Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2020

Mamme in piscina durante i sussidi di gravidanza e danno

Tutti sanno che i nostri lontani antenati vivevano nell'acqua. Sì, e nel grembo materno nuotiamo anche noi. Questo è il motivo per cui quasi ognuno di noi tira inconsapevolmente l'acqua, indipendentemente dal fatto che si tratti di una scommessa o di una piscina. La domanda se sia possibile andare in piscina durante la gravidanza è abbastanza naturale.

E la risposta ad essa è solo positiva, perché gli esercizi in acqua esercitano una pressione su tutti i gruppi muscolari, rimuovendo la tensione dalla colonna vertebrale. È importante capire che la gravidanza non è una malattia pericolosa, e un piccolo esercizio di modesta entità porterà benefici sia alla mamma in attesa che al bambino.

Quando si va in piscina, è importante ricordare che ci sono ancora alcune controindicazioni per visitare la piscina. In particolare, questo si riferisce alla presenza di cloro nella composizione dell'acqua. Pertanto, per eliminare ogni dubbio, è ancora meglio consultare prima il medico.

I benefici del nuoto in piscina per le donne incinte

L'indubbio vantaggio del pool per le donne in gravidanza si manifesta come segue:

  • C'è un rafforzamento della muscolatura del corpo nel suo insieme,
  • Il corpo della donna diventa più elastico, che per la nascita imminente sarà un vantaggio tangibile,
  • Nel processo di assunzione di procedure idriche migliora la circolazione del sangue, che elimina il ristagno di sangue nelle gambe e piccolo bacino. Questo non è solo la prevenzione delle vene varicose e delle emorroidi, ma fornisce anche un accesso senza ostacoli di ossigeno al feto,
  • In acqua, il carico sulla colonna vertebrale è ridotto. Ciò è particolarmente sentito dalle donne che soffrono di forti dolori nella regione lombare,
  • Alleni il sistema respiratorio,
  • Durante il nuoto, il rischio che il feto prenda la posizione sbagliata viene notevolmente ridotto.

Quando una piscina durante la gravidanza può danneggiare

Anche se ti senti bene, assicurati di consultare un medico prima di visitare la piscina. Molte donne sono confuse dalla presenza di cloro in acqua, che viene utilizzato per pulirlo. È dannoso per il bambino? Infatti, l'acqua nella piscina contiene così tanto cloro che non può causare danni alle donne in gravidanza e al loro bambino non ancora nato.

L'unica eccezione è il caso in cui vi è un'intolleranza individuale di questo reagente. Se hai l'opportunità di visitare la piscina, in cui l'acqua viene purificata dall'ozonizzazione o dal trattamento con raggi ultravioletti, dovresti preferirla.

Anche le controindicazioni per la visita sono i seguenti casi:

  • Grave tossicosi, che è accompagnata da eccessiva debolezza causata da vomito indomabile,
  • Se il medico ti mette a rischio di aborto spontaneo,
  • Se si osserva sanguinamento associato alla gravidanza. È necessario posticipare il viaggio anche se c'è una minaccia del loro aspetto,
  • Se hai dolore dopo qualsiasi attività fisica, allora è meglio rimandare il bagno,
  • Se c'è un aumento della pressione sanguigna.

È anche importante tenere conto del fatto che l'ambiente umido della piscina, soprattutto nelle docce, è un ambiente molto favorevole per lo sviluppo di batteri e funghi patogeni. Pertanto, è necessario fornire protezione aggiuntiva contro di loro.

Quando puoi nuotare in piscina durante la gravidanza

Iniziare a visitare la piscina è meglio all'inizio della gravidanza, quando il corpo non è troppo debole. La piscina nel primo trimestre di gravidanza può essere visitata circa 3-4 volte a settimana, dando lezioni di circa 20 minuti.

1) Tossicosi durante la gravidanza: che cos'è e se preoccuparsi.
2) In questo articolo, abbiamo considerato i metodi più efficaci per punire i bambini.

In futuro, le sessioni di nuoto possono essere aumentate a 45 minuti. Immediatamente rimanere nell'acqua non dovrebbe essere, in quanto improvvisi cambiamenti di temperatura possono danneggiare il bambino. In ogni caso, è necessario concentrarsi sul proprio benessere.

Il nuoto per le donne incinte non è raccomandato quando si avvicina il termine del parto. Ciò è particolarmente vero per il periodo di scarico del tappo del muco e per la comparsa di dolore nell'addome.

Medici e molti allenatori ritengono che le procedure idriche dovrebbero essere avviate il prima possibile. Idealmente, una donna dovrebbe visitare la piscina anche quando pianifica una gravidanza. Questo aiuterà a preparare il corpo per ulteriori sforzi fisici.

Preparazione per andare in piscina - la garanzia della salute

Affinché i trattamenti dell'acqua siano estremamente utili, è importante scegliere la piscina giusta e seguire le precauzioni di base. Dopo tutto, l'acqua non tollera la disattenzione.

Quando si sceglie una piscina dovrebbe prendere in considerazione le seguenti raccomandazioni:

  • Si consiglia di visitare la piscina, che ha già condotto sessioni per le donne incinte,
  • Una grande opzione sarebbe nuotare in un gruppo con donne incinte,
  • È consigliabile lavorare sotto la guida di un istruttore esperto che ti aiuterà nella scelta degli esercizi necessari,
  • Se possibile, dare la preferenza a quelle piscine che dispongono di attrezzature per un soggiorno più sicuro in loro: penne, pendenze dolci, tappetini in gomma, ecc.

Precauzioni di base

Come ogni tipo di esercizio, il nuoto durante la gravidanza in piscina dovrebbe essere soggetto a determinate norme di sicurezza:

  • Prima di nuotare è consigliabile assicurarsi che l'acqua rispetti gli standard di qualità igienico-sanitari,
  • Immerso nell'acqua, evitare improvvisi e significativi cambiamenti di temperatura,
  • Durante il nuoto, evitare movimenti improvvisi. Si consiglia di nuotare il solito stile. È vietato nuotare sul retro,
  • Le scarpe usate nella piscina dovrebbero avere una suola gommata per evitare di cadere su una superficie bagnata.

Quando decidi di visitare la piscina in un particolare giorno, ascolta i tuoi sentimenti. In presenza del minimo disagio o della comparsa di sensazioni spiacevoli, le procedure idriche dovrebbero essere abbandonate. Se sei già in acqua, dovresti immediatamente uscirne.

Aerobica in acqua per le donne incinte in piscina

Tutti gli esercizi in piscina per le donne incinte possono essere suddivisi nei seguenti gruppi:

  • Allungando i muscoli
  • In torcitura,
  • Per imparare come respirare correttamente,
  • Per rilassarsi.

Tutte le lezioni dovrebbero essere svolte solo sotto la supervisione di un istruttore al fine di escludere eventuali lesioni.

Allungare correttamente

Questi esercizi sono basilari. Senza di loro, è vietato procedere a ulteriori studi. Dopo aver nuotato un po ', salta in acqua, allargando le gambe il più possibile. Quindi puoi provare a sederti sulle spaccature. Cammina nell'acqua, alzando le gambe e ruotando le braccia. Inoltre, non interferire e squat. Questi esercizi aiutano a rilassare la colonna vertebrale e rafforzare i muscoli del pavimento pelvico. Inoltre, viene rimosso il gonfiore delle gambe e delle braccia.

Esercizi di torsione

Questi esercizi sono eseguiti vicino al fianco e aiutano a rafforzare i muscoli della schiena. Questi includono i seguenti esercizi:

  • Stare di fronte al lato, tenendolo per mano. Siediti, metti i piedi nel muro e poi spingi, raddrizzando il corpo,
  • Tenendo il lato, fai la "bici". Se questo è troppo difficile, basta ruotare le gambe, sollevandole in direzioni diverse,
  • Steso sullo stomaco e tenendo il fianco, tira le gambe allo stomaco.

Esercizi per trattenere il respiro

Questi esercizi sono molto importanti, in quanto consentono alle future madri di controllare più facilmente la loro respirazione durante il parto. Questi esercizi includono la respirazione dentro e fuori nell'acqua. Negli esercizi collettivi, puoi ballare e poi tuffarti in acqua sul conto.

1) Come scegliere uno scooter per il bambino: i principali consigli per la scelta di un prodotto di qualità.
2) Vale la pena mangiare le donne di ananas nella posizione che abbiamo scritto qui.

