Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

La dieta della madre che allatta: succhi

I succhi di frutta freschi sono un'ottima aggiunta a qualsiasi pasto. Questa bevanda è satura di tutte le vitamine possibili. Ma è possibile bere succo di mamma infermiera? Ci sono delle regole per prendere questa bevanda? Quale succo può essere la mamma che allatta? Devo bere questa bevanda con cautela o è meglio eliminarla completamente dalla dieta?

Consideriamo le risposte a queste domande in modo più dettagliato e determiniamo quale succo una madre che allatta possa bere per non danneggiare l'organismo sensibile del neonato.

Quali bevande sono meglio bere mamma che allatta?

Affinché il latte sia prodotto nella giusta quantità, una madre che allatta deve solo bere acqua. Certo, non dovrebbe essere idraulico. È desiderabile che quest'acqua fosse bollita, minerale senza gas o primavera. Nei negozi puoi trovare un vivaio speciale, puoi anche berlo.

Sugli scaffali è anche possibile trovare una varietà di succhi. Se chiedete che tipo di succhi una mamma che allatta può dare a un neonato, allora tra i negozi una giovane mamma non troverà quello che può bere. Questi succhi sono fatti da purea di frutta concentrata e contengono vari additivi e conservanti che possono danneggiare il corpo del bambino.

Assicurati di prestare attenzione alla composizione del succo che acquisti. A volte puoi trovare una bevanda con una composizione ideale (senza zucchero e conservanti). Tali succhi possono essere bevuti, ma con grande cura. Le bevande consentite includono quelle fatte appositamente per i bambini. I succhi del bambino possono nutrire la mamma? Certo che sì, ma in piccole quantità.

Altre due eccellenti scelte di bevande per una madre che allatta sono la composta e il succo fresco.

Una madre che allatta deve capire che il bambino è una creatura gentile, quindi dovrebbe essere cauta nella scelta delle bevande. È severamente vietato bere succhi di frutta rossa, poiché ciò potrebbe causare allergie nel bambino. Da un succo di pomodoro, agrumi o uva, un bambino può avere un mal di pancia.

Le mamme non dovrebbero bere bevande come caffè, tè forte, latte, bevande gassate e soprattutto alcool.

Precauzioni di sicurezza

Meno mesi ha un bambino, più attentamente una donna dovrebbe riguardare ciò che beve. Prima dell'uso, è necessario leggere le indicazioni per le bevande. Soprattutto se la madre che allatta vuole bere un po 'di tisana. Nelle farmacie e nei negozi di generi alimentari puoi trovare un gran numero di tè diversi, pensati appositamente per le madri che allattano. Queste bevande sono sicure sia per la mamma che per il bambino.

Se una madre vuole banchettare con succo fresco, allora dovrebbe fare più attenzione nella scelta della frutta. Tutti i frutti devono essere maturi e freschi. Non appena la madre che allatta ha bevuto il succo, dovrebbe osservare la reazione del bambino per tre giorni. Se ha notato qualche eruzione cutanea sulla pelle, dovresti immediatamente smettere di usare questa bevanda.

Nell'uso dei succhi è necessario rispettare la misura - questo è importante per la salute e l'umore del bambino.

In che modo il succo fresco può ferire il tuo bambino?

Molti pediatri affermano che il succo fresco di una madre che allatta non nuoce affatto. Le vitamine e i nutrienti di questa bevanda aiuteranno una donna a sentirsi rinvigorita. Solo 200 ml di succo fresco a colazione e una madre che allatta possono essere attivi e di buon umore per tutto il giorno.

Mamma, certo, il succo non danneggerà, ma il bambino potrebbe soffrire. Ad esempio, una donna vuole bere succo di frutta esotica. Questa bevanda può causare numerose briciole: coliche e disturbi digestivi.

Inoltre, sarà considerato quale tipo di succo appena spremuto può essere madre che allatta, e in quali casi è meglio non usarlo.

Allergico al bambino

Se il bambino è inizialmente incline alle allergie o ha una tale eredità, allora i succhi freschi Mamma dovrebbero bere con estrema cautela. Prima devi condurre un test di sensibilità e solo dopo bere un drink.

