Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2020

Snake black mamba

Chi è il mamba nero? Sicuramente tutti hanno sentito questo nome esotico. Il mamba nero è il serpente più velenoso in Africa dalla famiglia Aspid. Inoltre, il serpente nero di mamba è uno degli animali più pericolosi in Africa e nel mondo. In questo articolo troverai una descrizione e una foto di un mamba nero, oltre ad essere in grado di imparare molte cose nuove e interessanti su questo serpente velenoso e pericoloso.

Che aspetto ha un serpente nero di mamba?

Il mamba nero è un serpente molto velenoso e pericoloso dell'Africa. Il mamba nero sembra molto spaventoso. La dimensione del mamba nero lo rende il secondo serpente velenoso in grandezza dopo il cobra reale. La lunghezza del mamba nero può raggiungere fino a 4 metri, ma in media la sua dimensione è di 2,5-3 metri. Snake black mamba è uno dei più veloci al mondo. La velocità di un mamba nero a brevi distanze può superare gli 11 km / h.

Nonostante il nome, il mamba nero non sembra affatto nero. Questo insolito nome del serpente nero mamba si acquisì a causa della colorazione inky della sua bocca. Il colore del corpo del mamba nero varia da oliva scuro a marrone grigiastro, con una bella lucentezza metallica. La parte della coda sembra più scura del colore principale, in quanto ha scaglie più scure. In questo caso, il lato ventrale di un mamba nero velenoso ha un colore bianco sporco o marrone chiaro. I giovani sono leggermente più luminosi di quelli più anziani. Il colore del mamba nero funge da buon travestimento per lei e varia a seconda dell'habitat.

Il mamba nero sembra un serpente esile, ma tra gli altri mamba è il più grande. Il mamba di serpente nero pesa in media 1,5 kg. La bocca di un mamba nero ha denti la cui lunghezza è di 6,5 mm. Attraverso di loro, lei inietta il suo veleno durante un morso. La bocca di un mamba nero ha un taglio particolare. A causa di questo serpente, il mamba nero sembra sorridente, ma non ti lusingare per la cordialità di questo serpente velenoso in Africa.

Dove vive il serpente nero di mamba e come vive il serpente africano più pericoloso?

Il serpente nero di mamba vive nell'Africa centrale, orientale e meridionale, preferendo aree semi-aride. Il mamba per lo più nero vive in savane e foreste luminose. Il serpente nero di mamba sale raramente su alberi e arbusti, soprattutto vivendo sulla terra. Questo pericoloso serpente africano ha una vasta area di distribuzione. Il mamba nero vive nel nord-est della Repubblica Democratica del Congo, nel Sud Sudan, nel sud dell'Etiopia, Eritrea, Somalia, Kenya, Uganda orientale, Tanzania, Burundi e Ruanda. Nell'Africa meridionale, il serpente nero di mamba vive nel territorio del Mozambico, dello Swaziland, del Malawi, dello Zambia, dello Zimbabwe, del Botswana, della Namibia, dell'Angola meridionale e della provincia del KwaZulu-Natal. Ecco una così vasta gamma di uno dei serpenti più pericolosi in Africa.

Rispetto ad altri mamba, questo è meno adatto per vivere negli alberi. Pertanto, il velenoso mamba nero vive per lo più in mezzo alla vegetazione arbustiva. Per crogiolarsi al sole di un serpente, un mamba nero può arrampicarsi su un albero o arbusto, ma preferisce comunque rimanere per terra per la maggior parte del tempo. A volte un mamba nero vive in cavità di alberi, termiti abbandonati e tane vuote.

Il mamba nero vive anche sui pendii rocciosi e nelle valli fluviali con alberi caduti. Il mamba nero del serpente preferisce dotare i nidi a lungo termine per vivere. Il serpente più pericoloso d'Africa non vive nei deserti e nelle fitte foreste tropicali. Di norma, il serpente nero di mamba vive a non più di 1 km sopra il livello del mare. Ma in Zambia, il mamba nero si trova ad un'altezza di 1,5 km sul livello del mare, e in Kenya è 1,8 km.

Nonostante il fatto che il mamba nero sia il serpente più pericoloso e velenoso in Africa, ha persino nemici. I principali nemici del mamba nero sono alcuni rapaci che lo cacciano. Prima di tutto, questi sono mangiatori di serpenti neri e marroni, il mamba nero diventa la loro vittima del serpente più spesso. Un altro nemico del mamba nero è il serpente ad ago, che è intrinsecamente immune ai veleni di tutti i serpenti africani. Anche il pericolo per il mamba nero sono le manguste, che a volte le danno la caccia e evitano abilmente gli attacchi, e hanno anche acquisito l'immunità dal morso del mamba nero.

Chi uccide il mamba nero?

Il serpente nero mamba è noto e in Africa la gente del posto sente il nome del suo brivido. Nel continente, il serpente è rispettato, riverito e molto spaventato. E non invano, perché i locali parlano del mambo nero come simbolo di morte, persino il nome del serpente nella loro lingua significa "morte nera". Nelle aree dell'Africa, dove questo serpente è comune, c'è una massa di miti e leggende sul mamba nero.

La paura del mambu nero perché è molto velenosa e veloce. Il serpente nero di mamba è molto agile e agile, scivola silenziosamente lungo il terreno a testa alta. Nel Guinness dei primati, il mamba nero è il serpente più veloce del mondo, perché la velocità di un mamba nero di 11 km / h è comune. Tuttavia, non ci sono leggende radicate sulla moltiplicazione delle abilità ad alta velocità di questo serpente.

Nonostante la sua natura tutt'altro che pacifica, il serpente più velenoso, il mamba nero, mentre incontra una persona, cerca ancora di evitare il contatto. Si blocca per passare inosservata e cerca di scivolare via inosservata. Nella maggior parte dei casi, il mamba nero attacca solo quando viene presa di sorpresa o messa alle strette. Se non puoi evitare il contatto, il serpente nero di mamba diventa aggressivo, ma non sibila mai. Il mamba nero si alza, appoggiandosi alla coda e alla bocca spalancata, questa posizione è avvertita. Poi il mamba nero fa una serie di colpi di fulmine e morde all'istante il corpo o il viso. Accade che un serpente nero di mamba possa mordere mentre si cerca di scappare, ma scegliere la direzione sbagliata nella direzione di disturbarlo. In questi casi, la persona non scopre immediatamente di essere vittima di un morso nero di mamba. Ma dopo un po 'compaiono vari sintomi di avvelenamento.

Il serpente nero di mamba è molto pericoloso, il pericolo principale è il veleno del mamba nero. Il morso di un mamba nero è fatale. Fortunatamente, ora c'è un antidoto. Il veleno del mamba nero è altamente tossico e contiene neurotossine, senza antidoto, si verificano paralisi e apnea. La morte può verificarsi entro un'ora dopo essere stata morsa, poiché il mamba nero inietta molto veleno.