Rilassarsi dopo l'esercizio

Il modo più semplice per rilassarsi è un esercizio in cui una donna si distende sull'acqua e la testa poggia sul cuscino. La cosa principale qui è rilassare il corpo e godersi la pace, allargando le braccia ai lati. Puoi anche sdraiarti sull'acqua a pancia in giù, immergendo la testa nell'acqua. In tal modo, vengono eseguiti esercizi di sospensione della respirazione simultanea.

Se hai l'opportunità di visitare la piscina e non ci sono controindicazioni, non dovresti negarti questo piacere. La piscina durante la gravidanza ti permetterà di evitare forti dolori, oltre a ridurre il rischio di problemi come la rottura perineale, dato che i corrispondenti gruppi muscolari vengono allenati. Assicurarsi che se si seguono alcune norme di sicurezza, il nuoto in piscina sarà assolutamente sicuro sia per voi che per il vostro bambino.

Puoi o non puoi visitare la piscina durante la gravidanza: i pro ei contro

I tempi in cui una donna incinta avrebbe dovuto sforzarsi di meno e persino spostare tutti i nove mesi sono finiti da tempo. Le future madri moderne fanno un sacco di cose che potrebbero davvero sorprendere le loro bisnonne: fare sport, nuotare, fare escursioni, andare in bicicletta. Oggi si ritiene che, a condizione che si senta bene, non debba rinunciare al suo solito modo di vivere e praticare il suo sport preferito.

Molti medici ritengono che, in assenza di controindicazioni per motivi di salute e di gravidanza normale, una visita alla piscina sia consigliata alle donne in attesa di un bambino. Gli oppositori dicono che tali studi possono essere pericolosi per le future madri. Considerare entrambe le posizioni.

Le donne incinte possono andare in piscina

È impossibile rispondere a questa domanda con un "sì" definito. Prima di visitare la piscina, è necessario consultare il medico ed escludere eventuali controindicazioni. Il nuoto non è raccomandato in caso di rischio di aborto, placenta previa o forti perdite vaginali. Se il ginecologo non vede ostacoli, puoi anche praticare sport, perché il nuoto ha molti vantaggi.

contenuto:

Essere in ambiente acquatico in combinazione con l'attività fisica ha un effetto benefico sul corpo della donna, rafforza vari gruppi muscolari, migliora il benessere e l'umore. Il nuoto è il tipo più appropriato di attività fisica durante la gravidanza. Questa lezione è utile per quasi tutte le future mamme, con alcune eccezioni.

Prima di iniziare a visitare la piscina, la gestante dovrebbe consultare un medico ed essere esaminata per identificare possibili controindicazioni. Se tutto è in ordine, puoi acquistare in sicurezza un abbonamento per il nuoto.

Nuotare come forma di attività fisica è utile per quasi tutte le persone sane, e per le future mamme - doppiamente. Le procedure dell'acqua nella piscina influenzano il corpo della donna e lo sviluppo fetale come segue:

  • mentre nuotano i muscoli di diverse parti del corpo sono rafforzati,
  • aumenta la resistenza del corpo della donna, che è importante in preparazione per il parto futuro,
  • la circolazione sanguigna è migliorata, il ristagno di sangue nelle gambe e nella zona pelvica viene eliminato, e questa è la prevenzione delle vene varicose e delle emorroidi,
  • mentre nell'acqua, il carico sulla colonna vertebrale è significativamente ridotto, il che aiuta a ridurre il dolore nella regione lombare,
  • si svolge l'allenamento dell'apparato respiratorio,
  • durante il nuoto aumenta la probabilità che il bambino prenda la posizione corretta nell'addome (mal di testa).

Caratteristiche delle classi in diversi periodi di gravidanza

consiglioSia i medici che gli allenatori ritengono che si dovrebbe iniziare l'allenamento in piscina il prima possibile. L'opzione ideale è andare a nuotare prima dell'inizio della gravidanza: in questo caso, il corpo sarà sufficientemente allenato.

Se la gestante ha deciso di iscriversi alla piscina durante la gravidanza, non esitare, perché nuotare è utile in qualsiasi fase della gravidanza.

Durante il primo trimestre, si può nuotare per 20 minuti al giorno, mentre si visita la piscina a giorni alterni, ad es. tre o quattro volte a settimana. Successivamente, la durata dell'allenamento in piscina può essere aumentata a 45 minuti, ma dovresti concentrarti sul tuo benessere. Il nuoto deve essere interrotto solo quando si avvicina il termine del parto, soprattutto quando il tappo del muco esce e c'è dolore all'addome.

Precauzioni di sicurezza

Qualsiasi tipo di attività fisica richiede il rispetto di alcune norme di sicurezza e il nuoto non fa eccezione. Quando si pratica in piscina, si consiglia alle donne incinte di prestare attenzione a quanto segue:

  • Nuotare meglio nelle piscine, in conformità con gli standard di igiene del personale della qualità dell'acqua. Prima di nuotare in bacini aperti, è necessario valutare il livello di pulizia almeno visivamente, e ancora meglio, per informarsi sui risultati di un sondaggio in una sanzione locale.
  • Cambiamenti significativi di temperatura dovrebbero essere evitati se immersi in acqua.
  • Nuotare deve essere lento, preferibilmente - il solito stile. È meglio rifiutare di nuotare su una schiena.
  • Per visitare la piscina è necessario acquistare scarpe di gomma antiscivolo per proteggersi dalla caduta accidentale su una superficie bagnata.

Nuotare è necessario solo se ti senti bene. In caso di disagio o disagio durante la lezione, dovresti uscire dall'acqua.

Controindicazioni

Una visita alla piscina è controindicata per le donne incinte nei seguenti casi:

  • con la minaccia di interruzione della gravidanza - nel caso di un'alta probabilità di aborto spontaneo o di parto prematuro,
  • se viene rilevata la placenta previa,
  • in presenza di perdite vaginali causate da qualsiasi infezione o squilibrio della microflora,
  • in caso di allergia a composti contenenti cloro che vengono utilizzati per disinfettare l'acqua nelle piscine.

è importantePrima dell'inizio delle lezioni, assicurati di informare il tuo medico della gravidanza, in quanto la donna potrebbe non riconoscere i sintomi per i quali il nuoto potrebbe essere controindicato.

conclusione

È possibile visitare la piscina durante l'intera gravidanza, ad eccezione dei periodi di temporaneo peggioramento della salute o in caso di divieto del medico. A condizione che vengano prese le necessarie precauzioni, le lezioni di nuoto sono praticamente sicure per la futura mamma e il bambino.

Le donne che scelgono di nuotare come il principale tipo di attività fisica durante la gravidanza hanno maggiori probabilità di evitare un dolore significativo nel processo del parto e problemi come le lacrime perineali, perché durante l'allenamento vengono addestrati i corrispondenti gruppi muscolari. Pertanto, in assenza di controindicazioni e la disponibilità di opportunità e luoghi per la pratica non dovrebbe abbandonare uno sport così piacevole e utile.

Qual è la piscina utile per le donne incinte?

Uno sforzo fisico moderato è molto utile durante la gravidanza normale. Quindi una donna non solo può sostenere il suo corpo nel tono nelle mutate circostanze, ma lo prepara anche per la nascita imminente.

Le lezioni in piscina danno al corpo un carico morbido, ma così utile. L'acqua rilassa, allevia la fatica e lo stress. Aquaerobic allena i muscoli, rendendoli più elastici. Ti servirà bene durante il parto. Gli esercizi in acqua consumano più energia che a terra. Pertanto, sono particolarmente utili per le donne che stanno aumentando di peso in modo intensivo, in quanto aiutano a ridurre questo aumento. Tali esercizi sono efficaci per rimuovere il liquido in eccesso dal corpo e, quindi, per ridurre la probabilità di edema. Per le donne con presentazione impropria del feto, c'è una serie di esercizi che aiuta a cambiare la sua posizione.

Il nuoto coinvolge quasi tutti i muscoli del corpo, aiuta a ridurre il carico sulla colonna vertebrale, allevia il dolore e l'affaticamento della schiena, il "peso" delle braccia e delle gambe, riduce al minimo tale condizione come il tono dell'utero. Questa attività allena i muscoli del torace, che ha un effetto benefico sulla futura allattamento. Fa bene alle donne incinte nuotare perché fa bene al cuore e al sistema vascolare. Sangue e linfa circolano meglio, la pressione sanguigna è normalizzata, il muscolo cardiaco è allenato, il rischio di vene varicose e ipertensione è ridotto.

