Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Cause e metodi di trattamento del pemfigo sulla pelle nei bambini

Un grande gruppo di dermatosi, in cui la pelle è infiammata, le sue appendici, tessuto adiposo sottocutaneo - piodermite. Un tipo di piodermite è pemfigo neonatale.

Oltre alla presenza di infezione, principalmente stafilococco, sulla superficie della pelle, ci dovrebbero essere dermatite da pannolino, microtrauma, abrasione.

Caratteristiche della struttura della pelle del neonato

La pelle tenera ha un buon apporto di sangue, una rete linfatica ben sviluppata, non ci sono ponti di tessuto connettivo - questo permette all'infezione di diffondersi rapidamente nelle profondità e si sviluppa un epidemico di pemfigo nei neonati.

Nei bambini con disturbi autoimmuni, il pemfigo forma un pericolo maggiore,
perché il virus ha la sua diffusione non solo sulla pelle, ma colpisce anche e spesso
gli organi interni possono anche sviluppare sepsi o meningite.

Il bambino subito dopo la nascita è coperto con un lubrificante simile al formaggio. La ricca rete capillare della pelle contiene circa il 60% del volume totale di sangue circolante, quindi nei primi giorni di vita ha una colorazione rossastra. Dopo 2 giorni, l'eritema scompare e si sviluppa ittero fisiologico, che si risolve da solo in 10-14 giorni.

Durante questo breve periodo di vita, la pelle viene costantemente rinnovata e le cellule morte dell'epidermide vengono respinte, il che spiega la necessità di un bagno quotidiano di un neonato.

Le ghiandole sebacee funzionano attivamente, e le ghiandole sudoripare sono sottosviluppate, non hanno un lume, non funzionano. La sudorazione inizia solo dopo la seconda settimana di vita e un mese rimane ridotto.

Aumento della sudorazione nei primi 2 mesi di vita - un sintomo formidabile, che indica una violazione del sistema di omeostasi - l'ambiente interno del corpo.

A causa della sudorazione, il corpo fornisce la termoregolazione. Solitamente, la funzione di termoregolazione e scarica diventa possibile solo per 3-4 mesi.

Tutti i suddetti fattori indicano che la funzione protettiva della pelle del neonato non è sviluppata. Questo spiega la tendenza, che lo rende vulnerabile, incline all'infiammazione. Facile sviluppa neonati pemfigo con una tendenza a generalizzare l'infezione.

Il quadro clinico della malattia

I fattori interni che predispongono all'occorrenza e alla recidiva della malattia includono:

  • endocrinopatia
  • prematurità,
  • sovraraffreddamento o surriscaldamento,
  • immunità ridotta
  • carenze vitaminiche,
  • biberoneria,
  • malattia emolitica del neonato.

W L'infezione da pemfigo si verifica da una madre infetta o da personale medico.

I sintomi compaiono nei giorni 3-6 della vita e sono caratterizzati da molteplici eruzioni cutanee intorno all'ombelico, sulla pelle del corpo, sugli arti e su grandi pieghe.

Innanzitutto si formano bolle con contenuto torbido che gradualmente si ammorbidiscono e si aprono. Su questi luoghi appare l'erosione, ricoperta di croste purulente. Diametro di bolle da 1 mm a 5 cm.

Le membrane mucose vengono gradualmente influenzate:

I sintomi di intossicazione si sviluppano a seguito dell'assorbimento di tossine di microrganismi nel sangue, i prodotti di decadimento dei tessuti necrotici e hanno il seguente elenco:

  • aumento della temperatura corporea,
  • astenia,
  • diarrea,
  • sudorazione,
  • diminuzione dell'appetito
  • aumento della frequenza respiratoria, frequenza cardiaca,
  • cambiamenti infiammatori di sangue e urina.

La condizione dei bambini è di solito grave. Il pemfigo epidemico dei neonati ha un decorso ondulato, soggetto a recidive, allo sviluppo di complicanze settiche. Durata della malattia da 4 a 6 settimane.

Diagnostica differenziale

Per selezionare una terapia competente, il pemfigo epidemico di un neonato deve essere differenziato dalle seguenti malattie:

  1. La sifilide del neonato si manifesta con un'eruzione principalmente sul palmo delle mani e le piante dei piedi. Vesciche tese con contenuti purulenti. Ci sono altri sintomi di sifilide congenita.
  2. Bolle con contenuti sierosi ed emorragici sulle ginocchia, i gomiti, i glutei - epidermolisi bollosa. Non c'è infiammazione Dopo l'apertura, si forma un'area erosa di pelle che guarisce molto lentamente con la formazione di cicatrici.
  3. In risposta a un'infezione, a un farmaco oa una vaccinazione, l'eritema piangente può diventare acuto. La temperatura aumenta, le eruzioni cutanee compaiono sulla pelle, l'erosione nella cavità orale, la congiuntivite. Le mani del neonato assomigliano alle "mani della lavandaia" a causa del distacco dell'epidermide. La malattia dura per 1,5 mesi. La morte è possibile nel 10-12% dei casi.
  4. Sindrome di Kawasaki. La malattia può svilupparsi dal periodo neonatale a 5 anni. È caratterizzato da arrossamento, secchezza, pelle screpolata delle labbra, mucosa orale, rinofaringe. Sono associati sintomi di danni al sistema linfatico e ai vasi cardiaci. È combinato con aneurysms e trombosi di vasi sanguigni.
  5. Il pemfigo virale nei bambini inizia con danni alla pelle delle dita delle mani e dei piedi, delle mani e dei piedi. Allora le ulcere appaiono nella bocca. L'agente eziologico del virus Coxsackie. Si unisce sempre un'infezione batterica secondaria. I bambini in età prescolare soffrono spesso in estate o all'inizio dell'autunno. Trasmesso da goccioline trasportate dall'aria.

Il pemfigo epidemico nei neonati viene trattato con farmaci locali e sistemici. Il trattamento deve essere iniziato in modo tempestivo, il bambino viene posto in un reparto separato, perché l'infezione ha un'alta contagiosità, la proprietà viene trasmessa dai malati - sani, attraverso il contatto diretto.

  1. Stabilizzare il processo patologico.
  2. Sopprimere l'infiammazione.
  3. Stop alla comparsa di nuove eruzioni cutanee.
  4. Accelerare l'epitelizzazione delle erosioni.
  5. Ripristina l'immunità.

