Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Sintomi di formazione e trattamento dei polipi nell'utero: nell'endometrio e nella cervice

I polipi nella cavità uterina per loro natura e le cause di formazione differiscono da simili crescite nel canale cervicale. Il trattamento è quasi sempre chirurgico. Le crescite polifere si verificano a qualsiasi età, anche nei giovani e nelle donne in menopausa profonda. I sintomi dei polipi nell'utero possono assomigliare alla manifestazione di un processo maligno, quindi l'atteggiamento nei loro confronti è serio.

Cosa sono

Il termine "polipo" dell'utero si riferisce a un ampio gruppo di escrescenze in diverse parti dei genitali. A seconda della posizione dei polipi nell'utero sono i seguenti:

  • nell'utero - crescere dallo strato interno, l'endometrio, quindi il secondo nome è polipi endometriali,
  • nella cervice - può essere localizzato sia in superficie che in profondità nel canale cervicale,
  • in altri luoghi - anche trovato nella vagina, vulva.

Nell'utero

Tutti i polipi che si formano nell'utero provengono dall'endometrio, il rivestimento interno. A seconda della composizione dei tessuti di cui sono composti, si distinguono i seguenti tipi di crescita.

  • Ghiandolare. A volte sono chiamati ghiandolare-cistica e funzionale. Sono formati da cellule che dividono attivamente le ghiandole, quindi sono condizioni di base per lo sviluppo di un processo oncologico. Le crescite polypous ghiandolari emettono uno speciale segreto viscoso, quindi, più spesso di altre, sono accompagnate da significative manifestazioni cliniche. Possono degenerare in adenomatosi, con una linea più maligna. Spesso formati in donne in età riproduttiva sotto l'azione di un eccessivo background estrogenico, possono andarsene da soli.
  • Fibromi. Formate da cellule del tessuto connettivo, quindi, hanno una struttura più densa. Spesso raggiungono grandi dimensioni. I polipi fibrosi sono più comuni nelle donne in menopausa, quasi sempre hanno un decorso benigno. Sono insensibili agli ormoni sessuali, hanno una natura infiammatoria o dismetabolica.
  • Fibroso ghiandolare. Hanno una struttura mista - consistono sia di tessuto connettivo che ghiandolare. Di solito la parte più densa del polipo si trova più vicina alla parete uterina, e la parte "gelatinosa" si muove liberamente nel lume della cavità. Durante l'escissione di tali escrescenze, un'asportazione insufficiente della "gamba" porterà a una rapida recidiva della malattia.
  • Adenomatosa. Occupano una posizione intermedia tra l'adenocarcinoma ghiandolare e uterino (cancro uterino). Pertanto, la rilevazione di polipi adenomatosi è la base per un esame dettagliato e un trattamento più radicale.
  • Placentare. Formata nella presenza nell'utero di una donna di resti di corion o placenta. Questo è possibile dopo il parto (lobuli del sito del bambino in ritardo), gli aborti (chirurgici, medici e aspirapolvere), gli aborti spontanei e le gravidanze non sviluppate. Dopo la cancellazione, non appaiono più.

È inoltre possibile trovare la divisione in polipi tipici (iperplastici) e atipici (aplastici). Tale diagnosi può essere stabilita solo dopo l'esame istologico del materiale. Atipici hanno segni che sono vicini alla crescita maligna, quindi richiedono un trattamento serio.

Nel canale cervicale

Nella cervice sono possibili crescite polifere di due tipi:

  • ferruterous - coperto con epitelio cilindrico,
  • epidermizzato - ricoperto di epitelio squamoso stratificato,
  • decidual - si formano come reazione ai cambiamenti ormonali solo durante la gestazione.

Le crescite possono essere concentrate nel canale cervicale (cervicale) e sulla sua superficie. Le dimensioni sono variabili - da 1-2 mm a 3-4 cm. Secondo la struttura, sono più spesso di media densità, meno spesso di cartilagine o consistenza ghiandolare.

Perché crescere

I polipi si verificano principalmente nelle donne dopo 35-30 anni e in perimenopausa, quando la funzione mestruale giunge al termine, si verificano disturbi ormonali. Ma le giovani donne che non hanno partorito così come le donne in un climax profondo non sono assicurate contro questa patologia. Le principali cause della formazione di polipi nell'utero sono le seguenti.