Il mamba nero mangia piccoli animali. Il mamba nero uccide vari roditori, pipistrelli e uccelli. Il più pericoloso serpente africano caccia durante il giorno, ma di notte non è orientato peggio che durante il giorno. Nonostante le loro abilità di velocità, di solito un mamba nero attaccherà da un'imboscata in cui può aspettare, in agguato per un tempo molto lungo.

Il serpente nero mamba preferisce tendere un'imboscata nello stesso posto. Il colore del corpo lo maschera perfettamente e ti permette di passare inosservato. Non appena la preda appare in vista, il mamba nero fa un colpo di fulmine e morde la vittima. Se un morso non è sufficiente e l'animale cerca di scappare, lo perseguirà e applicherà nuovi morsi finché la preda non muore per gli effetti del veleno. I mamba neri digeriscono prede in 8-10 ore.

Il veleno del mamba nero contiene neurotossine ad alta velocità. Per un morso, un mamba nero inietta 100-120 mg di veleno, mentre per un adulto la dose letale è di soli 10-15 mg. Nel 100% dei casi, senza l'introduzione dell'antidoto umano, è prevista la morte.

Dopo il morso di un mamba nero, una persona avverte un dolore bruciante e al suo posto si forma un tumore, la necrosi è possibile. Cominciano quindi i disturbi dell'apparato digerente (gusto insolito in bocca, dolore addominale, nausea, vomito, diarrea). Lo stadio successivo è l'inizio della progressiva paralisi periferica, e senza l'introduzione di un antidoto si verifica la morte per insufficienza respiratoria. Pertanto, se sei morso da un mamba nero, non vale la pena rimandare l'introduzione dell'antidoto.

Black mamba: la riproduzione del serpente più velenoso

I mamba neri vivono da soli, l'unica eccezione è il periodo della coppia nella stagione degli amori. La stagione riproduttiva del mamba nero arriva in primavera, in questo momento i maschi iniziano a cercare un partner. Accade spesso che molti maschi combattano per una femmina. Si intrecciano tra di loro, si battono a vicenda con la testa e tutti cercano di alzare la testa il più in alto possibile per mostrare la loro superiorità. I maschi del mamba nero combattono finché il più debole non ammette la sconfitta e striscia via. Il vincitore non lo insegue. Nella loro lotta, i maschi non usano veleno. Il maschio più forte ottiene tutti i diritti per la femmina.

Nel bel mezzo dell'estate, la femmina del mamba nero depone da 6 a 17 uova in un luogo appartato e caldo. In circa 2,5-3 mesi nascono piccoli serpenti. Cubs del portello di mamba nero completamente formato e indipendente. I serpenti velenosi letali hanno dalla nascita. Pertanto, nella cura della madre, non hanno bisogno e possono ottenere autonomamente il proprio cibo. I serpenti nati hanno una lunghezza fino a 60 cm e possono già ingerire piccoli roditori. Un anno dopo, il giovane mamba nero raggiunge una lunghezza di 2 metri e può mangiare cibo più grande. In natura, il serpente nero di mamba vive da non più di 12 anni.

Se ti è piaciuto questo articolo e ti piace leggere gli animali più diversi del nostro enorme pianeta, iscriviti agli aggiornamenti del sito per ottenere gli articoli più freschi e interessanti sugli animali.

Il mamba nero è il serpente più velenoso del mondo e il più grande serpente della famiglia dei mamba. Il suo veleno uccide un piccolo roditore in pochi secondi. Un uomo muore dal morso di un mamba nero per trenta minuti

famiglia - Aspid Snakes

Rod / Specie - Dendroaspis polylepis

lunghezza: massimo - più di 4 m, in media - 3 m.

pubertà: età sconosciuta.

Periodo di matrimonio: primavera e inizio estate.

Numero di uova: 6-15, il guscio è morbido e bianco.

abitudini: i mamba neri (vedi foto) sono tenuti separati.

Di cosa si nutre: roditori, pipistrelli, altri piccoli mammiferi, uccelli, lucertole.

veleno: agisce sul sistema nervoso, provoca la morte per soffocamento.

Durata della vita: in cattività fino a 12 anni, in natura meno.

Specie correlate - mamba a testa stretta, mamba occidentale.

Il mamba nero è il più grande serpente del genere mamba e uno dei più velenosi al mondo. Questa specie di serpente è comune dal Senegal alla Somalia e dall'Etiopia all'Africa sudoccidentale, ma il rettile non si trova nelle foreste pluviali tropicali del bacino del Congo. Il mamba nero è il serpente più veloce.

COSA MANGIARE

Un mamba nero ha bisogno di molto cibo perché è molto attivo e quasi costantemente in movimento. La sua dieta include per lo più piccoli vertebrati: uccelli, lucertole e roditori. Il veleno del mamba è molto forte e provoca la morte di un piccolo roditore in pochi secondi. Prima di attaccare la vittima, il mamba solleva la parte anteriore del corpo ad un'altezza di 1 m. Questi serpenti sono estremamente agili, veloci e molto spesso mordono senza preavviso. Veleno mortale Mamba inietta attraverso 2 zanne velenose, che si trovano sulla mascella superiore. La digestione del cibo inizia anche prima che si trovi nello stomaco del mamba. La sua saliva contiene succhi digestivi e il veleno influenza anche la decomposizione del cibo.

STILE DI VITA

Nel pomeriggio, il mamba nero si crogiola al sole o cacce. Durante la caccia, si alza rapidamente lungo i rami bassi di cespugli o strisciare lungo il terreno. Questo serpente forte e agile può tenere la testa da terra a un'altezza di circa 50 cm. In questo modo, si guarda intorno. Se un mamba è irritato o disturbato da qualcosa, apre la bocca spalancata, usando questa postura come tecnica minacciosa.

Di notte, il serpente ritorna nella sua tana. Usa tane abbandonate scavate da altri animali, buche sotto termali, crepacci nelle rocce o depressioni sotto i tronchi degli alberi. Per migliorare la circolazione sanguigna, il mamba nero ha bisogno di molto calore. Pertanto, trascorre la maggior parte del giorno su pietre piatte o sui rami inferiori dei cespugli, dove si crogiola al sole.

Nei mesi più caldi, il serpente ritorna al suo rifugio sotto terra, anche nel pomeriggio, per rinfrescarsi. Come altri serpenti, le mute nere di mamba. La prima muta si verifica poco dopo la schiusa, quindi si ripete all'incirca ogni 2 mesi. I giovani serpenti muta più spesso.

RIPRODUZIONE

Nella stagione degli amori, all'inizio della primavera e all'inizio dell'estate, il maschio del mamba nero alla ricerca di un compagno supera lunghe distanze. Dopo l'accoppiamento, i serpenti strisciano via. La femmina in un mucchio di piante in decomposizione o in un ceppo marcio depone da 6 a 15 uova bianche. Il calore generato durante il decadimento accelera lo sviluppo dell'embrione.