Il trattamento farmacologico utilizzato in malattie come il pemfigo dei neonati comprende:

  • farmaci antibatterici
  • se necessario, si esegue il debridement chirurgico dei focolai purulenti,
  • farmaci volti a correggere l'immunità,
  • terapia di disintossicazione,
  • correzione dei disturbi dell'acqua e degli elettroliti.

Il pemfigo epidemico di un neonato viene trattato con antibiotici se vi sono segni della prevalenza del processo, violazione della condizione generale, presenza di cambiamenti nei vasi linfatici locali e nei nodi.

Fino a quando il raccolto non è stato seminato e la sensibilità del patogeno agli antibiotici è sconosciuta, il pemfigo in un bambino viene trattato con farmaci antibatterici ad ampio spettro.

Se viene rilevato Staphylococcus aureus sensibile alla meticillina, vengono utilizzati i seguenti agenti:

  • clindamicina,
  • macrolidi,
  • cefalosporine di generazione I,
  • oxacillina,
  • vancomicina.

Se il patogeno identificato non è sensibile alla meticillina, allora vengono nominati:

  • quinupristin, dalfopristin,
  • Linezolid,
  • vancomicina.

Se il pemfigo è causato da stafilococco piogenico, di solito vengono assunti i seguenti farmaci:

  • clindamicina,
  • macrolidi,
  • cefalosporine di generazione I,
  • vancomicina,
  • penicillina,
  • Amoxicillina clavunato.

Aumento della resistenza alle infezioni

La resistenza non specifica dell'organismo può essere aumentata applicando la pentaglobina.

In caso di lesioni cutanee estese, è necessario tenere conto della perdita di proteine ​​e liquidi attraverso la pelle.

I gravi sintomi di intossicazione richiedono una terapia infusionale, in cui la correzione delle perdite patologiche del corpo, introducendo nel flusso sanguigno di alcune soluzioni.

Terapia locale

Il pemfigo epidemico dei neonati richiede necessariamente lo svolgimento di eventi locali:

  1. Per prevenire la comparsa di macerazione, irritazione sulla pelle.
  2. Elimina surriscaldamento, attrito.
  3. Irrigare la pelle con una soluzione di clorexidina gluconato allo 0,05%.
  4. In caso di pemfigo diffuso, è possibile utilizzare solo cloruro di sodio salino sterile per l'irrigazione della pelle.
  5. Baktroban sotto forma di pomata al 2% o crema.
  6. Unguento con neomicina e bacitracina.

È necessario cominciare ad applicare il trattamento locale strettamente in coordinazione con il dottore, poiché a stadi diversi della malattia è possibile usare solo soluzioni dell'acqua o unguenti.

La pelle del bambino ha una buona capacità di assorbimento e accumula tutte le sostanze ad essa applicate.

L'uso improprio dei prodotti locali può portare alla generalizzazione del processo o all'effetto tossico dei medicinali.

Il criterio per l'efficacia del trattamento sono:

  • la cessazione della comparsa di nuove lesioni,
  • epitelizzazione dell'erosione esistente,
  • normalizzazione dei conti ematici
  • migliorare le condizioni generali del bambino.

Il concetto e le caratteristiche

Bolla in un bambino - foto:

Il pemfigo è una malattia infettiva, che è caratterizzata dalla formazione di vesciche dolorose sulla pelle. Visivamente, assomigliano a bolle piene di liquido.

La progressione della malattia virale porta a drenante vesciche e il rapido aumento del loro numero. Il processo patologico è accompagnato non solo da prurito e bruciore, ma anche da forti sensazioni dolorose.

Il pemfigo è considerato una malattia stagionale. La più alta attività del virus si osserva in autunno e in primavera.

cause di

L'agente eziologico del pemfigo è il virus Coxsackie. Può essere trasmesso per goccioline trasportate dall'aria o per contatto con oggetti infetti. I sintomi della malattia non si verificano in tutti i bambini.

La condizione principale per lo sviluppo del pemfigo è considerata un'immunità debole.

Se le funzioni protettive del corpo del bambino non sono compromesse, il contatto con il vettore del virus può fare a meno di conseguenze negative.

Aumentare il rischio di infezione bambino, i seguenti fattori:

  • indebolimento dell'immunità sotto l'influenza di assunzione incontrollata di potenti farmaci,
  • patologie autoimmuni congenite,
  • predisposizione genetica
  • disturbi ormonali nel corpo,
  • trascuratezza dell'igiene personale,
  • impatto negativo dell'ambiente sul corpo del bambino,
  • patologie associate al sistema nervoso centrale,
  • contatto con beni pubblici senza misure di sicurezza.

Come trattare l'herpes sul corpo di un bambino? Scopri questo dal nostro articolo.

Consiglio editoriale

Ci sono una serie di conclusioni sui pericoli dei cosmetici detergenti. Sfortunatamente, non tutte le mamme appena costruite li ascoltano. Nel 97% degli shampoo per bambini viene utilizzata la sostanza pericolosa Sodium Lauryl Sulfate (SLS) o i suoi analoghi. Molti articoli sono stati scritti sugli effetti di questa chimica sulla salute di bambini e adulti. Su richiesta dei nostri lettori, abbiamo testato i marchi più popolari. I risultati sono stati deludenti: le aziende più pubblicizzate hanno mostrato la presenza di quei componenti più pericolosi. Per non violare i diritti legali dei produttori, non possiamo nominare marchi specifici. La società Mulsan Cosmetic, l'unica a superare tutti i test, ha ottenuto con successo 10 punti su 10. Ogni prodotto è costituito da ingredienti naturali, completamente sicuri e ipoallergenici. Sicuramente consiglio il negozio online ufficiale mulsan.ru. Se dubiti della naturalezza dei tuoi cosmetici, controlla la data di scadenza, non dovrebbe superare i 10 mesi. Vieni con attenzione alla scelta dei cosmetici, è importante per te e il tuo bambino.

classificazione

Nella pratica medica, il pemfigo è diviso in diverse varietà. Differiscono non solo sito di localizzazionema anche il processo del suo sviluppo.

La definizione di un tipo specifico di malattia è necessaria per l'appuntamento un corso specifico di trattamento. Per il trattamento di alcuni tipi di malattia, è necessario utilizzare farmaci e schemi speciali per il loro uso. Il pemfigo può svilupparsi in forma lieve, moderata, grave o cronica.

