Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Drenaggio nella gomma: cosa serve, come fare una foto

Il drenaggio viene installato nelle gengive durante i processi di infezione purulenta. È indicato per periostite (flusso), cisti, granulomi, cellulite, alveolite, dopo la rimozione di un dente complicata dall'infiammazione, quando è necessario iniettare farmaci direttamente nella malattia parodontale.

Il drenaggio è un tubo cavo sottile fatto di lattice, silicone o gomma. Contribuisce al deflusso di pus, ichor e sangue. Questo strumento dentale previene l'accumulo prematuro dei bordi della ferita e la diffusione del pus.

Dopo l'installazione, occorre prestare attenzione a non complicare la guarigione. I dentisti danno ai pazienti i seguenti 10 consigli.

Che aspetto ha il drenaggio in odontoiatria?

In tutti i rami della medicina è ampiamente usato il sistema di deflusso del fluido infiammatorio dalle incisioni, che viene chiamato drenaggio. L'odontoiatria ha adattato perfettamente questo risultato per eliminare gli effetti delle ferite e delle fistole purulente nella cavità orale. Non è un segreto che un liquido infettato da microorganismi insieme al pus può entrare nel sistema linfatico e disperdersi in tutto il corpo. È pieno di malattie della borsa del cuore, pericardite, polmonite o disfunzione renale. Comprovata relazione tra trattamento anormale del flusso e attacco cardiaco esteso.

Per la prima volta, il chirurgo francese Chassignac ha inventato e applicato il drenaggio durante la chirurgia addominale. Per un lungo periodo cercava un materiale ideale che non si bagnasse dal sangue e dal pus e rispondeva bene al trattamento antisettico. Per molti anni è stato un piccolo tubo in gomma naturale o vetro, ci sono stati tentativi di utilizzare plastica leggera.

A volte il lavoro del dentista è un gioiello, quindi le nuove tecnologie hanno notevolmente migliorato il drenaggio delle gengive. Questo non è solo un tubo stretto di diverse dimensioni, ma anche le strisce più sottili di lattice, gomma, plastica flessibile. Gli sviluppi moderni non irritano la mucosa, non causano prurito e non sono quasi evidenti nella ferita. Ciò consente al paziente di mangiare e parlare normalmente.

Quando mettere il drenaggio nelle gengive

La metà di tutte le visite al dentista rappresentano condizioni acute: urti e fistole purulenti sulla membrana mucosa, flusso doloroso o rottura di una cisti nella radice di un dente. Una persona soffre di disagio e disagio, lamenta debolezza e prurito all'interno della mascella. Un ascesso spesso non può sfondare i tessuti parodontali densi e va in profondità, causando ancora più dolore.

Ci sono diverse situazioni in cui un drenaggio viene inserito nella gomma per rimuovere l'essudato accumulato:

  • periostite della mascella,
  • alveolite severa,
  • le conseguenze dell'estrazione del dente del giudizio,
  • la presenza di ascessi purulenti sotto il molare,
  • gonfiore e gonfiore del volume delle mucose.

Un altro motivo per l'installazione di strisce nella ferita è la necessità di una somministrazione costante del farmaco nel centro delle gengive sotto il tessuto parodontale. Con il suo aiuto, il dentista esegue il lavaggio delle radici dei denti quando una cisti con contenuti pericolosi viene rotta o inietta un antibiotico all'interno del passaggio fistoloso. Ciò accelera significativamente il trattamento e riduce il rischio di infezione degli organi interni.

Come installare il drenaggio

Di solito, prima di una tale operazione, il medico fa diverse immagini panoramiche dettagliate della mascella per determinare l'estensione della crescita eccessiva dell'ulcera e vedere i passaggi fistolosi all'interno dell'osso. Se la causa del flusso sta nella distruzione della radice del dente, dovrà essere rimosso. Quando si forma una cisti con contenuto sieroso, il dentista riappare il molare e rimuove delicatamente la sacca attraverso l'apertura. Prima di continuare con l'ulteriore terapia, è necessario stabilire un sistema di rimozione:

  • il medico inietta l'anestesia, cercando di anestetizzare al massimo l'area infiammata,
  • con un bisturi fa una piccola incisione del muco,
  • un fluido sieroso viene rilasciato nell'apertura, che deve essere rimosso dal vuoto senza pressione e pressione,
  • drenaggio in lattice in miniatura viene inserito nella ferita,
  • un'estremità dovrebbe "guardare fuori" e non permettere alla ferita di guarire.

Un sistema di deflusso correttamente installato non dovrebbe disturbare o causare un aumento del dolore alla mascella. Si avverte con la lingua o il dito, ma non sfrega la superficie interna della guancia. Idealmente, la ferita non cuoce dopo l'introduzione del tubo. Un importante indicatore del lavoro qualitativo del dentista è il miglioramento delle condizioni del paziente durante i primi giorni dopo l'operazione.

Quanto a mantenere il drenaggio nelle gengive decide il medico sulla base di immagini e ispezione visiva. Di solito bastano 3-5 giorni per rimuovere completamente l'essudato. Durante questo periodo, il pus biancastro e giallo, un sangue o una scarica traslucida senza chiazze possono essere abbondantemente fuori dalla ferita. Il gonfiore comincia a placarsi e il paziente sente che diventa più facile per lui chiudere i denti e masticare il cibo. A poco a poco, il rossore è sostituito da una normale sfumatura rosa.

Per tutto il tempo di impianto della striscia di lattice, il paziente deve osservare le raccomandazioni del dentista: mangiare solo cibo liquido in polvere, bere più acqua pulita, non masticare cibi solidi e dolci. Il sonno e il riposo sdraiati avranno sulla guancia, di fronte al luogo operato. Ciò contribuirà a mantenere il drenaggio e non lo sposterà dall'area infiammata. Nelle situazioni difficili con un sacco di pus all'interno della persona parodontale dovrà visitare il medico ogni giorno. Laverà la ferita con un antisettico e inietterà una dose di antibiotico nell'incisione.

Come rimuovere il drenaggio dalle gengive

Per completare l'essudato ci vorranno diversi giorni. Quando il piccolo tubulo viene rimosso, l'incisione chirurgica guarisce. Se, per qualsiasi motivo, si è spostato o è caduto, è necessario richiedere la reinstallazione. Questo è importante per il corretto trattamento del flusso: i tessuti molli nella bocca si espandono rapidamente e la via d'uscita verso l'esterno per i liquidi e i noduli infiammatori viene bloccata. Un gonfiore doloroso si forma nuovamente sulle gengive e accumula una grande quantità di secrezione liquida con pus.

A volte una persona non ha ancora la possibilità di visitare il dentista e sorge la domanda come rimuovere il drenaggio dalle gengive senza conseguenze. Se il gonfiore è completamente scomparso, dalla ferita non esce liquido o sangue, non c'è temperatura elevata, questo è permesso fare a casa, osservando l'igiene e la pulizia. Per questo è necessario:

  1. Risciacquare accuratamente la bocca con una soluzione antisettica per alcuni minuti per rimuovere tutti i batteri e i germi dalla mucosa.
  2. Disinfettare le pinzette con alcool o Miramistina.
  3. Davanti allo specchio, fai leva delicatamente sulla striscia più delicatamente possibile e tirala verso di te senza strappi.
  4. Trattare la ferita con perossido di idrogeno, che viene applicato su un batuffolo di cotone.

Nel giro di pochi giorni è necessario sciacquare le gengive con qualsiasi composizione anti-infiammatoria o anti-batterica. Soluzione adatta di soda, sale marino e iodio, alcool clorofillabile e Cholisal. La ferita può esser applicata unguento Solcoseryl o uno strato sottile di gel antibatterico Levomekol.

