Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Preparativi per l'AKDS di Komarovsky

Se sei convinto che chiunque parli in favore delle vaccinazioni - questa persona è unica e con le frattaglie vendute ai produttori di vaccini - non è necessario leggerla affatto.
Se sei un avversario ardente della vaccinazione, se hai già deciso tutto per te stesso e per tuo figlio, non hai bisogno di leggerlo affatto.
Questo articolo è destinato ai genitori che capiscono che le vaccinazioni sono un modo reale e molto efficace per prevenire le malattie infettive, ma un metodo con un certo rischio. Ecco perché le mamme ei papà prudenti e sensibili dovrebbero conoscere e provare a implementare praticamente un determinato algoritmo di azioni, che consente di ridurre significativamente il rischio. Parleremo di queste azioni (reali e pratiche).

Quindi, nell'intera gamma di problemi associati alla vaccinazione, possiamo distinguere tre aree che dovrebbero essere considerate separatamente:

1) Preparazione del vaccino 2) Bambino 3) Condizioni di vaccinazione - cioè, parametri in cui si intersecano i percorsi del bambino e del vaccino.

Immediatamente, notiamo che la capacità dei genitori di influenzare le tre direzioni indicate è lungi dall'essere equivalente. Sono minimi per un vaccino, massimo per un bambino e molto significativo quando si tratta di condizioni di vaccinazione.

Preparazione del vaccino

La cosa principale: né in Russia né nel territorio dell'Ucraina sono registrati farmaci noti di bassa qualità. Loro (i farmaci) possono variare in modo significativo nel prezzo, moderatamente diversi per efficacia, tollerabilità, probabilità di reazioni e complicazioni.
Dal momento che di tutti i vaccini esistenti per il vaccino antipertosse oggi, si è spesso riscontrato che non è sorprendente che prestiamo attenzione a questo vaccino e utilizziamo il suo esempio per discutere le possibilità di scelta.
Il vaccino antipertosse è un componente standard di vaccini quali DTP, tetracock e infanrix. Nella infanrix, la componente della pertosse viene scissa al massimo, il che, tuttavia, non influisce sull'efficacia della vaccinazione, ma riduce ripetutamente sia la gravità che la probabilità di reazioni.
Ora sui risultati pratici della vaccinazione. Immediatamente ti avverto: tutto ciò di cui sto scrivendo ora è esperienza personale e osservazioni personali, quindi, in realtà, questo materiale è pubblicato su un blog personale. Quelli che si fidano, adottano, il resto sono considerati come informazioni per la riflessione.
Dal 2000, non ho avuto un figlio singolo con pertosse vaccinato con tetrakok o infanrix. Pazienti con pertosse che, a giudicare dai record nella scheda, sono stati adeguatamente e prontamente vaccinati con il vaccino DTP, quanti ne vogliono. È vero, non ci sono praticamente forme gravi di malattia, ma ci sono molti pazienti.
Le reazioni alla vaccinazione dopo tetracocco e DTP sono quasi identiche in frequenza e gravità, a volte sembra addirittura che il tetracock sia meno tollerato, almeno le reazioni locali del tessuto sono più comuni.
Infanrix è ben tollerato nella maggior parte dei casi.
DTP è fatto gratuitamente, tetrakok e infanrix, di norma, dovrebbero essere acquistati. Morsi di prezzo
Tetrakok e Infanrix sono confezioni monodose (una siringa, una bottiglia = un paziente). DPT - in una fiala di 2 dosi (perché, perché, per chi. - non è affatto chiaro).
Tutti i preparati sono sensibili alle condizioni di conservazione, devono essere conservati e trasportati esclusivamente in frigorifero.
Risultati complessivi:
Infanrix - efficacemente, un minimo di reazioni, costoso.
Tetrakok è efficace, le reazioni non sono rare, costose.
Il DPT è efficace nella maggior parte dei casi, le reazioni non sono rare, gratuite.
Scegli!
Teoricamente, quasi tutti i vaccini possono essere analizzati in modo simile.
Bene, per esempio:
OPV (vaccino antipolio orale, virus vivo) - nessuna necessità di effettuare un'iniezione, massima efficacia, ben tollerato, libero, ma in un caso per milione (diversi milioni) VAP (poliomielite associata vaccinata) è possibile,
IPV (vaccino antipolio iniettabile, virus uccisi) - ha bisogno di uno sparo, massima efficacia, ben tollerato, spesso pagato, in ogni caso più costoso di OPV, VAP è impossibile.
Il paese (lo stato) ha un'opportunità materiale da scegliere - fantastico. Il Paese non ha l'opportunità, ma tu lo hai personalmente: scegli.
Ma in realtà, la cosa principale è diversa, ed è abbastanza ovvio.
La stessa preparazione vaccinale (esattamente la stessa) ha ricevuto 1 milione di bambini. Il 999 999 lo ha trasferito perfettamente e 1 si è ammalato.
La maggioranza assoluta dei bambini con reazioni normali oa breve termine tollerano il vaccino DPT (assolutamente uguale per tutti). Ma a volte complicazioni gravi sono possibili.
È chiaro che se il farmaco è in tutti i casi lo stessoe lo stato di salute del vaccinato miscellanea, nella maggior parte dei casi la causa principale delle complicazioni sono le caratteristiche del corpo e non la scarsa qualità del farmaco.
La probabilità di complicanze può essere ridotta scegliendo il vaccino meno reattogeno, ma questa scelta non è sempre possibile, se non altro perché in un paese in cui hai la fortuna di vivere, l'infanrix potrebbe non essere registrata, o la tua città non è stata fornita con IPV, o la tua famiglia non ha opportunità materiale per comprare tetrakok.
Tuttavia, vorrei sottolineare ancora una volta cosa abbiamo iniziato con: né in Russia né nel territorio dell'Ucraina sono registrati farmaci notoriamente poveri e di bassa qualità. Nella maggior parte dei casi, i genitori non hanno modo di influenzare la qualità dei vaccini, ma questa "incapacità di influenzare" ha un effetto molto piccolo sui risultati della vaccinazione.
Allo stesso tempo esattamente i genitori avere enormi e reali possibilità di influenzare lo stato di salute del bambino vaccinato.

bambino

Prima di tutto, va detto che il sistema educativo influenza i risultati dell'innesto nel modo più fondamentale.
Se sai come prendersi cura di tuo figlio: nutrire, vestire, camminare, fare il bagno, temperare, assistere con le più semplici infezioni virali respiratorie - quindi, se non solo sai tutto questo, ma anche portarlo in vita il bambino porterà le vaccinazioni senza problemi, massimo.
Non insegneremo qui la correttezza delle cure, ne è già stato scritto abbastanza.
In pratica, molto spesso la situazione è la seguente: il bambino cammina poco o per niente, vive in una stanza soffocante, sovralimentazione, si nutre di succhi a partire da un mese, viene travolto, lo bacia attivamente e lecca molti parenti, viene attivamente trattato per il raffreddore con un sacco di droghe (il naso annusa, ha asciugato il muco a causa del calore) ...
La vaccinazione è l'ultima goccia che travolge la pazienza del sistema immunitario, ma naturalmente il vaccino è la colpa.
Quindi - La prima e indispensabile condizione per la preparazione è uno stile di vita normale.
Il seguente Al momento della vaccinazione, il bambino deve essere in salute.
E sano, soprattutto dal punto di vista della madre! È chiaro ed ovvio che la temperatura corporea dovrebbe essere normale e che non dovrebbero esserci altri reclami. Ma non solo! Comportamento, umore, appetito, sonno - tutto come sempre. Il dottore potrebbe non essere consapevole del fatto che di notte il bambino non capisce perché era cattivo, o che stamattina per qualche motivo non ha mangiato il suo kefir preferito. Ma la mamma è obbligata a rispondere. Guarda, aspetta, rimanda. Alla fine, nessuno meglio della mamma sarà in grado di sentire lo stato del bambino e pronunciare la frase "qualcosa non va".
Allo stesso tempo, se per tre settimane un bambino ha il moccio con una temperatura normale e un appetito meraviglioso - è chiaro che questi mocciosi non esercitano alcun carico sull'immunità e non interferiscono con la vaccinazione. Se ci sono manifestazioni di dermatite allergica, quindi la vaccinazione può essere fatta solo quando almeno 3 settimane non ci sono nuove eruzioni cutanee. Ma qui (rash, moccio, qualsiasi sintomo reale) l'ultima parola è per il dottore.
Dubiti - questo è un vero motivo per fare un esame del sangue clinico (comune) alla vigilia della vaccinazione. Se fai questa analisi di tua iniziativa (cioè per i tuoi fondi), paga un po 'di più, ma chiedi loro di determinare il livello delle piastrine e il tempo di coagulazione - una rete di sicurezza aggiuntiva.
Molto, molto importante!
Più basso è il carico sull'intestino, più facile è tollerare il vaccino.
Pertanto, tre giorni - il giorno prima della vaccinazione, il giorno della vaccinazione e il giorno successivo - cercare di limitare il più possibile il volume e la concentrazione del cibo mangiato.
Non offrire cibo fino alla richiesta.
In qualsiasi zuppa, in qualsiasi porridge il cucchiaio può galleggiare e può stare in piedi. Assicurati di nuotare e affondare molto rapidamente.
Quando si usano miscele di prodotti lattiero-caseari o cereali solubili pronti per la pappa, è necessario ridurre coscientemente la concentrazione. Scritto sulla confezione: mettere 200 cucchiai di polvere su 200 ml di acqua. Metti 5! E se il bambino è sovrappeso - 4.5!

