Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2020

Sindrome nefrosica e nefritica

Il suffisso latino "-it" ci dice sempre della presenza del processo infiammatorio in un particolare organo. Quindi, la gastrite indica l'infiammazione dello stomaco, l'otite media - l'orecchio medio, rispettivamente, la nefrite è un'infiammazione del tessuto renale. La sindrome nefritica è una caratteristica sintomatica complessa del danno renale infiammatorio. Il suffisso "-oz" è un segno della presenza di un processo patologico generale, senza sintomi di infiammazione. Ad esempio, l'osteocondrosi è un cambiamento degenerativo della cartilagine delle vertebre, l'epatite è un cambiamento distrofico nel fegato, che si basa su disturbi metabolici. In queste condizioni, i segni di infiammazione sono generalmente assenti. Il complesso di sintomi che accompagnano il danno renale di natura non infiammatoria è chiamato sindrome nefrosica. Nonostante la somiglianza nelle manifestazioni sintomatiche e persino nel nome, queste due patologie hanno cause diverse e un diverso meccanismo di sviluppo.

Cause di sindromi nefrosiche e nefritiche

Il principale compito funzionale dei reni è quello di pulire il corpo dalle tossine, eseguono questo processo mediante filtrazione glomerulare. Nella sindrome nefritica, il sintomo principale è la nefrite - una lesione infiammatoria dei glomeruli del rene, in conseguenza della quale non possono svolgere pienamente il loro compito. Questa condizione è possibile con una lesione batterica del sistema urinario, che può essere sia primaria - con pielonefrite, glomerulonefrite, quando il rene stesso agisce come un organo bersaglio, e secondaria - con il trasferimento di agenti infettivi con flusso sanguigno quando danneggiano altri organi (ad esempio, con sepsi, meningite, polmonite). A volte la base dello sviluppo della sindrome nefritica è un'infezione virale. Inoltre, la causa della sua comparsa può essere un processo autoimmune, che porta all'infiammazione dei glomeruli dei reni, tale situazione può verificarsi con lupus eritematoso sistemico, vasculite emorragica, artrite reumatoide. In alcuni casi, le manifestazioni di nefrite possono essere osservate sullo sfondo dell'irradiazione o della vaccinazione.

Di solito, la sindrome nefritica si sviluppa dal 10 ° al 16 ° giorno dopo l'esposizione a un fattore provocante ed è caratterizzata dallo sviluppo graduale dei sintomi.

Nella sindrome nefritica, un processo infiammatorio è osservato nei glomeruli del rene, mentre nella sindrome nefrosica, lo stesso processo di filtrazione glomerulare è disturbato.

In contrasto con quanto sopra, la sindrome nefrotica è una compromissione funzionale del corpo senza segni di infiammazione nel corpo. Può essere sia primario che verificarsi sullo sfondo della patologia renale - amiloidosi renale primaria, nefropatia membranosa, nefrosi lipoidea, o può essere una manifestazione di danno sistemico - tubercolosi, diabete, neoplasie maligne e processi autoimmuni. A causa della compromissione della funzionalità renale, c'è una rapida perdita di proteine ​​e tutti gli altri sintomi, in un modo o nell'altro, sono una conseguenza della proteinuria che si è manifestata.

Manifestazioni e diagnosi della sindrome nefritica

Nella sindrome nefritica, in primo luogo sono le seguenti manifestazioni:

  • ematuria, quando i globuli rossi entrano nell'urina,
  • leucocituria - un aumento del contenuto nelle urine dei globuli bianchi,
  • proteinuria: rilevamento delle proteine ​​nelle urine.

L'aspetto del sangue nelle urine è caratteristico solo della sindrome nefritica, questa è una delle sue principali differenze dal nefrotico. Il colore dell'urina può essere o invariato - con un singolo colpo di globuli rossi, e assumere la forma di "brodo di carne" - con abbondante ematuria. Allo stesso tempo, il volume totale di urina diminuisce - appare l'oliguria, e la densità, al contrario, aumenta. A causa della rimozione incompleta del liquido dal corpo, appare l'edema, specialmente sul viso. Questa forma di gonfiore è caratterizzata dalla presenza di borse sotto gli occhi, gonfiore delle labbra. Mentre il processo progredisce, l'edema si diffonde verso il basso, il secondo interessa gli arti inferiori. L'ipertensione arteriosa è anche una conseguenza della ritenzione idrica.

I sintomi non specifici sono presentati sotto forma di:

  • debolezza
  • prestazioni ridotte
  • astenia,
  • sentimenti di debolezza,
  • pallore e secchezza della pelle.

Può verificarsi dolore sordo nella regione lombare e dolorabilità alla palpazione degli organi addominali.

Per il danno renale è caratterizzato dalla comparsa di edema in primo luogo sul viso, l'aspetto delle cosiddette "borse" sotto gli occhi

Per una corretta diagnosi, un ruolo importante è svolto da:

  • analisi generale urine,
  • analisi delle urine secondo Nechyporenko,
  • analisi per la rilevazione della proteinuria,
  • esame del sangue clinico
  • analisi del sangue biochimica,
  • proteinogram.

