Ginecologia

Sensazione dopo il reimpianto di embrioni in un protocollo di successo

Pin
Send
Share
Send
Send


Dopo il trapianto, è estremamente importante che il paziente si prenda cura di se stessa. Nessun movimento non necessario, attività eccessiva, pesi di trasporto. A volte puoi fare delle passeggiate. È meglio osservare un simile regime fino a 10 giorni dopo il trasferimento dell'embrione.

Sintomi dopo l'innesto di embrioni

Esternamente, di solito non succede niente durante le prime due settimane. Il paziente non può provare sensazioni speciali durante l'impianto dell'embrione nella parete dell'utero. Ma allo stesso tempo nell'utero ci sono processi continui che portano all'impianto, così come l'inizio della gravidanza.

In questo momento, una donna può sperimentare vertigini, mal di testa, sonnolenza, nausea e gonfiore al seno. Tuttavia, questi sintomi non sono indicativi del successo o del fallimento del protocollo di fecondazione in vitro fino a 12 giorni dopo il reimpianto dell'embrione.

Il quattordicesimo giorno viene mostrato un test per hCG e un esame del sangue per hCG. Va notato che prima questo limite di tempo per eseguire il test hCG non ha senso, poiché non sarà indicativo, ad esempio, il settimo giorno dopo il trasferimento dell'embrione. A questo punto, due strisce chiare indicano il verificarsi della gravidanza, ma con una seconda striscia non chiara, o la sua assenza, è ancora impossibile dire che tutto non ha successo.

Cioè, i risultati positivi dei test anche prima di 14-18 giorni dopo il trasferimento dell'embrione indicano la presenza di una gravidanza, ma negativa - questo non è sempre un indicatore di fallimento. Per questo motivo, i medici non sono raccomandati di condurre test prima del tempo, in modo da non essere turbati prima del tempo.

Qual è la condizione di una donna dopo l'innesto di un embrione?

È estremamente importante monitorare la propria condizione per non perdere i segni di una pericolosa complicazione dopo la fecondazione in vitro - la sindrome da iperstimolazione ovarica, che di solito si sviluppa gradualmente. Questo si manifesta con distensione addominale, mal di testa, nebbia e visione offuscata, gonfiore. Questa condizione indica la necessità di assistenza medica urgente e la correzione del programma di manutenzione.

Come si sviluppa l'embrione dopo il reimpianto

0 giorni dopo il trasferimento dell'embrione - l'embrione si sviluppa e cresce, ha già raggiunto lo stadio di blastocisti.
1 giorno dopo il trasferimento dell'embrione - la blastocisti ha un picco nel guscio.
Il secondo giorno dopo il trasferimento dell'embrione - la blastocisti viene fissata sulla parete dell'utero.
Il terzo giorno dopo il trasferimento dell'embrione - inizia l'impianto, la blastocisti inizia il processo di impianto nella parete uterina.
4 giorni dopo il reimpianto dell'embrione - il processo di impianto continua e la morula si sviluppa più in profondità nella parete uterina.
5 giorni dopo il reimpianto dell'embrione - la morula è stata impiantata completamente nella parete dell'utero, ha già la placenta e le cellule germinali.
6 giorni dopo il reimpianto dell'embrione, le cellule placentari iniziano la produzione di hCG nel sangue.
Il settimo (7) giorno dopo il trasferimento dell'embrione - hCG è più pronunciato mentre l'embrione si sviluppa.
L'ottavo giorno dopo il reimpianto dell'embrione è caratterizzato dalla produzione di più hCG, mentre l'embrione continua a svilupparsi.
9 giorni dopo il trasferimento dell'embrione: il livello di hCG è abbastanza alto da consentire l'analisi del sangue.
18 giorni dopo il trasferimento dell'embrione - l'embrione raggiunge i quattro millimetri di lunghezza. Questo stadio di sviluppo di un embrione umano è estremamente importante. È in questa fase che inizia la formazione della maggior parte degli organi del sistema, formata da foglie di epiblasto dell'embrione (ectoderma, ectoderma e mesoderma). L'ectoderma è responsabile dello sviluppo dello smalto dei denti, del sistema nervoso, degli strati superiori della pelle, degli organi sensoriali, dell'udito e della vista. L'endoderma crea un sistema per la respirazione e la digestione. Il mesoderma è responsabile della formazione dello scheletro, del sistema escretivo, sessuale e cardiovascolare. Entro la fine della terza settimana, si forma una corda nell'embrione - la spina dorsale futura.

Nella quarta settimana si formano archi, rudimenti di braccia e gambe. Nello stesso periodo di tempo si formano le primordie del cervello, del cuore, dell'apparato respiratorio, del pancreas e del fegato. A questo stadio di sviluppo dell'embrione, il suo corpo inizia a separarsi - inizia la sua flessione longitudinale e laterale.

Verso la fine del primo mese dopo il reimpianto dell'embrione, l'intero sistema muscolare, le gambe e le braccia, così come l'intera colonna vertebrale, sono già abbastanza ben formati. Inoltre, in questo momento, iniziano a formarsi bolle sulla faccia dell'embrione, che diventeranno occhi nel futuro. Al momento si trovano sui lati. In questa fase, molto spesso il feto smette di svilupparsi e muore. Perché il germe non si sviluppa? In genere, la causa della sua morte sono anomalie genetiche che sono incompatibili con la vita, o qualsiasi condizione patologica dello sperma o dell'uovo.

Comprensione dell'innesto dell'embrione

Prima dell'impianto, l'uovo è coperto da una guaina protettiva lucida. Nel processo di attaccamento alla parete interna dell'utero, il guscio esterno viene scaricato dalla cellula uovo e direttamente giuntato per mezzo del guscio interno. Il risultato è un cosiddetto. trofoblasto, i cui villi sono immersi in una profondità piuttosto grande nella parete dell'utero, a causa della quale è assicurata una forte fissazione.

In assenza di difetti genetici, l'embrione viene impiantato nella parete dell'utero femminile, normalmente il corpo lo accetta e l'ulteriore processo non differisce dalla gravidanza naturale.

In presenza di vari tipi di deviazioni, nella fase di impianto il corpo del paziente respinge l'embrione. La durata media dell'impianto è di circa 40 ore. Dopo aver completato con successo questo stadio, la cellula si trasforma in un naturale processo di sviluppo.

Un ostacolo sulla strada per l'impianto può essere la presenza di guscio d'uovo lucido troppo spesso. Molto spesso, tale deviazione si verifica in pazienti di età superiore ai 40 anni.

Inoltre, l'impianto normale può essere previsto solo se è presente la concentrazione richiesta di progesterone nel sangue del paziente, sotto l'influenza di quale ulteriore stimolazione dell'embrione viene stimolata.

Il reimpianto di embrioni può variare nel tempo. Informazioni su questo sono fornite nella seguente tabella.

Tabella. Tempo di collegamento dell'embrione

Molto spesso dopo la procedura di fecondazione in vitro, è tardi l'impianto, dal momento che il feto ha bisogno di più tempo per abituarsi all'ambiente interno dell'organismo materno. In media, questo, come notato, richiede 2-3 giorni.

Ci si può aspettare un impianto riuscito dell'embrione se:

  • il rivestimento uterino del paziente ha uno spessore non superiore a 1,3 cm,
  • le pareti dell'utero producono sostanze nutritive nel volume richiesto,
  • la concentrazione di progesterone supera i valori normali. Sotto l'influenza del progesterone, prima di tutto, la mestruazione viene ritardata e lo sviluppo del feto è assicurato.

Cosa succede prima del reimpianto dell'embrione?

Prima di incorporare l'embrione, gli sposi si sottopongono agli esami necessari e superano una serie di test per stabilire la probabilità di una gravidanza ed eliminare la probabilità di varie complicazioni.

Una donna deve sottoporsi alle seguenti procedure:

  • esame di un ginecologo-endocrinologo qualificato,
  • ultrasuono
  • colposcopia,
  • esame per la presenza di varie infezioni,
  • esame ormonale,
  • passare sbavature dalla vagina,
  • passare il materiale del canale cervicale per l'analisi batteriologica.

L'esame maschile è solitamente limitato alle seguenti procedure:

  • consegna di sperma
  • consulente andrologo,
  • analisi biochimiche e batteriologiche di semi,
  • esame ecografico
  • Test MAP,
  • screening ormonale.

Prima del reimpianto dell'embrione, la superovulazione viene indotta nel paziente. Per fare questo, la donna incinta dal primo giorno del ciclo prende le medicine appropriate. In condizioni normali, 1 uovo matura in un ciclo. Il farmaco menzionato contribuisce ad un aumento del loro numero, pertanto aumentano anche le probabilità di completamento con successo della procedura di inseminazione artificiale.

