Gravidanza

Emicrania: come alleviare il dolore

Pin
Send
Share
Send
Send


Il continuo mal di testa, da cui vuoi nasconderti ai margini del mondo, interferisce con il lavoro. È difficile esistere in tali condizioni, eseguire semplici faccende domestiche, soprattutto se un attacco di emicrania dura a lungo. Anche i pensieri sul riposo non portano gioia. Puoi affrontare rapidamente il problema, se scegli i farmaci giusti.

Gruppi di emicrania

La testa con questa malattia può solo ferire da un lato, ma ci sono casi di localizzazione bilaterale. Gli attacchi variano in frequenza: in alcuni si verificano ogni giorno, altri affrontano il problema più volte all'anno. Inoltre, compaiono i sintomi:

  • intolleranza alla luminosità della luce,
  • nausea,
  • suoni forti insopportabili
  • vomito.

Alcuni pazienti sentono un'aura - uno stato di premonizione di un attacco. Può essere caratterizzato dall'aspetto della sensibilità della pelle, debolezza degli arti, bagliori prima degli occhi. Se in questo momento si assumono droghe per l'emicrania, puoi affrontare l'attacco prima che inizi. La particolarità della malattia è che per un medico è difficile scegliere i mezzi di un'emicrania ad azione rapida, perché sono diversi per ogni paziente. Tutti i farmaci sono divisi in gruppi:

  • alleviare i sintomi acuti
  • preventivo - prevenendo la comparsa di dolore.

Tra i mezzi di esposizione rapida emicrania spesso prendono tali gruppi di droghe:

  • analgesici, questo include anche i FANS - farmaci antinfiammatori non steroidei: Nurofen, Pentalgin, Paracetamol,
  • ergotamine - ergotamine, che sono efficaci solo per il dolore da emicrania: ergotamina, clavrenina, nomagra,
  • triptanovye, che agisce su tutti i sintomi della malattia: Sumamigren, Amigrenin, Rapimed.

Quando si assumono farmaci per un mal di testa ad azione rapida, è necessario tenere a mente che è possibile eliminare la malattia se si segue un regime di trattamento specifico. Se, dopo diverse volte, l'agente dello stesso gruppo non ne ha risentito, viene sostituito con un medicinale anti-emicrania dello stesso gruppo. I medici prescrivono il trattamento ai pazienti nella seguente sequenza:

  • primi analgesici
  • poi - triptani, se dopo 45 minuti non è migliorato,
  • se la causa della malattia non è chiara, prendono i FANS.

Per la prevenzione della comparsa di attacchi, il trattamento continua per un lungo periodo. Il medico seleziona le pillole per l'emicrania e il mal di testa individualmente. L'uso di questa tecnica ti consente di influenzare in modo efficace gli attacchi. Per la prevenzione dei farmaci prescritti:

  • Anaprilina - beta-bloccante,
  • Velafax - antidepressivo,
  • Topiramato - anticonvulsivo,
  • Nifedipina - calcio-antagonista,
  • Naproxen - NSAIDs.

Cos'è l'emicrania?

Prima di sapere cosa fare per le emicranie e come alleviare un attacco, vale la pena di dire alcune parole sulla malattia stessa. Questa patologia appartiene alla classe neurologica. L'emicrania si distingue dal solito mal di testa da un personaggio speciale. Più spesso, appare in una metà della testa. Il dolore allo stesso tempo gradualmente si accumula, diventa pulsante e semplicemente insopportabile.

Molti medici credono che l'emicrania sia ereditata solo nelle donne. Se tua madre o tua nonna hanno sofferto di questa malattia, allora c'è un'alta probabilità che prima o poi si manifesterà. Il più spesso la malattia acquisisce la sua attività all'età del paziente da 30 a 35 anni. Tuttavia, gli episodi non sono esclusi in un'età precedente o successiva.

Sintomi della malattia

Molto spesso, un'emicrania è accompagnata da intolleranza alla luce intensa e al suono forte. Inoltre, il dolore può essere accompagnato da perdita di appetito, nausea e vomito. Tuttavia, prima che si verifichi, il paziente spesso desidera utilizzare un determinato prodotto (insolito).

Il dolore durante un attacco spesso prende la metà della testa. In questo caso, la diffusione può essere sul collo, sugli occhi e sulla zona delle spalle. Meno comunemente, la patologia colpisce contemporaneamente i due emisferi. Allo stesso tempo, l'emicrania diventa semplicemente insopportabile. Tali sensazioni possono durare da un'ora a diversi giorni. Se una persona incontra uno stimolo (luce, rumore, un forte odore), allora la condizione può peggiorare significativamente.

Come curare un'emicrania o alleviare il dolore rapidamente?

Esistono diversi modi per eliminare o prevenire lo sviluppo della patologia. Il trattamento può essere farmaco, degente, folk e così via. Molti pazienti osservano che una varietà di farmaci assunti per via orale non ha praticamente alcun effetto. Tutto è spiegato dal fatto che durante un attacco il lavoro dello stomaco si ferma (questo è ciò che provoca nausea e vomito). Come risultato di questo processo, una varietà di farmaci non entra nell'intestino per un'ulteriore elaborazione e assorbimento nel sangue. Quindi, se hai un attacco di emicrania, cosa fare e come rimuovere rapidamente il disagio? Proviamo a considerare diversi metodi di trattamento in dettaglio.

Meglio prevenire che curare

Se senti che presto si svilupperà un'emicrania, come alleviare il dolore in questo caso? Molti medici e scienziati sostengono che l'attacco può essere fermato nelle fasi iniziali. Spesso, prima dell'inizio di un'emicrania, una persona sente la paura della luce, la comparsa di odori acuti. Per un'ora prima di un attacco, potrebbe apparire un'aura. In questo caso, il paziente avverte un leggero annebbiamento della coscienza, l'apparizione di mosche bianche davanti ai suoi occhi, che vengono immediatamente sostituite da macchie nere. Possono anche verificarsi tinnito e letargia.

Per alleviare l'emicrania già in questa fase, devi solo addormentarti. Questo metodo consente a molti pazienti di evitare il disagio. Per gli altri pazienti, l'emicrania scorre in una forma più leggera. Tuttavia, non è sempre possibile disconnettersi istantaneamente dal mondo esterno. Se senti che sta arrivando un'emicrania, puoi usare i seguenti metodi:

  • bere una piccola tazza di caffè (l'ingresso di un vasodilatatore nel corpo allevierà la condizione),
  • prendere analgesici (questa regola può aiutare solo se la pulsazione nell'area dei templi non è ancora iniziata)
  • utilizzare una doccia (questo metodo aiuterà a portare i vasi sanguigni a uno stato normale),
  • prendere sedativi
  • eseguire un massaggio ai piedi (ci sono punti sulle gambe che sono responsabili degli impulsi del dolore nella testa).

analgesici

Questi strumenti possono essere prodotti in diverse forme. Le pillole più comuni. Tuttavia, con nausea e vomito, questa forma potrebbe semplicemente essere inefficace. Inoltre ci sono sciroppi, sospensioni e capsule effervescenti (solubili). Agiscono un po 'più velocemente, ma anche frenando il funzionamento dello stomaco potrebbe non essere d'aiuto. Le supposte e le iniezioni rettali in questo caso saranno molto più efficaci.

I seguenti farmaci possono essere distinti tra analgesici: Paracetamolo, Solpadeina, MIG, Aspirina e così via. Hanno tutti un effetto simile. Una volta nel corpo, i farmaci vengono assorbiti nel flusso sanguigno e diffusi in tutto il corpo. I mezzi scoprono la fonte del dolore e lo eliminano.

Vale la pena notare che con lo spasmo vascolare, tutti questi farmaci saranno inefficaci. L'emicrania è spesso innescata dal restringimento e dall'espansione delle arterie principali del cervello.

antispastici

Se il dolore alla testa è causato da spasmi vascolari, allora questo gruppo di farmaci può essere usato. Più spesso, sono disponibili sotto forma di capsule, iniezioni e supposte rettali. Se possibile, è meglio introdurre una soluzione intramuscolare.

Tra gli antispastici si possono distinguere i seguenti farmaci: "No-Shpa", "Papaverin", "Drotaverin" e molti altri. Una volta nel corpo umano, il farmaco viene rapidamente assorbito e ha un effetto rilassante sulla muscolatura liscia.

Antidepressivi e sedativi

Se sei tormentato da un'emicrania, come alleviare il dolore alla sua amplificazione? In questo caso, puoi bere sedativi e antidepressivi. Gli scienziati hanno dimostrato che la patologia si manifesta spesso proprio a causa di situazioni stressanti.

Tra questi farmaci ci sono: "Afobazol", "Persen", estratti di valeriana, motherwort e così via. Vale la pena notare che durante un attacco, l'uso di questi fondi da solo non porterà a nulla. Tutti questi farmaci devono essere consumati prima dell'inizio del dolore.

Agenti contenenti caffeina (farmaci anti-infiammatori non steroidei)

Se gli analgesici tradizionali non ti hanno aiutato, allora come alleviare l'emicrania (come alleviare il dolore)? In questo caso, puoi assumere qualsiasi farmaco contenente caffeina, come "Citramon", "Exedrine" o qualsiasi altro strumento simile.

Questi farmaci non solo alleviano il dolore, ma agiscono anche delicatamente sui vasi cerebrali, espandendoli in qualche modo.

Ci sono mezzi ancora più forti di emicrania. Il trattamento in questo caso è effettuato da triptani. Interagiscono con i principali recettori del cervello umano e fermano il disagio.

Tali mezzi includono quanto segue: "Sumamigren", "Amigrenin", "Relpaks", "Sumatriptan", "Zomig" e molti altri. Vale la pena notare che tutti questi farmaci devono essere assunti solo come prescritto da un medico dopo una diagnosi correttamente stabilita.

Metodi senza droghe

Se sei stato colpito da un'emicrania, come alleviare il dolore senza l'uso di farmaci? Ci sono diversi modi efficaci. Tuttavia, ogni persona sceglie il proprio approccio individuale a questa malattia. Prova tutti i metodi e seleziona quello più adatto a te:

  1. Prendi una posizione orizzontale in una stanza buia. Se non riesci a rimuovere i suoni e spegni la luce, utilizza una speciale maschera per gli occhi e inserisci i tappi per le orecchie. Rimani in questa condizione per alleviare il dolore.
  2. Fai un bagno caldo. Allo stesso tempo, immergere non solo il corpo, ma anche la testa. L'acqua dovrebbe avere temperature piuttosto elevate. Ricorda che questo metodo non è adatto per malattie del cuore e dei vasi sanguigni.
  3. Dormi un po '. Il sonno dovrebbe essere solo un breve 15-20 minuti sono sufficienti per alleviare la condizione. Dopo di ciò, puoi bere una tazza di caffè forte e mettere una benda fredda sulla fronte.
  4. Strofina il whisky con un unguento al mentolo o una matita. Dopo di ciò, lega strettamente la testa con una benda. Rimani in questa condizione fino al completo sollievo dei sintomi.
  5. Fai un bagno freddo per le mani. Il liquido deve contenere pezzi di ghiaccio. Solo in questo caso otterrai l'effetto desiderato. Metti le mani nella ciotola e rimani in questa posizione fino a quando l'acqua non viene riscaldata.

ginnastica

Come sbarazzarsi del disagio? Puoi usare la semplice ginnastica. L'impatto sui muscoli del collo e della fascia della spalla permette di fermare il dolore e può essere un'eccellente prevenzione delle ricadute.

Siediti su una sedia e raddrizza la schiena. Piega il mento verso il petto il più vicino possibile. In questo caso, è necessario sentire come i muscoli e i legamenti del collo, situati dietro, si allungano. Inclina la testa a destra. Dopo questo, ripeti lo stesso movimento nell'altra direzione. La ginnastica dovrebbe essere fatta lentamente e con gli occhi chiusi.

Massaggiare la zona della fronte dal centro alle tempie. Allo stesso tempo fai movimenti di pressione. Dai templi tracciare linee simili alla parte posteriore della testa. Dalla parte posteriore della base del collo, massaggiare la testa verso la corona.

Dopo l'esercizio, è necessario prendere una posizione orizzontale e riposare.

Recensioni di trattamento

Sai già cos'è l'emicrania, come alleviare il dolore. Le compresse con questa patologia possono avere diversi punti di forza. Banale Citramon o Aspirina aiuta un paziente. Altri pazienti sono costretti a prendere mezzi più seri e potenti.

I medici dicono che il trattamento dovrebbe sempre essere effettuato. Non puoi tollerare un dolore così forte. Alcuni pazienti richiedono un trattamento ospedaliero. Ci sono situazioni in cui una persona non può far fronte alla malattia. In questo caso, dovresti visitare un medico e prendere un appuntamento.

Riassumendo

Quindi, ora sai tutto su questa malattia: rimedi per emicranie, emicranie, come alleviare il dolore. Se dopo il trattamento i sintomi persistono per più di un giorno, allora vale la pena contattare i medici. In alcuni casi, il dolore può essere un segno di una patologia più seria. Inoltre, se la temperatura corporea è aumentata, è necessario chiamare un aiuto urgente e assumere una posizione orizzontale.

Impara a riconoscere presto i segni di un attacco. In questo caso, sarete in grado di affrontare il sintomo doloroso ancor prima della sua comparsa, o di trasferire l'emicrania in una forma più lieve. Guarisci correttamente e sii sano!

Cos'è un'emicrania e come è pericolosa?

C'è un'opinione secondo cui l'emicrania è una malattia degli aristocratici, una specie di capriccio di persone con un eccesso di tempo libero. E noi, lavoratori, non abbiamo tempo per soffrire di qualche mal di testa! Tuttavia, solo quelli che non hanno toccato questo attacco la pensano così.

Segni di emicrania

In effetti, molte persone chiamano emicrania un mal di testa, ma questo è fondamentalmente sbagliato. Un numero di fattori distingue emicrania dalla solita indisposizione a causa di eccesso di lavoro o ipertensione.

  1. Localizzazione del dolore Questa caratteristica si riflette nel nome stesso della malattia: emicrania - ημικρανία ("emichrania") distorta dalla grammatica francese - metà della testa. Una delle caratteristiche distintive dell'emicrania è la localizzazione del dolore che copre solo un emisfero o parte di esso. Tuttavia, alcuni interpretano il nome greco a modo suo - la testa è divisa in due. E non sono lontani dalla verità.
  2. La natura del dolore. L'emicrania è caratterizzata da intenso dolore lancinante. Molti pazienti dicono che le sensazioni assomigliano a un attacco di mal di denti acuto, ma, naturalmente, hanno una posizione diversa.
  3. Il potere del dolore. Un attacco di emicrania letteralmente abbatte, privando una persona dell'opportunità di intraprendere qualsiasi tipo di attività utile. La condizione può essere accompagnata da luce e rumore: i suoni e la luce intensa portano ad un aumento del dolore.

Il meccanismo dell'emicrania

Nonostante il fatto che l'emicrania sia conosciuta sin dai tempi antichi, il principio della formazione del dolore non è ancora completamente compreso. Con alta probabilità possiamo dire che l'emicrania non è associata alla pressione intracranica e arteriosa, e non è causata da tumori e lesioni, non è una conseguenza dello stress mentale. Esiste una correlazione tra emicrania e ictus [1], ma se l'emicrania è una conseguenza di un ictus o la sua causa è completamente sconosciuta.

Al momento ci sono diverse ipotesi che spiegano la meccanica del dolore e tutte, in un modo o nell'altro, si riferiscono ai vasi del cervello. La natura pulsante delle sensazioni dolorose sembra essere collegata a questo.

La costrizione del lume vascolare, che causa insufficiente afflusso di sangue a certe parti del cervello, è tra le cause più possibili di dolore, motivo per cui i dolori emicranici hanno una chiara localizzazione. Secondo un'altra versione, a causa di vari motivi, le navi si espandono in modo non uniforme, provocando una reazione sotto forma di dolore.

Se la meccanica interna di specialisti di interesse di emicrania più, allora i fattori che provocano direttamente un attacco - un problema urgente per pazienti ordinari.

Cause e fattori provocatori

Fortunatamente, l'esperienza di osservare i pazienti con emicranie, accumulati nel corso di molti secoli, ha rivelato che di solito precede l'ondata di dolore. I principali trigger ("trigger") delle emicranie sono generalmente noti:

  • Fattori neurologici. Portare a uno stress da attacco di emicrania, stanchezza, emozioni intense.
  • Fattori nutrizionali Abbiamo già parlato di alcol. E il leader di questa triste competizione non è la vodka, ma spumanti, champagne, sidro. Cioè, bevande contenenti gas, che accelerano l'assorbimento di alcol. Può portare ad un attacco e l'uso di una serie di prodotti, tra cui - noci, cioccolato, formaggio, pesce.
  • Farmaci ormonali. Spesso un attacco di emicrania è accompagnato da contraccettivi ormonali.
  • Interruzione del sonno E non importa se la violazione del regime è espressa in mancanza di sonno o eccesso.
  • Fattori esterni Per provocare un attacco si possono verificare cambiamenti climatici, fluttuazioni della pressione atmosferica. Un viaggio in un'altra zona climatica.