Quando si eseguono test nel sangue saranno contrassegnati anemia, leucocitosi, spostamento della formula dei leucociti a sinistra, un aumento della VES. La proteinuria (la presenza di proteine ​​nelle urine) può anche verificarsi, ma non sarà così pronunciata come nella sindrome nefrosica e la perdita di proteine ​​in questo caso, di regola, non supera 1,5-2 g / l. Un numero maggiore di proteinuria (superiore a 3 g / l) parla a favore della sindrome nefrosica. Dai metodi di ricerca hardware, viene mostrata una scansione ad ultrasuoni, che rivelerà una violazione della struttura eco-rana dei reni e della sua eterogeneità, così come la tomografia computerizzata e l'urografia.

Manifestazioni e diagnosi della sindrome nefrosica

Quando la sindrome nefrosica alla ribalta è espressa, non meno di 3 g / l, proteinuria. Nei casi più gravi, la perdita di proteine ​​può raggiungere 30-50 g al giorno. Pertanto, il livello di proteine ​​nel sangue può raggiungere rapidamente un valore critico di 50 g / l. Come risultato di una grave ipoproteinemia - si verifica un basso livello di proteine ​​negli edemi liberi da proteine, prima nel viso e nelle palpebre, nei genitali esterni, poi si diffondono in tutto il corpo fino al possibile sviluppo di anasarca, l'edema totale del grasso sottocutaneo. Le ascite (accumulo di una certa quantità di liquido nella cavità addominale) possono verificarsi, meno frequentemente c'è idrotorace, in cui il liquido si accumula nella cavità toracica.

L'edema nefrotico è abbastanza sciolto, tende a muoversi in tutto il corpo, aumentando rapidamente di dimensioni. Quando si preme con un dito, c'è una fossa pronunciata. La pelle è pallida, fredda e secca.

Dei sintomi comuni annotati:

  • debolezza
  • sensazione di bocca secca
  • sensazione di sete
  • mal di testa,
  • nausea e vomito sullo sfondo di grave intossicazione del corpo,
  • a volte - la comparsa di crampi.
Con la sindrome nefrotica, gli edemi sono friabili, soggetti a un rapido aumento delle dimensioni, mentre premendo sulla pelle rimane una fossetta.

Sullo sfondo di una violazione del metabolismo delle proteine, c'è anche un fallimento nel metabolismo dei lipidi - iperlipidemia (un aumento del contenuto di grassi). Questo sintomo è una delle principali manifestazioni della sindrome nefrosica insieme alla proteinuria, una diminuzione del livello di proteine ​​totali nel sangue e nell'edema.

La diagnostica viene effettuata tenendo conto delle manifestazioni cliniche, tra le quali il posto guida è occupato dall'edema, oltre che tenendo conto dei dati degli studi di laboratorio. Quando si effettua un'analisi clinica del sangue, un forte aumento della VES - fino a 60-70 mm / h attira l'attenzione: si può osservare un aumento del numero di piastrine ed eosinofili. Allo stesso tempo, non vi è marcata leucocitosi sullo sfondo di aumento della VES, che anche indirettamente testimonia a favore della sindrome nefrosica.

Per l'analisi biochimica delle caratteristiche del sangue:

  • ipoproteinemia grave (livello proteico inferiore a 50 g / l),
  • ipoalbuminuria (diminuzione della frazione di albumina inferiore a 25 g / l),
  • ipercolesterolemia (aumento dei livelli di colesterolo superiore a 6,5 ​​mmol / l).

In generale, l'analisi delle urine richiama l'attenzione sull'aumento del suo peso specifico a 1030-1040, grave proteinuria e leucocituria. L'urina sembra torbida a causa della presenza di lipidi in essa, la sua reazione è alcalina, si nota anche l'oliguria - una diminuzione della quantità totale di urina escreta al giorno.

L'ecografia dei reni rileva più spesso una diminuzione della velocità di filtrazione glomerulare con l'organo immodificato.

Sindrome nefritica

Questa sindrome è un complesso di sintomi, causato da un ampio processo infiammatorio che colpisce i reni. Manifestato dalla presenza di sangue nelle urine, proteine ​​e aumento della pressione sanguigna. Spesso con la sindrome nefrosica compaiono gonfiore delle braccia e delle gambe.

La base di questo tipo di sindrome è la nefrite, causata dai seguenti fattori:

  1. Infiammazione dei glomeruli delle strutture renali causata da infezione streptococcica
  2. Tipi di infezioni batteriche che si diffondono nel sangue ai reni - infezione da meningococco, infezione da pneumococco, endocardite, patogeni della febbre tifoide e sepsi.
  3. Infezioni di eziologia virale - mononucleosi, epatite, virus dell'herpes, picornavirus.
  4. Ematuria macroscopica recidiva idiopatica e danno renale primario
  5. Malattie di natura autoimmune - lupus sistemico, infiammazione vascolare, tossicosi capillare.
  6. Ipersensibilizzazione per vaccinazioni e vari tipi di radiazioni.