Quando i problemi di allattamento al seno di solito non accadono - il latte materno stesso è un'eccellente prevenzione delle reazioni post-vaccinazione, ma in una situazione in cui il bambino viene alimentato su richiesta, possono insorgere problemi. La linea di fondo: dopo la vaccinazione, il bambino può provare un lieve disagio, che si manifesta con un maggiore malumore. E poiché il bambino piange di più, allora, naturalmente, è anche vicino al seno di più. Di conseguenza, il giorno della vaccinazione, il bambino mangia più cibo che nei giorni ordinari, poi ha un mal di stomaco e il vaccino, come al solito, è da biasimare. La situazione è aggravata dal fatto che i sostenitori dell'alimentazione a richiesta, di norma, non danno ai bambini liquidi diversi dal latte, quindi è impossibile ridurre la quantità di cibo.
Se stiamo parlando di alimentazione libera, l'algoritmo delle azioni è il seguente:
- se puoi bere, e puoi nutrire, quindi dovresti bere,
- Se puoi nutrire ora, e puoi in mezz'ora, prova così forte, in mezz'ora,
- se puoi tenerlo al petto per 10 minuti, oppure puoi tenerlo a 30, quindi meglio di 10 ...
Quanto segue è una dichiarazione di sicurezza.
Non puoi essere vaccinato, se durante il giorno precedente la vaccinazione, il bambino non aveva una sedia.
Tu oggi nella clinica, e tu non sei kakavshi da ieri? Fai un clistere purificante, metti una candela alla glicerina.

In linea di principio, presta attenzione: la presenza di costipazione in un bambino (anche con l'allattamento al seno) aumenta il rischio di reazioni avverse dopo le vaccinazioni. Pertanto, non importa quello che leggi su quanto sia perfettamente normale - il cacao durante l'allattamento al seno ogni 5 giorni, prova ad aiutare il bambino (sciroppo di lattulosio), a svuotare regolarmente l'intestino, lì puoi pensare alle vaccinazioni ...
Se per qualche motivo si sta somministrando al bambino vitamina D in aggiunta al latte o alla formula della madre, interrompere l'assunzione 2-3 giorni prima della vaccinazione prevista e riprendere non prima di 5 giorni dopo. La vitamina D, come sapete, regola il metabolismo del calcio nell'organismo e i disturbi del metabolismo del calcio sono alla base delle reazioni allergiche. Il minimo sovradosaggio di vitamina D aumenta la probabilità di allergie, quindi è meglio non sperimentare. Dalla stessa posizione, non fa male a dare calcio ai bambini per 3 giorni prima e dopo la vaccinazione. Solo in nessun caso, non comprare nulla di costoso, ionizzato, solubile, ecc. Normale, calcio kopek bianco gluconato - 1 compressa al giorno, è possibile in un momento. Schiacciare (macinare su una macinacaffè) aggiungere al latte, dare da mangiare. La dose non dipende dall'età - il calcio in eccesso semplicemente non viene assorbito (non assorbito).
Preparare un bambino per la vaccinazione con qualsiasi farmaco è impossibile. La maggior parte delle droghe che presumibilmente facilitano la tollerabilità della vaccinazione sono un modo di psicoterapia tra parenti e medici.
In ogni caso, non dare nulla di nostra iniziativa. Se il medico insiste sull'uso di antistaminici, non usare droghe come suprastin e tavegil ("asciugano" le membrane mucose e se la temperatura aumenta dopo la vaccinazione, una combinazione di questi due fattori può aumentare il rischio di complicanze del tratto respiratorio). In ogni caso, il farmaco antistaminico deve essere combinato con l'integrazione di calcio.
Andare in clinica per la vaccinazione, molto, molto cercare di non esagerare con i vestiti. Sarebbe estremamente indesiderabile se la vaccinazione fosse fatta a un bambino molto sudato con una mancanza di liquidi nel corpo. Se la clinica è ancora sudata, aspetta, cambia i vestiti, prendi un buon drink.
Non nutrire almeno un'ora prima e dopo la vaccinazione. Dopo la vaccinazione tirare con il cibo, come si suol dire, fino all'ultimo. Acqua, divertimento, distrazione. Se non puoi nutrire per tre ore, andrà bene.
Quindi, il giorno della vaccinazione, il bambino deve essere sano, prokakavshimsya e preferibilmente almeno moderatamente affamato.
La reazione più comune alla vaccinazione è un aumento della temperatura corporea.Per questo dobbiamo essere pronti in anticipo, quindi non aspettare la temperatura e poi correre attraverso le farmacie.
È necessario disporre di polveri già pronte in casa, dalle quali si ottengono soluzioni per la reidratazione orale (riempimento della perdita di liquido attraverso la bocca) - reidrossido, elettrolita umano, gastrolit, glucosolan, ecc.
Del antipiretico dovrebbe avere:
- paracetamolo (panadol, efferalgan, tylenol, ecc.) nelle candele,
- ibuprofene (nurofen, buran, ecc.) allo sciroppo,
- http://www.komarovskiy.net/blog/nimesulid-zapreshhen.html (nise, nimid, nimegesic, nimesil, ecc.) in soluzione o sciroppo.
Qualsiasi temperatura, sopra la norma, dopo la vaccinazione (di sicuro - tutto sopra i 37,3 ° C sotto l'ascella) è una vera ragione per usare i farmaci antipiretici.
Se la temperatura corporea è inferiore a 38 ° C, il paracetamolo nelle candele o ibuprofene. Prima di una notte di sonno, le candele sono ottimali.
A temperature superiori a 38 ° C - solo all'interno delle forme di dosaggio liquido, in particolare l'ibuprofene.
Se nurofen e paracetamolo non aiutano, allora nimesulide.
Qualsiasi aumento della temperatura dopo la vaccinazione, oltre all'uso dei farmaci sopra citati, richiede:
- mantenimento della modalità di aria fredda umida: la temperatura ideale è 18 - massimo 20 ° С, umidità relativa dell'aria - 50-70%,
- restrizione massima di qualsiasi alimento,
- bere molti liquidi, utilizzando idealmente le soluzioni di reidratazione orale sopra menzionate (spesso, in modo frazionale, temperatura della soluzione = temperatura corporea).
Camminare (camminare all'aria aperta). Dopo la vaccinazione a temperatura corporea normale, più è, meglio è.
Facendo il bagno. Il giorno della vaccinazione è meglio astenersi dal nuotare. Quindi in modalità normale. In caso di aumento della temperatura, limitare la pulizia igienica (salviette umidificate).