Se sei incline agli attacchi di emicrania, assicurati di considerare l'ultimo fattore quando pianifichi viaggi e viaggi a lunga distanza. D'accordo, è un peccato fallire l'intera vacanza con un mal di testa.

Tipi di emicrania

La classificazione internazionale delle malattie ICD-10 distingue tra questi tipi di emicranie [2]:

  1. Emicrania regolare (emicrania senza aura) - mal di testa palpitante localizzato. È considerato il tipo più comune, anche se non è possibile calcolare la percentuale esatta del numero totale di malattie emicraniche. Molti pazienti non vanno dal medico, poiché assumono l'emicrania per il solito mal di testa (il cosiddetto mal di testa da tensione - HDN).
  2. Emicrania classica (emicrania con aura) - L'aura in questo caso è chiamata un complesso di sensazioni specifiche che precedono l'attacco e lo accompagnano. Le manifestazioni specifiche dell'aura sono puramente individuali e possono essere visive (apparenti zigzag, macchie multicolori, bagliori di luce), suoni ("ronzio nelle orecchie"), tattili (formicolio e intorpidimento), olfattivi, gusto. Реже встречается нарушение чувства равновесия и положения в пространстве, искажение перспективы, видимых размеров предметов и расстояния до них (синдром Алисы). Иногда аура проявляется в виде нарастающего чувства тревоги.
  3. Мигренозный статус — продолжительные приступы, не проходящие после сна и отдыха, иногда продолжаются сутками, доводя пациента до изнеможения.
  4. Осложненная мигрень — часто сопровождается потерей сознания, тошнотой, рвотой, эпилептическими припадками. L'attacco può terminare con un ictus (ictus emicranico [3]).
  5. Un'altra emicrania - Questa categoria comprende tipi specifici come l'emicrania retinica (accompagnata dall'apparizione di un punto cieco in uno o due occhi), emicrania oftalmoplegica (dolore nel nervo ottico) e altre specie rare.

Effetti delle emicranie

Come notato sopra, un attacco a lungo termine di emicrania complicata può terminare con un ictus emicranico. Il vaso colpito perde la sua capacità di espandersi dopo uno spasmo, che porta al blocco, alla formazione di una placca aterosclerotica e allo sviluppo di un fuoco ischemico [4].

Tuttavia, di regola, l'emicrania non porta a risultati così disastrosi. Gli effetti dell'emicrania possono essere definiti piuttosto sociali. Esaurire mal di testa prolungato interrompere la normale alternanza di sonno e riposo, minare la vitalità e ridurre significativamente la qualità della vita.

I pazienti che soffrono di mal di testa incorrono in perdite finanziarie significative, che consistono in spese direttamente sul trattamento, così come profitti persi a causa di otgolov forzato, che nella maggior parte dei casi non vengono pagati. Dopotutto, non solo i pazienti, ma anche i medici sono seriamente preoccupati per le emicranie!

L'emicrania ha un impatto negativo sull'attività sociale, rompe i legami sociali, danneggia la vita familiare, che non può che influenzare la depressione generale del paziente. Secondo le statistiche [6] nelle persone che soffrono di emicrania, la depressione viene diagnosticata tre volte più spesso che nelle persone sane.

Questo è più che sufficiente per prendere sul serio la malattia e non trascurare il trattamento.

Prevalenza e gruppi a rischio

Il mal di testa in generale e l'emicrania in particolare è uno dei disturbi più comuni. Secondo le stime dell'OMS [7], dal 50 al 75% della popolazione in età lavorativa della Terra ha avuto un mal di testa nell'ultimo anno. Un terzo di loro si è lamentato di emicrania.

Allo stesso tempo, il danno dell'emicrania è globalmente sottostimato, l'atteggiamento nei confronti di questa malattia è sarcastico e disprezzo. Nel frattempo, secondo i dati del 2013 [8], l'emicrania si colloca al sesto posto nel mondo in termini di numero di anni vissuti nello stato di disabilità (YLD).

Chi è a rischio? Secondo l'OMS [9], la malattia colpisce le persone durante la pubertà e raggiunge un picco entro i 35-45 anni. È interessante notare che le donne sono più sensibili alle emicranie. Il numero di visite al medico di questa malattia da parte delle donne viene registrato due volte più spesso.

È stato anche stabilito che l'emicrania ha una natura genetica, pertanto l'ereditarietà gioca un ruolo importante nella probabilità di insorgenza della malattia.

Come trattare l'emicrania: i mezzi e i metodi di terapia

Come con altri tipi di mal di testa, la diagnosi di emicrania si basa in gran parte sui reclami dei pazienti e non richiede un esame supplementare. La base della diagnosi è una discussione approfondita del paziente e la riconciliazione dei reclami con i sintomi indicati nell'International Classifier of Headaches (ICGB [10]).

A volte è possibile identificare sintomi oggettivi che possono essere espressi nell'arrossamento delle punte delle dita, come dal freddo estremo (sindrome di Raynaud), idratazione delle palme, ipereccitabilità dei muscoli facciali (sintomo di Chvostek), ma nella maggior parte dei casi la diagnosi di "emicrania" è possibile solo sulla base dei reclami dei pazienti . Per questo motivo, secondo le stime dell'OMS, solo il 40% dei pazienti [11] riceve la diagnosi corretta.

Terapia farmacologica

I farmaci di emicrania sono usati per eliminare i sintomi della malattia - per eliminare il dolore severo. Per l'emicrania con aura, il farmaco può essere preso in anticipo per evitare un attacco o per ammorbidirlo. Tutti i farmaci usati per l'emicrania possono essere suddivisi in gruppi principali:

  1. Analgesici e farmaci anti-infiammatori. Farmaci antidolorifici universali, la maggior parte dei quali possono essere acquistati al banco in farmacia. Questi includono farmaci antinfiammatori non steroidei, come l'ibuprofene o il diclofenac.
  2. Preparativi Ergot. Gli alcaloidi dell'ergot nell'ergot sono in grado di tonificare i vasi cerebrali e sopprimere la produzione di serotonina, che causa dolore nell'emicrania. A questo proposito, i farmaci a base di estratti di ergot sono agenti anti-emicrania altamente mirati, praticamente inutili per il mal di testa da tensione (TTH) e altre forme. Possono essere usati sia direttamente durante un attacco per il suo sollievo e per scopi profilattici - con corsi fino a due settimane. Questo gruppo di farmaci ha una serie di effetti collaterali e controindicazioni (ad esempio, non è prescritto ai pazienti con malattia coronarica) ed è usato solo come indicato da un medico.
  3. Triptani (derivati ​​della 5-idrossitriptamina). Questi farmaci arrestano lo spasmo vascolare agendo sulla parete vascolare, bloccando il segnale del dolore a livello del recettore del trigemino. I triptani sono notevoli in quanto alleviano i sintomi della complicata emicrania: paura di luce e rumore, nausea e vomito. Sono anche farmaci anti-emicrania specifici.

È possibile fare a meno delle droghe? In questo caso, dovresti fare riferimento ai metodi della medicina tradizionale.

Terapia non farmacologica

L'emicrania è nota all'umanità da tempo immemorabile e tutti questi innumerevoli anni di continua lotta umana con questa malattia. Anche se non è stato possibile sconfiggere la malattia, purtroppo fino ad ora sono stati sviluppati metodi di influenza fisioterapica, che hanno permesso di ridurre la sofferenza al minimo possibile. Soprattutto ha avuto successo in questa medicina tradizionale cinese.

Innumerevoli trattati sono stati scritti sulla medicina nell'antica Cina, toccheremo solo i principi di base della fisioterapia nella lotta contro l'emicrania.

Le sessioni di fisioterapia sono condotte in base alla causa diagnosticata della malattia e in base a diversi schemi. Quindi, il medico può assistere nei periodi tra gli attacchi. Lo scopo di tale effetto fisioterapeutico è l'eliminazione o (se l'eliminazione completa è impossibile) la massima riduzione dell'influenza dei fattori che provocano un attacco: stress, aumento della tensione muscolare dell'area collo-collo, spasmi vascolari. Ma se un paziente ha un attacco acuto, sarà immediatamente assistito - per alleviare e alleviare il dolore.

Fin dall'antichità, i metodi tradizionali sono anche noti per la loro alta efficienza:

  1. Digitopressione o digitopressione. Il metodo consiste nell'agire (direttamente con le dita o pile speciali) su punti biologicamente attivi, ognuno dei quali causa una risposta che è stata testata per anni nel corpo.
  2. Agopuntura o agopuntura. L'impatto sui punti bioattivi è rappresentato dagli aghi sterili più sottili. A causa del fatto che gli aghi sono sottili e appuntiti, la procedura è quasi indolore.
  3. Massaggi Tuyna. Massaggio tradizionale cinese Tuina - il biglietto da visita della medicina antica del Regno di Mezzo. I movimenti verificati nei secoli combinati con la conoscenza delle zone energetiche del corpo umano permettono di ottenere risultati notevoli. In caso di emicrania, il massaggio della zona collo e colletto e della cintura della spalla è particolarmente efficace.
  4. Idroterapia. Per lungo tempo, i bagni terapeutici in Cina sono stati considerati un metodo efficace di trattamento, consentendo di combinare la potenza di tutti e quattro gli elementi: acqua, fuoco (tradizionalmente le procedure venivano eseguite in sorgenti calde riscaldate da fuoco sotterraneo), aria (bagni di idrogeno solforato) e terra (impacchi di fango).

Nonostante il fatto che la medicina tradizionale cinese sia un'alternativa, sfrutta efficacemente i progressi. L'elettroenceflessoterapia è un grande successo - un metodo in cui l'effetto dell'agopuntura è potenziato da una piccola corrente. Non meno popolare è l'elettroforesi con formulazioni a base di erbe appositamente selezionate dai medici cinesi.

Come rimuovere un attacco di emicrania?

Se non fosse possibile evitare un attacco di emicrania, come ridurre il dolore? I metodi di coppettazione dipendono dalla durata e dall'intensità dell'attacco:

  1. Attacco debole che dura fino a un giorno - analgesici di tipo non steroideo, vengono usati farmaci antinfiammatori (ibuprofene, acido acetilsalicilico). Tieni presente che i preparativi sotto forma di supposte rettali sono molto più rapidi. Questo è anche vero se l'attacco di emicrania è accompagnato da nausea e vomito. I farmaci contenenti codeina sono molto efficaci, ma il loro uso minaccia la dipendenza. Nella loro composizione, insieme alla codeina, possono essere contenuti in varie combinazioni: paracetamolo, metamizolo sodico, naprossene, drotaverina cloridrato, fenobarbital, caffeina, feniramina maleato.
  2. Incontri di più ore più seri richiedono misure di rinforzo. In questo caso vengono mostrati i preparati del gruppo di triptani - zolmitriptan, eletriptan, sumatriptan. Gli agenti di triptano restringono i vasi sanguigni del cervello e riducono la sensibilità dei recettori della serotonina. In caso di emicrania cronica, che è caratterizzata da attacchi a lungo termine di alta efficienza, è necessario consultare un medico in anticipo. Farmaco triptan correttamente prescritto, preso entro due ore dopo l'inizio di un attacco, può interrompere completamente il suo sviluppo.

Prevenzione della cefalea

La base per la prevenzione degli attacchi di emicrania - la massima eliminazione dei trigger di emicrania, fattori scatenanti. Un ruolo importante in questo è giocato dalla normalizzazione del regime quotidiano, dalla corretta alternanza dei cicli di lavoro e di riposo, dall'evitare nervosismo e carichi di stress.

Non sarà fuori luogo avere una dieta che escluda o riduca il consumo di alimenti che provocano la produzione di serotonina - cibi affumicati, formaggi, cioccolato e alcol.

Inoltre, ai fini della profilassi, possono essere prescritti farmaci anticonvulsivanti e antidepressivi.

L'emicrania, come potete vedere, è una malattia grave che ha un significativo effetto tossico sulla vita. Poiché la medicina moderna non può sconfiggere completamente questa malattia, puoi imparare a vivere con un'emicrania e persino a goderti la vita. Speriamo che il nostro consiglio possa contribuire a questo.

Quale clinica può essere trattata?

L'emicrania richiede un trattamento serio, ma i farmaci possono solo fermare un attacco. Un serio aiuto con emicranie sarà in grado di fornire solo nella clinica. Quindi quale clinica scegliere per il trattamento dell'emicrania?

Ci siamo rivolti allo specialista principale della clinica di medicina tradizionale cinese "TAO", un dottore della più alta categoria, laureato presso l'Università Henan di Medicina Tradizionale Cinese dello stato, Dr. Zhang Tszyaniang:

"Capisco che le mie parole possano sembrarti distorte, ma per quanto riguarda le tradizioni della guarigione cinese, semplicemente non vedo concorrenti della clinica TAO. I nostri medici sono eccellenti specialisti in agopuntura, massaggio tradizionale cinese, moxoterapia e altre aree della medicina tradizionale cinese a Mosca. Le loro qualifiche sono confermate da diplomi di istituzioni educative di fama mondiale.

È impossibile preparare specialisti in medicina cinese di questo livello al di fuori della RPC. I nostri medici - cittadini della Cina, sono stati addestrati direttamente in Cina (e non in filiali estere), hanno preso letteralmente le preziose conoscenze di mano in mano dai migliori mentori cinesi.

Un contratto esclusivo con l'Università di Medicina Tradizionale di Henan garantisce uno scambio continuo di esperienze, il rifornimento dello staff della clinica con specialisti e il miglioramento dei metodi di trattamento.

I segreti della diagnosi per lingua, occhi e polso rendono possibile evidenziare l'immagine della malattia senza sottoporsi a test spiacevoli e talvolta dolorosi, senza attendere a lungo i risultati.

I metodi della medicina cinese si distinguono per il fatto che sono i più gentili possibile, non hanno praticamente controindicazioni e in molti casi possono fare a meno dell'intervento chirurgico e delle medicine "chimiche".

L'antica conoscenza dei mentori in Cina può aiutare con mal di testa, emicranie, spasmi del nervo facciale e altri disturbi, che la medicina occidentale tradizionalmente "ufficiale" fa schifo. E questa è solo una piccola parte dei nostri vantaggi. "

Post scriptum Clinica "TAO" - uno dei principali centri di medicina cinese a Mosca. Per la prima volta la clinica ha aperto le sue porte ai pazienti più di 10 anni fa - nel 2006, ed è già riuscita a guadagnarsi una reputazione impeccabile. Il motto del centro: "" TAO "è la gente" e la clinica è orgogliosa dei suoi medici.

Licenza per attività medica n. LO-77-01-000911 del 30 gennaio 2008

Pronto soccorso

Gli attacchi di emicrania possono essere con aura (classica) o senza (normale). Nel primo caso, i pazienti poco prima dell'inizio dell'attacco avvertono costantemente alcuni segnali di allarme del corpo. Da un lato, l'aura prolunga ulteriormente il periodo di malessere, ma d'altro canto, ti permetterà di prepararti per un attacco futuro. Un'altra cosa - un'emicrania senza aura: inizia improvvisamente in qualsiasi momento della giornata.

In connessione con la breve durata della prima fase di emicrania, analgesici e antispastici, è consigliabile applicare all'inizio dell'attacco, fino al momento del dolore acuto. Un cerotto anti-emicrania per alleviare il dolore o uno spray nasale speciale (Exchensa, Immigrant, Digidergot) aiuterà a prevenire o alleviare l'attacco. Prima di usare le gocce, pulisci il naso.

Se è iniziata un'emicrania oculistica (oftalmica) - fibrillazione atriale (sfarfallio) o una forma oftalmoplegica della malattia - non c'è nemmeno bisogno di farsi prendere dal panico. La disabilità visiva passerà da sola dopo un po '. Nel frattempo, il paziente deve sdraiarsi e calmarsi, assumere sedativi e farmaci vascolari per migliorare il flusso sanguigno. Per fermare il mal di testa aiuterà gli antidolorifici del gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei - antispastici o analgesici.

Se il tempo iniziale dell'attacco non viene rispettato, la somministrazione di farmaci algetici monocomponenti non sarà più efficace e per la somministrazione di antidolorifici sarà necessaria la somministrazione per via intramuscolare e, in alcuni casi, per via endovenosa. In questo caso, la soluzione più comunemente utilizzata è Baralgin o Ketorol. Il vantaggio delle iniezioni è la loro rapida risposta. Inoltre, 1 fiala di Baralgin è in grado di sostituire 5 compresse del noto Analgin. Ketorol è ancora più veloce. Di solito, al fine di ridurre significativamente il mal di testa, una singola iniezione del farmaco è sufficiente. Se non è possibile effettuare una iniezione di salvataggio, al culmine dell'attacco, è possibile assumere un analgesico combinato più efficace, che è una combinazione di un analgesico con caffeina o codeina. Se il mal di testa è accompagnato da nausea e vomito, allora le supposte rettali (Indomethacin, Voltaren o Tsefekon D e le candele antiemetiche Domperidone o Metoclopramide) sono adatte al posto delle pillole.