  1. la foglia forma (bolle sulla pelle del bambino iniziano a scoppiare, e al loro posto si formano delle croste, lo sviluppo del processo patologico diventa la causa della loro stratificazione l'una sull'altra).
  2. virale forma (le vesciche possono verificarsi su qualsiasi parte del corpo del bambino, il loro aspetto è accompagnato da un deterioramento delle condizioni generali del piccolo paziente, le bolle assomigliano ai sintomi della varicella).
  3. Forma seborroica (per questo tipo di malattia è caratterizzata da danni al cuoio capelluto, i sintomi generali del processo patologico non cambiano).
  4. vegetare forma (processo patologico colpisce le mucose della bocca, le labbra, l'area intorno al naso o sui genitali del bambino, una caratteristica distintiva di questo tipo di pemfigo è la formazione di croste purulenta con un odore sgradevole).
al contenuto ↑

Sintomi e segni

Il periodo di incubazione del pemfigo è sette giorni. Il primo sintomo della malattia è il deterioramento delle condizioni generali del bambino. L'aspetto delle bolle caratteristiche si verifica dopo due o tre giorni.

In alcuni casi, le vesciche possono essere accompagnate da un'eruzione cutanea. L'ulteriore sviluppo della malattia assomiglia alla varicella. Le vesciche possono verificarsi singolarmente o immediatamente coprono una parte significativa della pelle.

Una caratteristica distintiva del pemfigo è la fusione di bolle tra loro.

I sintomi del pemfigo sono i seguenti i segni:

  • la formazione di lesioni iperemiche sulla pelle con vesciche piatte,
  • naso che cola, tosse, dolore alla gola,
  • debolezza e stanchezza,
  • presenza di croste caratteristiche nel sito di vescicole,
  • deterioramento delle condizioni generali del bambino,
  • mancanza di appetito e perdita di peso,
  • disturbo del sonno e malumore,
  • stato febbrile
  • aumento della temperatura corporea.
al contenuto ↑

Complicazioni e conseguenze

In alcuni casi, il pemfigo può acquisire cronico in natura. Tali forme di malattia provocano seri danni agli organi interni e interrompono le loro prestazioni.

Nell'infanzia, tali complicanze sono rare e solo a causa della mancanza di un approccio corretto al trattamento. Molto spesso, il pemfigo ha una prognosi favorevole e passa in piccoli pazienti senza lasciare traccia.

Possibili complicazioni La malattia può diventare i seguenti effetti:

Le raccomandazioni per il trattamento della roseola nei bambini possono essere trovate sul nostro sito web.

diagnostica

Nella maggior parte dei casi, è possibile determinare il pemfigo nei bambini mediante esame visivo.

Se ti sei unito alla malattia ulteriore infezione o gli specialisti hanno il sospetto di una complicazione del processo patologico, quindi viene nominato un ulteriore esame.

I bambini sottoposti a un pemfigo sono raccomandati per essere esaminati da un dermatologo. Dopo il recupero, i bambini dovrebbero essere regolarmente esaminati da questo specialista.

Nella diagnosi della malattia può essere utilizzato il seguente procedure:

  • analisi del sangue generale e biochimica,
  • citologia del fluido dalle vesciche,
  • analisi del sangue per anticorpi specifici,
  • studi istologici
  • analisi fecale completa,
  • analisi del liquore.
al contenuto ↑

Come trattare?

Nel redigere il piano di trattamento dei medici del pemfigo prendi in considerazione caratteristiche individuali del corpo del bambino, il grado di lesioni cutanee e la presenza di ulteriori infezioni.

Con un trattamento corretto e tempestivo, i sintomi della malattia scompaiono dopo una settimana.

Se la pelle è interessata grado minoreIl trattamento può consistere solo nell'uso di farmaci antidolorifici.

Bisogno di usare potenti farmaci nel trattamento del pemfigo si verifica in caso di danni significativi alla pelle o alle gravi condizioni del bambino.

Per eliminare i sintomi della malattia vengono usati agenti antipiretici, ormonali, antivirali e farmaci di altre categorie.

Nel trattamento del pemfigo, può essere prescritto quanto segue. farmaci:

  • significa ridurre la temperatura corporea (ibuprofene, paracetamolo),
  • farmaci glucocorticoidi (desametasone),
  • farmaci ormonali (Prednisolone, Betametasone),
  • farmaci combinati (parlatori di farmacie),
  • antistaminici (fenistil, tsetrin),
  • farmaci antivirali (Viferon, Cycloferon),
  • gruppo di farmaci citostatici (azatioprina),
  • agenti antimicrobici (orasept),
  • antisettici (Miramistin).
al contenuto ↑

fisioterapia

Le procedure per la fisioterapia per il pemfigo sono nominate a discrezione del medico.

Tale tecnica diventa obbligatoria in presenza di complicanze o nella lesione di ampie aree della pelle di un piccolo paziente.

I preparativi per le procedure di fisioterapia sono selezionati da specialisti. individualmente. I medici prendono in considerazione non solo le condizioni generali del bambino, ma anche la sua età.

tipi procedure applicate:

  • elettrostimolazione della vescica,
  • elettroforesi con prozerina o atropina,
  • elettrostimolazione,
  • elettroforesi del cloruro di calcio,
  • terapia magnetica.
al contenuto ↑

Rimedi popolari

Le ricette per la medicina alternativa sono molto utili per eliminare il dolore quando il pemfigo. Sono autorizzati a usare, ma solo dopo aver consultato un medico e condurre un sondaggio completo del bambino.

Alcune forme di pemfigo implicano l'uso obbligatorio di potenti farmaci. L'automedicazione con i rimedi popolari può complicare la terapia e rallentare il processo di recupero di un piccolo paziente.

Esempi di rimedi popolari usati nel pemfigo nei bambini:

  1. Lozione con succo di ortica (le foglie fresche di ortica devono essere schiacciate, spremute il succo, un disco ovattato viene inumidito nel liquido risultante, la preparazione deve essere applicata alle vesciche o alle croste più volte al giorno).
  2. Aloe Vera Compresse (dalle foglie di aloe è necessario estrarre la polpa, immergere il batuffolo di cotone con il succo e applicare la lozione più volte al giorno sulle zone della pelle colpite del bambino).
  3. Infusione curativa rinforzare la condizione generale del bambino (in uguale quantità è necessario unire la farmacia di achillea, camomilla, erba di San Giovanni, germogli di betulla e calendula, un cucchiaino della miscela risultante versa l'acqua bollente, infonda e usa durante il giorno in piccole porzioni).
  4. Lozioni con oli (un batuffolo di cotone imbevuto di olivello spinoso, girasole o olio d'oliva deve essere applicato sulla pelle colpita più volte al giorno, la procedura aiuta ad accelerare la desquamazione delle croste).
al contenuto ↑

Opinione del Dr. Komarovsky

Il dott. Komarovsky raccomanda vivamente i genitori escludere l'automedicazione pemfigo nei bambini.

