Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

In che modo la gardnerella influenza il feto, quanto è pericoloso durante la gravidanza?

L'esame da parte di un ginecologo durante la gravidanza è importante non solo perché il medico controlla lo sviluppo del bambino e la gravidanza in generale. Gli esami ginecologici durante i 9 mesi di gravidanza consentono di diagnosticare e controllare i processi infiammatori nel corpo di una donna se si verificano in tempo.

Cos'è Gardnerella e perché sorge?

Non è un segreto che la gravidanza è un grande stress per il corpo femminile. Anche se hai pianificato una gravidanza da molto tempo, o sei sicuro di avere un corpo assolutamente sano e molto forte, l'immunità diminuisce durante la gravidanza e l'insuccesso ormonale si verifica ancora. Vale a dire, questi due fattori sono i principali per la comparsa di Gardnerella durante la gravidanza.

Nella maggior parte dei casi (e Gardnerella si trova nel 20% delle donne in gravidanza), questo batterio vive già nel corpo prima della gravidanza, e al concepimento e fallimento ormonale, la sua attività è semplicemente esacerbata. Rilevare la presenza di Gardnerella prima che l'accumulo di grandi quantità non sia possibile anche con attenti studi di laboratorio.

Le ragioni che possono contribuire allo sviluppo di questa malattia sono:

  • sollecitazioni,
  • raffreddori,
  • cambiamento climatico,
  • frequente cambio di partner sessuale
  • uso lungo e frequente di antibiotici,
  • indossare biancheria intima sintetica pesante,
  • cattiva alimentazione con mancanza di prodotti caseari nella dieta,
  • malattia cronica intestinale.

Durante la gravidanza, tutte le malattie del corpo femminile sono esacerbate e anche quelle che non erano sospette diventano ovvie. Ciò è dovuto all'immunodeficienza, quando l'immunità diventa più vulnerabile ai batteri nocivi. Questo effetto raddoppia se il corpo ha una predisposizione a una particolare malattia, una delle quali è gardnerella nelle donne in gravidanza. Ecco perché è così importante prendere le vitamine prima del concepimento, al fine di rafforzare il corpo e renderlo più sostenibile.

Gardnerella durante la gravidanza: sintomi

La sintomatologia di questa malattia durante la gravidanza non è diversa dai sintomi della malattia se la donna non è incinta. Prima di tutto, fai attenzione a perdite vaginali. Durante la gravidanza, questo è generalmente l'indicatore più importante del fatto che qualcosa all'interno è sbagliato.


Con Gardnerella in una donna incinta, lo scarico diventa verdastro, giallastro o grigio. Può anche esserci uno scarico chiaro se il processo di infezione è nella sua fase iniziale. Queste secrezioni sono sempre abbondanti, uniformi nella consistenza, possono essere cremose o schiumose.

Anche una donna può sentire disagio vaginale e dolore (prurito e bruciore) nella regione degli organi genitali esterni. Il dolore può verificarsi nella vagina e nel perineo.

Labbra sessuali Quando sono infettati da Gardnerella, si gonfiano e diventano rossi. Durante il rapporto e la minzione si verificano anche prurito e bruciore.

Ma il sintomo più indicativo che non può essere confuso con qualsiasi altra malattia degli organi genitali è odore caratteristico perdite vaginali. Lo scarico ha l'odore del pesce marcio.

Se hai trovato almeno uno di questi sintomi, ma non sei ancora registrato per la gravidanza, la prima cosa che dovresti fare è consultare il medico.

Gardnerella durante la gravidanza: diagnosi

Durante l'intero periodo di gravidanza, soggetto a flusso normale, la donna viene sottoposta ad esami approfonditi da parte di un ginecologo. Durante questi esami viene applicato uno striscio sulla flora, che dà una risposta a tutte le domande sulla presenza o assenza di infezioni. Se vi è il sospetto di Gardnerella in una donna incinta, allora queste ispezioni sono effettuate più spesso (più su questo più tardi).