Oltre alla terapia farmacologica del primo stadio, l'automassaggio della testa, un bagno o una doccia caldi, si consiglia di stare in una stanza buia, a causa della fotofobia durante un attacco, è anche raccomandato per alleviare un attacco di emicrania.

Un altro modo efficace per molti è un asciugamano fresco e umido che deve essere posizionato sotto il collo e sulla fronte. Molte persone usano la matita di mentolo, unguento con oli essenziali o balsamo "Star", che lubrificano la zona temporale. È anche importante regolare la modalità di sospensione: deve essere la stessa nei fine settimana e nei giorni lavorativi. E, naturalmente, non dimenticare di escludere dalla dieta tutti i prodotti contenenti tiramina (vino rosso, birra, formaggi stagionati, cioccolato, carne in scatola), che è un fattore scatenante per l'attacco di emicrania.

Se l'attacco dura più di 3 giorni o è il terzo attacco in una settimana, e le condizioni del paziente peggiorano, è necessaria assistenza medica. L'emicrania protratta aumenta il rischio di ictus e altri gravi disturbi. È anche meglio cercare immediatamente un aiuto professionale se si soffre di un grave dolore occipitale. Questa potrebbe essere una nevralgia occipitale.

Metodi di trattamento

Il corretto trattamento dell'emicrania ha determinati standard. Consiste nel fermare l'attacco e il trattamento profilattico nel periodo interictale. Può consistere in cure mediche, eliminazione di fattori scatenanti, correzione dello stato psico-emotivo, dieta e stile di vita del paziente. In questo momento, è utile riposare in un sanatorio, sottoporsi a un corso di fisioterapia. Il sollievo dal dolore è l'eliminazione della sindrome del dolore con i farmaci moderni.

Terapia farmacologica

La terapia farmacologica è un trattamento tradizionale per l'emicrania. I principali requisiti per il moderno
mezzi, sono efficienza, sicurezza, velocità di azione. Negli attacchi lievi e moderatamente intensi, il paracetamolo, l'acido acetilsalicilico e i suoi derivati, così come i farmaci di associazione (sedalgin, pentalgin, spasmomeralgin) possono essere efficaci. In connessione con la breve durata della prima fase di emicrania, analgesici e antispastici dovrebbero essere utilizzati all'inizio dell'attacco, fino all'insorgere del dolore acuto.

Oltre agli antidolorifici universali, ci sono farmaci anti-emicrania speciali. Questo gruppo include farmaci con il nome collettivo Triptans. La particolarità di questi farmaci è che non solo allevia il dolore, ma agiscono direttamente sul nervo trigemino. Per capire il principio di azione di questo farmaco sarà utile una certa conoscenza della natura dell'emicrania. Quindi, il dolore alla testa durante l'emicrania non si verifica solo in quel modo, ma a causa di sostanze specifiche secrete dalla fine del nervo trigemino. E il triptofano impedisce questo processo. Кроме того, препараты этой группы приводят расширенные болезненные сосуды головного мозга в нормальное состояние. Кстати, триптанами лечат мигрень уже около 30 лет и до сих пор они известны как лучшие. Эффективность препаратов подтверждается в 7 из 10 случаев терапии.

Третья группа лекарств в «арсенале» мигренщиков – это препараты на основе производных эрготамина. Это специальные анальгетики, купирующие мигрени. Их действие сводится к тому, чтобы вызвать сужение сосудов мозга, тем самым также снижается нейрогенное воспаление.

Se ricordiamo che in molti casi si verifica un attacco di emicrania ai nervi, l'uso di sedativi è pienamente giustificato. Per le persone i cui attacchi iniziano a causa di sforzi sui muscoli del collo o della schiena, i farmaci rilassanti muscolari (rilassare i muscoli scheletrici), come Mydocalm, Sirdalud, saranno utili.

Ma non dimenticare che l'emicrania non è solo un intenso mal di testa. Le convulsioni sono spesso accompagnate da forte nausea e vomito. Per questo motivo, i farmaci antiemetici devono essere disponibili anche nel kit di pronto soccorso.

I farmaci elencati nella tabella sono farmaci che si sono dimostrati efficaci contro l'emicrania. Ma sarebbe un grave errore credere che tutto quanto sopra dovrebbe essere contenuto in un kit di pronto soccorso in un malato di emicrania. Diciamo di più: alcuni di questi articoli possono essere assunti solo su prescrizione e solo in caso di attacchi molto gravi. Inoltre, non ricorrere immediatamente all'uso dei più potenti antidolorifici. In molti casi semplici farmaci monocomponenti alleviano bene il dolore, ma per questo è importante prenderli in tempo e nel giusto dosaggio.

Analgesici. Prendi l'aspirina. L'acido acetilsalicilico (1-3 g al giorno, soprattutto in combinazione con caffeina) ha un effetto analgesico simile a quello dei triptani più costosi. Tuttavia, a causa dell'azione aggressiva pronunciata sulla mucosa gastrointestinale, l'aspirina è controindicata per quelli con una storia di gastrite, duodenite o ulcera peptica. È anche importante capire che l'aspirina, destinata ai pazienti cardiopatici (Aspirina Cardio, Ass trombotico), non è adatta per alleviare il dolore emicranico, in quanto contiene una dose molto piccola della sostanza attiva.

Analgin, Ibuprofen, Diclofenac non sono desiderati per l'uso frequente. Il più pericoloso: a stomaco vuoto o in una dose molto grande, anche a causa dell'effetto negativo sulla mucosa gastrointestinale e dell'effetto tossico sui reni con un uso prolungato. Diclofenac e Paracetamol sono di efficacia inferiore all'aspirina, ma aiutano alcune persone con un leggero mal di testa. In alternativa, è possibile assumere 20 mg di Ketorolac o 600-800 mg di ibuprofene, ma va anche ricordato che un gran numero di non steroideo distrugge i reni e il fegato. Ma il paracetamolo per eliminare un mal di testa molto forte non è adatto.

Gli antidolorifici combinati (Pentalgin, Citramon), sebbene eliminino gli attacchi dolorosi. Alcuni di essi contengono codeina e fenobarbital, che possono causare dipendenza da questi componenti. Tali farmaci possono essere bevuti non più di due volte al mese. Lo stesso vale per i farmaci contenenti caffeina.

Farmaci contenenti ergotamina, anche se considerati efficaci per il sollievo dall'attacco di emicrania, ma per le persone con malattie renali, fegato, cuore e vasi sanguigni, così come gli adolescenti, in gravidanza, con ipertensione e tireotossicosi sono controindicati.

Alleviare efficacemente le miscele medicinali per il dolore, costituite dai seguenti farmaci: Indometacina, Analgin, Amidirpyrin, Reopirin e Voltaren. Molti si sentono sollevati assumendo Sedalgin o Pentalgin all'inizio dell'attacco.

Indipendentemente dal tipo di analgesici che l'emicrania sceglie, l'abuso di uno di essi prima o poi causa dipendenza, o, più precisamente, diventa la causa della dipendenza psicologica dalle compresse e il cosiddetto mal di testa abuzus o analgesico-dipendente. Ciò significa che il corpo si abitua a una certa concentrazione di anestetico nel sangue e non appena gli indicatori diminuiscono, il dolore ritorna, anche se non esiste una ragione fisiologica per farlo. Gli esperti dell'OMS ritengono che ogni 50 ° abitante del pianeta soffra di dolore usuale. Inoltre, ci sono quasi 5 volte più donne in questa lista rispetto agli uomini. Ma la cosa più pericolosa è che questa dipendenza finisce quasi sempre con un'avvelenamento medico acuto, il più delle volte manifestato da danno renale acuto o ulcera peptica acuta. Per evitare che ciò accada, è necessario seguire le regole: gli analgesici monocomponenti possono essere bevuti fino a 15 giorni al mese e combinazioni e triptani possono richiedere fino a 10 giorni.

Triptani. I farmaci in questo gruppo sono progettati specificamente per eliminare l'emicrania e sono efficaci in 7 casi su 10. Ma puoi prenderli solo su prescrizione. Inoltre, sono controindicati in caso di malattia ischemica, pressione arteriosa instabile, vene varicose, tromboflebiti, dopo un ictus o infarto del miocardio. Per alleviare il dolore, è importante avere il tempo di prendere una pillola all'inizio dell'attacco, ma in nessun caso allo stadio dell'aura (la compressa prolungherà solo questo periodo doloroso). I triptani non vengono utilizzati per l'emicrania basilare e emiplegica e i farmaci di questo gruppo sono vietati ai bambini, alle donne in gravidanza e durante l'allattamento.

Ognuno di questi farmaci ha i suoi pro e contro, e inoltre, ogni organismo è individuale. Per ogni persona che soffre di emicrania, c'è un farmaco che aiuta efficacemente a far fronte al mal di testa. Efficaci antidolorifici possono essere chiamati solo quei farmaci che, fino a 2 ore dopo la somministrazione, allevia gradualmente il dolore e, alla quarta ora, alleviano completamente l'attacco. Dopo un farmaco adatto al paziente, il mal di testa non dovrebbe tornare il giorno successivo e il farmaco stesso dovrebbe essere efficace durante ogni attacco.

Derivati ​​di ergotamina. Questi farmaci costituiscono un altro gruppo di farmaci anti-emicrania speciali, che tuttavia vengono utilizzati con grande cura nella medicina occidentale. Il fatto è che questi farmaci possono fortemente e fortemente restringere i vasi sanguigni, e in grandi dosi possono persino mettere in pericolo di vita. Nella maggior parte dei casi, l'uso di derivati ​​dell'ergotamina si ricorre a quando è necessario interrompere rapidamente un attacco grave e non viene mai prescritto per un uso regolare. Questi farmaci sono controindicati in persone con concomitanti malattie cardiovascolari, glaucoma, dopo infarto o ictus, durante la gravidanza e l'allattamento. È anche severamente vietato prendere allo stesso tempo derivati ​​di vasocostrittore ergotamina e triptani.

Altri gruppi di farmaci. La corretta terapia anti-emicrania non dovrebbe essere limitata solo all'assunzione di farmaci antidolorifici. Se gli attacchi sono forti e si ripetono frequentemente, il programma di trattamento viene rafforzato con farmaci di altri gruppi. Ad esempio, i farmaci antiepilettici riducono l'attività del cervello, e quindi la sua risposta ai fattori scatenanti che portano a un attacco. I benefici degli antidepressivi per gli emicranici sono la capacità di aumentare il livello della serotonina, la cui mancanza è definita una delle cause dell'emicrania.

In particolare, Alexander Amelin, professore presso il Dipartimento di Neurologia dell'Università Statale di Medicina, per il quale l'eziologia e il trattamento complesso dell'emicrania è la principale occupazione degli ultimi 20 anni, è sicuro dei benefici degli antidepressivi per i pazienti con emicrania. La labilità della pressione sanguigna e dell'impulso può anche provocare un attacco di emicrania. Con un obiettivo preventivo per il trattamento dell'emicrania, nonché per mantenere un adeguato livello di pressione arteriosa e polso, si raccomandano farmaci del gruppo di beta-bloccanti. Nell'emicrania, prevengono lo sviluppo di vasospasmo contenente i recettori beta-adrenergici, che impedisce l'insorgenza di dolore. I bloccanti dei canali del calcio per le persone con attacchi di mal di testa sono necessari anche a scopo preventivo. Impediscono la penetrazione degli ioni di calcio attraverso le membrane delle cellule muscolari dei vasi sanguigni, alterando in tal modo la contrazione muscolare e lo spasmo. Inoltre, tali pazienti vengono solitamente accreditati con pillole per migliorare la circolazione del sangue nel cervello (ad esempio Divazu), i preparati di magnesio che riducono l'eccitabilità dei neuroni, così come gli integratori alimentari contenenti olio di pesce e vitamine del gruppo B, la cui carenza è uno dei fattori scatenanti dell'emicrania.

Se necessario, per interrompere il vomito di solito utilizzare Seduxen, Pipolfen in combinazione con Suprastin o Dimedrol. I farmaci vengono somministrati come un'iniezione. Con un po 'di nausea, aiutano i farmaci a base di metoclopramide.

Uno dei farmaci più recenti che ha aggiunto alla lista anti-emicrania è Fremanezumab, che è basato su anticorpi monoclonali che sono in grado di prevenire gli attacchi di dolore a grappolo ed emicrania. E i ricercatori del Colorado credono che la marijuana aiuterà a superare l'emicrania. Gli scienziati hanno anche trascorso 4 anni di esperienza con la partecipazione di 121 volontari. L'effetto di tale trattamento si è rivelato positivo, ma è stato acquisito un effetto collaterale persistente - tossicodipendenza.

La maggior parte dei tipi di emicrania può essere curata a casa, ma solo dopo aver consultato un medico. Un'eccezione è lo stato di emicrania, accompagnato da grave vomito e gonfiore del cervello. Il trattamento di questo disturbo viene eseguito solo in un ospedale e, in molti casi, saranno necessarie cure di emergenza nell'unità di terapia intensiva.

Esempi di assunzione di droga

Per alleviare il dolore all'inizio di un attacco:

  1. Antispastici: No-Shpa, Papaverina cloridrato, Spasmourailgin.
  2. Iniezione "triade": Analgin, Papaverine, Dimedrol.
  3. Serotonergico (Relpax).

Per facilitare lo stato nell'attacco "swing":

  1. Preparati di Ergot: righetamina, idrotartrato di ergotamina, diidroergotamina.
  2. Caffeina con ergotamina (Cofergot, Cofetamina).
  3. Analgesici (Efferalgan, Indometacina, Naproxen, Piprofen, Acido acetilsalicilico, Diclofenac sodico).
  4. Beta-bloccanti (propranololo, vazokardin).
  5. Triptani.
  6. Antistaminici.
  7. Sedativi.
  8. Antiemetico.

In alcuni casi, prescrivi:

  • fenobarbital,
  • fenitoina,
  • esamidina,
  • Acido valproico,
  • interleuchina,
  • ormonale,
  • la disidratazione,
  • neurolettici (Triftazina, Trisedile, Aloperidolo).

La terapia preventiva prevede l'uso di tali farmaci:

  • beta-bloccanti (Anaprilina, Vazokardin),
  • antagonisti della serotonina (Sandomigran, Deseril, Lisenil, Metisergid, Cyproheptadine),
  • bloccanti dei canali del calcio (flunarizina, verapamil, nifedipina, nimodipina),
  • anticonvulsivanti (antelepsina, finlepsina, difenina),
  • benzodiazepine (Tyzapam, Relanium),
  • antidepressivi (Amitriptilina),
  • preparati a base di erbe: Sealex, Hedrix (a volte chiamato per errore Hendrix).

Per la profilassi anche a volte prescritto:

  • droghe di ergot,
  • Nitsegrolin,
  • pikamilon,
  • Stugeron,
  • Diacarb (diuretico, che influenza la fluidodinamica),
  • agonisti alfa-2-adrenorecettori (Gemiton, Kapapresan, Clonidine).

Inoltre, nel periodo tra gli attacchi, la fisioterapia è utile:

  • elettroforesi (usando solfato di sodio, soluzione di novocaina, vitamina B),
  • collare galvanico (con soluzione di cloruro di calcio),
  • UFO,
  • Esercitare la terapia,
  • bagni sitz
  • diademoterapia (il dispositivo "Diadema", sviluppato da specialisti israeliani, colpisce la zona paravertebrale, la catena simpatica cervicale anteriore, prevenendo il dolore),
  • terapia laser
  • terapia magnetica (utilizzando il dispositivo Almag-01),
  • agopuntura,
  • darsonvalutazione (l'uso di un massaggiatore pulsato "Darsonval),
  • kinezioteypirovanie,
  • balneoterapia.

Per il trattamento a lungo termine si applicano:

  • Blocker adrenergico di terza generazione con effetto vasocostrittore Nebivololo (Nebilet) e Aspirina (assunto ogni giorno),
  • Eltacina, che contiene glicina, acido glutammico e cistina, che sono utili per il cervello (presi in corsi),
  • nootropici, Actovegin con Cerebrolysin, Mexidol, Fenotropilom, Cortexin, neuroprotectors e vitamine del B (corsi della bevanda).

Principi della terapia farmacologica per alcuni tipi di emicrania

mestruale:

  1. Antinfiammatorio non steroideo.
  2. Farmaci progestinici: Oxyprogesterone capronato, Progesterone, Primolyutin Depot, Hormofort, Duphaston (usare con cautela, perché in alcuni casi, al contrario, provoca emicrania).
  3. Con forte dolore: propionato di testosterone, Bromkriptin, Parlodel, Danoval.
  4. In alcuni casi: contraccettivi orali combinati come Jes, Angelica, Yarin.