Programmi speciali di allenamento in piscina per le donne incinte, oltre all'attività fisica e al nuoto, offrono anche immersioni. Questa è anche una pratica molto utile per le future mamme. Dopotutto, le capacità di trattenere il respiro, regolare l'intensità di inspirazione ed espirazione, l'alternanza di tensione e rilassamento saranno utili nel processo di avere un bambino. Tuttavia, è ancora meglio astenersi dall'immersione durante questi 9 mesi.

Rischi e controindicazioni

Con molti dei punti positivi sopra riportati che danno alla piscina durante la gravidanza, non dimenticare che tali attività non sono utili per tutti. C'è un'intera lista di controindicazioni. Prima di andare in piscina, vale la pena ottenere l'approvazione delle loro intenzioni da un ginecologo. Un medico può proibire le lezioni se una donna è minacciata di aborto, ha tossicosi grave, sanguinamento o scarico pesante, diagnosi di polidramnios o perdita di liquido amniotico. Il nuoto è indesiderabile con un aumento significativo della pressione arteriosa, parziale o completa placenta previa, se sono state rilevate malattie croniche esacerbate o malattie infettive. Кратковременное ухудшение самочувствия и головная боль также могут стать временным противопоказанием к посещению бассейна. Нежелательно заниматься плаванием и тем беременным, у которых раньше бывали выкидыши.

In ogni caso, per iniziare le lezioni, una donna ha bisogno di un certificato, che il medico curante rilascerà solo se tale attività è sicura per la futura madre e suo figlio.

Scegliendo un posto dove esercitarsi, una donna dovrebbe dare la preferenza alle piscine coperte, con un moderno sistema di purificazione dell'acqua. Ciò ridurrà al minimo il rischio di contrarre qualsiasi infezione. Di norma, vengono offerti alle future mamme in acqua calda (28-31 gradi). Una piscina fredda può fare più male che bene per le donne incinte. I moderni complessi wellness spesso offrono ai loro visitatori non solo le tradizionali procedure per l'acqua e corsi di formazione speciali, ma è possibile scegliere di praticare una piscina con acqua minerale o acqua di mare (non solo nelle città lungo la costa). Inoltre, la piscina per le donne incinte non dovrebbe essere troppo profonda e avere corrimani speciali per la discesa sicura e rimanere in acqua. Per le classi di solito offrono ore diurne quando ci sono pochi altri visitatori.

Esercizi in piscina per donne incinte

Di solito le lezioni per le donne incinte si svolgono due volte a settimana per 30-40 minuti. Come già accennato, uno degli esercizi più importanti nella piscina è esercizi di respirazione. La capacità di trattenere adeguatamente il respiro (fino a un minuto e mezzo), di alternare ritmicamente respiri profondi e superficiali, permetterà a una donna di sopportare facilmente il parto e persino di ridurre il dolore durante contrazioni e ictus.

Durante le lezioni, alle future mamme verranno offerti esercizi attivi a lato (capriole, squat, "torcere", flettere e raddrizzare gli arti), esercizi per lo stretching e per rilassare i muscoli. Parte obbligatoria del programma per le donne in gravidanza - esercizi per il petto (diluizione e connessione delle braccia sopra la testa e di fronte al corpo, esercizi supplementari per le mani) E, naturalmente, un certo periodo di occupazione è dedicato direttamente al nuoto.

Naturalmente, è preferibile la formazione in un gruppo speciale per tali donne sotto la guida di un istruttore esperto. Ma se per qualche motivo è impossibile entrare in un tale gruppo, allora anche l'autoapprendimento sarà utile. La cosa principale è non dimenticare le regole di sicurezza e non esagerare.

Cosa è utile nuotare durante la gravidanza

L'allenamento in acqua ha un effetto benefico sulla maggior parte degli organi e dei sistemi corporei. Con il loro aiuto, puoi:

  • Rafforzare il sistema immunitario e temperare il corpo. Essere in acqua migliora il meccanismo di termoregolazione, migliorando così l'adattamento dell'organismo alle diverse condizioni meteorologiche.
  • Migliora il sistema cardiovascolare, respiratorio e nervoso. Nell'acqua, la mobilità del torace, la capacità vitale dei polmoni aumenta, il tono del cuore e dei muscoli respiratori è rafforzato, il che è molto importante per prepararsi al parto.
  • Per sbarazzarsi di edema, vene varicose. Nuoto migliora la circolazione sanguigna, normalizza la pressione sanguigna, aumenta la forza dei vasi sanguigni, aiuta a rimuovere il fluido in eccesso dal corpo ed evitare l'aumento di peso.
  • Impara a rilassarti. Durante la gravidanza, le donne sono spesso tormentate dal dolore alla schiena, ma l'acqua calda aiuta a rilassarsi e alleviare la colonna vertebrale.

Come funziona la condizione fisica della madre e del bambino

Se è stata fatta una diagnosi di "presentazione pelvica del feto", visite regolari in piscina per le donne incinte contribuiranno a eliminare il problema nel 95% dei casi. A causa del fatto che la madre si sente più rilassata nell'acqua, si muove vigorosamente, il bambino può prendere la posizione corretta all'inizio della nascita. Inoltre, questo sport allena il sistema respiratorio non solo di una donna incinta, ma contribuisce anche al corretto sviluppo dei polmoni nel bambino.

Migliorare lo stato psicologico

Le lezioni in acqua insegnano alle donne a controllare i loro corpi, infondono fiducia in se stesse, insegnano una corretta coordinazione. L'acqua può calmare, dare una sensazione di armonia e tranquillità, che è spesso molto necessaria in attesa di rifornimento in famiglia. Inoltre, durante le sessioni di gruppo, puoi fare nuove conoscenze e trovare persone affini.

Quando iniziare le lezioni

Molti medici consigliano di iscriversi alla piscina nella fase di pianificazione della gravidanza. Si ritiene che questo sia il modo migliore per preparare il futuro corpo della madre per trasportare e dare alla luce un bambino. Le procedure idriche nel secondo trimestre aiuteranno a far fronte al dolore alla spina dorsale e nuoteranno a 33-34 settimane - per portare il bambino nella giusta posizione nel grembo materno. Qualche settimana prima della data di consegna programmata, è meglio smettere di fare il bagno: all'incirca in questo momento inizia lo scarico del tappo del muco.

Piscina per la prima gravidanza

Puoi tranquillamente andare in piscina per le donne incinte, senza preoccuparti della salute del tuo bambino, dopo 4 settimane. A questo punto, l'uovo fecondato si lega saldamente all'utero, che carica i muscoli del bacino, e ha anche il tempo di formare un tappo di muco, che fungerà da barriera contro i batteri. Nelle fasi iniziali dell'allenamento, dovresti concentrarti su un calmo nuoto misurato e dedicare più tempo agli esercizi di respirazione.

Regole di partecipazione

Le sezioni di sport acquatici per le donne incinte hanno le loro regole chiare. Prima di visitarli è necessario ottenere un certificato medico, acquistare una cuffia e un costume da bagno chiuso. Se hai intenzione di frequentare corsi di ginnastica acquatica, potresti aver bisogno di un aquapol speciale, di una noodle e di una piccola palla gonfiabile. Inoltre, saranno necessari detergenti individuali e un telo doccia.

Per evitare di cadere su una tessera bagnata, si dovrebbe camminare solo su passerelle gommate. Le scarpe speciali aiuteranno a prevenire gli infortuni - queste dovrebbero essere le pantofole di gomma con suola in rilievo. Aiuteranno anche a proteggere dalle infezioni fungine. Nella piscina stessa, devi stare vicino ai lati in modo da poterti afferrare quando ti senti stanco.

Lezioni in piscina

Prima di tutto, la donna incinta dovrebbe ricordare che lo scopo di visitare la piscina non è la perdita di peso drastica, ma la preparazione per il parto, il sostegno per i muscoli in tono e esercizi di respirazione. Non dovresti lavorare troppo, aumentare gradualmente l'intensità dell'allenamento, la prima escursione può durare solo 20-30 minuti. Molti centri familiari hanno classi speciali di gruppo. Se lo desideri, puoi iscriverti a aerobica in acqua, yoga in acqua, imparare a nuotare.

Come scegliere una piscina

Un altro passo importante: la scelta di una piscina per le donne incinte. Deve soddisfare diversi requisiti contemporaneamente: avere un buon sistema di depurazione delle acque, rispettare i requisiti sanitari, avere un istruttore professionista, un'infermiera o un medico sul personale ed essere sicuro per le donne in gravidanza. In ognuno di questi punti vale la pena concentrarsi separatamente.

