Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Cistoscopia nelle donne - è doloroso?


I metodi di ricerca endoscopica sono ormai consolidati nella pratica di specialisti di diversi profili. È sicuro e molto informativo per il medico e il paziente.

Molte persone conoscono la colonscopia (esame intestinale) e quasi tutti sono a conoscenza di ciò che è FGD (fibrogastroduodenoscopia o esame dello stomaco con l'aiuto di un dispositivo che deve essere ingerito).

Ma non si sa molto sulla cistoscopia. Tuttavia, a volte devi affrontare questo metodo di ricerca. Oggi parleremo di questo metodo in modo più dettagliato e molte delle tue domande troveranno la risposta.

Cos'è la cistoscopia

La cistoscopia è un esame strumentale della struttura interna della vescica e dell'uretra. Quando ciò accade, si verifica una valutazione dello stato delle sue pareti, delle bocche degli ureteri, della contrattilità, della capacità, della presenza di focolai patologici (infiammazione o sospetto di cancro). Con la cistoscopia, è possibile prelevare un materiale da biopsia (un pezzo di tessuto dalla parte più sospetta della mucosa) per chiarire la diagnosi e molte misure terapeutiche.

La procedura di cistoscopia viene eseguita utilizzando un cistoscopio, è un dispositivo da un tubo lungo (tubo), un dispositivo di illuminazione e parti ausiliarie.

Un cistoscopio è un rigido standard (rigido) e flessibile.

Duro o tradizionale

Il cistoscopio duro è una struttura metallica con un tubo lungo e sottile e un dispositivo di ingrandimento con una lente.

Il tubulo (tubo) viene inserito nell'uretra e il medico, spostando gradualmente il dispositivo nella cavità della vescica, esamina a fondo tutte le parti della mucosa.

Quindi il dispositivo raggiunge la cavità della vescica. Per un esame completo, circa 200 ml di soluzione isotonica sterile (generalmente salina) vengono iniettati nella vescica.

Durante l'ispezione, vengono determinate le indicazioni per l'intervento. In questo caso, la cistoscopia diventa non solo una misura diagnostica, ma anche una procedura medica.

Cistoscopio flessibile o fibrocistoscopio

Un cistoscopio flessibile ha un tubo mobile, a cui è possibile dare una qualsiasi piegatura, a differenza del tubo metallico di un cistoscopio rigido. Cistoscopio flessibile dotato di una mini-videocamera alla fine. L'immagine viene trasmessa allo schermo del computer.

L'immagine viene trasmessa allo schermo del computer.

Il vantaggio della cistoscopia flessibile è che le immagini possono essere salvate su un supporto digitale e quindi è possibile monitorare le dinamiche della malattia.

La procedura stessa è la stessa in entrambi i casi, ma la procedura con un cistoscopio flessibile è molto più comoda per i pazienti.

L'ispezione di un cistoscopio flessibile ha i suoi svantaggi. Spesso è meno istruttivo di un'ispezione rigida dello strumento.

Se necessario, vengono inseriti strumenti aggiuntivi nel tubo del cistoscopio per la cauterizzazione delle ulcere, la rimozione di polipi e pietre e la dissezione delle aderenze.

Arrivo a stomaco vuoto

Innanzitutto, ognuno ha una reazione diversa alla sensazione di dolore e dolore che spesso accade. Se non sei arrivato a stomaco vuoto, quindi la nausea, la debolezza è possibile.

In secondo luogo, a volte la procedura inizia in anestesia locale, e quindi devi fare un'anestesia generale a breve termine. Questo è necessario se durante l'ispezione è diventato necessario cauterizzare o rimuovere un polipo, rimuovere le pietre e così via. La procedura è allungata e l'anestesia locale potrebbe non essere sufficiente.

Con l'anestesia generale, tutti i muscoli di una persona sono molto rilassati, il cibo dallo stomaco viene gettato nell'esofago e può entrare nei polmoni attraverso la laringe. Il cibo nello stomaco è mescolato con succo gastrico acido, e se entra nei bronchi e nei polmoni, allora c'è una vera bruciatura di acido. Questa è una condizione pericolosa che richiede il ricovero in ospedale e un lungo trattamento e osservazione.

Per evitare questo, è necessario cenare alla vigilia di non oltre le 20.00 (insalate leggere, latticini, cereali) e non mangiare al mattino.

Superare i test

  • QUERCIA (emocromo completo: emoglobina, segni di infiammazione)
  • OAM (analisi delle urine)
  • un coagulogramma o viene anche chiamato emostasiogramma (test di coagulazione del sangue).

A volte il paziente viene esaminato in clinica e porta test con lui, meno spesso l'esame viene eseguito al momento del ricovero.

Come condurre la cistoscopia

Il paziente dopo la preparazione e a stomaco vuoto arriva alla clinica.

La durata della procedura di cistoscopia va dai 10 ai 60 minuti. Il tempo dipende dalla complessità dell'ispezione, dalle capacità tecniche dell'apparecchiatura e dalle malattie identificate durante l'ispezione.

La stessa procedura di ricerca si svolge in una sedia ginecologica o su un divano.

Se ti siedi su una sedia, le gambe poggiano su supporti speciali con elementi di fissaggio, questo aiuta a creare un buon accesso per l'introduzione del dispositivo.

Se la diagnosi viene effettuata sul divano, allora ti siedi sulla schiena, piega le gambe e muovi le ginocchia.

Prima dell'introduzione del cistoscopio, i genitali esterni vengono trattati con una soluzione antisettica. Questo è necessario per prevenire l'introduzione di flora patogena dalla pelle.

Dopo l'anestesia, un tubo di cistoscopio viene inserito nell'uretra ed è pre-lubrificato con glicerina sterile. La glicerina migliora il volo a vela e aiuta a evitare attriti e lesioni alle mucose. Inoltre, è trasparente e non viola la chiarezza dell'immagine.

Dopo aver inserito il tubo, l'urina viene rimossa dalla vescica (anche le sue quantità residue). Per creare un mezzo trasparente e uniforme, vengono iniettati circa 200 ml di soluzione salina nella vescica. Se si osservano queste condizioni, le pareti della vescica sono chiaramente visibili, è possibile valutare il loro colore, piegare, identificare aree di infiammazione, ulcere, polipi e neoplasie (tumori). A questo punto, il paziente potrebbe accusare un leggero strappo o dolore tirato nell'area sovrapubica.

La cavità della vescica viene esaminata secondo un determinato algoritmo: la parete frontale, il lato sinistro, poi la parete laterale destra, poi il fondo della vescica, il cosiddetto triangolo Leto e la bocca degli ureteri. Nel fondo della vescica, le patologie (polipi e tumori, incluso il cancro) sono più spesso localizzate, quindi questa area viene esaminata con molta attenzione. Per quanto riguarda le bocche dell'uretere, vengono valutate la loro posizione, la pervietà, la simmetria e anche la presenza e la quantità (le anomalie del tratto urinario non sono così rare come sembrano).

Quindi, se necessario, si preleva un pezzo di tessuto per la ricerca (biopsia) e le misure terapeutiche (cauterizzazione, rimozione di polipi, corpi estranei e calcoli).

Per le manipolazioni terapeutiche, nel tubo vengono introdotti strumenti speciali: per rimuovere pietre e corpi estranei, il cesto cistoscopico di Dormy, per l'elettrocauterizzazione per bruciare papillomi, un elettrocoagulatore e così via.

Per fare una biopsia, uso una pinza speciale, che si inserisce anche nel tubo del cistoscopio e morde l'area dal sito sospetto. Quindi questo tessuto viene posto in un contenitore con formalina e inviato per esame istologico.

Dopo la procedura, il cistoscopio viene rimosso e inviato per la sterilizzazione.

Se è stata utilizzata l'anestesia locale, il paziente viene rimandato a casa. Se ci fosse stata un'anestesia generale, ci sarebbe voluto un po 'di tempo per osservare l'ospedale, e poi smettere di guidare.