  1. Propranololo.
  2. Preparativi Ergot.
  3. Antiepilettico (esamidina, difenina).

Fascio (neuralgia emicranica):

  1. Inalazione di ossigeno
  2. Ergotamina.
  3. Verapamil, carbonato di litio, Metisergide (facoltativo).
  4. Valproato di sodio.
  5. Indometacina.

  1. Belloid o Bellaspon.
  2. Valeriano.

Qualsiasi emicrania con aura:

  1. Validolo o Corvalolo.
  2. Antidolorifico

  1. Eufillina, acido nicotinico.
  2. Blocco di Novocainic.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico dell'emicrania in questa fase di sviluppo della medicina è un fenomeno nuovo e molti lo trattano con cautela e sfiducia. Il numero di specialisti e pazienti che sono pronti per tali esperimenti è anche piccolo, ma il numero di coloro che hanno curato un'emicrania con un'operazione è in crescita. Per la prima volta su un possibile metodo chirurgico di trattamento dell'emicrania ha iniziato a parlare nel 2000. Tutto è iniziato dal fatto che i ricercatori americani hanno notato che in alcuni pazienti dopo una procedura, durante la quale veniva usato Botox (tossina botulinica), il mal di testa scompare. Dopo ulteriori ricerche, gli scienziati hanno scoperto che la terapia botulinica rilassa il muscolo attraverso il quale passa il nervo trigemino, e solo la sua irritazione causa mal di testa. Quindi gli esperti hanno avuto un'idea per il trattamento dell'emicrania per rimuovere un muscolo noto come un muscolo accigliato. Quando si contrae, si forma una piega verticale tra le sopracciglia. Dopo l'intervento chirurgico, la persona perde la capacità di aggrottare le sopracciglia. Questo è probabilmente l'unico effetto collaterale di questo trattamento. Tuttavia, il metodo operativo non cura l'emicrania secondaria, che si è verificata sullo sfondo di altre patologie. In tutti gli altri casi, gli americani sostengono che l'operazione è vantaggiosa: dopo l'intervento chirurgico, i pazienti subiscono il 76% in meno di analgesici.

L'intervento chirurgico è preceduto da un esame approfondito del paziente e dall'introduzione della tossina botulinica in diversi punti sulla fronte. Le iniezioni con la tossina botulinica sono una sorta di prova per l'operazione: se il corpo risponde adeguatamente (entro 2 mesi dall'iniezione, il muscolo accigliato diventa insensibile e non irrita più il nervo trigemino, ei sintomi dell'emicrania diminuiranno del 50%), quindi il paziente sarà offerto di "mentire sotto i ferri".

E più recentemente, gli esperti della Case Western Reserve University, negli Stati Uniti, hanno rilasciato un'altra dichiarazione sull'efficacia del trattamento dell'emicrania chirurgicamente. In particolare, i ricercatori hanno studiato la storia di 14 casi di emicrania. L'età media dei partecipanti a una sperimentazione clinica è di 16 anni. Ciascuno degli adolescenti soffriva di attacchi di emicrania e non rispondeva ai farmaci. I medici americani hanno stabilito che ci sono diverse terminazioni nervose nella testa e sul viso di una persona, che sono anche associate ad attacchi di emicrania. Durante l'operazione, gli adolescenti sono stati iniettati con anestetico in questi punti. Dopo la procedura, gli scienziati hanno monitorato gli adolescenti per 3 anni e hanno scoperto che cinque di loro avevano completamente emicranie. In 8 sperimentazioni il numero di attacchi è diminuito da 25 a 5 al mese. E solo in un paziente, la frequenza degli attacchi non diminuiva, sebbene il dolore non fosse così intenso.

agopuntura

L'agopuntura è un'agopuntura terapeutica ben nota, praticata nell'antica Cina. Nel mondo moderno ci sono due approcci alla pratica dell'agopuntura. Gli aderenti alla filosofia cinese considerano l'agopuntura come un modo per ripristinare la cosiddetta energia chi ("forza vitale") del corpo. Nel mondo occidentale, l'antica pratica cinese è considerata un metodo di effetti puntuali sul sistema nervoso, inclusi il midollo spinale e il cervello.

Per il trattamento dell'emicrania, l'agopuntura viene eseguita in punti specifici sulla testa, sul collo e su alcune aree delle gambe e delle braccia. L'essenza della procedura è di assicurare che, agendo sui luoghi condizionati, causi il completo rilassamento dei muscoli. Nel frattempo, non vi è alcuna prova scientifica dell'efficacia dell'agopuntura per il trattamento dell'emicrania, e se vi è un risultato positivo, è quasi sempre associato all'effetto placebo. Qualunque cosa fosse, gli scienziati tedeschi hanno condotto uno studio con la partecipazione di persone che soffrivano di attacchi di emicrania. Ciascuno dei partecipanti all'esperimento ha subito 12 sessioni di agopuntura entro 3 mesi. Di conseguenza, nel 34% di essi, la frequenza e l'intensità del mal di testa sono diminuite e il numero di farmaci assunti è diminuito di quasi 5 volte.

L'agopuntura appartiene a forme sicure di terapia non convenzionale, ma solo nelle condizioni di sterilità e la procedura stessa deve essere eseguita da uno specialista esperto. Effetti impropri sulle terminazioni nervose possono causare seri problemi di salute.

aromaterapia

I malati di emicrania sono molto sensibili agli odori. Quindi, l'aromaterapia (assumendo la giusta composizione) può facilitare gli attacchi.

Un gruppo di ricercatori tedeschi guidati dal Dr. Hartmut Goebel ha studiato l'effetto di diversi odori sulla percezione del dolore. Gli scienziati hanno concluso che la menta piperita è uno dei migliori antidolorifici. Questo odore, anche se non elimina completamente il mal di testa durante l'emicrania, può alleviare parzialmente le condizioni del paziente. Ciò è dovuto alla capacità del mentolo di provocare il rilassamento muscolare. Basta mettere 1-2 gocce di olio sulle tempie.

L'olio di rosmarino è il secondo più popolare tra i pazienti. Ha proprietà analgesiche e antinfiammatorie. В нетрадиционной медицине известно как средство против стресса, бессонницы, нервного напряжения. Его используют для улучшения кровоснабжения и купирования умеренной боли. Для облегчения приступа мигрени эфирное масло розмарина можно смешать с масляной основой и массирующими движениями втереть в виски. Также полезно добавить несколько капель розмаринового аромата в теплую ванну. Это также облегчает боль.

Вдыхание запаха лаванды снимает даже очень сильные головные боли. I partecipanti a un esperimento condotto negli Stati Uniti hanno confermato che circa 15 minuti dopo l'inalazione dell'aroma, i dolori emicranici diminuiscono. Per la terapia, è possibile utilizzare aromalampu o aggiungere olio a un bagno caldo.

Un altro utile per le piante emicraniche è la camomilla. Il suo olio essenziale rilassa i muscoli di tutto il corpo, cura l'insonnia e allevia l'ansia. In caso di emicrania, è utile inalare con una piccola quantità di sostanza essenziale. È severamente vietato alle donne incinte di essere coinvolti nell'aromaterapia alla camomilla, in quanto ciò può causare un aborto spontaneo.

L'eucalipto è noto a molti come un rimedio naturale per le malattie otorinolaringoiatriche. Ma l'odore di questa pianta ha anche le proprietà per alleviare il mal di testa. L'olio essenziale di eucalipto può essere usato nei bruciatori a olio o imbevuto con 1-2 gocce di un batuffolo di cotone e messo in un seno pulito per alcuni minuti.

Altri oli utili per l'emicrania sono anice, valeriana, origano, zenzero, chiodi di garofano, cardamomo, cannella, erba di San Giovanni, limone, luppolo, timo, melissa, levistico, geranio, ylang-ylang. Possono essere usati da soli o in combinazione.

Qualsiasi olio essenziale deve essere usato con cautela (specialmente donne in gravidanza, madri che allattano, bambini, asmatici e persone con malattie cardiache), poiché molti di loro sono forti allergeni. Non è necessario applicare un liquido aromatico nella sua forma pura (irto di irritazione), per una lampada ad aroma ci saranno sufficienti 1-3 gocce di olio.

Ma a proposito, l'aromaterapia può essere eseguita in diversi modi:

  • utilizzando un diffusore (includere 2-3 volte al giorno per 15-20 minuti),
  • utilizzando una lampada aroma (lo stesso schema)
  • sotto forma di un bagno (aggiungere non più di 8 gocce all'acqua),
  • durante il massaggio (per il corpo: mescolare 1 cucchiaio di olio base e 12 gocce di essenziale, per il collo e il viso: 1 cucchiaio di base - 6 gocce),
  • sotto forma di inalazione (aggiungere 2-5 gocce al contenitore con acqua calda, respirare per 5 minuti),
  • fare delle compresse (aggiungere 1-2 gocce in acqua tiepida, immergere un asciugamano in un liquido e metterlo sul collo o sulla fronte, tenere premuto per un massimo di 2 ore).

Trattamento acque minerali

Uno dei fattori scatenanti dell'emicrania è la disidratazione. Per quanto riguarda l'acqua minerale, non solo ripristina l'equilibrio dell'umidità nei tessuti, ma serve come fonte di minerali essenziali.

Quando si tratta di emicrania del corpo, quindi la disidratazione è più di un problema serio. Il motivo è che la mancanza di umidità nei tessuti aumenta lo stress ossidativo e, a sua volta, provoca attacchi di emicrania. Quando il corpo manca di umidità, invia segnali sotto forma di sete. E questa sensazione stimola la produzione di istamina, che è un'emicrania innescata. Inoltre, la disidratazione porta alla produzione di glutammato. Migliora anche i processi infiammatori, compresi i vasi del cervello, che si manifesta poi con i dolori di emicrania.

L'uso quotidiano di 2 litri di acqua per le persone con emicrania dovrebbe essere la regola d'oro. Ma non è tutto. Gli scienziati hanno dimostrato che solo l'acqua minerale può essere più utile dell'acqua ordinaria pura (filtrata) per le persone che soffrono di emicrania. Si è scoperto che alcuni degli elementi chimici contenuti in tale bevanda possono prevenire gli attacchi di emicrania. Calcio, sodio, cloruri, potassio e magnesio sono considerati i più benefici per i pazienti. A proposito, il magnesio è in grado di ridurre la frequenza delle emicranie del 42 per cento (secondo i ricercatori), ed è questa sostanza nell'organismo emicrania che si trova in grande carenza. Nel 2005, i ricercatori hanno condotto un esperimento con la partecipazione di 18 pazienti con emicrania. Per 12 settimane, ognuno di loro ha bevuto 1,5 litri di acqua minerale per tutto il giorno. Di conseguenza, si è scoperto che quasi tutta la durata totale dei mal di testa per 14 giorni è diminuita in media di 21 ore. Ma ci sono anche controindicazioni per l'uso attivo di acqua minerale, ad esempio, per le persone che soffrono di una tendenza alla formazione di calcoli e altri disturbi metabolici.

hirudotherapy

Negli anni '80, la leech therapy (hirudotherapy) divenne uno dei tipi più popolari di medicina alternativa. L'irudoterapia è ancora ampiamente utilizzata in varie malattie e condizioni del corpo. In Malesia e in altri paesi del sud-est asiatico, questo metodo ha una lunga tradizione. Ci sanguisughe in un onore speciale, e l'aiuto di vermi è ricorsa a pazienti con varie malattie. Tuttavia, ci sono sempre state persone molto scettiche su questo tipo di trattamento. Nel frattempo, gli esperti dell'Università di Duisburg-Essen, in Germania, sostengono che l'efficacia di una singola sessione di hirudotherapy è paragonabile a quella di assumere una dose moderata di Ibuprofen. Si ritiene che l'efficacia di questo metodo risieda nelle sostanze speciali contenute nella saliva di questi vermi anellati: irudina e anestetici naturali. Entrando nel sangue, lo diluiscono, oltre a prevenire l'infiammazione nel corpo, creano un effetto analgesico. L'Hirudoterapia viene utilizzata per il trattamento non convenzionale di emicranie, vene varicose, malattie del sistema nervoso periferico causate da ictus, per malattie del nervo trigemino e polineuropatia.

Per i pazienti con emicrania, una sessione ottimale è di circa 40 minuti. In questo momento, le sanguisughe sono posizionate sulla regione temporale del paziente. Per iniziare a prendere le sessioni dovrebbe essere per 2 settimane (2 volte a settimana). La terapia può essere ripetuta dopo 3 mesi e, se necessario, nuovamente dopo sei mesi.

Attenzione: solo le sanguisughe sterili coltivate in laboratorio sono adatte per le sessioni e la procedura deve essere eseguita da una persona esperta. Effetto collaterale dell'irudoterapia: piccole ferite sanguinanti temporanee rimangono nei punti di attacco dei vermi.

omeopatia

I farmaci omeopatici sono sostanze non medicinali su base naturale e il loro principio attivo è contenuto nelle microdosi. La caratteristica del trattamento con l'uso dell'omeopatia si riduce sempre all'eliminazione delle cause della malattia e non solo all'effetto analgesico. Il vantaggio della terapia omeopatica: è innocuo e non ha effetti collaterali, e quindi adatto anche per il trattamento di un bambino o di un adolescente. Il meno del trattamento: un effetto positivo, se ce n'è uno, quindi non prima di diversi mesi dopo l'inizio del corso. Qualsiasi farmaco omeopatico inizia a funzionare solo dopo che una quantità sufficiente di sostanza attiva si è accumulata nel corpo.

I fautori dell'omeopatia sostengono che questo metodo di trattamento è adatto a qualsiasi tipo di emicrania, ma il complesso di farmaci in ciascun caso è selezionato individualmente. Il più delle volte si tratta di belladonna (Belladonna), glonoin (Glonoinum), iris multicolore (Iris Versicolor), broomrape (Epiphaegus), chilibuch (Nux Vomica).

Belladonna è considerato il modo migliore per alleviare un mal di testa lancinante, irritazione da luce e rumore.

La glonoina dà buoni risultati. Non solo facilita l'attacco, ma migliora anche il sonno. Ideale per eliminare gli attacchi che sono accompagnati da intolleranza alla luce solare. Natrum Carbonicum (Natrum Carbonicum) ha un effetto simile.

Spigelia (Spigelia) è conosciuta come il miglior rimedio omeopatico per emicrania sinistra e sanguinaria (Sanguinaria Canadensis) per destrimani.

L'iris è considerata una buona cura per l'emicrania, accompagnata da nausea, vomito e acidità elevata. Ha un effetto simile e chilibuha. I preparati basati su questa pianta sono utili quando, durante un attacco, appaiono dispersione, flatulenza e costipazione. Anche su Chilibukha dovrebbe prestare attenzione a quelle persone che hanno attacchi a partire da caffè, alcool o cibi piccanti.

Natrium muriatikum (Natrum Muriaticum) in omeopatia viene utilizzato per alleviare gli attacchi associati alle mestruazioni, e Seppia (Seppia) - per il trattamento dell'emicrania durante la menopausa.

Kali Phosphoricum (Kali Phosphoricum) è utilizzato per prevenire convulsioni causate da stress, ansia, stress emotivo e mentale.

Epiphegus (Epiphegus) aiuta nei casi in cui l'emicrania è una conseguenza dell'esaurimento mentale o fisico, è adatto per l'emicrania singola e bilaterale.

Cyclamen (Cyclamen europaeum) è utile per il trattamento dell'emicrania con aura, accompagnato da deficit visivo.

Massaggi ed esercizi

La terapia manuale come metodo di trattamento è stata utilizzata in molte culture antiche, tra cui l'Egitto, la Cina, l'India, il Giappone e nei paesi arabi. Oggi non è meno popolare. Il massaggio come terapia allevia gli spasmi muscolari, migliora la circolazione sanguigna, favorisce il rilassamento e aiuta anche ad alleviare il dolore emicranico. Uno dei primi a livello scientifico dimostrato dagli esperti dell'Università di Miami. I ricercatori hanno scoperto che se si massaggiano le braccia e le gambe, la produzione di serotonina migliora, la cui mancanza è chiamata uno dei fattori scatenanti delle convulsioni. Inoltre, una sessione di terapia manuale può ridurre il livello dell'ormone dello stress (cortisolo), aumentare la produzione di endorfine e ha anche un effetto benefico sul sistema nervoso parasimpatico. Un leggero massaggio nel collo e nella fascia superiore della spalla porta al rilassamento dei muscoli occipitali, la cui contrazione provoca dolore alla schiena e agli occhi. Inoltre, la procedura migliora la circolazione sanguigna e, quindi, migliora l'ossigenazione del cervello, che può anche ridurre il dolore.