La sindrome inizia ad apparire dopo una settimana o due, dopo l'impatto del fattore sopra descritto. Questa è una sindrome lentamente in corso, i cui sintomi principali sono:

  1. L'aspetto del sangue nelle urine, in grandi e piccole quantità. Si verifica a causa di danni alle pareti dei vasi sanguigni e dei capillari. In alcuni casi, l'ematuria macroscopica è così intensa che l'urina assomiglia al colore di un succo di carne diluito.
  2. Puffiness delle mani e del viso. Di sera, possibile gonfiore degli arti inferiori.
  3. Aumento della pressione sanguigna, innescato da funzioni compromesse nell'escrezione dei reni, nonché a causa di un aumento della quantità totale di sangue. Nelle ultime fasi dello sviluppo della sindrome, si sviluppa un'insufficienza cardiaca acuta.
  4. Riducendo la quantità totale di urina secreta.
  5. Mal di testa.
  6. Fatica.
  7. Nausea ed eruzione di contenuti gastrici.
  8. Dolore nella regione lombare.

Sindrome nefrotica - combina la presenza di proteine ​​nelle urine e l'edema oncotico. Le ragioni:

  1. Glomerulonefrite di natura cronica e acuta, così come glomerulosclerosi.
  2. Malattie autoimmuni - scleroderma sistemico.
  3. Distrofia dell'amiloide.
  4. Diversi tipi di tumori maligni - cancro al seno, cancro allo stomaco, tumore del colon.
  5. Assunzione di farmaci a base di bismuto, oro e mercurio, nonché antibiotici e farmaci citotossici.
  6. Malattie infettive - endocardite, virus dell'immunodeficienza umana, epatite, virus dell'herpes.

Recentemente in ambienti scientifici, un concetto basato su principi immunologici ha ricevuto una grande risposta. La risposta necessaria del corpo è disturbata e c'è un disturbo nel lavoro del sistema glomerulare dei reni e nella circolazione degli anticorpi del sangue. Un aumento significativo della permeabilità della filtrazione glomerulare porta al fatto che con l'urina vengono rimosse grandi quantità di frazioni proteiche, diminuiscono le pressioni oncotiche e si sviluppa edema.

A differenza della sindrome nefritica, la nefrotica si sviluppa abbastanza rapidamente ed è presente durante il decorso della malattia. Porta allo sviluppo di una crisi renale, manifestata dall'eritema di fronte a una natura simile, così come una caduta di pressione nel flusso sanguigno e dolore nell'addome.

Il quadro clinico della seguente natura:

  1. Gonfiore di vario tipo - lieve gonfiore sul viso e possibilità di gonfiore diffuso di tessuti molli con localizzazione nella metà inferiore del corpo. È anche possibile lo sviluppo di un edema della cavità addominale.
  2. Gonfiore delle palpebre.
  3. Dolore addominale
  4. Ridurre la quantità di urina.
  5. L'insufficienza renale è di natura acuta, che è associata a una diminuzione del passaggio del sangue attraverso i tessuti e ad una diminuzione del volume totale di sangue nel corpo.
  6. Ridurre la resistenza del sistema immunitario umano. Ciò è dovuto alla perdita di proteine ​​- albumina e allo sviluppo di complicanze infettive.

diagnostica

La distinzione tra questi due tipi di sindromi è molto importante, poiché hanno meccanismi di sviluppo completamente diversi. Per fare questo, utilizzare la diagnosi differenziale, per determinare ulteriormente la tattica del trattamento. Nella medicina moderna vengono utilizzati metodi diagnostici, tra cui:

  • storia del paziente
  • analisi delle urine,
  • emocromo completo
  • analisi del sangue biochimica.

Con lo sviluppo della sindrome nefritica, sono possibili i seguenti indicatori di laboratorio:

  • diminuzione del numero totale di globuli rossi - eritrociti,
  • accelerazione del tasso di sedimentazione degli eritrociti,
  • aumento del numero di leucociti,
  • riducendo la quantità di proteine ​​nelle urine,
  • sangue in piccole o grandi quantità
  • un aumento del numero di cilindri nel sangue,
  • aumento dei livelli di AT,
  • attività ridotta del sistema del complemento,
  • aumento della dimensione renale
  • eterogeneità della struttura del corpo
  • riduzione della filtrazione nei glomeruli.

La sindrome nefrotica è caratterizzata da:

  • diminuzione dell'emoglobina,
  • aumento della velocità di sedimentazione degli eritrociti,
  • trombocitopenia,
  • aumento degli eosinofili nell'analisi del sangue,
  • proteine ​​ridotte
  • aumentare la densità di urina,
  • la presenza di frazioni proteiche nelle urine,
  • può aumentare i leucociti nelle urine,
  • aumento di AT,
  • diminuzione della velocità di filtrazione del sistema glomerulare.

Inoltre, esistono ulteriori metodi diagnostici, tra cui:

  1. Studi immunologici per determinare il grado di processi autoimmuni.
  2. Navi di ricerca.
  3. Prendendo strutture renali per ulteriori ricerche di materiale vivente.

Succede che nei processi infiammatori nel sistema glomerulare dei reni, è possibile una combinazione di due sindromi. Ciò complica enormemente la diagnosi e la differenziazione della malattia.

Le attività terapeutiche vengono preferibilmente svolte in ospedale, sotto la stretta supervisione di un nefrologo. In tutti i casi, è necessario seguire la dieta, implicando la limitazione di sale e liquidi, nonché il riposo a letto.