È meglio non rischiare e non cercare un modo per ottenere il drenaggio dalla gomma, ma affidare ulteriori trattamenti a uno specialista. Oltre al trattamento delle ferite e dei fori dopo l'estrazione del dente, è necessario stabilire la causa della formazione di pus. Una persona è selezionata per un antibiotico complesso ad ampio spettro: Lincomicina, Amoxiclav o Doxycycline. Se il processo infiammatorio è accompagnato da dolore intollerabile e prurito, puoi bere analgesici come Tempalgin, Ketanov o Ibuprofen. Se segui tutte le raccomandazioni del dentista, l'infiammazione si fermerà rapidamente e non dovrai reinstallare la striscia di lattice.

Caratteristiche del drenaggio dentale

Drenaggio o disseccante è un dispositivo posto nell'incisione postoperatoria delle gengive. Serve a prevenire l'accumulo di sangue o pus in una ferita, per garantire il deflusso di questi liquidi biologici verso l'esterno.

Un'estremità del sistema di asciugatura è posizionata nella zona più profonda dell'incisione, l'altra estremità entra nella cavità orale. Sangue, pus, essudato (fluido risultante dall'infiammazione) non indugiano nell'area della ferita, ma ne fuoriescono. Questo principio consente di prevenire la diffusione dell'infezione in tutto il corpo ed evitare gravi complicazioni:

Come si presenta il drenaggio dentale?

Molto spesso, il dispositivo ha la forma di una striscia di gomma. È tagliato da lattice sterile e trattato con una soluzione alcolica, clorexidina o perossido di idrogeno. Questa procedura consente di raggiungere la sterilità dell'essiccatore di gomma, cioè distruggere completamente qualsiasi tipo di microbo sulla sua superficie.

Meno comunemente, l'inserto dentale è costituito da un tubo in polimero (PVC) di piccolo diametro (fino a 3-5 mm). Una tale struttura consente al fluido o al pus di fluire attivamente dalla ferita senza accumularsi al suo interno.

È estremamente raro usare piccole garze sterili per drenare. Tale drenaggio richiede l'elaborazione giornaliera dell'incisione e dell'ispezione e viene installato nella gomma solo nell'ospedale per operazioni pesanti.

Perché e quando è fatto: quando tagliano la gomma?

Il drenaggio nella zona gengivale si instaura nei casi in cui una persona ha una malattia infiammatoria del sistema dentale, il più delle volte è un flusso (o periostite) - un'infezione del periostio che copre la mascella superiore e inferiore e appena sotto la gengiva.

Quando il flusso accumula pus nell'osso, c'è un forte gonfiore, l'aumento della temperatura corporea e lo stato di salute peggiora. Per aiutare il paziente, il dottore taglia la gomma e vi depone un drenaggio attraverso il quale fuoriuscirà il pus.

Molto spesso, il drenaggio viene utilizzato dopo la rimozione dei molari superiore e inferiore dell'ultimo (o dente del giudizio). L'operazione della loro estrazione è spesso traumatica ei denti stessi si trovano vicino alle importanti strutture anatomiche: il seno mascellare (mascellare), il canale mandibolare e lo spazio periparingeo.

Pertanto, dopo la rimozione dei molari, il drenaggio viene posto a scopo preventivo - per prevenire l'accumulo di sangue nella ferita postoperatoria e la sua successiva suppurazione. Il metodo consente inoltre di ridurre le dimensioni dell'ematoma nella guancia ed evitare il gonfiore del viso il primo e il secondo giorno dopo l'operazione.

Controindicazioni all'installazione

La dissezione delle gengive non può essere eseguita se il paziente ha malattie che causano una violazione della coagulazione del sangue (emofilia). Questo metodo di trattamento è usato con cautela durante l'assunzione di farmaci Thromboc-Ass, Aspirina, Warfarin. In tutti questi casi, vi è il rischio di sanguinamento dalla ferita aperta e l'essiccante può solo peggiorare la condizione e aumentare la perdita di sangue.

Controindicazioni relative sono le malattie del sistema cardiovascolare nel periodo acuto - crisi ipertensiva, infarto miocardico, ictus, angina. In questi casi, il paziente viene trasferito per un trattamento da un medico generico a un medico, e il trattamento chirurgico e l'installazione della struttura vengono posticipati fino a quando le condizioni generali non sono normalizzate.

Algoritmo di drenaggio

L'installazione viene eseguita secondo un rigoroso algoritmo:

  1. Prima dell'operazione, il dentista prende i raggi X dell'area necessaria della mascella per determinare con precisione la fonte del problema - infiammazione suppurativa, ascesso o posizione del dente nella mascella.
  2. Soluzione anestetica locale anestetica condotta. Il medico è obbligato a scegliere un farmaco che non provoca reazioni allergiche nel paziente.
  3. 10-15 minuti dopo l'iniezione dell'anestetico, un'incisione della gengiva viene eseguita con un bisturi.
  4. Il pus o l'essudato infiammatorio vengono rilasciati all'esterno. La ferita viene accuratamente lavata con una soluzione antisettica: clorexidina, furacilina o iodololo.
  5. Dopo che la gomma è stata tagliata, una striscia o un tubo del sistema di drenaggio viene inserito nell'incisione. Un'estremità è nella ferita e l'altra estremità entra nella cavità orale. Un laureato in lattice non dovrebbe strofinare la guancia, causare disagio o disagio.
  6. Per prevenire la caduta spontanea, il rivestimento è cucito sulla gomma con materiale riassorbibile - Catgut, Vicryl.

Nella foto, il processo di drenaggio e il risultato finale è il drenaggio stabilito nella gomma.

Possibili complicazioni: cosa fare se il drenaggio è caduto

Dopo l'installazione del drenaggio, alcuni pazienti possono avere complicanze. La più frequente è una reazione allergica al materiale da cui viene fatto l'essiccatore - lattice, cloruro di polivinile, meno spesso - all'antisettico con cui è stato trattato il drenaggio - alcool, clorexidina, Miramistina.

Di solito, prima di applicare questo metodo di trattamento, il medico chiede al paziente la presenza di un'allergia a qualsiasi farmaco.

A volte una persona non sa della presenza di ipersensibilità al lattice o all'alcool, quindi poche ore dopo l'installazione del dispositivo si ha un forte prurito e sensazione di bruciore nella ferita. L'edema dopo l'intervento chirurgico sulla gengiva può aumentare e la scarica dalla ferita diventa più grande, la persona sentirà costantemente un sapore sgradevole in bocca.

A volte dopo l'installazione, il drenaggio esce dalla gomma stessa. In questi casi, si consiglia di chiedere consiglio al proprio medico. Ulteriori azioni dipenderanno dalla gravità iniziale della malattia, nonché da quanto tempo dopo l'operazione è caduto il disidratante:

  • se il gonfiore e l'infiammazione delle gengive non fossero pronunciati e l'essiccante si separasse dalle gengive dopo 24 ore o più dal momento della sua installazione - molto probabilmente, non è necessario fare nulla, l'essiccante ha già svolto la sua funzione,
  • se la malattia era grave, l'operazione era traumatica e il tubo cadeva un'ora dopo, quindi è necessario venire all'ufficio del dentista e reinstallare l'elemento di asciugatura nella gomma.

Cosa puoi fare da solo

Nel caso in cui non ci sia il tempo di apparire un giorno dopo l'operazione da un medico e rimuovere il drenaggio, puoi rimuoverlo da solo:

  1. Lavarsi accuratamente le mani con sapone, sciacquare la bocca con acqua distillata.
  2. Prendi delle pinzette pulite e asciugale con cura con alcool. Come disinfettante, puoi usare la vodka o la colonia.
  3. Prendi il bordo graduato della bocca, lasciandoti sciolto in bocca, con le pinzette e delicatamente e delicatamente tiralo verso di te.
  4. La ferita per 20 minuti deve essere chiusa con un panno di garza sterile.

reinserimento

Con la comparsa di dolore dopo l'intervento chirurgico, è permesso assumere pillole per il dolore (Ketanov, Pentalgin, Nise) per 3 giorni. Obbligatorio è un ciclo di terapia antibiotica per 5-7 giorni. I farmaci per il trattamento e il loro dosaggio sono prescritti rigorosamente dal dentista.