Come viene eseguito il test:

  • il primo giorno, la mamma ha bisogno di bere un cucchiaio di succo,
  • il secondo giorno hai bisogno di bere tre cucchiai della bevanda,
  • il terzo giorno hai bisogno di bere mezzo bicchiere di succo.

Se durante questi giorni non hai notato cambiamenti nel bambino: non c'è eruzione cutanea e il bambino è calmo, quindi puoi bere questo succo.

Tieni presente che la tendenza all'allergia ai prodotti è spesso ereditata, quindi se uno dei genitori era allergico a un particolare prodotto, allora la madre che allatta è meglio escluderlo dalla sua dieta per tutta la durata della lattazione.

I medici pediatrici raccomandano di bere succhi esclusivamente con frutta e verdura a basso contenuto allergenico. È auspicabile che questi prodotti crescano alle latitudini in cui si vive. Ad esempio, nei paesi meridionali, le madri bevono succo d'arancia e in Russia - mela e pera.

Le donne il cui bambino è incline alle allergie non sono raccomandati a bere un sacco di succhi di frutta esotica e bacche rosse. Questi prodotti sono molto allergenici. A volte, a causa di un bicchiere di ananas o succo di ciliegia, un bambino può avere punti pruriginosi sul corpo e diatesi.

Le mamme di bambini con allergie interrompono la loro attenzione sui succhi vegetali, non solo sono utili, ma raramente causano una reazione allergica in un bambino.

L'aumento della formazione di gas può essere un'altra conseguenza dell'uso di succhi freschi da parte di una madre che allatta. Frutta e verdura che non sono state sottoposte a trattamenti termici sono un enorme sforzo per l'apparato digerente del bambino. Molti frutti possono contenere lieviti naturali e polisaccaridi. Questi componenti e contribuiscono alla comparsa di coliche.

I funghi di lievito reagiscono con la microflora intestinale e, di conseguenza, aumenta la formazione di gas. Se bevi tali succhi in grandi quantità, lo stomaco può ammalarsi non solo nel bambino, ma anche nella mamma.

La mamma può nuocere alla sua salute se beve succhi freschi dopo un parto cesareo. Dopo l'intervento chirurgico, il sistema gastrointestinale non è stato ancora ripristinato, quindi non dovresti mangiare cibi che possono causare una maggiore formazione di gas.

Quindi è possibile bere il succo di una madre che allatta, se questa bevanda influenza la salute del bambino? Sì, ma devi solo seguire le seguenti regole:

  • il succo deve essere introdotto nella dieta non prima di dopo il primo mese di vita del bambino,
  • il prodotto dovrebbe essere ben tollerato da madre e bambino,
  • il succo vale la pena di bere in piccole porzioni,
  • non puoi bere il succo che provoca la fermentazione nello stomaco (ad esempio, l'uva).

Una madre che allatta deve rimuovere i cibi freschi dalla sua dieta se il bambino ha sofferto di coliche dalla nascita.

Selezione di prodotti per spremere

Il criterio principale nella scelta di frutta e verdura per i succhi è che dovrebbero essere privi di sostanze chimiche. I negozi di solito vendono frutta e verdura coltivate in serra o importate. Questi prodotti sono stati precisamente sottoposti a vari trattamenti, che sono stati fatti al fine di preservare la freschezza del prodotto.

I succhi appena spremuti sono preparati al meglio da frutta e verdura coltivate nel loro giardino o da prodotti di cui sei assolutamente sicuro. Ci sono casi in cui il bambino non è allergico al prodotto, ma è allergico alle sostanze chimiche che fanno parte del frutto o della verdura.

Succhi di mele e pere

Questi succhi possono essere bevuti dal secondo mese di vita di un bambino. Mele e pere crescono in molti nella dacia, quindi basta trovare un frutto che non abbia subito trattamenti chimici.

Mele e pere sono le migliori per scegliere varietà verdi o gialle. Attenzione ai frutti rossi, possono causare allergie ai bambini.