A seconda dei motivi che hanno causato la malattia, conduci terapia, implicando l'uso di antibiotici. E oltre a usare agenti immunomodulatori e altri tipi di farmaci.

Con lo sviluppo della sindrome nefrosica vengono prescritte iniezioni endovenose di albumina e vengono prescritti farmaci diuretici, oltre a farmaci di potassio, glicosaminoglicani contenenti zolfo, mezzi per ripristinare e mantenere il sistema cardiovascolare e complessi vitaminici.

Nella sindrome nefritica vengono prescritti diuretici, agenti per abbassare la pressione sanguigna, limitando l'assunzione di cibo ricco di proteine. Se si sviluppa un'insufficienza renale, viene prescritta l'emodialisi, che consente all'organismo di essere purificato dalle tossine e successivamente dal trapianto di rene.

È possibile prevedere l'ulteriore sviluppo della malattia solo dopo l'adozione di misure di trattamento corrispondenti a una sindrome specifica.

È noto che, nell'1% della popolazione infantile e nel 12% dell'adulto, le sindromi nefritiche e nefrosiche tendono a trasformarsi in una malattia cronica. Lo sviluppo avviene abbastanza rapidamente e sullo sfondo della glomerulonefrite si sviluppa una natura cronica dell'insufficienza renale.

Misure preventive

Le precauzioni e le misure preventive sono le stesse per entrambe le sindromi, in quanto sono associate alla corretta cura del loro sistema cardiovascolare e dei reni. Hai bisogno di riposo a sufficienza, rinuncia alle cattive abitudini.

Inoltre, ci sono una serie di misure per prevenire sindromi nefrosiche e nefritiche:

  1. Le persone che hanno una malattia renale di natura cronica, è necessario ridurre al minimo l'assunzione di farmaci che hanno un effetto tossico.
  2. Astenersi da sforzi fisici eccessivi.
  3. Evitare l'ipotermia.
  4. Cerca di proteggersi da situazioni di natura stressante.
  5. È necessario trattare tempestivamente i processi infettivi che si verificano nel corpo.
  6. Osservare la corretta alimentazione, evitando cibi troppo salati, fritti e grassi.

Non dimenticare che l'auto-trattamento, con la manifestazione delle più piccole deviazioni associate a malfunzionamenti nel corpo, è irto di conseguenze forti e irreversibili.

Informazioni di base sulla sindrome nefrosica

La sindrome nefrotica è una condizione in cui vi è un marcato gonfiore in tutto il corpo o solo negli arti, oltre a cambiamenti significativi nei test del sangue e delle urine. Gli indicatori che caratterizzano la sindrome includono:

  1. Urina - proteina nelle urine (proteinuria) superiore a 3,5 g / die.
  2. Sangue: diminuzione delle proteine ​​nel sangue (ipoproteinemia), aumento della coagulazione, diminuzione dell'albumina (ipoalbuminemia).

La condizione può essere congenita o svilupparsi a seguito di una malattia. Questi indicatori significano violazioni significative dei processi metabolici - proteine, lipidi e acqua salata. La malattia era precedentemente chiamata nefrosi. Codice sull'ICD 10 - N04.

cause di

Un intero gruppo di malattie e condizioni, sia sistemiche che renali, porta a disordini metabolici.Le seguenti cause di sviluppo possono essere distinte:

  • malattie sistemiche - granulomatosi, artrite reumatoide e altri,
  • malattia del fegato,
  • lesioni infettive - HIV, tubercolosi, focolai di infezione a lungo sbiadimento in vari organi,
  • disturbi endocrini, compreso il diabete,
  • problemi con l'afflusso di sangue ai reni.

Inoltre, la condizione può provocare l'assunzione di alcuni farmaci, intossicazione del corpo, reazioni allergiche.

È lui che conduce ad altri problemi: la violazione del metabolismo del sale dell'acqua e l'accumulo di liquidi in diversi tessuti.

Quadro clinico

I segni della condizione sono:

  • gonfiore e pallore della pelle, gonfiore delle palpebre, viso,
  • la presenza di liquidi in diverse cavità del corpo - addominali, nella sacca cardiaca,
  • accumulo di liquido nello strato di grasso sottocutaneo, pronunciato caratteristico gonfiore dell'intera superficie del corpo,
  • bocca secca, sete,
  • diminuzione della produzione di urina
  • nausea, diarrea.

L'accumulo di acqua negli organi porta alla pelle secca, peeling, capelli fragili e unghie. I pazienti hanno respiro corto, le convulsioni sono possibili di notte.

Caratteristiche nefritiche

L'infiammazione dei reni porta alla comparsa della sindrome nefritica. La nefrite è un processo infiammatorio che cattura i glomeruli, i vasi sanguigni e l'area del calice e del bacino. La pielonefrite più frequentemente diagnosticata (circa 80%), che colpisce le coppe e il bacino, così come il tessuto parenchima - renale.

La sindrome nefritica è una condizione che accompagna l'infiammazione del rene. È caratterizzato da globuli rossi e proteine ​​nelle urine, un costante aumento di pressione e gonfiore.

