Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Vitamina D a base di olio per i bambini

Un intero gruppo di vitamine "solari" ha ricevuto un nome semplice - "Vitamina D". Possiamo dire che è speciale: è sintetizzato in modo indipendente usando i raggi del sole, si accumula nel tessuto adiposo e il corpo usa queste riserve quando non è abbastanza. Fin dal primo giorno di vita, il sistema scheletrico inizia a crescere rapidamente, quindi la vitamina D per i bambini è così necessaria non solo come regolatore del metabolismo del calcio-fosforo, ma anche come uno dei modi per rafforzare il sistema immunitario in modo naturale.

La vitamina D è particolarmente necessaria per:

  1. Sistema osseo: favorisce la mineralizzazione delle ossa dello scheletro, regola la quantità di fosforo nel sangue, in modo che il calcio e il magnesio vengano assorbiti meglio, rafforzando non solo le ossa, ma anche i denti.
  2. Sviluppo dell'immunità, che è migliorata dalla sintesi di monociti - specifiche cellule immunitarie.
  3. Sistema nervoso: ripristina la membrana che circonda il nervo, proteggendolo così dal decadimento, che è importante per la normale trasmissione degli impulsi nervosi e della contrazione muscolare.
  4. Lo sviluppo delle cellule e la loro crescita, in particolare, l'accumulo di tessuto osseo e muscolare.
  5. Sfondo ormonale: coordina i livelli di insulina e il grado di produzione del pancreas, influenzando i livelli di glucosio nel sangue.

Questa non è tutte le funzioni che svolge nel corpo di un bambino.

Cosa è pericoloso per la mancanza di vitamina D?

Per i neonati, l'assunzione giornaliera di vitamina D è 400-500 Me, la dose massima ammissibile non è superiore a 2 microgrammi.

Gli stock vengono reintegrati dall'esposizione giornaliera al sole, nel qual caso è raramente necessario.

Come una componente di tutti i sistemi vitali del corpo di un bambino, una mancanza di tale vitamina può portare a complicazioni nella forma di un disturbo nello sviluppo del sistema muscolo-scheletrico, l'osso e il sistema nervoso. Le conseguenze più innocue, quando la vitamina D per i bambini viene prodotta sotto la norma, sono una perdita di sonno e appetito, disturbi gastrointestinali, apatia o irritabilità, sudorazione intensa, raffreddori frequenti.

Le malattie più gravi includono il rachitismo. L'avitaminosi (una catastrofica mancanza di vitamina D) interferisce con l'assorbimento del calcio (vedi iperparatiroidismo secondario) e l'escrezione di fosfato per minzione.

Il rachit si manifesta:

  • rallentamento della crescita della dentizione e dei denti,
  • fontanella eccessivamente cresciuta (non troppo cresciuta),
  • tono muscolare inferiore
  • addolcendo le ossa piatte del cranio e appiattendo il collo,
  • deformazione della parte anteriore del cranio ("naso a sella", "cielo alto gotico"),
  • la formazione di strati sui tumuli parietali e frontali (la "Fronte di Socrate", "Testa quadrata"),
  • cambiando la forma dello sterno ("petto di pollo"),
  • curvatura degli arti inferiori,
  • distorsione delle ossa del bacino ("bacino piatto").

I bambini danno vitamina D?

La domanda è pertinente. Soprattutto per le madri che hanno paura del rachitismo e sono più interessate a prevenire questa malattia che a curarla. O per quelli il cui bambino è nato in autunno o in inverno, quando non c'è la possibilità di crogiolarsi al sole tutti i giorni. È possibile utilizzare la vitamina D per i bambini in questi casi? Se in precedenza c'era una vasta pratica del suo appuntamento, ora i pediatri non hanno fretta e traggono conclusioni sulla necessità di introdurre farmaci dopo un attento studio di tutti i fattori, tenendo conto del rischio di effetti collaterali.

Non è prescritto o somministrato a scopo di profilassi se:

  1. La stagione è primavera o estate, e la zona climatica è la latitudine meridionale del paese, che consente ai bambini di rimanere spesso al sole in abiti aperti.

Raccomandazione: per proteggere la pelle sensibile dei bambini fino a un anno di esposizione alle radiazioni ultraviolette e allo stesso tempo assumere una quantità sufficiente di vitamina D, è necessario camminare prima delle 11 del pomeriggio o dopo le 17 di sera quando l'attività solare è ridotta. Il tempo trascorso alla luce diretta del sole - non più di 15 minuti, ed è meglio sedersi con un passeggino all'ombra degli alberi.

  1. Il bambino è nato in tempo, senza segni di disfunzione del sistema muscolo-scheletrico, ha la pelle chiara.
  2. È allattato al seno, che comporta l'assunzione di vitamina D con il latte materno, che dovrebbe prendersi cura della sua quantità sufficiente nel corpo e per questo arricchire la dieta con carne di manzo, tuorli d'uovo (preferibilmente crudo), alcuni pesci (tonno, sgombro, aringa), burro naturale, latticini grassi.
  3. Il bambino è un artista artificiale, poiché la vitamina D fa parte di tutte le miscele senza eccezioni.

Senza il permesso del pediatra, non può essere preso, per non affrontare le conseguenze di una sovrabbondanza.

La vitamina D stessa per i bambini viene somministrata solo in base alle indicazioni, la quantità e il farmaco vengono anche selezionati dal medico, più spesso dai bambini:

  • con prematurità,
  • nato con un piccolo peso o nel periodo autunnale - invernale, vivendo in condizioni climatiche difficili,
  • gemelli,
  • con la pelle scura, l'ultravioletto che assorbe debolmente,
  • in condizioni difficili della vita, mancanza di esercizio fisico,
  • con segni di rachitismo,
  • con una cattiva alimentazione, con sostanze nutritive insufficienti nel latte materno, donne che allattano al seno che hanno bisogno di seguire una dieta rigorosa.

Preparati di vitamina D per neonati a base di acqua e olio: quali sono le differenze?

Tra diversi tipi di forme di preparati contenenti la corrispondente vitamina (compresse, unguenti, creme, liquidi), solo uno è adatto per neonati e lattanti - una goccia, infatti, una soluzione liquida a base di olio o acqua. C'è una differenza tra le basi: la soluzione oleosa di vitamina D è intesa per la prevenzione della carenza di vitamine ed è progettata per un uso prolungato, la soluzione acquosa è più adatta per la somministrazione a breve termine o per il trattamento del rachitismo già diagnosticato. Differiscono anche nelle proprietà.