Quando si riferisce a un medico con sospetto della malattia, la donna viene prima interrogata sulla presenza di sintomi della malattia. All'esame, il medico attira l'attenzione su quanto segue: lo stato degli organi genitali esterni, la cervice, la membrana mucosa e la natura della scarica.

Anche se durante l'esame non è stato trovato nulla, in laboratorio il test di spalmatura confermerà o confuterà i sospetti della donna o del medico.

Gardnerella in donne in gravidanza: trattamento

Dopo aver diagnosticato questa malattia, il medico prescrive un trattamento alla donna, che è piuttosto delicato rispetto a quello che si può fare quando la donna non è incinta. È completamente impossibile liberarsi di Gardnerella durante la gravidanza, poiché viene "ucciso" con l'aiuto di antibiotici, che sono controindicati nelle donne in gravidanza.

Pertanto, il trattamento di Gardnerella durante la gravidanza è ridotto esclusivamente alle procedure locali. Il trattamento completo di Gardnerella e dysbacteriosis nella vagina viene effettuato solo dopo il parto.

Il compito principale di un ginecologo durante la gravidanza è monitorare il numero di batteri nel corpo di una donna e prevenire qualsiasi processo infiammatorio. Ai fini del monitoraggio costante, quando viene rilevata una gardnerella, una donna incinta viene esaminata nella sedia ginecologica 1-2 volte al mese.

A questi esami vengono effettuati test per la flora e la semina batterica. Se compaiono segni di infiammazione, i preparati locali sono prescritti dal metodo di pulizia, supposte e simili. Se vengono rilevati segni di infiammazione 2-3 settimane prima della nascita, viene eseguita una preparazione speciale per il parto.

Se si verifica una malattia degli organi pelvici, le supposte vaginali non possono essere utilizzate.

Il trattamento è suddiviso in 2 fasi: prima vengono prescritti agenti antimicrobici, che eliminano la microflora patogena, e quindi l'ambiente del latte fermentato viene ripristinato nella vagina.

Nella maggior parte dei casi, Gardnerella in donne in gravidanza scompare immediatamente dopo il mantenimento preventivo della purificazione e della pulizia della microflora. Questo è possibile se la malattia è comparsa solo durante la gravidanza e non è entrata in una fase più grave.

Cos'è la gardnerella? Segni di Gardnerella

Gardnerella è un microrganismo condizionatamente patogeno. Ciò significa che è nel corpo di assolutamente tutte (anche se sane) le donne, solo che non sempre si manifesta. Se l'immunità è forte, la gardnerella è presente nella microflora vaginale in quantità esigue. E non permettere a Gardnerella di "crescere" in una progressione geometrica di lattobacilli che sopprime le infezioni. Tuttavia, nel caso di una forte diminuzione dei lattobacilli (e potrebbero esserci molte ragioni per questo), i microrganismi opportunistici iniziano a moltiplicarsi, creando non solo un inconveniente per una donna incinta, ma anche un certo pericolo per il suo corpo. Secondo le statistiche, Gardnerella durante la gravidanza si verifica nel 20-25% delle donne.

Per sospettare la disbiosi vaginale nel tempo (provocata da un gran numero di Gardnerella) è necessario conoscere quali sono i sintomi di Gardnerella. Prima di tutto, è una selezione forte. La natura della scarica è periodica. Hanno un colore bianco, verdastro o grigiastro, così come un odore forte, simile all'odore del pesce viziato. Non sempre, ma spesso, la futura mamma prude nell'area del cavallo. Se la gravidanza non esclude il contatto sessuale, potrebbe esserci un dolore spiacevole. E con tutto questo, il muco sarà "calmo", nessuna infiammazione non sarà osservata.

Cause di Gardnerellez durante la gravidanza

Come l'intera flora condizionatamente patogena del corpo umano, la gardnerella diventa patogena se le difese del corpo si indeboliscono. Durante il periodo di gravidanza, una diminuzione dell'immunità è un evento comune, perché il carico durante questo periodo è enorme. Il sistema ormonale è particolarmente "sofferente", che influenza naturalmente la microflora vaginale.