Le vesciche che si verificano sulle mucose sono più difficili da trattare e le complicanze possono causare conseguenze estremamente negative.

Ad esempio, le bolle nella zona degli occhi aumentano la probabilità visione ridotta Un grande ruolo è svolto da un'adeguata assistenza all'infanzia. Le vesciche devono essere maneggiate con i guanti. Altrimenti, aumenterà il rischio di infezione di un adulto.

Sulla base dell'opinione del Dr. Komarovsky, puoi fare quanto segue risultati:

  • dieta (esclusi cibi aspri, piccanti e salati dalla dieta),
  • durante il periodo di malattia è necessario limitare l'uso di dolci da parte del bambino,
  • Nella dieta del bambino dovrebbero essere esclusi pasti caldi e bevande,
  • i vestiti per il bambino dovrebbero essere scelti con materiali naturali (il taglio dovrebbe essere libero per assicurare un costante apporto di ossigeno alle ferite),
  • la stanza in cui si trova il bambino deve essere regolarmente ventilata e sottoposta a pulizia a umido,
  • Non è consigliabile fare il bagno ai bambini durante la prima settimana della progressione della malattia (il processo di guarigione della ferita peggiorerà sotto l'effetto dell'umidità).
al contenuto ↑

favorevole la prognosi del pemfigo è possibile solo in caso di terapia adeguata e tempestiva.

Se i sintomi della malattia sono stati ignorati per un lungo periodo di tempo o è stato utilizzato un auto trattamento, le conseguenze potrebbero mettere a repentaglio la vita del bambino.

La vescica possiede l'abilità ripresentarsi. Con il suo verificarsi regolare, le funzioni protettive del corpo del bambino sono ridotte. Il bambino diventa vulnerabile a infezioni e virus, molti dei quali aumentano il rischio di morte.

Sfumature di previsione pemfigo:

  • il sovradosaggio di farmaci ormonali provoca complicanze
  • eliminare l'uso di corticosteroidi rallenta il processo di trattamento e porta a ricadute,
  • l'automedicazione può innescare l'aggiunta di ulteriori infezioni pericolose per la vita del bambino.
al contenuto ↑

Misure preventive

La prevenzione del pemfigo è principalmente rivolta a rafforzare le funzioni protettive del corpo del bambino. Nella maggior parte dei casi, il virus infetta i bambini debilitati.

Se un bambino ha subito una grave malattia o un intervento chirurgico, è necessario prestare particolare attenzione al rafforzamento dell'immunità.

Inoltre richiesto controllo dieta i bambini e le condizioni in cui si trovano. L'igiene personale dei bambini deve essere insegnata fin dalla tenera età.

Le misure per la prevenzione del pemfigo sono le seguenti raccomandazioni:

  1. Il bambino deve avere prodotti per l'igiene personale (asciugamano, spazzolino da denti, ecc.).
  2. Rafforzamento del sistema immunitario del bambino sin dai primi giorni della sua vita (allattamento al seno prolungato, dieta appropriata, vitamine in base all'età).
  3. L'abbigliamento del bambino deve essere pulito e la stanza in cui si trova deve essere conforme ai requisiti sanitari.
  4. Il bambino deve sapere che è impossibile avvicinarsi alle persone con segni di raffreddore (ad esempio, per starnutire o tossire).
  5. Tutte le malattie (indipendentemente dall'eziologia) devono essere trattate prontamente e completamente.

Quando il bambino ha sintomi di pemfigo, è necessario consultare un medico il più presto possibile. La malattia non è tra le infezioni mortali, ma la mancanza di terapia può causare l'adesione di altri processi patologici.

La presenza di complicazioni diventa la base per previsioni avverse. Alcune conseguenze potrebbero non rispondere al trattamento e compromettere la qualità della vita del bambino. L'automedicazione per il pemfigo dovrebbe essere esclusa.

su neonati Puoi imparare dal video:

Vi chiediamo gentilmente di non auto-medicare. Iscriviti con un medico!

Cos'è il pemfigo

Il pemfigo virale nei bambini tende a diffondersi rapidamente, specialmente nei gruppi di bambini.

La malattia è contagiosa: l'agente causale della saliva e le secrezioni delle ferite vengono trasmesse da tosse, starnuti, attraverso oggetti.

Sulla pelle e le membrane mucose delle bolle del paziente compaiono, piene di contenuti liquidi chiari. Le bolle coprono l'area della bocca, i piedi, le mani, i glutei, le aree genitali, causano prurito, possono fondersi in formazioni più grandi.

Un tipo di pemfigo, chiamato "pemfigo", si manifesta nei neonati e ha origine batterica. La causa delle lesioni cutanee è un'infezione da stafilococco in un bambino.

Forme di pemfigo

La vescicola Enterovirus (è anche chiamata ordinaria o volgare) non è l'unica forma di malattia.

Il pemfigo si trova in molte altre forme:

Tutte queste varietà sono caratterizzate da un sintomo comune: la comparsa di bolle con contenuto liquido sulla pelle e sulle mucose.

Tipo virale

Quando la forma virale delle eruzioni di pemfigo è coperta, la membrana mucosa della bocca è coperta, così come la pelle delle gambe, delle mani, dei glutei. Le bolle si riempiono di liquido, prurito e prurito, poi scoppiano e si trasformano in piaghe molto dolorose. Durante la settimana, le piaghe sono tese e coperte con una crosta. Dopo dieci giorni i sintomi scompaiono, ma il pericolo di reinfezione rimane fino a diversi mesi.

Tipo di foglio

La forma fogliare è caratterizzata dal fatto che sui luoghi di erosione dopo l'apertura delle bolle si formano delle croste sovrapposte, simili a foglie. Questo tipo di pemfigo di solito non influisce sulle mucose, l'eruzione cutanea è localizzata sul petto, sulla schiena, sul cuoio capelluto. Questa forma della malattia è caratterizzata da un periodo di guarigione più lungo dell'erosione formatasi. La temperatura può anche aumentare e il metabolismo dei sali d'acqua può essere disturbato.