Metodo di purificazione dell'acqua

Il metodo di disinfezione dell'acqua è uno dei punti più importanti quando si sceglie una piscina. Esistono diversi metodi di disinfezione:

  • Clorazione: la pulizia viene effettuata aggiungendo soluzioni speciali contenenti cloro all'acqua. In tale acqua, tuttavia, il rischio di contrarre un'infezione è minimo La polvere decolorante non andrà a beneficio di asmatici, allergie e donne con pelle sensibile.
  • Ionizzazione: la disinfezione viene eseguita con l'aiuto di elettrodi, che formano ioni di argento e rame in acqua. Questo metodo non solo elimina i microrganismi nocivi, ma impedisce anche l'accumulo di sporco e varie impurità.
  • Ozonazione: tecnologia di purificazione dell'acqua con gas ozono. Questa sostanza è molto più forte del cloro e uccide non solo i batteri, ma anche i funghi, le loro spore, i virus e le infezioni parassitarie.
  • Pulizia ultravioletta - l'opzione più preferita. Con l'aiuto dei raggi UV disinfetti l'acqua nelle piscine, dove i bambini nuotano.

Conformità agli standard sanitari

Quando si visita la piscina, prestare attenzione non solo alla lista dei requisiti sanitari, ma anche alla loro attuazione. Per le donne incinte, è importante che i locali vengano regolarmente puliti e disinfettati, in particolare le docce e gli spogliatoi. È consigliabile che un'infermiera sia presente nella stanza da bagno in ogni momento, che segua i visitatori e controlli regolarmente le persone per problemi dermatologici.

Acqua riscaldata alla temperatura ottimale

La temperatura dell'acqua di balneazione è un altro criterio importante. Il migliore è l'acqua, il cui grado varia nell'intervallo di 28-30 ° C. Allo stesso tempo, secondo gli standard, la temperatura dell'aria dovrebbe essere superiore di 2-3 gradi. Se l'acqua è più fredda, potresti sentirti a disagio mentre nuoti. Un vantaggio sarebbe se la stanza scaldasse non solo l'acqua, ma anche il pavimento, perché quando si esce, è più piacevole calpestare una piastrella calda.

Disponibilità di istruttori e formatori professionisti

Per quelle donne che non hanno intenzione di impegnarsi in gruppi o di studiare nuoto, questo oggetto non è importante. Allenarsi con un allenatore sarà utile se il tuo obiettivo non è rilassarti, ma prepararti a un lavoro facile, rafforzare i muscoli del bacino, schiena, fianchi, imparare a respirare correttamente. L'istruttore selezionerà per te una serie speciale di esercizi, condurrà lezioni individuali, parlerà delle caratteristiche di visitare la piscina per le donne incinte in diversi trimestri.

Software di sicurezza

Una buona piscina per le donne incinte dovrebbe essere dotata di corrimani speciali per una facile discesa in acqua, e È importante che le scale siano dotate di speciali cuscinetti in gomma che impediscano ai piedini di scivolare. Anche l'assenza di trucioli e crepe sulla piastrella sarà un vantaggio per l'istituzione. In prossimità di ogni discesa deve essere posato un tappetino gommato, percorsi posti letto dalla stanza per nuotare negli spogliatoi.

I benefici della piscina per le donne incinte

Circa dieci anni fa, la maggior parte dei ginecologi proibì ai loro pazienti di visitare la piscina pubblica, citando la mancanza di acqua pulita e un alto rischio di contrarre malattie infettive. Oggi la situazione è cambiata e, sempre più spesso, i medici non solo consentono, ma consigliano anche alle donne di nuotare in piscina durante la gravidanza. Qual è la ragione?

  • Innanzitutto, nuove piscine acquisiscono moderni sistemi di depurazione delle acque e il rischio di infezione da malattie infettive è ridotto.
  • In secondo luogo, molti centri fitness e complessi sportivi organizzano corsi speciali per donne incinte. Per le future mamme, un'area separata è recintata, dove le donne possono nuotare senza paura di incontri accidentali con altri visitatori della piscina.
  • In terzo luogo, la medicina non si ferma e oggi si ritiene che i benefici del nuoto in piscina siano significativamente più alti del possibile danno alla madre e al bambino. Se vengono osservate alcune misure di sicurezza, i possibili rischi possono essere ridotti al minimo.

Il nuoto in piscina influisce favorevolmente sul decorso della gravidanza e del feto:

  • Essere nell'acqua allevia la tensione dei muscoli della schiena, delle ossa e delle articolazioni pelviche e della colonna vertebrale. Questi organi sono sottoposti a uno sforzo tremendo durante la gravidanza. Nuotare ti permette di rimuovere lo stress e alleviare una donna dal dolore e dal disagio.
  • Il nuoto rafforza i muscoli pettorali, insegna a controllare la respirazione, che beneficerà durante il parto.
  • Esercizi regolari in piscina aumentano la resistenza e stimolano l'immunità. Si nota che le donne conducono uno stile di vita attivo, meno probabilità di soffrire di raffreddore durante la gravidanza.
  • Il nuoto è un ottimo modo per alleviare lo stress, spegnere la testa, calmarsi e rilassarsi. Per molte donne, 45 minuti in piscina diventano un vero sbocco in una serie di giorni lavorativi.

Piscina in preparazione al parto

Nuotare in piscina è una delle fasi di preparazione per l'imminente attività lavorativa. Essendo in acqua, una donna incinta impara tre cose importanti:

  • Controlla la profondità e il potere della respirazione.
  • Resistenza e persino distribuzione del carico.
  • Rilassamento muscolare

Nei centri perinatali che preparano le donne per il parto, viene data particolare attenzione al nuoto. La ragione è nota: è molto più facile per le future mamme allenarsi in acqua quando il loro peso corporeo si fa sentire meno. Nella piscina, una donna incinta ingombrante trova facilità senza precedenti. L'acqua allevia il dolore, rimuove la tensione muscolare, rimuove l'affaticamento e favorisce il rilassamento. Tutti questi fattori aumentano significativamente l'efficacia delle lezioni e aiutano una donna a prepararsi adeguatamente all'apparizione del bambino nel mondo.

Nuotare in piscina non è solo un vantaggio per il corpo. Le occupazioni nell'acqua prestano attenzione alla preparazione psicologica per il parto. La futura madre acquisisce fiducia nelle proprie capacità. Una donna acquisisce potere sul proprio corpo e si rende conto che molti processi sono disponibili per il suo controllo. Durante il parto, questo atteggiamento aiuta a concentrarsi sulle contrazioni, aiuta a ridurre il dolore e alleviare la condizione della donna in travaglio.

Classi in piscina - è anche un'occasione per immergerti nelle sensazioni di un bambino non ancora nato. Nel grembo materno, il bambino è nell'acqua, e durante il viaggio, la donna incinta è pressappoco la stessa condizione. Può sentire l'acqua che scorre intorno al suo corpo su tutti i lati, toccando la pelle, sostenendo e dirigendo. Tutto questo il bambino ha vissuto per 9 mesi, e sarà utile per una donna incinta per ottenere un'esperienza simile.

Un esercizio merita un certo interesse, che viene praticato durante le lezioni di gruppo in acquagym nei corsi di preparazione al parto. Diverse donne stanno in fondo alla piscina, allargando le gambe e formando una sorta di corridoio. Una delle donne si tuffa e, trattenendo il respiro, nuota attraverso il corridoio dall'inizio alla fine. Un tale esercizio non solo addestra la respirazione, ma simula anche il passaggio di un bambino attraverso il canale del parto. Molte donne notano che un tale allenamento li aiuta a sentire pienamente ciò che sente il bambino ea sintonizzarsi per la prossima nascita.

Acquagym: allenamento in acqua per donne incinte

Una futura mamma può praticare da sola visitando la piscina più volte alla settimana, tuttavia, l'allenamento sotto la guida di un istruttore esperto porterà il massimo beneficio. Le classi del gruppo hanno un significato speciale durante la gravidanza. Sostenere altre donne attente alla salute è un passo importante nella preparazione al parto.