Vitamina D oleosa:

  • è la forma tradizionale di rilascio e ricezione da parte dei bambini,
  • nominato a scopo preventivo,
  • È preso da corsi lunghi, perché continua a influenzare il corpo solo nelle prossime 4-6 settimane dopo la fine della ricezione,
  • contiene tossine, può causare reazioni allergiche,
  • scarsamente assorbito dall'intestino, quindi non adatto ai bambini con malattie dell'apparato digerente.

Soluzione acquosa di vitamina D:

  • è una forma adattata di rilascio e accoglienza per i bambini,
  • è inteso per il trattamento delle malattie causate dalla malattia della mancanza della vitamina D, combatte efficacemente con il rachitismo,
  • progettato per l'uso a breve termine, dal momento che la durata del suo impatto sul corpo del bambino alla fine del corso è di 2-3 mesi,
  • è biologicamente attivo, l'effetto curativo arriva abbastanza velocemente
  • si dissolve bene negli intestini,
  • non provoca allergie e non porta a conseguenze negative dall'assunzione.

È preferibile dare una qualsiasi soluzione ai bambini in forma diluita: una goccia del farmaco per ogni cucchiaio di acqua bollita.

Come prendere i bambini con la vitamina D?

L'inizio del trattamento è 2-5 settimane di vita, termina all'età di 3 anni (quando il corpo è forte e il rischio di rachitismo è minimo).

Il farmaco stesso, la frequenza di somministrazione e il dosaggio sono prescritti solo da un medico, informazioni dettagliate possono anche essere ricavate dalle istruzioni per l'uso.

La vitamina D ha diverse forme, solo due sono preferibili: D2 e ​​D3. La prima è una pianta (ergocalciferolo), che è difficilmente assorbita dal corpo del bambino, quindi, parlando della necessità di assumere il farmaco, i medici implicano la prescrizione della seconda origine animale (colecalciferolo). È anche la vitamina D3 per i bambini, che sintetizza naturalmente la pelle, è fatta sulla base di acqua e olio.

Di solito i bambini assumono vitamina D per 1-2 mesi, seguiti da una pausa di 6-7 giorni. Una o più gocce della soluzione vengono diluite con acqua e somministrate al bambino durante il pasto o immediatamente dopo, nella prima metà della giornata.

L'ammissione non dovrebbe causare disagio al bambino, altrimenti c'è la possibilità di rigetto del farmaco. Come dare alla vitamina D il bambino? La soluzione deve essere a temperatura ambiente per il comfort del bambino.

Viene somministrato per via orale (per via orale) con:

  • una pipetta o una siringa senza ago, che entra delicatamente nella bocca (per i neonati),
  • cucchiai (per i bambini che sono abituati ad esso),
  • biberon con capezzolo

La soluzione viene data con cautela, prestando attenzione alla reazione del corpo e dispensando con elevata precisione. Anche un sovradosaggio occasionale può portare a nausea, vomito, stitichezza, diarrea, grande sete, debolezza. Se dura abbastanza a lungo, si verifica ipercalcemia - perdita di calcio nelle ossa, nei casi più gravi, è probabile la morte (da insufficienza renale, compressione cerebrale, aritmia ipercalcemica).

Fino a che età dare la vitamina D?

Il ricevimento della vitamina D dovrebbe terminare quando il bambino raggiunge l'età di un anno: a quest'ora è in grado di muoversi autonomamente, non nascondendosi sotto il cofano del passeggino mentre cammina, quindi ci sono grandi possibilità di ottenere la dose richiesta in modo naturale. La razione di cibo è anche arricchita: ora puoi dare gli alimenti giusti come alimenti complementari.

D'altra parte, la vitamina D per neonati e bambini di un anno è solo l'inizio. È anche necessario per coloro che sono più anziani, così spesso il medico decide di continuare a prendere il farmaco per un massimo di due o tre anni, in base alle caratteristiche individuali dello sviluppo del bambino, della sua salute e delle condizioni di vita.

In ogni caso, i bambini assumono anche la vitamina D per un massimo di 3 anni, dal momento che il loro corpo è pronto per la sua produzione indipendente in quantità sufficienti, lo fa attraverso un'alimentazione mirata e cammina sotto i raggi del sole. Nel quarto anno di vita, se necessario, i pediatri prescrivono farmaci complessi, con vitamina D inclusa.

Tra le forme liquide di droghe domestiche sono considerati i migliori:

  • Akvadetrim - una soluzione acquosa di vitamina D3 (10 ml), gocce per somministrazione orale. Regola il metabolismo del calcio-fosforo, tratta il rachitismo, è destinato alla sua prevenzione. Ci possono essere effetti collaterali, tra cui reazioni allergiche, ma con una corretta somministrazione, i rischi sono minimi.

  • Vigantol - è una vitamina D a base di olio (in flaconcino da 10 ml), prescritta in caso di allergia identificata a AquaDetree. Più facile da digerire, abbastanza efficace, ma più tossico. Ci sono controindicazioni, ci possono essere reazioni negative al farmaco dal tratto gastrointestinale.

Meno comunemente prescritto Vitamina D3 BON, Videhol, Minisan D3.

A giudicare dalle recensioni, la soluzione petrolifera finlandese non è una cattiva droga. Devisol - vitamina D3 per i bambini. Non provoca allergie, stimola la produzione propria di una vitamina, è facilmente assorbibile, ma non è adatto a bambini con insufficienza renale.

I bambini con basso parto a termine e i neonati prematuri sono prescritti per la prevenzione del rachitismo. Zhekova (Jekovit) - vitamina D2 a base d'acqua. Efficace. Non dare ai bambini con malattie del sistema urogenitale e disfunzione renale.

Vitamina D per droghe per lattanti

Le farmacie vendono una soluzione di olio di vitamina D sotto il nome di "Akvadetrim". Il pediatra determina la dose del farmaco, perché a seconda dell'età e della salute del bambino, la quantità di vitamina può variare. Se ci sono segni di rachitismo, la quantità di vitamina deve essere aumentata. "Akvadetrim" è venduto in bottiglie di vetro scuro.

La vitamina D per i bambini viene somministrata al mattino prima di nutrirsi. Importa la stagionalità della droga. Poiché il sole è abbastanza sufficiente da maggio a settembre e il bambino può prendere il sole, l'assunzione di vitamina D deve essere interrotta. I bambini prematuri dovrebbero assumere regolarmente la vitamina D, indipendentemente dalla quantità di sole.

Troppa vitamina D può portare a un sovradosaggio. Il problema è che il sovradosaggio porta all'avvelenamento, gli organi e i tessuti del bambino ne sono colpiti. L'ipervitaminosi provoca lo sviluppo di mal di testa, dolori muscolari e articolari, il bambino non si sente bene, il suo appetito scompare, la nausea, la stitichezza, il vomito e la secchezza della bocca.