Condizioni di vaccinazione

Per cominciare, un'illustrazione illustrativa delle nostre capacità. Ricorda, abbiamo scritto su DTP, Tetracock, Infanrix: tutti i farmaci sono sensibili alle condizioni di conservazione, devono essere conservati e trasportati esclusivamente in frigorifero.
Se tu, dietro consiglio di un medico, decidi di acquistare una infanrix in una farmacia, allora acquista (presti, affitta) primaborsa termica ed elementi freddi ...
Personalmente, sono convinto che il vaccino DTP non sia meno efficace del tetracock o dell'infanrix, ma le condizioni di conservazione sono più spesso violate con questo farmaco.
Ciò è principalmente dovuto al suo costo (più precisamente, a titolo gratuito). È difficile immaginare che una persona che ha pagato $ 50 per la sua infanrix metterà l'ampolla in tasca e siederà sul tram.
Nessuno dei genitori può essere sicuro che il farmaco che un'infermiera nella stanza di vaccinazione o un lavoratore della farmacia ha estratto dal frigorifero prima che i suoi occhi siano stati conservati correttamente. Un medico con una borsa più fresca è venuto a casa tua e ha preso una fiala da questa borsa. Puoi fidarti o non fidarti di questo dottore, ma né tu né questo medico sai nulla di come la fiala è stata immagazzinata prima che cadesse nella borsa più fresca.
Dichiariamo il fatto: lo stoccaggio dei vaccini è debole e uno dei collegamenti meno controllati nell'intera catena di problemi associati alla vaccinazione.
La soluzione radicale è nel piano tecnico e, tenendo conto delle capacità della tecnologia moderna, questa soluzione non è difficile - ogni fiala o almeno ogni confezione con fiale dovrebbe avere un indicatore che cambia colore per sempre in una situazione in cui la temperatura ambientale supera, diciamo, 10 ° C.
È chiaro che tutto ciò che viene descritto non ha alcuna relazione con le azioni specifiche di specifici genitori. Questi sono desideri allo stato, alla società per la protezione dei diritti dei consumatori e ai produttori di vaccini ...
Tuttavia, i genitori possono sicuramente controllare l'ultima fase. Il vaccino deve essere tolto dal frigorifero davanti agli occhi, dopo di che qualcuno (adulti) lo prende in mano e lo riscalda con il calore del suo corpo. Mani fredde: puoi respirare la fiala, infilarla sotto il braccio, ecc. Ma in ogni caso, devi vedere con i tuoi occhi e sentire la fiala fredda con le tue stesse mani! Se vieni, e (la fiala) è già calda, se hai già portato una fiala calda a casa tua, non puoi essere sicuro di nulla, non sai per quanto tempo è già caldo.

Non puoi essere vaccinato in modo insolito, non standardizzato per le condizioni climatiche di questo bambino. Se c'è un caldo terribile per strada, e papà non ha ancora guadagnato l'aria condizionata, è abbastanza possibile aspettare.
È impossibile immediatamente prima e immediatamente dopo la vaccinazione (2 giorni prima, 3 giorni dopo) cercare un bambino dell'infezione, senza dover visitare luoghi affollati e invitare ospiti.
Non puoi essere vaccinato se c'è il rischio reale di ammalarti. Если папа вчера пришел с работы весь в соплях, если сегодня у старшего брата начался понос, делать пока еще здоровому дитю прививку, мягко говоря, неправильно.
Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi, per un bambino del primo anno di vita, il vero rischio di ammalarsi non è associato a un papà moccioso, ma all'andare in clinica.
Situazione classica: bambino 3 mesi. 3 mesi è il periodo in cui gli anticorpi che il bambino ha ricevuto dalla madre interrompono la loro esistenza. 3 mesi è una visita alla clinica. Bypassare gli specialisti medici. 3-4 turno all'ambulatorio. Allo stesso tempo, il bambino si trova nel corridoio del policlinico, cioè dove la probabilità di incontrare il paziente è chiaramente superiore alla media. E dopo tutto i medici dicono che il bambino è sano e può essere vaccinato, il turno dell'ultima linea arriverà, nella stanza della vaccinazione. E il bambino riceverà il vaccino DPT. Lo riceverà nel giorno in cui ha avuto almeno 20 contatti con estranei. Dopo due giorni inizia la tosse e compare la temperatura. E la vaccinazione sarà colpevole.
Quindi di nuovo: È altamente indesiderabile vaccinare quando esiste un rischio reale di ammalarsi. E quel giorno è molto spesso il giorno della visita alla clinica. Consiglio vivamente di distinguere nei viaggi di tempo in numerosi armadi e vaccinazioni.
Hanno fatto il giro degli esperti, tutti hanno dato il via libera Meraviglioso. Tornato a casa, ricorda che il periodo di incubazione della maggior parte di ARVI non supera i 2 giorni. Se dopo 2 giorni il bambino è in salute, puoi prepararti per la vaccinazione.
Tuttavia, una fila - direttamente nella stanza di vaccinazione - non sarà in grado di evitare. Se c'è un'opportunità di non sedersi nel corridoio, ma fare una fila e fare una passeggiata - fare una passeggiata. Se c'è un'opportunità per mettere in fila un padre, una donna, un fratello maggiore e non devi andare in anticipo nel corridoio - non aver fretta. Fai una passeggiata all'aria aperta. Il tempo verrà: chiameranno.
In ogni caso, durante la permanenza in clinica, provare a svestire il bambino in modo tempestivo (in modo da non sudare) e trasportare una delle soluzioni saline sotto forma di gocce per l'inserimento nei passaggi nasali (salina, aqua maris, normale soluzione fisiologica, ecc.). Queste gocce gocciolano nel naso ogni 15-20 minuti, 2-3 gocce in ciascuna narice (una vera diminuzione della probabilità di SARS).
Subito dopo la vaccinazione, in teoria, non puoi andare a casa e il dottore ti avviserà di sederti nel corridoio per circa 30 minuti.Questo è corretto (non andartene), ma è meglio camminare per un'ora all'aria aperta vicino al policlinico.
Combinare il rischio di vaccinazione e il rischio di infezione da SARS è una delle principali contraddizioni dell'intero sistema di vaccinazione. È chiaro che questa contraddizione può essere risolta solo da alcuni sforzi organizzativi. E non è poi così difficile.
Sembrerebbe, beh, perché una persona che ha ricevuto un diploma di pediatra non può esaminare un bambino e decidere: puoi essere vaccinato o no? Perché un medico non può venire a casa nostra, esaminare, decidere cosa è possibile e iniettare immediatamente un vaccino?
Chi ha bisogno di camminare in poliambulatori affollati, code, esami di numerosi specialisti?
Sembrerebbe che le domande retoriche, ma finché i medici dei bambini saranno poveri, dipendenti e privati ​​dei diritti, saranno anche irresponsabili, dal momento che non c'è nulla da togliere da loro.
Ma questa è una digressione lirica, ma in realtà: beh, perché non essere vaccinati a casa?
A proposito, devo notare che è impossibile vaccinarsi a casa secondo le istruzioni del Ministero della Salute dell'Ucraina. Gli atti russi non proibiscono questo. Ma non incoraggiare, limitare, cautela. Ciò è spiegato dal fatto che dopo ogni vaccino può esserci una reazione allergica acuta pericolosa per la vita chiamata shock anafilattico.
E qui ci sono due momenti estremamente paradossali.
- Lo shock anafilattico dopo l'iniezione di antibiotici è molto più comune rispetto ai vaccini. Ma migliaia di infermieri fanno decine di migliaia di colpi di antibiotici ogni giorno a casa per i bambini, e per qualche motivo nessuno lo vieta,
- le cure di emergenza per lo shock anafilattico in condizioni policliniche sono che diversi farmaci vengono iniettati per via intramuscolare nel bambino, e mentre qualcuno inietta, il resto si agita e aspetta un'ambulanza. Nient'altro può essere fatto nelle nostre cliniche - non ci sono condizioni (attrezzature per la rianimazione), né persone (che possono usare attrezzature per la rianimazione).
Quindi, se un medico ha con sé che gli viene somministrata un'iniezione intramuscolare (i pochi farmaci), allora le possibilità di fornire assistenza di emergenza a casa e in clinica sono quasi le stesse.
Riepilogo: il rischio di vaccinazione a casa e in clinica è lo stesso, il rischio di coinfezione non è paragonabile. Si scopre che ogni volta che è possibile mettere radici a casa, è più sicuro radicarsi a casa.
Dovrebbe essere notato: se si è in grado di concordare che il bambino sarà vaccinato a casa, allora in quasi il 100% dei casi il bambino sarà vaccinato a pagamento. Perché paghi, quindi hai il diritto di chiedere qualcosa (rimuovere stivali, lavarsi le mani) e qualcosa da controllare (la presenza di una borsa più fresca e kit di pronto soccorso per il primo soccorso in caso di complicazioni).
Dopo aver considerato l'argomento dell'infezione prima della vaccinazione, prestiamo attenzione all'infezione dopo. Questa disposizione è particolarmente rilevante quando le vaccinazioni vengono eseguite in gruppi di bambini. In modo ottimale, quando le vaccinazioni sono fatte venerdì, ci sono due giorni liberi, con la famiglia e un minimo di contatto con i colleghi snotty. È importante solo che non fosse programmato un viaggio al circo per questo giorno di post-vaccinazione ...