Dopo la procedura, potrebbe persistere qualche disagio:

  • prurito e bruciore nell'uretra
  • dolori fastidiosi
  • una piccola quantità di sangue nelle urine
  • minzione dolorosa

Questa è una conseguenza dell'introduzione di un oggetto estraneo in un organo così tenero come la vescica. Di regola, le stesse lamentele possono essere circa un giorno, poi passano. Se si urina fa male, e l'urina ha un colore insolito per 3-5 giorni. Quindi si dovrebbe consultare immediatamente un medico-urologo per escludere complicanze.

Cistoscopia negli uomini

Negli uomini, la lunghezza dell'uretra è in media da 15 a 22 cm e contemporaneamente si osserva il decorso dell'uretra. Pertanto, la cistoscopia negli uomini è una procedura tecnicamente più difficile per il medico e più dolorosa per il paziente. L'anestesia locale viene utilizzata nella maggior parte dei casi della procedura. Il cistoscopio flessibile più comunemente usato.

Cistoscopia nelle donne

Nelle donne, la lunghezza dell'uretra varia da 2,5 a 5 cm, mentre è più ampia che negli uomini. Questo facilita l'introduzione del cistoscopio. La diagnosi dura di meno e le complicanze si verificano molto meno frequentemente. La cistoscopia è talvolta raccomandata per l'incontinenza urinaria di origine sconosciuta. Questo aiuta a distinguere se il paziente ha un problema ginecologico. E questo significa anche quale specialista dovrebbe essere trattato e monitorato.

Cistoscopia nei bambini

Nei bambini, la procedura è rara. Solo nei casi in cui tutti i tipi di ultrasuoni, radiografie e risonanza magnetica danno un risultato non chiaro. Per i bambini viene utilizzato uno speciale cistoscopio flessibile più piccolo (lunghezza e diametro). Nei maschi alla nascita, la lunghezza dell'uretra è di circa 5 cm, nelle bambine 1,5 cm. A mano a mano che il bambino cresce, viene calcolata la lunghezza approssimativa dell'uretra. Nella cistoscopia infantile sempre con l'anestesia di solito da anestetici locali. Se c'è un'allergia a Novocain / lidocaina o il bambino è ancora molto piccolo, allora viene eseguita una breve anestesia generale.

Cistoscopia in donne in gravidanza

Nelle donne in gravidanza, la cistoscopia viene eseguita raramente, in casi eccezionali. Il vantaggio è dato ai metodi di diagnostica ecografica.

Con lo scopo del trattamento può essere effettuata la cateterizzazione della vescica.

Dolore nell'uretra e nell'addome inferiore, le sensazioni arcuate dovute al riempimento della vescica possono causare ipertonicità dell'utero, minacciando l'aborto. Per periodi più lunghi di gravidanza, la procedura non è così pericolosa, ma diventa tecnicamente più difficile a causa dell'utero allargato.

Pertanto, in termini di esame delle donne in gravidanza, la cistoscopia non è un metodo frequente.

anestesia locale

I farmaci locali non trattati vengono iniettati nell'uretra appena prima che il dispositivo sia inserito. Si usa una soluzione di novocaina al 2% circa 10 ml o più moderni gel a base di lidocaina (cathedzhel, instillagel).

Vengono dati diversi minuti per "congelare", e quindi il medico avvia la procedura.

Cistoscopia con uno strumento flessibile

Il dispositivo flessibile porta meno disagio, quindi la cistoscopia può essere eseguita senza anestesia.

Se è stata presa la decisione di anestetizzare, utilizzare gli stessi farmaci per l'anestesia locale, come nel caso di un cistoscopio rigido.

  1. cistite interstiziale (una malattia della vescica con una lesione profonda delle sue pareti e una violazione della minzione)
  2. cistite cronica (per chiarire la causa e la profondità delle lesioni della parete vescicale)
  3. tumori della vescica (benigni e maligni)
  4. diverticoli e polipi (processi patologici e protrusioni della parete interna della vescica)
  5. pietre dell'uretra, della vescica e dei sassi, che bloccano la bocca dell'uretere (nel punto in cui l'uretere "cade" nella vescica spesso piccole pietre penetrano nella vescica)
  6. corpi estranei. Corpi estranei nella vescica - questa non è una situazione così rara. Spesso nella letteratura descrivono casi di ingresso di piccoli oggetti e parti attraverso l'uretra nella vescica. Spesso questo è dovuto al desiderio di diversificare la vita sessuale. Una volta descrisse la presenza a lungo termine del solito termometro al mercurio nella cavità della vescica.
  7. lesioni e conseguenze di vecchie lesioni. Le conseguenze di ferite vecchie e danni alla vescica possono essere molto diverse. Fistola (apertura patologica) tra la vescica e la vagina o il retto, in questo caso l'urina esce involontariamente dalla vagina o dall'ano.
  8. strutture o contrazioni patologiche lungo l'uretra possono essere il risultato di danni, infiammazioni o un tumore.
  9. ematuria (sangue nelle urine) di origine sconosciuta
  10. enuresi negli adulti e nei bambini
  11. ricerca diagnostica per l'individuazione di cellule atipiche (sospette per cancro) nell'analisi generale delle urine
  12. minzione frequente e dolori pelvici cronici che non potrebbero essere curati in modo conservativo e sono necessarie diagnosi più accurate.
  13. iperplasia prostatica benigna (BPH) negli uomini

Spesso, la procedura diagnostica nel processo passa al trattamento. Con la capacità tecnica e l'esperienza sufficiente del medico, il paziente può evitare di ripetere una procedura così spiacevole e risolvere due problemi durante una visita.

  1. rimozione di corpi estranei e calcoli alla vescica e all'uretra. Se le pietre o corpi estranei sono piccoli, accessibili per la cattura, hanno i bordi arrotondati e non sono saldati alla parete interna, c'è un'alta probabilità di estrazione sicura. Se hai pietre grandi, puoi provare a dividere la pietra e rimuoverla in alcune parti.
  2. rimozione di un piccolo tumore o polipo
  3. prendere un pezzo di tessuto per l'esame istologico. Qualsiasi materiale di educazione e biopsia a distanza viene in ogni caso inviato per un esame istologico da un patologo. Ciò consente di diagnosticare il cancro, determinarne la prevalenza e il tipo, o viceversa, per confermare che il tumore / polipo è benigno e non c'è nulla di cui preoccuparsi.
  4. dissezione stenotica. Quando un restringimento dell'uretra o degli orifizi, l'urina è difettosa, viene ritardata e si estende l'uretra. Questo si manifesta con dolore, minzione compromessa e richiede un trattamento: in questi casi la cistoscopia è un metodo molto delicato ed efficace, le aree di costrizione si estendono o si intersecano e il flusso di urina viene ripristinato.
  5. posizionamento di stent. Gli stent sono dispositivi cilindrici inseriti per espandere un'area specifica. Lo stent può essere usato se la dissezione delle aderenze ha aiutato per un breve periodo e la contrazione e la difficoltà di scarico delle urine sono ricomparse.

Controindicazioni

  1. malattie infiammatorie acute del sistema urogenitale (cistite, uretrite, prostatite, orchite e altre). Durante il periodo di infiammazione acuta, i tessuti sono friabili, dolorosi, gonfi e molto facilmente danneggiati.
  2. gravi malattie somatiche. I pazienti con cardiopatia renale, epatica e polmonare hanno un rischio di deterioramento sullo sfondo della cistoscopia. Se necessario, la procedura deve prima raggiungere uno stato stabile di cuore o di un'altra malattia e quindi iniziare la diagnosi.
  3. disturbi della coagulazione del sangue (alto rischio di sanguinamento, anche da lievi danni alla mucosa)
  4. gestazione precoce. L'utero e la vescica sono vicini. Allungando la vescica con una soluzione, il movimento del tubo del cistoscopio, il dolore può provocare ipertoni uterini e persino portare a aborto.