Subito dopo la schiusa, i giovani mamba neri sono indipendenti e possono sconfiggere prede grandi come un topo o anche un piccolo topo. I cuccioli crescono molto rapidamente e in un anno raggiungono i due metri di lunghezza. Nonostante le loro armi mortali, i giovani mambas sono spesso vittime di manguste e altri animali predatori.

FATTI INTERESSANTI

  • Il mamba nero è il serpente più veloce. A breve distanza, sviluppa una velocità fino a 23 km / h, la sua velocità normale è di 11 km / h.
  • Molti serpenti hanno un dorso scuro simile a un mamba. Aiuta a ottenere più calore solare. In serpenti che vivono nel deserto, il colore è più chiaro, grazie a questo riflettono più calore e il loro corpo non si surriscalda.
  • Un animale delle dimensioni di un grande ratto che un mamba può digerire per nove ore.
  • I mamba neri sono allevati per prendere il veleno da loro per esigenze mediche.

CARATTERISTICHE CARATTERISTICHE DEL MAMBA NERO

Posizione minacciosa: Il mamba nero è il più grande serpente del genere mamba. Prima di attaccare il nemico, solleva la parte anteriore del corpo fino a un'altezza di circa un metro dal suolo.

ganasce: in cima ha solo due lunghe zanne velenose. Sul fondo, i due denti anteriori sono notevolmente ingranditi, il che aiuta il mamba a trattenere il cibo.

Posizione del corpo: anche muovendosi molto velocemente, il mamba mantiene la testa fuori terra ad un'altezza di circa 50 cm.

velocità: percorrendo lunghe distanze, il mamba striscia a una velocità di circa 11 km / h, e a brevi distanze raggiunge una velocità fino a 23 km / h.

colorazione: dall'alto marrone scuro o nero, e una pancia marrone chiaro o bianca.

- Habitat black mamba

Il mamba nero è diffuso dal Senegal alla Somalia e dall'Etiopia all'Africa sudoccidentale. Il mamba dalla testa stretta vive nelle foreste dell'Africa orientale dal Kenya a Natal e sull'isola di Zanzibar. West Mamba si trova in Africa occidentale e sull'isola di Sao Tome.

PROTEZIONE E CONSERVAZIONE

Al giorno d'oggi, questa specie non è in via di estinzione.

Curiosità - Black mamba. Video (00:04:10)

Il mamba è uno dei serpenti più pericolosi del pianeta.
Ci sono molti pericolosi serpenti sul nostro pianeta, come anaconda, pitone, cobra e serpente a sonagli. Tra i serpenti più pericolosi e aggressivi c'è un posto per l'eroe dell'uscita di oggi: il mamba nero. A proposito, un fatto interessante - il mamba nero ha ricevuto un nome simile non per il colore delle scaglie, il nome del mamba è obbligato a pascolare che, come hai già intuito, è nero.

2. The Viper's Deadly Serpent

Questo pericoloso serpente appartiene al genere dei serpenti morti della famiglia degli aspidi. Vive nell'isola della Nuova Guinea e in Australia. È un predatore notturno che preferisce cacciare mammiferi, uccelli e altri serpenti. Il serpente mortale serpente utilizza un veleno neurotossico, che inietta nella quantità di 40-100 mg. In un serpente mortale a forma di vipera, un affondo incredibilmente veloce - in soli 0,13 secondi viene buttato fuori, prende un morso e torna indietro.
Dopo il suo morso, si sviluppa la paralisi dei muscoli, degli organi respiratori e della depressione del lavoro cardiaco, a seguito del quale una persona può morire entro 6 ore. Ogni secondo morso di questo serpente porta alla morte.

3. Mamba nero

Questo è il serpente africano più pericoloso della famiglia degli asp, anche se il veleno in esso non è un record forte, ma in ogni caso del serpente ce n'è uno per uccidere 10 persone. Questo è il secondo serpente velenoso dopo il cobra, che cresce fino a più di tre metri. Il mambo nero particolarmente pericoloso fa le sue qualità sprint - è in grado di accelerare a una velocità di oltre 11 km / h. In questo caso, un serpente arrabbiato attaccherà la vittima ancora e ancora (fino a 12 volte) e potrà ricostituirlo durante questo periodo con 400 mg di veleno. Il serpente stesso può essere colorato in modo diverso - da oliva a grigiastro, ma in ogni caso, la bocca mucosa del suo sempre stranamente nero, da cui il nome della specie. Gli habitat del suo habitat sono le savane e le montagne rocciose dell'Africa orientale e meridionale. Dorme in spazi bassi aperti, crepacci, cavità di alberi, termitai abbandonati.
Se non fornisci un aiuto urgente a una persona (entro 20 minuti) dopo essere stato morso da un mamba nero, allora non ha praticamente nessuna possibilità. Il suo veleno causa vomito incontrollabile, dolore addominale, convulsioni, paralisi alternata e morte. Gli africani spaventosamente spaventati chiamano questo serpente il "bacio della morte". Ma in tutta onestà va notato che il mamba nero non è aggressivo e cerca di svignarsela in ogni modo possibile, e diventa pericoloso solo in una situazione disperata. Ma nonostante tutto questo, circa 20mila persone muoiono ogni anno in Africa da un morso nero di mamba.

4. Cobra filippino

L'immagine classica del cobra è nota a tutti a scapito dello spostamento delle costole, formando una sorta di cappuccio. Rispetto agli altri serpenti velenosi, non sono così pericolosi, ma non la varietà filippina. Её яд силён и сам по себе (сильнее, чем у остальных кобр), да и впрыскивать его кобра за один укус может до 250 мг, а этого достаточно, чтобы отправить на небо несколько человек. Уже через полчаса после укуса может наступить смерть, поэтому часто люди просто не успевают использовать давно созданные противоядия, поскольку прогрессирующий паралич мускулатуры дыхательной системы часто невозможно остановить. Но филиппинская кобра особенно опасна тем, что способна не только кусать, но и точно плевать в глаз ядом с расстояния до 3 метров.

5. Малайский синий крайт

У живущего в Индонезии и Юго-Восточной Азии малайского синего крайта яд в 16 раз сильнее, чем у королевской кобры. Il suo veleno contiene una varietà di tossine, quindi un antidoto universale per lui non è mai stato creato.
Il morso del Krayta blu provoca dapprima convulsioni, poi paralisi e successivamente l'85% di quelle morse. Siamo fortunati che questi serpenti siano notturni, quindi raramente si incrociano con gli umani. Inoltre, a differenza dello stesso Taipan, il Krayt blu non è così aggressivo e tende a schivare la schermaglia e la fuga.

