Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2020

Quali farmaci per la cistite possono essere utilizzati durante la gravidanza?

Quali pillole di cistite sono sicure per la gravidanza? L'immunità è indebolita, quindi l'aspetto della cistite non è raro durante il periodo di gestazione. La malattia può rovinare tutta la gioia di aspettare il bambino. Bisogna prestare molta attenzione al trattamento della malattia: solo farmaci ben scelti possono salvare la salute e la vita del bambino.

Il trattamento ha lo scopo di eliminare la causa alla radice della malattia. Ma molte delle solite donne antibatteriche che le donne in gravidanza non possono assumere. Gli specialisti usano:

  • antidolorifici,
  • rilassanti muscolari,
  • antibiotici,
  • rimedi erboristici.

analgesici

Coinvolgere l'autodiagnosi e l'autotrattamento durante la gestazione è pericoloso. Dovresti consultare uno specialista per un consiglio per capire se c'è una malattia spiacevole. E non puoi esitare: l'inazione è piena di gravi complicazioni.

La forma lanciata di cistite durante la gravidanza può causare un parto prematuro. È necessario un trattamento farmacologico per sbarazzarsi rapidamente dell'infezione e alleviare l'infiammazione. E in questo caso è impossibile fare a meno di agenti antibatterici che sono efficaci e sicuri per la futura madre e il bambino.

Il corso deve essere completato completamente. Se interrompi il trattamento dopo i primi risultati, c'è un alto rischio di ritorno della malattia e la sua transizione verso la forma cronica.

Supraks Solyutab allevia il dolore nella cistite e cura la malattia. Ma solo un medico può prescrivere pillole alle donne in gravidanza e non prima di 2-3 trimestri. Quando si sceglie il dosaggio e il regime della necessaria estrema attenzione a causa degli effetti collaterali dei farmaci.

Bere con la cistite Baralgin meglio con 2 trimestri. Nella prima pillola troppo pericolosa per la salute del bambino. Il medico raccomanda lo strumento solo se è impossibile sostituire il medicinale con farmaci più benigni.

No-shpa e papaverina aiutano a rilassare i muscoli e alleviare gli spasmi. Ma prendere pillole per la cistite è possibile solo dopo aver consultato uno specialista. Egli prescriverà il dosaggio e selezionerà il corso di trattamento più appropriato.

antibiotici

Gli antibiotici in gravidanza sono controindicati a causa dell'effetto negativo sul feto. Ma ha sviluppato strumenti efficaci che puoi bere e donne incinte sotto la supervisione di un medico.

Per il sollievo delle donne in gravidanza da cistite, il farmaco Monural è adatto. Un farmaco efficace ha superato il controllo multilivello e non danneggerà la futura mamma e il bambino. Il vantaggio principale delle compresse è una singola dose per semplici forme di cistite. Il farmaco viene assorbito quando entra nel corpo attraverso il tubo digerente. Dopo un paio d'ore, la concentrazione del farmaco raggiunge il massimo.

Dei farmaci combinati emettono Amoxilav. Tuttavia, il rimedio non può essere definito completamente sicuro per le donne in gravidanza. Prendere il farmaco dovrebbe essere ad alto rischio di complicanze.

La preparazione combinata di Amoxicillina e acido clavulanico è dannosa per i batteri. Ma l'uso del farmaco è controindicato in caso di ipersensibilità ai componenti del farmaco.

Tuttavia, un antibiotico viene prescritto alle donne incinte solo se assolutamente necessario. Se la cistite cronica è stata osservata prima della comparsa della gravidanza e Monural è già stato usato nel trattamento, è inutile prescrivere un rimedio.

Un antibiotico deve essere assunto in combinazione con altri farmaci. Nelle prime fasi degli specialisti non è consigliabile prendere lo strumento. Nomina individualmente un medico può Monural in periodi successivi.

L'assunzione di Cefuroxime è consentita solo quando il beneficio per la futura gestante supera il rischio di sviluppare la patologia nel bambino. Controindicazioni per l'antibiotico è più che sufficiente. Pertanto, prescrivi il farmaco solo singolarmente.