Per l'emicrania utilizzare diversi tipi di massaggio:

  • profondo (pressione piuttosto forte sul tessuto molle con le dita, provoca rilassamento),
  • terapia craniosacrale (massaggio della testa, influenza le terminazioni nervose, allevia il dolore),
  • riflessologia (stimolazione delle terminazioni nervose sui piedi, pacifica il mal di testa),
  • neuromuscolare (rilassa i muscoli, colpisce il plesso nervoso principale).

Questo tipo di terapia è controindicato in caso di gravi malattie cardiache, dopo interventi chirurgici recenti, flebiti, trombosi e malattie della pelle. Se il massaggio viene eseguito in modo non professionale, può causare emorragie interne, danni ai nervi o paralisi temporanea.

Inoltre, esercizi di respirazione e esercizi fisici leggeri sono utili per chi soffre di emicrania. Per quanto riguarda lo sport, poi, ovviamente, durante un attacco sullo sforzo fisico e non si può parlare. Ma in remissione, sono molto utili. In particolare, molti parlano tranquillamente di yoga, che aiuta a calmare e migliorare la circolazione del sangue (incluso nel cervello), per rimuovere lo spasmo dai muscoli. Inoltre, per Der riguardo volontà di emicrania veloce è utile fare esercizi di respirazione hireazionali. Questa tecnica può essere ricondotta all'inizio dell'attacco, ed è anche utile eseguire regolarmente esercizi di respirazione durante le remissioni.

Trattamento di rimedi popolari

I rimedi popolari non sono usati per il trattamento di convulsioni frequenti, prolungate e gravi. Se la diagnosi viene stabilita e gli attacchi di emicrania non rappresentano un pericolo per la vita, puoi provare a ridurre la frequenza e l'intensità del mal di testa con l'aiuto di rimedi tradizionali, oltre alla terapia di base.

I guaritori popolari in tempi diversi usavano i preparati a base di erbe per alleviare un mal di testa palpitante. Uno dei mezzi più popolari è l'infusione di trifoglio di prato (1 cucchiaio per 1 tazza di acqua bollente), che dovrebbe essere bevuto mezzo bicchiere tre volte al giorno. La stessa infusione può essere fatta da fiori essiccati di sambuco sambuco. Il brodo pronto prende un quarto di bicchiere (puoi farlo con il miele) tre volte al giorno, 15 minuti prima dei pasti. I guaritori caucasici per prevenire gli attacchi consigliano nella dieta quotidiana di tè nero ordinario di sostituire il decotto di corniolo. Un anti-emicrania può anche essere fatto da menta piperita, origano e fireweed a foglia stretta (1 cucchiaio della miscela per 300 ml di acqua bollente). Il tè infuso deve essere bevuto non appena inizia l'attacco.

Ci sono molte erbe medicinali con proprietà anti-emicrania. Le ricette più comuni per i guaritori includono origano, erba di San Giovanni, viburno (succo di bacche fresche), ribes nero, melissa, valeriana, camomilla, giglio bianco, levistico, assenzio, eucalipto, alloro, tiglio, primula, aneto (semi) e erba di farfaraccio.

Un altro modo per combattere l'emicrania è il succo fresco di patate crude (bere 50 ml con ogni attacco), e alcuni sono aiutati da una tazza di caffè forte. Se soffri di emicrania cronica, allora i guaritori popolari ti consigliano di rompere un uovo crudo in un bicchiere e versarci sopra del latte bollente. Questo cocktail dovrebbe essere bevuto per diversi giorni. Gli appassionati di ricette più semplici possono provare ogni giorno a stomaco vuoto a bere un bicchiere di siero. Ai primi sintomi di un attacco, puoi bere un cucchiaio di olio di cumino nero e applicarlo sulle tempie e sul retro della testa.

Per alleviare il dolore, la medicina tradizionale consiglia di attaccare ai templi fogli di cavolo o lillà e strettamente legati. Un effetto simile dovrebbe dare un impacco di crauti. Si trova sulla zona dietro le orecchie e anche avvolto con un asciugamano. Una ricetta ancora più semplice è l'olio d'aglio mescolato con la vodka. Con questo strumento, i guaritori consigliano di lubrificare la fronte e le tempie durante un attacco di un mal di testa pulsante. Per preparare l'olio all'aglio, prendi 0,5 tazze di aglio schiacciato e olio d'oliva, insistere sul sole per 2 settimane, filtrare e aggiungere 1 cucchiaino. glicerolo.

Ci sono altri modi Ad esempio, alcune persone consigliano due volte al giorno di mangiare una zolletta di zucchero imbevuta di 10-15 gocce di trementina purificata o di respirare una miscela di ammoniaca e alcol di canfora.

Molte persone usano compresse fresche o succo di barbabietola. È anche utile salire per mani e piedi in acqua tiepida con l'aggiunta di senape. La tintura di Valeriana e il sonno su cuscini farciti con erbe aromatiche aiutano gli emicranici ei sostenitori della litoterapia (trattamento della pietra) a dire che le perle di ambra aiuteranno a prevenire un attacco di mal di testa.

Quale dottore contattare

Nella nostra società, le emicranie non sono sempre prese con la necessaria serietà. Nel frattempo, questo non è il caso quando si può dire: "Sarà pestato e cessato". Con questo disturbo, tutto è esattamente l'opposto: il dolore si intensifica ogni ora che passa, e quindi può durare per diversi giorni, e l'assistenza medica viene spesso rivolta quando non c'è più forza per resistere. Quindi i medici d'urgenza di solito somministrano al paziente iniezioni di Dimedrol, Baralgin o Relanium, ma tale trattamento non promette alcun beneficio, in quanto può provocare un aumento delle convulsioni. Non dovresti anche trattare da solo l'emicrania, perché i farmaci e il loro dosaggio impropriamente scelti possono essere inefficaci nella migliore delle ipotesi, e nel peggiore dei casi portano a violazioni degli organi digestivi, dei reni, del sistema nervoso centrale e periferico e cardiovascolare, provocano allergie o danni tossici all'organismo.

Alcuni pazienti non si affrettano a cercare aiuto medico, perché non sanno quale medico tratta l'emicrania. In questo caso, il modo più semplice per andare dal terapeuta, e lui verrà reindirizzato a uno specialista. Un neurologo si occupa dei problemi di emicrania e dopo un esame completo può determinare il tipo e il tipo di emicrania e selezionare la terapia più appropriata. È possibile che prima di fare una diagnosi definitiva, un neurologo possa offrire al paziente la possibilità di consultare altri specialisti. Questo può essere un medico ORL, un oculista, un endocrinologo, un dentista, un allergologo. Questo viene fatto al fine di escludere tutte le possibili altre cause di mal di testa, o per determinare i fattori che causano un attacco. Dopotutto, per il trattamento efficace di qualsiasi malattia, è importante non solo eliminare il disagio, ma anche superare la causa che ha provocato la patologia. Ed è cento volte più importante quando si tratta di violazioni del cervello. La lotta contro l'emicrania non è un compito facile. Ma se scegli il metodo giusto, è abbastanza reale.

Come rimuovere un'emicrania senza pillole: tecniche di massaggio, idroterapia e psicoterapia, rimedi popolari

Uno dei metodi di primo soccorso per il sollievo di un attacco di emicrania è un normale massaggio. Le immagini schematiche dei punti riflessi sono piuttosto approssimative.

Pertanto, per alleviare la condizione, sono raccomandate le seguenti tecniche:

  • Con la localizzazione del dolore nei templi, è necessario trovare i punti, la pressione su cui provoca la sindrome del dolore intenso. Vengono massaggiati con un movimento circolare, prima è necessario premere leggermente, quindi la forza di pressione viene gradualmente aumentata.
  • Se sei preoccupato per il dolore alla fronte, dovresti afferrare le sopracciglia con due dita, sollevarle con forza e tirarle indietro. Quindi entro 3 - 5 minuti per massaggiare il punto situato nel mezzo tra le sopracciglia sopra il ponte del naso. Dopodiché, massaggia delicatamente la tua fronte con la mano finché non ti senti caldo.
  • In caso di dolore nella regione del collo, tutti i punti dolenti sul retro del collo e del collo dovrebbero essere massaggiati con un movimento circolare. Quindi il cuoio capelluto dovrebbe essere massaggiato intensamente su e giù.

Secondo gli aderenti alla medicina alternativa, per risolvere il problema di come rimuovere definitivamente un'emicrania senza pillole, è possibile utilizzare le ricette popolari:

  • Bere tre volte al giorno, 10 ml di infuso di basilico (un cucchiaio di erbe, versare un bicchiere di acqua bollente e lasciare per 15 minuti). Dopodiché, devi mangiare un cucchiaio di miele.
  • Quando si verifica un mal di testa, un pezzo di bendaggio inumidito in tale soluzione viene applicato alla fronte e alle tempie. Mescolare le foglie di melissa e menta, i frutti di coriandolo tritati nella stessa proporzione. Шесть столовых ложек смеси заливают половиной стакана медицинского спирта и 20 мл воды. Настоять сутки в холодильнике и процедить.
  • Проварить в стакане молока столовую ложку семян укропа на протяжении 5 минут. Пить небольшими порциями в течение дня.

Облегчить головную боль при мигрени помогут местные ванны для рук и ног. Для проведения процедуры рекомендуют смешать несколько столовых ложек горчичного порошка и такое же количество обычной муки. Aggiungere un po 'd'acqua e mescolare fino a ottenere una densa pappa. Sciogliere nel bacino con 5 - 6 litri di acqua con una temperatura di circa 45 - 50º. Conservare fino all'arrossamento della pelle, quindi lavare via i resti di senape sotto l'acqua corrente.

L'emicrania è spesso associata a uno stato emotivo instabile. La psicoterapia aiuterà in questa situazione. Lo specialista scoprirà le cause dei problemi, discuterà le opzioni per la loro calma risoluzione, darà consigli sulle regole di costruzione per la comunicazione in famiglia, con i colleghi.

Durante la gravidanza, l'uso della maggior parte dei farmaci per il trattamento dell'emicrania è controindicato.

Pertanto, per evitare attacchi della malattia durante questo periodo, i medici raccomandano:

  • dormire almeno 8 - 9 ore al giorno,
  • mangia bene
  • osservare il regime di bere,
  • fare yoga, nuoto e altri sport accettabili e sicuri,
  • cammina spesso
  • assumere vitamine contenenti magnesio, acido folico e vitamine del gruppo B.

Per alleviare il mal di testa, si consiglia di fare digitopressione. Dei farmaci ammessi solo Paracetamol. Buon aiuto e tisane. Si consiglia di preparare menta, melissa, camomilla, foglie di ribes.

Per la prevenzione degli attacchi di emicrania, è necessario dormire a sufficienza, non sovraccaricare. Alcol, salsicce e pasticcini, marinate e carni affumicate, snack, caffè e bevande contenenti caffeina dovrebbero essere esclusi dalla dieta quotidiana. I guaritori tradizionali offrono molti modi per rimuovere un'emicrania senza pillole. Ma in gravi condizioni è necessario ricorrere all'aiuto della medicina tradizionale.

Trigger di emicrania: conosci il tuo nemico in faccia

L'emicrania non è un mal di testa in sé, ma solo una maggiore sensibilità del cervello. Al fine di iniziare il dolore, ci sono fattori provocatori necessari che sono chiamati trigger di emicrania. Una persona può avere uno o più trigger di questo tipo e talvolta le convulsioni derivano solo da una certa combinazione di esse.

Che cosa risulta: se non c'è ragione, non ci saranno attacchi? Giusto, solo è difficile proteggersi completamente dagli inneschi - sono letteralmente ovunque. Qualcuno è più fortunato - la loro emicrania supera solo sullo sfondo dello stress, e qualcuno soffre di qualsiasi calo della pressione atmosferica.

Non affrettarti a trarre conclusioni, cerca di tenere un "diario di emicrania" per un mese. Disegna un tavolo, segna le date in alto e scrivi tutti i possibili trigger sul lato. Se si è verificato un attacco, mettere i vantaggi nella colonna di fronte ai fattori provocatori che si sono verificati in quel particolare giorno. Ad esempio: hanno bevuto - in più, non hanno dormito abbastanza - in più, pioveva - in più, hanno litigato con qualcuno - in più, e così via. Come risultato di questo mini studio, diventerà chiaro quali trigger (o combinazioni di trigger) provocano attacchi di emicrania in voi.

E per aiutarti a scoprire i tuoi nemici, forniremo qui un elenco di tutti i possibili trigger di migranti interni ed esterni:

Alcol. Prima di tutto, dovresti stare attento al vino rosso e allo champagne. Qualsiasi alcool espande i vasi sanguigni e provoca un'emicrania, ma il vino rosso contiene anche flavonoidi e lo champagne contiene bolle di anidride carbonica, quindi l'effetto vasodilatatore di queste bevande forti è più pronunciato,

Il cibo. Qui in primo luogo i prodotti contenenti tiramina - affumicato, formaggio blu, birra. Un po 'meno inneschi sono agrumi, banane e cioccolato. Recentemente, ci sono prove che gli attacchi di emicrania possono provocare onnipresente glutammato monosodico, un integratore alimentare che migliora il gusto della maggior parte dei prodotti finiti. Per quanto riguarda la caffeina, il suo ruolo nel lancio del meccanismo dell'emicrania è ambiguo. Da un lato, il caffè e il tè forte restringono i vasi sanguigni e, d'altro canto, il consumo regolare di caffeina crea dipendenza. E un netto rifiuto comporta cambiamenti indesiderati nel tono vascolare e, di conseguenza, un attacco di emicrania,

Modalità di alimentazione. In effetti, ciò che conta non è tanto quello che mangi, ma quanto spesso lo fai. Una lunga pausa tra i pasti provoca un calo critico dei livelli di glucosio nel sangue. E chi è il più goloso del corpo? Certo, il cervello. E se è incline alle emicranie, non mancherà di vendicarsi di te per uno sciopero della fame con un attacco di dolore lancinante. Basta non dimenticare di fare uno spuntino ogni 3-4 ore

Allergy. L'intolleranza individuale a cibo, droghe o fattori esterni (polvere, polline) è direttamente correlata alla frequenza degli attacchi di emicrania. Questo fatto è stato confermato da uno studio medico in cui un gruppo di pazienti è stato isolato per tre mesi da tutti i loro allergeni. Assolutamente in tutte le materie, la frequenza degli attacchi diminuiva e il dolore diventava meno intenso e prolungato,

Liquido. Chiunque soffra di emicrania, in particolare, ha bisogno di bere 1,5 litri di acqua pura al giorno. Ciò consentirà alle reazioni biochimiche nel corpo di procedere correttamente e lo spreco di queste reazioni non si accumulerà nei tessuti e nei vasi. Se sei impegnato in attività sportive o duro lavoro fisico, considera il crescente bisogno del tuo corpo per l'acqua pulita. Non in tè, caffè o succo di frutta, ma in acqua normale,

Farmaci. Farmaci che hanno un effetto vasodilatatore (ad esempio, nitroglicerina, Courantil, ecc.) Quasi certamente innescheranno il meccanismo di emicrania e causeranno un attacco, quindi leggi attentamente le annotazioni di tutte le medicine prima di prenderle,

Il sonno. Un adulto ha bisogno di dormire da 6 a 8 ore al giorno, non di meno. Supponiamo che tu cambi il tuo posto di lavoro, e invece delle solite 8 ore, ora dormi solo 5. L'adattamento a tale programma sarà necessariamente accompagnato da attacchi di emicrania. La stessa cosa può succedere con un uomo che è andato in vacanza e ha deciso di dormire prima di mezzogiorno - è molto probabile che il tuo sibarismo si trasformi in un terribile mal di testa,

Stress emotivo È difficile immaginare la vita di tutti i giorni senza stress, ma puoi imparare come rilassarti e ripristinare la calma. Per le persone con emicrania, questo è particolarmente importante. Durante lo stress in sé, quando il corpo è concentrato, non ci sarà alcun attacco: ti raggiungerà parecchie ore dopo, o il giorno dopo. Pertanto, dopo uno shock nervoso o un conflitto, fare ogni sforzo per sbarazzarsi del negativo e sbarazzarsi della tensione,

Sport e attività all'aria aperta. L'intera giornata in giardino, il primo allenamento fitness, i lunghi acquisti - e ora sei già collassato con un attacco di emicrania. Un quadro familiare, non è vero? Se ti muovi un po 'nella vita, non aver fretta di caricarti, ma se, al contrario, fai esercizio regolarmente, continua il buon lavoro e non rallentare mai bruscamente,

Meteo. Le cadute di pressione atmosferica non possono essere chiamate le più comuni cause di emicrania: questi fattori influenzano solo le persone con pressione arteriosa instabile. Tuttavia, uno non interferisce l'uno con l'altro ed è probabile che tu sia iperteso, soffre di emicrania,

L'ambiente Altri fattori esterni possono provocare un attacco: un suono lungo (costruzione, sala di produzione, concerto rock, partita di calcio), forte odore (profumo, vernice, vernice, solvente), aria sporca (stanza fumosa o polverosa),

Ormoni. Questa è la risposta alla domanda sul perché un'emicrania "ami" il gentil sesso. Durante la vita del corpo di ogni donna, sotto l'influenza degli ormoni sessuali, si verificano gravi cambiamenti: una ragazza matura, matura, diventa incinta, partorisce, nutre, perde fertilità. E a ogni stadio funzionano gli ormoni. Non c'è da stupirsi che quasi tutte le donne che soffrono di emicrania, celebrano i loro attacchi violenti alla vigilia delle mestruazioni, nel periodo postpartum e durante la menopausa.

