Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2020

Com'è la gravidanza nell'asma bronchiale - caratteristiche e rischi

Di solito, il medico riesce a diagnosticare l'asma bronchiale interrogando attentamente la donna, auscultazione (ascoltando il rumore respiratorio attraverso la parete toracica) e conducendo diversi studi supplementari, la cui decisione è presa in connessione con i dati raccolti durante il sondaggio. Ad esempio, se un paziente afferma di soffrire di allergie e, nel contesto del contatto con gli allergeni, ha crisi convulsive, verrà condotto un test che le consentirà di valutare lo stato dell'organismo a contatto con varie sostanze che possono causare allergie. L'espettorato viene anche esaminato per le bobine di Kurshman (viscosi, lunghi pezzi di espettorato) e cristalli di Charcot-Leiden (frammenti di cellule ematiche eosinofile distrutte a causa di infiammazioni e allergie nei bronchi). Un altro studio di laboratorio è esami ematici generali e immunologici per un aumento del sangue di tutti gli stessi eosinofili e immunoglobuline E, che è coinvolto in reazioni allergiche.

Oltre a valutare lo stato allergico e gli studi di laboratorio di espettorato e sangue, la funzione respiratoria è sicuramente studiata utilizzando la spirometria e la flussometria di picco. Queste tecniche ci permettono di stimare i principali volumi respiratori e le capacità del paziente e confrontare quest'ultimo con valori normali caratteristici di una persona di una data età, altezza, sesso, razza e fisico. Allo stesso tempo, il soggetto respira in uno speciale apparato, che registra tutti i dati e mostra i risultati sotto forma di dati numerici e grafici, anche la cui forma può rivelare molto a uno specialista.

Uno degli ulteriori studi strumentali può essere l'elettrocardiografia. Può indicare la formazione di insufficienza cardiaca sullo sfondo di insufficienza respiratoria, che si forma gradualmente in ogni paziente con asma bronchiale.

Il passo più importante nella diagnosi è determinare se il trattamento è efficace in questo paziente. Questo è importante per determinare il cosiddetto stadio della malattia e per regolare le misure terapeutiche in relazione al nuovo stato fisiologico di una donna e alle sue caratteristiche. È necessario che il trattamento sia stato efficace.

Come l'asma complica la gravidanza

Le complicazioni che possono verificarsi a causa dell'asma bronchiale durante la gravidanza sono principalmente legate alla gravità della malattia nella madre e alla frequenza delle sue esacerbazioni, nonché a quanto sia stato scelto il trattamento efficace e volumetrico prima della gravidanza.

Le ragioni principali del complicato corso della gravidanza in questo caso sono le seguenti:

  1. Disturbi del sistema immunitario,
  2. Interruzione dell'omeostasi (equilibrio dell'ambiente interno del corpo), con carattere emostatico (associato a cambiamenti avversi nella coagulazione del sangue),
  3. Cambiamenti nella funzione di respirazione esterna della madre, che porta all'ipossia (mancanza di ossigeno nel sangue) sia del feto che di se stessa,
  4. Disturbi metabolici (metabolismo).

Di tutto ciò, l'ipossia materna e fetale ha una connessione diretta con la malattia, poiché negli asmatici la funzione respiratoria è quasi sempre compromessa, la domanda è solo nel grado di questi disturbi. In questo caso, il trattamento scelto è il più importante per la prevenzione delle complicanze.

I guasti associati al lavoro del sistema immunitario contribuiscono alla riduzione della resistenza (resistenza) del corpo del paziente alle infezioni virali, batteriche e fungine. A questo proposito, si verifica spesso un'infezione intrauterina. Inoltre, la lesione vascolare della placenta può verificarsi (una "postazione del bambino", la vitalità del feto viene mantenuta a spese della placenta) da parte dei complessi immunitari, e pertanto lo sviluppo fetale viene spesso ritardato.

I disturbi emostatici possono essere espressi nella sindrome tromboemorragica cronica (interruzione del sistema coagulativo, quando la coagulazione alternata è drammaticamente aumentata e si verificano più coaguli di sangue nei microrecipienti, si riducono significativamente, causando emorragie in essi) dei vasi placentari, che rallenta anche lo sviluppo del feto.

Va notato che le manifestazioni cliniche dell'asma bronchiale stessa non differiscono da quelle simili al di fuori della gravidanza. Sono espressi in respiro sibilante, mancanza di respiro, tosse secca e attacchi d'asma, di solito procedendo con difficoltà espirando.

Di norma, la malattia non è una controindicazione alla gravidanza, ma va ricordato che un decorso incontrollato e grave della malattia con attacchi frequenti, difficili da interrompere (interruzione) può portare a complicazioni nella madre e nel feto, fino al parto prematuro, all'aborto minacciato, all'ipossia e asfissia fetale durante il travaglio. Spesso, in tali casi è necessario effettuare la consegna operativa.

Come scegliere il trattamento giusto

Inoltre, il paziente riceverà un trattamento medico, la donna deve smettere di fumare e l'esposizione permanente (permanente) di sostanze volatili nocive al suo corpo. Ovviamente, smettere di fumare dovrebbe essere definitivo, poiché quest'ultima influisce negativamente non solo sul decorso dell'asma, ma anche sul feto durante la gravidanza.

Il trattamento dell'asma bronchiale in una donna incinta è consigliabile da eseguire, senza perdere di vista il trimestre (un intervallo di tre mesi, parte della gravidanza, ce ne sono tre: primo, secondo e terzo).

Nel primo trimestre, il trattamento di solito non ha caratteristiche caratteristiche. La terapia viene effettuata in accordo con lo stadio della malattia. I principali farmaci sono vari inalanti usati durante un attacco (Salbutamolo) e quotidianamente per prevenire gli attacchi (Beclamethasone). Per la prevenzione degli attacchi possono essere utilizzati diversi farmaci in forma di pillola, dipende dalla gravità della malattia.

Nei prossimi due trimestri, il trattamento dovrebbe consistere non solo nella correzione delle complicanze polmonari, ma anche nel mantenimento e nell'ottimizzazione dello stato dei processi energetici all'interno delle cellule, poiché durante la gravidanza, accompagnata da asma bronchiale, questi processi possono soffrire. Per mantenere quest'ultimo al giusto livello, viene applicato il seguente trattamento:

  1. Vitamina E (tocoferolo),
  2. Fosfolipidi e multivitaminici (per prevenire il danno cellulare da radicali attivi dell'ossigeno - le sue varianti speciali in grado di causare gravi danni ai tessuti),
  3. Interferone - alfa 2 (immunoterapia per la prevenzione di complicanze nella forma di varie infezioni),
  4. Eparina sodica (un farmaco che normalizza la funzione del sistema di coagulazione del sangue e lega gli immunocomplessi che possono danneggiare i vasi della placenta).

Se il trattamento scelto è efficace può essere determinato dalla diagnosi ecografica dello sviluppo fetale e dell'emodinamica (adeguatezza del sistema vascolare), nonché dal livello di ormoni prodotti (prodotti) dalla placenta.

Come nascono i pazienti con asma bronchiale

Spesso, il parto in pazienti con asma bronchiale polmonare, passa naturalmente e senza complicazioni. Il deterioramento della malattia non si verifica. Tuttavia, il parto può essere complicato. Le complicazioni più comuni includono:

  1. la rottura del liquido amniotico prima che il parto arrivi,
  2. nascita troppo veloce
  3. parto complicato da attività lavorativa anormale (irregolare, non fisiologica).

Va ricordato che il parto con frequenti esacerbazioni della malattia nell'ultimo trimestre può essere abbastanza difficile.

Se si decide che il travaglio deve avvenire spontaneamente, allora lo spazio epidurale viene perforato prima della consegna (puntura del canale spinale per entrare nello spazio attorno alla membrana solida del midollo spinale), dopodiché viene iniettata la bupivacaina, che causa un'ulteriore espansione dei bronchi. Inoltre, durante il parto continua il consueto trattamento precedentemente selezionato per l'asma bronchiale.

Se dopo l'inizio del parto, il paziente ha segni di insufficienza cardiopolmonare o stato asmatico (a lungo termine, non conclusivo con la terapia, un attacco di asma bronchiale), allora questa è un'indicazione per la consegna operativa.