Le stesse indicazioni per prendere dalla cistite durante la gravidanza Ceftibuten. Il farmaco è controindicato per gravi problemi ai reni. Una cura speciale è richiesta per le malattie del tratto gastrointestinale.

La ceflexina viene assorbita immediatamente e non ha controindicazioni specifiche. Lo strumento ha una breve durata del corso e piccoli dosaggi. Lo specialista sviluppa il regime di trattamento individualmente.

Durante l'assunzione di effetti collaterali della gravidanza Josamicin non sono noti. Ma il farmaco è prescritto rigorosamente individualmente. Il farmaco distrugge completamente l'infezione, interagisce con altri farmaci, senza causare complicazioni nelle future mamme. È vero, il farmaco è diverso sapore molto sgradevole. In caso di problemi ai reni, è necessario aumentare la cautela nella scelta del dosaggio e del trattamento.

Fitopreparati

La medicina di erbe rimane l'opzione più sicura per le donne incinte. I preparati naturali con le erbe nella composizione degli effetti negativi sul feto non hanno, ma agiscono in modo piuttosto potente. Tuttavia, ci vorrà molto tempo per trattare la cistite durante la gravidanza.

Ma qui è anche necessaria la consultazione preliminare di uno specialista. La ragione è la non universalità dei fondi. Alcuni farmaci non sono adatti alle donne in gravidanza. Riconosciuto come il più efficace fitofarmaco con avena, equiseto, mirtilli rossi e rosa canina nella composizione.

Il farmaco, che agisce rapidamente su batteri patogeni, è Canephron. I farmaci certificati per la ricezione della cistite durante la gravidanza sono adatti, poiché gli effetti collaterali non sono quasi mai osservati. La composizione contiene sostanze bioattive a base di estratti di centaury, levistico. Il farmaco funziona in un complesso:

  • attiva la vescica e i reni,
  • previene lo sviluppo di infezioni e migliora l'azione degli antibiotici,
  • rilassa i vasi capillari e le vie urinarie, accelera la rimozione del liquido in eccesso dal corpo della futura madre, prevenendo gonfiori,
  • migliora la circolazione sanguigna della corteccia renale
  • efficace antispasmodico.

Per diversi trucchi, Kanefron migliora le condizioni. È combinato con altri farmaci. Controindicazioni all'uso della cistite durante la gravidanza è una maggiore sensibilità ai componenti del farmaco.

Prima di iniziare il trattamento, è necessaria la consultazione con uno specialista. Il dosaggio dei farmaci per la cistite è determinato dal grado di complessità della malattia e dalle caratteristiche dello sviluppo della malattia. Individualmente determinato dal medico e la durata della ricezione a causa della natura degli effetti degli estratti di piante sullo stato delle donne in gravidanza.

Un efficace analogo di Canephron è Fitolysin. Il farmaco ha dimostrato di essere efficace. Ma alle future mamme non piace prendere medicine non solo per il loro gusto specifico: le compresse causano nausea durante la gravidanza. Lo sviluppo del farmaco edema non avverte. Tuttavia, il farmaco è riconosciuto come sicuro per le donne in gravidanza.

Quali farmaci scegliere

Quando scelgono Cannephron e Fitolysin, si fidano del dottore. Lo specialista dovrebbe essere basato sulle caratteristiche individuali della futura madre.

Lasciare che il rischio per la salute delle donne in gravidanza sia minimo per ogni prodotto, ma i farmaci sono medicinali, anche se naturali.

Quindi, la selezione di un complesso efficace di farmaci dovrebbe essere affidata a uno specialista in modo che la futura gestante debba assumere tutti i farmaci sotto controllo medico.

Cystone è una buona pillola per le donne incinte. La composizione della preparazione naturale di estratti di madder, Sytya, sassifraga, mummia. Bere medicine avrà raramente. Questo è un chiaro vantaggio quando si sceglie un farmaco. Il dosaggio massimo è una coppia di compresse più volte al giorno. Ma il corso del trattamento durerà fino a 3 mesi.