Dopo aver rimosso il drenaggio dalle gengive, la ferita guarirà in circa 7-10 giorni. Per accelerare la rigenerazione dei tessuti, è possibile sciacquare la bocca con soluzioni di erba (camomilla, corteccia di quercia, calendula).

Che cos'è il drenaggio

Il drenaggio delle gengive è stato eseguito dai chirurghi per molti decenni. È un tubo di materiali densi e il suo ruolo nel trattamento di malattie della natura infettiva non può essere sopravvalutato.

L'invenzione è stata inventata da un chirurgo francese - Chassagnac. Per creare la costruzione, il medico ha usato vetro e gomma. Usando un tale dispositivo, i medici potrebbero rimuovere il fluido in eccesso dal tessuto infiammato, le masse necrotiche rimanenti. Per ottenere l'effetto desiderato, i medici hanno lasciato le provette nel corpo del paziente per diversi giorni.

E ora i chirurghi usano il drenaggio durante le operazioni. Tuttavia, l'aspetto dei dispositivi ha subito cambiamenti significativi: i tubi sono diventati più piccoli e di dimensioni più sottili e vengono utilizzati materiali moderni per crearli. Il drenaggio esterno è cambiato, ma tutte le sue funzioni sono state preservate. Non dà un taglio prematuro alla gengiva, promuove la rapida rimozione di pus, poppate e masse necrotiche dalle aree colpite, aiuta i farmaci a raggiungere gli strati più profondi dei tessuti molli.

Il drenaggio viene lasciato in bocca fino alla scomparsa del tumore. Questo sintomo indica una pulizia completa dell'area interessata. Per il recupero precoce della ferita nel periodo postoperatorio, sarà necessario utilizzare unguenti speciali, gel e soluzioni per il risciacquo della cavità orale.

Per creare un drenaggio moderno utilizzando materiali in lattice e gomma. A causa di ciò, il paziente quasi non si sente a disagio quando mangia. I materiali impermeabili sono tenuti saldamente nelle gengive e non consentono ai tessuti di stringere. Una piccola parte del tubo rimane all'esterno delle gengive. Attraverso di esso, il pus viene espulso inosservato dal paziente.

Quando la procedura è assegnata

Il drenaggio è necessario per rimuovere il pus dopo che una gomma è stata tagliata o per rimuovere un dente. Il passaggio del pus attraverso un tubo di gomma è chiamato il processo di drenaggio.

La procedura ha 2 obiettivi principali:

  • completa eliminazione dell'essudato purulento,
  • prevenzione della guarigione delle gengive.

Nella saliva esistono sostanze speciali che stimolano la rigenerazione dei tessuti molli danneggiati. Per questo motivo, i patogeni possono rimanere all'interno delle gengive, non avendo il tempo di uscire con le masse necrotiche. La condizione provoca una ripetuta esacerbazione dei processi infiammatori. Inoltre, le cellule epiteliali sono caratterizzate da una rapida divisione, che contribuisce anche alla rapida guarigione della ferita dopo l'escissione delle gengive.

Для полного выхода экссудата из раны необходимо замедление заживления эпителия. Приспособление ленточного или трубочного типа не позволяет краям раны сойтись раньше времени.

Quanto costa il drenaggio? Il chirurgo può rispondere a questa domanda dopo aver valutato lo stato delle gengive nel periodo postoperatorio. Il dispositivo viene rimosso dopo la scomparsa dei segni di edema e infiammazione dei tessuti molli.

Se si rimuove il tubo prima del tempo o non lo si installa affatto, l'essudato si diffonderà ai tessuti circostanti e al tessuto adiposo sottocutaneo. La condizione può causare pericolose complicazioni infettive che comportano problemi di salute, persino la morte.

Quanto dura il drenaggio dopo l'incisione della gengiva? In media, questo periodo è di 1-2 giorni. Il termine può essere esteso dopo la rimozione di ascessi e flemmoni fino a 1 settimana. Se la malattia infettiva-infiammatoria è accompagnata da febbre, quindi di solito dopo l'installazione del drenaggio, questo sintomo scompare dopo alcuni giorni.

L'installazione viene utilizzata non solo dopo l'incisione delle gengive, ma anche dopo la rimozione del dente. L'estrazione nei primi giorni è anche pericolosa per lo sviluppo di complicanze infettive. L'installazione di una diramazione riduce il rischio di effetti negativi e previene l'infezione delle gengive.

Lo schema viene anche utilizzato per accelerare l'erogazione di farmaci al centro patologico. Questo metodo semplifica il trattamento dei tessuti molli situati in luoghi difficili da raggiungere.

In caso di primi segni di ascesso o flusso, consultare immediatamente un medico. I metodi dell'odontoiatria moderna consentono di affrontare il problema in modo rapido e indolore, mentre la medicina tradizionale e l'automedicazione possono solo aggravare il decorso della malattia.

Fasi di drenaggio

La procedura può essere eseguita solo da uno specialista. Il taglio delle gengive e l'installazione del tubo di gomma avvengono in più fasi:

  • Esame del cavo orale da un dentista.
  • Condurre un'immagine a raggi X, che consente di determinare la profondità del tumore e il grado della sua prevalenza sui tessuti vicini.
  • L'introduzione di un farmaco anestetico nell'area problematica. Fa male tagliare la gomma? La procedura è accompagnata da un significativo disagio, quindi l'anestesia viene utilizzata per ridurre al minimo il dolore.
  • Resezione del sigillo con un bisturi.
  • Pulizia della cavità purulenta con antisettici.
  • Fissazione di un tubulo di gomma per la rimozione del pus.

Nei casi più gravi, il drenaggio viene lasciato nella cavità orale per 3-5 giorni, fino alla scomparsa del tumore e l'ichor smette di fuoriuscire dalla ferita. Il drenaggio può cadere da solo o un medico lo rimuove. Se il gonfiore e l'infiammazione persistono 5 giorni dopo l'intervento, contattare immediatamente il proprio dentista.

Cosa fare quando un drenaggio cade?

Cosa fare se l'installazione cadeva fuori dalle gengive in anticipo? La risposta alla domanda dipende dalle caratteristiche del caso clinico. Se l'edema è addormentato e il paziente non è infastidito dal dolore, non è possibile andare in clinica per reinstallare il dispositivo. È impossibile rimuovere il drenaggio dalla cavità orale da solo anche con la completa scomparsa dei segni problematici.

Tra i motivi per l'auto-fallout dovrebbe essere notato:

  • risciacquo attivo della bocca e pulizia accurata dei denti,
  • fissazione errata della struttura sopra il dente.

La reinstallazione è necessaria se la gomma è ancora dolorante dopo la caduta del tubo di gomma. È meglio se la procedura per l'installazione del sistema verrà eseguita dal medico in clinica. Solo in rari casi, gli esperti consentono ai pazienti di rimuovere il drenaggio da soli quando i segni di edema e infiammazione scompaiono.

Una procedura indipendente viene eseguita tenendo conto delle regole:

  • Lavarsi accuratamente le mani con sapone.
  • La cavità orale viene trattata con soluzioni antisettiche.
  • Il nastro o il tubulo viene rimosso davanti allo specchio. Afferrando il bordo libero del materiale con il pollice e l'indice.