Rischi per un neonato

Il rischio di sviluppare una malattia in un neonato è piuttosto alto se almeno uno dei genitori è malato. L'eredità fa quasi il cinquanta per cento del contributo alla suscettibilità generale dell'individuo allo sviluppo dell'asma. Tuttavia, la malattia del bambino potrebbe non verificarsi. Molto in questo caso dipende dalle misure preventive adottate dai genitori, incluso il costante monitoraggio da parte di uno specialista terapeutico.

Se il bambino è nato con taglio cesareo, aumenta il rischio di sviluppare la malattia.

Cosa dovrebbe ricordare una donna

Il trattamento della malattia durante la gravidanza è obbligatorio. Puoi raccogliere farmaci che non danneggino il feto e la madre. Se le condizioni del paziente sono stabili e non ci sono esacerbazioni, la gravidanza stessa e il parto procederanno senza complicazioni.

Per capire come l'asma bronchiale e la gravidanza dovrebbero coesistere allo stesso tempo, si può frequentare le scuole di asma o ottenere e leggere autonomamente i materiali del programma educativo per i pazienti.

Cambiamenti nel sistema respiratorio in donne in gravidanza

In un momento in cui una donna porta un figlio, i cambiamenti si verificano nel sistema respiratorio. I polmoni e i bronchi sono in costante tensione funzionale.

La necessità di consumo di ossigeno aumenta più volte. E se nei primi periodi a causa della respirazione rapida la richiesta di ossigeno aumenta del 10%, da 6-9 mesi il consumo di ossigeno è già 130-140% rispetto all'originale.

Durante le contrazioni dovute all'aumento della respirazione e alla tensione del diaframma, la donna ha già bisogno di più ossigeno, fino al 200%.

Inoltre caratterizzato dalle seguenti modifiche:

  • da 12 settimane l'inalazione di ossigeno al minuto varia da 7,5 a 11 litri,
  • Diminuzione del 20% della capacità funzionale dei polmoni,
  • si osserva un aumento del volume respiratorio, a causa del quale la ventilazione alveolare dei polmoni aumenta del 70%,
  • con un aumento dell'utero, si verifica una pressione sul diaframma e il suo spostamento verso l'alto di 4-5 cm. A causa di ciò, la capacità e le dimensioni del torace si riducono nei polmoni. I muscoli del sistema respiratorio devono lavorare più intensamente. C'è un aumento della pressione nell'arteria polmonare. Pertanto, le donne spesso sperimentano una respirazione diaframmatica rapida,
  • può causare mancanza di respiro nel 70% delle donne in gravidanza. Ciò non è dovuto alla respirazione più rara di una donna, ma a una diminuzione del volume respiratorio nel sistema polmonare. La dispnea può essere spontanea e appare non solo dopo uno sforzo fisico, ma anche a riposo,

Questo sintomo è più spesso osservato dal 1 ° al 3 ° trimestre di gravidanza.

  • nel sangue arterioso c'è una diminuzione della quantità di ossigeno, quindi i muscoli respiratori iniziano a lavorare sodo per rifornire completamente l'intero corpo con la quantità richiesta,
  • a causa dell'iperventilazione dei polmoni e dell'aumento del loro volume, la pressione parziale dell'anidride carbonica nel sangue arterioso diminuisce del 20%. Ciò contribuisce ad aumentare lo stress parziale,
  • l'edema dei bronchi mucosi e della trachea è spesso osservato.
  • Caratteristiche del corso della gravidanza

    Donne con asma non controindicato nell'avere figli. Per un corso favorevole di gravidanza, il medico deve monitorare costantemente il paziente in modo che un bambino sano e a tutti gli efetti nasca. Un componente importante è la scelta corretta dei farmaci per prevenire gli attacchi.

    Se una donna usa l'inalazione durante la gravidanza, esiste il rischio di insufficienza respiratoria a causa della diminuzione dell'ossigeno nel sangue e dell'aumento dei livelli di anidride carbonica.

    Il pericolo di questa condizione è che il feto in via di sviluppo sperimenterà la fame di ossigeno.

    Anche durante la gravidanza c'è un'alta probabilità delle seguenti complicanze:

    • l'emergenza della tossicosi precoce,
    • lavoro pretermine,
    • aborto forzato,
    • stasi capillare dovuta a cambiamenti nei vasi dell'apparato respiratorio,
    • Indicazioni patologiche dei cambiamenti nel sistema polmonare dopo un esame a raggi X:
    • tosse e respiro affannoso
    • aritmia e tachipnea,
    • aumento del sangue di emoglobina
    • preeclampsia (tossicosi tardiva),
    • insufficienza placentare.

    Si osservano complicazioni della gravidanza nelle donne nelle prime fasi .

    (L'immagine è cliccabile, clicca per ingrandire)

    Queste complicanze si verificano se il paziente è stato regime di trattamento sbagliato o è diventato necessario assumere farmaci che hanno avuto un impatto negativo sullo sviluppo del feto.

    C'è anche un'alta probabilità che i bambini abbiano un'allergia congenita, basso peso corporeo, difetti nello sviluppo mentale o fisico, asfissia o compromissione funzionale del sistema nervoso.

    Con lo sviluppo del feto, il miglioramento del benessere è osservato nel 70% delle donne. Ciò è dovuto al fatto che all'inizio del terzo trimestre nel corpo di una donna incinta, il progesterone inizia a essere fortemente sviluppato, il che contribuisce all'espansione dei bronchi.

    Inoltre, mentre il feto si sviluppa, la stessa placenta produce glucocorticoidi, che ridurre l'infiammazione nel corpo.

    Prevenzione delle complicanze

    La base di tutte le misure preventive è di limitare completamente il contatto di una donna incinta con allergeni che causano un attacco di soffocamento.

    Una donna incinta con diagnosi di asma dovrebbe anche seguire queste linee guida:

    • aggiustare la dieta ed eliminare completamente dalla dieta tutti gli alimenti che possono provocare allergie,
    • i vestiti e le coperte dovrebbero essere di fibre naturali,
    • rinunciare a detergenti e creme,
    • fai la doccia ogni giorno
    • eliminare il contatto con polvere e animali,
    • la quantità massima di tempo da trascorrere all'aria aperta
    • pulizia giornaliera umida,
    • eliminare qualsiasi lavoro con sostanze nocive
    • eliminare il fumo e bere alcolici,
    • evitare luoghi affollati
    • monitorare la temperatura e l'umidità nel soggiorno.L'umidità non deve essere superiore al 60%, temperatura dell'aria - 20-23 gradi.

    Durante la gravidanza, è necessario utilizzare tutti i farmaci prescritti dal medico.

    Droga che controindicato:

    1. Adrenaline. Può causare vasospasmo e causare aborto o ipossia.
    2. Teofillina. Il farmaco è in grado di penetrare la placenta, causando arrhythmia nel feto.
    3. Triamcinolone. Ha un effetto negativo sulla formazione della massa muscolare nel feto.

    Metodi di trattamento

    I preparativi sono selezionati dal medico, tenendo conto dell'entità della malattia della donna incinta. Assicurati di assegnare uno schema speciale e rigorosamente controllato la salute del paziente durante tutta la gravidanza:

    • a 1 grado i farmaci per la malattia dovrebbero essere usati solo se necessario per fermare un attacco. Puoi usare salbutamolo o fenoterolo. Questi farmaci interrompono rapidamente un attacco e hanno una breve durata.
    • In base alla disponibilità 2 gradi Una donna dovrebbe sempre avere una delle droghe di base con lei. Deve essere assunto su base continuativa. Questi sono agenti anti-leucotrieni, broncodilatatori e ICS inalato, che hanno un effetto antinfiammatorio e riducono il gonfiore della mucosa bronchiale. Questi farmaci includono:
    1. salmeterolo,
    2. fluticasone,
    3. Gruppo Salbutamol
    4. cromoni,
    5. modificatori dei leucotrieni.
    • a 3 gradi in combinazione con un blocco a breve durata d'azione, vengono utilizzati altri 2 preparati di base. Molto spesso in questo caso, combinando combinazioni di piccole dosi di GCS con bloccanti, che hanno un effetto duraturo. Ad esempio, Budesonide, Beclamethasone o Flixotide sono efficaci. In rari casi, l'appuntamento di Teofillina. È prescritto se il rischio di soffocamento supera il rischio di complicazioni nello sviluppo del feto.

      Teofillina è strettamente controindicata se il paziente ha fibrillazione atriale. Grandi dosi possono causare l'arresto cardiaco.