6. Serpente tigre

Il serpente tigre vive in Australia, Tasmania e Nuova Guinea. Appartiene alla famiglia degli aspri, ha ampi anelli trasversali gialli e grigi alternati - nello stile delle tigri, da cui il nome della specie.
Questi serpenti hanno un veleno molto forte, causando paralisi dei muscoli, oppressione dell'attività polmonare e morte per soffocamento. I piccoli animali morsi spesso muoiono proprio nel punto del morso e quando una persona viene morsa senza l'uso di un antidoto, fino al 70% del morso muore durante il giorno successivo. Il sollievo può essere considerato solo come un serpente di tigre non aggressivo, che in ogni occasione cerca di ritirarsi e di attaccare solo in stallo.

7. Rattlesnake

Questa specie di serpente è così chiamata perché ha sulla sua coda placche scagliose cheratinizzate che agitano il quale, al momento del pericolo, il serpente emette uno specifico suono scoppiettante specifico. In realtà, solo due generi nordamericani hanno un tale apparato, che include serpenti a sonagli, che sono parenti di vipere. Le insidie ​​vivono in entrambe le Americhe.
Una persona non avrà troppe possibilità di sopravvivere, se dopo un morso di un rattler non gli presenterà rapidamente un antidoto. Particolarmente velenoso è il Grezuchnik orientale, la cui gamma è costituita dai territori della Carolina del Nord e della penisola della Florida meridionale.

8. Cobra reale

Il più grande di tutti i serpenti velenosi è il cobra reale o amadriade. Appartiene alla famiglia degli asp. In media, la sua dimensione è di 3-4 metri, ma esemplari rari crescono a 5,6 M. Il cobra reale vive nelle foreste tropicali del Pakistan, dell'India, dell'Indonesia e delle Filippine, e per molto tempo - più di 30 anni, senza arrestarne la crescita fino alla morte. L'hamadryad è caratterizzato dalla capacità di sollevare la testa verticalmente e di muoversi in tale posizione. Vivono spesso vicino all'abitazione umana, mentre si nutrono di altri serpenti e mangiano a loro volta numerosi roditori, attratti da raccolti umani.
Questo serpente sembra nobile, perché, di regola, quando si incontra, il primo morso non inietta veleno, ma per spaventare il nemico, e solo dopo un secondo morso ricorre ad esso. In realtà, lei salva solo la sua arma. A proposito, il cobra reale non ha un veleno molto forte, ma in grandi quantità. Fondamentalmente, il suo veleno ha un effetto neurotossico. Se davvero devi mordere per davvero, allora il cobra non fa lo stint e inietta una quantità enorme di veleno (fino a 7 ml), che in 15 minuti è garantito per uccidere una persona. In questi casi, 3 persone su 4 muoiono. Ma questi casi sono rari, quindi solo il 10% dei morsi di hamadryad è fatale.

9. Sandy Epha

Nei paesi dell'Asia (nella penisola arabica, in India, nello Sri Lanka e nell'Asia sudoccidentale) e in Africa, ci sono ephas nei deserti sabbiosi e nelle savane secche. Diventano particolarmente attivi dopo la pioggia. Questi serpenti hanno una velocità decente e un modo speciale per viaggiare lungo le dune di sabbia.
L'efah sabbiosa ha un veleno alquanto insolito, che agisce molto lentamente: dal momento del morso, possono volerci 2-4 settimane prima che una persona muoia. Il sito del morso inizia a ferire prima, poi l'arto morso si gonfia, le cadute di pressione sanguigna e la necrosi del tessuto iniziano. Ma con l'introduzione tempestiva del risultato fatale siero può essere evitato. Alla sabbia ef natura piuttosto aggressiva e irritabile. Tuttavia, il loro habitat è spesso in contatto con l'ambiente dell'attività umana. Efy attivo di notte. Attaccano alla velocità della luce, iniettando ematossina, che distrugge i globuli rossi, nonché i tessuti muscolari e degli organi. In generale, la mortalità dal morso di epha è ad un livello molto alto.

10. Serpente di mare di Belcher

Questo è uno dei serpenti marini più velenosi, il cui veleno ha un LD50 di 0,1 microgrammi. Vive principalmente nelle acque del caldo Oceano Indiano. Ma per gli umani, questo serpente, come la maggior parte degli altri serpenti marini, non è troppo pericoloso, perché non mostra molta aggressività ed è molto avaro nel senso di usare il suo veleno. Pertanto, la maggior parte dei morsi di serpente di mare costano all'uomo senza conseguenze tragiche. Per ottenere il serpente di mare da solo e farlo mordere, dobbiamo anche provare. Almeno il serpente va solo con un vero pericolo per se stesso.
Una persona può non sentire il morso stesso, ma dopo pochi minuti, inizia ad avere convulsioni, il sistema nervoso e la respirazione sono paralizzati, dopo di che la morte deriva dal soffocamento.

Come sembra?

Il mamba nero ha una grande dimensione e raggiunge una lunghezza di 2,5-3 m, un peso medio di 1,6 kg. Appartiene alla famiglia degli asp. È considerato il più lungo serpente velenoso dell'Africa. La sua coda è lunga. Il corpo è appiattito sopra e sotto. La cavità interna della bocca è dipinta di nero e ha un tale taglio che conferisce al serpente un aspetto sorridente. Una tale colorazione di una bocca è necessaria per rettili per intimidazione di nemici. La lunghezza dei denti velenosi - 2,5 mm. Gli occhi sono grandi, scuri. Colore del corpo - oliva scuro, grigio-marrone con una lucentezza metallica. La pancia è leggera, bianca con una miscela di grigio o marrone. A causa di questo colore, il serpente può essere quasi indistinguibile nell'habitat. Il dimorfismo sessuale in questi rettili non è pronunciato. In media, i mamba neri possono vivere fino a 12 anni.

Nutrizione e stile di vita

Al di fuori della stagione degli amori, i mamba neri conducono uno stile di vita solitario. Sono considerati i serpenti più veloci del pianeta. Sono in grado di fare attacchi fulminei e inseguire la vittima ad una velocità di 20 km / h. I Mambas si nutrono di animali a sangue caldo:

  • roditori
  • piccoli mammiferi
  • piumato.
Cacciano durante il giorno. Il cibo viene digerito per 8-10 ore. Per ricaricare energia e digerire il cibo quotidianamente strisciare sotto i raggi del sole per fare il bagno. Nonostante le sue capacità, il mamba nero, come tutti i serpenti, cerca di evitare di incontrare una persona.

Attacca solo quando sente il pericolo o quando è stato disturbato, provocato. Potrebbe congelare per un po 'nella speranza che la persona non la noti. Spesso, alla ricerca di un'abitazione per la "stagione morta", striscia nelle abitazioni umane, nelle macchine, negli insediamenti nei cortili. Ama anche vivere sulle piantagioni di canna.

riproduzione

La stagione degli amori di questi rettili arriva alla fine della primavera - all'inizio dell'estate. In questo momento, i maschi lottano per il diritto di accoppiarsi con le femmine, che emettono un odore speciale. Tuttavia, alla fine, l'ultima parola per la femmina, che sceglie il maschio. Le coppie per un lungo periodo non formano questi serpenti. Dopo l'accoppiamento, la femmina cerca un luogo appartato, buio e caldo, per deporre le uova. Un individuo può fare una deposizione di 6-17 uova. Al di fuori del corpo materno, le uova si sviluppano per un periodo di 3 mesi. I serpenti nascono con una lunghezza fino a 60 cm. La vita indipendente e la caccia possono condurre immediatamente. La prima preda potrebbe diventare un grande topo.