La procedura è accompagnata da un leggero dolore e perdita di sangue. Tutti questi sintomi sono normali. Interrompere il trattamento immediatamente dopo l'installazione del tubo è impossibile.

Come risciacquare la bocca? A tale scopo, Miramistina adatta, soluzione di clorexidina, soluzione di perossido di idrogeno. La procedura è necessaria per prevenire il ripetersi del problema.

Un ascesso o flusso di gomma è trattato in modo completo. Con l'aiuto di droghe da solo, non puoi far fronte alla patologia. La terapia deve includere l'installazione del drenaggio, il trattamento locale dell'area interessata e le procedure fisioterapiche eseguite dopo l'apertura di una messa a fuoco purulenta.

Il tempismo dell'incisione di guarigione

Per quanto tempo guarirà la gomma dopo aver rimosso il drenaggio da essa. In media, la rigenerazione dei tessuti richiede 1-2 settimane. Il processo dipende in gran parte dalla complessità dell'operazione precedente e dalle caratteristiche individuali del paziente. Ad esempio, nelle persone anziane, le ferite guariscono più a lungo. Questo fatto è spiegato dal rallentamento dei processi metabolici con l'età.

Potrebbero essere necessari più di 6 mesi per rigenerare completamente le gengive. Il processo di guarigione delle ferite dopo l'apertura dell'ascesso avviene in più fasi:

  • la formazione di un coagulo di sangue che protegge la ferita dall'introduzione di microrganismi patogeni,
  • formazione di nuovo tessuto di granulazione (entro 3-4 giorni dal momento dell'intervento),
  • maturazione del nuovo epitelio (7-10 giorni dopo l'apertura del fuoco purulento),
  • rigenerazione dei tessuti molli
  • formazione di tessuto osseo giovane.

Dopo l'intervento, il dentista dà al paziente una serie di istruzioni che consentono di mantenere il drenaggio nelle gengive e di evitare lo sviluppo di complicazioni dopo l'intervento. Nelle prime 3-4 ore dopo la procedura è vietato consumare cibo. Durante il trattamento, è opportuno ridistribuire il carico masticatorio sul lato sano della mascella. I medici consigliano anche di dare la preferenza ai prodotti dietetici.

Nel periodo postoperatorio, è necessario eliminare l'aumento dello sforzo fisico, rifiutare di visitare saune, piscine e bagni. È anche importante abbandonare le cattive abitudini: fumare e bere alcolici.

Perché mettere il drenaggio?

In odontoiatria, il drenaggio viene utilizzato nei seguenti casi:

  • per la guarigione dei tessuti dopo la rimozione di un dente problematico,
  • con alveolite,
  • dopo aver aperto il flusso,
  • quando si forma un ascesso o una cisti,
  • per l'introduzione di farmaci direttamente nella ferita.

Il paziente non ha bisogno di preoccuparsi se la sua gomma è stata tagliata e un sistema di drenaggio è installato. Il drenaggio è usato per rimuovere l'essudato e l'ichor purulenti. Se il drenaggio non viene stabilito, il fuoco aperto dell'infezione dopo la purificazione sarà ritardato piuttosto rapidamente, ma se il processo infiammatorio non viene interrotto, la formazione di masse purulente ricomincerà. In tal caso, sarà inevitabilmente necessaria una nuova operazione.

A che ora è il drenaggio?

In genere, il drenaggio è nelle gengive per 2-4 giorni. In questo momento, il paziente sta assumendo antibiotici e antisettici. Se un paziente ha una guancia gonfia ed edema non scompare anche dopo 3-4 giorni dopo il drenaggio, consultare un dentista (si consiglia di leggere: cosa fare se la guancia è gonfia dopo una procedura di estrazione del dente?). Dopo aver esaminato il paziente, rimuoverà il tubo e ripulirà la ferita o lascerà lo scarico per altri giorni. Quindi, la domanda su quando rimuovere il drenaggio è molto individuale.

Cosa succede se il tubo è caduto?

Se il drenaggio è caduto, il paziente deve consultare immediatamente un dentista. Restituire in modo indipendente il sistema di drenaggio alla gengiva può portare a infezioni della ferita e gravi complicanze.

Il medico esaminerà la cavità orale e valuterà la situazione. L'assenza di edema dopo la precipitazione del sistema di drenaggio indica la fine del deflusso di pus - in questo caso non sarà necessario reinstallarlo. Se il tumore non si attenua, il dentista installerà nuovamente il sistema nella gomma. I motivi che possono scatenare la perdita del tubo di drenaggio includono:

  • tecnica di spazzolamento sbagliata,
  • quantità eccessiva o intensità di risciacquo,
  • errori nel processo di fissaggio del tubo.

Per preservare il tubo di drenaggio durante tutto il periodo richiesto, il paziente deve attenersi a determinate regole. Questi includono:

  • ingestione di cibo liquido e macinato,
  • bere acqua pulita
  • appoggiato sulla guancia di fronte al punto colpito
  • esclusione dalla dieta di alimenti solidi e dolci.

Quando guarirà l'incisione?

I pazienti che si stanno preparando a installare un sistema di drenaggio sono sempre interessati a quanto la gomma guarisce dopo un'incisione (vedi anche: quanto dura normalmente la gomma dopo l'estrazione del dente e quanto a lungo fa male?). In media, 1-2 mesi dopo un'incisione di gomma, è in ritardo. Potrebbe essere necessario fino a sei mesi per completare la riparazione dei tessuti. Il processo di guarigione dell'incisione comporta diversi passaggi:

  • formazione di coaguli di sangue dopo l'intervento chirurgico,
  • maturazione di nuovo tessuto di granulazione entro 3-4 ore,
  • epitelizzazione per 7-10 giorni,
  • rigenerazione delle ferite 14-21 giorni dopo la dissezione,
  • formazione e compattazione del tessuto osseo giovane per 2-4 mesi,
  • fusione di tessuto con mandibola dopo 5-7 mesi.

I dentisti dopo l'operazione forniscono raccomandazioni, la cui osservanza favorisce la guarigione dei tessuti il ​​più presto possibile. Le regole più efficaci includono:

  • Dieta postoperatoria Molti medici sottolineano quanto tempo si può mangiare dopo l'estrazione e la dissezione del tessuto gengivale (si consiglia di leggere: quante ore dopo l'estrazione del dente si può mangiare?). I dentisti sono autorizzati a mangiare cibo non prima di 3-4 ore. I medici parlano anche dei benefici della dieta durante questo periodo.
  • Modalità postoperatoria I dentisti raccomandano fortemente che il paziente elimini l'attività fisica, viaggi in sauna e in palestra dopo aver fatto l'incisione. È anche necessario smettere di fumare e bere alcolici.

Controindicazioni e complicanze della procedura

I dentisti escludono la procedura solo nei casi più estremi. Le controindicazioni includono:

  • disturbi del sistema linfatico e della coagulazione del sangue,
  • predisposizione al verificarsi di una reazione allergica agli anestetici.

L'inosservanza delle raccomandazioni mediche, la presenza di infezioni o l'immunità ridotta comportano complicazioni. Se un paziente ha una guancia gonfia, si sono manifestati dolori, la temperatura è aumentata o si è aperto il sanguinamento dopo che la gengiva è stata tagliata e il sistema di drenaggio è stato installato, deve contattare immediatamente il dentista.

Quando non è possibile una visita immediata dal medico, il paziente può utilizzare agenti antisettici che aiutano temporaneamente a liberarsi dal dolore e alleviare il gonfiore. Spesso puoi sciacquarti la bocca con una soluzione di acqua tiepida di soda, sale e iodio, clorexidina, Miramistina, clorofillina o lubrificare l'area interessata con gel anti-infiammatori, come il Solcoseryl (consigliamo di leggere: come risciacquare la bocca dopo l'estrazione del dente?). Va ricordato che il risciacquo in presenza di un sistema di drenaggio in bocca non dovrebbe essere troppo intenso.