Complicazioni di cistoscopia

  • trauma all'uretra

La membrana mucosa dell'uretra è molto delicata e sottile, quindi è possibile un danno, soprattutto quando si utilizza un cistoscopio rigido. Il rischio aumenta se il paziente è irrequieto, si muove o tenta di interferire con il processo (estrae il dispositivo, tenta di alzarsi).

Questa è una versione molto seria di lesioni traumatiche all'uretra. In questo caso, il cistoscopio crea un buco nel muro dell'uretra e entra nel tessuto circostante. Se il cistoscopio penetra nel tessuto prostatico, potrebbe esserci un sanguinamento minaccioso.

Se l'igiene degli organi genitali esterni era insufficiente e irregolare, durante l'intervento viene ingerita l'infezione dalla pelle e dalle mucose. Un trattamento con una soluzione antisettica non può rimuovere tutti i tipi di batteri.

Se il trattamento tardivo della cistite può trasformarsi in pielonefrite, e questa è una malattia molto più grave che colpisce la pelvi renale. Quando la pielonefrite sviluppa mal di schiena, febbre alta con brividi, peggioramento del sangue e delle urine.

  • perforazione della vescica

La puntura (perforazione) della vescica può verificarsi con insufficiente esperienza del medico, una struttura anormale della vescica o un cambiamento nella posizione degli organi a causa di aderenze.

Costo della procedura di cistoscopia della vescica

Nelle istituzioni pubbliche, la procedura viene eseguita gratuitamente secondo la direzione del medico curante o dei servizi a pagamento. Nelle cliniche private, il paziente paga tutti i costi. I prezzi nelle diverse regioni variano notevolmente, la gamma dei prezzi varia da 800 rubli a 25.000 rubli.

Il prezzo della domanda dipende anche dal fatto che si tratti di una tecnica primaria o secondaria, che sia necessaria la diagnostica o che siano già previste misure terapeutiche. Il costo aumenta in base alla complessità tecnica e alla necessità di utilizzare strumenti aggiuntivi nel processo. Il prezzo include anche un esame istologico di una biopsia dei tessuti della vescica o dell'uretra.

conclusione

Il metodo descritto da noi non è piacevole e indolore, ma è molto istruttivo. Se un'ecografia e la risonanza magnetica non riescono a formulare una diagnosi, vi è il sospetto di cancro o cistite cronica, quindi accetta di avere una cistoscopia, come consigliato dal medico. Spesso, una singola procedura è sufficiente per stabilire la diagnosi e prescrivere il trattamento più efficace.

La rimozione di pietre o polipi durante la cistoscopia è un metodo unico, tutti gli interventi vengono effettuati attraverso le aperture naturali, non è necessario tagliare l'addome ed entrare nella cavità pelvica. È molto più sicuro della chirurgia aperta.

Preparazione per la cistoscopia nelle donne

  1. Una donna deve capire l'essenza della procedura. Мотивация к проведению манипуляции помогает женщинам избежать страха цистоскопии. Поэтому при предварительной консультации женщина не должна стесняться и задавать уточняющие вопросы.Questo include come prepararsi per la cistoscopia e se è possibile prendere i farmaci che di solito vengono presi (con malattie concomitanti)
  2. Non esiste una dieta definita. Ma il giorno dello studio, la colazione dovrebbe essere leggera.
  3. Non è richiesta una preparazione speciale per la cistoscopia. Una donna deve essere lavata accuratamente, avendo l'igiene non solo l'uretra, ma anche l'ano.
  4. Lo svuotamento speciale della vescica non è necessario. Deve essere riempito con almeno 100 ml, altrimenti il ​​medico riempirà la vescica con un liquido speciale.
  5. Se la chirurgia viene eseguita sotto il controllo della cistoscopia, il paziente viene preparato secondo il protocollo di preparazione preoperatoria.
  6. È auspicabile che ci siano degli assistenti che aiuteranno la donna a tornare a casa.

Come viene eseguita la cistoscopia nelle donne?

Una cistocopia viene eseguita in sala endoscopica in regime ambulatoriale o in ospedale. Come fa la cistoscopia della vescica nelle donne?

  1. Una donna durante il sondaggio offre di sdraiarsi sulla schiena su una sedia speciale. Le gambe sono fisse e leggermente rialzate su supporti speciali. La parte inferiore del corpo è ricoperta da un foglio sterile.
  2. L'uretra viene trattata con uno speciale anestetico (se è indicata l'anestesia, viene somministrata per via endovenosa).
  3. Un cistoscopio assemblato viene inserito nella vescica attraverso l'uretra, quindi viene rimosso uno strumento ottico e la vescica viene svuotata.
  4. La vescica viene riempita con un fluido specifico (generalmente salino sterile).
  5. Il sistema ottico viene inserito nel cistoscopio e la vescica viene esaminata.
  6. Dopo aver ispezionato la mucosa, il medico rimuove accuratamente il cistoscopio.

Quanto dura una procedura di cistoscopia nelle donne?

La durata della manipolazione dipende dallo scopo della procedura, dal tipo di cistoscopio e dall'esperienza del medico. La procedura può essere confezionata in breve tempo (da 2 a 10 minuti) con una cistoscopia diagnostica e, se si tratta di una manipolazione medica, il tempo può aumentare. Più di un'ora lo studio non viene condotto, in quanto è possibile danneggiare la mucosa uretrale.

Conseguenze della cistoscopia nelle donne

La cistoscopia è uno dei metodi più comunemente usati per esaminare le donne con malattie urologiche. Complicazioni e conseguenze sono rare. Occasionalmente, le donne possono avere una sensazione di bruciore dopo un esame durante lo svuotamento della vescica o quando il sangue appare nelle urine. Ma, di regola, questi fenomeni passano velocemente. Un medico dovrebbe essere consultato dopo la manipolazione se il paziente non può svuotare la vescica, se il sangue nelle urine non passa dopo 3 giorni, se si tratta di nausea e vomito, brividi e febbre appaiono.

Domande poste più frequentemente dalle donne prima della cistoscopia.

1. È possibile che un'infezione si unisca dopo la cistoscopia?

Sì, le donne hanno una maggiore predisposizione all'adesione dell'infezione, a causa delle peculiarità della struttura anatomica. Ma lo studio è condotto in condizioni sterili, quindi l'accesso all'infezione è molto raro.

2. È possibile perforare la vescica?

La perforazione della vescica è una complicanza grave della cistoscopia. L'urina, che appare nello spazio retroperitoneale, causa la peritonite. Una puntura è possibile quando i campioni di tessuto vengono prelevati durante una biopsia, se il medico ha inserito l'ago troppo in profondità. Ma una tale complicazione è estremamente rara.

3. La cistoscopia è possibile durante la gravidanza?

Durante la gravidanza, la cistoscopia viene eseguita se è necessario drenare i reni. Questa procedura viene eseguita solo in situazioni estreme, in quanto vi è una minaccia di aborto spontaneo. La procedura nella seconda metà della gravidanza non è particolarmente raccomandata a causa dello spostamento della parete vescicale da parte della testa del feto.

Indicazioni e controindicazioni

La cistoscopia della vescica viene utilizzata in caso di problemi di escrezione urinaria, patologie renali e sospetto presenza di corpi estranei in questi organi:

  • nell'infiammazione cronica degli organi mucosi,
  • pietre nei reni e negli ureteri,
  • problemi ai reni
  • con poliposi e tumori alla vescica,
  • in violazione del deflusso di urina sullo sfondo delle malattie della prostata.