L'assunzione di antibiotici durante la gravidanza può anche causare Gardnerella. E, non importa quanto possa sembrare strano, ma il douching funge anche da provocatore per la riproduzione di questi microrganismi. Inoltre, le donne incinte dovrebbero evitare l'ipotermia, in quanto ciò può anche innescare lo sviluppo della malattia. Bene, e ancora c'è una gardnerellosi in quelle donne, che, per evitare la divulgazione prematura della cervice, hanno installato un pessario speciale. È stabilito in caso di insufficienza cervicale, quando la cervice è insostenibile e si sforza di aprirsi, anche se è ancora lontano dal parto.

Meccanismo di sviluppo della malattia

L'aspetto di Gardnerella in donne in gravidanza si verifica quando la microflora vaginale cambia. Normalmente sono presenti lattobacilli o bastoncini di Dederlein. Popolando la vagina al 98%, secernono acido lattico e prevengono la crescita di altri microrganismi (lieviti, batteri, virus). Succede che per qualche ragione la quantità di lattobacilli si riduce, di conseguenza, inizia la divisione attiva della flora condizionatamente patogena. Se in una piccola quantità non ha fatto sapere di se stessa, e la donna si sentiva bene, poi con un aumento delle colonie appaiono sintomi caratteristici di disturbo.

Con la crescita attiva dell'indicatore quantitativo di Gardnerell, si verifica uno squilibrio della flora intima. In medicina, questa condizione è chiamata vaginosi batterica - una malattia infiammatoria di origine non infettiva.

Perché Gardnerella è apparso durante la gravidanza - non c'è bisogno di pensare. All'inizio del periodo gestazionale, la futura gestante ha una diminuzione dell'immunità, necessaria per il normale sviluppo dell'embrione e la prevenzione del suo rifiuto. Il primo trimestre è caratterizzato da un pericolo speciale per la nuova situazione, in quanto la donna può prendere il raffreddore o ha aggravato le malattie croniche. La ragione principale per lo sviluppo della vaginosi batterica nel primo periodo è chiamata immunosoppressione.

Nel tempo, lo stato del sistema immunitario ritorna normale e dal secondo trimestre il rischio di Gardnerella è diminuito. Tali fattori possono influenzare gli indicatori quantitativi della microflora vaginale:

  • uso di antibiotici - spesso le donne devono curare le infezioni delle vie urinarie durante la gravidanza,
  • l'uso di farmaci ormonali - prescritto per mantenere un livello sufficiente di progesterone fino al secondo trimestre o utilizzato a scopo di stimolazione per rimanere incinta,
  • cambiamenti ormonali - la mancanza di livelli sufficienti di estrogeni e la prevalenza del progesterone per tutto il periodo di gestazione,
  • reazioni allergiche (a biancheria intima sintetica, sapone, prodotti per l'igiene quotidiana) - spesso esacerbazione si verifica durante la gravidanza,
  • antisettici vaginali vaginali - nominati dal medico o eseguiti in modo indipendente, lavare la microflora naturale,
  • disbiosi intestinale - l'organo principale responsabile della buona immunità.

Le donne incinte in qualsiasi momento sono a rischio e sono inclini alla formazione di vaginosi batterica. Per questo motivo, i medici non raccomandano l'uso di prodotti vaginali durante la gravidanza e fanno sesso senza contraccettivi a barriera.

Le donne possono erroneamente attribuire questa condizione alle malattie sessualmente trasmissibili, tuttavia, non lo è. Per interpretare correttamente la sua affiliazione, è necessario conoscere il meccanismo dello sviluppo della patologia.

Manifestazioni cliniche

Nelle donne in gravidanza, la malattia può avere una forma acuta, cronica e acuta del corso. L'intensità delle manifestazioni cliniche dipende direttamente dalla natura della patologia. In forma acuta, il paziente manifesta sintomi luminosi della malattia e si lamenta inevitabilmente con il medico.