Squilibrio ormonale

I polipi sono formazioni ormono-dipendenti che si formano sullo sfondo di un eccesso di estrogeni. Solo la fibrosi si verifica indipendentemente dagli ormoni femminili. Gli estrogeni sono responsabili del miglioramento della divisione delle cellule endometriali, i "gestageni" inibiscono questi processi. Quando lo squilibrio si verifica eccessiva crescita irregolare dello strato interno dell'utero. Fluttuazioni simili nei livelli di estrogeni e progestinici sono osservate nelle seguenti donne:

  • sovrappeso,
  • con ovaie policistiche,
  • con l'ipotiroidismo,
  • dopo aborti ripetuti,
  • con endometriosi, in particolare il corpo dell'utero (adenomiosi).

infiammazione

Si ritiene che sia l'iperplasia endometriale che le crescite polifere si formino sul "terreno" dell'infiammazione cronica. Può essere asettico, ad esempio, sullo sfondo di un dispositivo intrauterino o dopo interventi chirurgici, così come batterico con un decorso latente. Quest'ultimo si verifica in presenza di infezione nel tratto genitale.
È l'infiammazione che viene attribuita a un ruolo significativo nella formazione dei polipi nelle donne in menopausa sullo sfondo di un endometrio atrofico e un basso livello di ormoni sessuali.

Nella maggior parte dei casi, le escrescenze polipo del collo dell'utero si verificano sullo sfondo di erosione, ectopia, displasia, cicatrici o altre forme di infiammazione cronica.

Lesione traumatica

Qualsiasi danno all'endometrio (dopo l'aborto, il curettage diagnostico, l'isteroscopia) porta alla formazione di microgranuli in cui si riversano le cellule del sangue - macrofagi, leucociti, linfociti. Per ripristinare la struttura dei tessuti, secernono vari attivatori di crescita, enzimi. Le violazioni a un certo punto portano alla formazione di polipi.

Malattie endocrine e immunitarie

Le malattie metaboliche sono spesso accompagnate da una tendenza al sovrappeso. Inoltre, i disturbi del flusso sanguigno e la nutrizione dei tessuti aumentano la probabilità di infiammazione e di crescita anormale dei tessuti. Il più spesso le crescite polypous succedono in donne con le malattie seguenti:

  • natura autoimmune
  • patologia tiroidea,
  • diabete mellito
  • problemi cardiovascolari.

Come

I sintomi dei polipi nell'utero dipendono dalla loro posizione, dimensioni e malattie associate. Spesso sono un "ritrovamento" in un esame di routine, soprattutto per le taglie piccole. Si trovano anche i seguenti reclami.

  • Spotting. I segni più comuni di un polipo nella cervice sono il sanguinamento da contatto che si verifica immediatamente dopo una relazione intima, così come il dolore incomprensibile nell'addome inferiore. Le crescite polifere della cavità uterina sono accompagnate da un aumento del flusso mestruale, possono apparire grumi. I polipi funzionali possono persino "uscire" con le mestruazioni senza alcuna operazione, tuttavia, non si dovrebbe sperare. In alcuni casi, al centro del ciclo vi è uno sbuffo marrone (viene preso per lo scarico ovulatorio), alla vigilia e dopo le mestruazioni.
  • Sindrome del dolore Questo non è un tipico segno di crescita polifera. Il dolore si verifica più spesso con polipi di grandi dimensioni che sporgono nel canale cervicale dalla cavità. In questo caso, aumentano durante le mestruazioni, possono essere crampi in natura.
  • Infertilità. Tale educazione può causare infertilità, le recensioni delle donne lo confermano.

Cause di infertilità sta nel fatto che i polipi:

  • creare un ostacolo meccanico - se le crescite nella cervice o all'interno dell'utero alla bocca dei tubi,
  • "Lavoro" come dispositivo intrauterino - è osservato con grandi crescite dense concentrate nel centro della cavità uterina.

La concezione e l'orso

Dato che si formano polipi, anche nelle donne in età riproduttiva, sorgono molte domande sulle gravidanze successive e sulla possibilità di concepimento. Molto spesso interessato al seguente.