Durante gli esami ecografici regolari, lo sviluppo follicolare viene monitorato. Alla vigilia dell'impianto di embrioni, il paziente viene testato per i livelli di ormone. In media, nel corso di 8-10 giorni, la dimensione dei follicoli aumenta fino alle dimensioni richieste, dopo di che il paziente viene iniettato con hCG, sotto l'influenza di cui le uova maturano completamente.

Le uova mature vengono estratte dal corpo femminile usando uno speciale ago per puntura. La procedura è controllata da ultrasuoni. La manipolazione viene eseguita su base ambulatoriale. Lo specialista seleziona l'uovo dai follicoli più grandi.

Successivamente, lo sperma viene rimosso dall'eiaculato maschile. Se non c'è abbastanza sperma nell'eiaculato, vengono rimossi dal testicolo o dalla sua appendice.

L'esaminatore microscopico seleziona le uova più mature e generalmente sane. La mobilità e la vitalità delle cellule spermatiche vengono testate ponendole in uno speciale mezzo nutritivo. In media, 50-100 mila spermatozoi sono assegnati a ciascuna cellula uovo. Dentro, come è noto, ne viene ottenuto solo uno, a seguito del quale viene eseguita la fecondazione. La cellula risultante inizia a dividersi.

Nel corpo del paziente, gli embrioni di solito si siedono dopo lo sviluppo di 4-8 cellule. La procedura di impianto nella maggior parte dei casi viene effettuata il 2 ° giorno dopo la fecondazione dell'uovo femminile da parte dello spermatozoo. Prima di ripiantare, uno specialista esamina la condizione dell'embrione. Se l'embrione consiste di almeno 4 cellule, l'impianto può essere eseguito.

È importante! Il tempo di reimpianto può variare a seconda della politica di una particolare clinica, dell'opinione dello specialista principale e di altri fattori. I medici raccomandano spesso di ritardare il reimpianto a 4-5 giorni - durante questo periodo l'embrione consisterà in un numero maggiore di cellule, che darà all'embrione una migliore possibilità di sopravvivenza nel corpo femminile.

Insieme a questo, si nota un tasso di sopravvivenza molto più alto di embrioni quando si trovano nell'ambiente naturale, ad es. nell'utero femminile, piuttosto che negli incubatori artificiali. Inoltre, è più difficile piantare il "vecchio" embrione, perché i requisiti di coltivazione aumentano significativamente.

Un catetere speciale viene utilizzato per l'innesto di embrioni. Di regola, vengono inseriti 2-3 embrioni per procedura. Dopo la procedura, al paziente vengono prescritti farmaci per aiutare a mantenere lo sviluppo degli embrioni. Un uovo fetale diventa visibile durante l'ecografia, in media 3 settimane dopo la fecondazione.

Posso sentire il trasferimento dell'embrione?

Spesso le donne sono interessate a capire se il corpo reagisce in qualche modo al trasferimento degli embrioni. La durata media dell'impianto è di 2-3 giorni. Durante questo periodo, le donne possono provare le seguenti manifestazioni:

  • scarico vaginale marrone - dopo che la procedura in esame è considerata una variante della norma. Se c'è uno scarico di natura diversa, specialmente con il sangue, dovresti consultare immediatamente un medico,
  • tirando dolori all'addome,
  • nausea relativamente lieve
  • sapore di metallo in bocca,
  • temperatura leggermente elevata
  • irritabilità, sbalzi d'umore.

In generale, le manifestazioni che indicano il successo dell'impianto dell'embrione sono simili ai primi segni della gravidanza.

Vita dopo l'impianto dell'embrione: raccomandazioni per i pazienti

Nel corso dell'inseminazione artificiale, il corpo femminile è sottoposto a carichi più significativi rispetto alla fecondazione in modo naturale - gli effetti prolungati della terapia ormonale. Dopo il reimpianto, il paziente deve rispettare un certo numero di regole, vale a dire:

  • evitare attività fisica eccessiva
  • escludere bagni caldi Una situazione simile è rilevante anche per la doccia: l'acqua potrebbe essere un po 'calda, ma non calda,
  • non guidare un'auto e altre attrezzature simili,
  • eliminare il sollevamento pesi
  • spesso cammino nell'aria
  • evitare l'ipotermia
  • aderire al normale sonno e riposo,
  • escludere il sesso
  • non indossare vestiti stretti
  • ridurre al minimo la visita a luoghi affollati
  • eliminare il contatto con persone malate.

Segni di impianto riuscito

Le prime manifestazioni di successo dell'impianto di embrioni impiantati sono state citate in precedenza. La donna di solito non avverte nessun altro cambiamento significativo. La prima conferma di laboratorio di successo dell'innesto è rilevata in media 1,5-2 settimane dopo la procedura. Se lo si desidera, una donna non può aspettare così a lungo e acquistare un test di gravidanza in farmacia o passare analoghi esami del sangue / urine per hCG in ospedale - in caso di fecondazione riuscita, la concentrazione di questo ormone aumenta. Il resto della necessità di seguire i consigli e le raccomandazioni del medico.

Il reimpianto di embrioni è una procedura estremamente responsabile e complessa, il cui successo si può prevedere solo in caso di cooperazione con specialisti esperti e autorizzati. Insieme a questo, il paziente deve anche aderire rigorosamente alle raccomandazioni mediche ed escludere qualsiasi tipo di attività amatoriale.

Trasferimento di embrioni

Di solito, gli embrioni più preziosi e più sani vengono utilizzati per il trapianto, sebbene il loro tasso di sopravvivenza non superi il 40%. Favorevole è l'uso di embrioni di 5 giorni in questo caso, puoi contare sulla gravidanza nel 50% dei casi. Non è sempre possibile conservare l'embrione nell'ambiente artificiale della provetta per 5 giorni, quindi il suo uso a 3 giorni di età è più popolare. Il trasferimento dell'embrione nella cavità uterina passa attraverso il canale cervicale utilizzando un catetere. Dopo la procedura, puoi avvertire i seguenti sintomi:

  1. Dolore nell'addome inferiore e sensazione di oppressione, specialmente in quelle donne le cui mestruazioni sono dolorose. In nessun caso il dolore deve essere trasferito dopo il trasferimento dell'embrione, poiché tale condizione minaccia lo sviluppo dell'ipertono uterino, in conseguenza del quale l'embrione non sarà in grado di consolidarsi sulla sua membrana mucosa e la gravidanza non accadrà. Per prevenire una tale situazione, è necessario utilizzare farmaci che alleviano il dolore, come la no-spa o la papaverina.
  2. Aumento della temperatura corporea dopo la fine del processo di trasferimento dell'embrione.

Segni caratteristici della gravidanza dopo il trasferimento dell'embrione

Le prime sensazioni dopo il trasferimento degli embrioni non sono molto diverse dalla gravidanza ottenuta con mezzi naturali. Questo può essere sentimenti insoliti dopo il trasferimento in un protocollo di successo sotto forma di tensione dolorosa nella parte bassa della schiena e nell'addome inferiore. Questi includono i seguenti:

  • comparsa di debolezza, sonnolenza e insonnia,
  • cambiamenti nelle ghiandole mammarie con gonfiore e aumento della sensibilità,
  • aumento della temperatura
  • cambiamento di stato emotivo con l'apparenza di irritabilità senza causa, la suscettibilità di pianto, corrispondente allo stato di gravidanza,
  • la comparsa di intolleranza ad alcuni odori, un cambiamento nel gusto, la nausea mattutina.

Tuttavia, dopo la procedura di trasferimento degli embrioni, non è consigliabile fare affidamento solo su segni indiretti di gravidanza. Infatti, abbastanza spesso questi sintomi appartengono alla sindrome premestruale.

Pertanto, in caso di sensazione come prima delle mestruazioni, al fine di calmare, è possibile utilizzare le strisce reattive per la definizione di gravidanza, che possono essere acquistati in farmacia. Ma l'autenticità al cento per cento del risultato della gravidanza dopo il trasferimento dell'embrione con FIVET può essere data solo analizzando gli ormoni hCG (gonadotropina corionica umana). Una percentuale considerevole di donne dopo il trasferimento di embrioni con la fecondazione in vitro non avverte quasi alcun sintomo di gravidanza e, per dissipare ogni dubbio, è meglio ricorrere a questa analisi.

Ci sono situazioni, ad esempio, durante l'impianto tardivo, quando durante la gravidanza si può verificare un leggero sanguinamento, che può essere erroneamente considerato come una mestruazione. Tuttavia, è necessario ricordare che l'emorragia da impianto non è abbondante, con maggiore probabilità di sbavatura rispetto alla mestruazione normale.