Le lezioni di acquagym comprendono:

  • Allenamento di tutti i gruppi muscolari, legamenti, articolazioni. L'attenzione è rivolta alla schiena e al bacino.
  • Esercizi di respirazione, incluso il trattenere il respiro (immersioni).
  • Nuoto libero

È conveniente condurre le prove delle contrazioni in acqua senza rischi per il feto. Gli esercizi di rilassamento e contrazione muscolare sono fondamentali nella preparazione alla nascita imminente di un bambino. È importante portare le abilità acquisite all'automatismo, combinandole con la giusta respirazione - e poi con il travaglio il corpo addestrato stesso ricorderà ciò che deve essere fatto. Si nota che le lezioni in piscina facilitano il corso del processo di nascita e aumentano le possibilità di avere un bambino sano.

Immersioni durante la gravidanza

Le lezioni in gruppi specializzati per future mamme coinvolgono non solo l'acqua gym, ma anche le immersioni. La respirazione a breve termine e l'essere sott'acqua sono benefici per la donna incinta. L'esercizio prepara il corpo per la consegna imminente, quando è necessario regolare la direzione, la profondità e la forza dei movimenti respiratori durante contrazioni e tentativi. Puoi anche fare al di fuori della piscina, tuttavia, un lungo respiro in attesa con lo sforzo fisico simultaneo (come nel parto) è possibile solo in acqua.

È interessante notare che i sub giapponesi, i cacciatori di perle, hanno quasi sempre avuto figli sani, forti e duraturi, che parlano dei benefici di questo esercizio per le future mamme.

Caratteristiche del nuoto nelle diverse fasi della gravidanza

Il nuoto in piscina è consentito in qualsiasi momento durante la gravidanza. I ginecologi consigliano ai loro pazienti di iniziare l'allenamento prima di concepire un bambino. Il corpo preparato si adatta meglio alle nuove condizioni e le abilità acquisite rendono più facile vivere tutte le spiacevoli sensazioni che si verificano in nove mesi. Non c'è bisogno di aspettare che arrivi la gravidanza - nuotare in piscina andrà a beneficio di qualsiasi donna, indipendentemente dai suoi piani riproduttivi.

Nelle prime fasi della gravidanza

Nel primo trimestre di gravidanza, il nuoto è mirato a rafforzare tutti i gruppi muscolari, allenando la respirazione e stimolando il sistema immunitario. Esercizi regolari aiutano a preparare il corpo per i prossimi cambiamenti. È stato notato che le donne che visitano la piscina sin dai primi periodi tollerano più facilmente la tossicosi, si adattano più rapidamente e continuano a condurre una vita attiva fino alla nascita.

  • tossicosi. Con il vomito frequente, dovresti rifiutare temporaneamente di visitare la piscina.
  • Bassa pressione sanguigna. Con grave debolezza e vertigini, non dovresti andare a nuotare.
  • La minaccia di aborto spontaneo. Con la scarica sanguinolenta dal tratto genitale è proibito l'esercizio fisico e il nuoto. In caso di moderato dolore alla trazione nell'addome inferiore (senza sanguinamento), è consentito il nuoto calmo (previa consultazione con il ginecologo).

Alla fine della gravidanza

Nuotare in piscina diventa una vera salvezza per le future mamme in questo periodo. Dopo 20 settimane, il carico sulla colonna vertebrale, le ossa e i legamenti del bacino, i muscoli della schiena sta crescendo. Ci sono dolori nella regione lombare, il corpo diventa pigro. Più vicini al termine del parto le lunghe passeggiate sono una cosa del passato e vengono sostituite dal nuoto. Esercizi regolari nella piscina aiutano ad alleviare la tensione dai muscoli e ti permettono di fare a meno di altri metodi di esposizione.

Domande frequenti

La pratica mostra che le donne incinte si preoccupano di questi momenti:

  • С какого срока нужно начинать плавать в бассейне? Беременная женщина при хорошем самочувствии и отсутствии противопоказаний может заниматься аквааэробикой или самостоятельно посещать бассейн на любом сроке гестации – от момента зачатия до родов.
  • Можно ли заниматься аквааэробикой тем, кто не умеет плавать? Non solo possibile, ma necessario. Le lezioni si tengono in acqua a basse profondità e la maggior parte degli esercizi non richiede la possibilità di nuotare. Per la rete di sicurezza puoi indossare le maniche o un giubbotto.
  • Posso ricevere malattie trasmesse sessualmente, infezioni da funghi quando si visita la piscina? I moderni sistemi di trattamento delle acque riducono al minimo la probabilità di infezione, ma le precauzioni non saranno superflue. Quando si visita la piscina è necessario utilizzare solo un asciugamano individuale e prodotti per l'igiene, non camminare a piedi nudi, fare la doccia prima e dopo l'allenamento.
  • Quale piscina è meglio scegliere? Per il nuoto durante la gravidanza è adatta qualsiasi piscina in cui la futura mamma sarà a suo agio. Vale la pena prestare attenzione ai sistemi di purificazione dell'acqua. È meglio iscriversi a gruppi speciali per donne incinte o frequentare la piscina durante le ore di carico minimo.

Con tutte le precauzioni, nuotare in piscina sarà un'ottima preparazione per il parto, fonte di emozioni positive e solo un buon modo per divertirsi.

Autore: ostetrico-ginecologo Ekaterina Sibileva

Posso andare a nuotare nel primo trimestre?

Oggi, i medici dicono che a causa della mancanza di movimento, la donna incinta ha il rischio di aumentare la probabilità di aborto spontaneo, così come un aumento del livello di tossicità e alla fine può causare lavoro debole. Il movimento è vita e riguarda una donna incinta..

Essere in acqua è una delle migliori opzioni per impegnarsi in attività fisica attiva per la futura mamma. Grazie alla piscina, il corpo sarà in uno stato praticamente senza peso, che è molto utile per la mamma.

E a causa del fatto che l'acqua ha una certa resistenza ad ogni movimento del galleggiante, allora anche l'allenamento dei muscoli nell'acqua sarà efficace.

Come risultato degli esercizi, il nuoto in piscina, il corpo della donna incinta migliorerà, i muscoli saranno stretti, il che significa che la forma fisica complessiva sarà migliore. Tali esercizi hanno un effetto molto benefico sul sistema cardiovascolare e respiratorio.

E anche le lezioni in piscina aiuteranno una donna nel processo di preparazione del corpo per il parto. Diventeranno meno dolorosi e più facili, mentre la possibilità di lacrime perineali o la necessità di una perineotomia potrebbero scomparire.

Il nuoto ha molti vantaggi per una donna incinta, li consideriamo da due lati.

Per la salute delle donne

Benefici per la futura madre:

  1. Il nuoto allevia la tensione e il dolore nel corpo di una donna incinta, elimina le vene varicose e rimuove il gonfiore.
  2. Rafforza i muscoli della schiena, rimuove il mal di schiena. Nell'acqua, la schiena si rilassa e il dolore scompare.
  3. La piscina stabilizza lo stato psicologico della donna incinta. Controllando il tuo corpo e controllandolo, puoi acquisire sicurezza in te stesso. E anche un bel bonus è che puoi incontrare e fare amicizia con persone che la pensano allo stesso modo, con le stesse future madri. E ora l'allenamento sarà uno sbocco tanto atteso.
  4. L'immunità è rafforzata in piscina. Ciò è dovuto alla differenza tra temperatura dell'aria e temperatura dell'acqua, e gli esercizi assumono la forma di estinzione. D'accordo, la giusta occupazione.
  5. L'esercizio in piscina ti aiuterà a controllare il tuo peso.

Il controllo del peso è importante, perché ogni futura mamma è preoccupata per l'aumento di peso, e il nuoto aiuterà a non guadagnare chili extra. E, cosa più importante, uno di questi esercizi aiuterà a bruciare più di 600 kilocalorie!

Benefici per i bambini:

  1. A causa del fatto che durante l'allenamento in piscina i polmoni funzionano bene e la linfa e il sangue iniziano a circolare più velocemente, il corpo della futura madre e il corpo del bambino sono riempiti con la necessaria dose di ossigeno.
  2. Anche la componente emotiva è molto importante: durante il periodo delle lezioni di nuoto, la futura madre si rilassa e anche il bambino lo sente.
  3. Grazie al nuoto in piscina aumenta la probabilità che il bambino prenda la posizione corretta nel corpo della madre.

Molto spesso, le future mamme stanno vivendo a spese dei danni causati dal cloro, che è contenuto nella piscina. Gli esperti notano che, se possibile, meglio nuotare nella piscina, che viene pulita mediante ozonizzazione o lavorazione ultravioletta.