Il decorso cronico è accompagnato da un quadro clinico sfocato, che è stato trascurato a lungo. Questo tipo di vaginosi batterica viene rilevato durante un esame di routine con un esame di laboratorio della secrezione vaginale. Il corso aggravato di Gardnerella è caratterizzato da segni inespressi. In questo stato, una donna ha una forma cronica di patologia da molto tempo, che si è aggravata sotto l'influenza di fattori esogeni o endogeni.

I sintomi caratteristici di Gardnerella vaginale durante la gravidanza sono:

  • aumento delle secrezioni vaginali,
  • scarico bianco, giallastro o grigio,
  • la presenza di un odore sgradevole nella vagina, simile a un pesce,
  • bruciore e indolenzimento nella zona intima,
  • la comparsa di piccole crepe sulle labbra genitali,
  • dolore nell'addome inferiore,
  • disagio durante la minzione.

Segni di microflora vaginale alterata nelle donne incinte sono aggravati dopo il contatto sessuale, soprattutto senza l'uso di metodi contraccettivi di barriera. Il liquido seminale maschile a contatto con le secrezioni vaginali conferisce un forte odore. Miglioramenti simili al quadro clinico possono essere osservati dopo il lavaggio con sapone alcalino, detergenti e altre procedure igieniche.

Cosa mostra la diagnosi?

Gardnerella nelle donne può essere sospettata durante un esame ginecologico. Se la futura mamma vede un medico con lamentele di disagio nell'area intima e una scarica pesante, la prima cosa che lo specialista farà è eseguire un esame sulla sedia. Visivamente, la vaginosi batterica rivela depositi schiumosi sulle pareti della vagina e parzialmente gli organi genitali esterni. Quando si tenta di rimuoverlo con una spatola, è separato e non ha una mucosa infiammata sotto di sé - questo criterio distingue la malattia dalla candidosi vaginale.

Per confermare l'ipotesi, lo specialista invia un tampone allo studio, che mostra:

  • mescolando le secrezioni vaginali con i reagenti alcalini aumenta l'odore caratteristico del pesce,
  • l'acidità del materiale prelevato è notevolmente ridotta e supera il pH 4,5,
  • rilevamento microscopico di gardnerell
  • l'assenza di leucociti indica la natura non infiammatoria del decorso della malattia.

In alcune situazioni, a una donna vengono assegnate procedure diagnostiche più avanzate: rilevazione del DNA Gardnerell o PCR. Sulla base dello studio, il trattamento è prescritto.

Pericolo di vaginosi batterica

Le donne credono erroneamente che la vaginosi batterica non influisca sul feto. Questa conclusione deriva dall'affermazione che la patologia non si applica alle malattie sessualmente trasmissibili e non è infiammatoria. Infatti, l'agente patogeno può danneggiare il corso della gravidanza, quindi il trattamento della vaginosi batterica è assegnato a ciascun paziente, indipendentemente dal periodo di gestazione.

Il microrganismo condizionatamente patogeno in sé non rappresenta una minaccia per il nascituro. Gli anaerobi non sono in grado di penetrare le membrane fetali e infettare il feto. Tuttavia, un alto rischio di complicanze e effetti avversi è dovuto al fatto che sotto l'influenza di una ridotta immunità, l'infezione genitale può aderire. Se, in uno stato normale, i rischi di esacerbazione dell'herpes o dell'HPV sono bassi, allora con la soppressione della resistenza dell'organismo, aumentano. Le patologie unite sullo sfondo della vaginosi batterica possono rappresentare una seria minaccia per il feto. Tali complicazioni sono particolarmente pericolose:

  • rottura prematura delle membrane,
  • violazione del funzionamento della placenta,
  • ritardo nello sviluppo del bambino,
  • acquisizione di anomalie congenite,
  • morte embrionale.

Caratteristiche del trattamento

Se Gardnerella viene trovata durante la gravidanza, il trattamento è prescritto anche nel caso di un decorso asintomatico. Il tempo ottimale per eseguire le procedure terapeutiche è di 20-30 settimane di gestazione.