Il processo è avviato dalla moltiplicazione di microrganismi patogeni. I cambiamenti patologici del parenchima e di altre parti del corpo non consentono di filtrare il sangue e inoltre violano la pulizia e la produzione di urina.

Eziologia e patogenesi

Un fattore che causa lo sviluppo della sindrome nefritica è la nefrite in qualsiasi forma - l'infiammazione del rene. A lui portano:

  • lesioni batteriche, solitamente streptococciche,
  • infezioni virali - spesso l'infiammazione si verifica a seguito di infezione virale di altri organi (varicella, epatite),
  • malattie autoimmuni (artrite reumatoide, vasculite),
  • altre malattie renali.

La glomerulonefrite è la causa più comune di sindrome nefritica.

L'insorgenza di sintomi

I segni caratteristici della presenza della sindrome sono:

  • sete costante
  • sangue nelle urine - ematuria,
  • coaguli di sangue nelle urine,
  • significativa riduzione della formazione di urina
  • pressione costantemente aumentata
  • dolore lombare
  • gonfiore del viso e degli arti.

Se il tempo non inizia il trattamento, si uniscono i segni di intossicazione del corpo causati dalla compromissione della funzionalità renale. Questo è un mal di testa, nausea, debolezza. Il dolore può essere localizzato nel basso addome e nella schiena. L'ipertensione porta alla rottura del cuore.

A volte ci sono eruzioni cutanee, simili a un'eruzione con scarlattina, e la temperatura aumenta.

Il codice per la sindrome nefritica acuta da ICD 10 - N00, cronica - N03.

Caratteristiche comparative di entrambi i tipi

È necessario distinguere tra due tipi di sindromi, poiché esse hanno cause diverse, portata e conseguenze. Molti sintomi (ad esempio, gonfiore) accompagnano entrambe le condizioni, ma presentano differenze che sono evidenti a un medico esperto.

I pazienti notano disturbi simili nel benessere generale, mal di schiena, segni di intossicazione.

È possibile differenziare lo stato in base ad alcuni reclami, così come l'analisi delle urine (generale). Per un'immagine accurata, viene prescritta una serie completa di test che, oltre alle analisi, include studi sull'hardware.

Diagnostica differenziale

L'identificazione accurata del tipo di sindrome è necessaria per selezionare le opzioni di trattamento.

Ricerca continua e risultati:

Quando la sindrome nefrotica non presenta segni di infiammazione glomerulare, cambiamenti nel parenchima, non c'è sangue nelle urine e coaguli. Proteine ​​nelle urine superiori a 3,5 g / giorno.

Come strumenti diagnostici aggiuntivi, vengono eseguiti test immunologici, risonanza magnetica, angiografia e viene eseguita una biopsia renale.

Dieta e stile di vita

La dieta è uno degli elementi essenziali del trattamento. La tabella 7 è illustrata nelle malattie: la scelta dei prodotti aiuta a ridurre il carico sui reni, a normalizzare la composizione delle urine, a rimuovere l'edema ea ridurre la pressione.

Pasto - 5-6 volte, in piccole porzioni. Richiede una significativa riduzione dell'apporto di sale.

  • carni grasse, pesce, pollame,
  • prodotti in scatola e in salamoia,
  • bevande gassate, fast food,
  • latticini grassi, formaggio, grassi animali,
  • fagioli, cipolla, aglio, ravanello.

I tipi di alimenti accettabili sono:

  • brodi vegetali, verdure e frutta, tranne quelli non raccomandati,
  • varietà magre di pesce e carne,
  • cereali e pasta,
  • latticini a basso contenuto di grassi,
  • decotti alla frutta e alle erbe, bevande alla frutta,
  • prodotti da forno

È necessario evitare uno sforzo fisico eccessivo, stress. Dovrebbe regolarmente svuotare la vescica.

Approccio farmacologico

Il trattamento per la sindrome nefritica richiede terapia contro la nefrite. Il trattamento della malattia di base comporta l'assunzione di antibiotici efficaci contro il patogeno.

Per fare questo, un test delle urine obbligatorio per bakposev. L'antibiotico iniziale viene solitamente prescritto contro le infezioni più comuni, quindi il farmaco viene aggiustato in base ai risultati del test.

Anche prescritti diuretici (furosemide), che aiutano a ridurre la pressione. Per ridurre la coagulazione del sangue, utilizzare anticoagulanti.

La dieta aiuta a migliorare significativamente la condizione. Applica anche:

  1. Diuretici (Furosemide). I farmaci prescrivono un breve corso per prevenire la lisciviazione di sodio, potassio e ridurre il volume di sangue circolante.
  2. Terapia per infusione: immettere albumina e altre sostanze in base ai risultati delle analisi.
  3. Cytostatics (Chlorambucil) per limitare la divisione delle cellule danneggiate e il trattamento delle malattie autoimmuni.
  4. Agenti antibatterici
  5. Anticoagulanti (eparina) - prevenire l'aumento della coagulazione del sangue.
  6. I glucocorticoidi compensano la mancanza di ormoni.

Dopo la rimozione dello stato acuto, si raccomanda il trattamento di sanatorio-resort.