La cistite durante la gravidanza è una malattia pericolosa. Pertanto, è importante trattarlo senza indugio. Selezionare i farmaci appropriati saranno in grado di specialista. Le conseguenze dell'automedicazione sul consiglio delle amiche possono essere disastrose se bevono droghe senza riguardo a dosaggio ed effetto.

È importante tenere in considerazione lo stato della futura madre e la sicurezza delle droghe. Pertanto, è importante consultare un medico il più presto possibile al minimo sospetto di cistite.

fitoterapia

Per il trattamento della cistite in donne in gravidanza, ci sono vari rimedi basati sui materiali vegetali, che hanno la capacità di ridurre l'intensità del processo infiammatorio, eliminare il dolore e normalizzare l'urina. Questi includono i seguenti farmaci:

  • Kanefron. Il farmaco è un'azione complessa sotto forma di confetti o gocce contenenti estratti di erbe medicinali (centauro, radice levistico, foglie di rosmarino). Ha effetti antispasmodici, diuretici, antisettici e antinfiammatori. La dose giornaliera è di 6 compresse (150 gocce), suddivise in 3 dosi. Prima dell'uso, assicurarsi di consultare il proprio medico.
  • Tsiston. Le compresse contengono estratti di dvorotplodnik, madri cardiovascolari, pritsvetkovogo onosma, basilico, mimosa timida, equiseto di campo, ecc. Promuove la rimozione di spasmi e la normalizzazione del deflusso delle urine.
  • Phytolysinum. Pasta contenente estratti di verga d'oro, foglie di betulla, equiseto, poligono, semi di fieno greco, radici di prezzemolo, erba di grano e levistico, così come oli essenziali di arancia, menta piperita, salvia, pino. Ha un effetto diuretico, antispasmodico e antinfiammatorio. Il farmaco ha subito un numero insufficiente di studi clinici, quindi deve essere usato con cautela durante la gravidanza.

Tutti i rimedi a base di erbe dovrebbero essere utilizzati dopo aver consultato il medico, tenendo conto delle caratteristiche individuali del corpo di una donna incinta e della possibile reazione agli ingredienti dei farmaci.

Altre droghe

Per il trattamento della cistite in donne in gravidanza, vengono utilizzati altri farmaci, la cui azione è volta ad eliminare la causa della malattia. Sono nominati solo dal medico curante rigorosamente secondo le indicazioni, quando la malattia è provocata da un'infezione virale o fungina.

Insieme ai farmaci tradizionali, è raccomandata la fitoterapia per accelerare il processo di guarigione.

La raccolta di erbe, che può essere usata per donne incinte con cistite, include un sabelnik, una spugna d'oca, una foglia di cowberry, un utero di pino, un volodushka, un uomo invernale e foglie di bergenia.

Olga, 28 anni, Perm: "Durante la prima gravidanza, la cistite si è verificata diverse volte, trattata con antibiotici, ma le ricadute sono ricomparse. In una seconda gravidanza, il medico raccomandò di prendere Canephron per la profilassi, poiché la preparazione a base di erbe non causerebbe danni. Ha approfittato del consiglio e non ha mai ricordato l'intera gravidanza. "

Elena, 48 anni, Kazan: "Mia figlia nel secondo mese di gravidanza ha avuto dolore durante la minzione. Ha chiesto al ginecologo come trattare la cistite in una donna incinta. Il medico ha consigliato Monural, come la droga più efficace e innocua, e devi prendere solo 1 sacchetto. Il risultato ha superato le aspettative: in un giorno tutti i sintomi della cistite sono scomparsi. "

Cause di patologia

L'infiammazione della vescica è una patologia organo comune. La causa comune della cistite diventa E. coli, meno spesso - stafilococco, clamidia, Pseudomonas aeruginosa e microflora fungina.

La malattia si verifica nelle donne molto più spesso dei rappresentanti della metà forte dell'umanità. La ragione di ciò è che l'uretra femminile - l'uretra, attraverso cui esce l'urina - è molto più corta del maschio: la lunghezza è rispettivamente di 4 e 24 cm. Pertanto, è molto più facile per i patogeni che causano il processo infiammatorio di entrare dalla vescica di una donna dall'esterno.