  • Se i polipi impediscono la gravidanza. I polipi della cervice e dell'utero possono interferire meccanicamente con l'incontro dello sperma e dell'uovo. Inoltre, le escrescenze nell'endometrio interrompono il normale impianto del corion, causando gravidanze e aborti non in via di sviluppo. I polipi decidui si formano dopo il concepimento, non interferiscono con la gestazione e quindi vengono rimossi solo nei casi in cui sanguinano costantemente o quando crescono eccessivamente.
  • Devo cancellare. Qualsiasi polipo deve essere rimosso alla vigilia della pianificazione della gravidanza, altrimenti potrebbero esserci problemi con il concepimento o il trasporto.
  • Quando puoi rimanere incinta. Dopo che il polipo è stato asportato, è prescritto un trattamento conservativo. Di solito include farmaci ormonali e antinfiammatori. È possibile pianificare una gravidanza immediatamente dopo aver completato l'intero corso. In media, dopo tre o sei mesi.
  • È possibile confondere con il frutto. Polyp può "mascherare" durante la gravidanza solo le mestruazioni ritardate. È estremamente raro confondere un piccolo uovo con un polipo all'interno dell'utero. In caso di dubbio, è necessario eseguire un test o passare un esame del sangue per hCG.

Quali sono i polipi pericolosi nell'utero?

Un polipo sulla cervice o nella cavità è pericoloso come segue:

  • reincarnazione nel cancro - qualsiasi formazione patologica può essere maligna anche con segni apparentemente benigni,
  • sanguinamento - i polipi sono facilmente feriti e interrompono il normale rigetto dell'endometrio, quindi c'è sempre il rischio di forti emorragie,
  • infiammazione - l'infezione di tali escrescenze nella cervice o nell'utero porta a endometrite acuta, annessite, cervicite,
  • infertilità - sull'endometrio patologicamente modificato l'ovulo non può essere impiantato.

Cosa fare con loro

Qualsiasi polipo è soggetto a rimozione e al successivo esame istologico, i cui risultati vengono prescritti per ulteriore terapia.

Rimuovere i polipi nell'utero nei seguenti modi:

  • nell'endometrio - curettage della cavità o isteroscopia con la rimozione di un polipo nell'utero,
  • nel canale cervicale - la rimozione è possibile durante una biopsia (se il polipo è localizzato superficialmente) o durante il curettage o l'isteroscopia, meno spesso utilizza la rimozione delle onde radio, il laser, la criodistruzione.

Isteroscopia: il "gold standard"

L'isteroscopia è considerata il metodo più appropriato per rilevare e rimuovere polipi e cervice endometriali. Durante la procedura, viene utilizzato uno strumento speciale: un isteroscopio. È un tubo con conduttori - per la fornitura di strumenti di illuminazione. La piccola operazione viene eseguita in otto fasi.

  1. La donna si adatta a una sedia speciale sulla schiena.
  2. Anestesia generale per via endovenosa condotta per 15-20 minuti.
  3. Il ginecologo inserisce gli specchi nella vagina e mostra la cervice per la revisione.
  4. Dopo la sua espansione, un isteroscopio viene inserito nel canale cervicale.
  5. Una "immagine" del rivestimento interno dell'utero viene visualizzata sul monitor.
  6. Se necessario, la rimozione di polipi e altre formazioni, cauterizzazione dell'area "gamba" per la prevenzione della recidiva viene effettuata.
  7. Raschiando le pareti dell'utero per controllare, se necessario - una biopsia della cervice.
  8. Tutto il materiale ricevuto viene inviato per esame istologico.

L'intera procedura di isteroscopia dura circa 20 minuti. Per altre due ore, la donna è sotto la supervisione del personale medico, dopo di che può andare a casa e continuare a prendere medicine a casa se il periodo postoperatorio è tranquillo. Le raccomandazioni dopo tale manipolazione sono le seguenti:

  • astenersi dall'attività sessuale 10-14 giorni,
  • È vietato l'uso di tamponi e doppi mesi,
  • Dovresti rifiutarti di visitare saune, bagni per un mese,
  • bisogno di evitare il mese di esercizio fisico.

Loading...