A partire dall'età di un anno, possono raggiungere una lunghezza di 2 m. Si formano ghiandole velenose in questi rettili fin dalla nascita. Pertanto, i mamba sono un pericolo per l'uomo fin dai primi minuti di vita. I piccoli serpenti sono particolarmente aggressivi.

Qual è pericoloso veleno nero mamba per una persona

Come è noto, il veleno di serpente è diviso in 2 tipi di esposizione umana: neurotossico ed emavazotossico. Il veleno del mamba ha un effetto neurotossico, a seguito del quale la trasmissione neuromuscolare viene bloccata e si verifica la paralisi. Allo stesso tempo, le reazioni locali sotto forma di arrossamento della pelle nella sede del morso, l'edema sono quasi assenti. C'è una depressione istantanea del sistema nervoso e il centro respiratorio è paralizzato, con conseguente morte. Una persona avverte dolore bruciante al punto del morso, formicolio alle labbra, visione doppia, un gusto specifico in bocca, vomito, diarrea, dolori acuti nell'addome. La temperatura corporea aumenta, c'è una perdita di coordinazione dei movimenti.

Per 1 volta, questo serpente è in grado di rilasciare 400 mg di veleno, in media - 100-120 mg. Lei non può mettere pochi morsi e molti si alternano. La dose fatale per una persona è di 10-15 mg. Per sfuggire al morso del mamba è quasi impossibile. Quando si morde un dito, la morte avviene entro 4 ore e se viene morsa sul viso, dopo 15-20 minuti.

La salvezza può essere solo tempestiva, entro 20 minuti, siero iniettato (nel caso di un morso in una vena - pochi minuti). Altri metodi tradizionali usati per mordere i serpenti, come: aspirare il veleno, immobilizzare l'arto, prendere antistaminici, ecc., Sono inefficaci. Il tasso di mortalità in assenza di siero è del 100%.

Disposizione del terrario

I serpenti a casa sono tenuti in un terrario. Un mamba nero richiede un contenitore con pareti non inferiori a 1 me non inferiori a 2 m. Almeno una delle pareti deve essere di vetro per poter osservare il rettile e monitorare le sue condizioni. Il terrario dovrebbe essere dotato di ostacoli, vegetazione viva e artificiale, pietre. Il fondo è coperto di materiale sfuso, ghiaia piccola. La temperatura all'interno della casa del serpente dovrebbe essere di circa 26-28 gradi. Un angolo separato può essere riscaldato fino a +30. +35 ° C. Di notte, la temperatura non dovrebbe scendere sotto i 24 gradi. Durata delle ore diurne in estate - 16 ore, in inverno - 12 ore.

Nutrire il mamba deve essere fatto due o tre volte a settimana. A casa le vengono dati uccelli e piccoli roditori. Quando si alimenta un serpente con ghiandole venose velenose vive, l'ospite dovrà darlo in uno stato semi-morto.

Se il prodotto è congelato, deve essere scongelato prima di alimentarlo. Per una gamma completa di vitamine nella dieta dei serpenti, dovresti introdurre bio-additivi, ad esempio:

  • "Reptal"
  • "ReptoKala"
  • "ReptoLayf".
Il serpente obbligatorio deve fornire acqua. Può essere versato in una speciale tazza per bere. Inoltre, più volte alla settimana il rettile e il terrario devono essere spruzzati con acqua. Assicurati di farlo durante il periodo di muta.

Misure di sicurezza quando si maneggia un serpente

Quando si tiene un rettile in casa, è necessario prendersi cura delle misure di sicurezza:

  1. La pulizia nel terrario è necessaria solo con guanti speciali o con la rimozione di un rettile.
  2. Se possibile, non prendere il serpente tra le mani o farlo in guanti speciali.
  3. Avere un siero antimisura in casa ed essere in grado di usarlo.
  4. Avere l'opportunità in qualsiasi momento di consultarsi con erpetologo e medici.
  5. Assicurarsi che il terrario sia sigillato e chiuso saldamente.
  6. Se possibile, rimuovi le ghiandole velenose.
  7. Non tenere i serpenti nelle famiglie con bambini.

Quindi, il mamba nero è uno degli abitanti più pericolosi del pianeta, il cui morso è fatale per gli umani. Tuttavia, gli amanti dell'esotico hanno il coraggio di avviarlo a casa. Se fai parte di uomini così coraggiosi, allora devi conoscere le preferenze del serpente quando vivi e assicurati di familiarizzare con le misure di sicurezza quando lo maneggi. Dovrebbe essere capito che il contenuto del rettile velenoso impone un'enorme responsabilità al suo proprietario.

Il contenuto

Mamba nero sotto il nome scientifico Dendroaspis polylepis è stato descritto da uno zoologo britannico di origine tedesca, Albert Günther, nel 1864 [2] [3]. Nel 1873, il tedesco Wilhelm Peters classificò due sottospecie di questo serpente: D. p. polylepis e D. p. antinorii [3] [4], tuttavia, non è stato raggiunto un consenso sul loro uso [2].

Nome generico Dendroaspis è una combinazione di due antiche parole greche: δένδρον e æspɪs. Il primo di essi è tradotto come "albero" [5], il secondo era chiamato scudo, così come alcuni serpenti velenosi, in particolare il cobra egiziano e una vipera dal naso chiuso [6]. Parte di specie del nome polylepis È anche derivato da due antiche parole greche: πολύ ("Molti", "molti") e λεπίς ( "Scale").

Tra i serpenti velenosi, il mamba nero è grande quanto il cobra reale: la sua lunghezza è mediamente di 2,5-3 metri [7]. Ci sono rapporti di singole copie più lunghe di 4,3 metri [7] [8], ma fino ad oggi queste informazioni non sono state documentate [9]. Il peso medio è di circa 1,6 kg [10] [11]. Questo è un serpente piuttosto esile, con un po 'più massiccio rispetto ai mamba verdi e stretti strettamente correlati [7]. Il corpo è compresso dall'alto e dal basso, la coda è lunga [12].

Contrariamente al nome, il colore dominante del serpente non è nero. La maggior parte degli individui è di oliva scura, verde oliva, grigio-marrone con una lucentezza metallica, il lato ventrale è marrone chiaro o bianco sporco. Nella metà posteriore del corpo, possono essere presenti macchie più scure, si trova anche l'alternanza di squame scure e chiare nella parte posteriore del corpo, creando l'aspetto della striatura trasversale sui lati. La colorazione giovanile è più chiara - grigiastro o olivastro. Ha ricevuto il suo nome a causa del colore nero della cavità interna della bocca, in una forma simile a una bara [8] [13].