In gravidanza, per questo motivo vengono aggiunti:

  1. Il cambiamento nell'equilibrio ormonale.
  2. Difesa immunitaria ridotta
  3. Pressione sull'organo dal feto in via di sviluppo.
  4. L'ipodinia è uno stile di vita sedentario che molte donne conducono alla fine della gestazione.

Malattie infiammatorie croniche e focolai di infezione nel corpo aumentano la probabilità di malattia. Quando si utilizzano procedure di igiene perineale, l'uso di acqua insufficientemente pulita o salviettine imbevute è un altro modo per consentire agli agenti patologici di entrare.

Quando si lava dopo un movimento intestinale, il getto d'acqua viene diretto dalla parte anteriore a quella posteriore, ei movimenti delle mani sono fatti nella stessa direzione, evitando così l'ingresso delle particelle più piccole di materia fecale negli organi urinari. Il sesso non protetto è pericoloso - l'uso di un preservativo durante la gravidanza è obbligatorio. Una donna in attesa di un bambino dovrebbe fare attenzione a evitare situazioni in cui aumenta la probabilità di infezione.

La fonte di infezione non penetra sempre nella vescica esterna o dalla fonte di infiammazione cronica. Cambiamenti nei livelli ormonali e una diminuzione dell'immunità provocano un'impennata nell'attività di microbi condizionatamente patogeni che sono costantemente presenti nel corpo.

I principali fattori della cistite

Nello stato normale, il corpo è in grado di sopprimere lo sviluppo di microflora condizionatamente patogena, regolando il livello della sua attività vitale in modo tale da non causare problemi. Ma quando la natura dirige le forze per creare e coltivare una nuova vita, il livello di protezione immunitaria della futura mamma cade e l'E. coli relativamente innocuo inizia a moltiplicarsi, portando alla comparsa di cistite nelle donne in gravidanza.

  • reazione allergica al cibo, cosmetici, detergenti, droghe. Durante la gravidanza, l'allergia si manifesta anche in quelle donne che non ne hanno mai avute prima,
  • un brusco calo della temperatura ambiente, sia per sovraraffreddamento che per surriscaldamento. Ciò influenza lo stato della microflora benefica degli organi interni, creando una condizione per la riproduzione della microflora patogena,
  • infezione di organi nel sistema urogenitale (reni, ovaie),
  • intimo stretto realizzato con materiali sintetici
  • ristagno urinario nella vescica, derivante dal rilassamento dei suoi muscoli. Questo accade sotto l'influenza del progesterone ormone, che il corpo inizia a lavorare duro per rilassare i muscoli dell'utero per prevenire l'aborto spontaneo. Allo stesso tempo, i muscoli lisci di altri organi, inclusa la vescica, si rilassano.

Molto dipende dallo stato psico-emotivo. Le emozioni negative, lo stress, il superlavoro riducono lo stato immunitario della donna, che è già depresso durante questo periodo, che contribuisce all'insorgenza della malattia.

sintomatologia

La cistite nelle donne in gravidanza non è un fenomeno così raro: secondo le statistiche, ogni decima donna lo sta vivendo in questo stato. I sintomi della malattia sono noti, ma durante la gravidanza diventano più pronunciati, a causa della pressione addizionale dell'utero allargato sulla vescica, irritandolo.

Questi includono:

  1. Sovraffollamento della vescica
  2. Desiderio frequente per la sua liberazione
  3. Una piccola quantità di urina escreta.
  4. Dolore (dolore, dolore nell'uretra) durante la minzione.
  5. Dolore costante dolorante nell'addome, che a volte si estende fino alla schiena.

Man mano che la situazione si sviluppa negativamente, si aggiunge la febbre, l'aspetto di un forte odore e una secrezione sanguinolenta nelle urine. Tutti questi segni sono caratteristici della forma acuta, i cui sintomi appaiono bruscamente: il periodo latente (nascosto) dura da uno o due giorni a diverse ore, la malattia è in grado di raggiungere un picco in meno di un giorno.