Le principali indicazioni per la cistoscopia non si limitano alla sintomatologia conclamata, come il sangue nelle urine, il dolore e il dolore durante la minzione. L'urologo prescrive questo tipo di diagnosi nelle seguenti situazioni:

  • se i globuli rossi appaiono nelle urine, ma il sangue in esso non è visibile visivamente,
  • se l'urina contiene globuli bianchi, proteine ​​e calcinati,
  • se vi sono sospetti di malattia renale, che sono accompagnati da una violazione della diuresi,
  • se la patologia della vescica è l'incontinenza urinaria, l'aumentata attività della vescica e altre forme di disfunzione d'organo,
  • se c'è dolore pelvico prolungato.

Può anche essere riferito a cistoscopia da pazienti che sono già stati diagnosticati e che hanno bisogno di cure: interrompere il sanguinamento, rimuovere un oggetto estraneo, rimuovere le neoplasie dalla mucosa dell'organo.

Le controindicazioni alla procedura considerano le seguenti patologie:

  • esacerbazione di processi infiammatori e infettivi negli organi urinari,
  • esacerbazione di malattie croniche degli organi pelvici (utero e appendici nelle donne, prostata, uretra e testicoli negli uomini),
  • condizioni febbrili con febbre e intossicazione,
  • ostruzione dell'uretra.

Non è consigliabile riesaminare, mentre sulla mucosa dell'uretra ci sono segni di ferite e irritazioni, ottenuti durante l'ispezione precedente.

Tipi di cistoscopia

In medicina, ci sono diversi tipi di cistoscopia, a seconda del metodo di esecuzione della procedura e dei suoi obiettivi. Pertanto, la cistoscopia può essere flessibile o rigida, a seconda del tipo di cistoscopio. Per quanto riguarda gli obiettivi della procedura, distinguere tra cistoscopia terapeutica e diagnostica.

Se il metodo viene utilizzato a scopo diagnostico, durante la procedura, il medico esaminerà la cavità dell'organo e le mucose dell'uretra, ne valuterà le condizioni e la funzionalità e registrerà le modifiche. In alcuni casi, la visione cistouretroscopica è accompagnata da una biopsia.

La cistoscopia terapeutica coinvolge non solo l'ispezione, ma anche l'eliminazione delle patologie:

  • rimozione di polipi
  • coagulazione di vasi sanguinanti
  • estrazione di oggetti estranei (pietre),
  • rimozione di altri focolai patologici.

Nel corso della cistoscopia diagnostica e terapeutica, è possibile utilizzare vari metodi per raddrizzare le pareti della vescica per una migliore visualizzazione. In alcuni casi, il corpo viene riempito con soluzione salina sterile e talvolta viene utilizzato biossido di carbonio o ossigeno.

Come prepararsi

Si consiglia di iniziare la preparazione per la cistoscopia della vescica diversi giorni prima dell'esame. Il paziente passa i test necessari:

  • analisi delle urine,
  • analisi biochimica delle urine,
  • esame del sangue per la coagulazione.

Questi studi aiuteranno a prevenire possibili conseguenze negative: la diffusione di infezioni, sanguinamento e altri.
Inoltre, l'algoritmo di preparazione include la dieta, che implica il rifiuto di prodotti che possono causare l'irritazione delle mucose dell'organo. Il menu esclude condimenti piccanti, alcol, bevande gassate e bevande con coloranti. Durante la preparazione del paziente per cistouretroscopia, sarà necessario rivedere il regime di assunzione di determinati farmaci. I medici raccomandano al momento di abbandonare analgesici, FANS, aspirina e farmaci con anticoagulanti e insulina.

La preparazione di base per la cistoscopia inizia il giorno prima dell'esame. Per la prevenzione dell'infiammazione e dell'infezione dopo l'esame, i medici raccomandano di assumere il farmaco Monural la sera. Si consiglia alle donne di rimuovere i peli dal pube e dal perineo.

Quando si pianifica una procedura in anestesia generale, i pazienti devono astenersi dal mangiare e bere 12-16 ore prima dell'inizio della cistoscopia. Ciò contribuirà ad evitare nausea e vomito durante il periodo di anestesia e durante il periodo di risveglio. Il giorno della cistoscopia, si raccomanda un'accurata igiene perineale con sapone senza profumo.

Come fanno gli uomini e le donne in cistoscopia

Un algoritmo per fare cistoscopia vescicale è sviluppato e approvato in standard medici ufficiali. La tecnica è la stessa per uomini e donne. La procedura viene eseguita su una sedia speciale che assomiglia a un ginecologico. Il paziente si adatta sulla schiena e mette i piedi sul cavalletto. Se necessario, sono fissati con cinghie. Il medico tratta l'apertura dell'uretra con antisettici e, se necessario, usa l'anestesia.

Buono a sapersi! Con la cistoscopia diagnostica, i medici preferiscono utilizzare anestetici locali. Se è previsto un intervento terapeutico, viene utilizzata l'anestesia generale o spinale.

Prima dell'inserimento nell'uretra, il tubo del cistoscopio viene lubrificato con glicerina sterilizzata e iniettato nell'uretra e poi nella vescica. Usando tubi speciali (cateteri), si effettua la rimozione dei residui di urina dalla cavità d'organo e il lavaggio con soluzione salina sterile o furatsilina. Dopo il lavaggio, la cavità dell'organo viene riempita con aria o soluzione salina sterile per migliorare la visibilità.

Per ispezionare le mucose della vescica è fatto secondo il seguente algoritmo:

  • prima viene ispezionata la parete frontale dell'organo, poi le pareti laterali (sinistra e destra) e la parete posteriore,
  • la fase successiva è l'esame del fondo della vescica (triangolo di Leto),
  • almeno il dottore esamina la bocca degli ureteri.

Questa sequenza consente di identificare le patologie, indipendentemente dalla loro posizione. Durante l'esame, il medico registra le modifiche rilevate e, se necessario, esegue la rimozione dei polipi (se sono piccoli e singoli). Quando tutte le manipolazioni sono completate, il medico rimuove il cistoscopio e ritocca l'apertura dell'uretra con gli antisettici.

Quando si utilizza l'anestesia locale, il paziente può lasciare la clinica immediatamente dopo la procedura. Se veniva usata l'anestesia generale, doveva rimanere sotto osservazione da parecchie ore a giorni. Pertanto, il medico avverte in anticipo che è necessario portare con sé oggetti per l'igiene personale, pantofole e pigiami.

Tipo difficile

La cistoscopia dura della vescica è una procedura piuttosto dolorosa, quindi il medico usa sempre un anestetico locale prima di inserire il dispositivo nell'uretra. Inoltre, durante la manipolazione, a seconda della sensibilità individuale del paziente, viene spesso utilizzata l'anestesia generale. L'algoritmo delle azioni è standard, la visualizzazione viene eseguita utilizzando un oculare incorporato in un tubo a fibra ottica cistoscopico. L'ispezione richiede da 5 a 25 minuti.

Tipo flessibile

Quando si esegue una cistoscopia flessibile, le sensazioni sono meno scomode, dal momento che il tubo del dispositivo è più sottile e più morbido. Il dispositivo viene inserito più delicatamente e delicatamente nell'uretra, senza provocare sensazioni dolorose. Tuttavia, il medico usa l'anestetico locale se necessario. Questo tipo di esame dura non più di mezz'ora.

Cistoscopia biopsia

Quando si esegue cistouretroscopia con una biopsia della vescica, oltre al tubo del cistoscopio vengono utilizzati dispositivi aggiuntivi: cappi o pinze per separare ed estrarre i tessuti bioptici. Il medico usa anche un coagulatore per cauterizzare la ferita risultante.

Questa procedura può essere più dolorosa, perché molti recettori nervosi si trovano sulla membrana mucosa dell'organo. Pertanto, la cistoscopia con biopsia richiede l'uso di anestesia generale o spinale. La procedura dura da 20 a 45 minuti.

Cistouretroscopia usando l'anestesia

L'uso dell'anestesia per la cistoscopia è giustificato in molti casi. Le manipolazioni diagnostiche sono meno dolorose, quindi durante di esse viene utilizzata l'anestesia locale. Per fare ciò, prima dell'introduzione del cistoscopio, il medico tratta l'uretra con un anestetico locale sotto forma di una soluzione o di un gel.