I denti si trovano nella parte anteriore della mascella superiore, la loro lunghezza è di circa 6,5 ​​mm [14]. A causa del taglio caratteristico della bocca del serpente, sembra sorridente, anche se non ha nulla a che fare con l'espressione delle emozioni [9]. La caratteristica della copertura squamosa è la seguente: intorno al centro del corpo 23-25 ​​(occasionalmente 21), addominale 248-281, coda coda 109-132 accoppiata, labiale superiore 7-8, labiale inferiore 11-13, temporale 2 + 3, preorbitale 3 (meno 4) , 2 o 5 volte (nella maggior parte dei casi 3-4) scale. Lo scudo anale è diviso [15].

L'area di distribuzione del mamba nero consiste in diversi lotti rotti in una parte tropicale dell'Africa. Il più grande di questi siti comprende la Repubblica Democratica del Congo nord-orientale, il Sud Sudan, l'Etiopia meridionale, l'Eritrea, la Somalia, il Kenya, l'Uganda orientale, la Tanzania, il Burundi e il Ruanda. Nel sud del continente, il serpente vive in Mozambico, Swaziland, Malawi, Zambia, Zimbabwe, Botswana, Namibia, Angola meridionale e la provincia sudafricana di Kwazulu-Natal [14] [16]. Nel 1954 e nel 1956 furono pubblicati due rapporti, secondo i quali un serpente fu visto intorno alla città di Dakar, in Senegal, nell'Africa occidentale, ma in seguito nessun nuovo fatto apparve su questo argomento [16].

Questo serpente è più piccolo degli altri mambas ed è adattato alla vita negli alberi e di solito si appoggia a terra tra la vegetazione boscosa o arbustiva. Per prendere il sole, il serpente può arrampicarsi su un albero o arbusto, ma in altri periodi preferisce rimanere in basso. A volte si nasconde nei vuoti degli alberi e nei termitai abbandonati [17] [18]. I principali biotopi sono le savane con vegetazione boschiva, foresta leggera, pendii rocciosi, valli fluviali con alberi caduti [16]. Evita foreste e deserti chiusi [12]. Di norma, il serpente non supera i 1000 m sopra il livello del mare. In Zambia, si trova fino a 1650 m, in Kenya fino a 1800 m sopra il livello del mare [16].

Un serpente molto mobile e agile scivola sul terreno con una parte anteriore sollevata del corpo [19]. Il Guinness dei primati afferma che il mamba nero potrebbe essere il serpente più veloce del mondo e che a breve distanza può raggiungere velocità fino a 16-19 km / h [20]. Secondo altre fonti, l'animale difficilmente può muoversi più velocemente di 16 [21] o anche 12 km / h [9]. Il record documentato fu registrato nel 1906 nel Serengeti, quando un serpente deliberatamente provocato coprì una distanza di 43 m con una velocità media di 11 km / h [22] [23] [24]. Ci sono, tuttavia, leggende ingiustificate che il mamba ha inseguito con successo un cavallo al galoppo e persino un'auto [9].

Nonostante le sue capacità, il serpente, quando incontra una persona, tenta di evitare il contatto in ogni modo possibile. Si congela nella speranza di non essere notata e passerà, o cercherà di svanire altrettanto impercettibilmente. E solo con l'inevitabile incontro il serpente diventa aggressivo. Affidandosi alla coda, solleva la parte anteriore del corpo, la appiattisce sotto forma di cappuccio e apre ampiamente la bocca, usando questa postura come un ricevimento minaccioso. Se anche questo non aiuta, esegue una serie di lanci, mirando al corpo o alla testa, e morde all'istante. Succede che un serpente morde mentre si cerca di nascondersi nella direzione dello straniero - in questo caso, la vittima non avverte dolore immediatamente e apprende dell'attacco solo dopo un po 'di tempo, quando compaiono la visione doppia e altri sintomi di avvelenamento [19].

Caccia di giorno. Di regola, in attesa di preda da un'imboscata, come spesso usa lo stesso posto [14]. Dopo il primo attacco, se l'animale cerca di scappare, lo insegue e morde finché muore dagli effetti del veleno [17]. Cattura piccoli mammiferi, tra cui roditori, mantelle del capo, galago, pipistrelli. Di tanto in tanto gli uccelli cadono vittime dell'attacco [8] [23]. Ci vogliono solo 8-10 ore per digerire il cibo [14] [23].

All'inizio della primavera, i maschi iniziano a cercare le femmine, trovandole dall'odore delle secrezioni. Trovando un potenziale partner, il maschio sonda il suo intero corpo con la sua lingua [14]. Succede che diversi maschi combattono contemporaneamente per il diritto di possedere una femmina: avendo corpi intrecciati, ogni serpente cerca di sollevare la testa più in alto possibile, dimostrando così la sua superiorità, un tale duello può a volte essere scambiato per l'accoppiamento [18]. В середине лета самки откладывают от 6 до 17 яиц, после чего через 80—90 дней на свет появляются молодые змейки, с первого дня обладающие ядом и способные самостоятельно добывать себе корм [14] . Вне периода образования пары чёрные мамбы ведут одиночный образ жизни. Продолжительность жизни в дикой природе не изучена, в неволе самая старая змея прожила 11 лет [14] .

В дикой природе у описываемого вида относительно немного врагов. На неё охотятся некоторые хищные птицы, в первую очередь змееяды. Из этих пернатых выделяются чёрный (Circaetus pectoralis) e marrone (Circeveto cinereo) mangiatori di serpenti la cui vittima è spesso il mamba nero. Serpente ago Mehelya capensis, immune ai veleni dei serpenti africani, è anche considerato uno dei principali nemici del mamba [8] [25]. Mongooses, evitando abilmente gli attacchi di serpente e avendo anche qualche immunità dal morso, a volte cacciare il serpente [26].

Il veleno del mamba nero contiene neurotossine ad alta velocità e cardiotossine, inclusa la calciseptina, un bloccante del canale del calcio di tipo L. Tuttavia, i componenti principali del veleno del mamba sono dendrotoxine, bloccanti dei canali del potassio dipendenti dal potenziale delle fibre nervose. Il veleno contiene anche bloccanti di alcuni tipi di recettori colinergici muscarinici [27] [28] [29]. In un morso, il serpente inietta fino a 400 mg di veleno (di solito 100-120 mg) e la dose letale per un adulto è di 10-15 mg [29] [30]. Esperimenti di laboratorio su topi mostrano che l'indicatore di tossicità di LD50 per loro, è 0,011 mg / kg per via endovenosa [31]. Per una persona, la probabilità di morte senza somministrazione immediata di un antidoto è del 100% [19] [32].