Ma la cistite in una donna incinta può essere una ricaduta di infiammazione cronica della vescica, che è sorta sotto l'influenza del trasporto di un bambino. In forma cronica, i sintomi sono vaghi e si sviluppano più a lungo.

Alcuni considerano la cistite come un segno e un compagno di gravidanza quasi obbligatori, ma questo punto di vista è fondamentalmente sbagliato. Non confondere i sintomi della malattia con un fenomeno così normale per le donne "in una posizione interessante" come minzione frequente, che non ha ragioni patologiche ma puramente fisiologiche.

L'utero, che cresce man mano che il feto si sviluppa, preme sulla vescica della futura mamma, facendola correre più spesso nella toilette. Ma allo stesso tempo, lei non prova sensazioni spiacevoli, poiché non c'è infiammazione in sé, ed è sbagliato chiamarla cistite. La comparsa di sintomi dolorosi conferma lo sviluppo del processo infiammatorio delle vie urinarie.

Caratteristiche della terapia farmacologica

Il trattamento farmacologico delle malattie nelle donne in gravidanza è un problema, dal momento che non tutti i farmaci possono essere consumati a causa del possibile impatto negativo sul bambino. Pertanto, i medici non si stancano di ricordare alle madri in attesa di cautela in termini di possibile infezione da raffreddori e altri tipi di malattie. Ma se questo non può essere evitato, l'uso di compresse per il loro trattamento può essere prescritto solo da un medico.

Nel trattamento della cistite, nel primo trimestre di gravidanza, di solito vengono prescritti preparati delicati, che includono le erbe medicinali - Kanefron e Urolesan.

Le compresse di Canephron consistono in:

  • erba centenaria,
  • radici levistico medicinali,
  • foglie di rosmarino

Amido di mais, biossido di silicio e lattosio monoidrato sono usati come eccipienti. Il farmaco riduce il grado di infiammazione, ha un'azione antispasmodica (allevia gli spasmi) e diuretica (migliora il deflusso delle urine).

L'applicazione allevia il dolore durante la minzione nell'uretere e nella vescica. Le compresse vengono prese tre volte al giorno per due o quattro settimane, a seconda dello scopo.

Среди противопоказаний – индивидуальная непереносимость компонентов и язвенная болезнь желудка и двенадцатиперстной кишки.

Urolesan, un altro rimedio prescritto per la cistite precoce, è prodotto sotto forma di compresse e gocce e comprende anche componenti di origine vegetale:

  • oli di ricino, abete e menta,
  • estratto di coni di luppolo
  • semi di carota selvatica
  • erba origano

Ha azione antinfiammatoria, antispasmodica e lieve diuretica. Il sollievo della condizione avviene mezz'ora dopo la somministrazione, l'effetto della medicina dura 5 ore. Controindicato nelle patologie dell'apparato digerente (tratto gastrointestinale) della colecisti e delle vie biliari.

Per le donne nel 2 ° trimestre di gravidanza su raccomandazione di un medico e sotto la sua supervisione, è consentito utilizzare Monural, che è una sostanza in polvere con un gusto gradevole, sciolto in acqua prima di prendere. La sospensione viene bevuta di notte, avendo precedentemente svuotato la vescica.

Monural è relativamente sicuro per madre e figlio, poiché lo strumento ha attraversato diverse fasi di controllo e non ha mostrato alcun effetto negativo. Il plus di Monural durante la gravidanza è che è possibile curare rapidamente la malattia: con una forma semplice di cistite, è sufficiente prendere una polvere per ottenere un effetto terapeutico.

A proposito di un altro farmaco contro la cistite - l'antibiotico Nolitsin - le opinioni dei medici sono contraddittorie, ma la maggior parte concorda sul fatto che sia troppo rischioso usarlo durante la gravidanza, in quanto è in grado di penetrare la placenta. Con l'urgente necessità di utilizzare nella seconda metà della gravidanza è consentito sotto stretto controllo medico e con il passaggio sistematico di ultrasuoni (ultrasuoni) del feto.