Tipo vegetativo

Nel caso di un pemfigo vegetativo, le lesioni si trovano all'interno e intorno alla bocca, intorno al naso, nelle pieghe della pelle, sui genitali. Le erosioni hanno un odore sgradevole e una placca sierosa o purulenta.

Le bolle spesso si uniscono e formano aree grandi e infiammate sulla superficie della pelle.

I bambini cadono prevalentemente in forma volgare di pemfigo. Accompagna la sua febbre, malessere e debolezza, possibili dolori alla gola. Tuttavia, nei casi più gravi, la malattia può diventare cronica e portare alla patologia del fegato, del cuore e dei reni.

Cause e modi di infezione

La malattia infettiva da pemfigo colpisce più spesso i bambini con ridotta immunità (ad esempio dopo una malattia). Nei primi dieci anni di vita, il sistema immunitario umano è nella fase formativa, quindi, le probabilità di essere infetto a questa età sono maggiori.

Una malattia speciale - il pemfigo, come trasmesso, considera. Modi di trasmissione - in volo (tosse e starnuti), contatto domestico (attraverso l'uso di giocattoli, piatti comuni).

C'è anche una via orale-fecale, se le regole elementari di igiene non sono rispettate. Uno di questi percorsi, il virus Coxsackie, che appartiene agli enterovirus, scatena i sintomi della malattia.

Oltre agli infettivi, gli scienziati medici propongono altre cause dello sviluppo della patologia:

  • alterazioni dei processi autoimmuni nel corpo, che si manifestano nella produzione di anticorpi alle proprie cellule e il lancio di una reazione che interessa la pelle e le mucose,
  • fattore genetico (come la ricerca dimostra che la predisposizione ereditaria aumenta la probabilità di sviluppare pemfigo virale).

prevenzione

Contattare i bambini sani con un bambino malato dovrebbe essere completamente escluso. Un bambino malato dovrebbe avere i suoi piatti, un letto separato, un asciugamano personale. I giocattoli devono essere disinfettati, è necessario aerare più spesso la stanza ed eseguire una pulizia a umido. L'eruzione deve essere gestita solo con i guanti, dopo lo sgabello per lavare il bambino, utilizzare un sapone antisettico.

È importante insegnare ai bambini a osservare l'igiene personale. E la prevenzione più affidabile di questa malattia virale sarà l'indurimento del bambino e altre azioni per rafforzare il sistema immunitario. Quindi non sarà minacciato di reinfezione del pemfigo o di altre malattie infettive.

Cause del pemfigo

Possibili cause della formazione di pemfigo sono disturbi nel sistema immunitario del corpo del bambino. Di conseguenza, la risposta immunitaria alle proprie strutture cellulari. Ma la violazione dell'integrità della pelle si verifica sotto l'influenza di retrovirus o condizioni ambientali aggressive. Le bolle si formano a causa di disturbi nei processi metabolici tra le cellule.

I principali fattori che provocano la malattia sono:

  • malattie del sistema nervoso
  • violazione dei processi metabolici del corpo,
  • malattie degli organi endocrini,
  • cambiamento nella struttura degli enzimi,
  • esposizione a fattori nocivi.

La crema micellare è sicuramente un rimedio efficace per combattere tutti i tipi di infezioni fungine sulla pelle e sulle unghie.

Elimina non solo i dermatofiti patogeni, i patogeni delle epidermicosi e la tricomicosi, ma ripristina anche le funzioni protettive della pelle. Elimina efficacemente prurito, desquamazione e irritazione dalla prima applicazione.

Pemfigo virale nei bambini

Pemfigo virale abbastanza rapidamente si diffonde, cresce e si fonde. Molto spesso, con la malattia, è possibile osservare uno spostamento della fase acuta alla remissione e viceversa.

Un'altra malattia virale più comune nei bambini è il mollusco contagioso. Qui puoi vedere la foto del mollusco contagioso.

I sintomi più frequenti della forma virale del pemfigo:

  • l'aspetto di bolle acquose che aumentano di dimensioni,
  • eruzione cutanea sulle mucose,
  • malessere,
  • sentirsi deboli
  • aumento della temperatura corporea
  • dolore quando si mangia.

Le complicazioni sono possibili nel tempo.

Nel decorso acuto della malattia può influire:

Pemfigo volgare

Molto spesso questa è la forma della malattia. Si riferisce alla dermatosi bollosa, l'elemento principale: la bolla.

I sintomi tipici di questa forma di pemfigo sono:

  1. La presenza di bolle flosce, all'interno delle quali il contenuto trasparente.
  2. Le bolle molto spesso perdono la loro integrità e diventano erose.
  3. Le erosioni guariscono a lungo, possono rompersi o sanguinare.
  4. Le zone cutanee e le mucose più spesso agiscono come lesioni.
  5. Con grave danno, la palpazione vescica può causare dolore e sanguinare pesantemente.
  6. Se la vescica si verifica in bocca, il bambino ha una digestione difficile.
  7. Si può formare una crosta nel mezzo della bolla.
  8. Non ci sono posizioni specifiche.

Pemfigo tessutale fogliare

Le principali manifestazioni sintomatiche di questa forma:

  • la formazione di bolle piatte, hanno una superficie sottile,
  • eruzioni cutanee possono verificarsi in una varietà di aree,
  • dopo la rottura delle formazioni, si verifica l'erosione, non guariscono per molto tempo,
  • violazioni del metabolismo del sale marino,
  • aumento della temperatura corporea
  • i difetti della pelle sono superficiali,
  • le bolle si staccano e hanno un odore sgradevole
  • possibile sviluppo della congiuntivite.

Pemfigo vegetativo

Questa forma della malattia è caratterizzata da:

  • corso benigno,
  • la formazione di focolai limitati,
  • vescicole si trovano nelle pieghe della pelle e delle mucose,
  • le erosioni con questa forma di pemfigo hanno un odore sgradevole e sono ricoperte da una fioritura purulenta.

Molto spesso, questa forma della malattia può trasformarsi in volgare pemfigo.

Forma brasiliana di pemfigo

Sul territorio del continente europeo questa forma di malattia non è comune.