In precedenza, la vitamina D veniva somministrata a tutti i bambini, indiscriminatamente. I medici moderni non lo raccomandano. Se un bambino non ha segni di rachitismo, cammina ogni giorno e non vive in quella parte del paese dove non c'è quasi il sole, non è necessario dargli vitamina D.

Vitamina D per bambini akvadetrim

"Aquadimetrim" consiste in una soluzione orale acquosa e colecalciferolo. Vitamina in vendita in bottiglie di vetro scuro.

La vitamina D per i bambini akvadetrim è prescritta, se il bambino ha rachitismo, carenza di vitamina D, malattie simili a rachitismo, tetania, ipocalcemia, osteopatia metabolica, osteomalacia e così via.

Non somministrarlo a bambini con ipersensibilità, ipervitaminosi D e ipercalcemia.

Se c'è troppa vitamina D nel corpo, possono comparire muscoli e mal di testa, la psiche viene disturbata, il bambino inizierà a perdere peso. Se vi sono segni di sovradosaggio, è necessario interrompere il farmaco e prescrivere una terapia sintomatica di supporto. Inoltre, il bambino dovrebbe bere molta acqua.

Istruzioni per la vitamina D per neonati

Se una persona ha una carenza di calcio, avverte dolore alle articolazioni, le sue ossa e i denti diventano fragili. Affinché il calcio sia ben assorbito, deve essere assunto insieme alla vitamina D. Questa vitamina è coinvolta nel metabolismo, stimola la sintesi degli ormoni e impedisce lo sviluppo delle cellule tumorali.

La vitamina D è necessaria al neonato come luce e aria. Parzialmente questa vitamina viene al bambino con il latte materno. Il corpo cresce, le sue esigenze aumentano, quindi devono essere ricevute più sostanze nutritive.

Le istruzioni di vitamina D per i bambini affermano che il farmaco deve essere assunto non solo per il trattamento, ma anche per la prevenzione di varie malattie associate alla mancanza di questa vitamina. Un adulto ha bisogno di 2,5 microgrammi di vitamina, i bambini un po 'meno.

Se parliamo di cibo, allora possiamo dire che la vitamina D è contenuta in tuorlo d'uovo, funghi porcini, pesce di mare, prezzemolo, panna acida, panna, formaggio e burro.

Il tasso di vitamina D per i bambini

La vitamina D è necessaria per la crescita e la corretta formazione dell'osso, regola lo scambio di calcio e fosforo e normalizza anche il funzionamento del cuore. Gli scienziati affermano che la vitamina D favorisce l'eliminazione dei metalli pesanti dal corpo, come il piombo.

I bambini e gli adolescenti dovrebbero ricevere regolarmente la vitamina D, perché crescono ed è vitale per loro. Se passi molto tempo al sole e all'aria aperta, la vitamina D può essere consumata meno.

Se nel corpo non c'è abbastanza vitamina D, i bambini non dormono bene, si innervosiscono e si nota anche il sudore, la perdita di appetito e la diarrea. Nei bambini, i denti non mostrano più a lungo, la fontanella non cresce e il tono muscolare è indebolito.

Il tasso di vitamina D per i bambini è impostato dal pediatra. La quantità può variare da 2,5 a 5 mcg.

Vitamina D per i bambini prezzo

Le vitamine sono vendute in ogni farmacia, la vitamina D non fa eccezione. Se i complessi vitaminici possono essere selezionati e prescritti in modo indipendente, guidati solo dall'iscrizione sulla scatola circa l'età del bambino, allora la vitamina D è meglio somministrata con il permesso del medico. La mancanza e l'eccesso di vitamina D sono ugualmente dannosi e pericolosi.

Il prezzo della vitamina D per i bambini può variare a seconda della regione e del produttore. I genitori costeranno circa duecento rubli, più o meno venti.

Vitamina D per le recensioni di neonati

Alla ha 32 anni. Kazan. So che la vitamina D è molto utile, specialmente durante l'infanzia. Pertanto, entrambi i loro figli comprarono come complessi vitaminici, e separatamente la vitamina D. Non le diede tutto subito, per evitare l'ipervitaminosi. Non ha notato alcun segno di sovradosaggio, sebbene li abbia prescritti a bambini senza la raccomandazione di un pediatra.

Veronica ha 25 anni. Mosca. Siamo andati dal pediatra per un esame. Il dottore ha detto che il mio bambino ha i primi segni di rachitismo. E ho prescritto la vitamina D. Ho letto molto sui pericoli di una grande quantità di vitamina D nel corpo, così ho deciso di guardare Internet per informazioni sul tema: la vitamina D per le recensioni dei bambini. Molte cose sono scritte. Non so cosa fare, perché non vedo segni di rachitismo in mio figlio, e cammino con lui tutti i giorni, e con tempo soleggiato per molto tempo. Non capisco perché il pediatra non abbia ordinato test. Ci sono test che ti permettono di determinare la quantità di vitamina D nel corpo. I medici normali prescrivono questa vitamina. E ad esempio il nostro pediatra distribuisce semplicemente fogli pubblicitari del farmaco "Akvadetrim". I miei amici hanno dato ai bambini vitamina D, nessun segno di overdose per i loro figli. Ma ne dubito ancora. Dopotutto, è una droga abbastanza seria.

Catherine ha 33 anni. Pushkino. Il pediatra mi ha detto di somministrare la vitamina D e l'ho dato. Devi avere fiducia nel tuo medico se hai dei dubbi sulla sua competenza, è meglio non andare da lui. Vivo nei sobborghi, abbiamo un po 'di sole. Pertanto, non dubito nemmeno che il mio bambino possa mancare di vitamina D.

La vitamina D dà ai bambini? (Video)

Одним из важнейших элементов для грудных детей является витамин Д3, так как он играет огромную роль в полноценном и своевременном росте и развитии детского организма. Этот элемент, который носит дополнительное название – кальциферол, также способствует усвоению кальция и фосфора. Естественным путем витамин Д3 образуется в кожном покрове организма под влиянием ультрафиолетовых лучей. Ma durante i periodi freddi dell'anno, la vitamina D per i bambini dovrebbe essere fornita in modo artificiale.

A cosa serve?

La vitamina D in gocce si consiglia di prendere quasi tutti i neonati nel periodo autunno-inverno dell'anno. Questa tecnica è la prevenzione del rachitismo. La speciale necessità di questo elemento può essere causata dall'intensa crescita del bambino.