risultati

La cosa principale che voglio dire: la tolleranza alla vaccinazione è determinata da una combinazione di molti fattori. Allo stesso tempo, la qualità della preparazione del vaccino ha un impatto incomparabilmente minore sul risultato finale rispetto alla preparazione del bambino e alla corretta organizzazione della procedura.
La cosa più semplice è non fare nulla, non interessarsi a nulla, prendersi cura del bambino secondo i requisiti dell'opinione pubblica. E poi il bambino surriscaldato e sovralimentato dopo un'ora di vagare per i corridoi del policlinico tornerà a casa in una stanza con un tappeto e un riscaldatore e mangerà una porzione aggiuntiva del mix con un po 'di succo d'arancia ...
E quando dopo che la temperatura aumenta, o si verifica il vomito, o un mal di stomaco, o un'eruzione cutanea appare, è chiaro che la mafia da vaccinare è la causa di tutto questo!

Prepararsi per la vaccinazione.

L'argomento della vaccinazione nel nostro paese è doloroso. Anche quando inizi a parlare di questo con persone intelligenti e intolleranti, sorge un senso di zombi. Le persone non sono in grado di analizzare seriamente la situazione e di distinguere il bianco dal nero. Ogni genitore decide come trattare i vaccini. Sebbene le vaccinazioni siano considerate il modo più efficace per prevenire le malattie infettive. Ma se sei pronto a mettere radici, allora il fatto che tu sia pronto non è tutto. Affinché il vaccino sia efficace e sicuro, devi essere interessato a qualcosa e almeno sapere qualcosa. Pertanto, i genitori adeguati vanno dal medico prima di essere vaccinati per ottenere risposte alle loro domande. Cosa possiamo fare noi genitori per garantire che il vaccino sia efficace e sicuro.

Leggende sulla preparazione alla vaccinazione.

Ci sono leggende che i bambini dovrebbero essere preparati per la vaccinazione. E queste leggende diffondono 2 categorie di persone: queste sono persone che hanno i loro laboratori, e dicono che fino a quando non si superano 150 test per soldi, il vaccino non può essere somministrato. La seconda categoria sono le persone che credono che un bambino possa essere preparato per la vaccinazione con alcuni farmaci: gocce magiche, vitamine e acqua carica. Ma nel complesso non esiste una preparazione per le vaccinazioni. Se il bambino è sano, può essere vaccinato senza preparazione. Solo il medico risponde alla domanda: il bambino è sano o malato?

La regola principale di preparazione per la vaccinazione.

La prima regola di preparazione per la vaccinazione: mostrare il bambino al medico. Se il medico ha dubbi sulla salute del bambino, il medico prescrive ulteriori test. Ma solo la madre può sapere se tutto è in ordine con la salute del bambino. Ad esempio, sei arrivato alla vaccinazione. Ma prima, il bambino non dormiva bene. O domani per andare a fare la vaccinazione, e alla sera il moccioso è tornato a casa. Il bambino ha avuto un contatto con un papà malato, il bambino ha avuto un alto rischio di ammalarsi. Questo dottore non lo sa. Non c'è niente di buono se il bambino alla vigilia della vaccinazione prende il raffreddore. Quindi, se lunedì ti farai vaccinare, non dovresti andare al circo di domenica o per una festa di compleanno dove ci sono molte persone.

È molto difficile raggiungere l'ufficio del medico senza incontrare qualcuno moccioso. Sarà molto bello se il padre prende la linea in anticipo, e la madre e il bambino fanno una passeggiata all'aria aperta. E quando arriva il turno di entrare in un ufficio, la mamma con il bambino inizierà a lampeggiare velocemente lì. È molto importante che il bambino venga vaccinato prima dell'inoculazione. ie se hai un bambino da 3 giorni non colpisci, allora sarebbe bello preparare e fare un bambino un clistere, o mettere una candela con la glicerina. Questo è chiamato preparazione per la vaccinazione.

Date della vaccinazione.

La vaccinazione è un'emergenza e pianificata. L'emergenza è per esempio, nel nostro villaggio è iniziato un cane pazzo. O nella prossima porta di una difterite infantile. O nel paese un'epidemia di poliomielite. Quindi urgentemente tutti vaccinati. Ma di regola, è sempre una vaccinazione programmata. La vaccinazione di routine non è mai un'emergenza. Più accuratamente segui le scadenze raccomandate, maggiore è l'efficacia della vaccinazione. Ma se rimandi la vaccinazione per 2-3 settimane, non preoccuparti.

Vaccinazioni di prova.

Dicono che ci sono vaccinazioni sperimentali che fanno vedere la reazione. In realtà, non ci sono campioni in grado di rispondere in modo affidabile alla domanda se ci saranno complicazioni o reazioni allergiche. Ci sono una varietà di aziende e uffici Sharashkin, che dicono che puoi esaminare tutto quello che vuoi. Se hai sentito che possono essere fatti test diagnostici che possono prevedere la reazione al vaccino, allora stai sfidando in modo spudorato. Chiunque promette test non è un medico. E non ha niente a che fare con la medicina scientifica.

Se il bambino è sano, allora non è necessario prepararlo per la vaccinazione. La preparazione domestica è mostrare al dottore.

Vaccinazione DTP. Foto Komarovsky Vaccinazione DTP. Komarovsky E. O. - Questo è un noto pediatra molto popolare che conosce quasi tutto sulle malattie infantili. Dà consigli molto utili che hanno già aiutato molti giovani genitori a evitare le prime malattie della loro prole. L'articolo di oggi che abbiamo dedicato alla considerazione vantaggi e svantaggi della vaccinazione DTP. Anche Komarovsky ha un'opinione su questo.. quindi, alla fine dell'articolo vedrai un video da questo pediatra.

Qual è il vaccino DPT (Komarovsky)? Video, descrizione, implicazioni e testimonianza.

Tra le prime vaccinazioni infantili (quando il bambino raggiunge i tre mesi) viene messo il vaccino contro il tetano, la pertosse e la difterite. È certamente chiaro che queste malattie sono estremamente difficili da trasportare, e anche molto pericolose per la vita del bambino, e quindi è imperativo vaccinarsi contro di loro. La vaccinazione più reattiva è il DTP. La reattogenicità di questo vaccino è dovuta principalmente alla presenza del componente della pertosse (lipopolisaccaride o tossina della pertosse).

Vaccinazione DTP. Foto Komarovsky Questa tossina provoca la comparsa di emorragia, porta a vasocostrizione persistente e cambiamenti degenerativi nei reni, nel fegato e nella milza di un bambino. Sotto l'influenza di queste sostanze presenti nel vaccino DTP, possono apparire leggere reazioni precoci al vaccino. Il 95 percento delle reazioni tossiche alla vaccinazione si sviluppa nel primo giorno. Un bambino può sviluppare letargia, vomito, disturbi del sonno, così come la temperatura dopo la vaccinazione DPT. Komarovskij consiglia ai genitori in una tale situazione di non preoccuparsi troppo. poiché questi sintomi scompariranno dopo circa tre giorni.

Quale vaccino è meglio mettere il bambino: DTP o Infanrix? (Komarovskiy).