Principali manifestazioni sintomatiche:

  1. Soggetto principalmente a bambini di sesso femminile, è possibile il trasferimento del patogeno all'interno della famiglia.
  2. La schiena, il torace o la testa sono spesso colpiti.
  3. Sulla pelle si formano bolle piatte.

Questa forma di pemfigo risponde bene al trattamento e ha prognosi favorevole con diagnosi tempestiva.

Forma eritematosa o pemforo seborroico

Le principali manifestazioni sintomatiche di questa forma della malattia:

  • le bolle hanno croste gialle o marroni, l'effetto squame viene creato visivamente,
  • l'educazione senza trattamento può prosciugarsi,
  • le mucose sono raramente colpite,
  • dopo l'eliminazione delle bolle, la formazione di ferite erosive si verifica raramente.

Forma paraneoplastica

Caratterizzato dalle manifestazioni:

  • la formazione di un'erosione densa,
  • palme e piedi sono interessati
  • la formazione di pigmentazione,
  • si possono formare timomi e linfomi.

Questa forma di pemfigo abbastanza brutto da essere curato. Tuttavia, la diagnosi tempestiva di pemfigo può aumentare significativamente le probabilità di un esito favorevole della terapia.

Non riesci a gestire il fungo?

Il fungo delle unghie, come tutte le altre malattie fungine, è contagioso. La malattia può verificarsi anche in coloro che conducono uno stile di vita sano.

Quando i primi sintomi del fungo del chiodo dovrebbero iniziare immediatamente il trattamento. Se inizi la malattia, l'unghia esfolia, cambia colore, forma, si sbriciola e si ispessisce notevolmente.

In questi casi, i nostri lettori raccomandano l'uso di - agente antifungino Varanga.

Ha le seguenti proprietà:

  • Penetra liberamente sotto l'unghia e tra gli spazi
  • Ha un effetto antibatterico. Allevia il prurito e l'infiammazione in 1 applicazione
  • Rimuove le crepe e il prurito tra le dita a causa della propoli
  • Distrugge le spore a causa di pollame di alcaloidi
  • I baffi d'oro ripristinano le unghie sane

Trattamento di forme gravi di pemfigo

Spesso vengono trattate forme acute di ormoni di corticosteroidi pemfigo.

Molto spesso, i medici prescrivono farmaci:

La terapia ormonale a lungo termine può portare a vari effetti collaterali:

  1. Complesso sintomatico Itsenko-Cushing.
  2. L'obesità.
  3. Diabete.
  4. Formazioni erosive e ulcerative nel tratto digestivo.
  5. Ipertensione.
  6. Trombosi.
  7. Osteoporosi.
  8. Effetti psicologici: insonnia, psicosi, depressione, euforia.
  9. Allegare varie infezioni.
  10. Malfunzionamenti del sistema cardiovascolare.

Gli svantaggi della terapia con corticosteroidi sono molti:

  1. La presenza di effetti collaterali non serve come motivo per interrompere la terapia.
  2. Correzione del trattamento con l'aiuto di misure terapeutiche.
  3. La sospensione del trattamento con corticosteroidi porta a una ricaduta della malattia.
  4. Antibiotici e farmaci antifungini devono essere assunti con farmaci ormonali.

Durante la terapia, è necessario rispettare la dieta:

  • completa esclusione dalla dieta di carboidrati e grassi,
  • fortificazione alimentare con proteine ​​e vitamine
  • introduzione di cloruro di potassio nella dieta,
  • ricezione di citostatici:
    • metotressato,
    • azatioprina,
    • ciclofosfamide.

Le tecniche extracorporee possono essere utilizzate per aumentare gli effetti dei farmaci cortisonici sul corpo:

Trattamento domiciliare

Il ricovero nella diagnosi di pemfigo è raramente eseguito, solo in situazioni critiche. Spesso i pazienti sono trattati a casa. È particolarmente importante seguire gli appuntamenti del medico curante.

Tuttavia, nella terapia domiciliare, i genitori dovrebbero seguire alcune raccomandazioni:

  • prestare particolare attenzione alle procedure di igiene infantile,
  • cambiare il letto più spesso
  • impedire al bambino di pettinare le bolle per evitare ulteriori infezioni.

Per alleviare il prurito e l'irritazione, segui alcune regole:

  1. Creme o lozioni antinfiammatorie possono essere applicate alle aree colpite.
  2. Dopo aver asciugato le ferite, si consiglia l'uso di una crema ammorbidente.
  3. L'acqua fresca riduce il dolore in bocca.
  4. Periodicamente è necessario aerare la stanza.
  5. Dovrebbe essere presente la pulizia giornaliera a umido.

Il capillare inizia a passare, dopo una settimana. Spesso, le bolle nei bambini iniziano ad asciugarsi dopo 3 giorni. La temperatura può essere osservata solo nei primi giorni. Se non diminuisce, è meglio visitare uno specialista. Non esiste una singola previsione per tutti i bambini, poiché il corpo di ogni bambino è individuale.

Complicazioni possono verificarsi:

Storie dei nostri lettori!
"La crema usata nel complesso trattamento del fungo delle unghie e dei piedi, il prurito estenuante era sparito e si è fermato per non infastidire affatto, è facilmente sfregato sulle dita dei piedi.La cosa principale è che la pelle dovrebbe essere asciutta.

Dopo un mese di applicazione, le unghie sono diventate più chiare, il colore giallo è scomparso e la stratificazione già iniziata è passata. Sono molto soddisfatto del risultato. Il fungo non c'era. "

Dr. Komarovsky sul pemfigo nei bambini

Capillare può anche verificarsi sulle mucose degli occhi del bambino. Quando la malattia è la distruzione delle membrane tra le cellule della pelle. In questo caso, il pemfigo nella zona degli occhi può portare a un'ulteriore cecità del bambino.

Pertanto, i genitori devono seguire alcune raccomandazioni:

  1. Elimina la presenza di fattori che provocano malattie.
  2. Monitorare la normalizzazione del metabolismo del sale marino in un bambino.
  3. Aumentare il livello delle misure igieniche.
  4. Rafforzare il sistema immunitario del bambino.
  5. Регулярно ухаживать за кожей ребенка.
  6. Pulizia giornaliera e ventilazione della stanza.