Medicina popolare

Il trattamento dell'effetto di rimedi popolari della sindrome nefrosica no. I preparati a base di erbe possono essere utilizzati nel trattamento della giada. È possibile utilizzare i seguenti strumenti:

  1. Le giovani foglie di betulla (2 cucchiai) versano 300 ml di acqua bollente, insistono per 4 ore. Prendi 1/3 di tazza prima di un pasto.
  2. Collezione - camomilla, poligono, tè del rene, calendula. Tutto in parti uguali. 20 gr. raccolta versare 0,5 litri di acqua, far bollire per 15 minuti. Scolare. Ricevimento su 0,5 bicchieri prima di pasto.

I rimedi popolari aiutano a ridurre l'infiammazione e migliorare il flusso di urina. Dovrebbero essere applicati dopo aver consultato un medico.

Possibili complicazioni

L'indebolimento significativo del corpo e l'assunzione di farmaci immunosoppressivi spesso portano all'aggiunta di infezioni. Inoltre possibile:

  • sviluppo di ipertensione,
  • aumento dei coaguli sanguigni a causa di disturbi emorragici,
  • gonfiore del cervello e dei polmoni a causa di liquidi in eccesso
  • sviluppo di aterosclerosi - perdita di elasticità dei vasi sanguigni e formazione di placche sulle pareti.

Con la sindrome nefrosica in assenza di una corretta terapia di mantenimento, può verificarsi una crisi nefrosica: una brusca diminuzione del sangue circolante, un aumento della pressione, una diminuzione della quantità di proteine ​​nel sangue.

Entrambe le sindromi minacciano di anemia a causa di una diminuzione della quantità di emoglobina nel sangue e di infarto miocardico a causa dell'aumento dei livelli di colesterolo. Negli adulti, nel 10% dei casi, le sindromi diventano croniche e sono accompagnate da glomerulonefrite e insufficienza renale.

Prevenzione e prognosi

Le misure di prevenzione includono l'attenzione alla salute, compresi i reni. Non puoi auto-medicare, ai primi sintomi di malattia renale, dovresti consultare un medico.

Ci sono molte patologie renali, ognuna delle quali richiede l'uso di farmaci specifici, che possono essere prescritti da un medico solo dopo la diagnosi. I sintomi di molte malattie sono simili, solo uno specialista può distinguerli.

  • dovrebbe urinare regolarmente, non causare ristagni di urina,
  • È impossibile assumere farmaci senza controllo, spesso provocano problemi ai reni,
  • in caso di malattie gravi (diabete e altri), la condizione deve essere strettamente monitorata, mantenendo normali gli indicatori necessari, altrimenti la malattia già pericolosa può essere complicata dalla patologia renale.

Il trattamento precoce dà una prognosi favorevole nel trattamento delle malattie

Breve descrizione delle sindromi nefrosiche e nefritiche

Per comprendere la differenza tra le due sindromi, è necessario descrivere le ragioni per le quali si presentano e si sviluppano, così come le peculiarità delle loro manifestazioni.

La sindrome nefritica è il risultato di una lesione infiammatoria dei reni. I principali segni che accompagnano il processo del suo sviluppo sono l'edema degli arti inferiori e superiori, l'ipertensione e segni di insufficienza cardiaca. La composizione delle urine cambia: il sangue è presente, l'analisi clinica conferma la presenza di proteine. Il paziente lamenta debolezza, affaticamento, mal di testa. Può essere accompagnato da nausea e vomito, la quantità di urina escreta dal corpo è significativamente ridotta. La palpazione della parte bassa della schiena e dell'addome si traduce in dolore.

Il processo infiammatorio nel rene - nefrite - può iniziare con i seguenti fattori:

  • danno di un organo da un'infezione di varia natura - batterica, virale,
  • sviluppo di glomerulonefrite a causa di streptococchi
  • danno d'organo durante lo sviluppo della malattia di Berger,
  • la presenza di malattie di tipo autoimmune (lupus eritematoso sistemico e vasculite, malattia di Shenlein - Genoch),
  • la risposta del corpo alle radiazioni,
  • complicazione dopo la vaccinazione.

La sindrome nefrotica in molti casi si presenta come una risposta del corpo durante lo sviluppo di malattie:

  • glomerulonefrite o glomerulosclerosi acuta o cronica,
  • malattie sistemiche o autoimmuni,
  • violazione del metabolismo delle proteine ​​(amiloidosi),
  • sviluppo di tumori maligni allo stomaco, colon, seno, polmone,
  • danno agli organi nello sviluppo di patologie infettive (epatite virale, endocardite, HIV).

Le manifestazioni cliniche della sindrome nefrosica possono differire nei sintomi:

  • sviluppo di insufficienza renale acuta (perfusione e ipovolemia),
  • ridotta difesa immunitaria
  • comparsa di dolore addominale nell'addome,
  • lo sviluppo di edema tissutale, vi è un grado variabile di loro (da lievi a pronunciati cambiamenti - ascite, - in alcuni casi, un estremo grado di sindrome dell'edema, chiamato anasarca) si sviluppa,
  • diminuzione della quantità di urina,
  • una forte diminuzione dei valori della pressione sanguigna
  • segni di malessere generale, pura debolezza.