Se la malattia viene rilevata nel primo trimestre, il trattamento viene posticipato. Durante questo periodo, ha luogo la principale formazione dei sistemi e degli organi dell'embrione. L'uso di potenti farmaci può nuocere di più rispetto all'anerobico che vive nella vagina. Pertanto, la diagnosi precoce di vaginosi batterica richiede un attento monitoraggio delle condizioni del paziente e l'adozione di misure per prevenire lo sviluppo di altre infezioni.

Dalla metà del secondo trimestre, la patologia può essere trattata. In precedenza, la futura madre verrà nuovamente analizzata per valutare la forza della progressione della malattia. La terapia ha due obiettivi: sopprimere la crescita di microrganismi opportunistici e ripristinare la microflora naturale. Il dosaggio dei farmaci, il periodo di utilizzo e l'elenco sono stabiliti individualmente. Di norma, la gestante è prescritta:

  • agenti antimicrobici per via orale - Metronidazolo, Trichopol, Tiberal (eliminare la crescita di gardnerell),
  • farmaci vaginali antifungini - Terzhinan, Pimafutsin (hanno la prevenzione delle malattie fungine che si verificano durante l'assunzione di farmaci antimicrobici),
  • antisettici per l'irrigazione della mucosa vaginale - Clorexidina, Miramistina (affetti da antigeni virali, batterici e fungini),
  • candele per migliorare l'immunità - Genferon, Viferon (consigliato individualmente per una marcata riduzione della resistenza del corpo),
  • supposte vaginali o rettali con batteri benefici - Laktonorm, Vagilak, Ekofemin, Bifidumbakterin (normalizzare l'equilibrio di microrganismi benefici).

Oltre al trattamento con i farmaci, si raccomanda di dare una preferenza alla dieta a prodotti a base di latte fermentato, frutta e verdura. Сладости, жирные блюда, выпечку следует на время исключить.

prevenzione

La base per la prevenzione della vaginosi batterica nelle donne in gravidanza è l'osservanza di un buon stile di vita e la preferenza per un'alimentazione sana. Per aumentare gli indicatori quantitativi di lattobacilli è necessario osservare l'igiene intima. Va notato che l'uso eccessivo di agenti alcalini contribuisce al deterioramento della microflora. Per mantenerlo, si consiglia di utilizzare gel speciali intimo per il lavaggio con acido lattico.

È possibile ridurre la probabilità di Gardnerella, se si viene testati prima di concepire. Trovare un problema e curarlo prima della gravidanza è molto più facile che cercare di affrontarlo durante la gravidanza. Dato che Gardnerella è un microrganismo che vive continuamente nella vagina della donna, si consiglia di sottoporsi a esami e test di routine per l'intero periodo di gestazione.

Cause di aumento anormale del numero di gardnerell durante la gravidanza

  1. Il fattore più comune che contribuisce all'aumento del numero di Gardnerell - riduzione dell'immunità delle donne. Ciò è dovuto a problemi con la microflora intestinale, dieta malsana, cattive abitudini, stress, bruschi cambiamenti climatici, gravidanza.
  2. Fluttuazioni ormonali, malfunzionamenti possono anche contribuire allo sviluppo della malattia. Pertanto, le donne che hanno malattie del sistema endocrino che utilizzano la contraccezione ormonale e le donne in gravidanza i cui cambiamenti ormonali sono parte integrante della gestazione sono a rischio.
  3. Chirurgia ginecologica posticipata. Uso di contraccettivi intrauterini.
  4. Uso a lungo termine di antibiotici.
  5. Vita sessuale attiva, il recente cambio di partner sessuale. La Gardnerellosi non è una STI. Gli uomini non soffrono di Gardnerella, ma nel 10 percento dei casi possono essere portatori temporanei.
  6. Indossare biancheria intima sintetica aderente, pantaloni attillati, uso frequente di salvaslip quotidiani. Tutto ciò sconvolge la normale circolazione dell'aria.
    È possibile utilizzare i tamponi durante i giorni critici, ma a condizione del loro cambiamento, non meno di ogni 2 ore.
  7. Violazione delle regole di igiene intima. I frequenti radicali eliminano la flora utile. L'uso del sapone riduce l'acidità della vagina. Anche gli obiettivi intimi con antisettici e lubrificanti spermicidi sono dannosi.