La persona ferita sente il dolore bruciante di un personaggio locale, si sviluppa un edema pronunciato nel punto del morso. Possibile necrosi, in rari casi, abbastanza estesa. Dopo alcuni minuti, possono comparire nausea, vomito, diarrea, dolore addominale, iperemia congiuntivale, sapore insolito in bocca. La patologia sistemica più grave è la paralisi periferica rapidamente progressiva, che in assenza di un antidoto porta alla morte per insufficienza respiratoria [33] [34].

Descrizione del serpente

Gli abitanti dell'Africa chiamano il mamba la "morte nera". E questo non è un caso. Il fatto è che è in grado di inseguire la sua preda all'aperto, a una velocità massima di 20 km / h. In questo caso, prima che l'attacco del serpente non senta alcun suono. Mamba è noto per il suo tiro acuto. Il veleno del mamba nero è così tossico che dopo un morso senza un antidoto una persona non sopravviverà nemmeno per 30 minuti. Per 1 volta, il mamba nero africano rilascia da 100 a 400 mg di veleno, e questo nonostante il fatto che 20 mg siano sufficienti per uccidere un adulto.

L'habitat di Mamba spazia dall'Africa orientale a quella del sud-ovest. Le uniche eccezioni sono le foreste tropicali del Congo. Questo rappresentante della famiglia aspidovyh ama un clima caldo, ma non tollera l'umidità.

Habitat di Mamba - il territorio dall'Africa orientale a quella del sud-ovest

Nonostante il nome, il colore del serpente varia dal verde scuro all'oliva leggera. Tuttavia, in natura c'è anche un individuo di colore metallico, noto come il mamba bianco. La sua pancia è dipinta di un bianco sporco e le sfumature scure appaiono più vicine alla coda. I giovani hanno un colore chiaro. Una caratteristica distintiva di questo tipo di mamba è la bocca nera, che gli ha dato un nome.

In lunghezza, il mamba bianco raggiunge i 3 m, e pesa circa 2 kg. Un insolito taglio della sua bocca è interessante - ricorda un sorriso. Le zanne, in cui viene raccolto il veleno, crescono in lunghezza fino a 25 mm. Il mamba è un animale che si nutre di lucertole, termiti, uccelli, piccoli roditori, pipistrelli e persino piccoli serpenti. Il mamba bianco in natura non ha praticamente nemici, dato che pochi oserebbero attaccarlo. Le eccezioni sono le manguste, le aquile, i mangiatori di serpenti e l'ago serpente mehelya capensis. Una piccola mangusta non solo è in grado di sopravvivere a un morso velenoso, ma addirittura uccide facilmente un mamba.

Informazioni interessanti sul mamba nero (video)

Nonostante il fatto che il morso del mamba nero sia mortale, la natura non gli ha dato veleno per uccidere la gente. Gli esperti dicono che non attacca una persona se non la avvicina. Ci sono alcune regole di comportamento che ti aiuteranno a sopravvivere dopo aver incontrato un mamba nero:

  1. Non avvicinarti al serpente. Evita gli attacchi a meno che non ti avvicini a lei. In questo caso, considera la persona come una minaccia e lo attacca.
  2. Il serpente sistema i suoi nidi nei cespugli o in un mucchio di sottobosco. Non avvicinarti a questi luoghi.
  3. La cosa più importante: quando viaggi in Africa con te devi sempre indossare un antidoto!

Il rettile nero si adatta facilmente a qualsiasi condizione. Lei caccia sia di notte che durante il giorno, dal momento che è ben orientata nello spazio. Recentemente, c'è stato un aumento degli attacchi agli umani, dato che il serpente si rifugia anche nel cavo di un albero nel parco.

Mamba verde

Un altro membro pericoloso della famiglia di aspidi è il mamba verde.. Vive nelle foreste del Sud Africa, così come in Tanzania, Mozambico e Zambia. Gli africani la chiamano il "diavolo verde" e temono ancor più del suo parente nero. Occupa il 14 ° posto nella lista degli animali più pericolosi del pianeta Terra.

Questo serpente velenoso si distingue per il suo colore speciale - è caratterizzato da squame verdi, che gettano uno smeraldo al sole. L'addome è colorato in verde chiaro. Questo è un rettile legnoso che raramente scende a terra. Si fonde perfettamente con il fogliame e quindi è quasi impossibile notarlo. Il mamba verde è attivo di giorno e di notte dorme. Passa quasi sempre tra gli alberi e molto raramente scende a terra.

La lunghezza di un individuo adulto è di circa 1,5 M. La velocità di un serpente è piccola, poiché si muove lungo gli alberi. Un mamba verde non è aggressivo e può attaccare una persona solo in caso di pericolo. Tuttavia, questo attacco è sempre inaspettato, poiché non è accompagnato da un sibilo di avvertimento e preparazione per il lancio. Per questo motivo, le persone non hanno quasi nessuna possibilità di evitare un morso.

Il problema è che il rettile attacca dall'alto, e non da terra, come le persone sono abituate. La sua tossicità supera anche il veleno del cobra nella sua tossicità. La situazione è anche complicata dal fatto che il serpente di solito infligge un certo numero di morsi, motivo per cui la quantità di veleno nel sangue supera la dose ammissibile di 6-9 volte. La sostanza neurotossica contenuta nel fluido introdotto nel corpo umano agisce così rapidamente che i medici non hanno sempre il tempo di usare l'antidoto, anche se sono vicini alla vittima. Sfortunatamente, una persona dopo essere stata morsa da un mamba verde non ha quasi nessuna possibilità di sopravvivere.

In Africa, ogni anno più di 40 persone muoiono a causa dei morsi di questo rettile. Si consiglia agli esperti di qualità di prevenzione di indossare sempre abiti stretti. Il fatto è che il serpente scende costantemente per il colletto ed è molto difficile ottenerlo da lì. Questo processo la spaventa e riesce a mettere una serie di morsi. Inoltre, si raccomanda di guardare attentamente gli alberi e i cespugli alti. Avendo notato un rettile, sarà più sicuro aggirarlo.

Sorridi asp

Non è un testamento alla gioia burrascosa del rettile alla vista della vittima, ma riflette semplicemente una caratteristica anatomica - una caratteristica sezione trasversale della bocca. Quest'ultimo, a proposito, assomiglia a un mamba che mastica costantemente i mirtilli, lavandolo giù con l'inchiostro. Le fauci, non la colorazione delle scaglie, hanno dato il nome a questo serpente. Minacciosamente, il mamba apre la bocca, nei contorni dei quali una persona con un'immaginazione sviluppata può facilmente vedere la bara.

La prima parte del nome scientifico Dendroaspis polylepis parla dell'amore per le piante legnose, dove spesso riposa il serpente, il secondo ricorda la sua maggiore scrematura.

Questo è un esile rettile della famiglia degli asp, anche se è più rappresentativo dei suoi parenti stretti - mamba a testa bassa e verde.