Come sbarazzarsi di un mal di testa?

Bene, finalmente arriva alla cosa più importante - dirai e ti indicherò tutte le domande che ti hanno portato a questa pagina:

Devo prendere antidolorifici per l'emicrania?

Quanto spesso puoi farlo?

E come sbarazzarsi della nausea?

Le pillole per il mal di testa sono dannose?

Come si differenziano l'uno dall'altro, ad eccezione del prezzo?

Quando prendere la medicina: durante l'aura, dopo l'inizio del dolore, o quando non è più possibile resistere?

O forse prendere una pillola per ogni evenienza, alla prima premonizione di un attacco?

Diamo un'occhiata a tutto in ordine. Iniziamo con un elenco completo di tutti i farmaci per l'emicrania e il mal di testa, indicando la loro vera composizione. Potrebbe essere una grande sorpresa per te che con la stessa sostanza ti vengano addebitati 10 o più volte in una farmacia con te. È altrettanto importante imparare a distinguere tra le compresse che sono adatte per il trattamento dell'emicrania da completamente inadeguato, nonché a valutare la gravità dei possibili effetti collaterali.

Antidolorifici semplici

La medicina ufficiale definisce tali farmaci una breve abbreviazione di FANS - farmaci antinfiammatori non steroidei, cioè, alleviare l'infiammazione senza l'aiuto di ormoni. Di seguito diamo una lista dettagliata di questi farmaci, e anche se non trovi il nome delle tue pillole, leggi la loro composizione - di sicuro, ci sono termini completamente familiari.

Assolutamente tutti i FANS allevia il mal di testa a causa del sollievo dell'infiammazione delle pareti vascolari. In altre parole, questi farmaci eliminano la vera causa del dolore, che è molto buona. Tuttavia, in alcune compresse ci sono componenti aggiuntivi che hanno un effetto calmante o antispasmodico. Per quanto rilevanti nel trattamento dell'emicrania, discuteremo in dettaglio.

E per cominciare, dividiamo tutti i farmaci per il mal di testa in due grandi gruppi:

Analgesici monocomponenti

Analgesici semplici monocomponenti includono acido acetilsalicilico, ibuprofene, acetaminofene, naprossene, ketorolac, xefocam, lornoxicam e diclofenac.

Ad oggi, i seguenti farmaci sono stati registrati in Russia:

Acido acetilsalicilico (Aspirina, Upsarin). Per il trattamento dell'emicrania, il dosaggio effettivo è da 500 mg e oltre, l'opzione migliore è quella di bere due compresse da 500 mg contemporaneamente. Le compresse effervescenti sono molto più adatte perché sono assorbite più velocemente, il che è molto importante nella nausea. Le farmacie possono incontrare la cosiddetta aspirina cardiaca (trombotica, Aspirina cardio), che è prescritta per i pazienti con la minaccia di ictus e infarto, perché l'acido acetilsalicilico riduce la coagulazione del sangue. Fai attenzione: tale aspirina non è adatta per il trattamento dell'emicrania, è un dosaggio troppo piccolo,

acetaminofene (Paracetamolo). Siamo abituati a prendere il paracetamolo come cura per la febbre alta nei bambini. Di per sé, è sicuro, ma non troppo efficace, così gli analgesici multicomponenti con l'aggiunta di paracetamolo sono più adatti per il trattamento dell'emicrania. Il paracetamolo puro viene anche venduto con il nome di Panadol, Tylenol, Efferalgan,

ibuprofene (Nurofen 200 mg, Nurofen forte 400 mg, Mig 200, Mig 400, Brufen, Advil). Ha effetto analgesico, antipiretico e anti-infiammatorio. Ben tollerato dai pazienti, allevia rapidamente il mal di testa. Quando l'emicrania è prescritta in un dosaggio di 500 mg,

Metamizolo Sodio (Analgin 500 mg, Baralgin 500 mg). Non abbiamo iniziato la lista con questo analgesico più popolare perché si è fortemente screditato negli ultimi decenni. L'assunzione regolare di Metamizolo influisce negativamente sulla composizione delle funzioni del sangue, del fegato e dei reni. In tutto il mondo civilizzato, la sostanza pura non è stata rilasciata a un dosaggio di 500 mg per un lungo periodo, ma solo aggiungere 100-250 mg alla composizione di antidolorifici multicomponenti. In Russia, un pennino Analgin viene ancora prodotto con una dose di metamizolo a cavallo, che allevia l'emicrania mal di testa, ma provoca danni irreparabili alla salute se usato regolarmente,

naproxene (Naproxen 250 mg, Bonifen 275 mg, Bonifen Forte 550 mg). Per il trattamento dell'emicrania è usato sia indipendentemente a un dosaggio di 500-750 mg, sia come parte di farmaci combinati per il mal di testa. Spesso usato anche per combattere il dolore ricorrente nelle donne,

diclofenac (Voltaren) - sostanza anti-infiammatoria, utilizzata con successo per la schiena e dolori articolari. C'è una massa di nomi commerciali di diclofenac e Voltaren, forse il più famoso di loro. Le compresse di diclofenac o la polvere di Voltaren sono utilizzate per alleviare il mal di testa acuto e curare l'emicrania.

ketorolac (Ketanov, 10 mg),

lornoxicam Ocols (Dualvert inverno, Ksefokam Rapid) Ket18 e Ksef hire: il piùongsial volete emissions fragola Production ,orità con cui si può eliminare having anche un kg 48,115 Entrambi i farmaci sono ampiamente utilizzati nel trattamento dell'emicrania, e non solo in pillole, ma anche in forma iniettabile.

Analgesici multicomponente

Questi antidolorifici possono contenere uno o più principi attivi principali (ad esempio, metamizolo sodico e paracetamolo), nonché una o due sostanze aggiuntive (ad esempio, codeina, caffeina o fenobarbital).

La caffeina, come è noto, ha un effetto vasocostrittore, che è molto importante per l'emicrania. La codeina e il fenobarbitale calmano il sistema nervoso e riducono l'eccitabilità della corteccia cerebrale. In passato, il fenobarbital in alte dosi veniva usato per trattare l'epilessia e questa pratica ha esposto i suoi gravi effetti collaterali e ha registrato l'effetto della dipendenza. Considera che la codeina e il fenobarbitale creano dipendenza, il che significa che le compresse con tali additivi non sono adatte per il trattamento regolare dell'emicrania.

Elenchiamo i farmaci di combinazione più popolari per il mal di testa:

Citramon (paracetamolo 180 mg + caffeina 30 mg + acido acetilsalicilico 240 mg). La stessa composizione ha Askofen. Questi farmaci sono adatti per il trattamento dell'emicrania in pazienti che non hanno problemi di ipertensione e spasmi vascolari. Per interrompere un attacco, è necessario bere almeno 2 compresse in una sola volta,

Migrenol, Panadol extra (paracetamolo 500 mg + caffeina 65 mg). Qui hai un vivido esempio di come attirare denaro da persone inconsapevoli che soffrono di un forte mal di testa. Vengono in farmacia, dove vengono gentilmente offerti una cura speciale per l'emicrania, che si chiama Migrenol, e, naturalmente, costa diverse centinaia. Infatti, Migrenol, Panadol Extra è un blister da 10 rubli di Paracetamolo e una tazza di caffè. E dall'emicrania, questi farmaci aiutano peggio di Citramon (anche, incidentalmente, dieci rubli),

Pentalgin. Sotto questo marchio vengono venduti 4 farmaci, diversi per composizione e scopo. I primi tre sono adatti per alleviare il dolore durante attacchi rari (non più di 2 volte al mese) di emicrania, e il quarto ha un effetto antispasmodico e ha lo scopo di eliminare coliche, crampi, dolori dentali, muscolari, articolari e mestruali:

Pentalgin N (metamizolo sodio 300 mg + naproxen 100 mg + caffeina 50 mg + codeina 8 mg + fenobarbital 10 mg),

Pentalgin ICN (metamizolo sodico 300 mg + paracetamolo 300 mg + caffeina 50 mg + codeina 8 mg + fenobarbital 10 mg). La stessa composizione ha farmaci Sedal M e Sedalgin neo,

Pentalgin plus (propifenazone + paracetamolo + caffeina + codeina + fenobarbital),

Pentalgin (paracetamolo 300 mg + naproxen 100 mg + caffeina 50 mg + drotaverina 40 mg + feniramina maleato 10 mg).

La caffetina (propifenazone 210 mg + paracetamolo 250 mg + caffeina 50 mg + codeina 10 mg) è buona perché non contiene analgin, ma non è indicata per il trattamento permanente dell'emicrania a causa della codeina,

Tempalgin (metamizolo sodico 500 mg + triacetonamina 4 toluensolfonato 20 mg). Questo è tutto familiare "pillole verdi dalla testa". Infatti, il dolore è ben sollevato a causa di una grande dose di analgin e un sedativo non narcotico,

Spazmalgon (Spazgan, ho preso il metamizolo sodio 500 mg + pitofenon 2 mg + fenpiverinium bromuro 20 mg). Utilizzare questo farmaco per il trattamento dell'emicrania su base continuativa è un grosso errore. Ha uno scopo completamente diverso. Ovviamente, 500 mg di Analgin possono attenuare qualsiasi tipo di dolore, ma abbiamo già parlato del suo danno. E il resto dei componenti dello Spasmalgon ha un effetto antispasmodico, che non è rilevante durante l'emicrania, poiché i vasi nel cervello sono dilatati e infiammati, ma non compressi. Rompiamo il mito fino alla fine: la Drotaverina (No-spa) è anche inutile per le emicranie. Ha azione esclusivamente antispasmodica e non anti-infiammatoria, ma non ci sono spasmi durante un attacco di emicrania,

Andipal (metamizolo sodico 250 mg + dibazolo 20 mg + papaverina 20 mg + fenobarbital 20 mg). Un farmaco molto efficace per alleviare il mal di testa nelle persone che soffrono di emicrania sullo sfondo di ipertensione e aumento dell'eccitabilità nervosa. Tuttavia, poiché una compressa di Andipal contiene solo mezza compressa di analginum, per il trattamento dell'emicrania è necessario assumere due compresse alla volta, ovvero 40 mg di fenobarbital. Di conseguenza, la dipendenza è inevitabile.

Ora discutiamo del "fuoco", metodi di iniezione per alleviare un terribile mal di testa durante un attacco di emicrania. Devono fare ricorso a quando una persona ha preso pillole assolutamente inadatte che non l'hanno aiutato, e ha perso tempo prezioso, o quando ha coraggiosamente sopportato il dolore fino a quando non ha iniziato a salire sul muro. Naturalmente, non puoi farlo, ma dovrò fare un'iniezione

Per le iniezioni intramuscolari a casa, i seguenti analgesici sono più spesso utilizzati:

Baralgin - 2500 mg analgin in 1 fiala. L'equivalente di cinque compresse di analginum entra immediatamente nel sangue. На этапе, когда головная боль нестерпима и сопровождается тошнотой, это наилучший выход,

Кеторол – 30 мг кеторолака в 1 ампуле. Помогает быстрее и лучше Баралгина, наносит меньше вреда здоровью, но стоит намного дороже и никогда не бывает в распоряжении врачей скорой помощи. Se hai una grave emicrania, è meglio acquistare Ketorol in farmacia da solo, insieme alle siringhe giuste e tenerlo a portata di mano.

Un'alternativa efficace e indolore alle iniezioni è costituita da supposte rettali. Dal momento che le grandi navi passano nel retto, da lì gli antidolorifici entrano rapidamente nel flusso sanguigno, bypassando il tratto digestivo, la nausea.

Le seguenti candele sono usate per trattare l'emicrania:

Voltaren 50 e 100 mg (diclofenac),

Cefecone D (paracetamolo),

Indomethacin 50 e 100 mg.

Se la nausea non è molto forte e non è accompagnata da vomito, è opportuno assumere diclofenac in polvere - bustina Voltaren Rapid. Viene assorbito molto rapidamente nello stomaco e non irrita la mucosa, e quindi non aggrava la nausea.

Alla fine della conversazione sugli antidolorifici combinati per il trattamento dell'emicrania, vorrei soffermarmi più dettagliatamente sui farmaci da prescrizione. Tali compresse non possono essere acquistati in farmacia solo perché contengono sostanze non sicure che causano dipendenza. Ad esempio, Zaldiar (tramadolo 37,5 mg + paracetamolo 325 mg). Il paracetamolo è stato menzionato sopra e il tramadolo è una sostanza semi-narcotica che attiva i recettori dell'endorfina. In altre parole, dopo aver preso tramadolo, una persona si sente come se ci fosse un sacco di ormoni della gioia nel suo sangue - endorfina. La causa del dolore persiste, ma i meccanismi anti-dolore sono attivati ​​nel cervello. Zaldiar è usato solo per il trattamento di forme gravi di emicrania incontrollate e solo come indicato da un medico.

Analgesici speciali per l'emicrania

Finché c'è un'emicrania, così tanti scienziati continuano a cercare di trovare una medicina speciale per curare questa misteriosa malattia. Una percentuale significativa di pazienti non può scegliere un anestetico tra gli analgesici disponibili e popolari - nessuna pillola semplicemente li aiuta. Questo è il motivo per cui l'innovazione scientifica nel trattamento dell'emicrania è stata solo una questione di tempo e recentemente si è svolta.

Nel 1989, la società farmaceutica tedesca GlaxoSmithKline ha sviluppato il primo farmaco speciale anti-emicrania - sumatriptan. Stringe i vasi dilatati, blocca il rilascio del peptide legato al calcitoning e la sostanza P dalle terminazioni del nervo trigemino, bloccando così completamente l'attacco di emicrania. Ad oggi, il sumatriptan è considerato il "gold standard" nel trattamento dell'emicrania - questo farmaco migliora radicalmente la qualità della vita di oltre il 70% dei pazienti che lo hanno provato su se stessi.

Sumatriptan è stato il primo membro della famiglia di farmaci anti-emicranici. Negli ultimi 30 anni, questa famiglia è stata rifornita con diversi mezzi più efficaci. È importante capire che i triptani non alleviano alcun altro mal di testa, tranne quello causato dall'emicrania. Allo stesso tempo, nessun altro tipo di farmaci dimostra un'efficacia così elevata nel trattamento dell'emicrania come triptani.

I seguenti triptani sono venduti nelle farmacie russe:

Sumatriptan e suoi generici (farmaci con lo stesso principio attivo):

Imigran compresse 50 e 100 mg e sotto forma di spray di 20 mg (una dose),

Amigrenina 50 e 100 mg (Russia),

Sumamigren 50 e 100 mg (Polonia),

Rapimed 50 e 100 mg (Islanda),

zolmitriptan (Zomig 2,5 mg),

eletriptan (Relpax 40 mg),

naratriptan (Namig 2,5 mg).

Rispetto ai farmaci originali, i farmaci generici sono fino a quattro volte più economici, inoltre, hanno la stessa alta efficienza. Nel nostro paese, l'amigrenina (un farmaco generico di Sumatriptan), che può essere acquistato per una media di 150-200 rubli, gode di un meritato amore tra i pazienti con emicrania.

La comparsa di triptani sul mercato farmaceutico è diventata una salvezza per milioni di persone che soffrono di attacchi di emicrania dolorosa con nausea e vomito. Ma, come spesso accade nella vita, ogni cosa buona ha i suoi svantaggi. I triptani non fanno eccezione. Dal momento che restringono notevolmente le navi infiammate, alcune persone semplicemente non possono assumere tali farmaci.

Importante: i triptani sono severamente controindicati nei pazienti con pressione arteriosa cronica elevata o scarsamente controllata, malattia coronarica, nonché infarto miocardico o ictus.

Sebbene i triptani abbiano un effetto puntuale e selettivo sui vasi cerebrali, il loro effetto sul cuore e sui vasi periferici non può essere completamente scontato. Pertanto, i medici non prescrivono il trattamento dell'emicrania con triptani a pazienti relativamente sani e giovani che avvertono dolori lancinanti nel cuore durante un intenso sforzo fisico o una sensazione di pesantezza alle gambe. Vene varicose e tromboflebite nella storia - anche fattori non a favore dei triptani.

Se hai un'emicrania con aura, è molto importante scegliere il momento giusto per prendere triptani. Durante l'aura, i vasi del cervello si restringono e l'inizio del dolore segnala la loro espansione e infiammazione. Ecco perché in nessun caso si dovrebbe prendere una pillola allo stadio dell'aura per superare il dolore. Quindi non la sorpassi, ma solo prolunghi l'aura e aumenti la tua angoscia durante l'attacco.