    • Nel kit di pronto soccorso in una donna incinta con 4 gradi gravità dell'asma bronchiale dovrebbe essere costantemente 3 farmaci di base provenienti da diversi gruppi:
    1. GCS inalato,
    2. bloccanti durevoli
    3. agenti anti-leucotrieni.
    • Quinto grado L'asma richiede un trattamento costante. Ciò include numerosi preparati di terapia di base, GCS inalato, anticorpi monoclonali. Tutti i farmaci nella maggior parte dei casi, il medico prescrive in alte dosi.

    Esacerbazione dell'asma durante il travaglio

    Durante le riacutizzazioni del parto di asma praticamente non osservato.

    Ciò è dovuto al fatto che in questo periodo, a causa dello stress prima della nascita, epinefrina e steroidi endogeni vengono rilasciati nel corpo, che non consentono lo sviluppo di un attacco.

    praticamente nell'87% dei casi una donna partorisce da sola. E solo nel 13% dei casi è necessario un taglio cesareo. Для женщин, у которых диагностирована астма средней и тяжелой степени тяжести, самостоятельное родоразрешение становится серьезной проблемой.A causa della ridotta funzionalità respiratoria, esiste un alto rischio di insorgenza di insufficienza cardiaca o respiratoria.

    pertanto per la consegna operativa resort se:

    • rivelata insufficienza cardiopolmonare,
    • con una storia di pneumotorace spontaneo,
    • se ci sono indicazioni relative alle caratteristiche fisiologiche della struttura dell'organismo.

    Nonostante la malattia, i medici si stanno concentrando sulla realizzazione del parto naturale nelle donne con asma bronchiale. Prima della consegna, al paziente viene iniettata una soluzione allo 0,125% di marcaina, che sopprime un attacco di asfissia. Wait riguardo Ancient Am Dual, l'induzione applicabili al parto viene attivata per attivare la donna. Rights. Viene anche somministrato un anestetico che modifica il flusso sanguigno.

    Gli ostetrici conducono l'episiotomia a abbreviare il periodo di tempo di consegna. Avendo svolto tutte queste attività, una donna sola, anche con un grave grado di malattia, partorisce senza conseguenze negative per la salute.

    Dopo il parto, il paziente deve continuare il trattamento prescritto. Allo stesso tempo è permesso l'allattamento al seno, dal momento che prendere i farmaci non avrà un impatto negativo sul bambino.

    Invia il tuo buon lavoro nella base di conoscenza è semplice. Utilizza il modulo sottostante.

    Studenti, dottorandi, giovani scienziati che usano la base di conoscenze negli studi e nel lavoro saranno molto grati a te.

    Pubblicato su http://www.allbest.ru/

    GBOU VPO Nizhny Novgorod State Medical Academy del Ministero della Salute della Federazione Russa

    Dipartimento di Farmacologia Generale e Clinica

    sull'argomento:"Terapia dell'asma bronchiale durante la gravidanza, il suo effetto sul feto"

    Completato: tirocinante del 1 ° anno di studio

    Dipartimenti di Facoltà e Policlinico

    Nizhny Novgorod 2015-2016

    • introduzione
    • 1. Cause di complicata gravidanza e patologia perinatale
    • 2. Gruppi di farmaci usati per il trattamento dell'asma bronchiale, la possibilità del loro uso nelle donne in gravidanza e la loro influenza sul feto
    • 3. Asma bronchiale e parto
    • conclusione
    • riferimenti

    Documenti simili

    Infiammazione allergica cronica dei bronchi. Le principali cause di asma grave e morte. I principali obiettivi e obiettivi del trattamento dell'asma bronchiale nei bambini. Terapia di base di asma bronchiale nei bambini. Le preparazioni principali del gruppo di b2 -agonisti.

    presentazione [5,7 M], aggiunto il 19/05/2016

    Definizione, eziologia, principali sintomi e caratteristiche del trattamento dell'asma bronchiale. Classificazione degli agenti utilizzati nel broncospasmo. Descrizione di moderni farmaci per il trattamento dell'asma bronchiale. Dosi comparabili di alcuni farmaci.

    Esame [36,1 K], aggiunto il 06/06/2015

    Cause e classificazione dell'asma, sua presentazione clinica e gravità. Principi e metodi di trattamento dello stato asmatico. Caratteristiche dei farmaci che controllano il decorso della malattia e alleviano gli episodi di broncospasmo.

    presentazione [151,4 K], aggiunta il 10.21.2013

    Attacco di asma come manifestazione del quadro clinico dell'asma bronchiale. I fenomeni prodromici che precedono un attacco. Complicazioni di asma bronchiale: enfisema e bronchite cronica. La natura e la quantità di espettorato. Reazioni a fattori meteorologici.

    astratto [18,7 K], aggiunto il 15/04/2010

    Eziologia e sintomi di asma bronchiale come una malattia del sistema respiratorio umano. La combinazione di fattori che causano lo sviluppo della malattia. La strategia del trattamento dell'asma, l'uso di droghe, i vantaggi dell'uso di inalatori.

    presentazione [200,7 K], aggiunto il 10.12.2012

    Storia dello studio dell'asma bronchiale. L'eziologia dell'asma e la sua natura allergica. Cambiamenti patologici nei pazienti. Il ruolo dell'infezione nella patogenesi dell'asma bronchiale. Osservazioni cliniche dell'asma psicogena.

    astratto [17,8 K], aggiunto il 15/04/2010

    Forme, cause e sintomi di asma bronchiale. Caratteristiche dei farmaci utilizzati nel broncospasmo, le loro cliniche, indicazioni per l'uso. Caratteristica dei broncodilatatori - agenti che prevengono il rilascio di mediatori infiammatori.

    astratto [11,8 K], aggiunto il 21/08/2011

    Caratteristiche dei metodi di trattamento per i pazienti con asma bronchiale: terapia etiotropica, desensibilizzazione non specifica, fisioterapia istaminica e agopuntura. Caratteristiche della prevenzione dell'asma, che dovrebbe essere costruita sul principio dell'esame clinico.

    abstract [21,1 K], aggiunto il 17/04/2010

    Il quadro clinico dell'asma, i principali obiettivi e le fasi del suo trattamento. Cause di moderata gravità, modi per riprendere il controllo nel corso della malattia. Segni potenzialmente letali di gravi attacchi d'asma, l'effetto dei glucocorticoidi sistemici.

    presentazione [1,2 M], aggiunto il 17/02/2013

    Il concetto, cause, segni di asma bronchiale. Eziologia, patogenesi, quadro clinico della malattia. Revisione e caratterizzazione dei metodi di trattamento non farmacologico dell'asma bronchiale. Lo studio dell'impatto di uno stile di vita sano sulle condizioni del paziente.

    termine [44,9 K], aggiunto il 19/12/2015

    Le opere negli archivi sono splendidamente decorate secondo i requisiti delle università e contengono disegni, diagrammi, formule, ecc.
    I file PPT, PPTX e PDF sono presentati solo negli archivi.
    Raccomandiamo di scaricare il lavoro.

    Asma nelle donne in gravidanza - quanto sia pericoloso

    Se la gestante ignora i sintomi della malattia e non cerca aiuto medico, la malattia influisce negativamente sia sulla sua salute che sullo stato di salute del feto. L'asma bronchiale è più pericolosa nelle prime fasi della gestazione. Quindi il corso diventa meno aggressivo e i sintomi diminuiscono.

    Puoi rimanere incinta di asma? Nonostante il suo decorso severo, la malattia è compatibile con il trasporto di un bambino. Con una terapia adeguata e un monitoraggio costante del medico, si possono evitare pericolose complicazioni. Se una donna è registrata, riceve farmaci ed è regolarmente esaminata da un medico, la minaccia di un complicato ciclo di gravidanza e parto è minima.

    Tuttavia, a volte compaiono le seguenti deviazioni:

    1. Aumento delle convulsioni
    2. L'aggiunta di virus o batteri con lo sviluppo del processo infiammatorio.
    3. Il deterioramento del flusso di attacchi.
    4. La minaccia di aborto spontaneo.
    5. Tossicosi grave
    6. Consegna prematura

    Nel video, il pneumologo racconta dettagliatamente della malattia durante il parto:

    L'effetto della malattia sul feto

    La gravidanza altera il lavoro degli organi respiratori. Il livello di anidride carbonica aumenta e il respiro di una donna accelera. La ventilazione dei polmoni è aumentata, facendo sì che la futura mamma notasse mancanza di respiro.