L'anestesia generale o spinale è indicata in caso di ipersensibilità del paziente, così come quando si pianificano le procedure terapeutiche e chirurgiche:

  • rimozione di un tumore alla vescica,
  • rimozione di pietra
  • biopsia,
  • coagulazione della fonte di sanguinamento.

L'uso di questo tipo di anestesia richiede una preparazione speciale del paziente e la presenza di un anestesista durante l'intero esame.

La cistoscopia fa male?

Spesso, i pazienti prima della procedura avvertono disagio psicologico se la cistoscopia è dolorosa e se un anestetico locale può alleviare il disagio. Gli esperti dicono che la procedura può essere dolorosa solo in assenza di anestesia durante la cistoscopia dura. Quando si utilizza un cistoscopio flessibile, il disagio è meno pronunciato anche senza il "congelamento" delle membrane mucose con la soluzione e il gel con anestetici.

È importante! Se il paziente è molto preoccupato per la probabilità di dolore, il medico suggerisce di utilizzare l'anestesia generale.

cystochromoscopy

In alcuni casi, quando, oltre a valutare le condizioni della vescica, è necessario valutare la funzionalità dei reni, la cistouretroscopia è combinata con la cromosomia. Prima della diagnosi, il medico inietta il paziente con una preparazione speciale per via endovenosa contenente coloranti, che vengono eliminati dal corpo attraverso i reni.

Dopo che il farmaco è stato iniettato nella vescica, viene iniettato un cistoscopio e viene registrato quanti minuti dopo l'iniezione l'urina colorata inizierà a fluire nel tratto urinario inferiore. Fissano anche l'uretere da cui la soluzione colorata appare prima, e con quale velocità va. Tale studio aiuta a identificare la disfunzione renale e rilevare l'ostruzione degli ureteri.

Caratteristiche dei bambini

L'esame del sistema urogenitale dei bambini viene effettuato secondo lo schema standard. L'unica differenza è che usano cistoscopi per bambini speciali, che hanno un diametro del tubo più piccolo rispetto agli adulti. La taglia è selezionata individualmente in base alle caratteristiche della struttura anatomica del sistema genito-urinario dei bambini.

Poiché i pazienti giovani raramente controllano il loro comportamento quando compare il disagio, si sottopongono a cistoscopia usando l'anestesia generale. L'anestesia locale viene utilizzata solo negli adolescenti durante le procedure diagnostiche.

Come è la cistoscopia vescicale nelle donne in gravidanza

Durante la gravidanza, la cistoscopia è limitata. Nelle prime fasi del metodo non viene utilizzato a causa dell'alto rischio di aborto. Nell'ultimo trimestre, l'esame diventa difficile a causa del fatto che l'utero schiaccia la vescica e limita la revisione. Pertanto, la cistoscopia nelle donne in gravidanza viene utilizzata molto raramente. Nella maggior parte dei casi, viene trasferito al periodo postpartum.

Cosa può sostituire la procedura

Prima di utilizzare la cistoscopia, il medico valuta sempre i rischi e prende in considerazione le opzioni per stabilire se questa procedura debba essere eseguita o se sia opportuno fare una scelta a favore di altri metodi. Nelle situazioni in cui il paziente ha controindicazioni alla cistoscopia, lo studio del sistema urinario viene effettuato con metodi non invasivi: ecografia, TC, risonanza magnetica della vescica e organi pelvici. Sono combinati con test di laboratorio di urina e sangue, che consente di ottenere un'immagine più completa.

Sfortunatamente, quando si diagnostica con altri metodi di ricerca è impossibile ottenere dati disponibili per il medico durante la cistoscopia. Ad esempio, nessuna delle procedure precedentemente citate consente la biopsia di tumori nell'organo. Pertanto, i medici rifiutano la cistoscopia nei casi estremi quando sono veramente pericolosi per la salute del paziente.

Che cosa mostra la cistoscopia

Il medico dopo la cistoscopia è la conclusione del sondaggio, che descrive tutte le violazioni riscontrate. Tra loro possono essere:

  • tumori benigni e maligni della vescica,
  • diverticoli e altre patologie delle pareti degli organi (cicatrici, stenosi, fori),
  • la presenza nelle urine di sabbia, pietre, oggetti estranei,
  • cambiamenti infiammatori, purulenti, erosivi delle mucose dell'organo,
  • fistola vescicale
  • disfunzione dello sfintere,
  • patologie anatomiche congenite o acquisite.

La diagnosi dipenderà da ciò che mostra il sondaggio. Tuttavia, non sarà definitivo fino a quando il medico non riceverà una conclusione di test di biopsia di laboratorio, se ce ne sono.

Possibili complicazioni

Pazienti di qualsiasi genere ed età dopo la cistoscopia, ci sono alcuni fenomeni dolorosi. Il più comune di loro è il disagio durante la minzione, a causa della quale è spiacevole per un paziente andare in bagno. Insieme a questo, le gocce di sangue possono essere rilasciate dall'uretra nei primi 1-2 giorni. Tali effetti della cistoscopia in assenza di alte temperature non sono considerati pericolosi.

Se, dopo la cistenoscopia, è doloroso andare in bagno per diversi giorni, e i sintomi sono complicati da febbre, secrezione dall'uretra, debolezza generale, c'è la possibilità che ci possano essere potenziali complicazioni nella forma di infezione del tratto urinario. Nella maggior parte dei casi, si verificano a causa della non conformità con l'igiene personale o ignorando le regole di preparazione per la procedura.

Complicazioni più pericolose dopo cistorenoscopia sono la perforazione delle pareti dell'organo e dell'uretra. In questo caso, il paziente richiede un intervento chirurgico. In rari casi, dopo l'esame, compaiono gli effetti collaterali derivanti dall'uso di anestetici. Tali effetti sono eliminati dagli effetti medici.

Показания для проведения цистоскопии

Показаниями для цистоскопии мочевого пузыря у женщин могут быть следующие патологии:

  • часто рецидивирующий хронический цистит,
  • difficoltà e dolore durante il deflusso delle urine
  • dolore prolungato nell'addome inferiore,
  • impurità del sangue, pus nelle urine,
  • minzione frequente di eziologia inspiegata,
  • incontinenza urinaria
  • cellule di urina atipiche trovate durante l'analisi,
  • uretere ristretto o ostruito,
  • oggetti estranei nella cavità dell'urea,
  • urolitiasi.

Come prepararsi per la cistoscopia?

Affinché la procedura diagnostica possa essere eseguita qualitativamente e senza complicazioni, è necessario prepararsi in anticipo, per il quale è necessario:

  • essere testati e testati,
  • iniziare a prendere i farmaci (su prescrizione)
  • passare al cibo dietetico,
  • pulire l'intestino.

Manipolazioni mediche

In preparazione allo studio, si raccomanda al paziente di eseguire una serie di manipolazioni mediche, inclusa la necessità di superare un test di analisi delle urine, sangue per un coagulogramma. Per la prevenzione delle malattie infiammatorie e delle infezioni, il medico può raccomandare l'assunzione di uroseptics (Nitroxolin, Furamag).

Alla vigilia dello studio, la preparazione per la cistoscopia consiste nella pulizia dell'intestino con clisteri o lassativi.

Affinché l'indagine produca risultati accurati, 2-3 giorni prima è necessario aderire a determinate regole dietetiche. Una cena leggera è consentita la sera prima della procedura, ma non oltre le 8 ore. La colazione endoscopica non è raccomandata.

  • rinunciare alle bevande alcoliche,
  • non mangiare cibi piccanti e prodotti che generano gas (legumi, cavoli, kvas, soda),
  • bevi molta acqua, succo di frutta, tè.