Drenaggio dentale nelle gengive

Il drenaggio dentale è uno strumento utilizzato dai dentisti, i periodontisti per pompare pus, sangue e scarico sieroso dal parodonto. In precedenza, un tale dispositivo medico sembrava un tubo realizzato in materiale sintetico resistente all'umidità (gomma, silicone). Oggi, scarichi di varie forme sono fatti di lattice e gomma.

Credo che tu possa ancora risparmiare molto sulle visite dal dentista. Certo, sto parlando di cura dei denti. Dopotutto, se le prendi cura di loro, prima che il trattamento non riesca davvero a ottenere il caso, non è necessario. Microcuffie e piccole carie sui denti possono essere rimosse con una pasta regolare. Come? La cosiddetta pasta di riempimento. Per me stesso, sottolineo Denta Seal. Prova e te. Il drenaggio dentale è usato per pompare pus e sangue dal parodonto

Quando hai bisogno di drenaggio

Per liberare i tessuti parodontali dall'accumulo di liquidi, il medico esegue un'incisione, inserisce un pezzo di materiale resistente all'umidità in modo che rimanga all'esterno un bordo libero. Questa scheda non consente di stringere l'incisione, contribuisce al ritiro del fluido accumulato.

Ecco come appare la procedura di drenaggio.

Dispositivo medico speciale nelle gengive impostato in caso di periostite (flusso). I suoi segni sono gonfiore dei tessuti del dente del paziente, gonfiore delle guance. Altri casi in cui è installato un dispositivo medico:

  • quando l'estrazione del dente è accompagnata da problemi, è necessario drenare affinché la ferita guarisca,
  • con alveolite,
  • quando è necessario iniettare regolarmente il farmaco,
  • la presenza di un ascesso, cisti, formazioni vicino alla radice del dente.

Come installare

Il medico può tagliare le gengive, installare il lattice e la striscia di gomma / tubo. Non tutti mostrano la procedura, se ci sono problemi con la coagulazione del sangue, è meglio non portarla fuori.

In primo luogo, il medico fa un anestetico locale, sapendo in anticipo se c'è qualche allergia alla medicina. La procedura non provoca disagio, viene eseguita rapidamente e con precisione.

Successivamente, il medico formula raccomandazioni sul trattamento della cavità orale, le caratteristiche delle funzioni di drenaggio.

La procedura di drenaggio non provoca disagio, viene eseguita rapidamente e con precisione.

Senza un tale inserto, il pus nei tessuti parodontali può provocare sepsi. Pertanto, non dovresti avere paura della procedura - a volte salva la vita di una persona. L'implementazione graduale della procedura è ridotta ai punti:

  1. Esame della cavità orale, identificazione di focolai di infezione, ulcere.
  2. I raggi X mostreranno dove la cavità con contenuti purulenti è localizzata e quanto profonda. Nella foto il medico vedrà la patologia, la condizione delle radici dei denti.
  3. L'anestesia viene eseguita sull'area selezionata.
  4. L'area gonfia viene sezionata con un bisturi.
  5. La cavità aperta viene pulita di pus, lavata con antibiotico / antisettico.
  6. È fissato un dispositivo medico (una striscia di lattice, gomma).

Quanto dovrebbe stare drenato nella gomma?

I periodi di permanenza nei tessuti variano a seconda della gravità della patologia, dell'estensione della lesione. Ci vogliono 3-5 giorni per pulire la cavità. Ciò sarà evidente, i contenuti purulenti e il sangue smetteranno di fluire dall'incisione. A volte il dispositivo medico si ritira da solo, è necessario rimuovere il piatto da soli o visitare un medico.

In media, il drenaggio nel cavo orale è di 3-5 giorni

Quando il medico consente al paziente di estrarre un dispositivo medico, spiega cosa deve essere fatto e come. Dopo un periodo che può essere compreso dai segni, il paziente dovrebbe seguire le istruzioni?

  • lavarsi le mani con sapone
  • disinfettare la cavità orale per minimizzare l'infezione della ferita, risciacquarla con un antisettico,
  • fermandosi davanti allo specchio, è necessario aprire la bocca, tirare il bordo libero del drenaggio, tenendolo tra le dita o le pinzette - come conveniente. Se devi maneggiare le pinzette, devi immergerlo nell'alcol. Quando drenando il drenaggio dalle gengive, il dolore, è possibile un leggero sanguinamento,
  • Ancora qualche giorno, la bocca viene disinfettata con clorexidina, Miramistina.

Ti senti ansioso di visitare un dentista?

Il punto importante è che se l'emorragia non si ferma entro 2 ore dopo la rimozione del drenaggio, è necessario consultare un medico, questo sarà un segno di danni alla nave, una complicazione in via di sviluppo.

Cosa fare se il drenaggio cade?

Il drenaggio nella gengiva viene posto per diversi giorni, fino a quando il pus, il sangue inizia a separarsi dalla ferita.

A volte il dispositivo medico cade da solo, se è stato fissato in modo errato, o il paziente ha attivamente risciacquato la cavità orale, o l'infiammazione è stata grave.

L'ultimo caso è legato al fatto che dopo il sollievo del processo infiammatorio, i tessuti ritornano alle loro dimensioni iniziali, in una sezione ampia, il dispositivo medico semplicemente non indugia.

Se il drenaggio diminuisce, il tumore cresce, il dente fa male, devi andare dal medico - installerà di nuovo il materiale per fermare l'accumulo di essudato. Se l'edema è addormentato, il dente non fa male, non è necessario portare il drenaggio, puoi lasciarlo per un paio di giorni per controllare la situazione. Se la condizione migliora, allora è tutto a posto.

È impossibile stabilire un dispositivo medico da solo, poiché questo minaccia di infettare una ferita con flusso ripetuto. Dopo aver rimosso il drenaggio, è necessario sciacquare la bocca con un antisettico per evitare che i batteri dannosi entrino in una ferita aperta.

Quando la mucosa è in ritardo, possiamo supporre che il trattamento sia finito.

Che aspetto ha il drenaggio gengivale?

Se stai pianificando di impiantare o rimuovere una cisti, preparati al dentista per tagliare la gomma. Quando un dente del giudizio non tagliato o tagliato in modo incompleto viene rimosso dalle gengive, l'incisione è anche inevitabile.

Dopo l'intervento chirurgico, sono possibili complicanze sotto forma di edema, sanguinamento, dolore dolorante. Le ragioni sono un'immunità ridotta, la presenza di infezioni in bocca o cure improprie nel periodo postoperatorio. Pertanto, la cosa migliore che puoi fare è ricordare e seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Gonfiore (edema)

Di norma, il gonfiore si verifica dopo la rimozione di un dente del giudizio con un'incisione di gomma. Questa è una tipica reazione del corpo alla chirurgia. Tuttavia, in alcuni casi, il tumore raggiunge dimensioni gigantesche, gonfiore o labbra molto gonfie. Questo è un chiaro segno di alveolite (infiammazione del buco), in questo caso, un urgente bisogno di visitare il medico curante!

Alta temperatura

Anche alzare la temperatura a 37-37,5 gradi è considerato normale. Tuttavia, se il termometro mostra più di 38 gradi, allora, molto probabilmente, il processo infiammatorio è iniziato. È necessario consultare il medico che ha eseguito l'operazione. Potrebbe essere prescritto un ciclo di antibiotici.