L'uso di Furodonine per le donne in stato di gravidanza è consentito solo in base ai risultati della semina batterica, dimostrandone l'efficacia. Esso, come Nolitsin, è usato con cautela, poiché è anche in grado di penetrare la barriera placentare, causando malformazioni delle parti del corpo e degli organi interni. Nominato solo in casi estremi.

nitroksolin

La nitroxolina è categoricamente controindicata nel primo trimestre di gravidanza, ma i medici lo considerano relativamente innocuo per il secondo trimestre, quando può essere utilizzato sotto la supervisione di uno specialista.

Nelle fasi successive della gestazione, il bambino è già formato, le droghe non sono in grado di danneggiarlo, quindi i divieti contro il loro uso vengono rimossi. Tuttavia, nelle ultime due settimane, dovresti evitare l'uso di farmaci prima del parto.

Pericolo di cistite durante la gravidanza

Molte donne considerano l'infiammazione della vescica una malattia sgradevole, ma non pericolosa, facilmente curabile che non dà gravi complicazioni. Quando una donna non è incinta, non è difficile far fronte alla malattia - una lunga lista di farmaci è disponibile per lei. Ma durante la gravidanza, anche una tale "sciocchezza" può portare a gravi conseguenze.

La cistite non trattata in una donna incinta è in grado di svilupparsi, diffondersi ascendente e causare l'infezione dei reni, che assume la forma di pielonefrite. Ciò è dovuto al già citato calo dell'immunità, quando viene ridotta la capacità del corpo di resistere alle malattie.

Ma la cistite è pericolosa non solo per la futura mamma. Una complicazione dell'infiammazione della vescica in una donna incinta può essere:

  1. La fuoriuscita di liquido amniotico.
  2. Distacco e sanguinamento della placenta causati da questo.
  3. Infezione fetale che può portare alla morte del feto.
  4. Aborto spontaneo.
  5. Prematurità del feto.
  6. Difetti dello sviluppo infantile.

Con una infezione urogenitale in sospeso non può escludere la possibilità di infezione del bambino durante il parto quando passa attraverso il canale del parto. Il pericolo di una malattia infettiva per un neonato la cui immunità è nello stadio di formazione e al momento della nascita è del 90% assente non ha bisogno di essere spiegato.

conclusione

La donna deve fare attenzione durante il periodo di trasporto del bambino, cercando di seguire attentamente le regole di igiene ed evitare situazioni che possono portare alla comparsa di infezione.

Ai primi sintomi di cistite in nessun caso non è possibile praticare l'autotrattamento: si consiglia di consultare immediatamente un medico, responsabile della gravidanza. Seguendo le raccomandazioni mediche vi permetterà di pagare rapidamente il processo infiammatorio, non permettendogli di svilupparsi e portare a conseguenze negative.

Il pericolo di cistite durante la gravidanza

Secondo le statistiche, ogni terza donna incontra questa patologia durante la gravidanza. Ciò è dovuto alle caratteristiche strutturali del sistema genitourinario femminile e alla vicinanza del tratto urinario all'utero.

Lo sviluppo della cistite nella maggior parte dei casi è provocato da:

  • penetrazione nel corpo di microrganismi patogeni: clamidia, streptococco, stafilococco, micoplasma, trichomonas,
  • uso eccessivo di droghe,
  • immunità indebolita
  • affaticamento,
  • ipotermia.

Molto spesso la malattia si verifica all'inizio della gravidanza. Questo è il pericolo principale. Durante questo periodo, il corpo di una donna incinta è indebolito, il sistema immunitario è depresso. La mancanza di trattamento può influire negativamente sul decorso della gravidanza e causare il rigetto dell'embrione. Ecco perché il trattamento della cistite dovrebbe essere immediato.

Il trattamento della malattia deve essere competente ed espediente, è severamente vietato prendere misure indipendenti per curare, così come i preparativi della medicina tradizionale o alternativa. Quindi puoi nuocere non solo a te stesso, ma anche al feto.