Succhi di agrumi

Gli agrumi sono frutti abbastanza sani e contengono un'enorme quantità di vitamine. Ma puoi bere questo succo solo se il tuo bambino ha già 6 mesi. È da questo periodo che inizia la nutrizione, e il corpo del bambino è pronto a prendere cibi più complessi.

È importante! Non aggiungere succo alla tua dieta quel giorno quando hai dato al tuo bambino un nuovo prodotto.

In conclusione

La dieta di una madre che allatta dovrebbe contenere tutti i nutrienti necessari per il bambino e per la donna stessa. I succhi di frutta freschi sono una di quelle bevande che danno a mamma e alle sue vitamine per bambini.

Bere succhi è possibile e necessario, ma si dovrebbe solo monitorare attentamente la reazione del bambino a un particolare prodotto. È necessario rispettare la misura nell'uso dei succhi e monitorare la qualità dei prodotti, quindi non ci saranno problemi con diatesi, eruzioni cutanee e aumento della formazione di gas nel bambino.

Quali succhi non dovrebbero essere consumati da una madre che allatta

Non tutte le madri che allattano sanno che i succhi durante l'allattamento possono causare allergie al bambino. Credono che queste bevande siano molto utili e li usano senza restrizioni. E questo potrebbe influire negativamente sulla salute del bambino.

Se una donna allatta al seno, è auspicabile che lei abbandoni completamente i succhi del negozio, anche se li ama molto. Dopo tutto, la stragrande maggioranza di questi succhi viene prodotta con l'aggiunta di vari conservanti (antiossidanti, stabilizzanti) e altri componenti artificiali. E questo non è di grande beneficio per il fragile corpo del bambino: può avere un'allergia, iniziare la diarrea e persino vomitare.

Alcune madri che allattano vanno fuori da questa situazione, producendo succhi di frutta. Ma ci sono anche "trappole" qui. Il fatto è che l'uso di succhi freschi di mele rosse, arance, mandarini da parte di una madre che allatta può causare un'allergia in un bambino. Se la madre beve succo di pomodoro fresco o succo d'uva e poi nutre il bambino, il bambino quasi certamente inizierà una rapida formazione di gas nella pancia, la diarrea si aprirà.

Che tipo di succhi puoi bere mentre allatti?

I medici raccomandano alle madri che allattano di bere succo fresco di mele verdi. Disseta perfettamente la sete, ha buon gusto, contiene molti nutrienti e allo stesso tempo non provoca quasi mai le conseguenze sgradite descritte in un bambino (allergie, pancia). Ma ancora, non dovrebbero essere abusati. Se possibile, in primavera dovrebbe bere la linfa di betulla. Con effetti tonici sul corpo (in assenza di effetti collaterali), questa è una delle bevande più efficaci e benefiche.

È possibile utilizzare una miscela di succhi di verdura, come zucca, carota, barbabietola. Separatamente, sono piuttosto insipidi, ma se miscelati hanno un buon sapore. Inoltre, questi succhi - solo un magazzino di vitamine e minerali.

Infine, una madre che allatta può bere succhi prodotti per la pappa. Dopotutto, sicuramente non ci saranno componenti che possano danneggiare il suo bambino. La cosa principale è assicurarsi che la tenuta della confezione non sia stata violata e che il periodo di validità non sia scaduto.

Posso usare questo prodotto mamma infermiera?

Tuttavia, il bambino sta crescendo attivamente e presto avrà bisogno di ottenere una quantità molto maggiore di vitamine, micro e macro elementi con il latte. Con questo in mente, una madre può gradualmente guidare i succhi nel suo menu, che può contenere la polpa e la fibra alimentare per migliorare la funzione intestinale.

Inoltre, alcuni tipi di bevande a base di frutta e verdura sono perfettamente sicuri per la salute, se usati correttamente.

Durante l'allattamento è ottimale bere:

Più tardi, possono anche essere mescolati tra loro, creando cocktail nuovi e originali.

Non è necessario introdurre nella dieta succhi di mele rosse, agrumi, uva e pomodori, perché possono causare allergie o aumento della formazione di gas.