    In un secondo momento, la posizione del diaframma cambia: l'utero in crescita lo solleva. Per questo motivo, la donna incinta sente un senso di mancanza d'aria. La condizione peggiora con lo sviluppo di asma bronchiale. L'ipossia placentare è causata da ogni attacco. Questo porta alla privazione dell'ossigeno prenatale in un bambino con la comparsa di vari disturbi.

    Le principali deviazioni delle briciole:

    • mancanza di peso
    • ritardo della crescita intrauterina
    • la formazione di patologie nel sistema cardiovascolare, nervoso centrale, tessuto muscolare,
    • con grave carenza di ossigeno, può svilupparsi asfissia (soffocamento) del bambino.

    Se la malattia assume una forma grave, c'è un alto rischio di dare alla luce briciole con difetti cardiaci. Inoltre, il bambino erediterà una predisposizione alle malattie degli organi respiratori.

    Come sono il parto nell'asma

    Se il parto è stato monitorato per tutta la gravidanza, la consegna indipendente è del tutto possibile. 2 settimane prima della data stimata il paziente viene ricoverato in ospedale e preparato per l'evento. Quando una donna incinta riceve grandi dosi di Prednisolone, le vengono somministrate iniezioni di idrocortisone durante l'espulsione del feto dall'utero.

    Il medico controlla rigorosamente tutti gli indicatori della futura madre e bambino. Durante il parto, una donna riceve cure mediche per prevenire un attacco d'asma. Non danneggerà il feto, un effetto positivo sul benessere del paziente.

    Quando l'asma bronchiale prende una rotta severa con attacchi più frequenti, un taglio cesareo pianificato viene eseguito a 38 settimane. A quest'ora il bambino è completamente formato, vitale e considerato a tempo pieno. Durante l'operazione, è meglio applicare un blocco regionale rispetto all'anestesia per inalazione.

    Le complicanze più comuni durante il parto causate da asma bronchiale:

    • rottura prematura del liquido amniotico,
    • consegna rapida, che influenza gravemente la salute del bambino,
    • ripartizione del lavoro.

    Succede che il paziente partorisca in modo indipendente, ma inizia un attacco asmatico accompagnato da insufficienza cardiopolmonare. Quindi condurre una terapia intensiva e un taglio cesareo d'urgenza.

    Come affrontare l'asma durante la gravidanza: metodi comprovati

    Se hai ricevuto farmaci dalla malattia, ma rimani incinta, il corso della terapia e dei farmaci viene sostituito da un'opzione più benigna. Alcuni medicinali non sono consentiti dai medici durante la gravidanza e la dose di altri deve essere aggiustata.

    Durante la gravidanza, il medico controlla la condizione delle briciole, eseguendo un'ecografia. Se l'irritazione è iniziata, viene eseguita l'ossigenoterapia, che previene la fame di ossigeno del bambino. Il medico monitora le condizioni del paziente, prestando molta attenzione ai cambiamenti nei vasi uterini e placentari.

    Il principio principale del trattamento è la prevenzione degli attacchi d'asma e la selezione di terapie innocue per madri e briciole. I compiti del medico curante sono il ripristino della respirazione esterna, l'eliminazione degli attacchi d'asma, il sollievo dagli effetti collaterali dei farmaci e il controllo della malattia.

    I broncodilatatori sono prescritti per il trattamento dell'asma lieve. Possono alleviare lo spasmo dei muscoli lisci nei bronchi.

    Durante la gravidanza vengono usati farmaci a lunga durata d'azione (Salmeterolo, Formoterolo). Sono disponibili in bombolette spray. Applicare quotidianamente e prevenire lo sviluppo di attacchi notturni di dispnea.

    Altri farmaci di base sono i glucocorticosteroidi (budesonide, beclometasone, flutinazone). Sono prodotti nella forma di un inalatore. Il medico calcola il dosaggio, data la gravità della malattia.

    Se ti sono stati prescritti ormoni, non aver paura di usarli tutti i giorni. Le medicine non danneggiano il bambino e impediscono lo sviluppo di complicanze.

    Quando la gestante soffre di gestazione tardiva, le metilxantine (Euphyllinum) vengono utilizzate come broncodilatatore. Rilassano i muscoli dei bronchi, stimolano il centro respiratorio, migliorano la ventilazione alveolare.

    Gli espettoranti sono usati per rimuovere il muco in eccesso dalle vie respiratorie (Mukaltin). Stimolano le ghiandole bronchiali, aumentano l'attività dell'epitelio ciliato.

    Nei periodi successivi, il medico prescrive una terapia di supporto. È finalizzato al ripristino dei processi intracellulari.

    I trattamenti includono i seguenti farmaci:

    • Tocoferolo: riduce il tono, rilassa i muscoli dell'utero,
    • multivitaminici: riempire il corpo con una quantità insufficiente di vitamine,
    • anticoagulanti - normalizzano la coagulazione del sangue.

    Quali farmaci non possono essere incinti per il trattamento

    Durante il periodo di trasporto di un bambino, non vale la pena usare medicinali senza raccomandazioni mediche, e ancor più nell'asma bronchiale. È necessario osservare rigorosamente tutti gli appuntamenti.

    Ci sono farmaci controindicati nelle donne asmatiche. Possono influenzare negativamente la salute prenatale del bambino e le condizioni della madre.

    Elenco di droghe proibite:

    Medicina popolare

    I metodi non tradizionali di trattamento sono ampiamente usati dai pazienti con asma bronchiale. Tali strumenti funzionano bene con attacchi di dispnea e non danneggiano il corpo.

    Utilizzare le ricette tradizionali solo come supplemento alla terapia conservativa. Non usarli senza prima consultare il proprio medico o se si identifica una reazione allergica individuale ai componenti del prodotto.

    Come affrontare le ricette per l'asma della medicina tradizionale:

    1. Decotto di farina d'avena. Cuocere e sciacquare bene con 0,5 kg di avena. Metti sul gas 2 litri di latte, aggiungi 0,5 ml di acqua. Portare a ebollizione, aggiungere i cereali lì. Far bollire altre 2 ore per ottenere 2 litri di brodo. Prendi caldo a stomaco vuoto. In 1 bicchiere di bevanda, aggiungere 1 cucchiaino. miele e burro
    2. Brodo di farina d'avena su latte di capra Versare 2 litri di acqua nella pentola. Portare a ebollizione, quindi aggiungere 2 tazze di avena. Bollire il prodotto a fuoco basso per circa 50-60 minuti. Quindi aggiungere 0,5 litri di latte di capra e far bollire per un'altra mezz'ora. Prima di prendere il brodo, puoi aggiungere 1 cucchiaino di miele. Bere ½ tazza 30 minuti prima dei pasti.
    3. Inalazione con propoli e cera d'api. Prendi 20 g di propoli e 100 g di cera d'api. Riscaldare la miscela a bagnomaria. Quando si scalda, la sua testa è coperta da un asciugamano. Quindi, inalare il prodotto con la bocca per circa 15 minuti. Tali procedure si ripetono al mattino e alla sera.
    4. Olio di propoli Mescolare 10 g di propoli con 200 g di olio di girasole. Metti un mezzo di riscaldamento a bagnomaria. Filtralo e prendi 1 cucchiaino. al mattino e alla sera.
    5. Succo di zenzero Spremere il succo dalla radice della pianta, aggiungendo un po 'di sale. La bevanda è usata per combattere gli attacchi e come agente profilattico. Per soffocare, assumere 30 g.Per evitare difficoltà respiratorie, bere 1 cucchiaio al giorno. l. succo di frutta. Per il gusto aggiungi 1 cucchiaino. tesoro, lavalo con l'acqua.

    Prevenzione delle malattie

    I medici consigliano alle donne con asma di controllare la loro malattia mentre pianificano una gravidanza. In questo momento, il medico seleziona il trattamento corretto e sicuro, elimina l'effetto di fattori irritanti. Tali attività riducono il rischio di sviluppare attacchi.

    Anche una donna incinta può prendersi cura della sua salute. Il fumo deve essere fermato. Se i parenti che vivono con la donna incinta fumano, dovresti evitare di inalare il fumo.