Il pediatra Evgeny Olegovich Komarovsky formula raccomandazioni per il trattamento di altre malattie infantili, ad esempio il trattamento della dermatite da pannolino nei bambini.

conclusione

Eppure se evitare la malattia non ha funzionato, allora è meglio astenersi dal baciare con il bambino. È necessario limitare la comunicazione di un bambino infetto con bambini e parenti. L'erba vescica non è così terribile, tuttavia, è mal studiata e ha molte forme della sua manifestazione.

Quando si diagnostica il pemfigo in un bambino, è meglio seguire le regole descritte per escludere la possibilità di trasmissione della malattia al resto della famiglia.

Che tipo di malattia è il viremante virale e in che modo è infetto?

Vescica - una natura virale della malattia, in cui si formano le bolle della pelle, riempite con un liquido chiaro. Il loro numero è in rapido aumento, piccole neoplasie possono fondersi e, in combinazione con altre bolle, coprono ampie aree del corpo. La malattia è accompagnata da prurito e bruciore della pelle, i pazienti soffrono di forti dolori.

La malattia è considerata stagionale, il virus è più attivo in autunno e primavera. Le bolle possono apparire non solo sulla pelle, ma anche sulla mucosa della bocca, a volte si diffondono ai glutei e ai genitali.

Puoi essere infettato da un virus ovunque. Esistono due modi di infezione:

  • visitare luoghi pubblici - asilo, scuola, spiaggia, trasporti, ecc.,
  • contatto con oggetti toccati da una persona malata.

A rischio sono i bambini con ridotta immunità e predisposizione ereditaria, così come quei bambini che non rispettano le regole di igiene personale. L'infezione è causata da una inadeguata manipolazione del cibo e dall'assenza dell'abitudine a lavarsi le mani dopo aver visitato la strada.

Vale la pena ricordare che la malattia non produce un'immunità forte. Ci sono molti ceppi di pemfigo e il bambino riceve la protezione immunitaria solo dalla persona con cui è stato malato. Per questo motivo, i genitori di bambini che hanno già sperimentato questa malattia dovrebbero rimanere vigili.

Differenze tra pemfigo vero e virale

In medicina, ci sono diverse classificazioni della malattia, tuttavia, ci sono due forme principali di pemfigo:

  • Vero. Combina diverse varietà di malattie pericolose per l'uomo. La progressione della malattia e l'insorgenza di complicanze possono essere fatali.
  • Neakantoliticheskaya. È relativamente facile e meno pericoloso per l'uomo.

Cause di malattia

Il virus pemfigo è una malattia infettiva che si sviluppa a seguito dell'infezione con il virus Coxsackie. La condizione principale per la comparsa della malattia è un sistema immunitario indebolito, ma il rischio di infezione aumenta con i seguenti fattori:

  • malattie autoimmuni congenite
  • disturbi ormonali,
  • Patologia CNS,
  • effetti ambientali negativi,
  • caduta dell'immunità dovuta all'uso di potenti farmaci,
  • inosservanza delle norme igieniche,
  • contatto con oggetti comuni.

Questi due tipi di patologia sono facilmente confusi a causa della somiglianza dei sintomi. Tuttavia, a differenza del vero pemfigo, il virus viene facilmente trattato e non rappresenta una minaccia per la vita umana.

Sintomi del vero pemfigo

Esistono diverse varietà di vero pemfigo e, a seconda della forma, i sintomi possono variare:

  1. L'ordinario (o enterovirus) è il più comune. I pazienti sviluppano vesciche senza segni di infiammazione. Senza trattamento, possono fondersi, formando grandi lesioni.
  2. Eritematosa. Sul corpo e sul viso si formano macchie rosse coperte di croste. Sul cuoio capelluto sotto il cuoio capelluto compare la seborrea. La malattia è difficile da trattare.
  3. La foglia. Le vesciche risultanti praticamente non si elevano al di sopra della pelle. Croste di ulcere curative tendono ad accumularsi l'una sull'altra.
  4. Vegetare. Sul corpo appare l'erosione con un odore sgradevole. I punti hanno spesso contenuti purulenti.
  5. Brasiliano. Si trova esclusivamente in Brasile, colpisce persone di diverse età.

Sintomi di viremione virale

Il virus pemfigo ha un periodo di incubazione di sette giorni. Il primo segno di malattia è il malessere. Le vesciche compaiono dopo 2-3 giorni e talvolta la loro formazione è accompagnata da un'eruzione cutanea. Le bolle appaiono individualmente o immediatamente catturano ampie aree di pelle, fondendosi in un grande focolare, come mostrato nella foto.

Il pemfigo virale nei bambini è accompagnato da sintomi:

  • febbre e febbre,
  • la comparsa di lesioni iperemiche con vesciche contenenti liquidi,
  • tosse, rinite, mal di gola,
  • la formazione di bolle e ferite sulle mucose,
  • la presenza di croste al posto delle bolle scoppiate,
  • debolezza
  • perdita di appetito
  • disturbo del sonno
  • perdita di peso.

Le prime zone con vesciche appaiono sulle mucose e quindi si espandono ulteriormente, ma possono anche essere osservate sul corpo - il viso, le estremità. Con una forma complessa della malattia, le bolle compaiono anche sui palmi delle mani.

Età dei pazienti

I bambini sotto i 10 anni sono più sensibili al pemfigo virale, dal momento che un sistema immunitario imperfetto non è in grado di far fronte a tutti gli stimoli esterni. Può anche infettare un bambino appena nato dal ventesimo giorno di vita - fino a questa età, il bambino è ancora protetto dall'immunità materna. Tra gli adulti, la malattia è molto rara, ma può verificarsi in persone che hanno avuto recentemente un'infezione virale. Il vero pemfigo, secondo le statistiche, colpisce le persone di età superiore ai 40 anni.

Corso della malattia

I sintomi della malattia non compaiono immediatamente - di solito ci vogliono da un paio di giorni a una settimana. I primi segni assomigliano al comune raffreddore:

  • il bambino si lamenta della stanchezza, diventa sonnolento e gioca un po ',
  • il suo appetito e il suo umore stanno peggiorando
  • la temperatura sale a 38,5 ° C,
  • c'è un mal di gola.

In alcuni casi, il bambino si lamenta di un mal di testa, ha un naso che cola, tosse, diarrea. Questa condizione dura fino a 36 ore, la temperatura può durare per diversi giorni. Dopo questo, le condizioni del bambino migliorano, ma altri sintomi iniziano a disturbare:

  • bolle di forma ovale (quando si attacca un'infezione batterica, il loro colore cambia da trasparente a biancastro),
  • le vesciche hanno una lunetta rossa, fa male e prude,
  • dopo la loro apertura si forma l'erosione fino a 3 mm di diametro,
  • le ulcere si ricoprono di croste, che cadono per 2-3 giorni e lasciano macchie scure (a volte sono assenti).