È meglio iniziare il trattamento dell'emicrania con Sumatriptan o Zomig dopo aver consultato un medico e un esame di base, compreso un esame del sangue per elettrocardiogramma. Certamente, in farmacia, questi farmaci verranno venduti senza una prescrizione medica, ma non affrettatevi ad andarci senza consultare un medico. Il fatto che i triptani siano venduti in 2 o 3 compresse in un unico pacchetto indica che il sovradosaggio o l'uso improprio sono gravati da gravi conseguenze negative.

Importante: i triptani non possono trattare forme rare rare di emicrania con aura - emicrania emiplegica e basilare. Inoltre, questi farmaci sono controindicati nei bambini sotto i 18 anni di età, nelle donne in gravidanza e in allattamento.

Solitamente i triptani sono ben tollerati, solo qualche volta i pazienti notano una sensazione di gattonare, brividi e senso di costrizione toracica. La pratica trentennale di trattare l'emicrania con triptani rende sicuro parlare della loro sicurezza e alta efficacia. Pertanto, se non si hanno controindicazioni, non c'è nulla da temere: si può procedere tranquillamente al trattamento.

Derivati ​​all'ergotamina

Esiste un'altra, vecchia classe di analgesici anti-emicrania speciali - derivati ​​dell'ergotamina. A differenza dei triptani, solo i vasi stretti e, in modo molto forte e rapido, possono essere pericolosi, soprattutto in grandi dosi. Nella maggior parte dei paesi stranieri, questi farmaci non sono prescritti per il trattamento dell'emicrania su base continuativa. Derivati ​​di ergotamina sono considerati solo come sostanze di riserva per il sollievo di crisi gravi quando nessun altro metodo funziona.

Ad esempio, il farmaco Dihydroergotamina in fiale è presente nell'arsenale dei medici occidentali in caso di cure di emergenza a un paziente con stato di emicrania (cioè, soffre di mal di testa per diversi giorni senza l'effetto di analgesici convenzionali). Non è possibile acquistare diidroergotamina in farmacia senza prescrizione medica, ma è possibile acquistare pillole antidolorifiche combinate con un basso contenuto di ergotamina.

Tre analgesici di questo tipo sono registrati in Russia:

Nomigren (ergotamina tartrato 0,75 mg + caffeina 80 mg + propifenazone 200 mg + camilofina cloruro 25 mg + mecloxamina citrato, 20 mg). L'ergotamina restringe i vasi sanguigni, la caffeina tonifica le pareti e accelera l'assorbimento delle compresse, il propifenazone ha un effetto analgesico e la mecloxamina neutralizza la nausea,

Syncapton (ergotamina tartrato 1 mg + caffeina 100 mg + dimenidrinato 25 mg),

Cofetamina (ergotamina tartrato 1 mg + caffeina 100 mg).

Ma secondo il parere dei pazienti, due compresse di Nomigren permettono di fermare un attacco di emicrania con circa la stessa velocità ed efficacia di una compressa di Zomig. Tuttavia, se confrontiamo questi farmaci in termini di sicurezza, è preferibile il triptano. E deve ancora tenere a mente che il ricevimento congiunto dei derivati ​​dell'ergotamina e dei triptani è categoricamente controindicato, poiché porta a un restringimento critico dei vasi cerebrali!

Importante: se assume Nomigrene o qualsiasi altra combinazione analgesica con l'aggiunta di ergotamina, è possibile utilizzare i triptani non prima di 24 ore!

I derivati ​​dell'ergotamina hanno una vasta gamma di controindicazioni:

Malattie dei vasi sanguigni periferici

Come affrontare la nausea durante un attacco di emicrania?

Un attacco di emicrania è quasi sempre accompagnato da nausea e talvolta vomito ripetuto. Non solo è molto spiacevole, ma interferisce anche con il tempestivo assorbimento degli antidolorifici presi. Se prendi una pillola e poi ti vomiti, puoi presumere che non hai preso affatto la medicina. Pertanto, non appena avverti una nausea che si avvicina, prendi immediatamente un antiemetico (Reglan, Raglan), puoi stare bene insieme all'analgesico.

Tuttavia, anche all'inizio di un attacco di emicrania, quando è troppo presto per parlare di nausea e dolore pulsante, lo stomaco non funziona correttamente, non a piena forza, e il cibo mangiato il giorno prima è in ritardo. Lo stesso destino molto probabilmente attende l'anestetico che hai preso. Giacerà lì e corroderà la mucosa, provocando inoltre nausea. Per evitare questo, prendi Motilium Pill - una medicina per mangiare troppo, che contiene un complesso di enzimi gastrici che accelerano il processo di digestione.

Come scegliere un farmaco per l'emicrania?

Dalla suddetta varietà di antidolorifici non è sorprendente confondersi: che tipo di pillole scegliere e come iniziare il trattamento per l'emicrania? L'approccio più coerente sarà - inizia, per così dire, con il più piccolo male, gradualmente verso il più grande, e solo se gli analgesici semplici non aiutano. È importante scegliere un dosaggio adeguato, altrimenti si berrà altre 2 pillole in un'ora, dopo alcune ore altre due, alla fine non funzioneranno in quel modo, perché il momento è mancato e si scrive ingiustamente la droga in "mezzo inefficace di emicrania".

L'aspirina da tutti i FANS semplici meglio di tutto allevia il mal di testa causato dall'emicrania. Assumere tempestivamente 1000 mg di aspirina è paragonabile ai triptani in termini di efficacia, ma molto più conveniente. Tuttavia, non dimenticare l'effetto corrosivo che l'acido acetilsalicilico ha sullo stomaco. A causa di questo aspetto negativo, il trattamento dell'emicrania con l'aspirina è controindicato nei pazienti con gastrite e ulcera peptica.

Come accennato in precedenza, in Europa è stata dichiarata una vera persecuzione sugli analgesici combinati a causa di additivi dannosi (codeina, fenobarbital). Pertanto, lì, se il mal di testa è grave, si deve accontentarsi dell'aspirina regolare.

Le persone intraprendenti hanno inventato uno speciale "cocktail anti-emicrania" composto da ingredienti semplici e convenienti:

Un bicchiere d'acqua con 1000 mg di aspirina effervescente disciolta,

Una tazza di caffè nero dolce appena fatto o un barattolo di coca cola

Come funziona? In primo luogo, si prende una grande dose di aspirina in una forma rapidamente assorbita. In secondo luogo, fornisci al corpo fluidi e glucosio, e questo riempie lo stomaco e calma il cervello. In terzo luogo, si ottiene una porzione di enzimi gastrici che aiutano a digerire il contenuto dello stomaco il più rapidamente possibile e a spingerlo nell'intestino, dove l'aspirina sarà assorbita. Questo "cocktail" funziona davvero! Provalo e se hai un'ulcera o una gastrite, sostituisci l'aspirina con nalgesina o naproxene alla dose di 500-750 mg.

I triptani sono i farmaci di prima scelta in presenza di ulcere gastriche o duodenali, nonché con esacerbazione della gastrite o a condizione che l'aspirina non abbia effetto 45 minuti dopo l'ingestione. Ancora una volta ricordiamo: per il trattamento dell'emicrania, i triplani devono ottenere il permesso da un medico!

Analgesici monocomponenti (ibuprofene, analgin, paracetamolo, diclofenac) non devono essere utilizzati nella sua forma pura, specialmente analgin. Prova a testare da solo l'effetto di ibuprofene (600-800 mg) o ketorolac (20 mg), forse questo sarà sufficiente per sbarazzarsi rapidamente e completamente di un mal di testa durante un attacco. Ma paracetamolo e diclofenac difficilmente possono essere confrontati con l'aspirina in efficacia nel trattamento dell'emicrania. Anche se, come sai, ogni persona è individuale.

Gli analgesici combinati (Citramon, Pentalgin) sono molto più usati per alleviare gli attacchi di emicrania e sono migliori, ma non dimenticare che abbiamo parlato di additivi e dipendenze dannosi. Le formulazioni contenenti codeina e fenobarbital possono essere utilizzate solo per il trattamento dell'emicrania lieve con 2-3 crisi al mese.

Il farmaco emicrania selezionato può essere considerato efficace se:

Allevia completamente il mal di testa non più tardi di 4 ore dopo l'ingestione.

Durante le prime 2 ore passano nausea e fotofobia, e il dolore passa dal pulsare a opaco e gradualmente scompare,

Ti aiuta a fermare un attacco sempre o quasi sempre,

Il mal di testa non riprende il giorno successivo,

Non è necessario ripetere la ricezione del farmaco o aggiungerne un altro durante l'attacco.

Come prendere antidolorifici per l'emicrania?

No, non si tratta di seguire rigorosamente le istruzioni, di non masticare le compresse non previste per questo, e di berlo con abbastanza acqua. Va da sé. Nel trattamento dell'emicrania, forse il più importante è il tempo di assumere il farmaco, e non la sua composizione. Qualsiasi analgesico, semplice o combinato, ordinario o speciale, è in grado di fermare un forte mal di testa, qualunque sia la causa. Tuttavia, con un'emicrania, hai qualche minuto per dargli quell'opportunità.

L'espansione e l'infiammazione dei vasi cerebrali è l'unica causa del mal di testa solo durante i primi 40-120 minuti dall'esordio dell'attacco (a seconda della velocità con cui cresce il dolore). Quindi, se sei riuscito a prendere antidolorifici durante le prime due ore, hai la possibilità di fermare l'attacco. Altrimenti, la possibilità è sfuggita.

Quando la nausea, la paura della luce intensa e l'intolleranza dei suoni forti si uniscono al mal di testa pulsante, questo indica che gli impulsi del dolore sono già passati attraverso le fibre del nervo trigemino e hanno raggiunto la corteccia cerebrale. I meccanismi del dolore si intensificano, il che è molto difficile per gli analgesici di fermarsi, specialmente data l'insensatezza della somministrazione orale.

Importante: troppo tardi, gli antidolorifici presi, indipendentemente dal tipo e dalla composizione, non ti aiuteranno a sbarazzarti dell'emicrania, ma otterrai tutti gli effetti negativi e gli effetti collaterali. Non superare il dosaggio e non ripetere la ricezione ogni ora, sperando in un sollievo. Se un attacco di emicrania è accompagnato da vomito ripetuto, non ha senso prendere le pillole - solo iniezioni.

Gli analgesici combinati sono più propensi ad aiutarti quando manca il tempo di assunzione ottimale, ma questo è solo perché i supplementi lenitivi contengono la sensibilità della corteccia cerebrale e non combattono più la causa, ma l'effetto. Poiché la concentrazione di codeina e fenobarbital in tali preparazioni è scarsa, il successo non è garantito. Ma il trattamento incontrollato di emicrania con analgesici combinati porta esattamente esattamente alla comparsa di dipendenza da loro. L'assunzione di farmaci con l'aggiunta di fenobarbital o codeina è raccomandata non più di due volte al mese.

Un antidolorifico inadeguato di solito diventa la ragione per cui una persona soffre di un terribile mal di testa tutto il giorno e alla fine causa un'ambulanza. I medici lo hanno iniettato per via intramuscolare con Baralgin, Diphenhydramine, a volte anche con Relanium, con il risultato che il paziente esausto si addormenta rapidamente. Cerca di non portarti mai a questo stato: in primo luogo, è pericoloso per la salute e, in secondo luogo, porta ad un aumento degli attacchi di emicrania in futuro.

Importante: non puoi sopportare stoicamente un terribile mal di testa e rifiutare di prendere antidolorifici, riferendosi al loro danno. Più lunghi e dolorosi saranno gli attacchi, più spesso saranno ripetuti.

Certo, non puoi fare nulla e basta sopportarlo: ci sono meccanismi protettivi contro il dolore nel cervello che disattivano il dolore quando cessa di essere un allarme per te come il proprietario del corpo e diventa una minaccia per il corpo stesso. Dopo un massimo di 72 ore, un'enorme concentrazione di serotonina si accumula nel sangue e la sindrome del dolore sarà rimossa.

Tuttavia, le riserve del cervello non sono infinite - non possono produrre serotonina costantemente in quantità selvagge, e l'aumento sarà inevitabilmente seguito da un declino. E il basso livello di questo ormone nel sangue induce una persona a provare dolore intenso per qualsiasi ragione, anche la più piccola. In altre parole, la soglia del dolore diminuisce e in condizioni di emicrania è un disastro.

Antidolorifici: aiuto o danno?

Assolutamente tutti gli analgesici per alleviare il dolore e l'infiammazione violano la sintesi dell'enzima cicloossigenasi. Ma questo enzima non è solo coinvolto nello sviluppo dell'infiammazione, ma è anche presente nella mucosa di uno stomaco sano. Дефицит циклооксигеназы ведет к истончению и изъязвлению слизистой, поэтому злоупотребление НПВП чревато развитием гастрита и язвы. Плохо влияют эти препараты и на работу печени и почек, поскольку выводятся из организма через один из этих органов, а то и через оба.

Второй негативный момент – физиологическое привыкание. Организм привыкает к тому, что чуть у него что-то заболело, откуда ни возьмись появляется «добрая таблетка» и устраняет воспаление. Vuole fare sempre meno e sempre più ricevere queste pillole. Di conseguenza, se prima si poteva eliminare l'emicrania con 500 mg di aspirina, ora solo 1500 mg di aiuto. Il numero di farmaci aumenta, quindi aumentano gli effetti collaterali. C'è un circolo vizioso, che a volte è tanto difficile da uscire quanto rinunciare alla droga.

In medicina, c'è un termine speciale che si riferisce a un mal di testa indotto da farmaci - abuzusnaya (dall'inglese. "Abuso" - abuso). Non appena una persona con un tale problema diminuisce la concentrazione di analgesici nel sangue, si verifica dolore, semplicemente come reazione al fatto che non ha preso una pillola in tempo. Continua a parlare della sua dipendenza e continua ad aumentare l'uso di antidolorifici finché non arriva al ricovero con una diagnosi di intossicazione acuta da farmaci.

Importante: secondo l'OMS, 1 su 50 abitanti del pianeta soffre di mal di testa e le donne diventano vittime della tossicodipendenza cinque volte più spesso degli uomini.

Quasi tutte le persone che hanno a lungo e regolarmente ricorrere al trattamento dell'emicrania con analgesici sviluppano anche una forte dipendenza psicologica dalle compresse. Hanno sempre paura di un attacco, portano con sé un sacco di scatole e vesciche, fanno cadere una buona parte del loro reddito in medicinali, assumono pillole proprio così "per prevenire il dolore". Ti riconosci in questa descrizione? Per favore, prova a restare!

Puoi prendere antidolorifici non più di due volte a settimana. Durante un attacco di emicrania, questo deve essere fatto in tempo e rigorosamente in una dose terapeutica (non sottovalutata!). Non è possibile ripetere la ricezione prima di quanto indicato nelle istruzioni, bere più pillole al giorno di quelle raccomandate o bere altre pillole, guidato dal fatto che non si è superato il dosaggio di ogni singolo farmaco. Ti avveleneranno tutti insieme e il dolore non verrà rimosso se non potrebbero farlo immediatamente.

Importante: secondo gli standard medici internazionali, senza il rischio di sviluppare la dipendenza, gli analgesici monocomponenti possono essere assunti non più di 15 giorni al mese e combinati, semi-narcotici e triptani - non più di 10 giorni al mese.

Questo è tutto, ovviamente, meraviglioso - dici - ma cosa succede se fa male ?! E niente aiuta? E i sequestri aumentano solo? Cercheremo di rispondere a queste domande nel prossimo capitolo.

Come ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania?

La riuscita risoluzione di questo problema dipende anche da te e dal tuo medico. Cosa puoi fare personalmente per rendere gli attacchi di emicrania più rari e meno dolorosi? All'inizio della nostra conversazione, abbiamo discusso i fattori scatenanti - fattori esterni e interni che provocano il verificarsi di convulsioni. È un peccato, ma i neurologi affermano che quasi nessuno dei pazienti con emicrania non tiene un diario sul loro consiglio e non sta cercando di identificare i loro trigger. Tutti dicono qualcosa come "Ho dei periodi quando sono nervoso" o "Non dormo abbastanza", ma non fanno nulla per proteggersi da questi rischi!

Cerca di smettere di parlare del principio "non siamo noi, la vita è". Sei pienamente in grado di organizzare la corretta modalità di lavoro e di riposo, imparare a rilassarti dopo lo stress, infondere in te stesso un amore per la luce, cibo sano, sport e uno stile di vita attivo. Se le convulsioni provocano fattori esterni (suoni forti prolungati, aria inquinata, allergeni), eliminali semplicemente dalla tua vita. Bene, se anche l'attitudine più attenta verso se stessi non ti consente ancora di ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania, è giunto il momento di consultare un medico per un trattamento serio.