Tipi di impianto

A seconda del tempo di attacco dell'embrione alla parete dell'utero, i processi di impianto possono essere tardivi, in cui si verificano 10 giorni dopo l'ovulazione e all'inizio - 6-7 giorni. Nel caso del trasferimento di embrioni durante la fecondazione in vitro, si verifica un impianto tardivo, poiché l'embrione entra nell'ambiente non familiare dell'organismo materno e ha bisogno di tempo per adattarsi. Per scegliere il luogo di attaccamento all'utero per lo sviluppo della gravidanza, l'embrione ha bisogno anche di diversi giorni. Secondo gli esperti, l'impianto dopo il trasferimento degli embrioni avviene il giorno 5-8.

Durante questo periodo, una donna dovrebbe prestare particolare attenzione per salvare la gravidanza, non fare un bagno caldo e qualsiasi procedura di riscaldamento, limitare lo sforzo fisico e il sollevamento pesi, osservare il regime corretto, dare più tempo per le passeggiate, mangiare pienamente. Evitare l'ipotermia e il contatto con i pazienti, non fare sesso, ed è meglio aderire al riposo a letto per alcuni giorni.

Sensazioni oggettive come risultato del trasferimento di embrioni

L'aspetto del dolore addominale dopo la procedura di fecondazione in vitro non deve essere intimidatorio, ma questa condizione non deve essere ignorata. Poiché la natura del dolore è molto specifica, non c'è certezza fino alla fine: che cos'è, i sintomi della gravidanza dopo un trasferimento embrionale riuscito o la comparsa di dolore sono un segno della fine del ciclo mestruale e quindi l'inizio di uno nuovo.
Sensazioni oggettive che confermano l'esistenza di una gravidanza:

  • come risultato del trasferimento degli embrioni, si osserva un aumento della temperatura basale,
  • la temperatura corporea può salire anche a 37-37,9,
  • condurre test dopo il trasferimento dell'embrione rivela la presenza di hCG nel sangue e nelle urine.

La natura del dolore, dello scarico, dell'ampiezza e della durata dell'aumento di temperatura dopo la procedura di trasferimento dell'embrione deve essere presa in considerazione. A volte per i sintomi di impianto e l'ulteriore sviluppo della gravidanza, vengono presi i segni di altre patologie. Se hai qualche dubbio sul successo del trasferimento di embrioni, dovresti consultare il tuo ginecologo.

Come conoscere una gravidanza di successo

Spesso le donne attendono l'apparizione di una sensazione senza precedenti dopo il trasferimento dell'embrione con un impianto di successo. Ma più spesso, in un corpo sano, questa procedura è quasi asintomatica e non è possibile rilevare alcuna vivida manifestazione della gravidanza in se stessi. I sintomi primari di solito compaiono 11-14 giorni dopo l'impianto e si manifestano come una gravidanza normale. Si raccomanda di monitorare la temperatura basale, che di solito è elevata dopo il trasferimento dell'embrione. Se entro pochi giorni la temperatura basale non aumenta e rimane sotto 37 0, allora molto probabilmente resterai deluso.

Sviluppo dell'embrione dopo fecondazione in vitro e sensazione durante i giorni di gravidanza

Con lo sviluppo della gravidanza naturale, tutti i processi di ovulazione, impianto e ulteriore sviluppo dell'embrione durante la gravidanza sono studiati a sufficienza. Per facilitare la presentazione dell'immagine dopo il trasferimento dell'embrione durante la fecondazione in vitro, è necessario comprendere l'intero meccanismo di giorno. Lo sviluppo del trasferimento di embrioni per embrioni di 3 e 5 giorni è leggermente diverso. Questa differenza è dovuta al fatto che il terzo giorno dopo il trasferimento dell'embrione esiste ancora a causa dell'alimentazione nella cellula uovo e a partire da 5 giorni il guscio dell'uovo scoppia e va nello stadio di blastocisti, iniziando la sua esistenza come segue: il giorno zero è considerato il giorno del trasferimento dell'embrione , cioè crio-trasferimento, quando embrioni sani vengono trasferiti nell'utero. Dal giorno 1 al giorno 4, la blastocisti inizia il suo movimento, lasciando la membrana, attaccandosi alle pareti dell'utero e impiantando in essa, iniziando così il processo di divisione cellulare e impianto.

Sentimenti dopo il trasferimento dell'embrione il 5, 6, 7, 8, giorno della gravidanza

Il giorno 5 dopo il trasferimento dell'embrione, l'impianto, come tale, termina. Il feto si è abituato e le cellule germinali e la placenta iniziano a formarsi. A partire dal 6 ° giorno della placenta in espansione, inizia la produzione dell'ormone hCG, non ancora in grandi quantità, ma già presente nel corpo. Ma dal 7 ° giorno inizia la crescita attiva di questo ormone, che continua a crescere l'8 ° giorno.

Una donna può provare un impianto di successo dopo la fecondazione in vitro

I primi segni di gravidanza dopo la fecondazione in vitro, secondo molte donne, possono essere rilevati un giorno dopo il trasferimento dell'embrione. Tuttavia, tali sentimenti e ipotesi non hanno una chiara spiegazione medica. Pertanto, fidatevi ciecamente di loro non possono. I medici suggeriscono che la stranezza del benessere è legata alla stessa procedura di trasferimento e non significa affatto un impianto di successo.

Inoltre, il paziente durante questo periodo è sottoposto a una terapia ormonale seria, che può anche influenzare lo stato di salute e provocare la comparsa di sintomi insoliti. C'è una singola spiegazione logica per i primi segni di gravidanza dopo il trasferimento dell'embrione: i sintomi possono essere residui dopo l'iniezione di hCG. Di solito le donne sono preoccupate per il dolore, un cambiamento nello stato delle ghiandole mammarie, strane secrezioni, malessere, nausea e aumento della temperatura corporea.

Lo stato dopo crio-trasferimento nelle donne è quasi lo stesso del solito protocollo IVF, non ci sono differenze fondamentali. Il benessere del paziente dipende dai singoli indicatori della salute e dalla tollerabilità dei farmaci utilizzati dopo la semina. Per capire se una donna può percepire la concezione che ha avuto luogo, è necessario sapere cosa sta accadendo nel suo corpo entro due settimane prima del test di gravidanza:

  • 1 giorno - può ferire lo stomaco e la parte bassa della schiena,
  • 2 giorni - gonfiore dell'intestino, disturbi della funzione digestiva, possono essere aggiunti alle sensazioni di trazione,
  • Giorno 3: la temperatura corporea potrebbe aumentare leggermente, ma a 37.5 e sopra, dovresti essere sicuro e consultare un medico,
  • 4 giorni - lo stomaco non dovrebbe più far male, può solo essere un po 'tirato. Senza consiglio medico, non dovresti assumere droghe
  • 5 giorni - viene creata un'illusione di alcuni processi nella regione pubica,
  • 6 giorni - lo stomaco si tira, come prima dei giorni critici (all'incirca in questo momento l'embrione viene impiantato nel muro dell'utero, e se ciò non accade, muore)
  • 7-8 giorni: possono apparire spotting (ma non dovrebbero), che sono un segno di un trasferimento riuscito o l'inizio di un nuovo ciclo mensile,
  • Giorno 9-10 - quando si posticipa di cinque giorni un test di gravidanza dopo che la fecondazione in vitro può già mostrare un risultato leggermente positivo, tuttavia, uno negativo non è una garanzia dell'assenza di gravidanza,
  • 13-14 giorni - potresti ricevere i primi segni attendibili di gravidanza, il principale dei quali sarà un risultato positivo di hCG.

I primi segni di gravidanza dopo il reimpianto sono attendibili?

È impossibile dire quanto siano affidabili i sintomi generali della gravidanza dopo la fecondazione in vitro, in modo che possano essere utilizzati per determinare una concezione di successo. Una donna può essere sospettosa e persino avere fiducia nella nuova situazione, ma senza una conferma medica tutte le sue ipotesi sono solo congetture.

Il successo della fecondazione in vitro conferma in modo affidabile solo l'ecografia, mostrando la presenza di un embrione in via di sviluppo nell'utero. Anche un test di gravidanza positivo prima del ritardo non è informativo del 100%, poiché l'aspetto della seconda striscia è possibile a causa della presenza di hCG nel sangue. I sintomi (dolore toracico, tossiemia e così via) possono essere considerati solo una conferma soggettiva.