Gardnerella nelle donne durante la gravidanza - sintomi

Un aumento del numero di gardnerella nei contenuti vaginali non sempre fornisce un quadro clinico chiaro e talvolta è asintomatico. Ma il più spesso la malattia è accompagnata da tali manifestazioni:

  • Cambiare la natura delle perdite vaginali. Leucorrea con vaginosi batterica è abbondante, rassomigliante alla consistenza della crema. Colore: bianco, bianco-grigiastro, in casi avanzati, giallastro o verdastro.
  • L'aspetto di un odore sgradevole. Come risultato dell'attività vitale di Gardnerella, l'idrogeno solforato viene rilasciato. Che diventa il colpevole dell'apparenza dalla vagina di un odore estremamente sgradevole, simile al puzzo di pesce marcio. Ambra viene potenziata dopo il contatto vaginale con lo sperma o l'assunzione di procedure idriche.
  • Prurito e bruciore nella zona genitale. Il disagio è aggravato dal rapporto sessuale o dalla minzione.

Gardnerella vaginalis durante la gravidanza - diagnosi

  1. Metodo microscopico con punteggio di punti Nugent.
  2. Metodo microscopico secondo la scala di Hay-Ayson.
  3. Criteri di Amsel.

Il metodo PCR per la diagnosi di gardnerella non è applicabile.

Sviluppo di gardnerelleza durante la gravidanza

Normalmente, una piccola quantità di gardnerella è presente nella microflora vaginale. Ma il loro numero è regolato dai normali lattobacilli della flora vaginale. Durante la gravidanza, tra cambiamenti ormonali e ridotta immunità, un tale equilibrio può essere disturbato.

Viene attivata la crescita della Gardnerella che, a sua volta, inibisce ulteriormente la produzione di lattobacilli. Di conseguenza, il processo assume un carattere valanga ed è difficile fermarlo senza un trattamento speciale.

Come si verifica l'infezione?

Se la gestante è illeggibile nei rapporti sessuali, l'infezione può manifestarsi durante la gravidanza. Il periodo di incubazione della malattia è di 5-10 giorni.

Poiché il carico sul corpo in questo momento è grande, non ci sono difese contro i batteri patogeni.

Ma un'altra situazione si presenta più spesso: una rispettabile moglie e una donna incinta non potrebbero sapere dell'infezione da molto tempo e solo dopo l'inizio della gravidanza compaiono sintomi spiacevoli. La malattia apparentemente veniva "dall'aria". Non lo è. La Gardnerellosi non è tollerata dalle goccioline trasportate dall'aria, è impossibile prendere il metodo domestico.

C'è solo trasmissione sessuale di infezione, e l'uomo non ha sempre i sintomi della malattia. Pertanto, è molto importante essere testati per le malattie sessualmente trasmissibili (MST) nella fase di pianificazione della gravidanza.

Anche le esperienze emotive associate alla gravidanza e i possibili cambiamenti nella vita (specialmente durante una gravidanza non pianificata) possono essere la causa dell'attivazione della gardnerella. Pertanto, il conforto emotivo è estremamente importante per la futura mamma.

L'effetto di Gardnerella sul feto durante la gravidanza

Gardnerella non è direttamente pericolosa per il feto, questo tipo di batteri non penetra la barriera placentare. Ma per la salute del bambino e il buon esito della gravidanza, i cambiamenti nell'organismo possono essere pericolosi, quindi è imperativo trattare l'infezione.

  • Il processo infiammatorio può causare un parto prematuro.

Il prurito, il bruciore e il gonfiore vulvari hanno un ulteriore effetto stimolante sull'utero. Il tono si alza, c'è una minaccia di aborto spontaneo.

  • L'attivazione di batteri patogeni nelle prime settimane di gravidanza può causare una violazione dello sviluppo del bambino, anomalie nella struttura degli organi.