Calciferol è richiesto per:

- l'assorbimento di calcio e fosforo, che contribuisce alla normale crescita del tessuto osseo e dei denti,
- ridurre la forza e l'attività dei processi infiammatori che influenzano lo sviluppo dello scheletro,
- normalizzazione del processo metabolico - miglioramento della pelle, garanzia della sua rigenerazione,
- la formazione della funzione della vista,
- il lavoro completo della ghiandola tiroidea,
- blocco dei fallimenti nella funzione cardiovascolare.

Metodo di ricezione

La vitamina D per lattanti è prescritta in diversi dosaggi, che dipendono da diverse condizioni:

- la stagione
- regione di residenza,
- metodo di alimentazione.

Il dosaggio medio di questo elemento per i bambini che ricevono costantemente latte materno è di 400 UI. Quando la dose di alimentazione artificiale deve essere ridotta, poiché la miscela nella sua composizione contiene già vitamina D.

Si consiglia ai pediatri di dare alla bambina D3 dalla nascita. Con l'introduzione del dosaggio di prikorma può aumentare.

Calciferol è obbligatorio quando:

- prematurità
- pelle scura,
- assunzione di farmaci che contengono sostanze che compromettono l'assorbimento della vitamina D.

La vitamina D deve essere assunta correttamente, per questo vi sono le istruzioni per l'uso, allegate a ciascun farmaco specifico. Fondamentalmente, calciferolo è meglio somministrato al bambino dopo aver mangiato.

I principali farmaci per la ricezione

Per i bambini sviluppato una soluzione acquosa e oleosa di calciferolo. Quale è meglio? Per i neonati, una soluzione acquosa di vitamina D è considerata l'opzione migliore a causa della sua sicurezza. Ma vale la pena considerare che i bambini che hanno spesso un'allergia, un componente del genere devono essere usati con cautela. Le allergie non possono essere causate da soluzioni petrolifere. Ma, per non sviluppare un'allergia al dosaggio del farmaco, deve essere calcolato solo dal medico secondo le proporzioni che l'istruzione della medicina scelta descrive.

Tra i farmaci a base di acqua, i medici raccomandano di dare al bambino la droga polacca Akvadetrim. Puoi anche dare una soluzione acquosa di calciferolo, prodotto in Russia - Vitamina D3.

La soluzione petrolifera è una droga finlandese Devisol, germanica - Vigantol.

Vitamina D per neonati (bambini)

difetto vitamina D nel corpo di un bambino provoca una violazione del metabolismo del calcio e del fosforo. Di conseguenza, l'ossificazione scheletrica si verifica in modo errato, che alla fine porta al verificarsi di rachitismo.

Il deficit di vitamina D è fondamentale per i bambini fino a un anno. Le loro ossa crescono più velocemente ei disturbi del metabolismo minerale portano a gravi conseguenze. Per la prevenzione e il trattamento del rachitismo, ai bambini vengono forniti integratori di vitamina D che sono disponibili sul mercato in diverse forme farmaceutiche.

Più comunemente usato acqua o soluzioni petrolifere. Stanno iniziando a essere applicati dal 2 ° mese di vita per il periodo a pieno termine e dalla 2-3 ° settimana per i bambini prematuri.

Soluzione di olio vitamina D3 per i neonati

  • gusto neutro
  • meno probabilità di causare allergie
  • non c'è alcool nella composizione,
  • l'olio aumenta la biodisponibilità della vitamina D.
  • scarsamente assorbito con problemi con la sintesi e la secrezione della bile,
  • alto rischio di sovradosaggio se usato in modo improprio
  • breve effetto terapeutico (fino a 1,5 mesi).

Soluzione acquosa di vitamina D3 per i neonati

  • ben assorbito nelle malattie del fegato,
  • la concentrazione nel sangue aumenta 6-7 volte più velocemente rispetto a quando si utilizzano soluzioni a base di olio,
  • l'effetto terapeutico dura fino a 3 mesi,
  • meno probabilità di causare un sovradosaggio.
  • provoca allergie più spesso
  • gusto specifico
  • l'alcol è incluso.

Una soluzione acquosa di vitamina D per i bambini è migliore e più sicura da usare, ma deve essere usata con cautela nei bambini con allergie e intolleranza all'alcol. La soluzione oleosa è adatta per le allergie, ma il suo utilizzo richiede un'accurata selezione della dose e l'assenza di malattie epatiche.

A base d'acqua

  1. Akvadetrim - prodotto in Polonia, disponibile in flaconcini da 10 ml. Venduto senza prescrizione medica, il prezzo medio - 145 UAH / 410 rubli.
  2. Soluzione acquosa di vitamina D3 - prodotto in Russia, prodotto in flaconi da 10 ml. Venduto senza prescrizione medica, il prezzo medio - 45 UAH / 115 rubli.

A base di olio

  1. Vigantol - Medicina tedesca, flaconi da 10 ml, senza prescrizione medica, prezzo 91 UAH / 280 sfregamento.
  2. Devisol - Vitamina D finlandese per neonati, flaconi da 10 ml, senza prescrizione medica, il prezzo è 140 UAH / 400 rub.
  3. Vitamina D3 Bon - prodotto in Francia, fiale da 1 ml, senza prescrizione medica, il prezzo è 27 UAH / 130 rubli.

Come dare alla vitamina D un bambino

Ci sono diversi criteri che influenzano il modo in cui i bambini assumono la vitamina D.
Tipo di alimentazione - quasi tutte le miscele artificiali contengono vitamina D, quando vengono usate, è necessario un aggiustamento della dose o un ritiro completo del farmaco. Nei bambini che mangiano latte naturale, la carenza di vitamina D si verifica più frequentemente.

Condizioni di salute - i bambini con malattia del fegato con alterata sintesi o deflusso della bile, è meglio dare una soluzione acquosa di vitamina D. I soggetti allergici devono essere prescritti con cautela. Se l'assorbimento intestinale è disturbato, il dosaggio deve essere aggiustato.

Lunghezza del giorno - Il fabbisogno di vitamina D aumenta nel periodo autunno-inverno. Nelle condizioni del Far North, i dosaggi aumentano indipendentemente dalla stagione.

Una soluzione di vitamina D viene somministrata per via orale, dopo aver sciolto la dose richiesta in una piccola quantità di acqua. È impossibile gocciolare il farmaco direttamente nella bocca del bambino - è più difficile misurare la quantità richiesta, che spesso porta a un sovradosaggio.