    Per migliorare la tua salute e ridurre il rischio di recidiva, cerca di seguire semplici regole:

    1. Rivedi la tua dieta, escludi dal menu alimenti che causano allergie.
    2. Indossare abiti e utilizzare biancheria da letto in materiale naturale.
    3. Fai la doccia ogni giorno
    4. Non entrare in contatto con animali.
    5. Utilizzare prodotti per l'igiene che sono ipoallergenici.
    6. Utilizzare dispositivi speciali, umidificatori, che mantengano l'umidità necessaria e puliscano l'aria da polvere e allergeni.
    7. Passa lunghe passeggiate all'aria aperta.
    8. Se lavori con sostanze chimiche o fumi tossici, vai in un luogo sicuro di attività.
    9. Fai attenzione alle folle di persone soprattutto in autunno e in primavera.
    10. Evitare gli allergeni nella vita quotidiana. Effettuare regolarmente la pulizia della stanza umida, evitando l'inalazione di prodotti chimici domestici.

    Nella fase di pianificazione del tuo bambino, prova a vaccinare contro microrganismi pericolosi: bacilli emofilici, virus del pneumococco, virus dell'epatite, morbillo, rosolia e tetano, difterite. La vaccinazione è effettuata 3 mesi prima della pianificazione del bambino sotto la supervisione del medico curante.

    conclusione

    L'asma bronchiale e la gravidanza non si escludono a vicenda. Spesso la malattia si verifica se diventa acuta quando si verifica una "situazione interessante". Non ignorare le manifestazioni: l'asma può influire negativamente sulla salute della madre e del bambino.

    Non temere che la malattia possa causare complicazioni alle briciole. Con un adeguato monitoraggio medico e una terapia adeguata, la prognosi è favorevole.

    L'asma è ...

    L'asma è una reazione acuta del bronco a irritante.. In altre parole, è un attacco di soffocamento causato dall'azione di un allergene. Uno spasmo è un restringimento del lume del bronco, che è chiamato l'ostruzione bronchiale. Durante un attacco, una persona non può inalare, tossisce, una sensazione pressante sorge nel suo petto. Spesso, l'asma durante la gravidanza è accompagnata da rinite, congiuntivite e reazioni cutanee, come dermatiti, orticaria, eczema.

    Questa malattia è cronica. Le cause dell'asma bronchiale possono essere molto diverse: una reazione a pollini, peli di animali, polvere di strada o di casa, fumo di sigaretta, prodotti chimici domestici, ecc. Può derivare da bronchite non completamente guarita, o può svilupparsi a causa di malfunzionamento del sistema endocrino o dopo una lesione cerebrale. Sebbene la malattia sia cronica, in alcuni casi è un processo completamente reversibile.. Alcuni ex asmatici vivono, dimenticandosi per sempre degli attacchi.

    L'asma bronchiale è un processo infiammatorio costantemente fumante, che di per sé è già pericoloso per il feto. Il bambino riceve ossigeno dal sangue della madre attraverso la placenta durante tutto il periodo gestazionale, così frequenti attacchi di asma in una donna incinta possono portare all'ipossia fetale. Nessuna madre cosciente vuole che il suo bambino soffra, quindi il controllo di un pneumologo e di un allergologo è un prerequisito in questa situazione.

    Com'è la malattia?

    Qualsiasi donna asmatica comprende la gravità della situazione, quindi l'inalatore è sempre con lei. Tuttavia, non si può dire che durante l'asma la gravidanza si fa sentire più spesso:

    • Alcune future madri dicono che la malattia si è ritirata e le crisi non disturbano più. I medici dicono che questo è un merito dell'aggiustamento ormonale del corpo, poiché l'ormone cortisolo durante la gravidanza inizia a essere prodotto più attivamente. Ciò riguarda non solo gli asmatici. Многие женщины замечают, что в этот период жизни хронические заболевания отступают, например, приступы ВСД тоже беспокоят беременных крайне редко – природа подумала и об этом,
    • un terzo delle donne nella posizione afferma che il broncospasmo non le visita più spesso di prima della gravidanza. Hanno la malattia esattamente la stessa di prima, e gli attacchi si verificano con la stessa frequenza,
    • la maggior parte delle donne lamenta un aumento dei sequestri negli ultimi mesi, dalla 28a alla 40a settimana. Ciò è dovuto al fatto che il feto è già grande e ostacola il sistema bronco-polmonare. Durante questo periodo, devi stare particolarmente in guardia. Poco prima del parto, il bambino cade nella piccola pelvi e le condizioni della madre ritorna normale.

    Fondamentalmente, la malattia è aggravata in quelle mamme che hanno paura di usare qualsiasi farmaco, citando il fatto che questo influenzerà negativamente lo sviluppo del feto. Questo è fondamentalmente sbagliato! Uno specialista competente non può prescrivere un farmaco che possa danneggiare un bambino. Tutti i farmaci sono testati e il rischio per il feto è valutato sulla base di questo. Un pneumologo, un allergologo e un ostetrico-ginecologo scelgono il trattamento più ottimale per la futura gestante, al fine di trattenere gli attacchi e allo stesso tempo minimizzare i danni al bambino.

    In effetti, è molto peggio rifiutare il trattamento, poiché un altro attacco forte può portare a un parto prematuro, e in questo caso è necessario prepararsi a problemi come il basso peso del feto, il sottosviluppo del suo sistema respiratorio, l'ipossia. Inoltre, i farmaci moderni offrono una vasta selezione di inalatori a una donna asmatica. Il meccanismo della loro azione è il seguente: il massimo beneficio per i bronchi e il rapido sollievo di un attacco è l'assorbimento minimo nel sangue di una piccola frazione della sostanza attiva.

    Forme di malattia

    L'asma bronchiale nelle donne in gravidanza può verificarsi in due diverse forme. La loro principale differenza è l'agente causale. Gli attacchi, mentre praticamente non differiscono nei sentimenti, indipendentemente da ciò che ha causato lo sviluppo di questa grave malattia. Ma la gravità della malattia dipende dalla sua forma:

    1. Allergiche. In questo caso, la donna incinta ha una reazione a peli di animali, piante da fiore, polvere, medicinali (antipiretici, antibiotici, vitamine), sostanze chimiche
      sostanze, alcuni prodotti alimentari (verdure e frutta di colore rosso, pesce rosso, frutti di piante esotiche). Questa forma è spesso ereditaria e, di regola, una persona soffre di infanzia. L'ecologia non è nemmeno nell'ultimo posto nell'elenco delle cause delle manifestazioni di asma: i residenti di città industriali inquinate spesso soffrono di questa malattia. L'asma può svilupparsi in seguito all'attività professionale, a contatto con sostanze aggressive, sostanze chimiche, gas.
    2. Infettive-allergica. Questa forma della malattia è causata da un altro tipo di irritante: batteri patogeni e microbi. L'asma durante la gravidanza può svilupparsi a seguito di un'infezione respiratoria posticipata, che ha provocato qualsiasi complicazione, ad esempio: faringite, angina, bronchite o polmonite. Gli agenti patogeni possono essere streptococchi, stafilococchi, funghi e altri agenti patogeni. È da questa forma di asma bronchiale che le future madri più spesso soffrono.

    Qualsiasi forma di asma bronchiale si manifesti, il paziente ha bisogno di un monitoraggio costante da parte di specialisti, soprattutto durante la gravidanza.. Puoi essere pronto per un attacco in qualsiasi momento, quindi la donna incinta dovrebbe sempre avere un farmaco ad azione rapida nella sua borsa, che allevierà la condizione e allevierà lo spasmo.

    Sintomi di asma bronchiale

    Il sintomo principale dell'asma è il soffocamento, un attacco improvviso, ma il suo decorso e la durata dipendono dalla gravità della malattia.. La malattia ha diverse fasi di sviluppo:

    • predastmaticheskaya. Questa è la manifestazione più facile della malattia, che si verifica sullo sfondo di bronchite cronica o polmonite. Una donna incinta ha un lieve broncospasmo senza forti attacchi di soffocamento. Questo stadio è caratterizzato da manifestazioni periodiche di ostruzione bronchiale,
    • attacchi d'asma. Dal titolo è chiaro cosa succede alla futura mamma quando inizia questa fase della malattia. Il broncospasmo non consente a una donna di passare da alcuni minuti a diverse ore. Devi essere particolarmente cauto di notte - è durante questo periodo della giornata che le crisi arrivano più spesso. Durante l'ostruzione bronchiale, il paziente ha una forte tosse secca, forte sibilo, mal di gola, starnuti, pelle bluastra, sudorazione eccessiva. Quando il broncospasmo si allontana, la donna incinta inizia a tossire il muco in grandi quantità,
    • stato asmatico. Questa è la fase più grave della malattia, in cui la malattia passa a causa del fallimento della madre in attesa di ricevere un trattamento adeguato.. Gli attacchi si intensificano e durano da molte ore a giorni. Questo può portare a gravi complicazioni sia nella madre che nel feto. Il fatto è che il trattamento farmacologico di asma bronchiale in donne in gravidanza in questa fase è già impotente. Tali attacchi di ostruzione bronchiale portano ad un aumento della pressione sanguigna, del parto prematuro e dell'ipossia fetale.