Nonostante la teoria medica, nella pratica, la percezione dei primi segni di gravidanza dopo la fecondazione in vitro a hCG si presenta in modo leggermente diverso. Le donne credono che i sintomi affidabili della nuova situazione siano:

  • aumento della temperatura basale e sua conservazione a livello di 37 gradi e oltre,
  • ingorgo mammario,
  • individuazione a breve termine dalla vagina,
  • modifica delle preferenze di gusto
  • malattia mattutina
  • aumento del volume dell'addome.

Se analizzi ogni segno in dettaglio, puoi trovare conferma che i cambiamenti nelle sensazioni non si verificano solo a causa della nuova situazione.

Dolore al seno

I segni della gravidanza dopo il reimpianto dell'embrione comprendono l'ingorgo mammario. Una donna all'improvviso nota che le solite magliette, mutande e reggiseni si stanno riducendo. Tuttavia, non sono stretti nella circonferenza, ma esclusivamente nell'area delle ghiandole mammarie. La pelle sul petto diventa secca e tesa. Le donne estremamente sensibili possono anche avere smagliature. I capezzoli diventano di colore brunastro e talvolta viene rilasciato anche il colostro. Tutti questi sintomi indicano una gravidanza. Allo stesso tempo, possono apparire ad alti livelli di progesterone o prolattina. Il supporto farmacologico per la seconda fase durante la fecondazione in vitro prevede la somministrazione di alte dosi dell'ormone della seconda fase.

Scarico vaginale

Lo scarico vaginale ematico del sangue è un segno di gravidanza dopo fecondazione in vitro. Infatti, con l'introduzione dell'ovulo nella membrana mucosa dell'organo portante, i piccoli vasi sono danneggiati. Di conseguenza, può verificarsi un leggero sanguinamento che, se miscelato con muco cervicale, diventa giallo-rosato. Con la stessa probabilità questo sintomo appare all'inizio della prossima mestruazione, durante l'erosione. Sostituire gli embrioni nella cavità uterina con l'introduzione di un catetere aumenta la probabilità di danni alla mucosa cervicale.

O può iniziare lo stronzo a causa del fatto che la gravidanza fallisce. Non importa quale sia il carattere della scarica sanguinosa. Se iniziano, dovresti consultare un medico.

Voglio andare in bagno più spesso

La minzione frequente accompagna spesso le donne incinte. È particolarmente sentito nelle fasi successive, quando un grande feto sta premendo sulla vescica. Nelle prime fasi, frequenti sollecitazioni al bagno sono dovute a cambiamenti nei livelli ormonali. Inoltre, in concomitanza con la fecondazione e l'impianto di successo, le malattie croniche, come la cistite, possono essere esacerbate. Una riduzione dell'immunità locale e generale può essere confusa con un sintomo di gravidanza. Oltre alle patologie ricorrenti, una donna può anche prendere un'infezione virale acuta.

L'olfatto si è acuito, il gusto è cambiato

I segni di tossicosi con una concezione di successo non hanno un periodo di tempo specifico. Alcune donne non sperimentano cambiamenti nelle preferenze di gusto e non soffrono di nausea mattutina. Altre manifestazioni di questo tipo possono essere disturbate dai primi giorni dopo il concepimento.

Tuttavia, la distorsione delle preferenze di gusto può anche essere associata con l'inizio della seconda fase del ciclo mestruale. Spesso, le donne prima delle mestruazioni, c'è una condizione in cui si vuole mangiare qualcosa di insolito. Tuttavia, non hanno una gravidanza. Pertanto, questo sintomo può essere spiegato piuttosto dall'autosuggerimento, piuttosto che dal vero sintomo della gravidanza.

Ritardo mensile

Se parliamo dell'affidabilità di tutti i sintomi citati, quindi l'assenza di mestruazioni su 14 DFS (giorno dopo il trasferimento dell'embrione) è una buona ragione per sospettare una gravidanza. Se, dopo il concepimento naturale, una donna non sa della data esatta dell'ovulazione e potrebbe commettere un errore nel giorno della mestruazione proposta, nel caso della fecondazione in vitro, tutto andrà bene fino al giorno.

Se dopo l'IVF non compaiono segni di mestruazione e il ritardo inizia, deve essere eseguito un test di gravidanza o un esame del sangue per hCG (per determinare il livello di gonadotropina corionica). Una settimana dopo, vai all'ecografia pelvica per confermare in modo affidabile la nuova posizione.

Che cosa significa la mancanza di sensazioni dopo il reimpianto

Se una donna non ha sintomi dopo il trasferimento degli embrioni, ciò non significa fallimento. Fino a quando le mestruazioni arriveranno, si può sperare in una concezione di successo. Peggio ancora, quando, dopo aver eseguito la procedura, il paziente inizia ad avere dolori e scariche sanguinolente, che vengono percepiti indirettamente dai primi segni della gravidanza. Queste condizioni sono pericolose nella fecondazione in vitro, in quanto possono indicare un tentativo fallito.

Anche se vuoi scoprire la gravidanza il più presto possibile, non dovresti cercare nuovi sintomi, strane sensazioni, finire e creare l'illusione di una nuova posizione. È meglio rilassarsi e distrarre ora, non importa quanto suoni banali. Anche nel caso della concezione naturale, i primi segni iniziali sono molto confusi e incerti. Con la fecondazione in vitro, un sacco di fattori influenzano una donna: effetti collaterali di droghe, cambiamenti ormonali, ansia. Pertanto, è quasi impossibile verificare in modo affidabile la nuova posizione prima del ritardo.

Dovrei credere alle sensazioni

Non appena l'embrione si attacca all'utero, la gonadotropina corionica umana inizia a essere prodotta attivamente. La sua presenza nell'urina e nel sangue di una donna è il segno principale di un risultato positivo: l'insorgere della gravidanza. Il progesterone e gli estrogeni - ormoni che influenzano l'attaccamento dell'embrione sono ugualmente importanti. Sono anche responsabili del normale corso della gravidanza.

Tuttavia, durante la fecondazione in vitro, tutti questi ormoni vengono introdotti anche nella fase principale, quando gli embrioni vengono trasferiti nell'utero. Pertanto, il corpo riceve terapia di mantenimento, aumentano le probabilità di un esito positivo della procedura di fecondazione in vitro. Poiché gli ormoni non sono prodotti da loro stessi, ma sono introdotti artificialmente, gli esperti notano che una donna può provare sensazioni simili ai segni della gravidanza, sebbene in realtà non sia venuta.

Atteggiamento psicologico

Un fattore importante è l'atteggiamento psicologico. Molti, ahimè, pio desiderio, vedono i segni della gravidanza dove non lo sono. E non sorprende, perché per diventare madre, una donna va avanti in modo duro e lungo. Per alcuni, la gravidanza non si verifica dopo la prima procedura di fecondazione in vitro, quindi si spera che cerchino i sintomi che la fase principale della fecondazione ha avuto successo.

I medici dicono che tutti i sentimenti che le donne provano possono essere solo segni indiretti di gravidanza. L'indicatore principale è la crescita di hCG nel sangue. Tuttavia, la maggior parte dopo il successo della fecondazione in vitro sperimentato una certa sequenza di nuove sensazioni molto prima di quanto confermato dall'analisi o dal test.

I sintomi della gravidanza nella prima settimana

Il corpo di una donna reagisce a qualsiasi cambiamento, quindi può sperimentare nuove sensazioni già il terzo giorno dopo che l'embrione è stato trasferito nell'utero. Per capire se questi cambiamenti sono sintomi della gravidanza, è importante imparare ad ascoltare il tuo corpo.

  1. Mancanza di mestruazioni Questa caratteristica appare durante tutto il periodo della gravidanza, ma non sempre lo indica. La mancanza di mestruazioni può essere causata da stress, farmaci. Un sintomo è a volte un segnale che indica un fallimento ormonale nel corpo.
  2. Nausea ed impulso emetico. Di solito compaiono in 2-8 settimane di gravidanza, più spesso al mattino. Altri motivi per il loro verificarsi: intossicazione alimentare, problemi gastrointestinali, farmaci.
  3. Minzione frequente si verifica a 6-8 settimane di gravidanza. È anche un sintomo della malattia del tratto urinario.
  4. Il gonfiore del seno si manifesta sin dai primi giorni di gravidanza, ma è un precursore dell'inizio delle mestruazioni.

L'oscuramento dell'area intorno ai capezzoli e la linea dall'ombelico al pube può indicare una gravidanza. Tuttavia, tali sintomi sono anche caratteristici degli squilibri ormonali, a volte derivanti da una gravidanza passata.

L'aumento dell'appetito indica indirettamente il verificarsi della gravidanza. Di solito si verifica in 1-3 mesi. Può essere causato da una situazione stressante, una violazione della dieta o un segno dell'approccio delle mestruazioni.