Ci sono due vaccini sul moderno mercato medico per la pertosse, la difterite e il tetano. Il primo, il russo, è il DTP (nelle istituzioni mediche è obbligato a farlo gratuitamente), così come un equivalente straniero - Infanrix (droga francese). Spesso i genitori acquistano il loro vaccino francese, nel qual caso deve essere conservato a una certa temperatura (nel frigorifero). Se possibile, dovresti essere d'accordo e lasciare il farmaco in farmacia fino al momento della vaccinazione. I genitori stessi devono scegliere quale vaccino fare al bambino, e quindi vale la pena di capire prima i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno.

Vaccinazione DTP. Foto Komarovsky

  1. Il vaccino DPT contiene pertosse, microbi morti e anche tossoidi difterici e tetanici. I toxoidi (o toxoidi) sono prodotti da microrganismi pericolosi che perdono la loro tossicità dopo il trattamento termico, ma non perdono la loro attività antigenica. Pertanto, sono ampiamente utilizzati per creare vari vaccini. Infanrix non contiene germi uccisi, il vaccino consiste esclusivamente di tetano, pertosse e tossoide difterico. A causa di ciò, è più facilmente tollerabile e causa anche meno effetti collaterali dopo la vaccinazione.
  • La stessa vaccinazione DPT è uno stress serio per un organismo infantile in via di sviluppo e fragile. Si manifesta con numerosi effetti collaterali quali gonfiore e arrossamento al sito di iniezione, perdita di appetito, diarrea, vomito, nausea, letargia, sonnolenza costante, febbre. Si ritiene che Infanrix sia molto più tollerato dal corpo di un bambino e causa meno effetti collaterali. Ma l'uso di vaccini francesi stranieri non può assolutamente proteggere il bambino da eventuali complicazioni. Dopo ogni vaccinazione, si raccomanda di somministrare al bambino una medicina antistaminica (contro le allergie) per diversi giorni.

    Quale vaccino è più facilmente tollerato da un bambino: DTP o Pentaxim? (Komarovskiy).

    Pentaxim è uno dei nuovi vaccini acellulari, senza cellula, che hanno sostituito i vaccini cellulari (cellulari). Tali vaccini sono meno reattivi, in quanto non hanno una membrana batterica, lipo-polisaccaride, che causa complicazioni dopo la vaccinazione. Va detto che Pentaxim è anche un vaccino altamente immunogenico, cioè fornisce un'alta risposta immunitaria dopo la vaccinazione e protegge contro la pertosse, il tetano, la difterite, l'infezione emofilica, la polio e altri.

    Preparare i bambini per le vaccinazioni

    Come preparare un bambino per le vaccinazioni. prevenire le complicazioni dopo la vaccinazione? Questa domanda interessa molti genitori. Imparerai come prepararti per la vaccinazione, come capire che il bambino è pronto per la vaccinazione, se è necessaria la consultazione di un immunologo prima della vaccinazione e molte altre cose interessanti.

    Cosa possono fare i genitori per garantire che la procedura di vaccinazione sia efficiente e sicura.
    L'argomento della vaccinazione nei paesi della CSI è estremamente doloroso, le persone molto spesso non sono in grado di valutare la situazione in modo sobrio. Le vaccinazioni sono il metodo più affidabile per prevenire le malattie infettive. Affinché la vaccinazione sia efficace e sicura, i genitori devono avere informazioni. Non sorprende che i genitori sensibili consultino un medico prima di essere vaccinati. Infatti, il fatto che i bambini debbano essere preparati per la vaccinazione, ci sono un numero enorme di leggende che diffondono 2 categorie di persone:
    1. Le persone che hanno i loro laboratori
    2. Persone che credono che sia necessario preparare i bambini con i farmaci.

    Il medico dice che nutrire il bambino con medicine in ogni occasione è l'approccio sbagliato. È chiaro che se al bambino è stato somministrato un vaccino DPT e ha avuto una reazione allergica lieve, allora può essere preparato con l'aiuto di farmaci. Bene, se la reazione fosse forte, allora il vaccino semplicemente no. Ma se un bambino è allergico al latte, questo non significa affatto che avrà una reazione alla vaccinazione (morbillo, rosolia, parotite). I genitori dovrebbero sapere che non c'è differenza per cosa si sta preparando la vaccinazione. La preparazione alla vaccinazione contro il morbillo e la vaccinazione contro la tubercolosi è la stessa, e nel complesso non c'è preparazione, semplicemente se il bambino è sano e può essere vaccinato. Il medico può valutare lo stato di salute, e se il medico ha dei dubbi, può prescrivere dei test. Tuttavia, solo la madre può sapere tutto con il bambino. Perché non c'è nulla di buono nel fatto che se il bambino alla vigilia della vaccinazione riprende l'ARD. Se avete intenzione di andare per la vaccinazione, è indesiderabile partecipare ad alcuni eventi di massa il giorno prima, dove è possibile contattare un gruppo di persone. Ma la più grande saggezza è quella di arrivare in ufficio, dove vaccinano e non contattano nessuno. Pertanto, è auspicabile che entrambi i genitori vengano per la vaccinazione, così che mentre papà è in fila, mia madre cammina con il bambino per strada.

    Opinione del Dr. Komarovsky sulla vaccinazione DPT

    Il DTP di vaccinazione viene spesso discusso dai genitori di bambini piccoli. Pro e contro di questa vaccinazione sono espressi da centinaia di migliaia di mamme e papà su numerosi siti Internet. Alcuni raccontano storie spaventose di come un bambino con una febbre alta ha subito un'inoculazione, altri dicono che non hanno affatto notato nella loro prole alcuna reazione all'introduzione di un farmaco biologico.

    Il DTP ha i suoi oppositori e sostenitori e molto spesso viene sollevata la questione se sia necessario fare il DTP. Su questo argomento, abbastanza spesso è necessario dare una risposta qualificata al pediatra di più alta categoria, noto negli spazi aperti della Russia e negli ex paesi della CSI, alla categoria più alta, Yevgeny Komarovsky.

    Cos'è?

    La vaccinazione DTP è una delle primissime nella vita di un bambino, è fatta in tenera età, e quindi il fatto stesso di questa vaccinazione causa molte domande e dubbi tra i genitori dei bambini. Il nome del vaccino consiste nelle prime lettere dei nomi delle tre più pericolose malattie infettive per i bambini: pertosse (K), difterite (D) e tetano (C). La lettera A nella sigla significa "adsorbito". In altre parole, il vaccino contiene la quantità massima di sostanze attive ottenute per adsorbimento (quando viene raggiunta un'alta concentrazione da un gas o liquido sulla superficie di contatto di due mezzi).

    Pertanto, il vaccino adsorbito pertosse-difterite-tetano (DPT) è progettato per stimolare la produzione di anticorpi specifici per le infezioni elencate nel corpo del bambino. L'immunità "fa conoscenza" con i microbi, gli agenti causali della pertosse, della difterite e del tetano, e in futuro, se tali parassiti entrano nel corpo, saranno in grado di identificarli rapidamente, riconoscerli e distruggerli.

    Composizione del vaccino

    DTP include diversi tipi di materiale biologico:

    • Tossoide difterico. Questo è un materiale biologico derivato da una tossina, ma senza proprietà tossiche indipendenti. La dose del vaccino è di 30 unità.
    • Tossoide tetanico. Ottenuto nel laboratorio di un farmaco a base di tossina che infetta il corpo con il tetano. Di per sé non è tossico. Il DPT è contenuto in una quantità di 10 unità.
    • Microbi della pertosse. Questi sono i veri agenti causali della pertosse, solo precedentemente uccisi e inattivi. 1 ml di vaccino DTP contiene circa 20 miliardi.

    Le tossine della difterite e del tetano sono incluse nella preparazione, perché non solo i patogeni di questi disturbi sono terribili per il bambino, ma le loro tossine, che iniziano a essere prodotte non appena i microbi vengono attivati ​​nell'organismo dei bambini. Le bacchette di pertosse morte sono il componente più attivo del farmaco: è per lui che i bambini spesso ottengono una reazione dopo la vaccinazione.

    Quando fare?