Carenza di vitamina D nei bambini - sintomi

  • sonno agitato
  • irritabilità e pianto
  • convulsioni,
  • eccessiva morbidezza dei bordi di una fontanella grande,
  • costipazione,
  • sudorazione eccessiva
  • perdita di capelli sulla parte posteriore della testa,
  • aumento della dimensione della testa
  • appiattimento della testa,
  • addolcimento delle ossa dei vertici,
  • costole del rosario,
  • curvatura delle ossa delle gambe,
  • aumento di peso lento.

Sovradosaggio di vitamina D nei bambini - sintomi

La causa principale dell'ipervitaminosi D nei neonati è il dosaggio sbagliato. Un singolo sovradosaggio provoca raramente danni, più spesso si verifica con l'assunzione regolare di grandi quantità di vitamina D.

  • sete
  • minzione frequente,
  • deterioramento della crescita dei capelli
  • ansia,
  • frequente rigurgito
  • diarrea,
  • costipazione,
  • difficoltà a respirare
  • calore
  • convulsioni,
  • aumento della pressione sanguigna.

Dovrei dare la vitamina D ai bambini?

Le opinioni dei medici sull'importanza di assumere vitamina D sono divise. Alcuni pediatri ritengono che la terapia vitaminica sia necessaria per la maggior parte dei bambini, altri sostengono che la vitamina D dovrebbe essere somministrata solo ai bambini a rischio. Questo include i bambini allattati al seno e quelli che vivono in regioni con un breve giorno di luce.

Se il bambino non ha indicazioni dirette per l'assunzione di vitamina D, la scelta finale viene presa dai genitori. La maggior parte dei pediatri concorda sul fatto che se un bambino non ha effetti collaterali, è consigliabile l'uso del farmaco. In questo caso, i benefici percepiti dell'utilizzo della vitamina D superano il danno potenziale.

La maggior parte delle recensioni di vitamina D per i bambini sono positive. Le reazioni allergiche sono rare, altri effetti collaterali sono molto rari. Nei bambini con sintomi di rachitismo, c'è un miglioramento della condizione fino al completo recupero. Alcuni genitori annotano ansia quando usano una soluzione acquosa di vitamina D, ovviamente associata all'alcool nella composizione del farmaco.

Cos'è il calciferolo?

Vitamina D - non una sostanza, ma diverse, unite nel gruppo dei calciferols. Due connessioni sono importanti per il corpo umano:

La vitamina entra nel corpo umano con il cibo e anche sintetizzata nella pelle sotto l'influenza della radiazione solare. Inoltre, l'esposizione ai raggi UV fornisce una persona con solo vitamina D3e le fonti alimentari sono sia ergocalciferolo che colecalciferolo.

I bambini prematuri o nati durante il periodo freddo dell'anno possono avere carenza di vitamina D. I bambini che non hanno abbastanza tempo sotto i raggi del sole rientrano nella categoria di rischio di ipovitaminosi D. Inoltre, la mancanza di sostanza nel corpo del bambino è causata da un'alimentazione inadeguata e inadeguata della madre che allatta. Oggi, i pediatri consigliano di somministrare le dosi profilattiche di calciferolo a tutti i neonati.

Perché il corpo ha bisogno di calciferolo?

Perché devo usare Calciferol? La vitamina svolge nel corpo umano molte importanti funzioni:

  • partecipa alla formazione di tessuto osseo, fibre nervose e muscolari,
  • rafforza il sistema immunitario
  • fornisce fosforo e calcio, ossa e tessuti dentali,
  • previene lo sviluppo di tumori maligni.

Per i neonati, il calciferolo è particolarmente importante. Assicura il corretto sviluppo dello scheletro. Un bambino con carenza di vitamina D sviluppa rachitismo. Questa è una malattia grave in cui i tessuti scheletrici sono caratterizzati da una morbidezza innaturale, instabile prima dello sforzo fisico. Nei bambini sani, i pori delle ossa sono piccoli, e nei bambini traballanti - grandi.

Vitamina D e sua missione

La vitamina D o colecalciferolo è un elemento liposolubile, è considerato necessario per il normale sviluppo del corpo del neonato. La funzione principale è responsabile dell'assorbimento del calcio dall'intestino nel sangue e della sua ulteriore integrazione nello scheletro osseo. Una quantità sufficiente garantisce la forza delle ossa e il loro sviluppo sistematico.

Altre caratteristiche positive includono:

  • partecipa alla produzione di peptidi che proteggono contro i germi, regolano i livelli di insulina e la pressione sanguigna, sostengono il sistema nervoso,
  • riduce la probabilità di processi infiammatori,
  • riduce la probabilità di oncologia, sclerosi multipla, diabete mellito (maggiori informazioni sui sintomi del diabete nei bambini), artrite reumatoide,
  • rafforza il sistema immunitario.

Segni di carenza di Calciferolo in un bambino

I primi sintomi di un'insufficiente assunzione di vitamina nel corpo dei bambini sono:

  • scarso appetito
  • sudorazione eccessiva sulla testa e sugli arti,
  • perdita di capelli,
  • disturbo del sonno
  • prurito della pelle
  • gonfiore,
  • stato capriccioso ed eccitato del bambino.

Se i genitori ignorano questi primi segni, dopo alcune settimane il bambino ha patologie più gravi:

  • la colonna vertebrale è piegata
  • lo sviluppo del sistema muscolo-scheletrico è inibito,
  • aumenta la testa
  • costole addensare
  • il cranio diventa più morbido e quadrato,
  • la molla non è completamente chiusa,
  • i muscoli diventano deboli.

A che età dovrebbe essere data una vitamina a un bambino?

Se il pediatra lo ritiene necessario, può prescrivere la vitamina D al bambino fin dalla nascita. Si consiglia ai bambini sani ea tempo pieno di somministrare il farmaco a partire da un mese di età. E i bambini malaticci e prematuri assumono vitamina a partire dalle due settimane di età. In alcuni casi, i medici prescrivono una sostanza ai bambini da 6 mesi.

È consentito somministrare vitamina ai bambini solo su indicazione di un medico specialista. Più spesso, il farmaco è prescritto ai bambini:

  • prematura,
  • traballante,
  • basso peso alla nascita
  • nato nella stagione fredda
  • vivere nelle regioni settentrionali
  • gemelli,
  • avendo la pelle scura, scarsamente percependo la radiazione ultravioletta,
  • mangiare male
  • poco commovente, non basta camminare per strada,
  • vivere in condizioni avverse.

Tipi di preparazioni per bambini di vitamina D

I preparati di calciferolo destinati alla prevenzione e al trattamento del rachitismo nei bambini sono disponibili in due forme:

  • soluzione oleosa
  • soluzione acquosa

Il farmaco a base di olio è meglio assorbito, influenza più efficacemente il corpo, ma è difficile per i bambini e può causare allergie. Il farmaco è a base acquosa facilmente dosabile, estremamente raramente provoca una reazione allergica.