    Quindi, per non dover ricorrere ai servizi di un resuscitatore di pneumologo, non è necessario iniziare l'asma e monitorare sempre il suo corso in modo che non si trasformi nella fase più difficile. A questo scopo, ci sono misure preventive e terapia obbligatoria, mostrate donne incinte con asma bronchiale.

    Trattamento di asma bronchiale

    Le terapie terapeutiche volte ad alleviare i sintomi dell'asma bronchiale sono selezionate solo da uno specialista competente. La futura mamma non può trattarsi a sua discrezione e usare mezzi che hanno facilitato le convulsioni prima della gravidanza senza consultare il medico.. Che cosa è descritto sopra l'auto-annullamento di tutti i farmaci e la mancata presenza di un pneumologo e di un allergologo:

    1. Nella fase lieve della malattia, che è accompagnata da rari broncospasmi della donna incinta, sono prescritti beta 2-adrenomimetici, ad esempio, Albuterol. Sono usati esclusivamente per il sollievo di un attacco di ostruzione bronchiale e non sono applicati secondo lo schema. Se gli attacchi diventano più frequenti, ma rimangono leggeri, collega Tayled o Intal,
    2. Gli attacchi di soffocamento più forti richiedono l'uso di glucocorticosteroidi. I farmaci di cui sopra non sono sufficienti, perché questa forma di asma richiede un intervento farmacologico a livello ormonale. Le donne incinte preferiscono optare per i farmaci contenenti beclometasone, in quanto sono i più benigni. Tra questi ci sono Beoatid, Beclazon Eco, Klenil.
    3. Sul palco al confine con i più difficili, gli specialisti sono costretti a collegare Theofillin. Ciò accade quando i suoi benefici in tutti gli aspetti superano i rischi attesi per la madre e il feto. Il fatto è che questo rimedio ha un effetto collaterale nella forma di un disturbo del ritmo cardiaco nel feto. Per questo motivo, è prescritto con la completa inefficacia dei corticosteroidi inalatori.

    Queste sono solo raccomandazioni, senza il consiglio di uno specialista, nessuno di questi farmaci può essere utilizzato da una donna nella posizione. Gli esperti raccomandano di scegliere gli spray, che non includono il freon, al fine di prevenire uno sviluppo improprio di organi e sistemi nel feto.

    Misure preventive

    Essendo sopravvissuta a più di un attacco soffocante, una donna che ha sofferto di asma bronchiale prima della gravidanza probabilmente sa quale irritante può provocare broncospasmo in lei. Pertanto, il suo compito è quello di proteggersi da tutti i possibili contatti con il patogeno. Se la malattia si manifesta per la prima volta dopo il concepimento, allora è necessario ricorrere a tali misure preventive:

    • seguire una dieta ipoallergenica. Gli asmatici non possono mangiare nulla di rosso e arancione. Bandito - agrumi, bacche, pomodori, meloni, cocomeri. In nessun caso non è possibile utilizzare prodotti non familiari che hanno attirato la mia attenzione per la prima volta nella mia vita,
    • Non usare farmaci che provocano una reazione allergica. Se il patogeno non è stato precedentemente identificato, si dovrebbe diffidare di antibiotici penicillina, antipiretici, complessi vitaminici. Una donna in posizione deve assumere acido folico, minerali e vitamine, ma solo gli asmatici possono lavorare con questo e cosa no, solo un medico può consigliare
    • rimuovi gli arredi, i tappeti e gli oggetti extra che raccolgono la polvere dalla tua casa. In un appartamento, gli asmatici dovrebbero regnare sul minimalismo - solo il più necessario. C'è un'altra via d'uscita: aspirare due volte al giorno e lavare (o almeno buttare via) le tende ogni settimana, o ancora meglio ottenere un pulitore a vapore. Se non c'è abbastanza tempo, allora è meglio sbarazzarsi di "collettori di polveri" superflui,
    • il più spesso possibile per effettuare la pulizia a umido. Una donna asmatica dovrebbe pulire quotidianamente pavimenti e superfici per proteggere il suo sistema respiratorio dall'esposizione alla polvere domestica,
    • evitare di comunicare con i fumatori. Il fumo di tabacco è spesso uno dei fattori scatenanti che contribuiscono allo sviluppo dell'asma, quindi non dovresti essere incinta accanto ai fumatori.,
    • prendersi cura di umidità sufficiente della stanza e pulendolo dalla polvere. Per fare questo, è possibile sborsare per l'installazione di un condizionatore d'aria, che ha la funzione di purificazione dell'aria, e utilizzare un umidificatore, aggiungendo ad esso la disinfezione di oli essenziali, ad esempio, eucalipto o abete.

    Ovviamente, l'asma e la gravidanza non sono una frase per la donna e il bambino che indossa sotto il suo cuore. La cosa principale non è auto-medicare, non rinunciare a farmaci prescritti dal medico ed è sotto la supervisione di specialisti. Fatte salve queste importanti regole di comportamento, non c'è dubbio che un bambino sano e forte nascerà!

    Asma bronchiale durante la gravidanza

    L'asma bronchiale (BA) è la patologia più comune del sistema respiratorio durante la gravidanza, si verifica nel 2-9% dei pazienti. Secondo le osservazioni di ostetrico-ginecologi e pneumologi, la progressione della malattia è rilevata nel 33-69% delle donne in gravidanza. Allo stesso tempo, in alcune donne la condizione rimane stabile e migliora anche. Forme lievi di BA vengono diagnosticate nel 62% delle donne, moderate - nel 30%, gravi - nell'8%. Sebbene l'esacerbazione della malattia sia possibile in qualsiasi stadio della gravidanza, più spesso si verifica nel secondo trimestre e durante le ultime 4 settimane il miglioramento spontaneo di solito si verifica a causa di un aumento del contenuto di cortisolo libero. L'urgenza di una diagnosi tempestiva di asma è associata alla quasi completa assenza di complicanze con un adeguato controllo medico.

    Cause di asma durante la gravidanza

    L'insorgenza della malattia in una donna incinta è scatenata dagli stessi fattori dei pazienti non gravidi. Un ruolo significativo nello sviluppo dell'asma bronchiale è svolto dall'atopia, una predisposizione ereditaria alle malattie allergiche a causa dell'ipersensibilizzazione dell'organismo con una maggiore sintesi di immunoglobuline (IgE). Il punto di attivazione degli stati broncospastici in questi casi è l'azione di fattori scatenanti esterni - allergeni domestici (polvere, fumi di pittura, materiali da costruzione), polline delle piante, peli di animali, cibo, prodotti farmaceutici, fumo di tabacco, rischi professionali, ecc. L'aspetto dei sintomi nelle donne incinte predisposte può essere provocato da infezioni virali respiratorie, clamidia, tubercolosi da micobatteri, parassiti intestinali e altri.