Fino al momento fino a quando il bambino ha 1 mese, la madre che allatta è meglio astenersi dai succhi. In futuro, può iniziare a bere questo tipo di bevanda in piccole quantità (diversi cucchiai), monitorando attentamente la reazione del bambino e aumentando gradualmente la quantità del prodotto. Inoltre, si consiglia di diluire il succo con acqua bollita in un rapporto di 1: 2.

Molti esperti sostengono che i succhi freschi di alta qualità non solo possono aumentare il volume del latte materno, ma anche renderlo il più utile possibile. E dato il fatto che le madri hanno bisogno di emozioni positive, allora un drink in un bellissimo bicchiere con una cannuccia solleverà il tuo spirito e ti darà sensazioni piacevoli.

È permesso nella dieta del bambino?

Ad oggi, gli esperti suggeriscono di non correre per dare succhi ai bambini fino a 7 mesi o anche fino a un anno, dal momento che gli acidi che contengono possono irritare la mucosa intestinale e influenzare negativamente i denti del bambino. Alcuni nutrizionisti ritengono che sia meglio conoscere la mollica con purea di frutta e verdura ricca di fibre, piuttosto che con succhi di frutta.

Le bevande di qualità contengono:

  • vitamine,
  • minerali
  • in grado di rafforzare il sistema immunitario
  • rallegrare

Alcuni di loro sono:

  • in grado di aumentare l'attenzione
  • salva la memoria
  • aiuta a combattere la stanchezza.

Tuttavia, vale la pena ricordarlo i succhi benefici solo se non vengono abusati. Pertanto, la norma per i bambini dai 6 ai 12 mesi non è superiore a 120-180 ml al giorno. Inoltre, i succhi di frutta sono certamente diluiti con acqua.

Come scegliere un prodotto del punto vendita?

Fondamentalmente, tutti i tipi di succhi che possono essere trovati sugli scaffali dei negozi sono economici e sono fatti di purea di frutta mescolata con acqua, coloranti e conservanti. Questo è ciò che spiega la convenienza del prodotto. Per scegliere un succo di qualità che non nuoccia alla salute della madre e del bambino, è necessario prestare attenzione ai seguenti criteri:

  1. struttura - il prodotto utile può contenere solo componenti aromatici naturali, acido citrico e vitamine,
  2. durata di conservazione - i succhi di estrazione diretta non contengono conservanti, quindi vengono conservati per non più di due giorni,
  3. il prezzo - le materie prime fresche naturali per i succhi (frutta) sono molto più costose dei concentrati,
  4. contenitore - è necessario privilegiare succhi in barattoli di vetro o bottiglie,
  5. informazioni sull'etichetta - secondo i requisiti della legislazione, il fabbricante è obbligato a indicare il metodo di fabbricazione della bevanda (recuperato da concentrati o ottenuto per pressatura diretta).

È anche importante tenere conto del fatto che il buon succo è al 100% di ingredienti naturali, la bevanda del succo contiene il 10-25% di succo, il nettare - il 25-50% di succo.

Il compratore dovrebbe sempre essere avvisato dal poscritto sulla confezione, affermando che il prodotto non contiene zucchero. In questo caso, potrebbe essere sostituito da dolcificanti artificiali pericolosi.

Bevande fresche

Per proteggersi da prodotti di bassa qualità, si consiglia di preparare da soli succhi appena spremuti. Come materia prima, è consentito utilizzare solo frutta e verdura fresche coltivate nel loro giardino o acquistate da venditori in buona fede.

Le bevande fatte in casa non possono essere conservate a lungo.quindi devono essere bevuti entro e non oltre 10 minuti. Altrimenti, il fresco si ossida e perde tutte le sue proprietà benefiche. Dopo 30 minuti, inizia la fermentazione nel liquido e compaiono i batteri patogeni.

Le novità possono danneggiare la salute della madre e del bambino per i seguenti motivi:

  • una grande quantità di acidi della frutta provoca coliche intestinali, provoca gonfiore, aumenta la peristalsi e inoltre irrita la membrana mucosa dell'esofago e dello stomaco,
  • il fruttosio sovraccarico il pancreas, aumenta il rischio di ridotta tolleranza al glucosio,
  • succhi freschi distruggono lo smalto e causano carie,
  • l'assunzione regolare di succo fresco riduce l'appetito,
  • Le sostanze che persistono nei succhi possono causare allergie.