I pediatri prescrivono una soluzione acquosa principalmente per la prevenzione del rachitismo, così come i bambini deboli e prematuri che necessitano di una medicina leggera. Se il bambino ha sintomi di rachitismo, di solito viene prescritto un farmaco ad olio.

Come dare i preparati di calciferolo ai bambini?

Quale farmaco, in quale dosaggio dare al bambino, viene stabilito solo da un medico specialista. Quando si seleziona un farmaco, un pediatra è guidato da diversi fattori:

  • in quale regione vive il piccolo paziente - meridionale o settentrionale,
  • in quale periodo dell'anno è nato un bambino - caldo o freddo,
  • come viene nutrito il bambino: latte materno o formule artificiali.

Se il bambino mangia il latte materno, allora la dose giornaliera del farmaco D3 per lui - 400 IU. Ma se un bambino mangia un mix di latticini, allora il dosaggio del farmaco per lui è ridotto, poiché oggi il cibo del negozio per i bambini è saturo di vitamine e oligoelementi. Quali sostanze sono contenute nella miscela artificiale, in quale concentrazione, può essere letto sulla confezione. A partire dai sei mesi di età, il bambino inizia a ricevere vitamina non solo dal latte materno o dalla formula, ma anche dagli alimenti complementari.

Molti genitori sono interessati alla domanda su quando iniziare la prevenzione del rachitismo in un bambino con calciferolo. Alcuni pediatri ritengono che i bambini dovrebbero assumere una vitamina dalla nascita, altri esperti ritengono che l'inizio ottimale dell'assunzione del farmaco da parte di un bambino sia di 6 mesi. Ma in pratica, i pediatri determinano il tempo di inizio dell'assunzione di calcipherol per ogni piccolo paziente su base individuale, concentrandosi sul benessere del bambino, le sue caratteristiche nutrizionali e la regione di residenza.

Inoltre, i genitori dovrebbero ricordare che la vitamina D viene sintetizzata nella pelle sotto l'influenza della radiazione solare. Pertanto, due volte a settimana si consiglia di prendere il sole per il bambino per 15 minuti. Ma tieni presente che il bambino non dovrebbe essere sotto la diretta, ma sotto i raggi sparsi del sole.

Calciferolo nella dieta di un bambino sotto i 3 anni

Quando dovrei smettere di sostenere il corpo del bambino con calciferolo? Alcuni pediatri ritengono che il bambino debba assumere una vitamina a 5 anni. Altri esperti medici suggeriscono che è sufficiente per un bambino bere il calciferolo fino a un anno. Un bambino che ha raggiunto l'età di uno dovrebbe prendere la vitamina dal cibo e per mezzo della radiazione solare.

Affinché il bambino possa ricevere la quantità ottimale di sostanza benefica, i genitori dovrebbero formulare correttamente una dieta per bambini. Buone fonti di calciferolo sono i prodotti lattiero-caseari. Nella panna acida e nel latte non c'è solo il calciferolo, ma anche il calcio, che la vitamina aiuta ad assorbire nel corpo. Nel kefir e nella ricotta c'è solo il calcio. Tuttavia, al momento, molti produttori arricchiscono i prodotti lattiero-caseari con la vitamina D. Sugli scaffali dei negozi è possibile trovare cagliate e yogurt per bambini, fortificati con calciferolo.

Perché si verifica l'ipervitaminosi?

L'ipervitaminosi si manifesta quando il consumo eccessivo di vitamina D. Questa condizione è pericolosa per il corpo del bambino. Il calciferolo non viene escreto nelle urine, ma si accumula nei tessuti, causando sintomi spiacevoli:

  • perdita di appetito
  • la disidratazione,
  • violazione delle viscere,
  • convulsioni.

I sintomi di cui sopra compaiono quando un bambino assume costantemente un sovradosaggio di farmaci. In questa situazione, è necessario interrompere immediatamente la terapia vitaminica e il bambino dovrebbe essere portato da un medico specialista.

Per evitare un sovradosaggio, è necessario seguire rigorosamente le istruzioni per l'uso del farmaco. È inaccettabile superare il dosaggio prescritto dal medico. L'assunzione giornaliera massima di vitamina è:

  • per i bambini dalla nascita ai 6 mesi - 1000 UI,
  • per bambini da 6 mesi - 1500 IU.

Se il bambino consuma accidentalmente una dose di farmaco che supera la dose giornaliera, allora possiamo parlare di avvelenamento. In questa situazione, i genitori dovrebbero sicuramente chiamare un'ambulanza.

I preparati di calciferolo devono essere conservati in luoghi dove il bambino non può raggiungere.

Preparati di vitamina D per i neonati

Le farmacie sono prevalentemente medicinali a base di vitamina D3. I preparati in cui il principio attivo è il colecalciferolo sono meglio assorbiti e più efficaci nel corpo umano rispetto ai farmaci a base di ergocalciferolo. I preparati più popolari ed efficaci di vitamina D per i neonati sono:

  • Akvadetrim - soluzione acquosa,
  • Vigantol - soluzione oleosa,
  • Vitamina D3 - soluzione di olio.

Integratori alimentari a base di calciferolo

La vitamina D è disponibile sotto forma di non solo medicinali, ma anche integratori alimentari. Ma gli integratori alimentari non possono essere utilizzati per la terapia, ma solo per la prevenzione del rachitismo nei bambini. L'efficacia e la durata dell'azione degli additivi è inferiore a quella dei farmaci. Ma gli integratori alimentari sono completamente assenti componenti sintetici.

Gli integratori alimentari per bambini più popolari sono:

  • Devisol (Finlandia),
  • Minisan (Finlandia),
  • D3Vit Baby (Polonia).

È possibile trattare il rachitismo con le preparazioni di cui sopra? Va tenuto presente che questi fondi dovrebbero essere utilizzati solo a scopo profilattico, nonché in caso di mancato utilizzo del corpo di un bambino Akvadetrima e Vigantola. Для лечения рахита, если ребенок нормально переносит терапию витамином, желательно выбрать лекарственный препарат, а не БАД.

Как распознать дефицит и чего стоит бояться

I primi segni di una mancanza di vitamina D nei bambini:

  • piedi sudati, palme e capelli della testa,
  • mancanza di appetito
  • costante eccitazione nervosa
  • punti calvi sulla parte posteriore della testa,
  • insonnia frequente.