Боль возникает сразу после окончания действия анестетика (спустя час-полтора). Il dolore è una reazione ai danni ai nervi con un bisturi chirurgico. Per alleviare la condizione per un po ', si consiglia di assumere una compressa di Ketanov, Pentalgin o Analgin. Il dolore diminuirà gradualmente dopo 3-4 giorni.

emorragia

È possibile che si verifichi un'emorragia eccessiva a causa di danni alla nave durante l'iniezione anestetica, aumento della fragilità capillare o alta pressione sanguigna in un paziente.

Cosa sta fermando il sanguinamento? Immediatamente dopo che la gomma è stata tagliata, il dottore si mette una spugna emostatica e, quando l'emorragia si ferma, ricuce la ferita.

Ma se questo non aiuta, chiama un'ambulanza.

Il flusso è un'infiammazione del periostio (tessuto denso che copre l'osso della mascella). Tale complicazione è una conseguenza dell'infezione delle gengive, dopo di che l'infezione penetra più in profondità, interessando il periostio. Nell'area dell'infiammazione il pus si accumula e si forma un urto doloroso. Quando il flusso è terminato, viene stabilita un'incisione rilassante delle gengive (apertura dell'ascesso) e viene stabilito il drenaggio per il deflusso dell'essudato purulento.

Come guariscono le gengive

Dopo l'intervento chirurgico, i collegamenti tra tessuti e cellule si rompono. Il processo di guarigione è la formazione di nuove connessioni fisiologiche e anatomiche tra di loro.

    La formazione di un coagulo di sangue - si forma 5-10 minuti dopo l'operazione e funge da barriera protettiva contro l'infezione e i microbi dannosi.

  • La formazione del tessuto di granulazione - entro 3-4 ore, inizia la produzione di tessuto di granulazione (giovane tessuto connettivo).
  • Epitelizzazione e formazione di collagene - dura fino a 7-10 giorni e talvolta è accompagnata da un leggero prurito.

  • Rigenerazione e maturazione - la ferita viene "ritardata" in 2-3 settimane, ma la completa guarigione delle fibre richiede diversi mesi.
  • Cosa fare dopo la procedura

    • quando arrivi a casa, devi solo sdraiarti e riposare,
    • Non mangiare o bere per 3 ore,
    • non dovresti aprire la bocca troppo larga per 3 giorni dopo l'operazione, così come mangiare cibo duro e caldo,
    • limitare lo stress emotivo e fisico
    • i bagni caldi, l'uso della sauna, le sessioni in palestra sono proibite,
    • È auspicabile smettere completamente di fumare e assumere alcolici durante la settimana.

    Ricorda: in nessun caso non è possibile applicare impacchi caldi, cauterizzare la ferita con alcool, iodio o verde brillante. Andrà solo peggio!

    Il dentista-chirurgo può prescrivere la guarigione delle ferite e gli unguenti antimicrobici (Holisal, Solcoseryl, Stomatofit, ecc.). Per rafforzare l'immunità generale possono essere presi agenti immunomodulatori e complessi multivitaminici.

    Come risciacquare la gomma dopo il taglio?

    Qualsiasi risciacquo deve essere fatto rigorosamente secondo la prescrizione del medico. Di solito, il medico consiglia di sciacquare la bocca con soluzione salina, decotto di camomilla, calendula o salvia (temperatura ambiente), hanno un potente effetto anti-infiammatorio.

    Inoltre, soluzioni antisettiche già pronte dalla farmacia - Chlorhexidine o Miramistin.

    Se senti che l'infiammazione delle gengive è iniziata dopo l'operazione, o hai notato una scarica di pus, non rimandare la visita dal dentista! In caso di emergenza, è possibile contattare il medico di turno della clinica pubblica, che prende anche di notte. Troverete l'istituto più vicino sul nostro sito web.

    Suggeriamo anche di familiarizzare con i materiali sulle complicazioni dopo l'impianto.

    Drenaggio di gomma

    Ciao, cari esperti. La domanda è, penso banale, ma comunque, mi piacerebbe sentire la risposta di persone specializzate in odontoiatria. Tre giorni fa ho avuto un tumore.

    Due giorni fa, il dente causativo è stato rimosso, praticando un'incisione e installando il drenaggio delle gengive. Il dottore disse di estrarre il drenaggio da soli in due giorni, cioè oggi.

    Per favore dimmi se estrarlo da solo? Se è così, è un processo doloroso? Come prepararsi, cosa fare in anticipo, ecc. Grazie per l'attenzione.

    Il dentista risponde alla domanda: - drenaggio nella gomma

    Benvenuto! Se il medico ti ha detto di farlo senza l'aiuto di altri, significa che può e deve essere fatto. La procedura di rimozione del drenaggio provoca un lieve disagio e non richiede alcuna preparazione. Niente di speciale da fare. Rimuovere piccoli ciottoli hanno bisogno di un movimento rapido. Buona fortuna! Non male affatto!

    Drenaggio sulla gomma

    Oggi hanno fatto un'incisione nella mia gomma per liberare il sangue in eccesso dal livido, dopo di che hanno messo il drenaggio di gomma. La sera, mentre mangiavo, questo drenaggio si è spostato ed era impossibile riportarlo al suo posto, quindi ho dovuto buttarlo fuori.

    Dovrei andare a mettere un nuovo scarico domani?

    Ciao Richiama alla clinica. Parlane del tuo medico di salute. Ha visto la tua situazione. Darà una risposta migliore di me.

    Perché mi hai parlato della situazione molto poco. Può essere confusa periostite e livido ...

    Indicazioni per l'installazione

    Il più delle volte, un drenaggio del drenaggio nei dentisti gengivali si installa con la periostite, che viene comunemente chiamata flusso. I suoi segni caratteristici sono noti a tutti: l'edema appariva vicino al dente malato, la guancia gonfia. Ci sono altre indicazioni per l'uso di questo dispositivo:

    • per una rapida guarigione del buco dopo una complicata estrazione del dente e per manifestazioni di alveolite (raccomandiamo di leggere: come risciacquare la bocca per una rapida guarigione del buco dopo l'estrazione del dente?),
    • la necessità di introdurre regolarmente farmaci nella cavità gengivale,
    • la presenza di varie formazioni alla radice del dente - cisti, ascessi.

    Caratteristiche della procedura di drenaggio gengivale

    Affinché la procedura di drenaggio abbia successo e dia l'effetto desiderato, lo specialista deve eseguirla. Le misure per tagliare le gengive e installare la striscia di lattice includono i seguenti passaggi:

    • Esame della cavità orale, sensing.
    • Raggi X, che mostrerà la profondità e la localizzazione della cavità piena di pus. Questa procedura è la più informativa - il medico vedrà la condizione delle radici del dente, nel tempo individuerà la patologia.
    • L'introduzione dell'anestesia nell'area colpita.
    • Eseguire la dissezione del tumore con un bisturi.
    • Pulizia meccanica della cavità in cui il flusso è sorto, l'uso di un antibiotico o antisettico,
    • Striscia di lattice di fissaggio.

    Di norma, un dispositivo per la rimozione del fluido viene installato per un periodo di 3-5 giorni, fino a quando il sangue o il pus dall'incisione non smettono di scorrere. In alcuni casi, il tubo o la striscia cade da solo, a volte il medico decide di rimuoverlo. Se il tumore non si attenua per più di cinque giorni, vale la pena di ricorrere al medico.

    È possibile rimuovere il drenaggio da soli?

    Alcuni dentisti permettono al paziente di sbarazzarsi del drenaggio da soli. Di norma, la procedura viene eseguita dopo alcuni giorni in assenza della possibilità di visitare il medico. Per rimuovere il tubo o strisciare, procedere come segue:

    • lavarsi accuratamente le mani
    • disinfettare la cavità orale - risciacquare con una soluzione antisettica,
    • in piedi davanti allo specchio, afferrare il bordo libero del tubo o strisce, rimuoverlo dalle gengive.