Farmaci per il trattamento

Le basi del trattamento della cistite nelle donne in gravidanza sono farmaci antibatterici. Tuttavia, ancora una volta, devono essere nominati esclusivamente dal medico curante. È vietato l'uso di fluorochinoloni, doxiciclini, nitrofurani e droghe sulfuree. La cistite nelle donne in gravidanza è equiparata a forme complicate. Ecco perché la terapia con farmaci antibatterici viene effettuata un po 'più a lungo. Corsi di tre giorni, così come dosaggi singoli per le donne incinte non sono prescritti.

Ogni giorno vengono creati nuovi e nuovi farmaci. Tra di loro ci sono quelli che non danneggiano il corpo o causano, ma sono minimi.

I farmaci più efficaci per il trattamento della cistite in donne in gravidanza includono:

Dosaggio del farmaco

  1. Monural è la medicina più efficace per le donne incinte con cistite. Non pericoloso per lo sviluppo fetale. Dosaggio: tre grammi una volta. Il giorno dopo, la ricezione deve essere ripetuta.
  2. L'amoxicillina clavulanato è una medicina ideale, caratterizzata da risultati eccellenti con un modello settimanale di utilizzo. Lo svantaggio di questo farmaco è la possibile comparsa di effetti collaterali: irritazione dell'intestino e feci alterate. Il farmaco viene solitamente utilizzato in una dose di 500/125 mg tre volte al giorno o 875/125 - due volte durante il giorno. Prendere le pillole appena prima del pasto aiuterà a ridurre gli effetti collaterali.
  3. Cefixima è un farmaco del gruppo delle cefalosporine, una cura altrettanto efficace per la cistite durante la gravidanza. Dosaggio: 400 mg una volta al giorno o 200 mg due volte al giorno.

Al fine di minimizzare il dolore, prescrivono l'uso di farmaci Ho-shps e NSAID (Ibuprofen, Diclofenac). Questi fondi sono nominati molto raramente e solo da uno specialista. L'abuso di tali antidolorifici non è raccomandato. Al fine di prevenire la recidiva, vengono somministrati Canephron e Uuro-Vaxome.

Canephron è un medicinale a base vegetale che ha proprietà antispasmodiche, diuretiche e antinfiammatorie e potenzia l'effetto dell'assunzione di antibiotici. Dosaggio: due compresse tre volte al giorno. Secondo le recensioni, Kanefron fa un ottimo lavoro nella prevenzione della cistite.

Per quanto riguarda Uro-Vaksuma, questo strumento è un estratto immunostimolante di diciotto ceppi di E. coli, che provoca lo sviluppo della cistite. Il medicinale aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Dovrebbe essere usato dal primo giorno di uso di antibiotici. Dose - una capsula al giorno.

La terapia della cistite durante la gravidanza con le pillole è del tutto possibile. Inoltre, questo è l'unico modo per curare la malattia e non danneggiare né te stesso né il nascituro. Non automedicare o, peggio, ignorare le manifestazioni della patologia. La prima cosa da fare è cercare l'aiuto di uno specialista.

Se sei preoccupato per te e il tuo futuro bambino, vuoi che il corso della gravidanza sia normale e senza complicazioni, dovresti capire che trattare la cistite con le pillole è probabilmente il modo più efficace per salvare la gravidanza, prevenire complicazioni e in nessun modo danneggiare il feto. Abbi cura di te, e allora questo periodo magico sarà la tua unica gioia.

Cari lettori, la vostra opinione è molto importante per noi! Se ti è piaciuto l'articolo o hai esperienza personale su questo problema, lascia un commento. Ne terremo sicuramente conto quando prepariamo nuovi materiali per te.

La minaccia della cistite durante il parto

L'infezione urinaria è sempre accompagnata da sintomi specifici che violano il solito modo di vivere. Questa malattia per una donna incinta diventa un problema significativo, che aumenta l'ansia e non gode pienamente dei momenti piacevoli.

Come ogni malattia infettiva, il danno alle mucose della vescica agisce come una potenziale minaccia non solo per la salute della donna, ma anche del bambino nel grembo materno. La complessità della situazione nella cistite è che progredisce abbastanza rapidamente e, in assenza di una terapia adeguata, i batteri raggiungono i reni e provocano la pielonefrite. Danno tissutale renale si verifica in concomitanza con febbre e mal di schiena spasmodica (principalmente da un lato). Nelle situazioni in cui i ginecologi diagnosticano le lamentele del paziente sul disagio bilaterale nella parte bassa della schiena (pielonefrite gestazionale), è necessario il ricovero immediato.