Quindi il primo, più semplice stadio di rachitismo si manifesta. Quando vengono rilevati questi sintomi, vale la pena iniziare immediatamente a prevenire la malattia. Altrimenti, lo sviluppo del secondo stadio è inevitabile.

I sintomi del secondo stadio di rachitismo:

  • un significativo rallentamento della crescita dei denti
  • deformazione ossea
  • violazione degli organi interni,
  • tono muscolare debole - ipotonia nei neonati.

Di conseguenza, il ritardo del bambino nello sviluppo dai suoi pari. Se, tuttavia, anche in questa fase, i genitori non adottano misure per eliminare la carenza di vitamina D nei bambini, allora dovrebbero essere previsti cambiamenti patologici più gravi.

Manifestazioni di grave rachitismo:

  • curvatura delle gambe sotto forma di lettere "O" o "X"
  • pancia di rana,
  • un aumento significativo della dimensione della testa rispetto al corpo,
  • l'emergere di tumuli sulla corona e sulla fronte, la fronte diventa sporgente,
  • deformazione delle costole e l'intero scheletro
  • scarso sviluppo mentale.

La curvatura delle gambe causerà la curvatura del bacino e dello scheletro nel suo insieme, il che influenzerà negativamente la capacità futura della ragazza di sopportare e dare alla luce un bambino sano. Leggi l'articolo completo sui sintomi e il trattamento del rachitismo nei bambini qui.

Fonti di colecalciferolo

Vitamina D prodotto nella pelle di una persona esposta alla luce solare. Dopodiché, nei reni e nel fegato, diventa un metabolita D3.

Affinché questo processo abbia luogo, è necessaria una condizione: aria pulita. Nei paesi con alti livelli di polvere e gas esiste un vero problema di rachitismo di massa tra i bambini.

Questa è la situazione dovuta all'incapacità di attraversare l'atmosfera inquinata degli spettri dei raggi che contribuiscono allo sviluppo e all'accumulo dell'elemento. Un'altra fonte è il cibo. Contiene un elemento in tali prodotti:

  • frutti di mare
  • pesce di fegato,
  • aringa, olio di pesce, sgombro, sgombro di tonno,
  • carne di manzo,
  • tuorli crudi (ricordate il rischio di contrarre la salmonella),
  • burro,
  • patate, prezzemolo,
  • farina d'avena,
  • il latte.

Il contenuto di latte della vitamina A è trascurabile, mentre nella sua composizione c'è fosforo, che interferisce con l'assorbimento del componente.

La terza fonte di reintegro della carenza dell'elemento nel corpo è l'assunzione di una droga sintetica come integratore alimentare.

Nonostante non la migliore situazione ambientale del paese e il fatto che non tutte le madri che allattano mangiano la giusta quantità di cibo adeguatoNon c'è sempre un bisogno urgente di assumere un sostituto vitaminico sintetico.

Se le seguenti condizioni si applicano al tuo caso, allora dovresti consultare il pediatra, se devi dare la vitamina D al bambino:

  • il bambino non ha segni primari di rachitismo,
  • 2-3 ore passeggiate all'aria aperta (sia in estate che in inverno),
  • l'habitat non è la parte più settentrionale del paese
  • La protezione solare non è utilizzata,
  • il cielo non è coperto in modo permanente per più di 2 settimane
  • il bambino ha un tono di pelle chiara (non dalla pelle scura, non dalla pelle scura),
  • il menu della madre che allatta è bilanciato e ricco di cibi contenenti vitamina D.

Ricevuta di vitamina D naturale

Tutti i pediatri concordano che l'allattamento al seno è la migliore prevenzione del rachitismo nei bambini. Secondo numerosi studi, i bambini, alimentazione naturale - meno probabilità di sviluppare la malattia.

Il sole e il cibo giusto - il modo naturale per reintegrare la carenza di vitamine

È importante mantenere il latte materno il più a lungo possibile, il che è così necessario per un corpo in crescita. Se tua madre ha perso latte, i consigli di questo articolo ti aiuteranno a ripristinare l'allattamento. L'OMS raccomanda di dare al bambino un seno per almeno 2 anni. Che tipo di complessi vitaminici diversificare la dieta della mamma in questo articolo.

È anche l'input importante e tempestivo di alimentazione nella dieta del bambino. L'età media della prima conoscenza con il cibo per adulti è di 6 mesi. Gradualmente inserito nel menu:

  • latticini,
  • grano saraceno e farina d'avena,
  • pesce
  • fegato di manzo
  • proteine ​​animali (varie carni),
  • cremoso, girasole e olio d'oliva.

Preparazione di preparazione di vitamine

Come prendere i bambini con la vitamina D? La determinazione indipendente della dose di additivi sintetici nella dieta è irta di conseguenze negative. È necessario discutere con un pediatra, è necessario prendere una vitamina per il bambino, se sì - in quale dosaggio?

Di solito il farmaco viene prescritto ai bambini fino a un anno, così come a tutti i bambini nel periodo autunno-invernale. La dose giornaliera standard è di 500 UI di vitamina A, assunta al mattino durante o dopo la colazione. La regola principale è ottenere un additivo prima delle 12:00.

In alcuni casi, quando il bambino viene allattato artificialmente, vale la pena studiare attentamente la composizione delle miscele. Fondamentalmente, molti di loro stanno già aggiungendo vitamina D al loro prodotto. Per prevenire il sovradosaggio, consulta il tuo medico in merito all'adeguatezza del ricevimento, alla durata e al dosaggio del farmaco.

Come con qualsiasi farmaco, la vitamina D ha un numero di controindicazioni da ricevere:

  • alti livelli di calcio nel sangue
  • malattie dei reni e del fegato,
  • problemi con il sistema cardiovascolare,
  • ulcera duodenale e stomaco,
  • forma attiva di tubercolosi.

I genitori i cui figli avevano precedentemente chiuso una grande primavera, sono preoccupati se sia possibile in questo caso somministrare la vitamina D ai neonati e quanto? Come risultato della ricerca condotta, la connessione tra questi due processi non è stata trovata, rispettivamente, la prescrizione del farmaco è consentita nella dose standard.

Quale soluzione è migliore: olio o acqua?

Ci sono due tipi di vitamina D che vengono in:

Qual è la migliore vitamina D per i bambini meglio? Sebbene non vi sia praticamente alcun danno nell'uso di una soluzione oleosa, non ci sono anche effetti collaterali, oggi i pediatri preferiscono prescrivere una soluzione a base acquosa. Questo è dovuto alle sue caratteristiche:

  • rapidamente assorbito
  • ha un effetto più duraturo
  • permesso per i bambini con problemi gastrointestinali,
  • è esclusa la possibilità di sovradosaggio, poiché 1 goccia contiene esattamente 500 UI di vitamina, che equivale a una dose profilattica giornaliera.