    Possono verificarsi sanguinamento e dolore minori. Dopo aver rimosso la striscia di lattice, è necessario risciacquare la bocca per diversi giorni. Puoi usare questi farmaci:

    • Miramistin,
    • clorexidina
    • Soluzione di perossido di idrogeno (1 cucchiaio per ogni bicchiere d'acqua).

    Tempo di guarigione delle gengive dopo l'incisione

    Se è necessario tagliare la gomma, quanto a lungo si cicatrizza? Dopo l'infiammazione e la chirurgia purulente, il tessuto parodontale può essere disturbato e danneggiato per un bel po 'di tempo.

    Secondo varie revisioni dei pazienti del dentista, la guarigione completa può essere prevista solo dopo 1-2 mesi. Se durante il trattamento ci sono state complicazioni, questo periodo potrebbe essere più lungo.

    Inoltre, il processo può essere ritardato se un dente del giudizio è stato rimosso dal problema gengive.

    Per il trattamento qualitativo dell'infiammazione purulenta, il medico prescrive spesso antibiotici. Se si ignorano le prescrizioni del medico o non si rispettano pienamente le prescrizioni, sono possibili complicazioni.

    Quando è necessario il drenaggio delle gengive?

    L'indicazione principale per l'installazione di un sistema di bypass sulla gomma è la presenza di flusso derivante dalla periostite. Questa malattia, caratterizzata da infiammazione nel periostio del dente, porta a rossore e gonfiore dei tessuti. Quando il trattamento tardivo al posto del pus infiammatorio si accumula, diventa evidente e piuttosto doloroso.

    Il paziente ha spesso un aumento della temperatura corporea e un forte aumento del dolore quando si preme sul dente. Il trattamento del flusso viene effettuato da azioni complesse:

    • prendendo antibiotici e farmaci anti-infiammatori per eliminare l'infezione,
    • applicazione locale di gel e risciacquo del cavo orale con soluzioni antisettiche per rimuovere il gonfiore,
    • uso di anestetici per alleviare il dolore.

    Se il medico diagnostica il rapido sviluppo dell'infiammazione, il flusso subisce un'autopsia per il deflusso di pus. Il sito dell'operazione viene trattato con antisettici, quindi viene installato il drenaggio. Tali azioni portano al miglioramento delle condizioni del paziente nelle prime ore dopo la procedura.

    Caratteristiche dell'installazione di drenaggio sulle gengive

    Il drenaggio nella gengiva viene stabilito direttamente nel tessuto infiammato attraverso un'incisione chirurgica. Non viene tolto finché il deflusso di pus non viene completamente interrotto, il che indica la cessazione dello sviluppo dell'infiammazione.

    È importante! L'installazione di un sistema di drenaggio dopo l'intervento chirurgico è obbligatoria. Altrimenti, la ferita crescerà rapidamente con nuovi tessuti, e al suo posto si svilupperà la reinfiammazione.

    Scopo del drenaggio

    Questa pratica è stata usata in odontoiatria per molto tempo.

    I primi scarichi sono stati installati in Francia: sembravano tubuli di vetro o di gomma e sono stati progettati per rimuovere il liquido in eccesso dalla bocca del paziente ed eliminare gli effetti dei processi purulenti dopo l'esecuzione delle procedure dentali. Gli adattamenti sono stati necessari per introdurre tagli freschi nelle gengive per un breve periodo.

    Oggi il drenaggio è stato modificato e migliorato, il principio del loro lavoro rimane lo stesso. Caratteristiche principali:

    • dopo aver tagliato le gengive non lasciare che la ferita si trascini
    • il pus e il lattante vengono rimossi,
    • grazie a loro, puoi iniettare il medicinale nella ferita.

    Nel tempo non eliminato, il liquido infetto da batteri può diffondere l'infezione in tutto il corpo.

    In medicina, ci sono casi in cui la conseguenza del flusso non completamente guarito diventa polmonite o infarto. Quando l'area interessata inizia a guarire e pulire e la gomma gonfia inizia a tornare al suo aspetto normale, il medico rimuove il drenaggio. Successivamente, il paziente può usare l'unguento per accelerare il serraggio della ferita.

    Strisce di drenaggio

    Il drenaggio moderno sembra un filo sottile. Lo fanno con due materiali: il lattice o la gomma delle gengive si mantengono bene nel posto danneggiato, prevengono la sua crescita eccessiva, aiutano a rimuovere le secrezioni purulente e non causano disagio (non ci sono irritazioni e prurito). Il paziente può mangiare e parlare pienamente.

    Indicazioni e controindicazioni

    Tale operazione è necessaria in alcuni casi:

    • Infiammazione delle gengive, flusso.
    • Contatto con infezione della ferita aperta.
    • Grave guarigione delle ferite dopo l'estrazione problematica dei denti.
    • La necessità di introdurre farmaci in una ferita aperta.
    • Rilevamento di escrescenze benigne nel rizoma del dente.
    • Complicazioni dopo che il dente del giudizio è stato rimosso.

    Flusso - l'indicazione per l'installazione del drenaggio

    Esistono casi individuali in cui è vietato il drenaggio. La procedura è esclusa per i pazienti con scarsa coagulazione del sangue e coloro che non tollerano l'anestesia.

    Descrizione tecnica dell'operazione

    Il drenaggio dovrebbe essere fatto solo da uno specialista.

    1. Riparando il sito di installazione, fa una radiografia.
    2. Effettuare un'iniezione anestetica, dopo aver escluso la possibilità di una reazione allergica. Il dentista, prima di tagliare la gomma colpita con un bisturi, lo tratta con antisettici.
    3. Al fine di garantire il deflusso del fluido è installata una striscia di lattice.
    4. A seconda dell'azione che ha preceduto l'installazione del drenaggio, sono necessarie ulteriori attività. Dopo la rimozione del dente, non c'è bisogno di un'altra dissezione dei tessuti molli, è sufficiente ottenere il drenaggio nella cavità aperta.
    5. Di solito spogliato per 5 giorni. Se durante questo periodo l'infiammazione non passa e la ferita non si libera, il drenaggio non può essere rimosso. Quando il processo è in ritardo, è necessaria una visita di ritorno dal dentista.

    Schema di installazione delle strisce di drenaggio

    Azioni del paziente

    Il design professionale installato non dovrebbe causare disagio e interferire con il vivere una vita piena. Non dovrebbe sentire il drenaggio delle gengive. Tutto il disagio dovrebbe scomparire il giorno successivo all'intervento. È necessario seguire alcune regole per diversi giorni dopo aver tagliato una parte delle gengive e aver posizionato la provetta:

    • non mangiare cibo solido
    • non mangiare piatti troppo caldi o freddi,
    • bere più fluido.

    Capacità di rimuovere te stesso

    Se è necessario rimuovere il drenaggio, puoi farlo da solo. A volte scompare senza intervento esterno. Assicurati di prelavare le mani e usare un disinfettante, incluso il cavo orale.

    Sarà più comodo usare uno specchio. Tirare il bordo della striscia e, con movimenti delicati, estrarla. Macchia di mal di spot con perossido di idrogeno. L'azione sarà accompagnata da dolore e sanguinamento.

    Se sorgono complicazioni, trattare la cavità orale con antisettici per qualche tempo.

    Tipo di drenaggio nelle gengive

    L'emorragia continua suggerisce di aver toccato un'imbarcazione importante. Chiedi al tuo dentista aiuto.

    Risciacquare il medico prescriverà

    Se il drenaggio è caduto

    Prolasso prematuro di esso mentre il tumore sta ancora progredendo non è normale. Il medico potrebbe riparare male il dispositivo. Andate urgentemente da lui per ripristinare il drenaggio e non tentare di correggere la situazione da soli. Corri il rischio di infezione in una ferita che non è ancora guarita.