Tuttavia, il più reale sintomo di un impianto di successo dell'embrione nell'utero sarà individuabile. Attaccare un embrione provoca spesso lo scoppio di piccoli vasi sull'organo, quindi questo fenomeno è abbastanza normale. Lo spotting è osservato per circa 3-4 giorni dopo il trasferimento dell'embrione.

Video molto utile:

Insieme a loro, la futura mamma si sente un po 'a disagio:

  • tirando dolore fastidioso (non forte) nell'addome e / o nella parte bassa della schiena,
  • sensazione di pienezza dell'utero,
  • formicolio e sparo nell'addome.

È importante sapere che queste stesse sensazioni sono anche sintomi di un aborto minacciato. Una donna durante questo periodo dovrebbe essere il più attenta possibile alla sua salute, in caso di dolore consulta un medico.

Se durante le mestruazioni i capezzoli della ragazza acquistavano un colore scuro, il seno si gonfiava dolorosamente, diventava sensibile, molto probabilmente, e nelle prime fasi della gravidanza sperimentava le stesse sensazioni.

Firma una settimana prima di passare il dosaggio hCG

Esacerbazione dell'olfatto, nausea - i principali sintomi della gravidanza, che si verificano a 8-9 giorni dopo il trasferimento dell'embrione. Durante questo periodo, la gestante si trova di fronte alla tossicosi. Un forte odore può causare un attacco di vomito, alcuni piatti, e anche la semplice menzione di essi provoca una sensazione di disgusto. Spesso ci sono problemi con il tratto gastrointestinale: flatulenza, diarrea o stitichezza, aumento della formazione di gas. Un tale stato non dovrebbe mettere in imbarazzo una donna. La progestione dell'ormone è da biasimare. Alleviare lo stato aiuterà la selezione di una dieta equilibrata. Allo stesso tempo, la donna incinta si sente debole e assonnata.

Misurare la temperatura basale aiuterà anche a identificare la gravidanza. Si nota che nel primo periodo può cadere bruscamente di un giorno, e quindi mantenere al livello di 37-37,5ºC.

Non è del tutto chiaro il motivo per cui si verifica e come è associato alla gravidanza. Tuttavia, molti lo hanno notato come un sintomo nel primo periodo. La maggior parte delle donne incinte hanno paura di starnutire, credendo che ciò provochi un aborto. Ma starnutire è completamente innocuo.

Se non ci sono segni

L'assenza di sintomi non significa che il tentativo sia fallito. Test di gravidanza negativo non dice che la procedura non ha avuto successo. La FIV è caratterizzata da un attaccamento tardivo agli embrioni, pertanto i segni della gravidanza potrebbero non apparire immediatamente, ma dopo aver già testato l'HCG, il che mostrerà accuratamente se si sono verificati cambiamenti nel corpo.

L'IVF non riuscita testimonierà:

  1. Sanguinamento abbondante pochi giorni dopo l'innesto dell'embrione.
  2. Le mestruazioni dopo la procedura.
  3. Analisi hCG negativa.

Gli esperti non consigliano di cercare deliberatamente segni di gravidanza, in modo da non rassicurarsi. Nel caso di una donna FIV fallita ingannata nelle aspettative, la donna sperimenterà lo stress. Tuttavia, i sentimenti sopra descritti sono stati più spesso vissuti dalle future madri, la cui procedura di implementazione ha avuto successo.

Parlaci dei tuoi sentimenti nei commenti: sarà interessante.Condividi questo articolo con i tuoi amici sui social network (ci sono i pulsanti per ripubblicare qui sotto), vota con le stelle. Grazie per essere stato con noi. Auguriamo a te e ai tuoi figli buona salute!

Brevemente sulla cosa principale

Dal momento dell'attaccamento dell'embrione all'utero, inizia la produzione attiva di gonadotropina corionica umana. È dalla sua presenza nel sangue e nelle urine che viene determinato il fatto della gravidanza. Non meno importante per il normale attaccamento e il trasporto di ormoni come il progesterone e gli estrogeni.

Ma nel caso dell'eco, questi ormoni vengono introdotti nel corpo come terapia di mantenimento aggiuntiva. Pertanto, gli esperti affermano che i primi segni di gravidanza dopo il trasferimento degli embrioni possono essere innescati da loro, anche senza effettivamente verificarsi. Anche l'umore psico-emotivo aggiunge benzina al fuoco, ea volte le donne prendono ciò che vogliono.

Il desiderio di diventare madre costringe una donna a compiere tutte le azioni possibili per rimanere incinta. Molti ricorrono a un tentativo di eco, nella speranza di provare la gioia della maternità. L'intenzione di cogliere i minimi sintomi dopo l'innesto di embrioni, che darebbe speranza per un esito positivo, è abbastanza ragionevole.

Anche se i medici sostengono che tutte queste sensazioni sono indirette, c'è una certa sequenza di nuove sensazioni, qualche tipo di segnale, per la maggior parte delle donne che hanno attraversato un eco di successo. Alcuni di loro sono in grado di indicare un impianto di successo, prima che il test di gravidanza mostri.

Prima settimana

Tutti i sintomi dopo il trasferimento embrionale riuscito con eco per giorni, per lo più iniziano il terzo 3 giorni. Il corpo è un meccanismo femminile molto sottile in grado di rispondere ai più piccoli cambiamenti. Devi imparare ad ascoltare e capire correttamente il tuo linguaggio del corpo.

Forse, uno dei veri primi segni di successo dell'impianto e, di conseguenza, la gravidanza, è considerato come un piccolo spotting sanguinamento - impianto di sanguinamento.

Nel momento in cui l'embrione è effettivamente incorporato nella parete dell'utero, il corpo sotto l'influenza degli ormoni è leggermente allentato ed è saturo di sangue, l'endometrio si ispessisce.

Il processo di attaccamento stesso a volte fa esplodere i piccoli vasi, quindi il sangue. Lo scarico dura 1-2 giorni. In media, questo inizia 3-4 giorni dopo il trasferimento embrionale, e nel caso in cui sono stati trasferiti embrioni di 5 giorni, si verifica anche prima, sul secondo DPS.

Parallelamente a questo fenomeno, le future madri sentono un po 'di sparare, formicolio nell'addome inferiore, tirando leggermente il dolore dolorante, a volte estendendosi alle gambe o alla parte bassa della schiena. C'è una sensazione di pienezza dell'utero, questo è dovuto all'aumento del flusso sanguigno nella zona pelvica. Ma, cosa importante, questi sintomi possono indicare una rottura del protocollo, quindi se tali fenomeni si verificano, dovresti prenderti cura di te in questi giorni e riferirli al tuo medico.

Un potente rilascio di progesterone all'inizio della gravidanza porta alla comparsa di sensazione dolorosa al petto. Si gonfia, si versa, i capezzoli possono assumere un colore scuro. Soprattutto questo sintomo accompagnerà le donne che hanno avuto sintomi simili durante le mestruazioni.

I prossimi sette giorni per hCG

Segni di gravidanza dopo l'innesto dell'embrione nei giorni della seconda settimana si aggiungono al tratto gastrointestinale. In media, 8-9 giorni, molte donne celebrano la comparsa di tutto il fascino della tossiemia. La nausea, una reazione dolorosa agli odori che in precedenza non avevano causato sensazioni spiacevoli, può ora provocare un attacco di vomito. Alcune donne sono così sensibili che la semplice menzione di un particolare prodotto è disgustosa.

Questi segni sono spesso uniti da flatulenza, gonfiore, costipazione o viceversa diarrea. L'aumento della formazione di gas confonde molte madri in dolce attesa, ma questa, ancora una volta, è l'azione del progesterone - i muscoli lisci sono rilassati, non c'è forza per frenare. Questo è normale In questo caso, puoi aiutare te stesso selezionando la dieta ottimale per ridurre il peso di un organismo già impegnato.

Un altro effetto degli ormoni si manifesta in uno stato di indisposizione generale. Debolezza costante, sonnolenza, debolezza sono spesso fedeli compagni dell'inizio della gravidanza. A volte, sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità, che è necessaria per l'attaccamento, l'infezione può facilmente unirsi a tutti i comuni raffreddori, mal di gola e febbre.

Aiuterà a determinare la gravidanza e monitorare la temperatura basale dopo il trasferimento dell'embrione. Nelle fasi iniziali è possibile vedere un'immagine insolita: un forte calo per un giorno e quindi un aumento della temperatura. Poi mantiene a 37 C -37,5 C per le prime settimane.