Le vesciche si formano sulle mani, i piedi, raramente - sulle natiche, sulle cosce e sui genitali. Forse un aumento dei linfonodi cervicali e sottomandibolari. Se la malattia colpisce le estremità, il paziente può sfaldarsi le unghie, ma questo processo è reversibile.

Se l'eruzione cutanea appare in bocca, scoppia rapidamente: ulcere dolorose si formano sul sito delle vesciche. Molto spesso si trovano sulla lingua e sulla superficie interna delle guance, a volte colpendo il cielo. Il bambino ha l'alitosi, il bambino rifiuta il cibo. Un pemfario che si sviluppa nella bocca può assomigliare ad un mal di gola, pertanto uno specialista di malattie infettive deve essere contattato per fare una diagnosi corretta. Questo è necessario in modo che il medico non prescriva antibiotici contenenti penicillina - trattano l'angina, ma con l'infezione da enterovirus causano la formazione di piccoli punti (rash).

Differenze da infezione da herpes e gonorrea

Tra i sintomi del pemfigo maggiore vi sono i pomfi e le erosioni dolorose che colpiscono le mucose della bocca e dei genitali. Questo è simile all'herpes, tuttavia ci sono differenze specifiche.

L'educazione con il pemfigo ha una forma ovale o a pera, è soggetta ad aumentare di dimensioni e dissezione con un tocco leggero. Quando le vescicole dell'herpes sono piccole, spesso localizzate agli angoli della bocca e sull'orlo delle labbra, sulle ali del naso e nell'area di altri fori naturali. Un focus contiene 2-10 bolle, che sono disposte in gruppi e raggiungono un diametro massimo di 1,5 cm.

Nella gonorrea, come nel pemfigo, anche le membrane mucose sono colpite, ma le ulcere sono di colore rosso, e dalle ferite il contenuto purulento viene rilasciato. Oltre alla caratteristica eruzione cutanea sui genitali, le membrane mucose all'interno della vagina, del retto e del canale urinario sono interessate.

Trattamento della malattia

Con lesioni lievi della pelle e delle mucose, il trattamento non è indicato. Di regola, i sintomi vanno via da soli in 1-1,5 settimane. Per alleviare il dolore e ridurre la febbre, un medico può consigliare di somministrare l'ibuprofene, il nurofene o il paracetamolo a un bambino. Se dopo 7 giorni i sintomi della malattia non scompaiono, è necessario ripetere la diagnosi e consultare un medico per correggere il trattamento.

La complessa forma del pemfigo con la rapida progressione e la sconfitta di ampie aree di tessuti molli richiede una terapia complessa (a volte in un ospedale). Solitamente per il trattamento di bambini che usano droghe:

  1. Viferon - agente antivirale che può essere usato per i bambini da 1 mese. La candela viene introdotta due volte al giorno, il corso del trattamento dura fino a 10 giorni.
  2. Cytostatics, per esempio, Sandimmun. I fondi sono necessari per bloccare l'ulteriore diffusione dell'eruzione. Il farmaco viene utilizzato due volte al giorno per 5 giorni. È consentito dai 6 anni.
  3. Glucocorticosteroidi, come il desametasone. La durata della terapia non supera i 3 giorni.

Dal momento che vesciche e piaghe causano disagio al bambino, devono essere trattati regolarmente. I farmaci più comunemente usati sono:

  1. Clorexidina - usata per pulire la pelle due volte al giorno per 5 giorni. Lo strumento è consentito dall'età di 7 anni.
  2. Miramistin è un antisettico che può essere utilizzato dal 1 ° mese. Prima di trattare la pelle, il liquido deve essere diluito con acqua in un rapporto 1: 1.
  3. Orasept è un farmaco antimicrobico per la disinfezione della cavità orale. Usato per bambini da 3 anni. I risciacqui si svolgono due volte al giorno per 5 giorni.
  4. Speciali antisettici combinati, che sono realizzati secondo una ricetta individuale.

A seconda della complessità della malattia, il medico può prescrivere la terapia fisica: elettroforesi, magnetoterapia, elettrostimolazione della vescica. Questo tipo di trattamento è utilizzato per i bambini da 1 mese.

Modalità e nutrizione durante la malattia

La vescica nei bambini trattati a casa. È importante che i genitori aderiscano a determinati consigli:

  • cambiare il letto più spesso
  • Non permettere al bambino di pettinare le bolle per evitare infezioni batteriche
  • ridurre lo stress fisico sul bambino,
  • pulizia giornaliera umida,
  • ventilare la stanza più volte al giorno
  • prestare particolare attenzione all'igiene personale del bambino.

Durante il trattamento, è importante attenersi alla dieta - il cibo deve essere ricco di proteine ​​e vitamine, dalla dieta è necessario eliminare completamente grassi e carboidrati. Quando si nutrono i neonati, è meglio smettere di nutrirsi e dare solo il latte materno. I bambini più grandi dovrebbero essere liquidi (purè di patate, porridge grattugiato), temperatura ambiente.

È importante monitorare il regime di consumo del bambino - se rifiuta di bere liquidi, può essere offerto di sciogliere i cubetti di succo o acqua congelati. Il ghiaccio aiuta a ridurre il dolore e aiuta a mantenere l'equilibrio salino.

Come evitare l'infezione?

La prevenzione della malattia è principalmente finalizzata a rafforzare l'immunità e insegnare al bambino le regole di igiene. Per prevenire l'infezione, devi:

  • fornire al bambino prodotti per l'igiene personale (asciugamano, spazzolino da denti, ecc.),
  • mantenere la pulizia della casa e gli abiti del bambino,
  • trattamento tempestivo di eventuali malattie
  • fornire una buona alimentazione e somministrare complessi di vitamine in farmacia in base all'età (se prescritti da un medico).

Se c'è un contatto con una persona malata, è necessario iniziare a prendere calcio D3, calcio gluconato o altri farmaci simili nella composizione. Il bambino ha bisogno di fornire una buona alimentazione, ricca di vitamine.

Guarda il video: Malattie autoimmunitarie della pelle (Settembre 2019).

Loading...