L'inalazione di vapori di cloro può danneggiare entrambi i polmoni di una donna e influire sullo sviluppo del feto.

restrizioni

Sul territorio della piscina è necessario camminare molto attentamente per evitare lesioni, non cadere. Prendi precauzioni come tutti i visitatori, anche le mamme hanno bisogno.

Ci sono diverse regole su ciò che una donna incinta non dovrebbe fare in piscina. Le regole più importanti per la gravidanza:

  • Caricati con uno sforzo fisico eccessivo.
  • Le nuotate dovrebbero essere calme e per brevi distanze, dovrebbero essere esclusi i tipi di sport.
  • Hai solo bisogno di camminare lungo i percorsi per eliminare il rischio di lesioni.
  • Camminare in piscina senza scarpe - puoi prendere un fungo.

respirazione

  1. Inspirare ed espirare bruscamente nell'acqua. Successivamente, procedere per inalare l'acqua e una lunga espirazione nell'acqua.
  2. 10 secondi respirano appena sopra l'acqua. Questo dovrebbe essere fatto senza intoppi.
  3. Fai un respiro profondo, trattieni il respiro fino a 15 conteggi ed espira lentamente nell'acqua. Ripeti l'esercizio 3 volte.

allungamento

  1. Riscalda i muscoli nuotando in piscina.
  2. Salta in acqua più volte. Assicurati di tenere il lato.
  3. Cercando di allargare le gambe il più possibile, prova a sederti sulle fenditure nell'acqua.

Il movimento dovrebbe essere liscio, pulito.

  • Accovacciarsi lentamente nell'acqua.
  • Nuotando per incinta

    Durante la gravidanza, voglio soprattutto essere in un'atmosfera di conforto e tranquillità. Cosa potrebbe esserci di più comodo dell'acqua? Si stabilizza e processi interni nel nostro corpo, e affronta le imperfezioni esterne della figura. Immergendosi nell'acqua, si ottiene il piacere fisico, che non è inferiore all'emotività. Il nuoto durante la gravidanza, e in particolare in piscina, sarà approvato da qualsiasi medico, ma solo se non si hanno controindicazioni rigorose.

    Durante il nuoto corretto hanno coinvolto tutti i principali gruppi muscolari. L'ovvio vantaggio del nuoto è che la donna praticamente non sente il proprio peso, che aumenta in tutto il gentil sesso durante la gravidanza. Quando sei in acqua, il tuo peso corporeo si riduce di sei volte. Significativo, non è vero? Tra l'altro, negli ultimi mesi sarà molto più facile per voi eseguire esercizi di base per le donne incinte in piscina, e questo, credetemi, non è un compito facile.

    È anche importante che l'acqua riduca il rischio di lesioni. Il carico sui muscoli e sulle articolazioni è minimo, gli organi interni non vengono scossi, il dolore alla schiena scompare, che può manifestarsi nella tarda gravidanza.

    Non pensare che nuotare sia una forma fisica ideale, in cui non si può davvero fare nulla e ottenere un effetto sorprendente. No, devo ancora sudare. Fare gesti sincroni durante il nuoto o eseguire elementi di aerobica in acqua per le donne incinte, sarà necessario fare sforzi per fornire la necessaria resistenza all'acqua.

    L'effetto positivo della piscina per le donne incinte

    In cambio, otterrete risultati eccellenti sotto forma di aspetto migliorato, normalizzazione della salute generale, nonché:

    • allungare delicatamente e senza sforzo i muscoli delle cosce, il perineo, che è estremamente importante per un parto naturale facile,

    • normalizzare il ritmo cardiaco, migliorare la circolazione sanguigna,

    • l'acqua tonifica perfettamente le vene delle gambe, prevenendo la comparsa di vene varicose ed edema,

    • a causa dell'alto consumo di energia durante il nuoto, tra l'altro, non solo in piscina, si perde facilmente e rapidamente il peso extra guadagnato durante la gravidanza,

    • Rafforza notevolmente il tuo sistema immunitario, perché il nuoto in piscina è un eccellente stadio iniziale di indurimento.

    Vorrei anche attirare la vostra attenzione sul fatto che in caso di una posizione errata del bambino nel grembo materno, il nuoto è semplicemente necessario per voi. La sensazione di assenza di gravità, la presenza simultanea della madre e del bambino nell'elemento acqua nel 95% dei casi garantisce, alla fine, il corretto posizionamento del bambino al momento della cessazione della gravidanza.

    Come puoi vedere, ci sono molti vantaggi nel nuoto durante la gravidanza. Pertanto, se il medico non ti dispiace, sentiti libero di iscriverti a un allenamento di gruppo o semplicemente nuotare a tuo piacimento nella piscina più vicina.

    Caratteristiche dell'allenamento in piscina durante la gravidanza

    Abbiamo scoperto che le lezioni di nuoto e di gruppo in piscina sono molto utili e necessarie per le donne incinte. Tuttavia, dovresti seguire una serie di raccomandazioni che renderanno il tuo allenamento più utile e sicuro.

    Iniziamo con il fatto che puoi sicuramente andare in piscina senza preoccuparti della salute del tuo bambino, solo dopo 20 settimane di gravidanza. Il fatto è che proprio in questo momento termina la formazione di un tappo di muco. Serve come una sorta di blocco per l'ingresso di microrganismi dannosi e, di conseguenza, infezioni attraverso la cervice durante la gravidanza. È anche importante non dimenticare che circa un paio di settimane prima della nascita, il tappo del muco inizia a recedere gradualmente, il che significa che il bambino non è più così protetto dagli effetti patogeni esterni, quindi è meglio posticipare le lezioni per il periodo postpartum.

    Ricorda anche che la visita ottimale alla piscina - 3 volte a settimana. Se puoi, vuoi il tuo dottore e non importa, puoi nuotare tutti i giorni. E qui soprattutto le mamme curiose e scrupolose possono chiedere, sembrerebbe, una domanda stupida - come nuotare incinta in piscina? In realtà, la domanda è abbastanza logica e corretta. In primo luogo, ricorda che la durata dei trattamenti dell'acqua non deve superare i 35-50 minuti. In nessun caso non permettere l'ipotermia del corpo, la cistite e altri processi infiammatori durante la gravidanza sono completamente indesiderabili. Se senti che stai congelando, togliti immediatamente dall'acqua e indossa una veste calda e asciutta o strofina leggermente il corpo con un asciugamano.

    Per quanto riguarda gli stili e le tecniche di nuoto consentiti durante la gravidanza, il gattonare e la rana sono considerati ottimali. Proviamo a capire perché. Ad esempio, lo stile rana comporta il coinvolgimento attivo dei muscoli delle gambe e del perine, e quest'ultimo ha davvero bisogno di formazione per preparare il processo generico.

    Il nuoto con la farfalla non è raccomandato durante la gravidanza. Mentire sulla schiena non è auspicabile durante la gravidanza. Un feto in crescita esercita troppa pressione sui vasi sanguigni e sulla vena cava della madre.

    Fai attenzioneche durante il nuoto durante la gravidanza è meglio dare la preferenza ai percorsi estremi in piscina. Charter, puoi sempre contare sui lati della piscina.

    Consiglio: Polvere decolorante, che in una piccola quantità, ma ancora presente nella piscina, può causare secchezza, irritazione della vagina. Per questo motivo, alcuni medici raccomandano l'uso di tamponi igienici. Tuttavia, non dovresti prendere una decisione sul loro utilizzo da solo. Parlate con il vostro medico per iniziare.

    Un'altra caratteristica delle lezioni in piscina durante la gravidanza è l'orientamento ai tempi della gravidanza. Nel primo e nel secondo trimestre, è possibile e importante allenare attivamente il tuo corpo. Ideale per lezioni di acquagym, ginnastica. Mentre per il 3 ° trimestre di gravidanza, gli esercizi in piscina dovrebbero essere inattivi, tranquilli. È sufficiente eseguire leggeri, piacevoli nuotate, allenarsi a trattenere il respiro per 10-15 minuti durante l'immersione. Queste abilità ti saranno utili durante il parto nella fase dei tentativi, quando è vitale respirare correttamente e stabilmente e trattenere il respiro secondo le istruzioni dei medici.

    Una serie di esercizi per le donne incinte in piscina

    Andiamo direttamente alla panoramica degli esercizi. Prima di questo, notiamo che è possibile eseguire come elementi separati, presi da programmi di fitness integrati e completare la ginnastica per donne incinte, ma solo sotto il controllo di un istruttore.