Abbastanza interessante e insolito è un segno come starnutire. Non esiste una chiara chiarezza dell'eziologia di questo sintomo, solo qualche volta esiste. Molte donne ne hanno paura, perché pensano che quando starnutiscono, in qualche modo spingono l'embrione fuori dall'utero. Queste preoccupazioni non sono giustificate. A proposito, il famigerato "starnuto contagioso" come desiderio di ripiantarsi con successo, molto probabilmente viene da questo.

Soggettivamente o oggettivamente

Ovviamente, quando non ci sono sintomi di gravidanza, è troppo presto per parlare di un protocollo fallito. Anche se il test di gravidanza non mostra le ambite 2 strisce, non affrettare le conclusioni. Per la fecondazione in vitro della natura del trapianto tardivo. In una tale situazione, tutti i sintomi possono cambiare significativamente nel periodo successivo al trasferimento dell'embrione. E infatti, non iniziare prima dell'analisi stessa, ma solo l'analisi di hCG mostrerà quali cambiamenti si sono verificati nel corpo della donna.

Dopo il trasferimento dell'embrione, quali sono i segni di giorno. Tempo dopo il trasferimento dell'embrione

Il tempo dopo il trasferimento dell'embrione è il periodo più eccitante della vita di ogni coppia sposata. Due settimane dal momento del trasferimento fino alla conferma della gravidanza sembra un'eternità. Durante questo periodo, le donne sono molto attente alle loro condizioni. Oltre ai primi precursori fisiologici della gravidanza, le sensazioni di una donna possono essere associate a una puntura, al regime di stimolazione dell'ovulazione scelto, all'uso di un nuovo trasferimento o di un crioprotocollo.

Abbiamo deciso di scoprire cosa succede al corpo dopo il trasferimento dell'embrione e dopo che ora si possono vedere i primi segni di gravidanza.

Cosa succede all'embrione dopo il trasferimento?

Il trasferimento degli embrioni è una delle fasi più critiche del programma di fecondazione in vitro. Preparazione per l'inseminazione artificiale, un gran numero di test, stimolazione dell'ovulazione, puntura del follicolo, fecondazione, coltivazione dell'embrione - tutto questo è finito. In anticipo il periodo più gioioso di portare un bambino.

Ecco cosa succede dopo il trasferimento degli embrioni:

  • 1 ° giorno: la blastocisti esce dal guscio.
  • Giorno 2-4 - La blastocisti viene impiantata nell'endometrio.
  • 5 ° giorno - completamento dell'impianto, divisione cellule embrionali.
  • 6 ° giorno - il corion inizia a secernere hCG.

Gli specialisti della clinica IVF a Petrovka coltivano embrioni fino allo stadio di blastocisti, che assicura lo screening di embrioni che smettono di svilupparsi per 3-4 giorni. Questo aumenta la possibilità di ottenere una gravidanza e di avere un bambino sano.

Segni di indicazione della gravidanza

  1. Febbre di basso grado (in genere 37-37,2 gradi). Se la gravidanza è iniziata, il corpo luteo inizia a produrre attivamente l'ormone progesterone, che colpisce il centro di termoregolazione.
  2. Gonfiore. Oltre al centro di termoregolazione, l'ormone del corpo luteo agisce sulle fibre muscolari lisce delle pareti intestinali, causando una diminuzione del loro tono. La violazione della peristalsi porta allo sviluppo della stagnazione, a seguito della quale le donne soffrono di gonfiore e flatulenza.
  3. Sanguinamento precoce La presenza di emorragia nei primi giorni dopo il trasferimento dell'embrione può indicare il successo dell'impianto dell'ovulo. Inoltre, possono verificarsi lievi perdite brune a causa di lesioni alla cervice durante la somministrazione vaginale di un farmaco ormonale.
  4. Cambiamenti nella struttura delle ghiandole mammarie. Intorpidimento, ipersensibilità, tensione mammaria - tutti questi segni si sviluppano dal 12 ° giorno del ciclo mestruale fino alla fine del primo trimestre di gravidanza. Inoltre, la sensibilità delle ghiandole mammarie viene gradualmente ridotta. Ciò accade sotto l'influenza del background ormonale naturale di una donna o per l'uso di droghe di supporto.

Sotto l'influenza degli estrogeni, i dotti del latte si dilatano, mentre il progesterone fornisce un aumento della secrezione di latte - i lobuli della ghiandola mammaria.

  1. Nausea. Alcuni giorni dopo il trasferimento dell'embrione, possono comparire denunce di nausea. L'intensità di queste sensazioni è diversa. La tossicosi precoce di solito si mantiene fino alla dodicesima settimana di gravidanza. Esiste anche un preciso schema tra l'aumento di hCG nel sangue e la gravità della nausea.

Portare fresco

  • Se i medici hanno eseguito con successo un trasferimento embrionale nel ciclo fresco sullo sfondo della stimolazione eccessiva, la donna lamenterà dolore, gonfiore. La ragione di tutto è l'hCG, che dopo l'impianto dell'ovulo inizia a essere prodotto dalle cellule del corion. La gonadotropina corionica umana stimola il lavoro delle ovaie, migliora la crescita dei follicoli, che, sullo sfondo dell'iperstimolazione già esistente, aggrava solo il quadro clinico. Se la gravidanza non si verifica dopo il trasferimento dell'embrione, tutti i segni di EHH (sindrome da iperstimolazione ovarica) svaniscono gradualmente, le condizioni generali della donna sono normalizzate.
  • Se non ci sono segni di sovrastimolazione in una donna, il disagio può essere associato ad effetti residui dopo stimolazione, puntura o a causa di farmaci.

I farmaci possono anche causare gonfiore, dolore fastidioso nell'addome inferiore, dolorabilità delle ghiandole mammarie, febbre.

Krioprotokol

  • Quando gli embrioni vengono trasferiti in un crioprotocollo con estrogeni, agonisti del GnRH che bloccano il rilascio di ormoni gonadotropici dalla ghiandola pituitaria, una donna può lamentarsi di vampate di calore, un mal di testa dovuto a una brusca diminuzione della produzione dei propri estrogeni.
  • Nel caso dell'uso di un crioprotocollo con la designazione di gestageni, gli estrogeni di quest'ultimo saranno prodotti dai follicoli, e provengono anche dall'esterno. Le sensazioni spiacevoli sono direttamente correlate ai farmaci usati.

La medicina moderna dà la possibilità di diventare genitori di coloro che pochi decenni fa sarebbero stati privati ​​di tale opportunità. Grazie alla fecondazione in vitro, sono nati molti bambini. Ma la gravidanza a concezione artificiale non allevia di difficoltà. E una delle più spaventose è la mestruazione dopo il trasferimento dell'embrione. Cosa significano: fallimento o, al contrario, desiderio di realizzazione?

La fecondazione in vitro coinvolge diverse fasi, distinguendo leggermente la procedura da come tutto accade durante uno sviluppo naturale degli eventi. Per la sua attuazione non è sufficiente un singolo uovo. Per ottenere alcuni, aumentando le possibilità di una gravidanza felice, una donna è stimolata a ovulare gli ormoni. Cioè, il suo corpo sta già funzionando in modo diverso rispetto a quelli che sono capaci di una concezione indipendente.

Quindi i follicoli vengono rimossi dalle ovaie, vengono portati alla prontezza per la fertilizzazione in un ambiente artificiale. Le cellule germinali femminili sono collegate al maschio e trasferite all'utero. Questo è il reimpianto dell'embrione, dopo di che si decide se la donna diventerà presto madre, o dovrà essere rimandata al prossimo tentativo. Il risultato diventa evidente allo stesso modo del concepimento naturale, secondo alcuni segni. e periodi dopo il trasferimento degli embrioni - uno di loro. E come per la concezione ordinaria, non possono essere interpretati in modo inequivocabile. Gli scarichi possono indicare buona fortuna, ma anche il fallimento della fecondazione in vitro.

Cosa succede dopo il reimpianto

L'impianto di embrioni posti nella cavità uterina nella mucosa dell'organo dovrebbe verificarsi alcuni giorni dopo. Questa volta, la donna di solito non rimane in clinica, quindi tutto ciò che le accade è spesso allarmante, il che può danneggiare il processo.

Le paure non sono sempre giustificate, perché l'introduzione di embrioni nel rivestimento uterino avviene con danni alle sue navi. Pertanto, le mestruazioni il 9 ° giorno dopo il trasferimento dell'embrione, se non sono abbondanti e non accompagnate da un forte dolore, possono essere solo impianti di sanguinamento. Il consolidamento del feto durante la fecondazione in vitro è di solito tardivo, cioè proprio in questo momento.

È necessario monitorare la durata della scarica. Se il loro volume è piccolo, e il tempo di apparizione è limitato a un paio di giorni o a uno affatto, non c'è nulla di cui aver paura.