Raccomandazioni per l'uso durante l'allattamento

Avendo deciso su quale tipo di succhi puoi bere per la mamma con HB, è importante capire come usarli correttamente in modo da non danneggiare il bambino. La familiarità con le bevande a base di frutta e verdura dovrebbe avvenire gradualmente, a partire dalle dosi più basse. Inizialmente, puoi bere non più di 2-3 cucchiaini. prodotto, guardando attentamente la reazione del bambino.

All'aumentare della dose, la bevanda viene diluita con acqua in rapporto 1: 2 e bevuta 30 minuti prima di un pasto. Inoltre, la dose giornaliera è meglio divisa più volte. anche non inserire nella dieta diversi tipi di succo.

Per prima cosa è necessario attendere fino a quando il corpo del bambino si abitua al prodotto, quindi inserirne un altro (non prima di 1-1.5 settimane). Non è consigliabile bere molti succhi di frutta freschi in un giorno: è meglio alternarli. I succhi fatti in casa dovrebbero consistere solo di ingredienti freschi e lavati a fondo.

I genitori devono ricordare che prima di iniziare a introdurre briciole di succo nella dieta, dovresti consultare il pediatra e assicurarti che il bambino non sia allergico e abbia problemi con il tratto gastrointestinale. Solo in questo caso, i benefici del bere saranno massimizzati.

Scelta migliore

Se rispondi essenzialmente quale tipo di succo è possibile, allora l'opzione migliore sarebbe un rifiuto totale dei prodotti del negozio. Come parte di loro contengono una varietà di impurità, conservanti e batteri pericolosi, che è dannoso per la salute di mio figlio o figlia. Ci possono essere allergie o complicazioni con il tratto digestivo.

Идеально, если приготовление напитка будет происходить в домашних условиях самостоятельно. Но помните, что не все фрукты и овощи подходят для изготовления. Апельсины, мандарины и прочие сильные аллергены должны остаться под запретом. Consideriamo più in dettaglio le possibili opzioni.

È possibile bere bevande dai pomodori durante l'allattamento? Nella pratica medica, è vietato per almeno sei mesi a un anno. Le sostanze che vi sono contenute sopprimono l'immunità del bambino e influenzano negativamente la digestione. Dopo il limite di tempo, prova ad iniziare una fetta di pomodoro. Se non ci sono reazioni negative, allora puoi fare un drink.

  • fonte di ferro, zinco, potassio e magnesio,
  • contiene "l'ormone della felicità" - la serotonina,
  • colpisce le ghiandole mammarie - latte di più,
  • promuove la vita armoniosa,
  • riduce il rischio di malattie infettive
  • migliora le prestazioni

Per bere succo di pomodoro hai bisogno di circa 200 grammi al giorno, tenendo conto del fatto che questa giornata i pomodori saranno esclusi. Questo spesso riduce significativamente il rischio di malattia in un bambino. Ma è necessario usare non più di una volta alla settimana.

Inoltre, dopo averlo aggiunto al menu, preparare una varietà di condimenti e salse per piatti di carne, pasta, è possibile aggiungere al pilaf, in modo da diversificare la cottura.

Le carote sono una fonte di vitamine benefiche e di microelementi, quindi il succo di carota quando l'allattamento al seno è semplicemente necessario. Contiene vitamine del gruppo A, beta carotene.

  • rafforza il sistema immunitario
  • lo rende resistente ai virus
  • aumenta la produzione di latte
  • Migliora la funzionalità renale ed epatica
  • aiuta ad evitare una tale malattia in un bambino come "cecità notturna",
  • elimina le difficoltà della digestione,
  • stabilizza la pressione
  • riduce letargia e fatica,
  • stabilizza gli ormoni,
  • normalizza la salute mentale.