    Il DTP è incluso nel Programma nazionale di vaccinazione, che implica alcuni termini di vaccinazione, che il dott. Komarovsky non consiglia vivamente di violare. I bambini lo fanno tre volte. La prima volta è quando un bambino raggiunge i tre mesi di età. Quindi a 4,5 mesi e mezzo anno. Se per qualche motivo la prima vaccinazione non è avvenuta (il bambino era malato, quarantena per influenza o ARVI è stata dichiarata), allora iniziano a vaccinarlo dal momento attuale, osservando rigorosamente l'intervallo tra le vaccinazioni da 30 a 45 giorni).

    La rivaccinazione dovrebbe aver luogo un anno dopo la terza iniezione. Se il bambino è in programma, dopo un anno e mezzo, se la prima vaccinazione è stata fatta a lui più tardi della scadenza, 12 mesi dopo la terza vaccinazione.

    Con DTP, il bambino dovrà affrontare l'età di sette anni, e quindi all'età di 14 anni, queste saranno le revisioni di una volta necessarie per garantire che il livello di anticorpi contro il tetano e la difterite sia mantenuto al livello adeguato.

    I bambini, che hanno già compiuto 4 anni, così come i bambini più grandi, se necessario, ricevono l'ADS come vaccino che non ha batteri uccisi dalla pertosse. Lo stesso vaccino vaccinerà i bambini che hanno avuto la pertosse.

    DTP o Infanrix: Komarovsky

    Quindi quale farmaco scegliere DTP o Infanrix: Komarovsky concorda sul fatto che Infanrix è più sicuro, ma non fa una differenza fondamentale tra i vaccini, perché hanno lo stesso effetto.

    Di per sé, la vaccinazione è piuttosto dolorosa. Sotto l'influenza del vaccino, i piccoli pazienti manifestano sintomi spiacevoli, tra cui

    • aumento della temperatura
    • iperemia della pelle,
    • sindrome convulsiva
    • malessere generale,
    • reazioni allergiche.

    Questo elenco impressionante non può che causare preoccupazione ai genitori. Ma vale la pena ricordare che le conseguenze dell'infezione di una delle malattie contro cui viene effettuata la vaccinazione, molto peggio.

    DTP e Infanrix: principio di funzionamento

    Come risultato dell'introduzione dei componenti del farmaco nel corpo del bambino, le cellule protettive vengono attivamente sviluppate. Quando l'agente patogeno entra ulteriormente, gli anticorpi formati iniziano a combattere attivamente con esso, prevenendo l'insorgere della malattia..

    Composizione ed effetto di vaccini complessi

    Il farmaco "Pentax" è in grado di proteggere il bambino da cinque malattie contemporaneamente. Non è difficile capire dal nome del vaccino, perché "penta" significa "cinque", se traduci questo termine dal greco. Queste sono le seguenti infezioni molto pericolose:

    Ognuno di loro è potenzialmente mortale e pertanto le vaccinazioni preventive sono raccomandate per tutti i bambini fino a un anno in più fasi.

    Infanrix Hex fornisce già una protezione contro sei malattie, perché "esadecimale" indica il numero 6. Oltre alla prevenzione dall'infezione delle suddette cinque infezioni, questo vaccino protegge ulteriormente contro l'epatite B.

    Infanrix Hex

    Entrambi i farmaci contengono componenti appositamente trattati che non rappresentano un pericolo anche per un bambino indebolito, ma assicurano la formazione di un'immunità affidabile contemporaneamente da diversi disturbi.

    Pentaxim contiene tossoidi, pertosse e tetano, oltre a virus della poliomielite inattivato ed emoagglutinina (da infezione emofilica).

    Infanrix Hex include anche i corrispondenti toxoidi e virus inattivati, inoltre contiene componenti di antigeni dell'epatite B.

    fabbricante

    Nel processo di risoluzione del problema, Pentaxim o Infanrix dovrebbero essere preferiti, è consigliabile prestare attenzione al produttore di ciascun farmaco.

    Vaccino "Pentax" produce la famosa compagnia francese "Sanofi Pasteur". La qualità del farmaco è controllata attentamente in tutte le fasi del rilascio.

    Vaccino Pentaxim

    Infanrix Hexa, come altri tipi di vaccino Infanrix n. 8212, è il risultato di GlaxoSmithKline dal Belgio. Il farmaco è pienamente coerente con i requisiti dell'OMS per la qualità dei vaccini.

    Pentaxim e Infanrix: differenze nella reazione del bambino al vaccino

    Entrambe le vaccinazioni sono generalmente ben tollerate dai pazienti giovani, ma in rari casi sono possibili eventi avversi individuali.

    Confronto, Infanrix o Pentaxim - che è meglio, bisogna tenere presente che entrambi i farmaci in una piccola percentuale di bambini vaccinati possono provocare tali manifestazioni comuni:

    1. Dolore al sito di iniezione.
    2. Sonnolenza del bambino.
    3. Nervosismo e pianto
    4. Convulsioni.
    5. Aumento della temperatura
    6. Ipotensione.
    7. Vomito e altre manifestazioni di disturbi digestivi.
    8. Prurito, eruzione cutanea e altri sintomi cutanei simili.

    Come reazione individuale dopo la somministrazione del vaccino Pentaxim, sono stati registrati singoli casi di comparsa di cianosi della pelle e di membrane mucose.

    Dopo la vaccinazione con Infanrix Hex, in casi ancora più rari sono state notate manifestazioni quali paralisi, infiammazione del rivestimento del cervello, infiammazione delle articolazioni e danno vascolare.

    Infanrix Hexa e Pentaxim: differenze nello schema di vaccinazione

    Nel processo di confronto, Infanrix o Pentaxim: che è meglio, è altamente desiderabile prendere in considerazione lo schema di vaccinazione, in particolare la possibilità e la fattibilità dell'uso del farmaco a una certa età del bambino.

    In particolare, Infanrix Hex può essere applicato a un bambino di sei mesi quando è appropriato il termine di vaccinazione DTP, protezione ripetuta contro l'epatite B e vaccinazione antipolio.

    Tuttavia, è meglio affidare la scelta finale al medico, perché la scelta del farmaco: Pentaxim o Infanrix, Komarovsky, che è un rispettabile pediatra, suggerisce di delegarlo a uno specialista specifico che può tenere conto di tutte le peculiarità della salute del bambino.

    Controindicazioni

    Le differenze tra i vaccini Infanrix Hexa e Pentaxim consistono anche nel fatto che hanno una lista leggermente diversa di controindicazioni all'uso del farmaco, sebbene i punti principali siano simili.

    Pentaxim e Infanrix: differenze

    Le restrizioni generali sull'uso di entrambi i vaccini sono:

    1. Eccessiva reazione alla precedente somministrazione dello stesso farmaco.
    2. Stato di immunodeficienza
    3. Peso del bambino alla nascita inferiore a 2 kg.
    4. Allergia ai componenti del vaccino.
    5. Malattie del sistema nervoso.
    6. Convulsioni sullo sfondo della temperatura corporea normale.

    Ulteriori restrizioni alla somministrazione di Pentaxim sono:

    1. Infezione respiratoria trasferita di recente.
    2. Aumento della temperatura nel periodo precedente la vaccinazione.
    3. Intolleranza ai componenti del vaccino specificato.

    Il farmaco Infanrix Hex ha i suoi limiti aggiuntivi:

    1. Anemia.
    2. Encefalopatia.
    3. Trombocitopenia e altri disturbi del sistema ematopoietico.

    Anche in assenza delle controindicazioni di cui sopra, non sarà superfluo essere ulteriormente sicuri e prendere tali precauzioni:

    In assenza di tutte le controindicazioni e del rispetto delle regole di preparazione per la vaccinazione del bambino, il rischio di complicazioni è ridotto a quasi zero. In questo caso, non importa quale vaccino è scelto: Pentaxim o Infanrix Hex.

    Pentaxim o Infanrix: l'opinione di Komarovsky

    Sarà interessante conoscere l'opinione del famoso pediatra, la cui esperienza è affidata a migliaia di mamme e papà, l'autorevole dottor Komarovsky.

    Il risultato della discussione sul tema: Infanrix Hex o Pentaxim - che è meglio, Komarovsky espresso nelle seguenti tesi:

    Il numero e la frequenza delle vaccinazioni contro l'epatite B, il tetano, l'infezione emofilica e altri disturbi sono leggermente diversi, quindi solo un singolo medico può sviluppare uno schema di vaccinazione individuale ideale per un bambino.