Se si decide di eseguire una cistoscopia in anestesia generale, è vietato mangiare cibo 6-12 ore prima della procedura e non si può nemmeno bere acqua il giorno dello studio.

Come è la procedura?

La cistoscopia senza anestesia viene eseguita su base ambulatoriale. Se la procedura viene eseguita in anestesia generale o sono necessarie ulteriori manipolazioni mediche con l'introduzione di un cistoscopio, il paziente viene ricoverato in ospedale. Il medico seleziona il tipo di dispositivo che verrà utilizzato, duro o flessibile.

La semplice osservazione endoscopica viene eseguita 20-30 minuti. Dopo la fine dello studio, si consiglia di mentire per 2-3 ore prima di partire. Quando si utilizza l'anestesia, i pazienti trascorrono in clinica un giorno sotto la supervisione di medici.

Uso dell'anestesia

Il tipo più duro viene eseguito meglio con l'anestesia spinale, quando la regione pelvica e gli arti inferiori non sono sensibili, ma il paziente rimane cosciente. Per la cistoscopia con un tubo flessibile, è sufficiente l'anestesia locale con l'introduzione di una soluzione di novocaina nell'uretra o l'uso di gel speciali con anestetici.

L'anestesia generale è usata raramente, per l'esame dei bambini o, se necessario, delle procedure chirurgiche.

Progresso della procedura

L'esame cistoscopico viene eseguito secondo il seguente algoritmo:

  1. Il paziente è posto sulla sedia ginecologica, allarga le gambe piegate alle ginocchia.
  2. Se viene scelto un farmaco anestetico, allora viene somministrato esattamente nella dose calcolata.
  3. Il medico cura la regione genitale e perineale con un antisettico.
  4. La punta del cistoscopio è lubrificata con vaselina e avanza dolcemente verso la vescica.
  5. La soluzione salina o furatsilin viene versata nella cavità dell'urea o viene avviata l'aria per raddrizzare l'organo.
  6. Dopo il lavaggio, il liquido viene pompato fuori.
  7. Ispezione dello strato mucoso e prelievo del materiale per la biopsia.
  8. Il cistoscopio viene estratto e l'uretra viene trattata con un antisettico.

Posso fare cistoscopia durante la gravidanza?

La procedura per la cistoscopia non è raccomandata per le donne in gravidanza, solo nei casi di bisogno critico di identificare qualsiasi patologia. Il medico esamina la donna e decide se la procedura è minacciata dalla salute del bambino.

Il pericolo è che con il dolore l'utero arrivi a tono, il che può portare a aborto nelle prime fasi. Negli ultimi mesi di trasporto di un bambino, la diagnosi è complicata da un utero allargato.

Se deve essere eseguita la cistoscopia, viene necessariamente usato un gel antisettico con un effetto lubrificante. Dopo la procedura, la donna è sotto controllo medico.

La cistoscopia è dolorosa?

L'uretra femminile è breve e l'accesso all'urea non è difficile, quindi il dolore è trascurabile. Tuttavia, i pazienti particolarmente sensibili richiedono l'anestesia, perché i movimenti involontari dei pazienti rendono difficile l'esame e portano a lesioni alle pareti dell'organo.

Nel video del canale Daria Zhmur, il paziente parla della propria esperienza di cistoscopia.

Cosa mostra: i risultati della cistoscopia?

  • strato interno della vescica,
  • condizione delle bocche degli ureteri,
  • concrezioni,
  • neoplasie dello stadio iniziale,
  • sabbia.

Segni di pareti organiche sane:

  • tinta rosa
  • struttura omogenea
  • vasi rossi pronunciati.

Manifestazioni di cambiamenti patologici:

  • iperemia grave della copertura mucosa - infiammazione,
  • pallore senza rete vascolare - atrofia,
  • cicatrici, polipi, tumori alle pareti della vescica,
  • gonfiore della bocca indica un blocco della pietra dell'uretere,
  • secrezione essudata - infiammazione purulenta dei reni.

Quali complicazioni possono verificarsi?

L'elenco delle possibili complicanze dopo la procedura:

  • trauma alla mucosa della vescica,
  • puntura dell'uretra e formazione di un falso colpo,
  • perforazione della vescica,
  • cistite.

Le spiacevoli conseguenze sono:

  • strumenti duri
  • inesperienza dei medici
  • scarso trattamento antisettico dell'apertura del canale urinario.

Sintomi di complicanze dopo cistoscopia:

  • aumento della temperatura
  • difficoltà a urinare
  • un sacco di sangue nelle urine
  • frequenti sollecitazioni a urinare
  • bruciore nel canale urinario,
  • mal di schiena.

Dopo la cistoscopia, può verificarsi un dolore tirante nell'addome inferiore. La prima minzione sarà dolorosa, il sangue potrebbe apparire nelle urine. Dopo 3-7 giorni passano tutte le conseguenze spiacevoli, altrimenti è necessario un aiuto.

Preparazione per la procedura

La preparazione speciale per la cistoscopia non è richiesta, ma alcune regole dovrebbero essere seguite. Prima della procedura, è necessario lavare i genitali esterni, così come rimuovere i peli pubici e nell'area del cavallo.

Lo studio è condotto a stomaco vuoto, il riempimento della vescica non ha importanza. Il paziente deve essere psicologicamente preparato, che la cistoscopia causi disagio, ma la procedura stessa è indolore, perché nella maggior parte dei casi viene utilizzata l'anestesia. Dopo l'intervento chirurgico, potresti avvertire disagio durante la minzione, ma durante il giorno passano.

Condurre ricerche

La durata della procedura è di circa 5-10 minuti nel caso di un esame e non più di un'ora durante le procedure mediche aggiuntive. A seconda del dispositivo utilizzato, ci sono due varianti dell'operazione.

La cistoscopia dura viene eseguita utilizzando un cistoscopio con un tubo solido lungo circa 30 cm, dotato di un gran numero di fibre ottiche e lenti, che consente di ottenere dati molto accurati sulla condizione degli organi del sistema urinario. Il medico esamina le mucose della vescica attraverso il sistema ottico, cioè l'occhio. La procedura provoca sensazioni dolorose e viene sempre eseguita in anestesia.

Recentemente, la cistoscopia flessibile si è rivelata difficile. La curvatura del tubo dello strumento aiuta a eseguire l'operazione più delicatamente e con attenzione. Sebbene i risultati siano meno chiari, la mobilità della testa del dispositivo, che contiene una videocamera, consente di effettuare uno studio dettagliato della vescica e di visualizzare l'immagine sul monitor.

L'anestesia è effettuata necessariamente negli uomini, e facoltativamente nelle donne. L'anestetico locale più comunemente usato - novocaina (soluzione al 2%) o gel con lidocaina. L'anestesia generale è applicabile a bambini, pazienti con disabilità mentali e persone incoscienti.

Progresso della ricerca

Prima che inizi la procedura, il medico parla degli eventi imminenti, chiede di firmare un consenso per la cistoscopia. Il paziente giace sulla schiena, leggermente piegato e le gambe divaricate. Dopo questo, il trattamento igienico dell'uretra viene effettuato con un antisettico.

Se necessario, l'urologo introduce un anestetico e quindi un cistoscopio, pre-lubrificato con vaselina o glicerina. La vescica viene svuotata artificialmente, lavata con furatsilinom, quindi riempita con una soluzione salina speciale in un volume di 200 ml, le pieghe leviganti e consentendo uno studio più dettagliato delle mucose.

Durante lo studio, il medico presta particolare attenzione al colore e all'assenza di tumori, ulcere, arrossamenti. In colore normale giallo-rosa mucoso dopo esame ravvicinato e grigiastro nell'ombra. Particolare attenzione è rivolta al triangolo Lietho, contiene le aperture interne dell'uretra e di entrambi gli ureteri, che contribuisce alla sua frequente infiammazione.

