nocivi.

Selezione della vernice con HB

I coloranti chimici contengono solitamente ammoniaca o perossido di idrogeno. Queste sostanze irritano il cuoio capelluto. Durante l'allattamento al seno, i cambiamenti ormonali e la tintura possono causare reazioni allergiche. In questo caso, prima che il colorante possa essere trasferito assolutamente normale.

L'aggiustamento ormonale durante la gravidanza e l'allattamento di solito porta al fatto che i capelli della donna diventano più scuri di diversi toni. Il risultato della colorazione può anche essere imprevedibile. La vernice cade in modo non uniforme e la tonalità risultante non corrisponde a quella indicata sulla confezione.

Quale vernice scegliere su GW:

  • Se una donna decide ancora che GW debba tingersi, è necessario prendere le misure di sicurezza e scegliere la tintura giusta. Si consiglia di utilizzare un agente che non contenga ammoniaca e perossido di idrogeno. Sono adatti anche i prodotti tonici. Nella loro composizione non ci sono ioni metallici, il che rende il tonico sicuro per la salute della madre e del bambino. Dettagli sulle vernici non ammoniacali, suggerimenti sulla loro scelta, troverete sul nostro sito web.

  • Durante l'allattamento Si consiglia di scegliere i tipi di colorazione meno evidenti, ad esempio l'evidenziazione. Questo è un tipo di colorazione che non coinvolge il contatto con il cuoio capelluto. La composizione colorante è applicata a ciascun filo ad una certa distanza dalle radici. La vernice influisce minimamente sulla pelle, non provoca allergie e non penetra nel flusso sanguigno. Se è possibile fare evidenziazione durante la gravidanza e l'allattamento, che è pericoloso, leggere sul nostro sito web.

  • Le donne infermieristiche sono incoraggiate a usare coloranti naturali Per l'henné rosso è adatto, che dà una tonalità rossa brillante. I capelli castani possono usare le bucce di cipolla, le foglie di tè o la noce pelata. Le brune possono tingere i capelli con l'henné in combinazione con basma. Danno una tinta scura ricca. Le bionde possono usare il succo di limone, che illuminerà i capelli in diversi toni. Tuta e decotto di camomilla. Non solo alleggerirà, ma darà anche ai riccioli una tonalità dorata.

Raccomandazioni quando si colorano nel periodo di GV

Volendo tingere i capelli durante l'allattamento, Devi rispettare le seguenti regole:

  1. Il colore selezionato dovrebbe essere solo un paio di tonalità più chiare del naturale per evitare risultati imprevisti.
  2. Preferenza è data a coloranti non aggressivi non ammoniacali e prodotti senza perossido di idrogeno.
  3. Prima di applicare la vernice, il latte viene decantato o alimentato al bambino.
  4. Dopo la colorazione, l'alimentazione viene effettuata dopo la decantazione, in modo che il bambino riceva una nuova porzione di latte.
  5. Prima di utilizzare la vernice deve necessariamente testare le allergie.
  6. La vernice deve essere applicata da un estraneo o un maestro. Ciò contribuirà a ridurre al minimo il contatto con la vernice.
  7. La stanza in cui viene eseguita la procedura è accuratamente areata, garantendo un adeguato apporto di aria fresca.

Gli esperti non sono d'accordo sul fatto che sia dannoso per tingere i capelli alle madri che allattano. Non sono stati effettuati esperimenti sulla presenza o meno di componenti chimici nel flusso sanguigno. Il loro impatto negativo sul bambino non è stato dimostrato. Pertanto, ogni donna decide autonomamente se tingere i capelli durante l'allattamento o meno.

Dettagli sui coloranti naturali e chiarificatori di capelli possono essere trovati nei seguenti articoli:

Loading...