La crescita eccessiva della malattia dalla fase acuta del decorso alla cronica significa che disturberà con una certa periodicità del paziente, con i sintomi che mostrano la stessa, ma con una natura meno pronunciata. Una particolare minaccia è la cistite interstiziale non infettiva, che è accompagnata da una violazione delle funzioni protettive delle pareti muscolari dell'organo cavo del sistema escretore. Questa forma della malattia è difficile da trattare e nella maggior parte dei casi richiede un intervento chirurgico sotto forma di rimozione completa dell'organo cavo del sistema escretore.

Con la cistite, l'aggravamento della malattia, che si è manifestato a causa dell'avvio ritardato della terapia, non solo porta all'infezione dei reni, ma aumenta anche il rischio di parto prematuro di un bambino con un deficit di peso. È necessario tenere conto del fatto che non è sufficiente identificare la cistite, è estremamente importante scegliere farmaci che non danneggiano il feto. Per questi motivi, l'automedicazione a casa è severamente vietata. Solo il medico è competente nel determinare la durata del ciclo di terapia e il dosaggio dei farmaci prescritti.

Molte donne sono anche preoccupate della possibilità di rimanere incinta quando diagnosticano la cistite in qualsiasi forma di perdita. La concezione di questo disturbo non ha alcun effetto, ma è in grado di creare difficoltà indesiderate durante la gestazione.

Certamente, la cistite è una malattia pericolosa, ma con un rapido accesso a un medico, si possono evitare complicazioni indesiderate dell'infiammazione della vescica.

Medicinali che non danneggiano il trasporto del feto

Per l'approvazione della diagnosi proposta di cistite, vengono assegnati test e studi supplementari:

  • test delle urine srotolato
  • Diagnostica PCR per la determinazione del ceppo batterico,
  • Ecografia pelvica,
  • spalmare sulla rilevazione di violazioni della microflora vaginale.

Sulla base dei risultati della ricerca, il medico elabora un piano di trattamento che terrà conto del benessere della futura mamma e delle potenziali minacce per il feto.

Con una tale condizione speciale del corpo, alle donne è vietato bere molti antibiotici che prontamente curerebbero l'infiammazione della vescica. Tuttavia, grazie alla moderna farmacologia, ci sono un certo numero di farmaci che possono essere utilizzati da donne in gravidanza con cistite senza danni al feto (antibiotici a base di erbe).

Va ricordato che l'autotrattamento è estremamente pericoloso nella diagnosi di malattie infettive delle vie urinarie. Non esiste una medicina che aiuti con qualsiasi forma di malattia. Per ogni forma di flusso ha il suo tipo di terapia. Per questo motivo, vale la pena affidare la salute esclusivamente a un medico specialista.

amoxiclav

Si riferisce agli antibiotici dello spettro d'azione combinato e può causare un gran numero di reazioni avverse. A causa dell'aggressività della sua influenza sul lavoro di molti sistemi di organi, viene nominato solo in situazioni estreme in cui vi è il rischio di complicanze. Il preparato contiene acido clavulanico, che è in grado di distruggere le membrane protettive delle cellule virali.

Questo antibiotico ha un ampio spettro d'azione e si distingue per la tempestività dell'inizio dell'effetto terapeutico (dopo l'assunzione della prima pillola). Il componente di base nella composizione del farmaco antibatterico è un derivato dell'acido fosfonico (fosfomicina), che ha dimostrato la sua efficacia nel ridurre l'adesività (la capacità di penetrare e legarsi a tessuti e cellule sane) di microrganismi virali.

Questo antibiotico ha un effetto battericida dell'azione a causa della distruzione del DNA della cellula batterica. Un vantaggio significativo del farmaco è che i suoi componenti sono concentrati nelle urine, non nel sangue.

Guarda il video: 8 rimedi naturali per curare la cistite (Febbraio 2020).

Loading...