La tecnica di eseguire la procedura in cui il cistoscopio viene inserito attraverso l'uretra consente anche un esame degli ureteri e dei reni. Dopo l'esame, il dispositivo viene rimosso con cura, nel caso dell'anestesia locale, il paziente torna a casa immediatamente, se è stata utilizzata l'anestesia, la persona va al reparto postoperatorio fino a quando la coscienza non viene ripristinata. Riposo a letto consigliato, un sacco di drink.

Questa procedura è spesso combinata con cromocistoscopia. Per questa soluzione endovenosa viene somministrato 0,4% di carminio indaco. Il medico controlla il tempo e l'intensità della tintura nelle urine. La colorazione normale avviene entro 3-5 minuti, le deviazioni dal tempo indicano una violazione dei reni.

Caratteristiche del flusso in diverse categorie

Le differenze nella struttura anatomica dell'uretra, l'età e gli obiettivi dello studio rivelano le caratteristiche dell'operazione in diverse categorie di cittadini.

Nelle donne, l'uretra è di 3-5 centimetri, che consente l'infezione facilmente passare direttamente alla vescica, agli ureteri, ai reni. Pertanto, la cistoscopia nelle donne viene eseguita più spesso, consente di identificare cistite, nefrolitiasi o tumori. Le ricerche praticamente non causano disagio e nella maggior parte dei casi vengono eseguite senza anestesia.

L'uretra degli uomini è di 15-18 centimetri, quindi durante la procedura vengono testate sensazioni dolorose e l'anestesia è necessaria. La cistoscopia della vescica negli uomini è più difficile perché il percorso del cistoscopio passa attraverso la sezione prostatica. In caso di esame improprio, vi è il rischio di lesioni alle mucose, infiammazioni del tubercolo seme, alterata potenza. Questa procedura consente di identificare processi infiammatori, tumori, calcoli, ingrossamento della prostata.

La cistoscopia della vescica nei bambini viene eseguita utilizzando un cistoscopio flessibile, di dimensioni inferiori al normale, i genitori necessitano di un accordo scritto. La cistoscopia durante la gravidanza è possibile, ma si raccomanda di attendere la nascita del bambino. La vescica si trova vicino all'utero, quindi c'è il rischio di danneggiare la parete dell'organo riproduttivo, che può portare a parto prematuro o aborto.

Attrezzatura per manipolazione

C'è un set speciale di strumenti per la cistoscopia, in particolare - un cistoscopio. Esistono diversi tipi di tali dispositivi, che vengono utilizzati a seconda dello scopo della diagnosi, tra cui: un dispositivo cistoscopio per l'ispezione, la cateterizzazione e un cistoscopio operativo. La dimensione del cistoscopio è dimensionata e adatta a tutti.

Un gruppo speciale sono bambini, per loro ci sono forme ridotte di attrezzature per la cistoscopia. Un cistoscopio è un dispositivo monouso a forma di tubo lungo, che incorpora un materiale speciale. Il suo design consente la libera penetrazione nell'uretra e previene lesioni alle membrane interne. Alla fine di questo dispositivo è un oculare con microfibre ottiche - consentono al medico di considerare possibili patologie. L'uroscopia si riflette sui dispositivi elettronici: un computer e registrato su supporti speciali per ulteriori studi sul problema.

Indicazioni per la procedura

La cistoscopia viene utilizzata sia per identificare la malattia che per curarla. Questo tipo di diagnosi è adatto per casi come:

  • minzione dolorosa
  • individuazione di formazioni aliene (pietre, oncologia, urologia, diverticoli),
  • studio delle dimensioni e della natura delle cellule tumorali nelle malattie del sistema genito-urinario,
  • ematuria,
  • lo studio delle anomalie di dislocazione nelle malattie renali o durante lo svenimento del paziente,
  • rimozione di papillomi, pietre e polipi dalla vescica;
  • studio del danno alle pareti della vescica,
  • determinare la posizione delle fistole cistiche vaginali e intestinali,
  • cistoscopia con biopsia, ecc.
Torna al sommario

Cistografia della vescica diagnostica

La cistografia diagnostica è progettata per lo studio interno della vescica, aiuta a identificare molte patologie negli organi pelvici. Come viene eseguita l'operazione? Il processo di esame avviene introducendo un cistoscopio attraverso il canale nella vescica, tutti i dati vengono trasmessi ai portatori elettronici, il che rende possibile studiare attentamente le deviazioni presenti. Sul tubo sono lenti speciali per l'osservazione ottica, hanno la capacità di regolare la dimensione dell'immagine risultante - avvicinandola e rimuovendola. Con l'aiuto di un cistoscopio fare l'introduzione nel corpo di dispositivi aggiuntivi necessari per l'intervento chirurgico. Questi sono pinze o anelli per rimuovere vari tipi di formazioni. Tale diagnostica è convenzionalmente divisa in due tipi.

Esame bioptico

Se vi è il sospetto di un possibile sviluppo del cancro, il paziente è sottoposto a cistoscopia con una biopsia. Questo processo è caratterizzato dal prelievo di campioni per l'esame istologico. La biopsia della vescica nelle donne e negli uomini viene eseguita simultaneamente con l'ispezione della superficie interna dell'organo. I materiali per lo studio sono presi immediatamente, quando si trovano le lesioni colpite. Questo tipo di cistoscopia consente di rilevare tumori con una dimensione inferiore a 5 mm.

Diagnosi fluorescente

Se è necessario identificare le formazioni oncologiche in un paziente, viene spesso usato un tipo speciale di cistoscopia - fluorescente. Questo processo è finalizzato allo studio della quantità di una sostanza speciale contenuta nelle cellule tumorali - protoporfirina. Per fare questo, al paziente viene iniettata una soluzione speciale di acido aminolevulinico, che fornisce un bagliore rosso durante la cistoscopia con l'uso di illuminazione viola durante la diagnosi. L'uso di questa tecnica dimostra che la cistografia tradizionale non è in grado di rivelare la formazione oncologica, specialmente nelle fasi iniziali. La cistoscopia fluorescente è più sensibile, aiuta a esplorare formazioni più piccole. Pertanto, è possibile prevenire la diffusione della malattia ed evitare la sua ricomparsa.

L'uso di anestesia

La cistoscopia della vescica viene spesso eseguita in anestesia generale - è locale e generale. Per l'anestesia locale, i farmaci vengono iniettati direttamente nell'uretere. Per fare ciò, utilizzare "Novocaine". L'anestesia generale è utilizzata per la procedura per bambini e pazienti incoscienti. In altri casi, l'anestesia locale è più accettabile.

Come si fa?

Cistoscopia eseguita sempre secondo tre regole:

  • canale urinario di larghezza sufficiente per entrare nel cistoscopio,
  • la vescica è riempita non meno della metà,
  • l'urina nell'urinario non è fangosa, è possibile studiare lo stato interno dell'organo.

Quando il paziente è preparato per la cistoscopia: tutte le condizioni sono soddisfatte, i test preliminari vengono superati e il consenso alla procedura è firmato - vengono posti su un tavolo preparato e coperti con un foglio sterile, che ha un taglio nella zona inguinale. Quindi i genitali vengono trattati con una soluzione antibatterica e il cistoscopio viene lubrificato con glicerina o vaselina. Tuttavia, il petrolato non è molto comodo da usare, in quanto favorisce la torbidità dell'urina, che può interferire con il processo di diagnosi. Dopo di ciò, viene eseguita l'anestesia - "Lidocaina" o "Novocaina" viene introdotta nel canale urinario.

Esame nelle donne

Rendono la cistoscopia della vescica più facile per le donne che per gli uomini. Questo perché il corpo femminile è disposto in modo diverso e l'uretra femminile ha un volume più grande di diametro e non è così lunga. Quindi, la cistoscopia della vescica nelle donne è più facile e veloce. Il processo di esame, quando è stata diagnosticata l'oncologia, così come durante il parto (se il periodo di gestazione supera i 3 mesi) è problematico.