Pasto di supplemento, dopo aver atteso il primo mese, questo termine ottimale. Dopo il primo test, è necessario tenere traccia di come il bambino ha percepito la "novità". Se non ci sono effetti collaterali, sentiti libero di entrare nella dieta.

Il vegetale stesso è a basso contenuto calorico, quindi sicuramente non danneggia la figura. Inoltre, le carote contribuiscono al fatto che le mamme dopo il taglio cesareo si riprendono più rapidamente del solito.

È possibile offrire bevande fresche in forma pura al bambino non prima di sei mesi.

Contribuisce al miglioramento del corpo. Raramente provoca allergie ed è ideale per l'uso da parte delle giovani madri.

  • rafforza il sistema immunitario
  • effetto positivo sul tratto gastrointestinale,
  • Effetto benefico sul cuore e sui vasi sanguigni
  • ripristina il corpo della madre dopo il parto.

Bere succo di zucca durante l'allattamento al seno è necessario per la formazione del tessuto osseo, che è estremamente importante per un corpo in crescita. Consentito dopo trenta giorni, a partire da una quantità moderata. Un bicchiere al giorno

vite

Il succo d'uva ha funzioni curative, è una fonte di fibre e vitamine essenziali C e B6. Contiene minerali: potassio, calcio, ferro, magnesio e selenio.

  • fonte di sostanze pectiche, nonché acido ascorbico,
  • aumenta il livello di emoglobina,
  • effetto positivo sul midollo osseo,
  • rallenta il processo di invecchiamento
  • regola il lavoro del tratto digestivo.

Per prima cosa, prova alcune uve per assicurarti che non causino conseguenze negative. Includere una dieta dopo almeno 12 settimane. Prima diluire con acqua. Se tutto va bene, un bicchiere al giorno ne trarrà beneficio.

Ora vediamo se è possibile succhi di ciliegia durante l'allattamento. Queste bacche hanno qualità positive, sono ricche di vitamine B1 e B6, così come acido ascorbico e contengono sufficiente cumarina.

È utile perché:

  • riduce la coagulazione del sangue e la formazione di piastrine,
  • il livello di ferro nel sangue sarà molto più alto
  • migliora l'appetito e riduce la sete
  • rafforza i vasi sanguigni
  • riduce il rischio di malattia
  • aiuta l'allattamento, se bevi con costipazione.

Introdotto non prima di 3 mesi dal momento che ha proprietà lassative. Con l'introduzione di osservare da vicino come si comporta il corpo.

Non usarlo se:

  • c'erano coliche, gas o diarrea,
  • la mamma ha ulcere, gastrite,
  • in presenza di processi infiammatori nel corpo,
  • se sei obeso,
  • con il diabete.

Quando può un bambino

Negli ultimi 10 anni, l'opinione dei pediatri sulla questione se sia possibile bere i succhi è cambiata radicalmente. Ora si consiglia di introdurre esca non prima di sei mesi, su richiesta del bambino. Se ci sono disturbi dell'apparato digerente, significa che è troppo presto per essere iniettato. Questo bere peggiora la situazione ed esacerba i problemi esistenti.

L'uso deve essere somministrato esclusivamente dal pediatra che lo segue sotto stretta supervisione.

È probabile che, per cominciare, raccomandino l'introduzione di alimenti complementari, dopo il trimestre, non prima. Per prima cosa viene offerto un quarto di cucchiaio e la reazione viene monitorata. Se tutto è in ordine, il giorno dopo, dai un mezzo cucchiaino. Puoi consigliare cibi complementari in periodi diversi, ma l'opzione migliore è quando le briciole avranno sei mesi.

È possibile che una madre che allatta beve? Certo, sì! È possibile in qualsiasi circostanza, ma con moderazione.

Succo di mela

Il succo di mela nell'allattamento al seno viene aggiunto al menu in primo luogo, dal momento che le manifestazioni allergiche nelle madri e nei bambini sono estremamente rare. Va notato che stiamo parlando di succhi di mele di varietà verdi, dal momento che le mele rosse (meno spesso - giallo) contengono sostanze che sono potenziali allergeni.