    Consiglio: Attivare attivamente la piscina durante la gravidanza è la cosa migliore in un gruppo o con un compagno. Questo potrebbe essere un marito, amata fidanzata, madre.

    Con programmi complessi progettati specificamente per le donne nella posizione e la ginnastica per le donne incinte in piscina, è possibile familiarizzare con le lezioni di gruppo, e parleremo dei singoli esercizi che si possono fare in una modalità individuale al proprio ritmo.

    Quindi, il primo esercizio per donne incinte in acqua è "Sumoist". Per eseguirlo, è necessario divaricare le gambe, piegarle all'altezza delle ginocchia e alternativamente con le gambe destra e sinistra per eseguire movimenti di camminata nell'acqua. Questo esercizio aiuta perfettamente ad allenare i muscoli del perineo.

    Il secondo esercizio si chiama "Bicicletta". Girate la schiena da un lato, prendetelo con le mani e fate movimenti con le gambe, imitando il ciclismo.

    Il terzo esercizio "Float". La sua essenza è che è necessario fare un respiro profondo e accovacciarsi sott'acqua, mentre le ginocchia dovrebbero essere avvolte attorno alle braccia. Per quanto possibile, cerca di rimanere in questa posizione per 10 secondi.

    Il quarto esercizio per le donne incinte in piscina - "Stella". Sì, abbiamo detto che è vietato sdraiarsi sulla schiena durante la gravidanza. Tuttavia, se parliamo di termini precoci e di una piccola pancia, allora potresti mentire per un po 'nell'acqua sulla schiena in una posa stellare. Allo stesso tempo è importante rilassarsi completamente e disattivare tutti i pensieri non necessari.

    Esercizi con una palla in piscina

    Per il prossimo esercizio per le donne incinte in piscina, avrai bisogno di una palla. Avvolgi le braccia e ruota il busto a sinistra ea destra. Saranno sufficienti 10-15 ripetizioni. L'ampiezza della rotazione non dovrebbe essere alta o nitida.

    Un altro esercizio per le donne incinte con la palla è che ti rialzi di lato e tienilo con le mani. Parallelamente, posiziona una palla di gomma tra le tue gambe e strizzala il più possibile. Fai 10-20 ripetizioni.

    Cosa è utile in piscina?

    Quindi cosa? La piscina è stata scelta, con l'obiettivo delle classi di decidere come nuotare donne incinte nella piscina scoperta, è stato il turno di raccogliere la borsa.

    La cosa principale senza la quale non ti sarà permesso entrare in una buona piscina è un rapporto medico sul permesso di visitare la piscina. Tale certificato di solito indica la tua salute generale e i risultati di diversi test presentati. Inoltre, prima di andare in piscina è necessario acquistare:

    • costume intero, comodo per donne incinte,

    • infradito in gomma o ciabatte con suola scanalata per non cadere su una piastrella bagnata e scivolosa e ridurre il rischio di infezione da un'infezione fungina,

    • prodotti per la cura della persona come sapone o gel doccia, detergenti, shampoo, asciugamani non saranno ridondanti,

    • in molte piscine un requisito obbligatorio è un cappuccio di gomma sulla testa per evitare che i capelli entrino nell'acqua,

    • l'asciugacapelli aiuterà a creare uno stile bello o semplicemente ad asciugare i capelli dopo le lezioni,

    • Per evitare che la pelle si asciughi a causa della clorazione dell'acqua, mettere una crema idratante o nutriente nella borsa, non farà male,

    • e, naturalmente, mangiare una donna incinta non è mai dannoso, quindi prendi un panino con acqua e un po 'di frutta.

    Se decidi di impegnarti negli ultimi mesi di gravidanza, porta con te una carta di scambio. Non pesa molto, occupa poco spazio, ma in caso di travaglio precoce, i medici di emergenza saranno molto utili.

    Quindi, nuotare in piscina durante la gravidanza è un esercizio estremamente utile. Se non ci sono controindicazioni, frequentare corsi di gruppo o godersi la solitudine durante lunghe nuotate misurate. Scegli cosa ti è più vicino e, cosa più importante, divertiti!

    Prendi un appuntamento con un medico nella tua città Cliniche della tua città

    Per quanto tempo puoi andare in piscina durante la gravidanza?

    Molti medici e allenatori ritengono che le lezioni nel pool dovrebbero essere avviate già durante la pianificazione della gravidanza. Così il corpo diventa sano e temperato, e questo è un vantaggio decisivo. Dopo tutto, è noto che una donna con buona salute è più facile rimanere incinta. Se la gravidanza è già iniziata, il 1 ° trimestre è un ottimo momento per iniziare l'allenamento in piscina (a condizione che tu ti senta normale e non ci siano controindicazioni). Questa può essere una nuova buona abitudine che non solo sarà utile mentre il bambino sta aspettando, ma aiuta anche a riprendersi e rimettersi in forma dopo il parto.

    Fermare le lezioni in un secondo momento è necessario solo in caso di deterioramento della salute o manifestazione di qualsiasi patologia. Se la gravidanza è tranquilla, allora il 3 ° trimestre è adatto anche per il nuoto, così come il primo e il secondo. Molte donne continuano a frequentare le lezioni fino al parto.

    Gravidanza e nuoto: come evitare le infezioni

    Nei moderni centri sanitari e piscine, il rischio di contaminazione da acqua è ridotto al minimo. È completamente pulito e le superfici sono disinfettate. Inoltre, la maggior parte dei microbi dannosi non può esistere a lungo nell'ambiente esterno. Per non raccogliere funghi da altri visitatori, dovresti usare solo il cappello, l'asciugamano e le pantofole. Le donne incinte non dovrebbero abbandonare attività sane a causa di false paure e congetture.

    Posso andare in piscina durante la gravidanza

    Вопрос о возможности занятия аквааэробным видом спорта для будущих мамочек чаще всего решается положительно, однако есть ряд моментов, на которые следует обратить внимание.

    I benefici e i rischi della piscina possono essere relativi, perché, in primo luogo, una donna può avere controindicazioni individuali (supponiamo che lei abbia una reazione allergica alla candeggina, che disinfetta l'acqua nella maggior parte dei complessi sportivi). In secondo luogo, è necessario conoscere queste sfumature:

    • ha senso abbandonare le lezioni nelle prime 12 settimane,
    • non è consigliabile visitare la piscina dopo 36 settimane,
    • la presenza di eventuali violazioni nello stato di salute dovrebbe costringere a cancellare temporaneamente questa attività fisica.

    Per andare in piscina è permesso solo dopo aver ottenuto il consenso dal ginecologo.

    Non ci sono dati accurati sull'effetto dell'acqua clorata sul feto. Tuttavia, è noto: questa sostanza e i suoi composti possono causare ustioni, possono influenzare negativamente le cellule. Questa osservazione riguarda principalmente i vapori di cloro. Se tale vapore entra nel corpo in grandi quantità, è irto di avvelenamento, i cui sintomi sono:

    • problemi respiratori
    • tosse
    • mal di testa,
    • soffocamento.

    Naturalmente, lo sviluppo di tale stato è estremamente raro, dal momento che un'enorme quantità di questa sostanza non è richiesta per il trattamento delle acque. Eppure una donna "in posizione" diventa estremamente sensibile, e quindi non è sempre possibile prevedere la risposta del corpo all'acqua clorata.

    Per evitare spiacevoli conseguenze con assoluta certezza, si dovrebbero scegliere moderni complessi sportivi, dove l'acqua è disinfettata con altri mezzi:

    Come nuotare incinta in piscina? La cosa principale è evitare il sovraccarico. Nuota nello stile a cui sei abituato e che ti piace. La domanda su quale stile di nuoto è rilevante per coloro che durante la gravidanza hanno deciso di imparare le basi del nuoto. Se non sai nuotare e fino a quando non trovi la forza e il desiderio di padroneggiare questa arte, prendi un giro o una piscina e semplicemente muovi nell'acqua, lavorando con i piedi.

    Alcuni allenatori consigliano durante la gravidanza di nuotare per lo più a gattonare, sostenendo che questo è il tipo più sicuro, senza sovraccaricare i muscoli e le articolazioni.

    Cerca di seguire le raccomandazioni dei medici:

    • scegli una piscina con acqua relativamente calda, più di +22 0,
    • andare in acqua gradualmente
    • non nuotare più di 30 minuti in una visita,
    • non stare in costume da bagno bagnato: subito dopo aver finito di nuotare, sciacquare la doccia e cambiare i vestiti.