  • Quando si sceglie il momento della vaccinazione con Pentaxim o Infanrix, si dovrebbe tener conto anche quando il PDA è stato vaccinato (progettato per il morbillo, la rosolia e la parotite). Le specifiche della loro attuazione e l'intervallo di tempo tra vaccinazioni complesse dovrebbero essere spiegate da un pediatra che sta osservando il bambino.
  • La qualità delle preparazioni Pentaxim o Infanrix può anche dipendere dal lotto specifico di vaccino, nonché dalle condizioni del suo deposito. La vaccinazione deve essere eseguita solo in una clinica comprovata con un buon specialista che rispetta scrupolosamente le condizioni di conservazione e uso di tali farmaci.
  • Tra Pentaxim e Infanrix, le differenze sono anche nel numero di complicazioni documentate. Dopo aver applicato Pentaxim, il numero di reazioni avverse è in media inferiore del 2-2.5% rispetto al risultato dell'uso di Infanrix Hex. Tuttavia, questo non è un indicatore decisivo, perché la frequenza complessiva delle complicanze dopo l'uso di entrambi i vaccini è molto bassa.

    Così Pentaxim o Infanrix Komarovsky consiglia di scegliere, guidato dal parere di un pediatra che controlla il bambino e si concentra sul programma di vaccinazione.

    Infanrix Penta e le sue differenze dalle droghe Infanrix Hex e Pentaxim

    Quando si sceglie l'opzione per proteggere il bambino dalle infezioni, è necessario considerare le caratteristiche di un altro vaccino: Infanrix Penta. In che cosa differisce dal noto farmaco Infanrix Hex?

    In contrasto con Pentaxim, il farmaco Infanrix Pentazasterahaet contro l'epatite B. I restanti componenti sono simili in entrambi i vaccini.

    Le caratteristiche del vaccino Infanrix Penta sono le seguenti:

    Quindi, non ci sono differenze fondamentali tra questi farmaci complessi, quindi puoi fare una scelta di qualsiasi opzione proposta dal medico. Decidere se Infanrix o Pentaxim sono migliori, Komarovsky non consiglia per troppo tempo, perché è possibile saltare il prossimo periodo di vaccinazione, specialmente se il vaccino selezionato non è attualmente in un istituto medico. La cosa principale è preparare adeguatamente il bambino per la vaccinazione e seguire le raccomandazioni del pediatra, quindi tutti questi farmaci saranno in grado di proteggere l'omicida dalle malattie pericolose per molti anni.

    Post correlati:

    Nessun post correlato.

    • Marianne su Vaccinations for Africa: Prepararsi per il viaggio
    • Re per registrare Che cos'è un test di Mantoux
    • Vera per scrivere tossoide stafilococco: descrizione e istruzioni del farmaco
    • Lydia scrivere Come prepararsi per la vaccinazione: consulenza di esperti
    • Lydia su Che cos'è la polio associata ai vaccini

    Rifiutare le vaccinazioni o ancora vaccinato? Fai la scelta giusta, seguendo il consiglio di un pediatra.

    Come fare?

    DTP può essere combinato con altre vaccinazioni, mettere il bambino secondo il calendario nazionale. Tuttavia, la somministrazione simultanea con BCG non è consentita (questo vaccino deve essere somministrato separatamente).

    I neonati DPT vengono iniettati per via intramuscolare nella coscia e nei bambini più grandi - nella spalla. Un bambino di età inferiore a 4 anni deve essere sottoposto a 4 vaccinazioni.

    Informazioni generali sui vaccini, la loro composizione e azione

    I medici ritengono che il vaccino contro tre malattie molto pericolose, anche mortali, sia il principale per la formazione dell'immunità dei bambini:

    • difterite - una malattia infettiva acuta che colpisce il tratto respiratorio superiore,
    • pertosse, che porta a polmonite, convulsioni e arresto respiratorio,
    • tetano - infezione del suolo, accompagnata da crampi e problemi al sistema nervoso.

    Circa la gravità di queste malattie dice statistiche. Quindi, prima della vaccinazione generale, la mortalità del tetano era del 90% e la difterite del 25%.

    DTP è il nome di un prodotto vaccinale fabbricato in Russia, ma per comodità, tutti i vaccini per queste malattie sono chiamati così. I vaccini stranieri differiscono dal russo per molti aspetti.

    La formalina e il mertiolato non vengono importati, poiché queste sostanze sono proibite negli Stati Uniti e nell'Unione europea. Mancano anche la componente anti-artiglio cell-free, motivo per cui sono meglio tollerati dai bambini di qualsiasi età.

    Molti vaccini stranieri sono prodotti in un complesso contro la polio, l'epatite B e altre malattie. Tuttavia, non sono inclusi nell'assicurazione medica del bambino e sarà necessario addebitare tale inoculazione.

    Vaccino DPT domestico

    Nella clinica, il bambino riceverà gratuitamente un vaccino russo di default. È poco costoso rispetto a Pentaxim e Infanrix e non molto moderno. Come parte di esso contiene microbi morti pertosse, difterite e tossoide del tetano.

    Le anatoxine sono ampiamente utilizzate nella produzione di vaccini. Sono prodotti da patogeni di malattie, ma dopo il trattamento termico diventano innocui. Allo stesso tempo, i tossoidi conservano l'attività antigenica, cioè formano l'immunità in un bambino.

    Tiomersale (tiomersale), un composto organometallico di mercurio, è usato come conservante, antisettico e anche per la protezione dal fungo. Questa sostanza pericolosa, molto tossica, cancerogena, causa di allergie, è un mutageno.

    DTP si applica solo all'età di 4 anni. Quando si sceglie quale vaccino per vaccinare il bambino, si deve ricordare che l'OMS ha approvato il vaccino domestico.

    Quale farmaco scegliere: importato o domestico?

    Quali sono le differenze significative tra i vaccini domestici e quelli importati? Quando si sceglie è necessario essere guidati da parametri importanti: schema di vaccinazione, composizione del farmaco, possibili complicanze e reazioni post-vaccinazione:

    Anche se i genitori di bambini allergici, può essere utile fare immediatamente una scelta a favore di Infanrix o Pentaxim, dal momento che il rischio di allergie al farmaco domestico è molto alto.

    C'è una differenza nel programma di vaccinazione?

    Le differenze nel programma di vaccinazione per la pertosse, la difterite e il tetano nei vaccini stranieri e domestici non lo fanno. La vaccinazione viene eseguita secondo lo schema secondo il calendario nazionale di vaccinazione:

    • in 3 mesi,
    • in 4-5 mesi (esattamente 30-45 giorni dopo la prima vaccinazione),
    • a 6 mesi
    • a 18 mesi
    • a 6-7 anni
    • a 14 anni.

    Si raccomanda di aderire a questo schema. Se la salute del bambino non consente la vaccinazione, sarà trasferita.

    Ci sono differenze nelle reazioni avverse?

    La vaccinazione contro la difterite, la pertosse, il tetano deve essere preparata indipendentemente dal farmaco, che si tratti di DTP, Infanrix o Pentaxim:

    • 3 giorni per dare al bambino un antistaminico,
    • assicurarsi che il bambino sia sano, misurare la temperatura corporea.
    Solo un bambino completamente sano è autorizzato a vaccinare!

    Ciò impedirà lo sviluppo di reazioni avverse. Per tutti i vaccini, sono quasi gli stessi:

    • reazione allergica, rash, orticaria,
    • Gonfiore di quincy, shock anafilattico,
    • shock tossico contagioso,
    • convulsioni,
    • arrossamento e compattazione nel sito di iniezione,
    • aumento della temperatura corporea a 39-40 ° C
    • ipotensione.

    Le reazioni avverse scompaiono dopo 3-5 giorni. Quando si raccomanda la febbre di dare antipiretici e continuare un paio di giorni a prendere antistaminici.

    Le controindicazioni sono diverse?