Per aumentare l'allattamento, una donna dovrebbe aumentare la quantità di liquido che beve durante il giorno. Una parte di questo liquido può essere il succo di mela e può essere utilizzato già dai primi mesi dopo la nascita. Questa bevanda può contenere polpa, ma in piccole quantità, in modo da non provocare un mal di stomaco nella mamma.

Il succo di mela durante l'allattamento è estremamente utile perché con un consumo regolare:

  • aiuta a compensare la carenza di ferro nell'anemia postpartum, aumenta il livello di emoglobina nel bambino,
  • ha un effetto antiossidante sul corpo,
  • protegge e rinforza il sistema nervoso centrale,
  • a causa dell'alto contenuto di fibra alimentare attiva l'intestino, riducendo la probabilità di stipsi atonica caratteristica del periodo di allattamento al seno,
  • è un fornitore di vitamine e minerali necessari per il corretto sviluppo del bambino,
  • normalizza l'acidità ridotta dello stomaco.

In un primo momento, è meglio bere in forma diluita per evitare disturbi della digestione nella madre e nel bambino, in futuro è possibile passare alla concentrazione standard.

Per una madre che allatta è consigliabile utilizzare succo appena spremuto di mele o bollito in uno spremiagrumi. Prodotto in scatola e in scatola a casa, se non contiene quantità eccessive di zucchero.

Per ottenere benefici visibili per il corpo, è necessario bere almeno un bicchiere di tale bevanda al giorno. Il consumo giornaliero massimo consentito è di circa un litro. Si consiglia di bere mezz'ora prima dei pasti.

Succo di melograno

Il melograno è un frutto unico con proprietà curative. Non vi è alcun divieto fondamentale sull'uso del succo di melograno, ma alcune delle sue proprietà impongono una restrizione al suo uso quotidiano, nel caso delle madri che allattano.

Tra i frutti, il melograno occupa un posto di primo piano nel contenuto di sostanze utili, tra cui ferro, iodio e aminoacidi essenziali. Il complesso di vitamine ha un effetto benefico sul corpo di una donna dopo il parto:

  • La vitamina C aumenta l'immunità,
  • La vitamina B6 rafforza il sistema nervoso e migliora l'umore,
  • la vitamina P rende i vasi sanguigni più forti e più resistenti,
  • La vitamina B12 migliora la formazione del sangue.

Il succo di melograno è utile per l'intero spettro delle malattie, è usato nel trattamento degli squilibri ormonali, della colite, della diarrea, che è importante per le donne durante l'allattamento.

I pediatri raccomandano di includere il melograno nella dieta di una madre che allatta, ma è necessario assicurarsi che il bambino non sia allergico a questo frutto. Prima di passare ai succhi, la mamma dovrebbe iniziare a usare il melograno con una piccola quantità di semi al giorno, aumentandone gradualmente il numero.

Il melograno si fissa, quindi con costipazione non dovrebbe essere usato. In modo che il bambino non abbia problemi con le feci, puoi bere succo di melograno con acqua bollita diluita e la quantità di prodotto concentrato non dovrebbe superare i 30 ml al giorno. Iniziare a inserire il succo nel menu dovrebbe essere con uno o due cucchiaini, tenendo traccia di come il corpo del bambino reagisce ad esso.

Il prodotto del negozio non contiene nulla di valore per il corpo ed è dannoso per la salute del bambino a causa della presenza di coloranti e conservanti. Il succo di melograno nel menu di una donna che allatta deve essere appena spremuto.

Succo di pomodoro

Nella pediatria russa, questo tipo di succo è indicato come allergenico e non si consiglia di essere bevuto durante l'allattamento. Alcune sostanze presenti nel pomodoro sono scarsamente percepite dal sistema immunitario e digerente dei bambini.

Ma dopo che il bambino ha raggiunto i 9-10 mesi, puoi provare ad aggiungere pomodori al cibo della mamma e seguire la reazione del bambino. Se il suo corpo affronta con successo questo prodotto, si può gradualmente passare all'uso del succo di pomodoro da parte della mamma. Contiene:

  • vitamine che sono responsabili del metabolismo e rafforzano il sistema immunitario,
  • ferro, potassio e zinco,
  • sostanze che stimolano la produzione di serotonina - "l'ormone della felicità".