    Il soggetto dell'effetto dei cambiamenti durante la gestazione sull'evento e sul decorso dell'asma non è ancora sufficientemente studiato. Secondo vari autori nel campo dell'ostetricia e della ginecologia, in alcuni casi il debutto della malattia è associato alla gravidanza e i suoi sintomi possono persistere o scomparire completamente dopo la nascita. È stato identificato un numero di fattori neuroendocrini, immunitari e meccanici che contribuiscono allo sviluppo di broncospasmo durante la gestazione. Inoltre causano esacerbazione della malattia e peggioramento dei suoi sintomi nelle donne in gravidanza con asma bronchiale:

    • Maggiore secrezione di broncocostrittori endogeni. La parte materna della placenta e del tessuto uterino sintetizzano la prostaglandina F2α, che stimola la contrazione della muscolatura liscia. La sua concentrazione aumenta verso la fine della gestazione, assicurando una tempestiva insorgenza del travaglio. La sostanza provoca anche un'ostruzione respiratoria dovuta allo spasmo delle fibre muscolari lisce dei bronchi.
    • Aumentare la concentrazione di immunoglobuline E. Un alto livello di IgE è un collegamento importante nella patogenesi di una reazione atopica all'azione dei fattori sensibilizzanti. La ristrutturazione immunitaria in risposta all'esposizione continua agli antigeni fetali porta ad un aumento del contenuto di questa immunoglobulina nel sangue di una donna incinta e aumenta la probabilità di sviluppare broncospasmo e asma.
    • Aumento del numero di α-adrenorecettori. I cambiamenti ormonali che avvengono entro la fine della gravidanza, sono finalizzati a garantire un'adeguata attività lavorativa. La stimolazione di α-adrenorecettori è accompagnata da una maggiore attività contrattile del miometrio. Il numero di tali recettori aumenta anche nei bronchi, il che facilita e accelera l'insorgenza di broncospasmo.
    • Diminuzione della sensibilità al cortisolo. I glucocorticoidi hanno un complesso effetto anti-asma che colpisce diverse parti della patogenesi della malattia. Durante la gravidanza, a causa della competizione con altri ormoni, i recettori polmonari diventano meno sensibili al cortisolo. Di conseguenza, aumenta la probabilità di spasmo bronchiale.
    • Cambiare la meccanica della respirazione. L'effetto stimolante del progesterone contribuisce alla comparsa di iperventilazione e ad un aumento della pressione parziale dell'anidride carbonica nel primo trimestre. La pressione dell'utero in crescita nei trimestri II-III e la maggiore resistenza dei vasi sanguigni della circolazione polmonare potenziano la comparsa di mancanza di respiro. In tali condizioni, il broncospasmo si sviluppa più facilmente.

    Un altro fattore che aumenta la probabilità di asma durante la gestazione è il gonfiore delle membrane mucose indotto dal progesterone, compreso il rivestimento delle vie aeree. Inoltre, a causa del rilassamento della muscolatura liscia dello sfintere esofageo-gastrico, le donne incinte sviluppano più spesso reflusso gastroesofageo, che funge da innesco per lo sviluppo del broncospasmo. Esacerbazione della malattia in un paziente con manifestazioni di asma può verificarsi anche quando il rifiuto di sostenere il trattamento con farmaci glucocorticoidi per paura di causare danni al bambino.

    Un elemento chiave nello sviluppo dell'asma durante la gravidanza è l'aumento della reattività degli alberi bronchiali, causata da specifici cambiamenti nel sistema nervoso vegetativo, inibizione dei nucleotidi ciclici (cAMP), degranulazione dei mastociti e l'effetto di istamina, leucotrieni, citochine, chemochine e altri mediatori dell'infiammazione. L'azione degli allergeni del grilletto innesca un'ostruzione bronchiale reversibile con un aumento della resistenza delle vie aeree, una tensione eccessiva del tessuto alveolare, una discrepanza tra la ventilazione dei polmoni e la loro perfusione. Ipossiemia, ipossia, disordini metabolici diventano lo stadio finale dell'insufficienza respiratoria.

    classificazione

    Nella gestione delle donne incinte che soffrono di asma bronchiale, si usa la sistematizzazione clinica delle forme della malattia in base alla gravità. I criteri di classificazione per questo approccio sono la frequenza degli attacchi d'asma, la loro durata e i cambiamenti nei tassi di respirazione esterna. Ci sono le seguenti opzioni per l'asma durante la gravidanza:

    • Episodico (intermittente). Gli attacchi di asma sono osservati non più di una volta alla settimana, di notte il paziente non è più di 2 volte al mese disturbato. I periodi di esacerbazioni durano da alcune ore a diversi giorni. Esacerbazioni esterne, la funzione respiratoria non è compromessa.
    • Leggero persistente. I sintomi tipici si verificano più volte alla settimana, ma non più di una volta al giorno. Durante le riacutizzazioni possono verificarsi disturbi del sonno e attività abituale. Il picco di flusso espiratorio e il suo secondo volume durante la respirazione forzata durante il giorno variano del 20-30%.
    • Moderato persistente. Gli attacchi quotidiani sono annotati. L'asfissia si sviluppa di notte più spesso di una volta alla settimana. Attività fisica e sonno cambiati. Caratterizzato da una diminuzione del 20-40% del picco di flusso espiratorio e del suo secondo volume quando viene forzato con una variazione giornaliera superiore al 30%.
    • Pesante persistente. Le donne incinte sono preoccupate per gli attacchi quotidiani con esacerbazioni frequenti e l'aspetto notturno. Ci sono restrizioni per l'attività fisica. Gli indicatori di base per la valutazione della funzione respiratoria sono ridotti di oltre il 40% e le loro fluttuazioni giornaliere superano il 30%.

    complicazioni

    In assenza di un adeguato controllo farmacologico, una donna incinta con segni di asma sviluppa insufficienza respiratoria, ipossiemia arteriosa e microcircolazione periferica è disturbata. Di conseguenza, una tossicosi precoce si riscontra nel 37% dei pazienti, nella preeclampsia nel 43%, nella minaccia di aborto nel 26% e nel parto prematuro nel 14,2%. La comparsa di ipossia nel momento in cui si verifica la deposizione dei principali organi e sistemi del bambino porta alla formazione di anomalie dello sviluppo congenito. Secondo i risultati della ricerca, difetti cardiaci, disturbi dello sviluppo del tratto gastrointestinale, colonna vertebrale, sistema nervoso sono stati osservati in quasi il 13% dei bambini che sono stati consumati dalle donne con esacerbazioni e attacchi di asma nel primo trimestre.

    Циркулирующие в крови иммунные комплексы повреждают эндотелий маточно-плацентарных сосудов, что приводит к фетоплацентарной недостаточности в 29% случаев беременности при БА. Il ritardo dello sviluppo fetale è rilevato nel 27% dei pazienti, nell'ipotrofia - nel 28%, nell'ipossia e nell'asfissia neonatale - nel 33%. Ogni terzo figlio nato da una donna con una clinica di asma bronchiale ha un peso corporeo insufficiente. Questa cifra è ancora più alta con la forma della malattia steroido-dipendente. L'interazione costante con gli antigeni della madre sensibilizza il bambino agli allergeni. In futuro, il 45-58% dei bambini ha un aumentato rischio di sviluppare malattie allergiche, più spesso soffrono di infezioni virali respiratorie acute, bronchiti, polmoniti.

    diagnostica

    L'insorgenza in una donna incinta di ripetuti attacchi di soffocamento e improvvisa tosse improduttiva è una ragione sufficiente per un esame completo, che consente di confermare o negare la diagnosi di asma bronchiale. Nel periodo gestazionale, ci sono alcune limitazioni sulla conduzione dei test diagnostici. A causa della possibile generalizzazione della reazione allergica, alle donne incinte non vengono prescritti test provocatori e di scarificazione con probabili allergeni, inalazioni provocatorie di istamina, metacolina, acetilcolina e altri mediatori. Il più informativo per fare una diagnosi di asma durante la gravidanza sono:

    • Percussione e auscultazione dei polmoni. Durante l'attacco sopra i campi polmonari segnato suono in scatola. I confini inferiori dei polmoni sono spostati verso il basso, la loro escursione non è praticamente definita. Il respiro indebolito si sente con rantoli secchi sparsi. Dopo aver tossito, principalmente respiro sibilante nella parte posteriore dei polmoni, aumenta l'affanno, che in alcuni pazienti può persistere tra un attacco e l'altro.
    • Indicatori di reazioni allergiche. Un aumento dei livelli di istamina, immunoglobulina E, proteina cationica eosinofila (ECP) è caratteristica dell'asma bronchiale. Il contenuto di istamina e IgE è solitamente aumentato sia nel periodo di esacerbazione, sia tra attacchi asmatici. L'aumento della concentrazione di ECP indica una specifica risposta immunitaria degli eosinofili al complesso "allergeni + immunoglobulina E".
    • Spirografia e picco flussimetrico. Lo studio spirografico consente, sulla base dei dati sul secondo volume di espirazione forzata (OVF1), di confermare i disturbi funzionali della respirazione esterna in tipo ostruttivo o misto. Durante la flussimetria di picco, viene rilevato broncospasmo latente, viene determinata la sua gravità e la variazione giornaliera del picco di flusso espiratorio (PSV).