    Non ci sono differenze significative nelle controindicazioni. Esistono controindicazioni assolute per tutti i vaccini:

    • ipersensibilità ai componenti del farmaco,
    • encefalopatia,
    • alcune malattie del sistema nervoso
    • la tubercolosi,
    • epatite,
    • disturbo emorragico,
    • Infezione da HIV
    • reazione molto grave alla precedente vaccinazione.

    • malattia acuta di natura infettiva e non infettiva,
    • aumento della temperatura corporea,
    • vomito, nausea, malessere, feci molli.

    I vaccini sono intercambiabili?

    Le opinioni dei medici su questo account sono diverse. Alcuni credono che dovresti fare la rivaccinazione del bambino con lo stesso farmaco. Altri: non ha senso sostituire il vaccino domestico Pentaxim o Infanrix. Non ci sono controindicazioni confermate per la sostituzione.

    Va tenuto presente che Pentaxim e Infanrix Hex proteggono ulteriormente da altre malattie e modificheranno l'intero programma di vaccinazione. In presenza di una grave reazione al DTP, ha senso continuare a vaccinare con vaccini già importati.

    Quando hanno messo il solito vaccino nella clinica, c'è stata una reazione molto terribile nel bambino, la temperatura era sotto i 40 anni, piangendo. Successivamente abbiamo inserito solo quelli importati. Nessun rimpianto, nessuna temperatura ed edema.

    Tante controindicazioni, componenti dannose e tutte le reazioni gravi dopo queste vaccinazioni. Non sai cosa sia peggio # 8212, per mettere e guardare il tormento del bambino o non mettere e avere paura dell'infezione. Abbiamo rifiutato la vaccinazione.

    Attenzione! Tutte le informazioni su questo sito sono fornite solo a scopo di riferimento e sono solo a scopo informativo. Per tutte le questioni relative alla diagnosi e al trattamento delle malattie, è necessario consultare un medico per una visita di persona.

    Komarovsky su DTP

    Yevgeny Komarovsky consiglia ai genitori preoccupati e dubbi di leggere attentamente la domanda, e a coloro che si oppongono alla vaccinazione nel suo insieme, consiglia di riconsiderare le loro opinioni. Dal momento che il DTP, secondo il medico, è un modo molto efficace per proteggere il tuo bambino da malattie pericolose per la sua salute e l'unica scelta ragionevole di mamme e papà.

    In questa versione video, Dr. Komarovsky ci dirà tutto ciò che pensa sulla necessità di vaccinazione DPT.

    Come per qualsiasi prevenzione, la vaccinazione con un vaccino adsorbito contro la pertosse e la difterite-tetano richiede una certa preparazione e preparazione dei genitori per eventuali problemi. Tuttavia, sono completamente superabili, sottolinea Komarovsky, se segui una certa sequenza di azioni.

    Prima di tutto, i genitori dovrebbero essere a conoscenza del produttore che vaccinerà il loro bambino con un vaccino. Oggi ci sono molti di questi farmaci, hanno i loro pro e contro, ma al momento non ci sono vaccini francamente cattivi sul mercato farmaceutico. I genitori non sono in grado di influenzare la scelta del vaccino, dato che il farmaco viene consegnato centralmente alle cliniche. Vaccinazione DTP, che viene effettuata gratuitamente.

    E ora ascolteremo il Dr. Komarovsky sul tema delle complicazioni dopo le vaccinazioni.

    Tuttavia, mamme e papà possono andare dall'altra parte, e chiedere al pediatra di vaccinare le briciole "Tetrakok e Infanrix", questi farmaci sono costosi, e questa vaccinazione viene fatta solo a spese dei genitori. Komarovsky, sulla base dell'esperienza personale, sostiene che ci sono molti bambini che si ammalano di pertosse dopo aver fatto il DPT in tempo. Tuttavia, nella sua pratica c'erano solo alcuni casi della malattia di questa malattia di bambini vaccinati con Infanrix o Tetrakok.

    La reazione a "Tetrakok" è talvolta più forte di dopo il DTP. Infanrix è meglio tollerato dalla maggior parte dei bambini. Komarovsky non esclude l'uso di "Pentaxim", oltre alla composizione di questo vaccino introdotto biopreparazioni contro la polio.

    Condizioni di salute del bambino

    Al momento della vaccinazione, il bambino deve essere completamente sano. È per questo bambino che il pediatra esamina sempre prima dell'iniezione. Ma il dottore vede il tuo bambino meno spesso e meno dei genitori, e quindi un'attenta osservazione delle condizioni del bambino da parte della madre e del padre aiuterà il medico a decidere se è arrivato il momento giusto per somministrare il vaccino.

    Ma in realtà il video in cui il dottor Komarovsky ti dice quando non puoi essere vaccinato

    Non è possibile ottenere un vaccino DPT se il bambino ha segni di ARVI, naso che cola, tosse, o la sua temperatura corporea è alta. Se il bambino aveva precedentemente convulsioni che non erano correlate alla febbre alta, il vaccino non dovrebbe essere fatto. Se la precedente procedura ha causato una grave reazione allergica al karapuz, temperatura elevata (oltre 40,0), Komarovsky consiglia anche di non vaccinare la vaccinazione. Con grande cura, il medico deve prendere una decisione sulla vaccinazione del bambino, nella cartella clinica di cui ci sono segni sulla presenza di gravi malattie immunitarie.

    Se il bambino ha un naso che cola da molto tempo, ma l'appetito è eccellente e non ci sono altri sintomi della malattia, Komarovsky è sicuro che la rinite non sarà una controindicazione nella vaccinazione in questo caso.

    Se è giunto il momento di fare un'iniezione del vaccino, e il bambino sta mordicchiando il potere e il principale, e le sue condizioni sono tutt'altro che perfette, puoi inoculare lui. Limite uno - temperatura elevata. In questo caso, la procedura viene posticipata per un po 'di tempo, fino a quando lo stato delle briciole diventa stabile. Se il caldo non lo è, allora AKSD non fa male al bambino, che pianifica presto di ottenere i primi denti.

    Suggerimenti Komarovsky

    • Se una reazione pronunciata è iniziata dopo la vaccinazione della DTP in un bambino, non incolpare per questo i produttori del farmaco e il pediatra che lo segue. Secondo Komarovsky, il caso è esclusivamente nello stato di salute del bambino al momento attuale.
    • Puoi provare a ridurre i rischi di una reazione di vaccinazione scegliendo accuratamente un farmaco. Infanrix e Tetrakok sono venduti sul territorio della Russia, tuttavia, Yevgeny Olegovich non consiglia categoricamente ai genitori di acquistarli presso le farmacie online. Dopo tutto, non vi è alcuna garanzia che il vaccino, che costa da 5 migliaia di rubli per dose e oltre, sia stato conservato correttamente e non abbia violato queste regole durante il trasporto e nel processo di consegna all'acquirente.
    • Affinché il bambino possa tollerare più facilmente la vaccinazione DTP, e allo stesso tempo tutte le altre vaccinazioni, Komarovsky raccomanda vivamente un'adeguata assistenza per lui, specialmente durante i periodi di incidenza delle infezioni virali. Non riempire il bambino di pillole che sopprimono le difese immunitarie delle briciole, ma fornisci le condizioni alle quali il bambino svilupperà un'immunità forte, rendendo più facile far fronte alle malattie e agli effetti della vaccinazione.
    • La cura adeguata include un adeguato soggiorno all'aria aperta, una dieta equilibrata, ricca di vitamine e microelementi, non è necessario sovralimentare il bambino, mescolarlo e senza nutrirsi con medicine diverse, ha detto Komarovsky. Lo stile di vita normale di un bambino è il segreto principale di una vaccinazione di successo.
    • Se si manifesta la reazione al DTP (alta temperatura, letargia, anoressia), a casa è necessario preparare i preparativi per la normalizzazione dell'equilibrio del sale marino ("Regidron") e l'antipiretico Ibuprofene e Paracetamolo.
    • Mezz'ora, che il medico ti chiede di spendere dopo la vaccinazione nel corridoio della clinica, Komarovsky ti consiglia di passare l'aria aperta accanto a un istituto medico, quindi sarà più facile per il tuo bambino sottoporsi a un "allenamento immunitario".

    Fresco nella sezione "Komarovsky"

  • Loading...