La sensazione che il periodo inizi dopo il trasferimento di embrioni è anche abbastanza giustificata durante questo periodo. Ci possono essere pesantezza allo stomaco e ghiandole mammarie, sonnolenza, nausea. Lo stesso accade quando, ma anche durante la gravidanza. E anche se è troppo presto per fare una o l'altra delle conclusioni, non dovresti nemmeno preoccuparti.

Se ci sono altri segni oltre alle mestruazioni

Non tutte le procedure di IVF al primo tentativo si concludono con una gravidanza e un parto di successo. E se, dopo il trasferimento degli embrioni, il periodo cominciò, non si può escludere che la manipolazione non abbia funzionato, le uova fecondate non hanno messo radici. Soprattutto quando ci sono altri segni:

  • sostituendo il dolore con uno acuto
  • aspetto nelle secrezioni
  • processo di lunga durata di rimozione del muco con sangue dal tratto genitale.

Uno scenario di sviluppo negativo dopo il trasferimento dell'embrione, quando le mestruazioni sono andate, può essere una gravidanza extrauterina, ma non nella tuba di Falloppio, ma quando viene impiantata nella mucosa cervicale. Quindi il dolore sarà localizzato nella parte inferiore dell'addome.

Anche uno dei sintomi descritti determina la necessità di consultare specialisti. Se ricevi assistenza in tempo, se l'embrione viene normalmente impiantato, a volte c'è la possibilità di salvare la gravidanza.

Se il reimpianto è fallito

È dimostrato che l'IVF ha avuto successo, non a causa dell'assenza di mestruazioni o di sensazioni soggettive come nausea, pesantezza nell'addome, ingorgo delle ghiandole mammarie. Il 14 ° giorno dopo il reimpianto, i risultati dei test di gravidanza a casa saranno corretti. Il livello di hCG a questo punto è già aumentato, che testimonierà il dispositivo. Più affidabile, naturalmente, si tiene il 21 ° giorno dopo la manipolazione ad ultrasuoni. Quindi possiamo dire che una gravidanza biochimica ha avuto luogo, dopo il trasferimento degli embrioni non ci sono periodi - questo è un segno normale in questo caso. Ora, gli sforzi sono diretti a sopportare il bambino.

Succede che i test sono negativi, e l'ecografia mostra l'assenza di gravidanza. Tuttavia, neanche le mestruazioni si verificano. Allora è molto probabilmente un disturbo ormonale. È causato sia dalle agitazioni con esperienza che dall'uso di pillole, da tutte le manipolazioni trasferite nella clinica. Di solito il ritardo non si verifica più di 2 settimane.

Ma la maggior parte delle donne nota che con una fecondazione in vitro senza successo, dopo il trasferimento dell'embrione, i periodi sono iniziati in tempo. Ciò significa che il sistema riproduttivo funziona normalmente, e presto può essere fatto un altro tentativo.

Difficoltà in preparazione per il reimpianto

Un problema nel funzionamento del sistema riproduttivo può sorgere prima del reimpianto. A causa dell'instabilità degli ormoni e sotto l'influenza di sostanze sintetiche che entrano nell'organismo nella fase di preparazione, il ciclo può essere accelerato. Se hai iniziato il tuo periodo prima del trasferimento embrionale, non puoi farlo in questo periodo. È necessario posticipare la procedura, in quanto per la sua implementazione lo stato dell'endometrio deve essere appropriato. È necessario attendere fino a quando non diventa spessa e sciolta di nuovo, in modo che gli embrioni possano essere riparati.

Nel processo di fecondazione in vitro in tutte le fasi, è importante rimanere calmi. L'aspetto di scarico e disagio nella zona pelvica poco dopo il reimpianto non indica il fallimento. Raggiungere l'obiettivo desiderato aiuterà l'ottimismo e la conformità con condizioni semplici. È necessario monitorare la dieta, evitare il sovraccarico fisico, andare in onda, rinviare per un periodo di tempo intimo, indossare abiti larghi. E credi che tutto funzionerà!

Qualsiasi donna che ha subito una procedura di trasferimento di embrioni vuole una gravidanza. Alcuni pazienti sostengono che anche pochi giorni dopo questo evento stanno vivendo una sensazione di gravidanza. Gli esperti dicono che una donna non può sentire come se l'embrione si fosse attaccato, ma dovresti comunque considerare che tipo di sensazioni dopo il trasferimento degli embrioni sopravvive la futura madre.

Quali dovrebbero essere le sensazioni dopo il trasferimento degli embrioni? Non tutti i pazienti lamentano dolori tiranti nella regione pubica superiore, ma questa manifestazione viene principalmente osservata. Hanno davvero una ragione. Il fatto è che l'evento di trasferimento dell'embrione è rappresentato come un'operazione. Un catetere viene utilizzato per ripiantare l'embrione e passa attraverso l'utero. Di conseguenza, dopo l'impianto, lo stomaco può tirare.

Inoltre, insieme con la gravità di possibili perdite di sangue. Ma i ginecologi dicono che non devi andare nel panico. Questi sono segni che l'impianto ha avuto davvero successo, rispettivamente, la gravidanza arriverà. Ma se si verificano tali sintomi, è ancora necessario contattare il centro di riproduzione.

Precauzioni per tirare i dolori:

  • ridurre lo sforzo fisico. Речь идет о быстрой ходьбе, беге, ограничить походы в спортзал, не убирать и не наклоняться. Рекомендуется по максимуму отдыхать,
  • около двух часов в день гулять на воздухе. При этом ходить размеренно, желательно в парках, лесах,
  • когда в матку транспортируются зародыши, пациентка каждый день сдает анализ на гормоны. При недостаточном уровне доктор назначает лечение гормонами. Quattordici giorni dopo la procedura di crio-trasferimento, è disponibile l'analisi di hCG.

In caso di dolore intenso, contattare immediatamente il medico. Forse questa è la prova che l'embrione è incompatibile con l'organismo materno. In futuro, gli embrioni possono essere rifiutati.

Se il dolore si verifica, nausea, quindi non fatevi prendere dal panico. Questi sono tutti i primi segni della gravidanza.

Per i primi 30 giorni dopo l'impianto dell'embrione, non soccombere a situazioni stressanti. Una donna dovrebbe essere circondata da energia positiva. Se necessario, utilizzare motherwort o valeriana come sedativo. Se vengono usati altri farmaci, questi sono coordinati con il medico. Inoltre, si consiglia un sonno salutare, la modalità corretta della giornata. Il sonno dovrebbe essere di otto ore al giorno. Non è consigliabile rifiutare una doccia fredda e un bagno caldo.

Scarica e sanguinamento

Dopo l'evento criogenico dell'embrione, è necessario un periodo di due settimane per la correzione dell'embrione. Immediatamente sorge la domanda su quali sensazioni appaiono nell'utero. Durante questo periodo, gli embrioni vengono impiantati. La donna non ha sensazioni distintive il primo giorno, ma vuole davvero essere fiduciosa in gravidanza il prima possibile.

Quando una futura mamma scopre una scarica di sangue, è molto turbata. Ciò si verifica nel momento in cui l'embrione è attaccato. Fondamentalmente, questo processo si verifica in una settimana. Le allocazioni non sono osservate a lungo. Sono rosa e non grandi. Tutto questo accade, accompagnato da una pesantezza nell'addome, un disagio. Questi sono segni indiretti dello stato di gravidanza.

Le allocazioni sono snellenti, si verificano, poiché l'equilibrio ormonale è disturbato. È stato creato artificialmente prima della fecondazione in vitro. Questo aiuterà la riproduzione.

Quando si verifica una scarica di grandi dimensioni, il feto può essere rifiutato, quindi una donna deve andare dal medico. Più velocemente lo fa, maggiore è la probabilità di gravidanza.

Sintomi acuti

Una donna ha sentimenti diversi dopo il trasferimento dell'embrione. Poiché la ragazza assume farmaci ormonali, soffre di mal di testa dopo il trasferimento dell'embrione, si ammala, insonnia, vomito, si verifica debolezza. Il trattamento con ormoni non passa senza lasciare traccia. I sintomi diventano pronunciati, simili alla manifestazione di iperovulazione. Ma nel caso della manifestazione di tali segni è obbligatorio consultare un medico per un consiglio.

Quando gli embrioni vengono impiantati, il corpo femminile subisce uno stress grave, che è accompagnato da epidemie ormonali. Il corpo del paziente viene ricostruito in modo tale che due corpi lavorino contemporaneamente. Pertanto, la temperatura basale aumenta. Questa è una condizione normale.