Le manifestazioni che accompagnano la sindrome nefritica e nefrosica sono diverse, ma per alcuni dei sintomi sono simili. Per effettuare una diagnosi accurata, è necessario correlare i segni esterni e identificare quelli aggiuntivi utilizzando la diagnostica strumentale e di laboratorio.

Le principali differenze

L'analisi comparativa dei sintomi di due sindromi renali è importante per la diagnosi. Per un medico esperto, questa procedura è semplice. Nella pratica clinica, ci sono casi in cui il paziente combina condizioni patologiche e si verificano contemporaneamente, insieme. Se si sospettano tali processi, vengono assegnate ulteriori misure diagnostiche e i loro risultati vengono valutati per selezionare il metodo di trattamento ottimale.

Il tavolo aiuta a rivelare la differenza tra sindromi nefritiche e nefrosiche.

Cause di malattia

La sindrome nefrosica e nefritica hanno un'eziologia diversa. Il primo si sviluppa sullo sfondo della nefrosi, caratterizzato da una lesione comune dei reni. Nel secondo caso stiamo parlando del processo patologico nei glomeruli dei reni. In medicina, questo processo si chiama giada.

Nella maggior parte dei casi, la nefrosi è la risposta del corpo allo sviluppo di tali patologie:

  • malattie di eziologia infettiva (HIV, mononucleosi infettiva, endocardite),
  • amiloidosi,
  • autoimmune e molti disturbi sistemici (scleroderma sistemico, periarterite nodosa),
  • glomerulonefrite acuta e cronica,
  • malattie oncologiche (tumori maligni nei bronchi, mammella, colon),
  • esposizione prolungata ai farmaci (antibiotici, citostatici, mercurio e preparati a base di oro).

Negli ambienti scientifici, il concetto che la causa della malattia è una violazione della risposta immunitaria del corpo ha guadagnato ampia popolarità. Ciò porta ad un effetto negativo degli anticorpi sui glomeruli dei reni. Questo aumenta la permeabilità della membrana glomerulare, che contribuisce alla lisciviazione intensiva delle proteine ​​dal corpo.

Resta da scoprire cos'è la sindrome nefritica e quali fattori ne provocano lo sviluppo. La nefrite è un'infiammazione dei reni. I provocatori del suo sviluppo sono:

  • glomerulonefrite causata da streptococchi
  • patologie autoimmuni, incluso il lupus eritematoso, malattia di Schönlein-Genoch,
  • infezione renale,
  • esposizione a radiazioni ionizzanti
  • Malattia di Berger (deposizione di immunoglobuline nei glomeruli dei reni).

Sono stati anche riportati molti casi di sindrome nefritica come complicanze della vaccinazione.

Di regola, la patologia si sviluppa 1-2 settimane dopo l'esposizione a un fattore provocante.

Principali caratteristiche cliniche

La differenza tra sindromi nefrosiche e nefritiche risiede nei sintomi di accompagnamento. Sebbene ci sia qualche somiglianza nella loro manifestazione. Nel primo caso, il quadro clinico è in rapida crescita, mentre la nefrite si sviluppa più lentamente.

Esistono diverse forme di sindrome nefrosica:

In quest'ultimo caso, la malattia si sviluppa rapidamente.

I sintomi caratteristici della sindrome sono i seguenti:

  • gonfiore del viso e dei genitali, che possono progredire con intensità diversa,
  • forte debolezza
  • dolore all'addome,
  • atrofia muscolare
  • oliguria (riduzione dell'urina escreta dai reni).

L'edema renale è una condizione piuttosto pericolosa. L'estremo grado della loro manifestazione è l'anasarca (rigonfiamento doloroso del tessuto sottocutaneo), versamento pleurico, ascite. Un sintomo caratteristico di una malattia prolungata è secchezza e desquamazione della pelle.

Gradualmente, appaiono delle crepe umide. La nefrosi progredisce costantemente. Le sue complicanze possono essere gravi malattie causate da infezione, per esempio, peritonite, polmonite. Ciò è dovuto a una diminuzione della difesa del corpo dovuta all'eliminazione delle immunoglobuline nelle urine.

In entrambe le sindromi nefritiche e nefrosiche, una persona sviluppa edema di varia gravità. Quando il gonfiore di giada è localizzato sul viso e sulle gambe. Gli arti inferiori tendono a gonfiarsi la sera.

La giada è caratterizzata da un decorso cronico o acuto. Se nel primo caso i sintomi sono lievi, la sindrome acuta-nefritica ha un quadro clinico vivido:

  • minzione frequente (in questo caso, il volume di urina escreta è ridotto)
  • dolore nella regione lombare,
  • un aumento della pressione, che è causato da una violazione della funzione escretoria,
  • affaticamento severo
  • impurità del sangue nelle urine (ematuria),
  • proteinuria,
  • mal di testa
  • nausea e attacchi di vomito.

È importante notare che ignorare i sintomi e rifiutare il trattamento porterà prima o poi a complicazioni, tra cui insufficienza cardiaca e renale.