    Non entrare in acqua in caso di malessere. È meglio aspettare un paio di giorni e poi riprendere le lezioni.

    I benefici del nuoto durante la gravidanza in piscina

    Quindi, sappiamo cosa pensare prima di cedere al potere dell'elemento acqua, quali misure di sicurezza seguire. Ora parliamo di cosa vale la pena visitare la piscina.

    Conoscendo l'utilità della piscina per le donne incinte, con grande piacere andrai ad acquistare un abbonamento.

    Nuotare in piscina è utile perché:

    • aumenta la circolazione sanguigna, a causa del quale il metabolismo migliora,
    • migliora il lavoro delle valvole venose (di conseguenza diminuisce il rischio di vene varicose),
    • c'è un allenamento del cuore e dei vasi sanguigni,
    • migliora il funzionamento del sistema respiratorio.

    Inoltre, il nuoto allevia perfettamente la colonna vertebrale. L'aumento di peso sposta il centro di gravità, la colonna vertebrale è sottoposta a una tremenda pressione e durante la permanenza in acqua non si percepisce il peso. Anche le articolazioni e i muscoli vengono scaricati - nel complesso, il benessere della donna sta migliorando.

    Quanto puoi nuotare? L'opzione migliore è due o tre volte a settimana. Nelle pause il corpo riposa, ricostruito. È improbabile che le classi intensive quotidiane possano avvantaggiarlo ora.

    C'è un'altra sfumatura riguardo al fatto che la piscina è utile per le future mamme. È considerato dai medici come anti-stress. La madre è immersa nello stesso elemento dell'acqua, in cui è ora il suo futuro bambino - questo la aiuta a sentire l'unità con il bambino, a sintonizzarsi con "un'onda" con lui.

    Piscina all'inizio della gravidanza

    Nonostante l'enorme effetto positivo di nuoto e aerobica in acqua per le donne "in posizione", la piscina nel primo trimestre di gravidanza dovrebbe essere visitata con cautela. I pro e contro sono:

    • la donna tollera più facilmente la tossicosi
    • il corpo è temperato, preparato per il doppio carico - tutto questo parla a favore della piscina.

    I momenti che dovrebbero essere allarmanti: nel primo trimestre, il corpo della madre non percepisce ancora il feto come parte di se stesso, il che significa che c'è un aumentato rischio di aborto. Qualsiasi azione attiva può provocare un aborto spontaneo. Inoltre, c'è un dato di fatto: un tappo di sughero che bloccherà la cervice, impedendo ai batteri di entrare nell'utero e mantenendo il feto all'interno, si sta ancora formando. Ciò significa che il futuro bambino è ancora indifeso. Forse ha senso nuotare nella propria piscina nel paese e posticipare i viaggi alla piscina pubblica per un po 'più tardi.

    Piscina in gravidanza avanzata

    Nel terzo trimestre, è possibile entrare in piscina per le donne incinte senza paura, ma solo fino al momento in cui si avverte la nascita. Ciò significa che, ad esempio, nel settimo mese è possibile frequentare le lezioni un paio di volte a settimana, ma dopo 36 settimane è necessario sostituire le lezioni con una semplice passeggiata e una visita al complesso idrico meno frequentemente, limitandosi a una sola occupazione. Ciò è dovuto al fatto che il tappo può già allontanarsi leggermente, quindi è più facile ottenere un'infezione al bambino.

    Ma nella piscina con acqua di mare puoi nuotare liberamente. Se la piscina è calda, l'acqua viene riscaldata - bene. Ciò annulla gli effetti dello stress dovuti alle differenze di temperatura.

    Un altro piccolo avvertimento a coloro che stanno per diventare madre: a un certo punto si verificano spesso convulsioni. Possono verificarsi in acqua, soprattutto se la temperatura dell'acqua è bassa. Quindi devi immergere la testa sott'acqua, afferrare la mano con il pollice del piede ferito e tirarti forte. È consigliabile uscire rapidamente dall'acqua: occorre anche tirare più forte la gamba, nonostante il dolore. Il crampo passa rapidamente.

    Gravidanza e candeggina da piscina

    Le donne incinte possono entrare in piscina nel primo trimestre? Secondo le prescrizioni dei medici, è meglio aspettare fino al secondo trimestre.

    Nel secondo trimestre, il danno della candeggina al bambino sarà così insignificante che non vale la pena temere alcuna conseguenza: è protetto in modo affidabile all'interno della sua "casa". Nei periodi successivi, visita la piscina con acqua di mare o acqua purificata con metodi moderni: in questo caso i benefici saranno molto maggiori.

    Come nuotare incinta in piscina

    La regola generale è: non nuotare al limite delle loro capacità. È improbabile che esista una risposta esatta alla domanda su come nuotare in piscina durante la gravidanza. Ogni donna sceglie uno stile che è conveniente per lei e quegli esercizi che le permettono di migliorare il suo benessere.

    Sarà corretto monitorare la tua condizione, la temperatura dell'acqua, per andare in piscina solo dopo aver ottenuto il permesso dal medico. Puoi nuotare sulla schiena e sull'addome: l'acqua allevia il carico. È possibile immergersi? Se puoi farlo, allora perché no? Ma in questo caso, ovviamente, è meglio scegliere piscine con acqua di mare o minerale, se ce ne sono nella tua città.

    Esercizi per le donne incinte in piscina (terzo trimestre)

    Esercizi in piscina durante la gravidanza nel terzo trimestre dovrebbero preparare una donna per il travaglio in arrivo.

    L'obiettivo principale è su quegli esercizi che aiutano a controllare la respirazione, poiché questa abilità è molto importante durante il processo del lavoro. Inoltre, dobbiamo cercare di rafforzare i muscoli delle gambe e della stampa, per quanto possibile. Chi sa nuotare può semplicemente immergersi e nuotare sott'acqua il più a lungo possibile.

    Coloro che non possono, possono provare quanto segue:

    • incrocia le braccia sul petto, trattieni il respiro per un po 'e tuffati nell'acqua (accucciati), non appena senti che è diventato difficile, vieni in superficie,
    • mettere un cerchio speciale sotto le scapole, abbassare le gambe verso il basso, sollevare le gambe al petto, mentre si cerca di mantenere le gambe in questa posizione da 2 a 4 respiri, abbassare lentamente le gambe indietro,
    • Ci alziamo di lato e alternativamente solleviamo e abbassiamo le gambe.

    In generale, qualsiasi esercizio sarà utile, a meno che non provochi sensazioni spiacevoli. Pertanto, la cosa principale per una donna è monitorare il benessere e, con il minimo deterioramento, lasciare la piscina.

    Costume da bagno per donne incinte in piscina

    È importante scegliere un costume da bagno che sia il più adatto per l'aerobica in acqua e il nuoto nella tua particolare posizione.

    Il costume da bagno per le donne incinte per la piscina deve soddisfare i seguenti requisiti:

    • da cucire da un tessuto denso e "respirante", ad esempio, in microfibra,
    • stringere leggermente la pancia in modo che la futura mamma sia più facile da "trasportarlo",
    • Niente da premere o spremere.

    I colori possono essere qualsiasi, basta ricordare che una grande immagine ti ingrandirà visivamente, e sicuramente avrai aggiunto qualche chilogrammo.

    È possibile acquistare tankini costume da bagno con una vita alta. Quindi può essere indossato dopo la consegna, raccogliendo altri costumi da bagno.

    Cosa portare a visitare la piscina

    Prima di andare a corsi di aerobica per donne incinte, dovrai ottenere un certificato da un medico che indichi che non ci sono pelle o altre malattie.

    Per i corsi di nuoto e ginnastica avrai bisogno di:

    • cap,
    • pantofole di gomma
    • costume da bagno,
    • cambia vestiti
    • cerchio speciale (se non sai nuotare),
    • asciugacapelli per asciugare rapidamente i capelli.

    L'idoneità durante la gravidanza è possibile in forme rigorosamente limitate, ad esempio sotto forma di yoga o nuoto.

    Consulta il tuo medico per quanto tempo puoi praticare, quali esercizi di respirazione e stretching sono più adatti e acquista un abbonamento. Lascia che le lezioni di nuoto diano vigore e salute a te (e al tuo bambino)!

    Guarda il video: POMERIGGIO IN PISCINA mamma e figlia (Febbraio 2020).

    Loading...