I processi di scambio nell'area genitale sono più intensi. Un aumento della temperatura non indica la gravidanza. Poiché la terapia ormonale è stata inizialmente eseguita, la vera immagine del lavoro dell'utero e delle ovaie è distorta.

In effetti, né il dolore né altre prime sensazioni spiegano cosa succede nel corpo. Il fatto che una donna sia incinta è confermata solo il 14 ° giorno dopo il crio-trasferimento, quando viene effettuata un'analisi dell'hCG. Se una madre si preoccupa di non provare nulla dopo il trasferimento dell'embrione, questo non è un problema, poiché è molto meglio se non fa male.

Sviluppo di embrioni

C'è un intero calendario in cui tutte le sensazioni vengono dipinte nei giorni successivi al trasferimento degli embrioni di tre giorni. I medici non possono dire esattamente quanti embrioni vengono trasferiti durante la fecondazione in vitro. La quantità è influenzata dall'età della futura madre, dalla qualità e dalla quantità di embrioni.

Le possibilità di reimpianto dell'embrione al terzo giorno sono trattate in modo diverso. Qui le opinioni divergono. Alcuni dicono che la probabilità di gravidanza è in aumento, ma d'altra parte, la mucosa uterina è gravemente danneggiata. Si ritiene che il reimpianto di 3 x embrioni diurni non sia auspicabile, poiché spesso causano aborti spontanei, fading e gravidanze ectopiche. I pazienti dicono che dopo l'innesto dell'embrione, non ci sono anche sintomi.

Quando non ci sono altre opzioni, la coppia decide di fare IVF con CN. In effetti, il trasferimento di embrioni di donatori è un'opzione eccellente per molte famiglie. Le sensazioni dopo il crio-trasferimento di embrioni sulla terapia ormonale sostitutiva non sembrano piacevoli. Si tratta di allergie, nausea, mal di testa. Tutto questo deve essere sopportato, ma il medico dovrebbe conoscere le sensazioni.

Il mio petto dovrebbe ferirsi dopo il trasferimento dell'embrione? Infatti, il gonfiore del seno, la sua sensibilità è possibile. Quando è nausea dopo il trasferimento dell'embrione, è anche una manifestazione comune.

Mancanza di sentimento

Perché non c'è sensazione dopo il trasferimento dell'embrione? Va notato che se non ci sono sensazioni, questa non è una conferma che l'impianto non si è verificato.

Gli esperti non hanno appreso che una donna dovrebbe sperimentare dopo criopreferenza. Alcuni pazienti si lamentano di avere spesso mal di testa, quindi si preoccupano se possono bere una pillola. Il ricevimento di ogni preparazione è coordinato con il medico curante. Secondo gli esperti, la futura mamma non è più obbligata a preoccuparsi soprattutto dopo il trasferimento degli embrioni.

Pertanto, gli specialisti della fertilità non possono rispondere in modo inequivocabile a quali sensazioni di una donna dopo un trasferimento di embrioni entro giorni, precisamente, anche con un risultato positivo, esperienza. L'organismo è individuale, ha diverse reazioni al processo di attecchimento o sbiadimento dell'embrione. Non c'è bisogno di cercare informazioni accurate sui segni della gravidanza.

Comportamento del paziente

Dopo il trapianto di embrioni, non appena la donna è tornata a casa, è utile per lei sdraiarsi in uno stato rilassato. Le prime due settimane, è auspicabile aderire alle raccomandazioni di base.

Naturalmente, dopo il reimpianto, voglio sentirmi già "incinta". Offriamo di capire: il tuo sensazioni dopo il trasferimento dell'embrione - Queste sono manifestazioni di gravidanza o qualcos'altro.

I medici dicono quanto segue - sentire l'attaccamento all'ovulo è irreale. Tuttavia, il numero di domande sulle sensazioni emergenti delle donne è ancora inesauribile. E l'opinione delle future mamme ECO su questo tema è contraddittoria.

Elaborare le risposte delle donne ti permette di fare una lista di sensazioni dopo il trasferimento degli embrioni:

  • nausea (a volte con vomito),
  • dolore addominale inferiore
  • vertigini,
  • ipersensibilità al seno, ingorgo e pesantezza,
  • mal di testa,
  • disturbo del sonno
  • peggioramento dell'umore
  • aspetto di scarico
  • aumento della temperatura basale
  • pesantezza nella regione sovrapubica e tirando la pancia
  • debolezza
  • disagio.

Non cercare di trovare questi sintomi in te stesso. Molto spesso, lo stato di salute dopo il trasferimento degli embrioni non differisce dal solito. Non è necessario concentrarsi su questa tua attenzione, è più facile passare il periodo che precede il giorno della determinazione dell'hCG. E ora capiremo l'origine delle sensazioni dopo la fecondazione in vitro.

Tirando o dolente pancia dopo il trasporto

Sì, tali manifestazioni non sono irragionevoli e lo sono. Il processo di reimpianto stesso è una procedura minimamente invasiva, ma comunque un intervento chirurgico. Il percorso del catetere attraversa la cervice, quindi dopo il trasferimento dell'embrione, lo stomaco fa male

Tirare la pancia dopo il trasferimento dell'embrione? Avere una pesantezza nell'area sovrapubica? Questi sintomi possono essere un segno di impianto, soprattutto se la sensazione di trazione cade sul periodo di impianto ed è combinata con scarica rosa a breve termine, febbre, compresa la basale. Prendere il panico con questa sindrome non vale la pena, più si sa già cosa lo ha causato, ma è necessario informare il medico. Che altro è la selezione dopo il reimpianto può essere trovato in questo.

Cosa si può fare e come aiutare te stesso?

se dopo il trasferimento dell'embrione, lo stomaco fa male o tira , devi aderire a questa modalità:

  • Limitazione dell'esercizio e riposo massimo. Puoi sdraiarti sulla schiena e sul lato.
  • Sonno notturno sano per 8 ore.
  • Elimina lo stress.
  • Decidete di camminare tranquillamente prima di andare a dormire per un'ora. È possibile di più, ma non permettere il superlavoro.

Verificare con il medico, potrebbe essere necessario ripetere i test ormonali.

Attenzione! Se dopo il trasferimento dell'embrione fa molto male allo stomaco, non fare in tempo. Quindi non dovrebbe essere. Informare il medico e agire con lui.

Altre sensazioni dopo il trasferimento degli embrioni

I cambiamenti di umore, mal di testa, insonnia, debolezza, disagio, tensione mammaria, nausea e vomito possono essere spiegati da due motivi:

  • Aspettare il risultato è un periodo psicologicamente molto difficile. Pertanto, non dovremmo trascurare i sedativi elementari: valeriana in qualsiasi forma, tintura di motherwort, cariche calmanti. Grazie a loro, puoi mantenere la calma. È vietato l'uso di altri farmaci senza il consenso del medico. Perché possono avere un effetto negativo su una possibile gravidanza.
  • Accettazione di farmaci ormonali durante la stimolazione. L'invasione del sistema ormonale non passa senza lasciare traccia. Perché tali sintomi possono essere, ma non parlano dell'inizio della gravidanza. Piuttosto, tali sentimenti indicano un lieve grado di sindrome da sovrastimolazione.

  • sensazione di una pancia gonfia
  • dolore di varia intensità nella cavità addominale
  • gonfiore,
  • mal di testa,
  • l'aspetto di punti o mosche davanti agli occhi.

Se tali sentimenti dopo il trasferimento sono comparsi nel complesso, chiamare immediatamente il medico - è necessaria la consultazione del medico "nativo".

Aumento della temperatura basale

Il processo di impianto è una grande impennata ormonale, il corpo della donna si adatta alla vita insieme. - sorge. E questa è una variante della norma. I processi di scambio (metabolismo) negli organi genitali interni sono più intensi. Ma, sfortunatamente, con la fecondazione in vitro, questo sintomo non è una conferma della gravidanza. Il fatto è che l'assunzione di farmaci ormonali può distorcere il quadro reale che si verifica nell'utero e nelle ovaie. Gli esperti di riproduzione consigliano di misurare la temperatura basale, ma interpretano i risultati prendendo in considerazione la terapia ormonale.

Le sensazioni dopo il trasferimento dell'embrione non riflettono pienamente i veri processi che si verificano nel corpo. Costruire un'assunzione dell'inizio o dell'assenza della gravidanza, basata su di loro, è un lavoro ingrato. Lascia che la tua pazienza in attesa del giorno per determinare hCG per diventare inesauribile e essere premiato con una gravidanza tanto attesa. E le sensazioni passeranno presto.

Guarda il video: Dopo il prelievo dell'ovulo la donna prova dolore? (Agosto 2022).

Pin
Send
Share
Send
Send