    Ulteriori criteri diagnostici sono l'aumento dei livelli di eosinofili nell'analisi del sangue generale, il rilevamento di cellule eosinofile, cristalli di Charcot-Leiden e spirali Kurshman nell'analisi dell'espettorato, la presenza di tachicardia sinusale e segni di sovraccarico dell'atrio destro e del ventricolo sull'ECG. La diagnostica differenziale viene eseguita con malattie polmonari ostruttive croniche, fibrosi cistica, discinesia tracheobronchiale, bronchiolite costrittiva, fibrosi e alveolite allergica, tumori bronchiali e polmonari, malattie professionali degli organi respiratori, patologia del sistema cardiovascolare con insufficienza cardiaca. Secondo la testimonianza del paziente consigliare pneumologo, allergologo, cardiologo, oncologo.

    Prognosi e prevenzione

    Un'adeguata terapia dell'asma nella fase della gravidanza elimina completamente il pericolo per il feto e riduce al minimo la minaccia per la madre. La prognosi perinatale con trattamento controllato non differisce dalla prognosi per i bambini allevati da donne sane. Come misura preventiva, i pazienti del gruppo a rischio che sono inclini a reazioni allergiche o affetti da malattie atopiche sono raccomandati per smettere di fumare, per limitare i contatti con gli animali domestici, industriali, alimentari, vegetali, animali esoallergeni. Le donne incinte con BA per ridurre la frequenza delle esacerbazioni vengono mostrate terapia fisica, massaggio terapeutico, esercizi di respirazione speciali, speleoterapia e haloterapia.

    Asma bronchiale: effetto sulla gravidanza

    L'asma incontrollata durante la gravidanza può avere un impatto negativo sia sulla salute della donna che sul feto. Nonostante tutte le difficoltà, l'asma e la gravidanza sono concetti abbastanza compatibili. La cosa principale è un trattamento adeguato e una supervisione costante dei medici.

    È impossibile prevedere in anticipo il decorso della malattia nel periodo di trasporto di un bambino. Accade spesso che nelle donne in gravidanza le condizioni migliorino o rimangano invariate, ma ciò riguarda forme lievi e moderate. E con l'asma grave, gli attacchi possono diventare più frequenti e la loro gravità aumenta. In questo caso, la donna deve essere sotto la supervisione dei medici durante l'intera gravidanza.

    Le statistiche mediche suggeriscono che la malattia ha un decorso grave solo per le prime 12 settimane, e quindi la donna incinta si sente meglio. Al momento della riacutizzazione dell'asma, di solito si consiglia l'ospedalizzazione.

    In alcuni casi, la gravidanza può causare un decorso complicato della malattia in una donna:

    • aumento del numero di attacchi
    • corso più grave dell'attacco,
    • l'aggiunta di un'infezione virale o batterica,
    • dare alla luce prima della scadenza
    • la minaccia di aborto,
    • toxicosis della forma complicata.

    L'asma bronchiale durante la gravidanza può influenzare il feto. Un attacco d'asma provoca la carenza di ossigeno della placenta, che porta all'ipossia fetale e gravi menomazioni nello sviluppo di un bambino:

    • basso peso di frutta
    • lo sviluppo del bambino è in ritardo,
    • patologie del sistema cardiovascolare, malattie neurologiche, sviluppo del tessuto muscolare può svilupparsi,
    • quando passa un bambino attraverso il canale del parto, possono sorgere difficoltà e causare traumi alla nascita,
    • a causa di carenza di ossigeno, ci sono casi di asfissia (soffocamento) del feto.

    Con una gravidanza complicata, il rischio di avere un bambino con una malattia cardiaca e una predisposizione alle malattie respiratorie aumenta, tali bambini possono significativamente ritardare le norme in via di sviluppo.

    Tutti questi problemi si verificano se il trattamento non viene eseguito correttamente e la condizione della donna non è controllata. Se la donna incinta è registrata e le viene prescritta un'adeguata terapia, la nascita avverrà in modo sicuro e il bambino nascerà sano. Il rischio per il bambino può consistere nella propensione alle reazioni allergiche e all'eredità dell'asma bronchiale. Per questo motivo, al neonato viene mostrato l'allattamento al seno e alle madri viene somministrata una dieta ipoallergenica.

    Pianificazione della gravidanza per l'asma

    La condizione di una donna - gli asmatici dovrebbero essere controllati non solo durante la gravidanza, ma anche durante la pianificazione. Il controllo della malattia deve essere stabilito prima dell'inizio della gravidanza e deve essere mantenuto per tutto il primo trimestre.

    Durante questo periodo, è necessario selezionare una terapia adeguata e sicura, nonché eliminare i fattori irritanti per ridurre al minimo il numero di attacchi. Una donna dovrebbe smettere di fumare se questa dipendenza si è verificata ed evitare di inalare il fumo di tabacco se i familiari fumano.

    Prima della gravidanza, la futura mamma dovrebbe essere vaccinata contro il pneumococco, l'influenza, i bacilli emofilici, l'epatite, il morbillo, la rosolia, il tetano e la difterite. Tutte le vaccinazioni vengono somministrate tre mesi prima dell'inizio della gravidanza sotto la supervisione di un medico.

    In che modo la gravidanza influisce sul decorso della malattia

    Con l'inizio della gravidanza, una donna cambia non solo gli ormoni, ma anche il lavoro del sistema respiratorio. La composizione di sangue, progesterone e anidride carbonica cambia, diventa più, la respirazione diventa più frequente, aumenta la ventilazione dei polmoni, una donna può avvertire mancanza di respiro.

    In lunghi periodi di gravidanza, la mancanza di respiro è associata a un cambiamento nella posizione del diaframma, l'utero in crescita lo solleva. Anche la pressione nell'arteria polmonare cambia, aumenta. Ciò causa una diminuzione del volume polmonare e un peggioramento della spirometria negli asmatici.

    La gravidanza può causare gonfiore del rinofaringe e delle vie respiratorie anche in una donna sana e in un paziente con asma bronchiale, un attacco di soffocamento. Ogni donna dovrebbe ricordare che l'annullamento spontaneo di alcuni farmaci è pericoloso quanto l'autotrattamento. Non puoi smettere di prendere steroidi, se questo non è ordinato da un medico. L'annullamento di farmaci può causare un attacco che causerà molto più danno al bambino rispetto all'effetto del farmaco.

    Se l'asma si manifesta solo durante la gravidanza, raramente è possibile diagnosticarlo nei primi mesi, quindi, nella maggior parte dei casi, il trattamento inizia in ritardo, il che è negativo per la gravidanza e il travaglio.

    Farmaci controindicati durante la gravidanza

    L'automedicazione non è raccomandata per affrontare malattie e ancora di più con l'asma. Una donna incinta dovrebbe prendere i farmaci rigorosamente secondo la prescrizione del medico ed essere consapevole che ci sono un certo numero di farmaci che sono prescritti per i pazienti con asma, ma sono cancellati durante la gravidanza:

    Elenco di mezzi controindicati:

    • L'adrenalina allevia un attacco di soffocamento, ma è vietato l'uso durante la gravidanza. L'accettazione di questo farmaco può portare all'ipossia fetale, provoca spasmi vascolari uterini.
    • Terbutalina, salbutamolo, fenoterolo - prescritto per le donne incinte, ma sotto la stretta supervisione di un medico. Nei periodi successivi, di solito non sono usati, possono complicare e ritardare il parto, i farmaci simili a questi sono usati quando c'è una minaccia di aborto spontaneo.
    • Teofillina non viene utilizzata negli ultimi tre mesi di gravidanza, penetra nella circolazione sanguigna del feto attraverso la placenta e provoca un aumento del battito cardiaco del bambino.
    • Alcuni glucocorticosteroidi sono controindicati - triamcinolone, desametasone, betametasone, questi farmaci hanno un effetto negativo sul sistema muscolare del feto.
    • Le donne incinte non usano i farmaci antistaminici da 2 generazioni, gli effetti collaterali sono negativi per la madre e il bambino.

    L'asma bronchiale durante la gravidanza non è pericolosa quando il trattamento è correttamente selezionato e il rispetto di tutte le raccomandazioni.

    Loading...