Nonostante questi vantaggi di una soluzione acquosa, la vitamina D a base di olio è ancora considerata fisiologica e stimola l'organismo a produrre la propria vitamina D. Poiché la vitamina D è liposolubile, è ovvio che la soluzione oleosa sarà più efficace.

TOP 5 migliori farmaci per i bambini

Il corso della terapia è di 1-1,5 mesi.

  • Ipervitaminosi D,
  • elevato calcio nel sangue,
  • sensibilità individuale ai componenti del farmaco,
  • malattie acute e croniche del fegato e dei reni,
  • urolitiasi,
  • aumento dell'escrezione di calcio nelle urine,
  • insufficienza renale,
  • sarcoidosi,
  • tubercolosi polmonare attiva.

Il corso del trattamento è determinato dal medico.

Il corso di prevenzione - 1 mese, un corso più lungo - come prescritto da un medico.

E quadrato - vitamina D per la prevenzione e il trattamento del rachitismo nei neonati. Il trattamento farmacologico viene effettuato monitorando costantemente il livello di calcio, fosforo e fosfatasi alcalina nel sangue e nelle urine del paziente. La dose massima di 10 gocce è prescritta se è iniziato un pronunciato processo di cambiamento osseo. Quando i sintomi di eccesso di vitamina D appaiono nel bambino, è necessario smettere di assumere il farmaco e gli alimenti ricchi di calcio. Inizia un maggiore apporto di vitamine A, B e C.

In un iguntol - vitamina D per bambini in gocce. Il farmaco viene assunto per via orale con latte o altro liquido. Nella prevenzione del rachitismo, ai bambini sani a termine vengono prescritti 1 goccia ciascuno, i neonati prematuri 2 gocce al giorno. Il farmaco deve essere assunto durante il primo e il secondo anno di vita.soprattutto nei mesi invernali.

D Evisol Drops D3 (Devisop Drops D3) - La vitamina D finlandese per bambini sotto forma di gocce a base di olio di cocco, è ben assorbita dal corpo. Il farmaco non contiene coloranti, conservanti e aromi. Ha un gusto neutro e può essere miscelato con cibo o bevande. Forse l'introduzione di gocce direttamente nella cavità orale con un cucchiaio o una pipetta.

Olio di semi di lino vitamina D3 - olio vitamina D per i bambini. Assumere con i pasti, aggiungere a qualsiasi bevanda o cibo a temperatura ambiente, o direttamente in bocca. Tenere il flaconcino in posizione verticale per una corretta erogazione.

Per diluire il calcio D3 per i bambini - al fine di evitare il sovradosaggio, non usare contemporaneamente con complessi vitaminici contenenti calcio e vitamina D3. Con l'uso profilattico della vitamina deve essere presa in considerazione la possibilità di un sovradosaggio, specialmente nei bambini (non dovrebbe essere prescritto più di 10-15 mg all'anno).

Il metodo di preparazione della sospensione di polvere:

  • In una fiala contenente la polvere, aggiungere acqua bollita e raffreddata a 2/3 del volume della fiala, mescolare accuratamente (entro 1-2 minuti).
  • Aggiungere acqua bollita e raffreddata ad un volume di 100 ml (fino al collo della bottiglia) e mescolare nuovamente.
  • Prima di ogni utilizzo scuotere il contenuto della bottiglia.
  • Immagazzinare la sospensione preparata nel posto protetto da luce, a una temperatura non più in alto che 15 ºС (nel frigorifero). Non congelare.

Organizzazione corretta del rifornimento del deficit

Come dare vitamina D ai bambini in modo da non danneggiare? Regole generali per l'assunzione del farmaco per la prevenzione del rachitismo:

Se il medico ha prescritto un metodo profilattico, seguire il dosaggio e le regole generali del consumo di droga.

  • La prevenzione viene effettuata nei mesi autunnali e invernali, come prescritto dal pediatra. Per rendere più facile ricordare - in mesi, il cui nome contiene la lettera "P".
  • La dose profilattica è di circa 500 UI di vitamina, ma vale la pena considerare le raccomandazioni del medico e le istruzioni ufficiali del farmaco.
  • Assumere vitamina al mattino durante o dopo la colazione.
  • Se il bambino è in fase di alimentazione artificiale, avvertire il pediatra. La vitamina D è già stata aggiunta in alcune miscele.
  • Se viene prescritta una dose terapeutica, sarebbe corretto prendersi una pausa una settimana dopo ogni mese di utilizzo del prodotto.
  • Non conservare il farmaco in un luogo soleggiato ad alte temperature.
  • Quando i primi sintomi di sovradosaggio di vitamina D si riscontrano nei neonati, interrompere immediatamente l'assunzione e mostrare il bambino al medico.

11 segni di overdose

Sintomi di overdose di vitamina D nei bambini:

  1. poliuria (minzione frequente),
  2. dispepsia (la normale attività dello stomaco è compromessa, la digestione è difficile e dolorosa),
  3. perdita di elasticità della pelle,
  4. mancanza di appetito
  5. lingua secca
  6. sete costante
  7. vomito frequente,
  8. la diarrea è sostituita dalla stitichezza e viceversa
  9. C'è un aumento della temperatura corporea (conservare le candele antipiretiche nel kit di pronto soccorso, la lista è presentata qui),
  10. perdita di peso improvvisa
  11. a volte - polso lento, difficoltà di respirazione, convulsioni, ingrossamento del fegato.

Al fine di prevenire il sovradosaggio e portare ai sintomi indicati - il dosaggio deve essere superato almeno 200 volte.

Oltre al sovradosaggio, c'è il rischio che alcuni bambini abbiano una maggiore sensibilità al farmaco o ai suoi componenti (allergia alla vitamina D nei neonati). Prima di iniziare, controlla la tolleranza individuale. In caso di reazioni avverse o sintomi indesiderati - interrompere il corso e contattare il pediatra.

Se il bambino ha una deficienza nel corpo - il processo dello scambio di fosforo e calcio è disturbato, l'ossificazione dello scheletro peggiora, la crescita dei denti rallenta. Questi processi portano al verificarsi di rachitismo. La carenza di vitamina D è particolarmente pericolosa per i bambini al di sotto di 1 anno, poiché è durante questo periodo che si osserva la crescita più rapida. Questo è particolarmente sottolineato da E.O. Komarovsky nella trama del video:

Guarda il video: VITAMINA D: Effetti e Rischi da Carenza - Dr. Filippo Ongaro (Settembre 2019).

Loading...