    Se sei sicuro che l'edema è addormentato e che è trascorso un tempo sufficiente, non preoccuparti. Basta guardare un po 'di tempo per le condizioni dell'area interessata.

    Non c'è niente di difficile nella procedura. È sufficiente osservare le regole dell'igiene orale dopo che il drenaggio è stato fornito a voi, e quindi non dovrebbero sorgere problemi.

    Drenaggio dentale nelle gengive

    Nei rami moderni della medicina, il processo di deflusso costante di fluido infiammatorio da una ferita o un organo cavo con l'ausilio di dispositivi speciali è ampiamente usato. Un tale sistema è chiamato drenaggio.

    In odontoiatria, questo sistema è usato per trattare l'infiammazione o dopo le operazioni nella cavità orale. Il drenaggio della gomma è usato per pompare liquidi purulenti, sangue e secrezioni sierose.

    Cosa fare se il drenaggio è caduto

    Il drenaggio dalla ferita può cadere prima del tempo per i seguenti motivi:

    • risciacquo troppo frequente e attivo della bocca,
    • pulizia aggressiva dei denti
    • fissazione errata nella ferita,
    • con grave infiammazione, quando il tessuto ritorna alle dimensioni precedenti durante la guarigione e il dispositivo non può essere tenuto in sezione.

    Dopo essere caduto, è necessario consultare un medico, che deve determinare la necessità di re-installazione. Se il dente inizia a ferire, la temperatura aumenta, il tumore inizia a crescere e si verifica un altro fastidio, quindi è necessario consultare immediatamente un medico.

    Se l'edema è addormentato, il dente non fa male, la temperatura è normale, e prima che il drenaggio esca, la ferita si arresta, quindi puoi guardare le tue condizioni per due giorni. Se non c'è deterioramento, non è necessario consultare un medico.

    Il drenaggio non può cadere e muoversi. Inoltre, il processo di normale guarigione delle ferite è compromesso, che può anche portare a complicazioni. Se dopo aver lavato i denti o risciacquato si avverte dolore, aumenta il gonfiore e la temperatura aumenta, quindi è necessario consultare un medico.

    È possibile rimuovere il drenaggio da soli

    La durata del drenaggio è determinata dal grado di danno e dalla gravità della patologia. Determinare il tempo di rimozione dovrebbe essere un medico. L'indicatore principale della guarigione dell'incisione è la cessazione della fuoriuscita di sangue e la secrezione purulenta dalla ferita.

    La rimozione del drenaggio impiantato viene effettuata da un medico. Se una visita dal medico non è possibile, il paziente può rimuovere il drenaggio da solo. Prima di questo, dobbiamo assicurarci che il processo di guarigione sia terminato, che non ci sia sangue o liquido purulento rilasciato dalla ferita, che il tumore sia completamente scomparso, che la temperatura corporea sia al livello normale.

    Per rimuovere il drenaggio da soli, è più comodo usare le pinzette. Sequenza di azioni:

    • lavarsi accuratamente le mani
    • sciacquare la bocca con una soluzione antisettica per alcuni minuti,
    • pinzette disinfettate con alcool o miramystina,
    • aprire la bocca di fronte allo specchio, bloccare il bordo di scarico con una pinzetta e tirare con forza, ma senza un sobbalzo,
    • trattare il tampone della ferita con perossido di idrogeno.

    Quando un tubo o una striscia viene estratto dalla gengiva, è possibile dolore e lieve sanguinamento. Per diversi giorni, si dovrebbe sciacquare la bocca con la composizione anti-infiammatoria o antibatterica.

    Adatto per il risciacquo:

    1. Miramistin,
    2. clorexidina
    3. Chlorophyllipt,
    4. Holisal,
    5. soluzione di perossido di idrogeno,
    6. soluzione di soda, sale marino o iodio.

    Per una migliore guarigione, un sottile strato di gel antibatterico può essere applicato sulla ferita. È possibile utilizzare l'unguento Solcoseryl.

    È importante monitorare attentamente le condizioni della ferita nei prossimi due giorni.In caso di dolore, un aumento del tumore, un aumento della temperatura, consultare immediatamente un medico per evitare complicazioni.

    Come eseguire il drenaggio delle gengive?

    La procedura di drenaggio deve essere eseguita da un dentista qualificato, solo così sarà efficace.

    L'installazione della costruzione avviene in più fasi:

    1. Innanzitutto, la cavità orale viene esaminata e sondata, le aree interessate sono impostate,
    2. Per diagnosticare e determinare con precisione la posizione delle infiammazioni purulente una radiografia è presa
    3. Inserimento dell'anestesia
    4. Il dentista farà un'incisione al posto del tumore con un bisturi,
    5. Il dottore mette una spugna emostatica,
    6. La cavità del flusso viene pulita meccanicamente con antibiotico e antisettico,
    7. Il design del drenaggio è stabilito.

    Dopo l'installazione, potrebbe rimanere un leggero dolore, pertanto si consiglia di assumere una compressa di Ketanov o Pentalgin. Un dispositivo per drenare il liquido in eccesso rimane nella gomma per diversi giorni (2-5).

    Il sistema di drenaggio non può essere rimosso finché la sutura e il pus non si fermano dall'area interessata. A volte capita che la struttura di drenaggio cada da sola, e talvolta viene rimossa da un dentista. Se il tumore non scompare dopo cinque giorni, dovresti contattare di nuovo il medico.

    Caratteristiche del drenaggio durante l'estrazione del dente del giudizio

    Il drenaggio dentale è necessario quando le incisioni sono state fatte dopo che il dente del giudizio è stato rimosso. In questo caso, i medici spesso cuciono e installano un dispositivo di drenaggio. Il drenaggio non solo facilita l'igiene orale, ma consente anche di inserire i necessari preparati nella ferita.

    Un complesso di tubuli è necessario per la rimozione continua del pus, poiché dopo l'operazione non è sufficiente una singola procedura per rimuovere l'infiltrato infiammatorio.

    Come rimuovere il drenaggio da soli?

    Alcuni medici consentono ai pazienti di rimuovere il drenaggio nelle gengive da soli, ma è necessario prepararsi. La procedura di rimozione viene eseguita dopo alcuni giorni nei casi in cui non è possibile visitare il dentista.

    1. Prima di tutto, devi lavarti accuratamente le mani con il sapone,
    2. La cavità orale deve essere disinfettata con una soluzione antisettica,
    3. Per estrarre il drenaggio, è necessario afferrare il bordo libero della striscia e tirare.

    Ci possono essere sanguinamento minore e indolenzimento. Dopo l'estrazione del drenaggio, la bocca deve essere risciacquata per 3-5 giorni. Per la disinfezione è di moda usare la Miramistina, la Clorexidina e la soluzione di perossido di idrogeno.

    Se il sanguinamento dopo aver rimosso la striscia non scompare entro 2 ore, probabilmente un vaso importante è stato danneggiato. È necessario cercare immediatamente l'aiuto di uno specialista.

    Attenzione! Rimuovere indipendentemente il drenaggio è possibile solo con il permesso del dentista.

    E se fosse caduto?

    Sanguinamento eccessivo può verificarsi nei casi in cui la struttura è stata rimossa prematuramente. Quindi è necessario collegare al punto in cui il dente era un batuffolo di cotone e fermare il sangue. Se il disegno è caduto dall'area danneggiata, è necessario consultare un medico.

    La reinstallazione viene assegnata in base allo stato dell'edema dopo la rimozione. Se c'è ancora molto pus, allora il drenaggio deve essere eseguito di nuovo.

    Guarda il video: emiliano il mago delle gomme da pioggia (Settembre 2019).

    Loading...