Uroscopia per gli uomini

La cistoscopia della vescica negli uomini è più difficile che nella bella metà. Per questo, si osserva un algoritmo specifico. Prima della diagnosi, gli uomini sottoposti a un esame rettale per escludere la possibilità di patologie prostatiche. Lo studio della vescica negli uomini è il seguente: il pene viene sollevato e l'estremità del tubo dell'apparecchio viene inserita nel canale urinario. Il tubo trasforma la parte curva nella parete anteriore dell'uretra. Il dispositivo deve essere tenuto, in questo momento, grazie alla sua stessa massa, entrerà nell'uretere alla bocca del canale urinario.

Dopo di ciò, il suo movimento si fermerà davanti allo sfintere. Фиксируя эндоскоп рукой, половой орган опускают. Такой маневр дает возможность перейти к задней уретре.Se a un paziente sono state diagnosticate malattie della prostata, al momento in cui la cistoscopia viene eseguita negli uomini, è necessario eseguire il cistoscopio gradualmente e con attenzione. Il movimento dell'apparato deve avvenire in modo naturale, la forza non può essere utilizzata quando si inserisce il tubo.

Esame del sistema urogenitale dei bambini

La cistoscopia nei bambini è quasi la stessa degli adulti, con una differenza: i bambini fanno l'anestesia generale. Inoltre, il tubo stesso e i dispositivi ausiliari hanno altre dimensioni, a causa delle peculiarità della struttura anatomica. Il permesso di condurre la cistoscopia nei bambini è dato dai genitori. La dimensione del canale urinario in un ragazzo è di circa 50-60 mm, più il bambino è grande, più aumenta la lunghezza dell'uretere (in un adolescente, 170 mm). La struttura interna del canale ha una struttura liscia e il suo volume è piccolo, quindi può essere difficile inserire un catetere. Tuttavia, questa caratteristica non consente agli agenti patogeni di penetrare nella cavità della vescica. La lunghezza del canale urinario in una ragazza è 10-15 mm. Successivamente cresce fino a 22-30 mm. Fa male fare una diagnosi? Con un approccio qualificato di uno specialista, non vi è alcun dolore durante la procedura e non vi è praticamente alcun pericolo di deviazioni indesiderate.

Esame durante la gravidanza

Durante la gravidanza, la cistoscopia è indesiderabile nelle donne. Questo tipo di esame viene utilizzato in rari casi. Fondamentalmente, questa procedura dovrebbe essere eseguita per il drenaggio dei reni, quando il sangue si trova nelle urine. Tali sintomi possono indicare la presenza di pielonefrite acuta e calcoli nel sistema urogenitale. Se è possibile non ricorrere alla cistoscopia, è meglio non farlo durante il periodo di gestazione. Tale processo è pericoloso e provoca un aborto spontaneo. Ciò che è adatto in un caso particolare - ecografia o cistoscopia - viene selezionato e condotto dal medico curante. Tutto dipende dalla condizione, dalla complessità della malattia e da altri indicatori individuali.

risultati

Per valutare i risultati, lo specialista deve ottenere dati sullo stato delle pareti dell'uretere, sulla presenza o assenza di alterazioni patologiche, per caratterizzare il benessere generale del paziente. Utilizzando la cistoscopia determinare:

  • sviluppo dell'infiammazione nella vescica e nel canale urinario,
  • stenosi
  • infiltrazione,
  • la presenza di oncologia, papillomi o verruche negli organi pelvici,
  • pietre e diverticoli nella vescica,
  • lesioni e danni all'integrità della membrana nella vescica e nell'uretra.
Torna al sommario

Chi è questa procedura indicata e controindicata?

La valutazione delle pareti interne della vescica viene effettuata utilizzando un dispositivo medico-cistoscopio, motivo per cui hanno chiamato la procedura. È applicabile in situazioni in cui i metodi diagnostici alternativi non sono in grado di rilevare piccoli tumori, la loro prevalenza e natura. Ad esempio, un'ecografia eseguita in precedenza sulla vescica potrebbe non visualizzare piccole ulcere o polipi. In questo caso viene utilizzata la cistoscopia, questo metodo è più dettagliato, accurato e informativo. Permette di identificare tumori di qualsiasi forma e dimensione, valutare la loro benignità o malignità, nonché la forza di trovare la formazione di calcoli, i siti di infiammazione o le aree lesionate delle mucose.

  1. È prescritto per la cistite interstiziale precedentemente diagnosticata.
  2. Raccomandato per i pazienti con cistite in forma cronica, il cui trattamento, sebbene dia risultati, non esclude completamente le esacerbazioni periodiche della malattia.
  3. Indispensabile se il sangue è stato rilevato nelle urine, anche in piccole quantità.
  4. La cistoscopia nei bambini e negli adulti viene spesso prescritta per l'enuresi, specialmente se il trattamento non ha avuto esito positivo.
  5. Se sono state rilevate strutture cellulari atipiche durante l'esame di laboratorio delle urine. Molto spesso questo indica lo sviluppo di tumori.
  6. Questo studio viene sempre eseguito quando la minzione è difficile, la persona è dolorosa da muovere e il dolore è localizzato nella regione pelvica.
  7. Tale esame è necessario per un paziente a cui è stata diagnosticata l'iperplasia prostatica e sono stati rilevati un'ostruzione o restringimento degli ureteri.
  8. Il metodo di cistoscopia viene utilizzato quando si sceglie un regime di trattamento per la formazione di calcoli.
  9. Condotto con minzione frequente, le cui cause non sono state precedentemente identificate.

Trattamento di cistoscopia

La maggior parte dei metodi diagnostici, siano essi ultrasuoni o radiografie, possono solo rilevare la malattia e determinarne la natura, ma non sono applicabili al suo trattamento. L'esame cistoscopico, a differenza della maggior parte dei metodi diagnostici, può alleviare un paziente con certi disturbi. Ai fini del trattamento, questo metodo viene utilizzato per rimuovere le neoplasie, per rimuovere o schiacciare le pietre, per eliminare i blocchi e il restringimento dei percorsi, per cauterizzare le ulcere.

Tipo difficile

Per questo sondaggio, scegli un cistoscopio standard, questo tubo consentirà un esame più dettagliato e più accurato dei tessuti delle vie urinarie e della vescica stessa. Ma vale la pena notare che è piuttosto doloroso, una persona può provare un semplice disagio nell'area della ricerca, e può apparire un dolore piuttosto evidente. Ecco perché prima dell'introduzione del dispositivo, il paziente viene prima anestetizzato, può essere locale, spinale o generale.

Cistoscopia per uomini

Vale la pena notare che l'uretra, dove il dispositivo è inserito, negli uomini è parecchie volte più lunga rispetto alle donne, quindi la procedura è meno dolorosa per le donne. In modo che il paziente non soffra di dolore, si raccomanda agli uomini di usare l'anestesia o di dare la preferenza al tubo flessibile del dispositivo. La cistoscopia della vescica urinaria negli uomini è prescritta per sospetti processi infiammatori, inclusa la prostatite. Inoltre, visualizza un tumore, incluso adenoma o adenocarcinoma, che interrompe la funzione del sistema urinario.

Effetti della procedura

Dopo la procedura, i medici consigliano di bere più acqua. È un'aumentata produzione di urina che aiuta a ridurre i sintomi spiacevoli che possono verificarsi dopo un esame:

  • Dopo l'inserimento, durante la minzione possono verificarsi prurito, malessere o sensazione di bruciore.
  • Inoltre, dopo questo metodo di diagnosi, il paziente può essere disturbato dal desiderio frequente di andare in bagno, di rivelare vene o gocce di sangue nelle urine.
  • Ci può essere dolore nell'addome inferiore.

Tutte queste manifestazioni sono una variante della norma, ma se non passano entro una settimana, è necessario contattare uno specialista per prevenire lo sviluppo di un'infezione o un processo infiammatorio.

Loading...