Il prodotto appena spremuto stimola l'allattamento, aiuta ad aumentare la vitalità della madre che allatta. È consentito bere un bicchiere di succo di pomodoro al giorno, a condizione che non ci siano più pomodori sul menu durante il giorno - questo riduce il rischio di manifestazioni allergiche nel bambino.

Succo di zucca

La zucca è un magazzino di vitamine e microelementi e macroelementi benefici, il succo di zucca contiene sostanze attive che stimolano il lavoro di vari organi e sistemi. Raramente causa allergie negli adulti e nei bambini, e quindi le madri che allattano possono bere regolarmente tale succo.

Il succo di zucca ha un effetto benefico sulla digestione, migliora la peristalsi, contribuendo così a combattere la costipazione atonica. Ma con la gastrite o la pancreatite, l'uso di questo prodotto, irritante per la mucosa gastrica, dovrebbe essere limitato.

Il succo di zucca è particolarmente utile per un bambino, poiché la parte principale delle vitamine e dei minerali che rafforzano il sistema immunitario passa nel latte materno.

Bevanda di zucca fresca aiuterà a rafforzare il sistema cardiovascolare, pulire i vasi. Questo prodotto aiuta a ripristinare il corpo della donna dopo il parto. Ma bere ipotensivo tale succo è permesso solo in piccole quantità.

Il succo di zucca viene introdotto nella dieta, iniziando con una piccola quantità. Il giorno si consiglia di utilizzare circa un bicchiere di questa bevanda.

19 settimane di gravidanza

Possiamo dire che la prima metà della tua posizione speciale è già stata lasciata, e nelle prossime venti settimane ci saranno molte novità che ti aspettano. 19 settimane di gravidanza - questo è il momento in cui diventa più difficile nascondere una pancia in crescita, e la futura mamma si rende conto che il suo corpo è molto cambiato molto.

Quale succo scegliere?

Praticamente tutti i tipi di succhi venduti nei negozi sono fatti con purea di frutta mista a conservanti.

È innaturale e spiega la convenienza di questo prodotto. Se sei una madre che allatta e ti preoccupi del benessere del bambino, allora dovresti rifiutarti di mangiare tali succhi, perché le conseguenze possono essere imprevedibili: a partire da una pancia addominale, che termina con una forte allergia alimentare.

Cosa fare se una donna in allattamento desiderava davvero bere succo?

L'unica via d'uscita da questa situazione è succhi di frutta freschi.

Ma anche qui bisogna attenersi rigorosamente a certe restrizioni per non danneggiare il bambino.

Si raccomanda vivamente di escludere dalla dieta succhi di uva e pomodori (contribuiscono ad aumentare la formazione di gas), mele rosse e agrumi (possono provocare allergie).

Succhi utili durante l'allattamento sono succhi di zucca, mele verdi, barbabietole e carote. Possono essere mescolati insieme, creando una varietà di cocktail.

Regola importante: Non importa che tipo di succo hai intenzione di mangiare, devi controlla la reazione il corpo del bambino su di lui. Per fare questo, bere una piccola quantità di succo immediatamente dopo l'alimentazione mattutina. Se le condizioni generali del bambino durante il giorno non cambiano in direzione negativa, è possibile aumentare gradualmente il volume della porzione utilizzata.

A che età è permesso al bambino di bere succo?

Fino a quando il bambino non raggiunge l'età di un mese, non è consigliabile utilizzare alcun tipo di succo. Tuttavia, durante questo periodo, puoi cucinare composte fatte in casa che allattano mamma e le bevi.

I succhi dei negozi non destinati ai bambini di età inferiore ai 3 anni possono essere provati non prima di sei mesi dalla nascita del bambino e solo dopo che il bambino ha provato con successo il primo integratore.

Succhi naturali con moderazione mamma può iniziare a bere dopo che il bambino raggiunge i due mesi di età.

Guarda il video: La corretta alimentazione in gravidanza. Cosa mangiare e quali alimenti evitare (Settembre 2019).

Loading...