Parametri medi di un mamba nero: 3 metri di lunghezza e 2 kg di peso. Gli erpetologi ritengono che in condizioni naturali i serpenti adulti presentino dimensioni più impressionanti - 4,5 metri con 3 kg di peso.

Tuttavia, il mamba nero non raggiunge la lunghezza del cobra reale insuperabile, ma è davanti a esso (così come tutto lo zibellino) in termini di dimensioni dei denti velenosi, crescendo a 22-23 mm.

Nell'adolescenza, il rettile ha un colore chiaro - argento o oliva. Crescendo, il serpente si scurisce diventando oliva scuro, grigio con una lucentezza metallica, verde oliva, ma mai nero!

Record titolare tra i serpenti

Dendroaspis polylepis - proprietario non annegato diversi titoli scioccanti:

  • Il serpente più velenoso in Africa (e uno dei più tossici del pianeta).
  • Il serpente serpente più lungo d'Africa.
  • Il generatore è il più veloce veleno di serpente.
  • Il più veloce serpente velenoso del mondo.

L'ultimo titolo è certificato dal Guinness Book of Records, che afferma che a breve distanza il rettile accelera a 16-19 km / h.

Tuttavia, nel record ufficiale del 1906, sono indicate cifre più contenute: 11 km / h a 43 metri in una delle riserve dell'Africa orientale.

Oltre alla parte orientale del continente, il mamba nero si trova in abbondanza nelle sue regioni semi-aride centrali e meridionali.

L'area copre Angola, Burkina Faso, Botswana, Repubblica Centrafricana, Senegal, Eritrea, Guinea, Mali, Guinea-Bissau, Etiopia, Camerun, Costa d'Avorio, Malawi, Kenya, Mozambico, Sud Africa, Namibia, Somalia, Tanz , Swaziland, Uganda, Zambia, Repubblica del Congo e Zimbabwe.

Il serpente abita boschi, savane, valli fluviali con alberi secchi e pendii rocciosi. Un albero o arbusto funge da lettino per un mamba crogiolarsi sotto il sole, ma, di regola, preferisce la superficie terrestre, scivolando tra le piante.

Occasionalmente un serpente striscia nei vecchi tumuli termite o vuoti negli alberi.

Stile di vita nero di mamba

Gli allori dello scopritore di Dendroaspis polylepis appartengono al famoso erpetologo Albert Günther. Ha fatto la sua scoperta nel 1864, dando alla descrizione del serpente solo 7 righe. Per mezzo secolo di conoscenza umana di questo animale mortale notevolmente arricchito.

Ora sappiamo che il serpente nero di mamba mangia lucertole, uccelli, termiti, altri serpenti e mammiferi di taglia media: roditori, damani (simili alle cavie), aloni (simili a lemuri), maglioni elefanti e pipistrelli.

Il rettile caccia nel pomeriggio, attaccando dall'agguato e mordendo fino a quando la vittima lascia uscire l'ultimo respiro. La digestione delle prede richiede un giorno o più.

I nemici naturali possono essere contati sulle dita:

  • aquila del serpente (krachun),
  • mangusta (con parziale immunità al veleno),
  • ago serpente (mehelya capensis), che possiede l'immunità innata alla tossina.

I mamba neri esistono uno per uno, fino a quando arriva il momento di acquisire prole.

Morso nero di mamba

Se inavvertitamente la ostacolano, lei in movimento provocherà un morso, che in un primo momento può essere trascurato.

Considera il comportamento minaccioso di un serpente (gonfiando il cappuccio, sollevando il corpo e la bocca spalancata) come un dono del destino: in questo caso hai la possibilità di ritirarti prima del lancio fatale.

Per un morso di rettile, è in grado di iniettare da 100 a 400 mg di tossina, 10 mg dei quali (in assenza di siero) assicurano un risultato letale.

Ma prima, il sofferente attraverserà tutti i circoli dell'inferno con dolore bruciante, gonfiore del centro del morso e necrosi tessutale locale. Inoltre, uno strano sapore in bocca, dolore addominale, nausea e vomito, diarrea, arrossamento delle mucose degli occhi.

Il veleno del mamba nero è supersaturo:

  • neurotossine,
  • tossine cardio,
  • Dendrotossine.

Altri ancora sono considerati i più distruttivi: provocano paralisi e arresto respiratorio. La perdita totale di controllo del corpo avviene in breve tempo (da mezz'ora a diverse ore).

Dopo il morso, è necessario agire immediatamente: la persona a cui è stato somministrato l'antidoto ha avuto una possibilità ed è stata collegata all'apparato di respirazione artificiale.

Ma questi pazienti non vengono sempre salvati: secondo le statistiche africane Il 10-15% di coloro che hanno ricevuto l'antidoto a tempo morto. Ma se il siero non è a portata di mano, la morte della vittima è inevitabile.

temperatura

In un grande terrario, non è difficile mantenere lo sfondo della temperatura desiderata - circa 26 gradi. Un angolo caldo dovrebbe riscaldarsi fino a 30 gradi. Di notte non dovrebbe essere più freddo di 24 gradi.

Si consiglia di utilizzare una lampada (come per tutti i rettili terrestri) 10% UVB.

I mamba vengono alimentati normalmente - 3 volte a settimana. Questa periodicità è dovuta al tempo della digestione completa, che è di 24-36 ore.

La dieta in cattività non è semplice: un uccello (1-2 volte a settimana) e piccoli roditori.

Il mamba sovralimentato si rutta, quindi non esagerare. E un altro promemoria: non nutrire il serpente con una pinzetta - si muove alla velocità della luce e non perde.

Dendroaspis polylepis ha bisogno di una spruzzatura regolare. Se sei troppo pigro per farlo, metti un bevitore. I mamba non bevono acqua molto spesso, usando un bevitore come latrina, ma l'acqua deve essere ancora presente.

Se non vuoi strappare gli scarti di vecchia pelle dalla coda del rettile, assicurati di spruzzare il serpente durante il periodo di muta.

Dove comprare

È improbabile che nel mercato del pollame o nel negozio di animali domestici si trovi il venditore del mamba nero. Il tuo aiuto - forum terrarium e social network. Per non essere ingannato, controlla attentamente il commerciante (specialmente se vive in un'altra città) - chiedi ai tuoi amici e assicurati che ci sia un vero serpente.

È meglio se prendi te stesso il rettile: in questo caso, sarai in grado di ispezionarlo per possibili disturbi e respingere l'animale malato.

Peggio ancora, se il serpente che costa dai 1000 ai 10.000 dollari va sul tuo pacco postale sul treno. Sulla strada, può succedere di tutto, compresa la morte di un rettile. Ma chi lo sa, forse è così che il destino ti salverà dal bacio mortale di un mamba nero.

Guarda il video: Black Mamba vs. The World. National Geographic (Gennaio 2020).

Loading...