Qual è la differenza tra le sindromi

Differenze nefritiche da sindrome nefritica - in manifestazioni cliniche e di laboratorio. Se nel primo caso la maggior parte dei pazienti sperimenta anemia sullo sfondo di ematuria, cefalea e ipertensione, nel secondo caso cattiva salute, grave debolezza, atrofia muscolare, anemia più grave, proteinuria si osservano. Per comodità di percezione della differenza tra le due malattie, diamo una tabella:

La differenza tra le malattie è presente anche in termini di esami del sangue biochimici. Nella nefrite, l'ipoproteinemia è spesso nota e nella nefrosi il livello proteico sale a valori critici (fino a 60 g / l). La nefrosi è anche caratterizzata da una diminuzione del contenuto di albumina.

Funzioni diagnostiche

Prima di tutto, è importante condurre una diagnosi differenziale di nefrite e nefrosi. Questo determinerà le tattiche di trattamento corrette. Le misure diagnostiche iniziano con l'anamnesi, che già rende possibile sospettare una violazione.

In tutti i casi, ai pazienti viene prescritto un test delle urine e esami del sangue di laboratorio in grado di rilevare anche i più piccoli disturbi nel corpo. Se necessario, viene condotto un test per la presenza di anticorpi contro lo streptococco.

I principali metodi di esame sono anche ecografia dei reni, urografia, TAC o risonanza magnetica.

Le principali differenze di nefrosi - l'assenza di ematuria e l'infiammazione dei glomeruli dei reni. Nello studio del sangue c'è un aumento del contenuto di piastrine ed eosinofili. Nel caso della giada, il conteggio dei leucociti aumenta. Con risultati sfocati, potrebbe essere necessaria una diagnostica aggiuntiva, ad esempio una biopsia del rene, seguita dall'esame dei tessuti dell'organo interessato.

I reclami del paziente e le sue condizioni determinano la scelta dei metodi diagnostici. A volte è sufficiente che uno specialista valuti il ​​quadro clinico e i dati di laboratorio.Tuttavia, se i risultati del test non consentono una diagnosi accurata, è necessario un ulteriore esame.

È importante notare che con la glomerulonefrite entrambe le sindromi possono essere combinate. La tattica del trattamento in questo caso è complicata.

La differenza tra trattare le malattie che causano queste due sindromi è significativa. È importante notare che entrambe le condizioni richiedono il ricovero del paziente. Il trattamento consiste nella terapia primaria ed etiotropica.

Quali farmaci etiotropi saranno utilizzati dipende dalla natura della malattia. Se l'eziologia della sindrome è associata a processi autoimmuni, vengono prescritti farmaci immunomodulatori, con lo sviluppo di infezioni, è richiesto l'uso di antibiotici.

In caso di nefrosi, l'albumina viene iniettata per via endovenosa, vengono utilizzati diuretici, preparazioni di potassio e complessi vitaminici. Il trattamento della sindrome comporta anche l'uso di farmaci progettati per normalizzare il funzionamento del sistema cardiovascolare ed eparina, fluidificare il sangue.

Per il trattamento della nefrite farmaci usati che riducono la pressione, così come i diuretici. Nel caso dello sviluppo di insufficienza renale, i pazienti sono sottoposti a emodialisi (procedura di purificazione del sangue). In condizioni estremamente gravi, è richiesto il trapianto di organi.

Entrambe le malattie richiedono il rispetto della dieta: limitare l'assunzione di sale, escludendo grassi, affumicati, fritti. Numero di tavolo ottimale 7. In caso di problemi ai reni, in nessun caso è possibile seguire una dieta proteica.

I metaboliti proteici che vengono eliminati dal corpo insieme all'urina esercitano un carico aggiuntivo sui reni, il che ne altera solo le prestazioni. Tutti i pazienti durante il trattamento dovrebbero essere a letto.

Il regime di trattamento include anche l'astinenza da un'intensa attività fisica. I pazienti con patologie croniche dei reni possono eseguire solo esercizi di fitness leggero.

Al termine del trattamento, i pazienti sono invitati a evitare situazioni stressanti, a mantenere il corpo con l'aiuto di complessi vitaminici e uno stile di vita sano. Corsi di yoga molto utili. La pratica offre una serie di esercizi volti a migliorare i reni.

Le misure di prevenzione sono principalmente rivolte alla cura dei reni e del sistema cardiovascolare. È auspicabile non permettere un sovraccarico sistematico, condurre uno stile di vita sano.

Le persone con malattia renale cronica devono prestare molta attenzione quando assumono medicinali che hanno effetti tossici sul corpo. La prevenzione dello sviluppo delle sindromi è anche nel trattamento tempestivo delle patologie renali e delle malattie associate.

In conclusione

Pertanto, le sindromi nefritiche e nefrotiche sono condizioni pericolose che possono portare a gravi complicanze. Per evitare questo, è importante cercare immediatamente un aiuto medico e seguire rigorosamente le raccomandazioni mediche.

Il trattamento di queste malattie ha lo scopo di eliminare le cause alla radice e di mantenere il normale funzionamento dei reni. Una sfumatura importante è l'ospedalizzazione del paziente per l'intero periodo di trattamento.

Guarda il video: Lezione2: sindrome nefritica e sindrome nefrosica (Gennaio 2020).

Loading...