Dopo l'esame, ti verrà prescritto un corso di assunzione di farmaci speciali volti a ridurre la sensibilità dei vasi cerebrali. Non alleviare il mal di testa, ma prevengono il suo verificarsi. Qualsiasi persona con grave emicrania si raccomanda una volta in 2-3 anni per sottoporsi a tali cicli di trattamento preventivo, che di solito durano 3-6 mesi.

Assicurati di andare dal medico se:

Ogni mese hai 3 o più attacchi di emicrania, e negli intervalli tra di loro sei tormentato da uno sfondo, mal di testa schiacciante,

Sei costretto a superare i dosaggi raccomandati e la frequenza degli analgesici perché hanno perso la loro efficacia e l'emicrania è fuori controllo.

Per ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania, vengono utilizzati farmaci di varie classi:

Farmaci antiepilettici - Topamax in dosaggio fino a 100 mg, acido valproico (Depakine), gabapentin (Neurontin, Tebantin). Questi farmaci riducono l'eccitabilità del cervello, quindi i trigger non causano così facilmente e rapidamente un attacco di emicrania,

antidepressivi - farmaci che aumentano la concentrazione di serotonina e di ormoni noradrenalina nel sangue, ad esempio la venlafaxina (Velafax, Efevelon, Venlaksin), la paroxetina (Paxil, Rexetin, Tsipramil) e l'antidepressivo triciclico Amitriptilina. Tutti mirano a rafforzare la protezione analgesica del cervello. Utilizzato in dosi terapeutiche minime,

Beta-bloccanti - Propranololo, Anaprilina, Obzidan, usati per abbassare la pressione sanguigna. Tali farmaci rallentano anche il ritmo cardiaco, quindi sono prescritti per il trattamento dell'emicrania solo a quelli la cui pressione è quasi sempre mantenuta a 120/80, e l'impulso è stabile,

Bloccanti dei canali del calcio - Verapamil e nimodipina (Nimotop) sono usati per le emicranie. Per abbassare la pressione sanguigna sono necessarie dosi abbastanza elevate di questi farmaci, ma in generale stabilizzano bene il tono vascolare,

Farmaci che migliorano la circolazione cerebrale - per esempio, Vasobral in gocce e compresse. Nel trattamento dell'emicrania, ha un'efficacia moderata, ma è completamente sicuro e si adatta a quasi tutti.

Preparati di magnesio - rafforzare i vasi sanguigni e mantenere il cuore.

L'attacco ha inizio: cosa fare?

Riassumiamo la nostra conversazione sul trattamento delle emicranie, creiamo un intero arsenale e stiliamo un chiaro piano d'azione in modo da non perdere un singolo prezioso momento in cui un attacco ti colpisce ancora.

Quindi, se il mal di testa è iniziato:

Andare immediatamente a casa, prendere una pausa dal lavoro,

Fai una doccia calda, usa oli aromatici che ti aiutano a far fronte al dolore (lavanda, patchouli, bergamotto),

Prepara una tazza di tè o caffè dolce, sciogli 2 pastiglie di aspirina effervescenti in un bicchiere, mangia qualcosa di leggero, se non hai mangiato a lungo, prendi la pillola Motilium e se sei malato, allora Cerukal

Copri la stanza, chiudi le tende, sdraiati sotto le coperte, rilassati e cerca di dormire,

Se dopo 45-60 minuti il ​​dolore non inizia a diminuire, usa un contrasto di temperatura: metti un asciugamano bagnato freddo sulla fronte o sotto il collo e abbassa le gambe in una bacinella di acqua calda. Chiedi a qualcuno della famiglia di darti un massaggio o puoi ricorrere alla digitopressione, i cui schemi sono facili da trovare online.

Dopo 2 ore, se la sindrome del dolore non è ancora diminuita, assumere triptan o una combinazione analgesica con un componente sedativo,

Se, dopo 2 ore dopo questo, l'attacco non si è fermato, è iniziato il vomito, non prendere più pillole - chiamare un'ambulanza o dare l'iniezione di Baralgin / Ketorolaka a casa, se c'è una tale possibilità.

Quando chiamare un'ambulanza?

Ci sono situazioni in cui è necessario chiamare un'ambulanza. Sebbene l'emicrania non sia una malattia pericolosa, in casi molto rari assume forme minacciose e può portare a gravi complicazioni. Leggete attentamente la seguente lista: anche se siete abituati a trattare con i sequestri da soli, alcune deviazioni dal solito scenario dovrebbero farvi immediatamente afferrare il portatile.

Chiama un pronto soccorso se:

L'attacco dura più di tre giorni, cioè si ha il cosiddetto "stato di emicrania", il cui risultato, specialmente nell'età adulta, può diventare un ictus,

Hai vomito multiplo, diarrea e disidratazione,

L'aura di emicrania dura più di 1 ora,

La visione, la parola, il tatto e l'odore alterati sono preservati durante l'intero attacco e non solo lo precedono,

Prima, la tua emicrania non era mai stata accompagnata da un'aura, ma ora è improvvisamente comparsa,

Hai forti vertigini, annerimento negli occhi, curvatura dei contorni degli oggetti, completa cecità, perdita di coscienza, disorientamento nello spazio,

Il corso di emicrania è cambiato radicalmente, e nell'ultima settimana hai un secondo o terzo sequestro,

Hai più di 55 anni, hai avuto un'emicrania per molto tempo e all'improvviso hai nuovamente un forte mal di testa simile a un'emicrania.

Speriamo che oggi siamo stati in grado di rispondere a tutte le vostre domande sull'emicrania, aiutarci ad ottenere speranza e suggerire modi per prendere il controllo di questa malattia insidiosa e misteriosa. Abbi cura di te e sii sano!

Istruzione: Nel 2005 ha completato uno stage presso la Prima Università Statale di Mosca intitolato a I. M. Sechenov e ha conseguito un diploma nella specialità "Neurologia". Nel 2009 è stato completato lo studio post-laurea nella specialità "Malattie nervose".

Cosa fare prima durante l'attacco

L'aiuto di emergenza per l'emicrania è un sollievo prematuro del dolore, quando non è ancora sorto, ma i primi sintomi sono già presenti: sensazione di sete, malessere generale, irritabilità aumentata.

Se hai queste manifestazioni cliniche, puoi sdraiarti sul letto e provare a fare un pisolino. Nella maggior parte dei casi, l'emicrania scompare durante il sonno. Ma non un'eccezione, quei casi in cui i sintomi neurologici appaiono quando sono immersi nel sonno.

Se un'emicrania si è trovata in un posto inadatto per dormire, per esempio, in strada, in un negozio, a una festa, devi lasciare la stanza soffocante e uscire all'aria aperta. Se possibile, puoi bere un tè forte con limone e zucchero. È glucosio, che è contenuto in zucchero, in grado di combattere con mal di testa simili a emicrania.

Sollievo emicrania può essere l'uso di un cuscinetto di riscaldamento sulla fronte. Aiuta a fermare un attacco e massaggiare cervicale e testa. Tale manipolazione contribuisce alla normalizzazione della circolazione sanguigna in queste aree e al ripristino del normale metabolismo dell'ossigeno nel cervello.

Se non riuscivi a prevenire l'insorgere di un mal di testa, puoi provare a fare un bagno caldo. In alternativa - una doccia. Spesso, tali trattamenti idrici aiutano ad eliminare il mal di testa e altri sintomi sgradevoli di emicrania.

Nella stanza in cui si trova la persona, non dovrebbero essere luminosi o luce del sole e suoni forti: è necessario chiudere le tende, i finestrini e spegnere i dispositivi audio (TV, radio, ecc.).

Un rapido aiuto per l'emicrania è quello di utilizzare un balsamo che contiene mentolo. Questo significa strofinare il whisky usando l'indice. Questo metodo di terapia del mal di testa è anche adatto per le donne durante la gravidanza e l'allattamento al seno di un bambino.

Il primo soccorso può consistere in un massaggio ai piedi. Una persona ha bisogno di rilassarsi e rimuovere i pensieri estranei dalla sua testa il più possibile. Le compresse non saranno meno efficaci:

  • dalle foglie di cavolo o bardana,
  • da fette di limone, fissate in alto da un taglio di benda,
  • da un asciugamano imbevuto di acqua tiepida.

Aiuteranno a eliminare un mal di testa in 15-20 minuti. Naturalmente, ogni organismo è individuale e reagisce in modo diverso all'uno o all'altro mezzo, compresi i rimedi popolari. Se alcune persone aiutano a comprimere per sbarazzarsi dei sintomi dell'emicrania, per altri potrebbero essere inattivi.

Con l'inefficacia di ciascuno dei metodi sopra di cure di emergenza per l'emicrania non dovrebbe sopportare il dolore, ma un bisogno urgente di chiamare un medico. All'arrivo, fornirà alla persona un'assistenza medica qualificata e prescriverà un ulteriore trattamento della malattia.

Naturalmente, nel fornire assistenza di emergenza per le emicranie a casa, il medico non sarà in grado di eseguire le necessarie misure diagnostiche per identificare la causa della patologia. Questo è possibile solo quando si visita uno specialista che si trova in un'istituzione specializzata (in una clinica pubblica o privata).

Non appena si presenta l'occasione, è necessario recarsi in ospedale dal terapeuta distrettuale, che, se necessario, indirizzerà il paziente a uno specialista. Quest'ultimo assegnerà il passaggio di studi strumentali (e di laboratorio), i cui risultati possono determinare la fonte di emicrania e scrivere la terapia appropriata.

Farmaci nel trattamento dell'emicrania

L'emicrania classica con aura, così come altri tipi di malattia, non è difficile da trattare. I farmaci che vengono usati come primo soccorso per l'emicrania, nonché per prevenire il mal di testa, verranno in soccorso.

Le medicine che sono progettate per eliminare l'attacco, nominano ogni paziente. Il trattamento preventivo della patologia è prescritto a persone che soffrono di forti mal di testa che si verificano più spesso 2-3 volte in 30 giorni.

Per gli antidolorifici che possono superare l'emicrania, includere:

  • pillole analgesiche e farmaci dal gruppo di antinfiammatori non steroidei,
  • compresse, che includono - alcaloidi sporinha,
  • droghe - triptani.

L'algoritmo per prendere pillole per una malattia neurologica è il seguente:

  1. Non appena sono comparsi i primi sintomi di emicrania, o alla manifestazione iniziale di mal di testa, è necessario un farmaco analgesico o non steroideo (questo può essere l'acido acetilsalicilico, l'ibuprofene, ecc.).
  2. Per un migliore assorbimento del farmaco e la prevenzione del vomito, gli esperti raccomandano di prendere uno dei mezzi come Metoclopramide, Domperidone e Zerukal nel complesso.

Per migliorare l'effetto analgesico del farmaco analgesico, è consentito combinarlo con la caffeina. Questa può essere la caffeina contenuta nel caffè, nel tè, nella Coca-Cola. Esistono anche preparati speciali contenenti tale sostanza, ad esempio Askofen-P.

Se è impossibile assumere il farmaco sotto forma di pillola (ad esempio, a causa del vomito incessante), può essere usato un farmaco anestetico sotto forma di supposte rettali (Voltaren, ecc.).

Se gli analgesici sono inefficaci, dovrebbero prendere triptani (Sumamigren, Zomig, Naramig, ecc.). In genere, questi strumenti iniziano a essere utilizzati, se non è possibile interrompere 3 attacchi consecutivi con analgesici convenzionali.

Alcuni fondi per l'emicrania vengono rilasciati sotto forma di spray, il che li rende convenienti da usare anche con il vomito. Ad esempio, può essere attribuito al mezzo spray nasale Imigran.

I preparati della Sporinia non sono meno efficaci, ma l'esatto principio dei loro effetti sul corpo non è stato ancora determinato. Questo può essere un mezzo di Digidergot, Ergotamina, Diidroergotamina, ecc. Nonostante il fatto che i farmaci abbiano una composizione naturale, possono causare effetti collaterali, tra cui nausea-vomito, dolori muscolari, tachicardia, ecc.

Gli agenti profilattici comprendono beta-bloccanti (Anaprilina e altri), antidepressivi (Amitriptilina, Prozac, ecc.), Anticonvulsivi (sodio Valproat, ecc.). Tali fondi vengono utilizzati per un lungo periodo (circa 6 mesi).

Terapia non farmacologica

Efficace cura per l'emicrania - fisioterapia. In combinazione con il trattamento farmacologico, l'elettroforesi viene spesso prescritta con sostanze medicinali (difenidramina, cloruro di calcio, Seduxen, ecc.). Da anestetici locali prendono Lidocaina o Novocain, da sedativi - bromuro di sodio, da antispasmodico - Papaverine, ecc.

È possibile massaggiare l'area del collo, l'irradiazione ultravioletta nel dosaggio eritemico, le applicazioni di fango, la terapia ad altissima frequenza, il darsonvalimento. Inoltre utile sarà un bagno con l'aggiunta di anidride carbonica, radon, iodio, idrogeno solforato.

Per la prevenzione dei mal di testa simili all'emicrania, le procedure di fisioterapia sono condotte da corsi - 2-3 volte l'anno.

Per prevenire il disturbo del sistema vascolare cerebrale, che è un'indicazione diretta per lo sviluppo di emicrania, è importante prendersi cura di una corretta alimentazione. Ci sono diverse diete, a seguito delle quali, riduce il rischio di mal di testa:

  • ipoallergenico: esclusione del consumo di alimenti contenenti sostanze vasoattive (tiramina, feniletina) e istamine (come sono contenuti in salsicce, salsicce, pesce affumicato, sottaceti e sottaceti, prodotti a base di cioccolato, agrumi, alcool),
  • vitamina: includere nella dieta il più possibile i prodotti contenenti vitamina B, che ha effetti immunomodulatori, vasostabilizzanti e antiossidanti sul corpo (questo è grano saraceno e farina d'avena, verdure a foglia verde, piselli, latticini,
  • una dieta che prevede la normalizzazione del processo di assimilazione del cibo: consumo di pesce, sottoprodotti della carne, verdure,
  • una dieta che include cibi a basso contenuto di grassi nella dieta,
  • chetogenico, prevedendo l'inclusione nella dieta di cibi ricchi di grassi e a basso contenuto di carboidrati e proteine.

Una condizione importante per migliorare l'efficacia di qualsiasi dieta - la nomina di un nutrizionista così qualificato. L'autotrattamento raramente porta al recupero e, inoltre, può causare ulteriori danni alla salute.

Il trattamento dell'emicrania (soprattutto cervicale) può essere effettuato con l'aiuto dell'educazione fisica. Ежедневное выполнение определенных упражнений, входящих в комплекс ЛФК, поможет снизить число возникающих приступов или вовсе предотвратит их появление в будущем.

Не менее эффективна в лечении головных болей йога. Такая методика позволяет устранить болевой синдром, а также непосредственную причину такого состояния – накопившийся стресс и нервное напряжение.

Можно посещать сеансы медитации. Il pieno rilassamento del corpo (sia mentale che fisico) dà risultati eccellenti nella lotta contro molte condizioni patologiche, incluso il mal di testa.

Rimedi popolari

Ambulanza per l'emicrania - rimedi popolari, da cui preparare infusi e decotti consumati all'interno, così come comprime. È possibile utilizzare i seguenti componenti:

  • trifoglio: 1 cucchiaio. versare 200 ml di acqua calda e lasciare in infusione per 1 ora, quindi filtrare e prendere all'interno 2 volte al giorno, 100 ml,
  • foglie di lillà o cavolo bianco (anche foglie): da loro fare un impacco sulla zona dolente, che viene mantenuta per diverse ore, fissandolo con un taglio di garza,
  • patate (succo): usare 75 ml di succo fresco in caso di mal di testa,
  • Origano: 1 cucchiaio. materie prime versare 300 ml di acqua calda, insistere per un'ora (o far bollire per 15 minuti), filtrare, assumere per via orale 150 ml due volte al giorno,
  • tè verde: durante il giorno si consiglia di utilizzare il tè verde, sostituendoli con varietà nere,
  • succo di viburno e ribes: 1 volta al giorno è sufficiente bere 200 ml di succo per prevenire il verificarsi di mal di testa,
  • Anziano siberiano: 1 cucchiaio. materie prime versare 200 ml di acqua calda, insistere per un'ora, prendere per via orale un bicchiere 3 volte al giorno,
  • Melissa: 3 cucchiai. materie prime versare 250 ml di acqua, far bollire per 10 minuti, raffreddare, filtrare, prendere per via orale 2 cucchiai. 4 volte al giorno.

Enumerare i rimedi popolari usati nella lotta contro l'emicrania, può essere lungo. Anche a dispetto della loro innocuità, è necessario consultare uno specialista prima dell'uso. Emicrania - una malattia insidiosa, terapia impropria che può causare ulteriori danni alla salute.

Guarda il video: Tocca questi punti del corpo: il rimedio naturale contro il mal di testa (Agosto 2022).

Pin
Send
Share
Send
Send