E non è solo in gardnerelleze, ma, poiché sconvolge la microflora vaginale, crea condizioni favorevoli per lo sviluppo di altri microrganismi patogeni.

  • Infiammazione lenta degli organi genitali.

Le donne non sempre prestano la dovuta attenzione a loro, tuttavia, causano l'endometriosi, che può portare a infertilità o complicanze della gravidanza, disfunzione della crescita e della placenta, ipotrofia fetale.

  • Può infettare il bambino durante il parto naturale.

Per la maggior parte dei bambini, è sicuro e passerà senza lasciare traccia, ma se sono presenti altre complicazioni (bambini prematuri o bambini piccoli che sono sopravvissuti all'ipossia intrauterina), l'infezione potrebbe influire sulla salute del neonato.

La Gardnerellosi è caratterizzata da alcuni segni che sono assenti in altre malattie infiammatorie degli organi genitali:

  • prurito e bruciore nella zona genitale.
  • secchezza vaginale.
  • scarico scarso, ma in apparenza regolare, grigiastro e fangoso, hanno un forte odore "pesce".
  • dolore e sensazione di bruciore durante il rapporto sessuale.

diagnostica

Il disagio nell'area genitale è un motivo per andare dal medico, specialmente se si verifica durante la gravidanza.

La diagnosi viene effettuata sulla base dei sintomi descritti dalla donna ed è confermata dai risultati dei test: bakposev e striscio vaginale con metodo PCR.

Se l'infiammazione è presente, i leucociti saranno trovati nello striscio. Sarà anche diagnosticato un aumento del bilancio acido-base della vagina.

Inoltre, viene eseguito un test aminico: si verifica un odore specifico quando si aggiunge un reagente speciale alle secrezioni vaginali. Normalmente, uno striscio può contenere dal 2% al 5% di Gardnerell, nonostante il fatto che la percentuale di lattobacilli sia del 95-98%

Bakposev mostra quale tipo di flora patogena ha causato la malattia. È importante determinare i rischi per il feto e la scelta della terapia efficace. Se il contenuto di Gardnerella nel raccolto è superiore a 10 4 CFU / ml, si parla di Gardnerelle: se la concentrazione è inferiore, la malattia è causata da altri microrganismi, ciò richiede un'adeguata regolazione del trattamento.

PCR: la diagnostica rivelerà l'infezione nel periodo di remissione e anche se i sintomi della malattia non hanno mai disturbato il paziente. Ma dobbiamo ricordare che la presenza di gardnerell nel corpo non significa la diagnosi di "gardnerellez".

La condizione patologica è precisamente la loro crescita attiva e la violazione della bio-equilibrio nella vagina.

Pertanto, in assenza di sintomi gravi, si raccomanda di ripetere la diagnosi con una differenza di 1 mese.

Come trattare?

Sviluppato efficaci regimi di trattamento della gardnerella con antibiotici e farmaci antibatterici. Ma questi farmaci non vengono mostrati durante la gravidanza. Pertanto, se i sintomi della malattia sono peggiorati dopo il concepimento, il trattamento principale consiste nel normalizzare la microflora della vagina.

  • La preferenza è data ai metodi locali: supposte vaginali e douching (in ospedale).
  • È stato anche osservato un buon effetto nell'assunzione di farmaci per la disbiosi intestinale (Bififorme, Hilak-forte, Linex, ecc.). Di regola, non hanno controindicazioni durante la gravidanza.
  • La terapia vitaminica è prescritta per migliorare l'immunità.
  • È noto che la crescita attiva dei lattobacilli avviene di notte, quindi un sonno completo contribuirà anche alla rapida guarigione di sintomi spiacevoli.
  • Una dieta con l'eccezione di cibi piccanti e salati aiuta anche a combattere il processo infiammatorio. Il sale in eccesso escreto nelle urine irrita gli organi genitali esterni, rallentando il ripristino della normale flora.

Dopo il parto, una donna deve essere trattata con antibiotici.

Loading...